Quadri, il fascino oscuro dell'Arte

No,
non vi parlerò di cristi che grondano sangue
nè di madonne addolorate
il cui severo sguardo
sfida ogni geometria seguendovi ovunque
come in cielo così in terra (nei dipinti).
Troppo facile.
E non faccio riferimento nemmeno ai santi
infilzati dai dardi
cotti a fuoco lento
o dati in pasto a un qualsiasi martirio.
Parlo di altri quadri.
Come quello che ritrae un noto personaggio storico
assassinato nella vasca da bagno.
Orrore puro.
Il rivolo di sangue che
sgorga pigro dallo spacco della pugnalata sul petto
e il volto sofferente.
In me, mille dubbi.
Chi è stato a fare ciò? Perchè in questo modo?
Oppure, gli studi su carta delle cariatidi,
donne con occhi dal taglio penetrante
di un nero profondo
che catturava la mia paura
ma anche quell'intimo piacere
di spaventarsi ancora.
E ancora.
Per osservare quei quadri qualche secondo in più.

3 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Umm..

    Il lato oscuro dell'arte..il lato oscuro di se stessi..di provare piacere nel vedere lo scarlatto sangue zampillare e sentirne l'odore metallico impregnarti il corpo..

    Come diceva qualcuno:

    The principle of Evil made Flesh..

    RispondiElimina
  3. TheBlackSwordsman21 nov 2006, 01:42:00

    Minchia anche all'arte moderna ci diamo ora... wow :P

    RispondiElimina