Misto Unico - capitolo 6

Il sesto capitolo tutto per voi. Noterete che anche qui c'è molto Tarantino (una situazione in particolare, che ricorda Le Iene) e che le strade dei protagonisti si vanno finalmente a intersecare. Da questo episodio capirete cosa si svolge nel passato e cosa nel presente. E se qualche dubbio persisterà, aspettate che mi inventi il seguito! Come sempre, aspetto i vostri commenti, le vostre critiche, e i vostri consigli!



6) Profondo Rosso
- Cazzo, cristincroce, cazzo…Anngh!
- Stai calmo, stai calmo…
- Cazzo cazzo cough! cazzo cazzo…Nnggh!
- Oddio quan’o ‘angueh! ‘Eh fa’ciamo f’atello?- Che cavolo ne so… merda Billy, resisti!
- Nnggh! Porca puttanaah!
- Per ora non ci hanno trovato, quegli stronzi di sbirri… ma non possiamo lasciarti così, cazzo… Maicol! - disse voltandosi verso il fratello, - io vado in macchina a vedere se ho qualcosa di utile, tu resta qui con lui.
- Ce’to…


Riassunto veloce sulle ore precedenti:
Billy e Maicol hanno fatto il colpo alla Banca Centrale. Hanno svuotato la cassetta di sicurezza, ma la situazione si è complicata. Per fortuna Demetrio è intervenuto a sorpresa dal retro della banca, riuscendo a salvare il fratello e il compare. Uno scontro a fuoco ha decretato la morte di una guardia giurata -che si scoprirà vittima del proiettile di un poliziotto- e il ferimento di Billy all’addome. I tre sono comunque riusciti a sfuggire alle forze dell’ordine, e ora si sono rifugiati in un posto sicuro e lontano dal trambusto che hanno causato. E’ uno stabile vecchio, polveroso e buio. Avete indovinato di che luogo si tratta, no?
Fine riassunto.


- E voi chi cazzo siete?
- AHHH! - gridò Ines spaventata.
- Mocciosi figli di puttana volete farmi prendere un infarto? Ora come cazzo faccio, merda…
- Cosa ci fai tu qui? - chiese Mirko spavaldo.
- Non ho tempo da perdere con voi quattro, merda! Uscite di qui subito, è pericoloso. E filate a casa, voi non avete visto niente!!
- Dipende… - era la voce di Dany.
Un urlo animalesco spezzò la tensione di quell’attimo. Proveniva da qualche stanza attigua.
- Che… che cavolo era? – si domandò Gim, quasi incredulo.
Dany stringeva le spalle di Ines, per rassicurarla. Mirko si era voltato in direzione dello strillo.
- Merda merda merda colossale! Sentite, merda, lì mi sta crepando un amico, ora non posso badare a voi, cazzo, fate quello che vi pare…
Demetrio corse di sotto fregandosene dei ragazzi.
- Ho… paura…
- Sempre le solite, voi femmine.
- Mirko, sta' zitto!
- Oh, il genietto ha le palle.
- Smettetela, voi due! - fece Gim, - cosa facciamo? Qui sta succedendo qualcosa di strano…
Ma Mirko si era già dileguato. Era arrivato alla stanza dove si trovavano i due uomini.
Billy era appoggiato a dei bustoni, mentre Maicol gli stava vicino, accovacciato.
- E tuh ‘hi ‘azzo sei?
- Eh?
- Nngh…che madonna succede ora?
Mirko vide che l’uomo sdraiato era in un lago di sangue.
- Ma che cavolo…?
Il ragazzo venne raggiunto dagli altri tre.
- Voi siete…voi siete quelli che stamattina hanno rapinato la banca! - esclamò Dany.
- Bingo, ragazzino… Nngh!!... Ora… ora che cazzo vuoi?
- Ma non avevano detto che si trattava di extracomunitari?
- Cough! Extracomunitari un cazzo… Anngh! Io sono un purosangue, gringo!
Mirko guardò Maicol.
- Credo di aver capito perché hanno parlato di extracomunitari.

Demetrio salì nuovamente di sopra. Non badò molto alla presenza dei quattro intrusi, si limitò a dire “oh, merda”, poi si chinò sul ferito e poggiò a terra una borsa in pelle marrone.
- Qui ci deve essere qualcosa… uh… che può aiutarti…
- Sbrigati cazzo cough! Sto… sto morendo vacca cheyenne! Muoioooh!
Demetrio rovistò nella borsa. Tirò fuori una bottiglia di London Dry Gin, un’etichetta che non si vedeva in giro dal 1989.
- Questo ti brucerà un po’…
- Versa.
- Vado, allora...
- AAAAARRGH! Vacca cheyenne troia puttana di tua madreeeeh! Bruciaaah! Muoiooh!
- Re’istih amigoh! Re’istih!- Cazzo, Billy, brucia, lo so… Ti sei fatto fottere dallo sbirro...
- Aaanngh!
- Ora passa, vedrai…
- O-ora passa, diosanto… cough! ora passa… - lo ripeteva come un mantra. Stava davvero calmandosi, e il dolore non lo sentiva più come prima…
I ragazzi guardavano la scena come incantati.
- Bevi un po’, che ti aiuta, magari…
Demetrio infilò la bottiglia in bocca a Billy.
- Ecco, così…un goccio di questo figliodiputtana e passa tutto, amico!
- Gllh glaahhcough! Ch… che cazzo mi…che cazzo mi hai dato?
Billy sembrò tornare lucido di colpo.
- London Dr…
- TU! Barista del cazzo di merda figlio di puttana rottinculo del cazzo bocchinaro di merda cheyenne fottuto…CHE… MI… HAI… DATO?
- Scu… scusa…
- DIOSANTOOOOOOH! MI HAI UCCISO MI HAI UCCISO figlio di inculata cheyenne di merdaaaa! ALCOOOL! MI HAI FATTO BERE ALCOOL!

Dopo due minuti Billy smise di strillare.
- ucciso… fottuta fighetta mi hai ucciso, fottuta fighetta mi hai ucciso… senti cough! vai a chiamare il dottor Leclerc… è uno bravo, lo conosco da una vita, portalo qui cough! mi hai ucciso figlio di una vacca cherokee…
- Vado.
L’uomo uscì dal Cinema America. Forse era la volta buona per sparire oltre la galassia di Pegaso. Ma rinunciò al viaggio in shuttle per andare a cercare il medico.
I quattro ragazzi richiusero la porta della stanza dietro di lui. Per loro sembrava un film. Dopotutto erano in un cinema.
continua...

6 commenti:

  1. E se i ragazzi stessero vedendo sè stessi nel futuro? Un Tarantino mixato con Urasawa!
    Speculation a parte, nota di merito per "Vacca Chayenne" che manco Tarantino ancora l'aveva pensata!:D

    RispondiElimina
  2. ahahahahah XD

    LOL L'ultima parte del capitolo è spazziale :D

    Dei dialoghi che meritano il Moz Awards sdsd !!

    RispondiElimina
  3. (gli insulti e i nomi usati sono da Oscar LOL. il dottor leclerc :D e la puttana & vacca cheyenne è il top sdsd)

    RispondiElimina
  4. Cazzo ho sbaglito previsione! :P
    Però è figo comunque.

    RispondiElimina
  5. Sempre più intrigante Miki.

    Complimenti anche per il rinnovato layout, molto più bello del precedente.

    RispondiElimina