PASTandFURIOUS 2



File no. 529
Codename: "colloqui"
Moz age: 13 anni e mezzo

Apro uno dei miei files più scottanti, per raccontarvi un'altra cazzata by Moz in versione vintage.

16 dicembre. Una data che tuttora viene usata a casa come barzelletta, peccato che il 16 dicembre di quell'anno era stata una giornata dove da ridere e scherzare c'era proprio poco.
Frequentavo il quarto ginnasio, e andavo male, malissimo. L'unica materia dove avevo un sette era geografia. Basta.
Latino 4, Greco 3, Italiano 4, Matematica 3. Una tragedia greca, per rimanere in tema di Liceo Classico.
Vabbè, fin qui nulla di strano, scommetto che tra i lettori del °°PoP CoRNeR°° c'è anche chi ha fatto di peggio. Ma nessuno ha mai raccontato una marea di bugie come ho fatto io quell'anno.
Compito di latino: 4 e mezzo. A casa dicevo 6 e mezzo.
Compito di italiano: 4. A casa diventava magicamente un 6.
L'unico voto che non avevo falsato era quello del compito di matematica: 3 era a scuola, e 3 anche a casa. E 3 sarebbe stato per moooolto tempo, ma quella è un'altra storia.
Fattostà che arrivò il giorno dei colloqui. La stessa mattina avevo preso 3/4 al compito di Greco, e a casa, pur consapevole che MENO DI DUE ORE DOPO mio padre avrebbe parlato col prof, dissi che avevo preso 5/6.
Temerario fino alla fine. Dopotutto è giusto così: bisogna portare avanti fino alla morte ogni cazzata che si dice, anche di fronte all'evidenza. Altrimenti non esisterebbe nessun filosofo.
Insomma, casini a non finire. Meno male che il regalo di Natale me l'avevano già comprato, credendo di avere un figlio studioso al primo anno di Liceo Classico, che fa sempre scena.

11 commenti:

  1. LOL Miki

    sei un genio del male hahaha XD

    La cosa interessante era guardare la tua risposta ai tuoi genitori mentre parlavano coi prof LOL.

    RispondiElimina
  2. Ma ai colloqui c'era andato solo mio padre; il bello fu quando tornò a casa: io MAGICAMENTE stavo studiando come un pazzo, cosa che non avevo mai fatto... chissà perchè^^

    Moz-

    RispondiElimina
  3. "Antone' TUO figlio rischia di essere bocciato"...tuo padre t'aveva già diseredato

    RispondiElimina
  4. Io non riuscivo a mentire sui voti.. :/ ... anche perchè non ne avevo bisogno U_U ... U_U' non è vero...
    qualche bel 4 nei compiti di greco e un mitico 2 nel primo compito di Inglese, a casa ero una fontana e i miei, poveracci, cercavano di convincermi che la mia vita non era finita... la verità è che prima piangevo per il voto e poi per la vergogna di aver pianto davanti ai compagni, un circolo vizioso.. '-.-

    RispondiElimina
  5. Rossè, facile scamparsela così: per evitare strigliate dai genitori l'hai messa sulla sceneggiata napoletana...
    Furba^^

    Armà addirittura ricordi quella cosa! Ho evitato di raccontarla perchè è troppo da sit-com^^

    Moz-

    RispondiElimina
  6. LOL! Mitico Miki!
    Io a dire il vero non ho mai mentito per i miei voti, ma la gente non mi credeva....Mimble mumble...Dicevano che era impossibile che fossi così brava a scuola non studiando mai e lo dicevano i miei genitori...Che puntualmente tornavano dalle riunioni così: O_O
    Genitori di poca fede! TSK!

    RispondiElimina
  7. Cris, ma per fortuna a te era la cosa contraria... IO NON STUDIAVO E ANDAVA ANCHE MALISSIMO!!^^
    Ma per fortuna mai bocciato, anche se una volta ho rischiato (credo) :p

    Moz-

    RispondiElimina
  8. Lo vedi che alla fine i metodi di valutazione e di valorizzazione del merito nelle nostre scuole non servono a niente?
    Sei una delle persone più colte e intelligenti che conosco! Eppure ti volevano bocciare perchè non facevi la versione o non ripetevi la formuletta matematica a memoria!
    Ho sbagliato mestiere, dovevo fare l'insegnante!TSK!

    RispondiElimina
  9. Cris mi stai scambiando con te stessa...
    ...sei tu una delle persone più colte ed intelligenti che io conosca.
    Io mi limito a fare il cazzaro.
    E meritavo quei voti.
    Ma odio lo stesso la scuola e i sistemi di valutazione.

    Moz-

    RispondiElimina
  10. secondo me Miki a scuola poteva anche prendere il massimo dei voti, è che come sovente succede i professori odiano le persone senza motivo.

    Io anche spesso e volentieri non ci studiavo ne mi importava di farlo..E' al divertimento e alle stronzate non si può proprio dir NO sdsd

    RispondiElimina