pulizie di primavera


Giro di boa... che strozza come un pitone ed è velenoso come un mamba nero.
E' arrivata la primavera, e si fanno le classiche pulizie.
*
Gli scatoloni erano già pronti ma ancora non avevo avuto il coraggio di aprirli.
Ora è arrivato il momento di riporre, con cura, le cose del passato. Qualcosa, almeno.
*
E' arrivata la primavera, il pavimento profumerà di detersivo al limone.
Lo straccio sarà da buttare, però.
*
Ripongo le cose che sento vecchie e senza speranza, le illusioni che forse potevano diventare realtà, ma chissà tra quante stagioni.
E' arrivata la primavera, chiuderò con molte cose, ci sarà più posto per altro. Forse.
Sì, perchè ho un vizio. Ai miei scatoloni non metto mai lo scotch da pacchi, quello marrone e assai appiccoso.
*
Però, almeno per ora, ci sarà più posto per altro, magari qualcosa di nuovo o più adeguato ad una serietà che la mia età forse richiederebbe, ma che sinceramente vive ancora lontano da me.
*
E' arrivata la primavera, si fanno le classiche pulizie.
E' arrivata la primavera, ma allora perchè fuori sta nevicando?
*
*
"so che si può andare,
sì, anche senza sapere
anche senza sapere dove"
(Si Può, Litfiba 1996)

12 commenti:

  1. ..Se gli scatoloni erano e sono la tua consapevolezza.. :) Lo scotch..

    RispondiElimina
  2. In realtà la primavera non è arrivata. Questa è tutta un illusione psichica creataci da Matrix! Solo il grande Piero potrà salvarci! Muhauhauhauhau xD

    RispondiElimina
  3. ...ma qui si scrive e si commenta alla grande...sceneggiatore? o critico?

    RispondiElimina
  4. Temevo che sarebbe arrivato un post del genere, il fatto che mi sorprende è che Moz cade sempre in piedi. Bussa alla porta del mio stato d'animo quel malessere, segnato dalla bella stagione. E non sò perchè..Intanto mi accontento del Candeggina Gel per rimuovere lo "sporco" accumulato in questi freddi mesi.

    Si spera che le "macchie" di superbia e doppiogiochismo vadano via in fretta e senza problemi, anche perchè manco a dirlo, sono macchie che vanno via se lavi in lavatrice a 90 gradi! Ho detto tutto! ;)

    RispondiElimina
  5. @ Marik:
    esatto, gli scatoloni solo la mia consapevolezza.
    Ora che da sabato è passato qualche giorno e che il sole è tornato, probabilmente sono ancora più consapevole di cosa siano quegli scatoloni e quello scotch.
    Ma con più ottimismo^^

    @ Stella:
    Per fortuna, cara Stella, l'illusione pare essere finita: è tornato il caldo, o meglio... il tiepido. Grazie per la visita ;)

    @ SILVIO:
    nè l'uno nè l'altro: semplicemente un gran cazzaro. Spero apprezzerai lo stesso :p
    Grazie anche a te per la visita ;)

    @ Sandro:
    la vita, spesso, ci ...lava a 90 gradi...
    Però vedi, se può esserti d'aiuto, un consiglio. Facendo passare qualche giorno, vedi le cose in maniera un po' diversa, sicuramente meno grave e più risolvibile. Insomma, la morale che ho imparato è che le macchie sono sempre le stesse, ma che noi, dopo un po', abbiamo detersivi migliori ;)

    Grazie a tutti,

    MikiMoz-

    RispondiElimina
  6. ..ma quale primaveraaaaaa...qui tra un pò..è di nuovo natale..uahauaah..inizia a scrivere i buoni propositi per il 2010..ihihi..prrrr...=P miiii..le cose negli scatoloni..prima o poi risaltano fuori..e fanno ancora più male..il tempo raffredda..chiarifica..nessuno stato d'animo si può mantenere del tutto inalteranto nel trascorrere delle ore..diceva Mann..ehehe..quindi ACTHUNG xD lava bene il pavimento..passa la cera..e attento a non scivolare e a risvegliare ricordi dolorosi..buona primavera interiore...per quella esteriore..occorre ancora aspettare..xD
    un bacione:*
    Anas*

    RispondiElimina
  7. @ Paolo: lascio perdere, non lascio perdere... la vita è tutto un tiremmolla :p
    Per fortuna almeno è tornato, in generale, il sereno. Dico in generale, perchè fuori prima pioveva :p

    @ Anastasia: hai ragione, le cose negli scatoloni spesso riaffiorano, ma... se le hai lavate bene, hai passato la cera, hai messo l'antitarme e il profumo... magari tornato sotto una luce diversa...
    E' solo questione di... TEMPO.
    Anche fosse mezza giornata :)

    Moz-

    RispondiElimina
  8. Io odio la primavera...E' solo un'illusione.

    RispondiElimina
  9. @ Cris: ammazza, il Pessimismo Cosmico Leopardiano è una barzelletta divertente in confronto a quanto hai detto :p
    O è solo pop-nichilismo?

    Certo, molto può essere parvenza e illusione (Schopenhauer docet), ma allora facciamo in modo che la primavera sia il velo da squarciare per gioire di quello che c'è dietro, cioè l'estate! ^^

    Ou, fatti sentire!!^^

    Moz-

    RispondiElimina
  10. Puoi riempire i tuoi scatoloni con le cose più vecchie, senza speranza e che vorresti buttare via, ma è inutile che ti affatichi ad impacchettare il tutto: ciò che verrà sarà esattamente uguale a quello che stai buttando via e forse sarà anche peggio.
    Il velo ti consiglio di lasciarlo lì dov'è: ciò che non vedi puoi immaginarlo e ciò che immagini è con ogni probabilità migliore della realtà. Il coraggio non sta nel cercare cose nuove, quella è la speranza, sperare che il nuovo sia migliore dell'attuale, o del vecchio, forse il coraggio sta nell'accettare ciò che sai di non poter cambiare, o forse nemmeno questo è coraggio, forse il coraggio nemmeno esiste. Ciò che esiste per certo è il caso, e il caso non puoi impacchettarlo nei tuoi scatoloni come se non ti appartenesse più, non puoi buttarlo via, e cercare di controllarlo è ancora più assurdo. Però si può avere l'impressione di controllarlo, una sorta di velo che nasconde ciò che non puoi controllare, alcuni chiamano questo velo dio, altri lsd, altri ancora erba, c'è chi lo cerca sul fondo di una bottiglia chi in un eremo solitario, ma tutti cercano piacere nello stesso fine: dare un senso al caso.

    ©

    RispondiElimina
  11. @ Ciro:
    non voglio assolutamente impacchettare il caso, nè tantomeno controllarlo... anzi, io sono un tipo che fa delle continue variabili del destino (belle o meno belle) quasi una filosofia di vita! (leggi: sono un cazzaro scelto :p)

    Il velo copre sempre qualcosa, come dicevo a Cristina... forse tutta la vita non è che un velo, ma è un velo da squarciare. Non importa cosa troviamo al di là, se ancora un'altra illusione o una realtà sui Massimi Sistemi... l'importante è cambiare e non stagnare a farsi coprire lo sguardo sempre dallo stesso velo, che sia anche di puro cachemire.

    Oppure, se non lo si riesce a squarciare, fate così: prendete una sigaretta accesa, e con questa bucate il velo. Poi guardateci attraverso.
    I E insegna. :p

    Miki-

    RispondiElimina