Cinema Bis-trattato

Recensione Nocturno Cinema, rivista fondata da Manlio Gomarasca e Davide Pulici
Mensile italiano
prezzo: 6,90 €
*
*
Cos'è Nocturno.
E' una rivista di cinema, diversa da tutte le altre riviste di cinema.
Non è la classica rivista di cinema mainstream, non è il Cioè del cinema, non è nemmeno di quelle pubblicazioni da biblioteca con trattati (sul cinema) che ci vogliono tre lauree per comprenderli.
E' una rivista che ha il pregio di essere diretta, seria e anche un po' cazzara, comunque bella ed onesta, ed è questo ciò che conta.
*
Leggerla è come stare al bar con gli amici, a discutere di cinema (ovviamente). In un bar che sa essere sia quello chic della dolce vita, sia quello manzegno tressette&chinotto degli anni di piombo.
Insomma, Nocturno è così.
Ed è un grande pregio.
*
La rivista, per la modica cifra di sei euri e novanta, vi offre una cinquantina di pagine che, mese dopo mese, tentano di esplorare il più possibile cosa ha da offrire il mondo dei film.
Diviso in sezioni, ultimamente sempre più ordinate e nette, il viaggio spazia dai resoconti dei festival agli ultimi film in sala, dalle novità asiatiche ai cinecomix, dalla fantascienza all'horror, fino alle rubriche hot, tv, e dvd.
E non solo: simpatiche introduzioni sono affidate a grandi maestri (come Bava e Deodato), Trentalance ci parla di tette e culi, si esplorano pagine misteriose di un certo cinema italiano.
Sì, perchè il punto di partenza, nella notte dei tempi (quindici anni fa) era proprio quello di scandagliare il cinema bis italiano (ma non solo). Azione che dura tuttora, essendo lo spirito di Nocturno.
*
Quindi, nonostante troverete ANCHE i blockbusters, Nocturno vi parla di pellicole strane, dimenticate, riscoperte, cult. O del tutto introvabili, segrete, nascoste.
E qui viene il bello, perchè ci si addentra in quel campo di intimo gusto che ti spinge a (volerne) sapere sempre di più.
*
Così entra spesso in gioco il bonus mensile, il Nocturno Dossier. Un allegato alla rivista, un vero book a tema che tratta, volta per volta, un argomento specifico, esaminandolo quanto più possibile.
Una settantina di fogli con nomi di film e registi più o meno noti, articoli mirati e recensioni di opere che vorrete recuperare.
Guide dettagliate al cinema in acido, al cinema della follia, alle pellicole surrealiste, a quelle sui vampiri, sulle mazzate cinesi, ai film gotici, fantasy, poliziotteschi, cannibalici, alle opere italiane perdute.
E ancora: monografie su registi (Joe D'Amato, Di Leo...) o attori (Milian, Bruce Lee...), o personaggi (Jason).
*
Insomma, si esplora il cinema in tutte le sue forme, stuzzicando i lati più nocturni delle stesse. Non potrete che interessarvi, se vi piace questo mondo.
*
Qualche difetto? Ok: in certi pezzi il linguaggio lo si può trovare difficile o tecnico, nulla di male, se non cozzasse con qualche refuso di troppo.
Ma ciò non compromette affatto l'onestà della rivista.
*
Accattatevill'!

11 commenti:

  1. Io presi solo il famoso numero col dossier su Bruce Lee, e da fan del genere posso dire che chi ne parla sa il fatto suo.

    Dovrei decidermi a prendere un pò di arretrati, soprattutto per quanto riguarda il cinema horror, in particolare gli zombie movies.

    Comunque un'ottima rivista di cinema, forse la migliore dal mio punto di vista.

    Armhan

    RispondiElimina
  2. aahahah bella recensione!

    Bè si mi sembra una rivista attendibile benchè non ne fossi a conoscenza!! ;) (cmq è meglio salieri di d'amato!)

    RispondiElimina
  3. Noooooo!!! E perchè io non la conoscevo???
    E' nato prima l'uovo o la gallina??

    Devo rimediare! Ultimamente sono un po' fuori dal mondo (per i miei standard)!!!

    RispondiElimina
  4. @Arm: pensa un po', io quel numero non lo presi.
    Ma se ci sposassimo, e facessimo l'unione dei beni, potrò leggerlo.
    apa*

    Sì, comuqnue è gente che se ne intende, e sai perchè? Perchè in primis sono appassionati ;)

    @Tony: don't blaspheme! Salieri ok, nel porno sarà un grande, ma il grande Aristide... oltre ad essere un pioniere, ha esplorato anche altri generi. E poi la saga di Emanuelle Nera l'ha fatta solo lui ;)

    @Cris: in effetti non so perchè ma non si trova con facilità, questo giornale. Non lo hanno tutte le edicole. Io per andare sul sicuro, lo prendevo alla Feltrinelli, ma ora hanno (ri)cominciato ad averlo anche alla stazione di Pescara e all'edicola della stazione bus di Teramo, quindi provvedo in uno di questi luoghi. E ne vale la pena ;)

    Moz-

    RispondiElimina
  5. Ne comprai un paio di numeri anni addietro (ma come cazzo parlo ahò?! XD) e mi "piacettero" abbastanza! XD Ma io odio collezionare riviste, perchè a lungo andare diventano sempre una droga e il portafoglio invece sempre più deserto! XD
    Spunz spunz!

    RispondiElimina
  6. Arayashiki il Magnificente15 mag 2009, 18:13:00

    Non la conoscevo neanche io! E dire che vanto una vastissima cultura in ogni campo! Potrei disquisire ore se sia meglio l'uovo alla coque o il brodo di gallina...ma questa cosa mi lascia del tutto spiazzato O__O
    Devo reperire assolutamente numeri di questo giornale, soprattutto quello con la signorina in copertina, che mi sembra avere due grosse opinioni sulle dinamiche famigliari.
    Non vedo l'ora di sfogliarlo sulla mia poltrona di velluto con un bicchiere di brandy in mano e un pacco di fazzolettini nell'altra

    RispondiElimina
  7. Mai vistooooooooo!>.<
    ..bentornato Miki!:D ..e buon weekend!:-)
    muà:*
    Anas*

    RispondiElimina
  8. @Paolo: eh lo so, purtroppo credo che questo sia un problema di noi tutti, tra fumetti e riviste varie. Qui c'è anche chi colleziona Playboy, e anche chi colleziona Cioè.
    apa*

    @Nick: se accendi il caminetto, come sfondo, mentre sorseggi il brandy, è meglio. Così poi i fazzolettini li getti direttamente nel camino. Magari il loro contenuto, più il fuoco, farà nascere davvero gli homunculus. :p
    Se vuoi il Nocturno che vedi nel post, facciamo così: sposa me, io lascio Arm, e te lo leggi.
    Ecco la prova che ho quella rivista:
    http://img33.imageshack.us/my.php?image=anct.jpg

    @Anas : ciao dottorè!!
    Grazie per essere passata, auguro un buon week-end (che si preannuncia leggermente uggioso...) anche a te XD

    Moz-

    RispondiElimina
  9. uhm, fanatasy...Interessante...
    Chiya

    RispondiElimina
  10. Ti hanno pagato quelli di Nocturno o volevi far alzare il numero di visite mostrando un bel paio di tette in puro stile televisivo?
    :D

    P.S.: le tette in internet non funzionano, quì il porno è gratis...

    ©

    RispondiElimina
  11. @Chiya: si, dovrebbe esserci un book dedicato al fantasy, anche se temo che fino ad ora abbiano inserito solo zozzerie :p
    Spero in qualcosa di serio :p

    @ Ciro: purtroppo nessuno mi paga... magari!!
    Quella cover l'ho scelta tra le tante perchè è sempre piacevole vedere due tette, no?^^

    Moz-

    RispondiElimina