> il taccuino delle Feste (2): i regali di Natale

Sei la scintilla che scatena l'intensità,
fratello libero sei il genio della lampada...
cambia la rabbia dal mio corpo quando ci sei,
e ogni problema è un labirinto fantastico!

(Spirito, Litfiba 1994)

MoC XMASTIME
POST CONSUMISTICO&VIZIATO

Caro MoC,
e praticamente un altro Natale è passato, anche se altrettanto praticamente le Feste sono appena cominciate.
In questo momento di pausa (molto breve, a dire il vero) dopo il cenone di pesce, il pranzo natalizio, e la coda del S. Stefano, penso a ciò che m'ha portato Babbo Natale e a ciò che mi portava tempo fa.

Ammetto di essere sempre stato fortunato: almeno a Natale, quel che desideravo, mi arrivava.
Sarà anche vero che non ho mai desiderato cose astronomiche, però immagino che il Castello di Grayskull costasse abbastanza anche negli anni dello spendi&spandi dove la crisi non esisteva.

Questo forse è il primo vero regalo di cui ho rimembranze, come regalo desiderato e poi ricevuto.
Ovviamente non passarono che pochi mesi per bramare maggiormente la Cittadella del Serpente, e fare spesso a scambio con un mio parente, d'estate, tra la fortezza di He-Man e quella di Skeletor.


Oltre ai Masters, su una cosa, chi mi voleva far regali, poteva essere certo: i Lego.
Se mi entrava una scatola di Lego, anche minuscola, per me era il regalo più bello.
E parlo anche solo di un omino con qualche attrezzo aggiunto. Niente di trascendentale.
Il 25 dicembre però poteva capitare che la confezione era un po' più grande, e mi ritrovavo a scartare un castello o un vascello.

Un anno, nei primissimi '90, successe una cosa. I miei genitori, che meglio di tutti sapevano che potevano star certi di farmi felice anche solo con un omino Lego con attrezzo aggiunto, pensarono che potesse cominciarmi a piacere dell'altro e al posto dei Lego, e magari spendendo anche di più, mi regalarono una cosa a dir loro "bella, divertente".
Due dinosauri.
Quelli di legno, da montare pezzo per pezzo, incastrando il tutto.
Proprio bello e divertente.
Non so che fine abbiano fatto, dopo essere stati esposti per un po' su un mobile. I Lego sono invece ancora tutti nella mia cameretta.

Un altro regalo di Natale che ricordo con piacere è Ludus, il "gioco dei giochi", ossia un board game, ormai cult, che conteneva una miriade di mini-giochi interni. Un po' come una delle casette del Mulino Bianco, quelle partite come sveglia e diventate, anno dopo anno, e punti acquisto dopo punti acquisto, delle stazioni Nasa.
Ludus mi fu regalato da due zii, gli stessi che per tre anni di fila, dopo, mi regalarono i modellini Bburago.
C'è un problema: a me non piacciono le automobili.
Tranne qualcosa in particolare, tipo la Jaguar E di Diabolik, o qualche emblema del passato come l'Alfetta della Polizia, le auto non mi piacciono.
Ho avuto qualche Majorette, qualche MicroMachines, qualche Hot Wheels. Ma niente di così importante.
Quindi, i bei modellini Bburago, in scala, se li montarono mamma e papà. Esposti anche questi per qualche tempo sul mobile, sono spariti chissà dove.
Unica auto apprezzata ad un Natale, fu il mezzo di trasporto dei Ghostbusters, la mitica auto bianca Ectomobile. Sgamata prima che la potessi aprire, mi fu spacciata per un fantomatico "pezzo del computer per mio cugino". Che invece ricevette una camicia.

Ludus mi fa venire in mente i regali che cominciarono ad entrarmi più in là: i giochi di società.
Luna Park (dalla popolare trasmissione tv, con tanto di tarocchi della Zingara), Vampiri in Salsa Rossa (i prodotti Ravensburger sono sempre i migliori!) e I Maestri del Labirinto (versione più complessa de Il Labirinto Magico).
Con un precedente spiacevole.
Ero piccolo e mi regalarono Risiko!
Anzi, rosiko! perché chi cavolo sapeva usarlo? Cosa me ne importava dei carrarmati?
Sarà per questo che odio Risiko! e non ci gioco tuttora.

La camicia di mio cugino mi fa venire in mente, invece, i Natali di oggi, con immersione in quelli di ieri.
Maglioni, pantaloni, magliette... tutte cose che oggi sono apprezzate e fanno molto comodo, ma che una volta, quando speravi nello Slime Pit, o nella nuova casa di Robin Hood, in Thunder Punch He-Man o nella stazione dei pompieri, odiavi da morire.
Magari vedevi tuo fratello che scartava il Megazord dei Power Rangers, mentre tu scartavi il maglione marroncino con gli orsetti, e... rosiko!
A riceverli oggi, i maglioni marroncini con gli orsetti!
E' già tanto se ti regalano un cappello nuovo, che con questo freddo farebbe assai comodo.
Per fortuna libri e film non conoscono la crisi, e quelli, viva dio!, te li regalano sempre.

Ovviamente non si tratta più delle VHS Disney che tanto amavo, o del libro di Jurassic Park.
Ma potrebbe essere un DVD, sempre Disney, come Zio Paperone alla Ricerca della Lampada Perduta, o un libro sui Simpsons.

E voi?
Cosa vi ha portato Babbo Natale?
Oh-oh-oh!

SPUNTINO NATALIZIO
-due fette di pancarré;
-robiola;
-pomodoro;
-insalata.
Quando rientrate alle 4 di mattina, quando avete fame ma non potete esagerare perché la vostra panza è piena di torroni e panettoni, questo mini panino farà al caso vostro. E poi, sono i colori del Babbo Natale. Della Coca Cola. E quindi, accompagnatelo da un bicchiere di questa bevanda!




11 commenti:

  1. Che carino il protocucciolo in versione natalizia!Ho una grande novità per te..Hat mi ha detto che gli è arrivato il nuovo pc e presto chatterà con te...LOL!xD
    ..per quanto riguarda i regali di Natale pochi sono riusciti a farmi dei bei regali in tutta la mia vita...la maggior parte mi ha sempre regalato sciarpe (che non uso...uso solo foulard xD)..bagnoschiuma di fragranze indecenti..e dei trucchi davvero orripilanti...ah quasi dimenticavo..l'orrendo slip rosso con pizzo che non ho mai usato e mai userò.. ne ho buttati una quindicina che si erano accumulati nel corso degli anni..-.-" ...tsè almeno a voi maschietti non vi regalano queste cose nè da piccoli nè da grandi..:P Il regalo che ricordo con amore me l'ha portato la befana..erano le costruzioni!!!Ce le ho ancora adesso in soffitta...una volta per sbaglio ho ricevuto anche la macchina della polizia..avevano incartato due regali con la stessa carta e così al bambino toccò la bambola e a me la macchina..uahauah..siccome mi piaceva me la sono tenuta!:P ..mi stanno venendo in mente tutti i regali della mia infanzia, ma non è il caso di scriverli qui..xD

    In ogni caso questo anno sono andata meglio dello scorso anno..xD
    buona digestione post feste!xD
    Anas*

    RispondiElimina
  2. Come ti ho detto già su msn, dei giochi da te citati non conosco nulla tranne risiko e lego, ma li odio tutti e due! ^^

    Cosa ho ricevuto a Natale? Niente, come sempre, i regali non me li fanno più da tanti anni, diciamo qualche soldino con cui mi son comprato qualche romanzo, niente di che.
    Per me il Natale non sono i regali, ma lo stare insieme.

    Ispy

    RispondiElimina
  3. Bel post, carico non solo di ricordi e constatazioni personali, ma funge anche da base per delle riflessioni e/o messaggi.

    Quando si è bambini, il mondo è fatto dalla famiglia e dai giochi.

    Giochi che vengono naturalmente desiderati soprattutto durante le feste natalizie. Operiamo una selezione dove il giocattolo eletto deve essere sulla lista di Babbo Natale. Quel gioco sarà il nostro mondo, nella cornice delle festività.

    Naturalmente crescendo, come sottolinei nel post, si inizia ad avvertire il Natale come un periodo per "arricchire" un mondo diverso con cose più "utili".

    Il maglione, il paio di scarpe, o il giubbino.

    Cambiano di contesto anche le relative aspettative annesse ai regali.

    Altro aspetto chiave è la "percezione" del regalo. Come dici, ci sono regali che vengono apprezzati, oppure capiti, mentre ci sono regali a cui si resta indifferenti o li pone alla stregua di meri suppellettili.

    Non sono sicuro che il solo regalare qualcosa che qualcuno desidera, significa che questa sia davvero apprezzata o capita. C'è chi fa e riceve regali perchè deve.
    Così come c'è chi li ripone via come mero possedimento.

    Credo basti essere buoni intenditori.

    RispondiElimina
  4. che bel post, pieno di ricordi dell'infanzia....un tuffo nel passato che ho compiuto anche io, pensando ai primissimi regali che io ricordi!

    allora: una sera io e mio fratello, anni 6 e 4, aspettavamo impazienti che papà tornasse dal lavoro per ricevere il nostro regalo...eravamo in fibrillazione, tanto che nonostante l'ora tarda (erano le 22) eravamo ancora in piedi!
    sicuramente avevamo "captato" che non si trattava della solita bambola e della solita pistola ed infatti quando papà arrivò aveva un pacco ENORMEEEEEE! dopo averlo scartato, scoprimmo con grande sorpresa un TRENO ELETTRICO immenso, con tanti vagoni, e i binari che si montavano su una pedana lignea rettangolare di 3 metri x 1, descrivendo una ellisse....è stato il regalo più bello della mia vita, perchè mio padre guidava i treni ed io e mio fratello amavamo andare con lui quando faceva dei viaggi cristiani!

    non ricordo niente di più bello di quella notte trascorsa ad aspettarlo e dell'entusiasmo nel montarla tutti insieme.....se ci penso, è tale l'emozione ed il nodo in gola che provo, che credo resterà per sempre il regalo di Natala più bello della mia vita...

    ps Miki......solo TU potevi concludere un post post-natalizio con la ricetta di un PANINO!! XD
    dopo tutto quello che hai inglobato......alla faccia della dieta!! preparati per giorno 7 gennaio: pane e acqua!! ;-)

    RispondiElimina
  5. @Anas:
    Ahahaha, e ci credo che ti sei tenuta la macchina della polizia... chi non vorrebbe tenersela?
    Peccato solo per il bambino col bambolotto, quella sì che è una fregatura!!
    Ah, ecco, dimenticavo: i bagnoschiuma o i profumi. E' successe che me ne abbiano regalati, persino di marca ottima e costosi, ma che non sono il mio genere. Il profumo è una cosa personale che varia da persona a persona... dovresti regalare il prodotto che GIA' SAI che verrà usato ;)

    @Ispy:
    Risiko! sì, lo odio... i Lego invece li adoro.
    Comunque, nemmeno per me il Natale è "i regali", anzi, è probabilmente l'ultima delle cose a cui penso, il riceverne.
    Mi piace di più farne, sai? Vedere la reazione, vedere se ci ho preso...^^

    @Marik:
    io penso che il regalo sia di due tipi, quello utile e quello "giusto per".
    Capire e apprezzare un regalo, al 100%, dipende da diversi fattori.
    Io penso che le persone che ci conoscono bene, e ci vogliono bene, sanno cosa ci piace davvero, e magari costa solo 3 euro.
    Ovviamente, vale anche al contrario ;)

    @Scarlett:
    grazie per aver condiviso qui quel tuo importante ricordo.
    Dev'essere stata una serata bellissima.
    Anche io ho un nitido ricordo del primo regalo di cui potevo essere cosciente, anche se non è natalizio.
    Ricordo dov'ero e tutto il resto.
    Ora che ci penso, ero sul balcone della stanza dove scartai il Castello di Grayskull. Ahaha^^

    Moz-

    RispondiElimina
  6. grazie a te per avermi permesso di ricordarlo, dopo tanti anni che non ci pensavo... :-)

    ma come ti sei ammalato? a fine anno?
    oh shit, domani è il 31!
    prenditi una bella Tachipirina e domani sera potrai stare bene!

    buona guarigione Miki! ^_^

    RispondiElimina
  7. @scarlett:
    E' un virus che gira, l'han preso diverse persone che conosco... dura tipo 48 ore, io ieri stavo male, oggi solo qualche decimo!
    Aspetto che sfebbri, evito le medicine, finché i può :P

    Domani non rinuncio al cenone, ecco, magari domani mi porto una tachipirina a pasticca dietro.. spero non servi ;)

    Moz-

    RispondiElimina
  8. bravo, il pensiero positivo aiuta parecchio...se pensi che starai bene, non servirà! ;-)

    RispondiElimina
  9. Devo stare bene per forza, che domani abbiamo un cenone anticrisi da far paura ;)
    Come faccio a perdermelo? :p
    Tu che farai?

    Moz-

    RispondiElimina
  10. Infatti ho una trentina di profumi mai usati...c'è uno al cocco micidiale...o.O l'anno scorso ne ho buttati alcuni..br...qui ha nevicato...ti auguro un buon fine anno =)
    baciuzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzzz

    RispondiElimina
  11. @Anas:
    nevicato? Ancora??
    Dio mio non è giusto! Hai già visto due volte la neve, e io solo di striscio e per sbaglio a l'Aquila... due fiocchi in croce!!
    La voglio anche io XD
    Buon fine dell'anno anche a te, grazie mille^^

    Moz-

    RispondiElimina