> fuoritempo

Duello duro col tempo
con il passato e il presente,
e pure oggi mi dovrò
affilar le unghie...

(Prendi in Mano i Tuoi Anni, Litfiba 1999)
                                                                   POST CONTENENTE DUE PAROLACCE
Come ormai avrete intuito leggendo il mio blog, ho un rapporto particolare col tempo.
Un elemento che non puoi vedere come il fuoco, che non puoi sentire come il vento.
Che non puoi sfiorare come la terra, o toccare come l'acqua.

Un elemento così sfuggevole e particolare, convenzionale eppure esistente, cui ho dedicato questo spazio.
Sapete che io avrei potuto laurearmi molto prima, o avrei potuto fare milioni di cose in un tempo differente.

Eppure, penso proprio che sono (siamo) come la frutta.
Magari fichi, magari pere. O meloni.

Usciamo fuori solo quando... è tempo. Il tempo giusto.

E allora su di me grava una condanna. Sono quasi sempre fuori tempo.
Fuori fase.
E' questa la mia condanna.
Sia che io stia troppo avanti, o che stia troppo indietro.
Quando incontro una persona che mi piace, la incontro sempre nel momento sbagliato della mia (o sua?) vita. Sempre quando non è pronta, e magari lo sono io.
Sempre quando io non sono pronto, e l'altra parte sì.
Però io so che sarebbe potuta essere quella giusta, e infatti magari ritornerà a bussare. Ma non sarà più tempo.
Quando volevo comprare le pistole laser, nessuno mi si era inculato. Ora che siamo andati a giocarci, tutti sono d'accordo nel volerle acquistare.
Ma forse non è più tempo.
Quando dicevo, eoni fa, che avremmo potuto rivedere un flashback sulla giovinezza di un personaggio in un fumetto, nessuno era d'accordo con me.
E invece l'8 giugno tutti vedranno questo nuovo flashback.

Esempi stupidi per dirvi che a volte non sono allineato al resto del mondo.
Non sono affatto speciale, non è quello che voglio lasciarvi intendere.
Anzi, sono proprio un coglione. Ma è vero che ho delle intuizioni, a volte. Prima degli altri, sugli altri. Su di me, su delle cose.
Sarà che non m'accontento.
Non m'accontenterei di un "meetic" perché ho bisogno di andare a caccia.
Magari fallendo, magari sbagliando preda.
Non m'accontenterei di cose fatte alla cazzo di cane.
Sempre che non mi piacciano proprio così.

E allora? O mi adeguo e mi accontento, o mi impegno per fare in modo che il tempo sia quello giusto, quando pare a me.
Sarà faticoso, specie se hai a che fare con altra gente.
Però è anche piacevole. Specie se poi ti riesce.

Alla fine siamo sempre tutti alla ricerca della caramella viola nel tubetto di Fruit Joy, della patatina Più Gusto Vivace con maggiore paprika possibile, della noce intera di Nutella nel gelato artigianale.
Inutile negarlo.

BRUSCHETTONE FUORITEMPO
-un bruschettone;
-formaggio morbido;
-passata di pomodoro;
-salame ungherese.

L'unica prerogativa è mangiarlo in orari assurdi. Buon appetito.

20 commenti:

  1. post molto azzeccato Miki.
    incantevole leggerlo e pensare di averlo "pensato" anche io! ^^

    Sembra proprio che non ci si riesca ad "accordare": quando eri pronto TU, l'altro non lo era... ora che (forse) l'altro lo è, sembra che TU non lo sia... che fare??

    "O mi adeguo e mi accontento, o mi impegno per fare in modo che il tempo sia quello giusto, quando pare a me..."

    Io non voglio accontentarmi.
    L'ho fatto, ci ho provato ed è stato un disastro.
    Non si gioca con il cuore delle persone!

    La vita è troppo breve, troppo dura, troppo difficile perchè ciò che viene fatto accontentandosi - pur con le migliori intenzioni, pur con sentimenti di grande affetto - possa superare il Tempo e resistervi.

    Io penso che l'Amore vero non abbia bisogno del Tempo... il vero Amore si fa beffe del Tempo: il Tempo passa e muore, ma l'Amore resta.

    ps anche io cercavo sempre la caramella VIOLA nel pacco delle Fruit Joy!!!! ^^

    RispondiElimina
  2. Io sono l'inverso di Miki...io non è che sono fuori tempo, io il tempo lo brucio, brucio tutte le tappe della vita...che errore! Ma sono stato costretto...purtroppo.

    Accontentarmi? Mi devo accontentare per forza in questa situazione, come scrivo nel mio ultimo post avrei voluto fare ed essere di più, ma mi devo accontentare, tanto la vita è così, o ti accontenti o muori.

    L'amore? Ah ah ah!! Ormai mi vien da ridere se leggo 'amore'. Io non sono stato progettato per essere amato da qualcuno al di fuori dei miei, a volte penso che io abbia uno schermo anti amore...sono le condanne della vita, che ci devo fare, vuol dire che pagherò di meno di mutuo per un monolocale.

    Ispy

    RispondiElimina
  3. Questi amori sfasati....io penso che se non possiamo (per qualsiasi motivo) cogliere un'opportunità, allora non era la nostra, ma di qualcun altro..
    Dovrebbero essere gli altri a "preoccuparsi"...non ti hanno mai dato retta eppure non hanno ancora imparato che avresti spesso ragione :)

    RispondiElimina
  4. @Scarlett:
    non si gioca col cuore nostro, in primis.
    Inutile ingannarsi e accontentarsi solo perché non hai la fica (il femminile del frutto fico :p) che vuoi.
    Ingannare l'altro poi è automatico.

    Io per fortuna non riesco a fingere. Se una persona non è QUELLA persona, vabbè... non farmi scendere in dettagli erotici XD

    L'amore resta, verissimo. E secondo me è al gusto di caramella viola delle Fruit Joy!^^

    @Ispy:
    allegria!
    Ogni volta che ti risponderò, esordirò con questa parola XD

    Sull'amore ti dico che comunque siamo in due... sai che non sono mai stato riamato (per lo meno contemporaneamente) da chi mi piaceva?
    Che ci vuoi fà... hakuna matata XD

    @Around:
    è vero, può darsi che non era la nostra opportunità.
    Ma dopo non ti innervosisce se, passato il santo e passata la festa -da parte tua- ti torna quella persona che si sente pronta?
    Mah...
    Mi metterò a fare l'indovino XD

    Moz-

    RispondiElimina
  5. mah...io non ci credo a chi dice " Mi hai incontrato nel momento sbagliato"...è semplicemente che non gli piacciamo e basta. Ma ti pare che uno mi piace davvero e gli dico "No scusa le congiunzioni astrali non sono favorevoli?" naaa

    Nuvola Rossa

    RispondiElimina
  6. @Nuvola Rossa:
    può darsi anche, però, che non gli piacciamo in quel momento, o che la controparte non sia pronta o sia incasinata per cavoli suoi...
    ...e poi magari, quando è pronta, torna da noi ma siamo noi che non ci siamo più...

    Moz-

    RispondiElimina
  7. Beh, non so se chiamarlo fastidio...rincorrersi senza giungere a conclusione è più un rompimento di bolle, ecco.

    RispondiElimina
  8. prendere in mano i miei anni..
    provate mai la sensazione di avere le mani 'insaponate'? mi sta sfuggendo tutto da due anni a questa parte e non so darmi un perchè :/

    RispondiElimina
  9. @Around:
    ahaha, guarda che palle (o coglioni, pure) si può dire, qui sul MOC XD
    Sì, ovviamente è brutto non raggiungersi, ma l'importante è provarci fino all'ultimo respiro, per non avere rimpianti.

    @Sandrino:
    anche io ho dei momenti così.
    Sai quando?
    Quando voglio farmi una se--- lasciamo perdere, va :)
    A parte scherzi, è vero... ci sono attimi così, ma poi la presa torna salda... per cosa non so, ma almeno c'è questa sensazione! :)

    Moz-

    RispondiElimina
  10. Un post sul tempo!:P
    A volte penso che quando non si è sincronizzati e si ha dunque una sorta di delusione amorosa, la colpa non sia del tempo..forse quella non era la persona giusta...il momento giusto non esiste..lo si crea giorno dopo giorno..mi è successo in passato qualcosa del genere e sono giunta a questa conclusione..se uno non è ricambiato e l'altro ama profondamente e successivamente si ha un'inversione di ruoli..non è amore..forse una semplice infatuazione..altrimenti l'altro continuerebbe ad amare..o si riaccenderebbe la scintilla =P

    Non è mail solo questione di tempo,
    ma è di saper usare il tempo.

    Stephen Littleword

    C'è un tempo per tutto..anche se ora con la crisi..alcuni tempi vanno molto a rilento..:P

    @ Ispy: non essere così pessimista!Mai dire mai nella vita..:D
    Mangiati un Superblob con Miki e non pensarci troppo...=)

    Ah, io cercavo e anche oggi cerco la patatina alla paprikaaaaaa...*.* fameeeeeeeee =P

    RispondiElimina
  11. @Anas:
    può darsi anche che quella persona poi ti sia scaduta.
    E' anche vero che se è vero amore, la scintilla si riaccende, e si è resistito a tutto.
    Ma chissà... io penso sia questione di momenti giusti, davvero.

    P.s. ieri ho preso le Pringles alla paprika e sono uscite tutte ROSSISSIME!!!

    Moz-

    RispondiElimina
  12. ahahahahah Miki!!!
    sei così (adorabilmente) stronzo quando dai il meglio di te! ;-)

    Ecco, sì... non si gioca col nostro cuore, in primis.
    E hai proprio detto tutto.

    Quando è vero Amore la scintilla non si spegne mai... semmai si nasconde un pò, si confonde, si oscura per poi illuminasi più forte di prima, ma non muore.

    Guarda che fingere è anche un'arte, mentire non è facile... soprattutto con se stessi! ;-)

    RispondiElimina
  13. @Scarlett:
    ahaha , grazie del complimento^^

    Io non riesco proprio a fingere... in base alla questione erotica di cui sopra, sono sicuro al cento per cento di amare quantomeno me stesso! XD

    Sul vero amore... quando si torna dopo molto, dopo tanti giri... è necessario sempre essere sulla stessa lunghezza d'onda, altrimenti se non si accettano le novità dell'altro, sarà molto dura.

    Moz-

    RispondiElimina
  14. Miki proprio non ti dai per vinto, eh?

    Hai ragione. In effetti.
    Le novità sono i frutti del mutamento, siamo immersi nel flusso che scorre e ci modella;
    non si resta mai uguali, fino a che siamo vivi, cambiamo ogni giorno.... e menomale!

    RispondiElimina
  15. Brava Scarlett! E menomale!!! Se eri di qui ti sposavo! ^^

    Ispy

    RispondiElimina
  16. @Scarlett:
    beh, è vero... almeno ci saranno sempre piccole novità XD

    @Ispy:
    matrimonio in vista? :p

    Moz-

    RispondiElimina
  17. Anche in questa escissione atemporale è ipossibile restringere il campo visivo, per via delle innumerevoli dinamiche inter ed intra-personali.

    A volte tutto sembra guidato da Man Divina, a volte l'olio di questi ingranaggi è il sudore e il sangue da versare per raggiungere l'obiettivo.

    Quello che in parte è possibile soppesare è la nostra natura. Benchè costantemente influenzata e legata al mondo circostante, ha un preciso potere e campo d'azione.

    Non è una mera questione di accontentarsi o di osare. Spesso si creano naturalmente degli equilibri, degli aggregati, delle unioni di menti, cuori e anime.

    La difficoltà risiede le membrane semipermeabili dei periodi e della società in costante evoluzione. Risiede nel non farsi influenzare durante il cammino.

    La Cosa di maggior importanza in assoluto è comprendere cosa è necessario fare in qualunque contesto. Spesso segna la differnza tra la buona teoria e la scomoda pratica.

    RispondiElimina
  18. @Marik:
    non farsi influenzare durante il cammino è dura... anche perché si sa che siamo molto malleabili.
    Che poi, non tutte le influenze sono febbri negative... anche qui ci sono infiniti bivi cui siamo destinati a scontrarci. La vita è una costante scelta, probabilmente.

    Moz-

    RispondiElimina
  19. Io invece mi sento sempre in ritardo su tante cose! Sarà per questo che almeno agli impegni arrivo sempre puntuale?? Ma non mi fa comunque sentire meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lol cosa sei andata a commentare!! Anzi a ri-commentare :)
      Comunque ti capisco.
      Io spero di trovare chi è fuori tempo come me.

      Moz-

      Elimina