> RE/FOOD #1 - Tè Parmalat al bergamotto / Pony Pop al formaggio / Mangiaebevi G / Boomer


Le mie giornate estive di un tempo erano contrassegnate da particolare junk-food.
Particolare perché mi capitava sottomano soltanto in un determinato periodo dell'anno.
Sono prodotti che oggi non trovo più, e, tranne uno, penso che proprio non siano più sul mercato.

Cominciamo dal Tè Parmalat. Era in confezione da tre brick, tipo succhi di frutta.
Quelli con la cannuccia incollata obliquamente che devi staccare, devi scartare facendo pressione con la punta, e poi devi -ZACK!- infilare nel puntino argentato. E poi, succhiare. (Non è un doppio senso)
Aveva la scatoletta sul verde. Molte tonalità di verde. Il mio gusto preferito era quello al bergamotto, e la sua confezione era leggermente più scura rispetto a quella del tè al limone.
Mi piaceva da morire, credo di essermi drogato con quella bevanda.

Restiamo sulle bevande, e sui succhi di frutta. Ma non in brick.
Eggià, perché il Mangiaebevi G era in bottigliette di vetro. Ricordo un gusto particolare: banana. (Non è un doppio senso)
C'era anche in lattina, a dirla tutta. Non ricordo il perché di questo nome... forse aveva la polpa non del tutto frullata, boh.
"Mangiaebevi è succo della vita", diceva lo spot. O qualcosa del genere.

La carrellata prosegue con un prodotto San Carlo: Pony Pop al formaggio.
I pop corn, proprio loro, quelli che ci sono anche oggi ma che un tempo si trovavano (io li trovavo solo in un negozio!) anche al gusto formaggio.
E solo in confezione grande, quella trasparente. Erano buonissimi. Ti restava la polvere di formaggio sulle dita. E se non te le leccavi, godevi solo a metà. (Non è un doppio senso)

Finiamo con l'ultimo nome, forse quello ancora esistente.
Le chewing gum Boomer. Ne ricordo tre tipi: alla fragola, alla coca cola, alla menta.
Avevano come testimonial una sorta di supereroe che sembra Plastic Man. Si allungava tutto. (Non è un doppio senso)
Costavano 50 (poi 100) lire ognuna. Un po' come quelle tutte rosa che però contengono le figurine.
Ricordo che erano così appiccicose che devono avermi staccato pezzi di apparecchio ortodontico almeno tre volte.

Le mie giornate estive di un tempo erano contrassegnate da particolare junk-food.
Anche le vostre, ci scommetto.




18 commenti:

  1. *_* io ricordo le patatine highlander alla paprika, che trovavo solo nel pacco piccolo..oppure quelle dove uscivano le manine appiccicose..e poi, oltre alle Boomer, altre cherwing gum con cui uscivano i tatuaggi... adoravo i tatuaggi..ne avevo sempre qualcuno addosso...ero strong!! XD

    RispondiElimina
  2. io mi ricordo di questi le Pony Pop al formaggio... erano buonissime!!

    per il resto non amavo il Mangiaebevi proprio perchè era denso e mi faceva un pò senso.... :-)
    io invece non ricordo nulla del periodo passato, se non dalle medie in poi..... ed è grave!!!

    un bacio Miki

    RispondiElimina
  3. Faccio parte di un'altra era, non ricordo queste cose da te citate, ma tutti questi doppi sensi non è che ce li vedi tu e vuoi farci credere a noi di vederli? ^^

    Io sono stato sempre molto banale nel mangiare e bere le 'schifezze', e prediliggo cosa che ancora si trovano nel mercato: adoro il maxibon e il caffè del nonno d'estate e il tiramusù d'inverno, vado pazzo per la fanta e il té quello fai da te (scusate il gioco di parole, parlo del tè in bustina), adoro la pasta col ragù e carbonara...tutto qui, scontato e banale, magari dovranno passare altri dieci anni prima che io senta la mancanza di qualcosa, sai, sono ancora troppo giovane. ^^

    Ispy

    RispondiElimina
  4. @Around:
    le Highlander alla paprika esistono ancora, nel pacchettino piccolo che costa 50 cent :)
    Le gigomme coi tattoo non le ricordo...

    @Scarlett:
    beh magari ti aiuto io, tramite questo blog, a ricordare qualcosina XD

    @Ispy:
    io sono il re dei doppi sensi ma uno di quei tre non è il mio, ma dello spot delle Fonzies :)
    Comunque penso che anche tu hai un prdotto del passato (una merendina, un dolcetto specifico comprato, chessò, in una bancarella...!)
    Il Maxibon... meraviglioso ;)

    Moz-

    RispondiElimina
  5. Mi ricordo questi articoli Junk degli anni 90'. Le Boomer, articolo tipicamente ispanico lo ricordo alla fragola e alla menta. Mi ricordo anche gli altri, tipo il tè, ma non sono sicuro di averlo mai bevuto(ne pertanto di esserneme mai assuefatto).

    Io mi ricordo dell'esistenza di una gelatina colorata, dalla forma animalesca simil leoni, che si apriva con una lamina di plastica.

    Ve ne erano di porcherie per le quali perdere denti o prendere in omaggio quei pannicoli di adipe nel giro vita, ma per fortuna noi maschi ci siamo sempre dimenati in ogni genere di attività fisica.

    RispondiElimina
  6. @Marik:
    verissimo, le Boomer venivano dalla Spagna.
    Ci sono altri dolciumi odierni provenienti da quelle zone, e sono, secondo me, i prodotti più trash e orribili mai fatti: le chewing gum a forma di cocomero, a forma di palle di cammello (sic!) ripiene di un liquido (veramente: non è un doppio senso) rosa; delle tavolette zuccherate multicolore ecc...

    Io ho sempre preferito le robe della Gelco o Haribo: Crazy West, Ciuccio Frizz, ecc...

    Le caramelle che citi tu le ricordo bene, le fecero pure dei Masters... sono buonissime, molto morbide e molto saporite.

    Per fortuna noi maschi siamo sempre stati scavezzacollo...
    le ragazze hanno Giorno&Notte.

    Moz-

    RispondiElimina
  7. io mi ricordo le Goleador, che quando andavo all´oratorio e dovevano darmi il resto me lo facevo dare in Goleador...

    RispondiElimina
  8. @Dani10:
    ahaha, quelle le mangio tuttora, ma non più alla liquirizia... solo cocacola o la nuova edizione... che son tipo rosse e viola e molto profumate! :)

    Piacere di averti qui, comunque ;)

    Moz-

    RispondiElimina
  9. rosse e viola?
    oh my god, io ero rimasta a quelle alla coca cola e a quelle rosse e verdi!
    so che ultimamente hanno fatto anche quelle coca cola e limone.
    sono approdata su questo bel blog dopo averne letto molto bene da Arounderground e aver letto i tuoi commenti anche da Valeren, penso che diventero´ una commentatrice fissa ;-)

    RispondiElimina
  10. @Dani10:
    beh grazie mille!! E' davvero un piacere...
    ...ma ti avviso, i post non saranno sempre ultracazzari, a volte possono essere anche seri (più o meno :p)

    Moz-

    RispondiElimina
  11. non c´é problema, tra cazzari ci s´intende, e cmq mi piacciono anche i post seri ;-)

    RispondiElimina
  12. @Dani10:
    bè allora... se anche tu hai il tuo spiccato lato cazzaro... Benvenuta Ufficialmente!! XD
    E spero di poter leggere presto qualche nuovo post sul tuo blog! :)

    Moz-

    RispondiElimina
  13. detto, fatto: nuovo post pubblicato.
    il mio lato cazzaro, sta tornando fuori dopo mesi che si era addormentato...ci vorra´ ancora un po´ prima che torni a pieno ritmo!

    RispondiElimina
  14. @Dani10:
    corro a leggere!
    E... guarda, magari potrò aiutarti a svegliare completamente il tuo lato cazzaro... sono un maestro, in questo.
    Un giorno, con la mia dolce metà cazzare, penso che lo spiegherò in un post :)

    Moz-

    RispondiElimina
  15. ok, infilero´ le tue lezioni di "cazzaramento" tra quelle di fotografia e di volontariato.
    sciambola...

    ehm...lezioni gratuite vero? no perche´ al momento sono un po´ a corto...

    RispondiElimina
  16. @Dani10:
    non temere, sono gratuite... e stai già imparando! XD

    Moz-

    RispondiElimina
  17. Alloraaa...le Boomer me le ricordo molto ma molto bene perché mi piacevano da impazzire alla menta, l'unica pecca é che perdevano immediatamente il sapore.
    I pop corn al formaggio non me li ricordo minimamente, forse perché da piccola a me i pop corn non mi piacevano.
    Ricordo mangia e bevi e non capivo cosa ci fosse da mangiare visto che a me faceva venire fame e basta.

    RispondiElimina
  18. @Dipendenza:
    infatti anche io mi sono sempre posto il problema del perché si chiamasse MANGIAebevi, ma credo sia per la questione della frutta frullata e non del tutto liquida. Però boh.
    Le Boomer duravano poco, pochissimo... è vero!
    I popcorn al formaggio erano FENOMENALI, non so perché la SanCarlo non li faccia più!

    Moz-

    RispondiElimina