> perché odio la Stella Artois

Suona la ribeca,
ed ogni uomo grida "pace a voi",
ma noi restiamo soli di fronte all'odio
invincibile, impalpabile, per noi...

(Lulù e Marlene, Litfiba 1985)
                                                    POST APPARENTEMENTE BLASFEMO
Poche cose mi danno quel senso di ribrezzo e disgusto che mi fa distogliere lo sguardo.
Per esempio, non riesco quasi mai a guardare aghi di siringhe che svolgono il loro clinico lavoro.
Quando capita che la mia candida e nobile pelle dev'essere bucata con un ago, io porgo il braccio (o il culo, ma il culo non lo vedo) e dico: "io mi giro, fai quello che cazzo devi fare ma non voglio vedere niente".
Siringhe a parte, l'altra cosa che più mi infastidisce è la oscura sofferenza sottolineata da alcune opere dell'arte sacra, specie popolare.

Ad esempio, non sopporto la vista di crocifissi grandi e grandissimi. Non intendo la croce in sé, ma proprio la statua del cadavere straziato appeso a quella T di legno. Odio vedere il volto contratto dal dolore, mi fanno schifo le piaghe dei chiodi e della corona di spine, e le ferite del trekking sul Golgota, rese con vivaci pennellate di rosso.
Ma sono sincero. Ho sempre provato una sorta di sdegno per ogni figura ritraente Gesù.
Col suo pizzetto a doppia punta, il suo sguardo penetrante e femminile, i suoi capelli da hippie anni '70... mi ha sempre spaventato.
In prima elementare avevo una maestra che era suora laica. Dalla Terrasanta un giorno ci riportò l'immagine famosa del Gesù "coi raggi laser", come la chiamo io. E' quella dove c'è il Cristo in posa figa da rockstar con la tunica bianca da cui dietro partono i flash violacei.
Mia mamma la mise in cameretta, e a me dava così tanto fastidio che ogni giorno la facevo cadere a faccia in avanti per non dovermi subire le occhiatacce del figlio di Dio.

Ironia della sorte, proprio alle scuole elementari mi è toccato interpretare Gesù, in un mix tra il Bambinello e quello trentatreenne che è resuscitato il terzo giorno secondo le Scritture.
Ed è successo per ben due volte. La prima per una scenetta tratta da una short story di Oscar Wilde, The selfish giant, dove la maestra schiaffò MikiMoz nel ruolo di Gesù Bambino, vestendomi di bianco, coi miei riccioli neri, e disegnandomi col pennarello rosso le ferite sulle mani. Trauma.
La seconda volta discesi nuovamente dal Cielo per atterrare sul palcoscenico scolastico sempre nel ruolo del Messia, a consolare un'amica di classe nei panni di una bambina triste non si sa per quale motivo. Gli esseri umani sono tutti uguali, sempre piagnucolosi.
Insomma, avevano tutti già ben chiare le mie doti sovrumane di semidio. Infatti in seguito interpretai anche un negretto. Parlo però di altre doti.

Ma torniamo a Gesù: sì, la sua figura mi infastidiva. Tuttora mi inquieta vederlo.
Una nuova recita scolastica fu basata sulla storia di Marcellino Pane e Vino. E lì, come saprete, mr. Crocifisso è uno dei main characters. Premesso che già mi ero spaventato a morte dopo la visione del film, quando si vociferava che avrei dovuto interpretare Marcellino mi cagai addosso pensando che mi sarebbe toccato sempre stare a contatto con la cosa che più odio.
Mi salvarono i genitori altrui. Infastiditi dal fatto che io venissi sempre scelto come attore principale delle recite, fecero in modo che ad interpretare l'orfanello spagnolo fosse un mio compagno. Meno male. Per la prima volta nella mia vita fui contento di non essere sotto i riflettori. Con mr. Crocifisso se la vide Alessio, e tanti saluti.
Che poi, breve parentesi, mi sono sempre chiesto quale edificante messaggio dia la storia di Marcellino: il bambino parla con Gesù e gli chiede di fargli incontrare la mamma e sua mamma. E cosa fa Gesù, il più potente dei supereroi, colui che si permette futilità come riattaccare orecchie ai soldati o cose serie come trasformare acqua in vino? Fa morire Marcellino! Bella cazzata! Cavolo, sei strapotente, avresti dovuto far apparire la Madonna come in Portogallo e in Francia, e far ritornare in vita la mamma di Marcellino come facesti con Lazzaro. Marcellino, la prossima volta cercati le Sfere del Drago, che fai prima!

Per inciso, provo per molte altre opere le medesime cose che vi ho descritto sopra. Mi riferisco ad affreschi, statue, mosaici.
E non solo ritraenti l'hippie anni '70. Pure sua madre, per dirvi. Quella che avrebbe voluto incontrare Marcellino.
Le statue dei santi mi danno solo sensazione di sporco e di puzza di chiesa. Le sante sono più inquietanti.
Cioè, mai che San Giuseppe pianga sangue, per dirvi. Sono sempre le femmine a perdere sangue. Dagli occhi o da altrove. Ma sempre loro hanno questa prerogativa horror.

Fattostà che un giorno mia madre e mio padre capirono che avevo paura del Cristo. Non sono quello al sangue ma anche quello pre-martirio, il sosia di Paolo del film Amore Tossico.
E, mentre in tv davano Gesù di Nazareth di Zeffirelli, appena vedevo recitare il capellone io mi agitavo. Allora mia madre mi chiese come mai avessi così tanto terrore di quel personaggio, terrore che non avevo mai provato nemmeno con BOB di Twin Peaks. Non seppi rispondere, e non saprei farlo manco adesso.
Per convincermi che non ci fosse niente di cui avere paura, reinventandosi cattolica, mi disse "guarda che comunque Gesù è una presenza amorevole e costante, se ci credi. Esiste ovunque". E cambiò canale, per dirmi "guarda, c'è anche lì, in questo momento".
E lì, in quel momento, passava lo spot della Stella Artois.

PIADINA DEL PARADISO (piatto vegetariano!)
-una piadina;
-scaglie di parmigiano;
-peperone rosso;
-melanzana;
-due fette di pomodoro.
Tagliare il pomodoro a cubetti, scaldare le verdure alla griglia o in padella dopo averne fatto listarelle (peperone) e rondelle (melanzana, che poi dovrà essere ulteriormente sezionata). Scaldare la piadina facendo fondere le scaglie di formaggio adagiandoci poi pomodoro, peperone e melenzana.
Ora potrete sedere alla sinistra del Padre. La destra è occupata da me, il posto si libera solo quando sono impegnato con le recite scolastiche.


21 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Anche io odio gli aghi! Il solo nominarli o vederli mi produce un dolore al braccio, e dire che da piccola non mi facevano alcun effetto! XD
    Gesù invece non mi smuove nulla. Ciò che odio sono gli sceneggiati sui santi, dove i protagonisti hanno un'espressione di ottusa beatitudine tale da farmi venir voglia di spaccargli la faccia contro lo spigolo di un gradino! Forse mi fa più senso Budda, grasso e sudaticcio, però apprezzo la sua espressione di gioia non ottusa (appunto :P) come quella dei nostri dei nostri santi.
    Per il resto, mi aspettavo, dato il tuo spoiler su twitter, chissà quale grande rivelazione a proposito del MikiMoz. A parte il trauma che credo avrai subito per via del pennarello rosso, difficile da togliere dalle mani anche con litri e litri di sapone, non ho scoperto nulla di ciò che già sapevo/immaginavo u.u
    Forse ci vediamo negli anni '90 ;)
    Sese

    RispondiElimina
  3. ecco svelato l'arcano - in parte: come mai sogni spesso santi, sante and coo.
    ne sei rimasto traumatizzato e quindi - in momenti più stressanti o difficili - l'inconscio rappresenta ciò che ti spaventa di più! :-)

    Su questo siamo simili: io ho ancora il terrore puro del venerdì santo... da bambina mi costringevano a vedere passare la processione luttuosa del venerdi santo, e sotto il miei occhi angosciati e sgranati sfilavano una bellissima e addolorata Maria, tutta vestita di nero con una spada nel cuore che mi faceva molta pena e un pò di suggestione... poi con l'ingresso di Gesù Crocifisso coi capelli lunghi che ondeggiavano e la musica triste (melodia-da-film-dell-orrore, che non potrò mai dimenticare) il mio terrore cresceva e di amplificava proporzionalmente all'ordine della processione, fino all'ultima entrata - la ciliegina sulla torta da brivido - in cui avrei potuto benissimo svenire per la paura e raffigurava una bara - trasparente! - in cui è adagiata una (bellissima devo ammettere oggi) statua di Gesù che dorme aspettando di resuscitare!

    Terrore PURO... ho smesso di sognare uno dei tre quando anno fa, senza un (apparente) motivo... mmm ci devo riflettere!! :-)

    RispondiElimina
  4. Per tutto il post mi sono chiesta che centrasse la birra...era il gran finale.
    A me fa suggestione il volto di Gesù, quello che si trova dovunque..hai capito, insomma. Sembra che ti spii e che ti giudichi in ogni istante.
    Ultimamente piadine io zero, mi fa così tanta fame la sera che la piadina sarebbe giusto un contorno...e mannaggia devo dimagrire!! >.<
    Kissss

    RispondiElimina
  5. @Ispy:
    non so se preferirei rifarmi le stimmate o un prelievo di sangue.

    Non si tratta di fortuna, per le recite. Cioè, io sono una star, solo una volta ho interpretato un contadino affetta-salame, in Marcellino non feci Marcellino ma il presentatore :p
    Se non fosse che Hollywodd è dominata dalle lobby ebraiche, lavorerei lì.
    Forse ancora nei panni di quell'ebraico lobbysta di Gesù, dal pizzetto ambiguo.
    Vorrei fare un film, dopo La Passione, da chiamare La Circoncisione. Una nuova avventura in Palestina per il più grande supereroe di tutti i tempi. Un'avventura... alla cazzo.

    @Sese:
    che ne so, credevo che in questi anni non ti avessi mai detto che mi fa senso vedere Gesù :)
    Budda me lo terrei sul comodino (in effetti ho una sua statua sul comodino!) per ammazzarlo di pizzicotti quando ne ho voglia.
    Mi raccomando, se non vieni alla festa anni 90 non mi parlare mai più! ;)

    Moz-

    RispondiElimina
  6. @Scarlett:
    Oddio, la Madonna con la spada nel cuore, roba che manco Dario Argento anni '70 riuscirebbe a rendere più spaventoso!
    E' vero, purtroppo è appannaggio della religione cattolica, calcare tristemente la mano sugli aspetti crdui, cupi, truculenti. Forse per farti sentire in colpa, per dirti che attraverso il dolore si ottiene la vita eterna (e sticazzi!), per creare una sorta di ricatto morale attraverso quel cadavere inchiodato dai Romani ma mandato a morte dai giudei (sempre loro, i lobbysti!), che deve spingerti a pensare "fa tutto questo PER ME" Messaggio bellissimo, ma avrei preferito cose meno da Saw L'enigmista.

    Le processioni, ammetto, mi affascinano... Antropologicamente parlando, se le vivi dal di fuori, hanno quell'assurdamente umano mix tra paganesimo e folklore cattolico che le rende interessanti.
    La bara trasparente è sicuramente suggestiva, ti credo.

    Beh, se ti torna in mente il momento in cui hai smesso di sognare uno del trio dell'orrore, raccontamelo! :)

    @Around:
    ahaha, certo, era il gran finale. Povera birra, mia madre è stata più efficace di qualsiasi guastatore pubblicitario!

    Anche a me quel gesù lì fa senso, ed è quello che cito: pizzetto doppio, sguardo severo/amorevole (ma comunque che ti fa sentire una merda) e capello tremendamente in ordine.

    La piadina che ho messo potrebbe saziarti, piccol-- emh, grand--- emh, baby! :)

    Moz-

    RispondiElimina
  7. Quando vado in ospedale per le analisi di routine, non ho paura dell'ago..anzi, guardo lo scorrere del sangue..non mi fa paura..ho soltanto il terrore delle infermiere inesperti che non riescono a trovare il punto X e mi bucherellano il braccio stile battaglia navale..>.< ..sai che da piccola mi facevano fare sempre la parte dell'angelo?mauahauh..xD Comunque non ti ci vedo nei panni santi..secondo me è per questo che ora sei così..sei stato condizionato in modo negativo in passato..una sorta di trauma...
    un bacioneeeeeeeee

    RispondiElimina
  8. @Anas: cosa vorresti dire? Che sono un diavolo???
    Io sono IL PIU' SANTO DI TUTTI, San MikiMoz Arcangelo ù__ù
    Oggi ho compiuto due miracoli: terminare tutte le scenografie per la festa anni 90, e dare con delicatezza (eggià, anche io sono sensibile...^^) una brutta notizia a una mia amica.

    Direi che va bene, vero, Angelo? :)

    P.s. ma tutti vi siete fissati con la storia degli aghi? L'ho usata solo come intro XD
    Da quando mi drogo non ho più paura delle siringhe :p

    Moz-

    RispondiElimina
  9. Waaaaaaa..sei sempre il solito :P Tanto lo so che in fondo sei dolce..ed hai un gran cuore..gnè gnè xD Hai dimenticato il terzo miracolo: portarmi la piadina..LOL!xD Comunque non darmi dell'Angelo...pensa che alle elementari c'era un ragazzo delle medie che mi chiamava "gattina"..beh, ha fatto una brutta fine..:P

    A for "A' statt attient uagliò" xD
    Fine minacce.
    :P

    RispondiElimina
  10. @Anas: ahaha, gattinaaaa!
    Miao.
    Portarti la piadina fino a lì è difficile, su... nemmeno un miracolo potrebbe farcela XD

    Moz-

    RispondiElimina
  11. ..povero dodicenne, dai che tra qualche anno ti regaleranno il motorino :p prrrrrrrrr

    RispondiElimina
  12. @Anas: intanto m'è scaduta la patente e ancora non la rinnovo XD

    Moz-

    RispondiElimina
  13. Dici che una piadina con le verdure mi sazia? Sperem...comunque le ho tutte a casa, mi manca solo la piadina...devo provare!
    Eeee poiii....

    Nessuno può mettere baby in un angolo!!!

    Non centrava niente ma m'è venuta in mente!! XD

    RispondiElimina
  14. In questi casi, vorrei postarti un pugno XD
    Dai su, scherzo.. è che mi cogli un pò alla sprovvista, conosci il mio modo di vedere questa realtà...
    Premetto che non faccio molto caso alle figure, anzi ti dirò - per me rappresentano poco, eccetto la croce, chiaramente. Ma ad ogni modo è stato l'uomo, la sua creatività a disegnare i volti dei santi. Merito dei grandi pittori, merito della loro fervida immaginazione probabilmente spaventata dall'idea di Dio. Secoli fa infatti l'idea era quella del Dio che punisce, che ti spedisce all'inferno.

    Gradualmente questo assurdo concetto ha abbandonato la mente umana, tanto da ricreare nuove immagini di un Cristo misericordioso che sorride ai bambini, di quell'amico che sta accanto e che culla il cuore fragile di ogni uomo...

    (https://www.google.it/search?hl=it&q=ges%C3%B9%20e%20i%20bambini&btnK=&um=1&ie=UTF-8&tbm=isch&source=og&sa=N&tab=wi&authuser=0&ei=wM12UI76NenO4QSL9YHoBw&biw=1024&bih=677&sei=4s12UJz_BoTFswa6v4DYDA)

    E comunque Moz prenditela coi padri dell'arte se t'inquietano le sculture :P

    Sally

    RispondiElimina
  15. @Around:
    ieri sera me la son rifatta... e cavolo, sì, sazia abbastanza :)

    @Sally:
    mi dispiace per te ma questa stagione del MoC prevede diversi post... religiosi :p
    Comunque diciamo che preferisco la visione del Dio del Vecchio Testamento, almeno è cattivo e basta... non quello del Nuovo, che rimane cattivo ma vuole mascherarsi da salvatore dell'umanità XD
    Ma poi, sono cose ebraiche, a noi che ci riguardano?? Niente! XD

    Belle le immagini di Gesù e i bambini. Ecco, queste hanno colori vivaci, zero sangue, zero horror, non mi inquietano :)

    Moz-

    RispondiElimina
  16. Oh madre mia... perchè vuoi farmi questo? XD
    Non mi va di contraddire le tue affermazioni, anche perchè so che facendolo e col carattere che mi ritrovo non la smetteremmo più di controbatterci e passerei per l'antipatica che non mi sento di essere. Come dice il mio caro professore, per trattare argomenti quale religione e politica vi devono essere i presupposti di conoscenze, competenze e sensibilità. Con questo non voglio trarre alcuna conclusione, ad ognuno le proprie idee conclusive e personali in relazione alle proprie conoscenze, sensibilità ed eventuali emozioni :);)

    Sally

    RispondiElimina
  17. @Sally: il post del MoC che ha fatto più successo è proprio uno riguardante la religione. 110commenti di dibattito!
    E comunque sappi che io amo molto i dibattiti, specie quelli filosofici-religiosi, quindi sarei più che contento se tu intavolassi in discorso in merito, quando pubblicherò quei post lì.
    Che, già ti avviso, saranno assolutamente cazzari e un po' stronzetti, sennò che gusto c'è? XD

    Moz-

    RispondiElimina
  18. sì credo di averci pensato - alla domanda che mi hai fatto nell'ultimo commento - e credo di avere messo di sognare Gesù in croce (o dietro la porta di casa mia, sempre come appena deposto e sanguinante) quando ho smesso di andare in chiesa regolarmente... io ho DUE interpretazioni:

    1. in chiave apologetico-apocalittica...

    2. in chiave neopagana o post moderna...

    ... scommetto che non c'è bisogno che te le spieghi, perchè TU sei TROOOOOPPO intelligente ed arguto... ,-)

    RispondiElimina
  19. @Scarlett:
    ahaha!
    E io che allora sono postmoderno e pure pagano, perché continuo ad essere infastidito da quelle visioni? XD
    Ah, evidentemente sono un apocalittico e apologetico cattolico,, e non lo sapevo :p
    Ti saluta la Madonna del Pallore che vedo dietro di te in questo momento XD

    Moz-

    RispondiElimina
  20. ma nooooooooooooo...... -.-'''''
    non vale... AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

    ma quanto sei cazzaro!!!! :-)
    baciuzzzz

    RispondiElimina
  21. @Scarlett: vale, vale... vale tutto qui :)

    Moz-

    RispondiElimina