> oh mozzie faggie!

SOTTOTITOLO: FROCI X COLPA DI
Siamo cavie della scienza,
con un'ombra di coscienza,
la morale mi condanna ad essere punk,
ad essere trash!

(Dottor M, Litfiba 1996)
POST CHE PUO' SEMBRARE SESSISTA (ma non lo è!)
LASTMONTH: -30 DAYS
Durante l’acme del successo di Sailor Moon in Italia, una psicologa disse che Bunny & co., in quanto modelli femminili molto pronunciati, avrebbero potuto creare confusione mental-sessuale nei piccoli telespettatori maschili.
Io sono fan di Sailor Moon.
Ora, voglio dire: si può diventare omosessuali a causa di un cartone animato?
Sailor Moon, per inciso, ha nella sua trama molti personaggi diversamente etero. Uno dei nemici della prima stagione, molto frùfrù tutto petali e mossette, da noi venne trasformato in donna. Idem per un antagonista della stagione 4. Cosa più difficile da nascondere è stata, invece, la relazione saffica tra le due co-protagoniste che entrano in scena nel terzo capitolo. Così come han nascosto solo a metà il transgenderismo spaziale di tre uomini che si trasformavano in donne.
Però, in origine, queste cose erano lì, dichiarate o quasi. Come il lesbismo di Akane che vuole farsi Sabrina.

O il Generale Blue di Dragon Ball immune al fascino di Bulma. O ancora Mr. 2 di One Piece promotore della Gay Way.
Molti altri prodotti, di contro, sono forse dei contenitori sottintesi di frocerie incredibili.

Scopriamoli assieme.

Gli anni ’80 (TRULY OUTRAGEUS!) sono stati il campionario dell’ambiguità più sfrenata. Anche i boys si truccavano e si tiravano da grandi battone: capelli cotonati, fondotinta e mascara, fuseaux attillatissimi col pacco bene in risalto, culi vogliosi, movenze da leonessa.
Questa moda glam si ripercuote ovviamente sui cartoons, specchio d’infanzia del mondo reale.
Già mi ci vedo i futuri trans impiastrarsi faccia e capelli per assomigliare a Jem o Pizzaz. Vere gattacce rockettare dal look viados.
E che dire di Mirko e Satomi? Il primo cantava sempre col mignolo alzato (e riceveva anche gli occhiolini dal cantante punk della band rivale), il secondo era sempre così gentile e pacato.

Gentile e pacato come Tom Becker, l’amichetto di Oliver “Holly” Hutton, capitano della nazionale di calcio in un mondo dove il Giappone può vincere la Coppa del Mondo.
Così come una manica de froci erano quelli della combriccola zodiacale di Pegasus. I Village People di Nuova Luxor tutti con uno stereotipo preciso. C’è il delicato con le bretelle che sembra dirti “tienimele come fossero briglie e riempimi dolcemente”; c’è quello dal carattere di ghiaccio, l’(u)omo che non deve chiedere mai; c’è quello violento e focoso che prende tutto e tutti con la forza dopo essere giunto perennemente in ritardo al festino.

Anche allontanandoci dal pianeta Terra e approdando su Eternia le cose cambiano poco: il futuro re di quel mondo è doppiamente gay. Nei panni del principe Adam è un sommesso pallemosce coi pantajazz violetti e t-shirt aderente, e col caschetto alla Carrà. Quando alza il suo spadone al cielo (!) invocando la forza di G(r)ayskull, diviene il selvaggio He-Man, il macho con indosso solo mutandoni di pelo e pettorina templare.
Guai a farla arrabbiare, che diventa aggressiva (parlo della tigre che si porta appresso).

Sul pianeta gemello Etheria vige una regola secondo cui tutti i maschi sono mostri cattivi, le nemiche fanno invidia alla migliore delle drag queen, e l’unico ometto in circolazione è un baffuto arciere in freddiemercury style, con tanto di cuoricino come stemma.

E se Bugs Bunny palesa spesso e volentieri il suo travestitismo, arrivando poi anche a sbaciucchiarsi Taddeo, in casa Disney non si può prescindere dall’orsetto Winnie e il suo amico Pimpi, un peluche rosa che sembra proprio una bambina mancata.

L’arcobaleno LGBT, oltre che sulla bandiera della Pace, è rappresentato ampiamente da tutti i colori vivaci de Gli Orsetti del Cuore, o dei Mio Mini Pony.
(B)anali rapporti d’amicizia furono adocchiati anche in quelli quasi padre-figlio tra Bruce Wayne e Richard (“Dick”, guarda caso…) G(r)ayson. Il pipistrello e il pettirosso.
C’è da dire che Bruce non fa proprio nulla per sfuggire alle voci sul suo conto: è dagli anni ’30 che fa lo scapolo d’oro di Gotham: giusto un figlio di straforo con Talia e qualche slinguazzata con Catwoman.

Il dinosauro Denver, ultimo della sua razza ormai estinta (e chissà perché…) aveva atteggiamenti un po’ così, di certo amplificati dalla combriccola con cui se ne andava in giro.
Inoltre, sarebbe ora che Puffo Vanitoso faccia coming out. Sempre a spettegolare con quella frociarola di Puffetta, unica femmina in mezzo a tanti ometti blu alti suppergiù due mele e poco più.
Ranma invece è combattuto tra l’essere uomo o donna: come Luxuria, resta nel mezzo, senza decidersi se è meglio avere il salsicciotto o un paio di tette.

Sul fronte femminile, manovali mancate sono sicuramente la camionista Velma di Scooby-Doo, che non rifiuterebbe di giacere con la più aggraziata Daphne, e Oscar François de Jarjayes, che veste come un uomo e ha complessi di castrazione. E pure Maria di Goldrake, che picconerebbe meglio di uno scafato minatore.

Insomma, dovunque vi giriate, è pieno di personaggi così. Spongebob e Patrick, Anthy e Utena, Smithers e Burns, Tomoyo e Sakura, Touya e Yukito…, e poi ancora Svicolone, Afrodite dei Pesci, Griffith, Yuda (il sosia di Boy George)...
In ogni cartone, fateci caso, ci sono personaggi ambigui. Questo dovrebbe essere il motivo se poi, di colpo, i maschietti scoprono di preferire il pisello e le femminucce scoprono di preferire la patata?
Mah. Premesso che ognuno è libero di essere quel che è, io dico Mah.

Perché se ne dicono sempre tante sui cartoni: sempre promotori del male, di ogni cosa strana che succede tra i giovani. Potrebbe trattarsi una tecnica di genocidio, cosicché faremmo la fine della specie di Denver.
Oppure semplicemente quei personaggi sono così e basta. Nessuno, credo, può convincerci ad essere qualcosa che non si è, altrimenti di contro chi è omosessuale dovrebbe diventare etero con modelli come Johnny, Ken, Goku ecc…
O altrimenti saremmo tutti gay latenti.
Oppure ancora, forse, la faccenda è ancora più profonda, chissà.
Ma se butto i sassi dal cavalcavia la colpa è di Kenshiro. E se mi mettessi a uccidere tutti i bambini, tranne quelli giudei (che poi da grandi uccideranno quelli palestinesi), ispirato da ciò che fece Dio in Egitto, sarebbe colpa della Bibbia?

PIADINA AMBIGUA (variante di una pizza che ho mangiato di recente)
-una piadina;
-gorgonzola;
-mela verde.
Tagliate a listarelle sottili la mela verde, e aggiungetela appena avrete tolto dalla padella la piadina su cui si è sciolto il gorgonzola. Se poi l'accompagnate con un bicchiere di succo all'ananas, allora sì che siete proprio dei finocchi persi! :)



40 commenti:

  1. Dopo questo post non guarderò mai più un cartone con gli stessi occhi!!
    Geniale!! :)

    RispondiElimina
  2. @Around:
    ahaha, grazie mille :)
    Spero si sia capita l'ironia (e l'autoironia) del tutto ...^^

    Moz-

    RispondiElimina
  3. ahahahahahahah Miki questo post è tra i migliori che tu abbia mai scritto!
    lo so, lo so te lo dico spesso... ma qui c'è quella tua grande ironia che adoro, miscelata alla tua intelligenza ed arguzia... complimenti vivissimi!!! :-)

    c'è poco da dire, condivido ogni parola che hai scritto: ognuno è libero di essere ciò che è, non sono i messaggi "un pò così" dei cartoni che ci possono fare diventare gay o lesbiche, ma devo dire che avevo già riflettuto su certi consessi saffici che trasudano dai cartoni che hai allegramente disscrato!

    bello, bello, gran bel post!
    oggi mi hai strappato un sorriso... grazie! :-)

    RispondiElimina
  4. @Scarlett:
    grazie mille, davvero!
    Anche il tuo commento mi fa capire che ho centrato il bersaglio che m'ero prefissato... Sai, avevo davvero un enorme timore nel dover postare questo articolo... perché mi era stato già detto "argomento difficile" mentre, qualche giorno fa, l'ho scritto... e poi spesso è difficile far risaltare l'ironia (o l'autoironia) necessaria a far capire che non intendevo offendere nessuna categoria, anzi!

    Grazie mille di nuovo :)

    Oh, Mozzie faggie!^^

    Moz-

    RispondiElimina
  5. certo che si è capita, non c'è nulla di violento e razzista...e poi non è da te! ;)

    RispondiElimina
  6. @around: ehehe, bene così allora :)

    Moz-

    RispondiElimina
  7. ..ahaha..per questo prendevo a calci i ragazzi..imitavo Sailor Mars!!!!!!xD
    un bacioneeee

    RispondiElimina
  8. Miki chi ti conosce sa che non sei razzista o sessista... mmh, magari un pizzico maschilista, ma mai "un pò così"... :-D

    RispondiElimina
  9. Un bel post :) Un giorno mi aspettavo che avresti toccato questo argomento, che ha scatenato il Moige. Di Sailor Moon lo sapevo, ma gli altri no, soprattutto di Velma xD

    Quando si dice beata innocenza xD

    L8D

    RispondiElimina
  10. @anas:
    Mars era la più mascolina tra tutte, però era etero, infatti usciva con Milord prima che ci si mettesse Bunny :p

    @Scarlett:
    io sono... un po' colà :)
    sì, maschilista non lo nego affatto, è un mio grande difetto... ma diciamo che non è che non voglio le donne indipendenti ecc... semplicemente il modello di donna che piace a me è quella materna che bada alla casa e... alla cucina in primis! (poi se lavora, se studia ecc... che problema c'è!) XD

    @Punk:
    ahah, ma Velma l'ho supposto io (e non solo io, da quanto poi ho letto), così come gli altri...
    Ma penso che a chiunque sia venuto qualche dubbio su Andromeda dei Cavalieri dello Zodiaco... un efebo dall'armatura rosa... insomma... :)

    Moz-

    RispondiElimina
  11. "I Village People di Nuova Luxor".
    Voglio morire X°D
    Appena uscirà il discorso giuro che me la rivendo!
    E sì, non ci crederai ma il discorso "Cavalieri dello Zodiaco" esce spesso quando sto con i miei amici.
    Non chiedere, ti conviene!

    Comunque davvero un post divertente!

    Ps: Ok Patrick e Spongebob, maaa..vogliamo parlare di Squiddi?
    http://fc02.deviantart.net/fs71/f/2012/281/c/a/spongebob_meme_xd_by_urbancanine13-d5h6ig3.jpg

    RispondiElimina
  12. @Nana: grazie per la visita :)
    Ahaha, son contento che ti abbia fatto sorridere e... rivendi pure quel che vuoi :D

    Squiddi ... LOL è vero, c'ha il pisello (moscio) in faccia :)

    p.s. beh ma ora devo chiedertelo... cosa dite sui CdZ tra voi amici?^^

    Moz-

    RispondiElimina
  13. Esco con persone che sulla carta d'identità di anni ne hanno 21, poi però se scavi a fondo..
    Ecco.
    Stanno ancora sul tappetone davanti alla tv con le mani sporche di cioccolato.
    Io li ho visti anche così.

    Devi sapere che la sottoscritta ha un brutto mp3, di quelli che pensa non t'organizzano le cartelle neanche in ordine alfabetico.
    Siccome è brutto, per logica, ci metto roba brutta.
    E lì dentro a quel coso infernale, c'è la cartella CARTONI ANIMATI, piena di sigle che non sai quanto ti possano far sentire vecchio.
    I CdZ sono un must quando s'accende quel coso, perché piacciono a tutti, perché siamo tutti convinti che Andromeda fosse gaio, e perché già a metà canzone ci troviamo a litigare su quale dei cavalieri fosse el mejor.

    Quando si dice far discorsi di un certo livello.

    RispondiElimina
  14. @Nana:
    io sulla carta di identità ho molte più primavere di 21.
    Ma, come vedi, sono anche uno di quelli che può stare davanti alla tv mangiando pane e Nutella mentre guarda BimBumBam.
    Peccato che non facciano più BimBumBam :)

    Beh, guarda... allora sei capitata bene qui :p
    Questo è il "diario di un eterno dodicenne", sTronzo consapevole pure! XD

    Ti/vi lascio una sigla, che poi è il cartoon che m'ha ispirato il titolo di questo post:

    https://www.youtube.com/watch?v=c2HvxkX80BQ

    Moz-

    RispondiElimina
  15. Visto cosa succede a giocare coi Masters? Meno male che almeno non hai mai avuto personaggi di She-Ra! :p

    -Z0m1k1m 34-

    RispondiElimina
  16. Bel post, molto mozziano! ^^
    Ne abbiamo parlato al lungo su msn di questi cartoni animati omosessuali, certi latenti, altri palesi.

    L'omosessualità esiste, e so che per molti dev'essere difficile affrontare questa realtà, soprattutto per l'Italia, ma non sempre come ci hai elencato egregiamente tu, questa ci viene presentata con nome e cognome, piuttosto, per i più, viene lasciata intendere.

    Questi cartoni possono influenzare l'orientamento sessuale dei bambini? Non ne ho la più pallida idea, io di cartoni non ne ho mai visti molti, e per di più li vedevo su cartoon network... di tutti quelli che hai elencato tu, ne conosco il 5% o quantomeno ne ho visti il 5%... poi, che possano influenzare l'orientamento... non credo possano avere tutto questo potere. Io quando vedevo superman mi compravo la maglia di superman, quando uscì the mask, oltre al film anche il cartone, avevo solo 3 anni quindi lo apprezzai qualche anno dopo, e ad un carnevale mi ci mascherai anche, ma qui si parla proprio di entrare nel subconscio e costruirci dentro un nuovo mondo.

    Orientamento etero o omo o bisex, se vivi nel 2012 non solo col corpo ma anche con la testa, allora non dovrebbe essere un problema. Non esiste un orientamento giusto o sbagliato, esiste una scelta e un gusto, che ti porta al medesimo piacere là dove tu riesca ad espletarlo in libertà.

    Ispy

    RispondiElimina
  17. ahaha Miki... oddio qualche giorno muoio su questa scrivania leggendoti ^^
    Dai, ma si dev essere proprio maliziosi per pensare che un cartone animato possa influenzare l'orientamento sessuale si un bambino... i bambini sono così innocenti, non capiscono certe cose credo.. i cartoni sono il loro pane quotidiano anche se come una volta scrissi in un commento - qualcuno coglie l'occasione per lanciare messaggi subliminali.
    Ad ogni modo, credo che l'orientamento sessuale dipenda da molti altri fattori...

    Sally

    RispondiElimina
  18. @Z0m1k1m 34: ahaha, come fai a sapere questi dettagli?
    Mi conosci? :)

    @Ispy: grazie mille :)
    Condivido in pieno le tue parole sulla questione emersa sottotraccia nel mio post.
    Quanto ai cartoni... io non so se si possa FAR DIVENTARE qualcosa, però è certo che ci sono dei personaggi volutamente creati ambigui.
    Lo scopo potrebbe essere semplicemente quello, mai negato mi pare, di fare (per lo meno parlo dei personaggi di opere orientali) un mercato parallelo di remake in chiave sessualmente diversa di certe opere... un po' comunque, come avviene anche con Harry Potter.

    Ma qui devo rispondere anche a Sally...

    @Sally: grazie mille anche a te, son contento che questo post ti abbia divertito, lo scopo era questo^^
    Eh... sì, anche io penso una cosa... ossia che spesso alcune questioni sono messaggi subliminali (funzionano? non funzionano?? non ne ho idea).
    Si parla di una teoria su un complotto volta a ridurre le nascite. Non so se crederci...
    Voi che ne dite?

    Io penso che di base, nessuno davvero (o forse solo pochissimi) sono etero o omosessuali al 100%. Il resto si modella via via soprattutto nei primi anni di vita.
    Magari mi sbaglio.

    In ogni caso, se siete fan dei cartoons anni 80 USA, molti dei quali abbastanza glam (per non dire queer), vi mostro questa tesi di laurea: un geniale video-cartoon che ha avuto così tanto successo (è davvero BEN FATTO, ricalca tutti gli stereotipi del genere) che ne faranno una vera serie tv!

    https://www.youtube.com/watch?v=5Otaq2tmNMM

    GENIALE è dire poco ;)

    Moz-

    RispondiElimina
  19. beh magari ti sbagli xD io sento d'esser stata da sempre etero :D

    Ho trascorso l'infanzia in compagnia dei miei nonni e a volte sai, di sera, guardando la tv scappava quella scena un po' piccante o quel semplice bacio passionale che nonna non avendo i riflessi pronti non riusciva immediatamente a cambiare di canale.
    Mi racconta spesso che io guardavo attentamente la scena, interessata per giunta con gli occhi a dir poco spalancati! E lei non aveva parole. (Mi pare ovvio)
    Dai, ero minuscola, non credo stessi elaborando pensieri contorti, sarei cresciuta perversa altrimenti!!

    In quanto al complotto, sono un pò scettica, anche se, coi tempi che corrono diventa sempre più difficile mantenere figli. Di questo passo, nessuno vorrà più formare una famiglia, al massimo chi potrà si limiterà ad un figlio :/ Ma nulla a che vedere coi messaggi trasmessi dai media, a parer mio.

    Davvero ben fatto il video! Ho capito ogni singola parola ^^

    Sally

    RispondiElimina
  20. @Sally: ahaha eri una piccola pervertita :p
    Oppure semplicemente una tenera romanticona che sogna il principe azzurro^^

    Hai ragione sulla riduzione delle nascite... ci sono riusciti in pieno e senza messaggi subliminali... oggi è sempre più arduo formare una famiglia, e quindi le nascite sono ridotte. Ma alla fine non è un male, stiamo più larghi su questo pazzo mondo XD

    Moz-

    RispondiElimina
  21. Ma noooo :D ero una bimba prodigio *-* che sognava di vivere sola (eremita tanto per intenderci).

    Adesso più larghi, tra 50 anni, il mondo sarà costituito prevalentemente da anziani prossimi alla morte :(
    quanto pessimismo :/

    Sally

    RispondiElimina
  22. @mikimoz
    ci credi se ti dico che ti conosco molto più di quel che immagini? :)

    -Z0m1k1m 34-

    RispondiElimina
  23. @Z34:
    beh, non stento a crederlo, visto il tuo nick/specchio e il dettaglio sui Masters che conosci :)
    Un'idea su chi puoi essere ce l'ho^^

    Moz-

    RispondiElimina
  24. @miki: no, fidati di me. Non penso potrai mai arrivare a capire CHI sono.
    Ah, carino il "FINE?" ma sei sempre il solito paraculo ;)

    -Z0m1k1m 34-

    RispondiElimina
  25. @Sally: beh ma guarda... i cinquentenni di oggi sono piuttosto giovani! :)

    @Z34: O_o Beh se sai QUELLA COSA, allora il campo si restringe :p

    Moz-

    RispondiElimina
  26. Personalmente credo che i caratteri "ambigui" siano quelli più interessanti perché escono dalle regole dei generi (regole scritte da chi?) per forzarle. Insomma, i caratteri ambigui - il mito Lady Oscar, in primis - non mi fanno diventare "gay", mi fanno sentire libera, perché non è detto che le donne debbano sorridere e vestire di rosa, e non è detto che gli uomini non debbano piangere mai. E una volta che si impara la libertà, la sessualità viene da sé, ognuno la vivrà come crederà meglio, per esperienze di vita, per predisposizione... e in fondo, è davvero importante sapere perché?

    RispondiElimina
  27. @Nina: quoto e sottoscrivo ogni tua parola.
    E rispondo: NO, non è affatto importante sapere il motivo.
    Ognuno è come è, io vivo per essere libero (pur sapendo che ho decine di gabbie e catene), e vivo cercando di far meno male al prossimo o di autodistruggermi (non sono fesso :p)

    Moz-

    RispondiElimina
  28. @mikimoz:
    Z34, mi piace questa abbreviazione :)
    Guarda, prima che ti fai mille paranoie sulla gente, ti dico che il torneo non c'entra niente... conosco quel titolo perché conosco te.
    Per dimostrartelo e scagionare magari la gente di cui sospetti, potrei svelarti che conosco tutti i futuri posts di questo blog, e non parlo degli argomenti già annunciati da te.
    Ad esempio... posso dirti che farai un post non lungo su tutti i tuoi nickname e nomignoli nel corso dei tuoi anni di vita...
    ...vorrei poterti dire chi sono ma non ci crederesti ancora... Però se sono arrivato qua è proprio per parlarti di una questione :)

    Buon sabato a tutti,

    -Z0m1k1m 34-

    anzi...

    Z34-

    RispondiElimina
  29. Oh, che devo dirti... mi stai incuriosendo (e anche un po' inquietando :p) Io penso che ci sia un trucco, sotto... poi chissà, magari sei davvero moz-onnisciente e allora buon (?) per te :)

    Moz-

    RispondiElimina
  30. @miki:
    no, davvero... niente di inquietante, credimi. E' che si tratta di una situazione paradossale e per farmi credere è necessario compiere degli step, prima.

    Ma non preoccuparti, presto ti rivelerò tutto :)

    Buon week-end.

    Z34-

    RispondiElimina
  31. @Z34: ok, dai... attenderò :)

    Moz-

    RispondiElimina
  32. AHAHAHAHAH post semplicemente geniale.

    Ci sono infinite variabili dietro i cartoni, in primis derivanti dagli autori stessi che nel plasmare di proprio pugno personaggi e loro relative emozioni, scordano magari target precisi e danno libertà al loro mondo fantastico. Fatto pertanto
    di situazioni frocerelleggianti, personaggi improbabilmente maschi o femmine.

    Così come d'altro canto, è probabile che determinati cartoni siano "bisex" come gentilezza per appassionare un pubblico misto.

    Il cartone che mi sembra assolutamente frutto di proprie pulsioni oppioidi è proprio
    Scooby-Doo. Furgone Hippy, un manipolo di scoppiati che parlano con un Cane (parlante a sua volta) alle prese con ogni genere di trip da acido sub-linguale: mostri, viaggi al di la di ogni immaginazione. Davvero strano non si sospetti che i ragazzini
    iniziano a rollare o a farsi per colpa di questo cartone.

    Idem per tutte le altre situazioni evinte dai cartoni. L'omosessualità esiste e
    molto spesso gli autori la inoculano sotto la sottile pelle delle ordinarie situazioni
    della vita "normale".

    Incomprensibile l'accanimento dietro a questi veti o censure; stesso discorso per la
    pornografia vietata ai minori. Non ho idea se studi attendibili abbiano dimostrato un effetto deleterio sulla definizione sessuale schermando i bambini dalla pornografia, ma credo semplicemente che sarebbe fonte di notevole curiosità.

    Non si può sempre diventare ciò che non si è per un blando stimolo. Certamente influenze
    importanti e traumatiche possono segnare la crescita di individui.

    Tuttavia, come dice uno dei tuo preferitissimi, David Lynch, "Le persone non cambiano, si rivelano".

    RispondiElimina
  33. Non toccarmi Denver!!!
    A proposito, ti ho sempre amato :*

    RispondiElimina
  34. @Marik: ben detto!! Ahahah, mi sono pisciato di risate leggendo di Scooby - Doo, e in fondo è vero! Shaggy, l'amico del cane, è quello più scoppiato di tutti! Sembra che sia perennemente rincoglionito di marijuana!! Ahaha

    Lynch ha ragione da vendere, e non lo dico perché è lui, sia chiaro. Inoltre ha basato un intero telefilm su ciò che le persone sono davanti, in apparenza e in profondità :)

    La penso come te in ogni caso: non si può DIVENTARE qualcosa per un cartoon (altrimenti, come ho scritto, ci sarebbe anche l'effetto contrario, ossia un omo che diventa etero seguendo le gesta, chessò, di Johnny), però potrebbe succedere per una forte emozione (perlopiù negativa, leggi: prete che ti scopa al catechismo)

    @Darth:
    "toccare" in che senso?? :p
    Denver lo amo molto anche io, gli ho dedicato il titolo del post dopotutto!
    Lo sai che ti ho sempre ricambiato. E' che siamo troppo lontani... Oh mamma saura! XD

    Moz-

    RispondiElimina
  35. omammasaura! semplicemente strepitoso!

    RispondiElimina
  36. @Nabiki:
    ahaha, grazie per essere passata! Per tutti i fossili! :p

    Moz-

    RispondiElimina
  37. che tu ci creda o no omammasaura io lo dico spesso!
    ^_^
    grazie a te del passaggio

    RispondiElimina
  38. @Nabiki: beh è un'esclamazione ormai cult!
    In ogni caso, penso di esser diventato un habitué dei tuoi due blog, e metto il link al lato :)
    Have a nice day XD

    Moz-

    RispondiElimina
  39. beh, io la psicologia la lascerei fuori dai cartoni animati.
    Peró secondo me la responsabilitá della zoccolaggine imperante fra le 12enni di oggi devono cuccarsela Grande Fratello e Veline.
    ciao neh!
    Danirediviva

    RispondiElimina
  40. @Dani 10:
    io anni fa, qua, feci un post sui messaggi subliminali terminando con: ma se le bambine sono zoccole ì, la colpa non è di quelle battone delle Bratz?
    Le fanno giocare con delle bambole che in faccia si sono messe tutto il negozio Pupa. Per piacere!! :p

    Moz-

    RispondiElimina