> life soundtracks #3 - vita da scout


Ed ecco di nuovo tra noi Giovanni lo Scoiattolo! Come promesso, torna con la sua rubrica di ricordi e musica, un guest-post con l'obiettivo di dimostrare che spesso non contano gli anni che si hanno sul groppone: le esperienze e il vissuto possono essere i medesimi, sia che siate del 1963, del 1983 o del 1993!
Questa volta si parla di scoutismo, un argomento a me molto caro. Pensate, io e Giovanni siamo stati nello stesso Reparto, ma in anni diversi. E soprattutto, in Squadriglie diverse: io un Falco, lui un Gheppio. Saremmo stati rivali!
Capirete di più leggendo la sua storia!
Buona lettura!




CAPITOLO 3: VITA DA SCOUT


America - A horse with no name: alcuni ragazzi passeggiano allegramente all'aria aperta, immersi nella natura... cosa c'è di meglio? Scoprire la differenza tra un pioppo ed una quercia; riconoscere le impronte di una volpe; sapersela cavare da soli, in qualsiasi situazione; essere in grado di accendere un fuoco... ti rendeva un figo allucinante.
Questo era ciò che pensavo di come sarebbero andate le cose agli scout... fino alla prima uscita.

In quel frangente ho capito che ciò che contava di più era prevalere sulla squadriglia Falchi... i Gheppi erano i migliori e dovevano esserlo sempre!

The Jon Spencer Blue Explosion - Black Betty ...non importava se era una partita a palla-scout, roverino o solo organizzare un gioco per la sera intorno al fuoco... I GHEPPI DOVEVANO ESSERE MEGLIO DI LORO: partite truccate, merendine messe nelle loro pentole al ritorno dal San Giorgio e ritrovate sottoforma di muffa solo dieci giorni prima del campo estivo... questo, finché non imparai a riconoscere i veri due nemici:
1) la mia fidanzata di quel periodo
2) la Caporeparto


Lucio Battisti - La canzone del sole: un classico...tutti intorno al fuoco, un ragazzo del Clan suona, lei si appoggia con la testa sulla tua spalla, il testosterone di un quindicenne non può più trattenersi... la vai a chiamare alle 3 di notte nella sua tenda. Prematuri bacini, la paura di essere scoperti dalla Caporeparto (ne parliamo dopo)... insomma una storia d'amore tanto banale quanto sentita. Ricordo che per lei ero perso, chiedevo il suo parere per ogni cosa, facevo tutto ciò che lei dicesse ma ad un tratto... scopri che lei ti ha spudoratamente preso per il culo per tutto il tempo, tu ti senti una merda e tu sei diventato Vice Caposquadriglia!

Ai tempi se eri figo avevi le Adidas Gazzelle e nell'mp3 questa canzone: Red Hot Chili Peppers - Dani California, ogni tanto ti concedevi qualche sigaretta con il Caposquadriglia e i ragazzi del Clan... la diatriba con i Falchi si era notevolmente attenuata, eravamo divenuti buoni amici e dovevamo lottare contro il nemico primario: la Caporeparto.
Era oppressiva e logorroica: durante un'uscita venimmo ospitati in una specie di agriturismo e noi capi&vice delle Sq. Gheppi e Falchi, con la balzana scusa di andare a vedere l'alba, rubammo una birra ciascuno e ci incamminammo sulla montagna... erano le 6 della mattina.
Lei ci beccò con un alito fetido, quindi cazziatone.

Io ero diventato Caposquadriglia, il mio primo nemico era sconfitto, il secondo era questione di tempo, bastava aspettare un anno e avrei lasciato irrimediabilmente il Reparto... ma quando venni a sapere che lei era diventata anche Capoclan lasciai gli Scout, e come me fecero tanti altri.

Oasis - Slide away: ...in realtà gli Scout mi hanno insegnato molto: mi hanno insegnato la responsabilità, a ritrattare le mie idee, a sapere che quando le donne ti tradiscono ci sono gli amici... ed il bello è che tutto questo l'ho imparato dai ragazzi della mia stessa età o con pochi più anni.
Lo scoutismo, in questa situazione, per me, ha colto nel segno: far maturare un ragazzo semplicemente relazionandolo col mondo esterno... non importa chi siano stati i fautori di questa crescita, l'importante è che ci siano stati.

Le altre avventure dello Scoiattolo:
Capitolo 1: '98
Capitolo 2: Nostalgia

102 commenti:

  1. Giovannino, mio peloso amico, ti quoto gli Oasis e Lucio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti rendi conto che per colpa di Giovanni ho dovuto pubblicare una brano cantato da Battisti, che odio con tutto me stesso?? XD

      Moz-

      Elimina
  2. Risposte
    1. No, no, caro Luca: FALCHI UBER ALLES! :)

      Moz-

      Elimina
  3. Che tenerezza sti racconti..ma quanto tempo fa è stato? [io mi sento vecchia in confronto :D]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa che io e Giovanni non ci siamo mai nemmeno incrociati, negli scout... comunque, facendo due rapidi calcoli è stato sei anni fa :)

      Moz-

      Elimina
  4. Una delle poche cose che mi fa ridere è vedere uno scout.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, allora io ti faccio sicuramente ridere :)

      Moz-

      Elimina
    2. io sorrido perchè mi ricordo quando facevo il "gran Mogol" per i miei figli "giovani marmotte"...
      grazie Moz...ciao Gus

      Elimina
    3. Wooow, che bello! :)
      Anche io giocavo alle giovani marmotte prima di far per davvero lo scout!! :)

      Moz-

      Elimina
  5. Io quoto i Red Hot e pure gli Oasis, ma per loro ho una canzone diversa :)

    Lucio...be' lui è un classico, fin troppo. A ripensarci ora pure banale ma ai tempi...trasgressione pura ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lucio se ne può tornare dritto su YT, a parer mio :p
      Quanto ai Red Hot, devo dire che Dani California è un brano a cui sono legatissimo... :)

      Moz-

      Elimina
  6. Un'altra epoca... non voglio dire che erano bei tempi, io sto meglio adesso xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, essendo stati cinque-sei anni fa, devo dire che anche io sto meglio adesso :)

      Moz-

      Elimina
  7. Ahh che meraviglia, ricordo pure io in campeggio le incursioni si notte per trovarci con le ragazze ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi non l'ha fatto? Io ci ho preso una cazziata fenomenale per questo motivo, proprio nella stessa situazione dello Scoiattolo :)

      Moz-

      Elimina
  8. Il mio fidanzato e stato scout e suoava la chitarra :)

    RispondiElimina
  9. Mi manca l'esperienza scout, ma rimango un fan di Qui, Quo Qua Giovani Marmotte e ho a che fare con loro solo quando vengono a prestare, a turno, volontariato in Caritas, e devo ammettere che, rispetto a certi loro coetanei fancazzisti (vengono un sacco di scuole e parrocchie), sono sempre bendisposti e pieni di entusiasmo. Insomma hanno ben radicata una sorta di missione... sperando che l'impronta etica non svanisca col crescere... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, anche io amo le Giovani Marmotte, sai? :)
      Credo che la mia passione per lo scoutismo derivi anche dall'aver ricevuto in regalo, da piccolo, il Manuale delle GM che mi gasava non poco! :)
      Mi fa piacere vedere che anche tu come me hai a che fare con ragazzi non fancazzisti, significa che non è davvero tutto come la tv vuol far vedere, e che esiste una categoria di persone con qualche ideale in più :)

      Moz-

      Elimina
    2. Anch'io, anch'io, Giovani Marmotte forever!

      Elimina
    3. Fighissime, ogni volta che becco qualche fumetto delle GM lo leggo sempre volentieri!! :)

      Moz-

      Elimina
  10. Che bella storia.. ho sempre ammirato gli scout!
    A volte mi capita di vederne in giro, guardarli con amore e pensare "che belli".. e giustamente loro ricambiano con sguardi cortesi pensando "oddio una maniaca pervertita".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha :)
      Guarda, io che sono stato scout so bene che da fuori sembra una cosa assurda, un "chissà che", ma in realtà è un gruppo associativo come un altro, con regole e meccanismi interni e micromondi a sé ma perfettamente integrati con l'insieme più grande :)

      Moz-

      Elimina
  11. a me gli scout hanno sempre un po' inquietato...questa cosa delle notti in tenda ...boh...e ti parla uno che ha l'esperienza di una sola annata come membro del CAI ( Club Alpino Italiano) abbandonato alla terza gita perchè troppo faticoso....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahah, beh, da qualche parte si deve pur dormire, no? :)
      Le notti in tenda poi sono magiche, perché la tua Squadriglia diventa quasi una cosa fraterna :)
      Sai che penso di iscrivermi al CAI, che qui è molto attivo e abbiamo anche collaborazioni in corso con la mia associazione? :)

      Moz-

      Elimina
  12. Molto simpatico l'amico scoiattolo...
    Anch'io ho fatto parte delle girl-scout( ai miei tempi si chiamavano così, non so ora , ma esistono ancora?) e ricordo tutte queste scoperte sopra raccontate...
    Che bella esperienza , veramente indimenticabile..con Caposquadra " stronzi" e palesemente partitici e amici che poi si sono persi nel tempo purtroppo...
    Vado a tovare Scoiattolo, ci sarà o sarà rintanato su di un albero.
    Ma prima devo seppellire uno dei miei gatti che è morto questa mattina, la cosa mi distrugge , anche se esageratamente sempre...
    Bacio triste!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, mi dispiace Nella! :(
      Fatti forza.

      Le scoutesse esistono ancora, certo... dopotutto c'è parità di sessi (l'avete avuta vinta, alla fine... :p)
      Lo Scoiattolo non ha un suo spazio, ma fa parte dello staff del Moz o' Clock quindi lo trovi in qualche albero qui intorno alla ricerca di qualche scoiattolina :)

      Moz-

      Elimina
    2. Lo vado a cercare lo stesso..ahahaha
      Ciao Mozzino mio!

      Elimina
    3. Ahaha ok! Beh, se vedi nei miei post estivi (tipo questo: http://mikimoz.blogspot.it/2013/06/un-post-al-sole-1.html) trovi qualche sua foto, perché venne a trovarmi in Abruzzo :)

      Moz-

      Elimina
  13. Mi spiace per Giovanni, ma i Falchi sono sempre stati i migliori (e questo è un giudizio totalmente oggettivo, il fatto che il sottoscritto sia stato caposquadriglia dei Falchi qualche secolo fa non c'entra assolutamente niente)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, dato che anche io sono un caposquadriglia dei Falchi, non posso che esser d'accordo con te! :)
      Ai miei tempi, eoni prima di Giovanni ma nello stesso Reparto, la rivalità c'era ma era anche una sorta di amicizia... comunque era proprio coi Gheppi che facevamo più uscite.
      Era come Grifondoro e Serpeverde XD

      Moz-

      Elimina
    2. mi hai ricordato cose che erano seppellite in bui cassetti della memoria :-) ... concordo ch eil nostro giudizio è totalmente oggettivo e per nulla influenzato da eventi personali! :-)

      Elimina
    3. Ahahaha, certo certo :p
      Comunque sai cosa mi capitò pochi anni fa?
      Ero qui in Abruzzo e cazzeggiando in montagna con gli amici mi imbatto in un campo scout... era gente con cui facemmo un gemellaggio durante il mio primo campo estivo, e io provengo dalla Puglia XD
      Stupenda sensazione.

      Moz-

      Elimina
  14. Degli scout ho sempre ammirato la cosa di andare in giro coi calzoni corti anche a -35, tipo le fession blogger XD
    Quoto Red Hot e Oasis.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, io in inverno andavo coi pantaloni lunghi, sticazzi!! :)

      Moz-

      Elimina
  15. purtroppo io mi sono avvicinata agli scout davvero troppo tardi per capirne le dinamiche, ahimè!
    Ad ogni modo bella storia :)
    Io personalmente approvo Oasis e Lucio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Disapprovo Lucio fino alla fine, il resto m'è piaciuto :p
      E' vero, come ogni associazione, anche questa ha delle dinamiche che, se non le vivi, non le puoi capire appieno.
      In ogni caso è stata l'esperienza più bella della mia giovinezza^^

      Moz-

      Elimina
  16. Da bambina rifuggivo gli scout della mia zona. Da non battezza - non credente mi sembravano sempre pronti a convertirmi! E poi, almeno qui, la faccenda era molto improntata sulla religione per cui non faceva per me.
    Penso sia un'esperienza meravigliosa di crescita, però.

    E promossi i Red Hot Chili Peppers.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, oddio... pensa che io e Giovanni abbiamo frequentato il Reparto di San Giovanni Rotondo, la città di Padre Pio quindi cattolica e stigmatizzata per antonomasia...! Ma, almeno ai miei tempi (per Giovanni non so, ma penso anche) la questione cattolica o spirituale era blanda. Cioè, ok, messa ecc ma finiva là, insomma, non era un secondo catechismo (altrimenti non l'avrei mai fatto^^)
      Comunque ti convertirò, sappilo.
      Alla religione Fancazzista XD

      Moz-

      Elimina
  17. America - A horse with no name mai dimenticata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissima, grande Giovanni che ce l'ha proposta :)

      Moz-

      Elimina
  18. Oh Lucio. Sia per la canzone, sia per l'amore adolescenziale.
    Bei tempi, però, nonostante le delusioni!

    Ps io ero della concorrenza (se ridi di ti ammazzo), dell'Azione cattolica. Cioè non solo frequentavo da piccola, ma da grandicella ero io ad essere educatrice.
    Adesso si fa fatica a crederlo, eh?

    E ci credevo anche, poi crescendo mi sono allontanata tanto dalla chiesa, e adesso diserto anche le messe delle feste comandate...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. COOOOOSA?
      Ahahaha, Azione Cattolica? :p
      Quindi dovrei dedicarti "solo una sana e consapevole libidine..." :P
      Ahahaha, da oggi in poi sarai LA CATECHISTA!
      Non me lo aspettavo proprio XD
      Per fortuna sei tornata sui tuoi passi, folgorata dalla Verità (il fancazzismo) sulla via di Damasco :p

      Moz-

      Elimina
    2. Coosa ridii!! Ebbene sì, anch'io ho scheletri nell'armadio. Ma catechista no, eh.
      Quelle erano vecchie. con i baffi, le calze color carne e le gambe pelose...

      E, ancora più strano, i marmocchi mi adoravano :-D

      Elimina
    3. In verità, in verità ti dico: no, non è strano! Si vede che sei una persona divertente con cui si sta bene assieme! :)
      Amen.

      Moz-

      Elimina
    4. Ahahah come Amen??
      Paraculo di un Moz!

      Elimina
    5. Ahaha non ho resistito, ma accetto qualsiasi tua vendetta XD

      Moz-

      Elimina
  19. Anche tu uno scout? :)
    Ho resistito quasi 2 anni, io, 2 da reparto (vicecapo squadriglia l'utlimo), 2 nel noviziato (ora credo non ci sia più), 2 nel clan (aiutocapo al branco).

    Poi, quando ho visto che tutto era tranne che escursioni e montagna (m'avevano messo a recitare...) me ne sono andato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già :)
      Il Noviziato dovrebbe esserci ancora, credo... boh Oo
      Guarda, io sono stato fortunato, perché cazzarola ricordo che non facevamo né catechismo né solo attività così... insomma, si usciva abbastanza spesso per l'avventura (ma mi sa che Giovanni non è stato così fortunato, però lui non ha vissuto il periodo d'oro del Reparto San Giovanni Rotondo 1 XD)

      Moz-

      Elimina
  20. Ciao Moz,
    anch'io da piccola volevo fare la scout , ma non è mai accaduto perchè ho un papà apprensivo. Volevo riconoscere anch'io le impronte di una volpe, cantare intorno al fuoco e imparare tante cose.
    Comunque penso che certe esperienze vanno fatte perchè ti lasciano sempre qualcosa. Poi è vero, non importa l'epoca, può cambiare la musica, può cambiare la tecnologia, ma le emozioni sono sempre le stesse.
    Un saluto a te e allo scoiattolo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lo penso anche io: a me hanno dato molto, anzi credo che Giovanni stesso, in chiusura del suo post, ha usato le parole che avrei usato anche io.
      Oggigiorno, se faccio parte di un'associazione come quella in cui sto, è anche per quell'esperienza che feci 15 anni fa... Insomma, lo scoutismo mi ha dato molto, specie per una persona come me...! :)

      Moz-

      Elimina
  21. Le prime due non le conosco (shame on me) le altre te le quoto tutte. In particolare gli Oasis.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli Oasis hanno fatto parte di un periodo importante della mia vita, hanno un grande valore anche per me :)

      Moz-

      Elimina
  22. eheh ma sai che rimpiango di non aver fatto parte degli scout? all'epoca non ero un grande appassionato di montagna e guarda invece come sono cambiate le cose con gli anni. adesso vado tra i vari cai e associazioni :)) della serie non è mai troppo tardi! buona serata, ciao Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti assicuro che è una bella esperienza.
      Che collima con gli anni della ribellione giovanile, e Giovanni fra le righe si è concentrato proprio su questo aspetto. Ma è una cosa che anche gli educatori mettono in conto, ovviamente.
      Comunque, è vero, non è mai troppo tardi, e anzi io dovrei proprio riprendere un po' di quello spirito :)

      Moz-

      Elimina
  23. non ho mai frequentato e fatto frequentare ai miei figli gli scout in quanto non è un'organizzazione laica; uno sport agonistico di squadra o singolo può formarti e aggregarti nello stesso modo.
    Il problema dei ragazzi di oggi è proprio il relazionarsi dal vero "vis à vis" e non da dietro un monitor che può arrivare in un secondo tempo dopo esperienze vissute sul campo, positive o negative ma comunque reali che lasciano il segno e ti danno la possibilità di riflettere.
    Comunque concordo sul fatto che le esperienze fatte assieme a coetanei fanno maturare e crescere insieme ;) buon inizio settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Enrica! :)
      Dunque, esistono associazioni scoutistiche anche laiche, anche se sono più rare di quelle cattoliche.
      Io, che vivo in una città dove il più cattolico ha le stimmate e il meno cattolico si chiama comunque Pio, ovviamente ho fatto parte del gruppo Agesci.
      Ma non sono cattolico né lo è la mia famiglia.
      Però è vero: qualsiasi tipo di associazionismo (sportivo ecc) ti forma.
      Il problema di oggi è un problema serio, sì, ma forse di portata meno grave di come ci vogliono far credere: ho a che fare ogni giorno con ragazzi dai sedici anni in su e ti assicuro che non stanno proprio 24h su 24 attaccati al loro smartphone. Diciamo che riescono a relazionarsi -buttando un occhio al cellulare ogni tanto- ma ci riescono XD

      Moz-

      Elimina
  24. Non ho mai fatto parte degli scout, ma quando vedo i miei amici che sono nel Clan un po' li invidio ;)

    Vale A

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, non è mai troppo tardi, eh!
      Anche se secondo me viverli a 15 anni è davvero magnifico :)

      Moz-

      Elimina
  25. Falchi?! Cavolo, aggiungi un altra cosa in comune ^^ A parte l'omerale rosa, gran nome! :D Io ho fatto 2 di Falchi e 2 di Lupi (perchè eravamo tanti e hanno diviso la squadriglia in due), e ho a casa ancora l'alpenstock/guidone dei Lupi, che sono nati e hanno "chiuso" praticamente con me... quindi mi sono tenuto il trofeo, ihihih :D

    Ciao! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha ci siamo commentati i blog contemporaneamente! :)
      Wao, alta concentrazione di Falchi, qui! Povero Giovanni, l'unico Gheppio :p
      Ahaha bellissimo conservare il guidone ^^

      Moz-

      Elimina
  26. Deve esser stata una bella esperienza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me sicuramente e, parlo a nome di Giovanni, anche :)

      Moz-

      Elimina
  27. A proposito di soundtrack, mentre lo leggevo pensavo intensamente alle Vacanze dell' 83 dei Baustelle.
    Lì invece di Scoutismo si parla di Colonie Estive, ma comunque di primi amori, eccitazione, ormoni a palla e di ricordi.
    Detto questo, io agli Scout porto rispetto se non altro perchè riescono a stare con i calzoni corti anche a febbraio. :-P
    Scherzi a parte, sia gli Scout che i vari gruppi di Chiesa tipo Acr et similia cercarono di accalappiarmi quando ero piccolo.
    Lo facevano tramite giochi di gruppo, cacce al tesoro e quant' altro che ai miei occhi erano attrattive irresistibili, ma non sentivo l' esigenza di aggregarmi ad un gruppo e sottostare a delle regole, mi bastava la scuola per questo.
    Non avevo bisogno nemmeno di socializzare visto che nel cortile sotto casa eravamo tantissimi bambini / ragazzi e quindi amici ne avevo a iosa.
    Ho preferito la libertà all' aggregazione, ma da quel che leggo, eravate abbastanza libertini lo stesso. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono andato a sentirmi il pezzo... dopotutto l'83 è il mio anno :)
      Ma non è il mio genere... proprio no XD
      Comunque, per lo meno quando ho frequentato io, non c'era il sentore di setta cattolica, cioè era proprio che tutti volevano andarci, tanto che c'era una fila immensa.
      La spiritualità era gestita con parsimonia, devo dire che si facevano moltissime attività laiche.
      Che poi, mezz'ora di preghiera al giorno te la puoi anche sorbire, se è lo scotto da pagare per un campeggio di 15 giorni XD

      Moz-

      Elimina
  28. Quanti ricordi e...un pò di rimpianto.Grazie

    RispondiElimina
  29. Mai stato scout, mentre gli altri miei blogger si.
    Stavo per entrarci, ma poi ho mollato: mancanza di tempo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Significa che avevi qualcosa di meglio da fare, evidentemente... Poco male :)

      Moz-

      Elimina
  30. Io ero dei Falchi e poi sono diventato capo squadriglia delle Aquile. Me erano i mitici anni '60 quando maschi e femmine erano rigorosamente tenuti distanti. Il mio Capo Gruppo (che allora si chiamava Roma 10°) era nientemeno che il Capo Scout d'Italia, il prof. Salvatore Salvatori! Stando lì ho imparato un sacco di cose ed ho pure preso il brevetto di cuciniere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wao, un altro fratello scout! :)
      E... un altro FALCO! Povero Giovanni... un solo Gheppio contro tutti questi Falchetti... ahaha! Così impara :p
      Che tu eri cuciniere ci avrei scommesso XD
      Insomma, sei stato sotto un pezzo grosso, di certo è stata un'esperienza superba!!

      Moz-

      Elimina
  31. A horse with no name.. il resto non conta.

    RispondiElimina
  32. si vede che siete scout agesci, l'FSE era molto più scema in quanto a canzoni...

    http://www.youtube.com/watch?v=z6WHjqgePV4

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha ma che canzone è??
      Mai sentita!
      Però ha il sound della colonna sonora del Re Leone :)

      Moz-

      Elimina
    2. la cantavamo in cerchio...co le coccinelle. se non ricordo male c'era pure una specie di balletto mimato.
      Ovviamente il cerchio lo aprivamo cantando DIPPPIUSAREMOINSIEMEPIUGIOIACISARA'
      ti lascio un'altra perla:
      http://www.youtube.com/watch?v=-hgIH5YsQYM

      Elimina
    3. Aahaha, si, i balletti mimati erano d'obbligo...
      Insieme la ricordo vagamente!! :)

      Moz-

      Elimina
  33. ..mauahauahauh...ma Mozzzzz!:P Ora capisco perchè fai il duro, per colpa sua!xD Dai, alla fine sei diventato il capo!=P Sai che negli ultimi mesi sono stata reclamata dagli scout?muahauahauh..:P "Vieniiiiiiiiiiiii!"LOOOOOOOOOOOOOOL!Comunque hai descritto così bene le cose, che ho riso e mi sono commossa con te!
    Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No ma non sono io, è Giovanni a raccontare la sua esperienza... io anche son stato scout, nello stesso reparto, ma una decina di anni prima!! :)
      Contento però che ti sia piaciuto il post... e quanto agli scout... saresti un capo ideale! :D

      Moz-

      Elimina
    2. Ogni volta mi confondo..mauahauah..xD Pardon!:P Ora tra 9 mesi..sbaglierò di nuovo..mauahauah..:P
      Grazie Moz!;D

      Elimina
    3. Ahaha, la prossima volta lo scriverò a caratteri cubitali XD

      Moz-

      Elimina
  34. La mia figlia più piccola ha frequentato gli scout per un paio di anni. Sicuramente le ha lasciato qualcosa di positivo anche se non ci andava molto volentieri all'inizio.
    Trovo positiva questa aggregazione. Buona serata ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io credo che qualsiasi aggregazione sia positiva, se non si incappa in problemi grossi. Per me è stata una bella esperienza così come per Giovanni... e ciò che sono ora deriva anche dall'esser stato scout ;)

      Moz-

      Elimina
    2. Io lo consiglierei a tutti i genitori di far fare questa esperienza ai loro figli. Si impara a vivere insieme a condividere fatiche e giochi. Oggi i ragazzi o giocano a pallone con le conseguenti liti dei genitori durante le partite. O fanno ginnastica, un oretta e scappano. Qui ci sono pochissimi che giocano a pallacanestro, una volta era il top e una delle mie figlie giocava. Almeno è uno sport di squadra. Ora un po' la crisi e la paura di lasciare i figli fuori per via dei tempi particolari. I ragazzi vivono solo in casa, spesso soli, e fanno del virtuale la loro vita, a 9 anni quando fanno comunione ricevono già in regalo lo smartphone. Un giorno ho chiesto a un ragazzino di non lanciare lo smartphone a terra con forza, perchè era un regalo costoso che aveva ricevuto. Il ragazzino mi ha risposto, tanto non si rompe ha la custodia di gomma! O_O e ha continuato a lanciarlo a terra...

      Elimina
    3. Gente viziata, sicuramente.
      Viziata dai genitori e viziata... dai tempi che corrono, crisi annessa.
      Comunque, nel caso dovessi anche io avere figli, di certo vaglierò l'ipotesi scoutismo.
      Mio padre è stato scout, io anche... quindi perché non un mio eventuale figlio? :)

      Moz-

      Elimina
  35. io ti dico solo che non ho beccato mai la volpe, ho beccato solo la sua cacca: l'ho fotografata sotto consiglio di mia madre.Che bel souvenir.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, pensa... io di volpi ne ho viste ben due di fila, qualche sera fa! :)

      Moz-

      Elimina
  36. Ho sempre desiderato entrare negli scout, ma non l'ho mai fatto perché tra le mie compagne di classe andava di moda andare in piscina; credo di essermi persa delle belle esperienze. In compenso la mia dose di natura l'ho avuta in campagna dai nonni, infatti passavo i 3 mesi estivi immersa nella natura a giocare con cugini, vicini, ecc. Ricordo le merende fatte tutti insieme, le ginocchia sbucciate e le doccie all'aperto fatte con il tubo per togliere il fango dai nostri visini angelici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, anche la piscina è strafiga! Anzi, direi che è la cosa migliore che ci sia, tra tutti gli sport possibili! XD
      Bellissimo passare tre mesi in campagna, io adoro la campagna e ho tantissimi ricordi legati alle giornate passate a giocare (a fingerci scout, tra l'altro) tra i campi, gli ulivi e i sentieri! *__*
      Quindi, fidati, ti capisco perfettamente!

      Moz-

      Elimina
    2. Mettiamola così, se non avessi il terrore dell'acqua il nuoto sarebbe il mio sport prefetito. :)

      Elimina
    3. Ahaha, ho capito XD
      Puoi notare nella parte bassa della piscina :p

      Moz-

      Elimina
    4. Fino a dove tocco con le punte dei piedi senza affogare :P

      Elimina
    5. Ahaha, per nuotare non occorre l'acqua alta, tanto! :)

      Moz-

      Elimina
  37. Lasciamo perdere, io sono un caso pietoso. Ho fatto 2 anni di nuoto, dove ho conquistato 2 medaglie, e oggi come oggi ho paura ad immergermi senza chiudere il naso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioé sei regredita?? :o
      Ma è successo qualcosa che ti ha turbato?

      Moz-

      Elimina
    2. No non è successo nulla, o comunque non mi sembra, ma l'acqua è sempre stata un mio grande limite e non frequentarla abitualmente per quelle 2 volte a settimana magari mi ha fatto regredire. Bisognerebbe consultare il mio inconscio.

      Elimina
    3. Guarda, secondo me più probabilmente basterebbe tornarea riprendere confidenza con l'acqua... ;)

      Moz-

      Elimina
    4. Ma non è che nonci vado in acqua, anzi l'adoro ma sono molto molto mooooolto prudente ;)

      Elimina
    5. Basta lasciarsi andare un po' di più!! :)

      Moz-

      Elimina