> fantasy!



Ricevere un bellissimo complimento su Penna Blu è una cosa che non capita tutti i giorni. Per di più, mai mi sarei aspettato di essere citato in un post dove si parla di ciò che un blogger può imparare da Tolkien.
La mia freddezza verso le sue opere è cosa risaputa.
Ugualmente, Daniele Imperi mi ha dato lo spunto per chiarire una volta per sempre la mia posizione riguardo al fantasy, un genere letterario che abbraccia diverse categorie e che affonda le sue radici nella mitologia.

Quale fantasy mi piace? Quali sono le mie opere fantasy preferite?

Senza alcun dubbio, l'opera fantasy che preferisco è Berserk.
Anzi, Berserk è l'opera che preferisco in assoluto, generi a parte.
Ma oggi qui si parla di fantasy, e quindi vi dico cosa amo di questo romanzo grafico.
Ne amo il fatto che, sebbene non sia un racconto storico, l'autore ha saputo cogliere così bene gli aspetti e i cliché del medioevo e rinascimento europeo (italiano in primis) tanto da creare un mondo plausibile, pseudostorico e veritiero. Anche il lato fantastico, che spazia dall'orrorifico al magico, è così ben orchestrato che risulta assolutamente credibile: la magia stessa non è quella delle sfere di energia, ma si basa su concetti pagani e su pratiche rintracciabili nei reali grimori. Molto è mutuato anche dalla filosofia cabalistica. Le creature -salvo ciò che è stato inventanto e che fa parte della trama- sono le stesse presenti nel nostro folklore tanto da poterle riconoscere nell'immediato.

Le opere di Tolkien, che sono di stampo high fantasy, mi lasciano un po' perplesso proprio perché ambientate in un mondo totalmente ricostruito, sin nella lingua parlata.
Un lavoro encomiabile e irraggiungibile, che fa di Tolkien un maestro, tanto che de Il Signore degli Anelli ho letto con molto piacere gli annali e le appendici piuttosto che la storia in sé. Storia che non mi ha mai "gasato".

Sono più per l'heroic fantasy, o sword and sorcery. Un mondo più cupo e umano, non per forza barbarico.
Ma, nella letteratura, è proprio l'universo di Robert E. Howard quello che apprezzo maggiormente.
Universo andato ad espandersi grazie a fumetti e film.
Conan il barbaro, il possente cimmero delle riviste pulp a cui Swartzenegger prestò i muscoli per la controparte cinematografica, è protagonista di brevi avventure in giro per un mondo ricco di sfumature anche esotiche.
Ma non solo Conan: come non rimanere incantati di fronte al guerriero puritano Solomon Kane o ai cicli di racconti fantastici ma sempre vagamente storici?

Parlando di fumetti, cartoons e... giocattoli, e riallacciandoci a Conan, non posso non citare l'altro mio brand fantasy preferito: Masters of the Universe.
Un pianeta dove convivono magia e tecnologia, guerrieri con ascia e mutande di pelo accanto a macchinari da Star Wars... questa è Eternia, teatro dell'eterno scontro tra He-Man e Skeletor.
Una storia narrata in molti modi e attraverso diversi media, ma sempre potente. Figlia degli anni '80, è ormai nell'immaginario collettivo: il Castello di Grayskull, un passato da rivelare, nemici e alleati vecchi e nuovi, per dominare l'universo.

Un altro fumetto che apprezzai molto, nonostante non ne abbia mai letto il finale, è Drakuun. Space fantasy spensierato e d'intrattenimento... ma dopotutto si legge anche per svagarsi!

I cicli arturiani, le mitogie (classica in primis, nordica in coda) e le prime opere letterarie fantastiche mi sono poi nel cuore.
Ma il fantasy è anche ludico: se nei videogame riesco a sopportare maggiormente l'high fantasy (vedi Final Fantasy, Alundra, Wild Arms), nei giochi di ruolo mi sta sempre un po' stretto (e pure ho giocato a Dungeons&Dragons, impersonando un ladruncolo). Nei giochi di società amo le atmosfere de Il Labirinto Magico ma non quelle di Talisman.
Tuttavia Castlevania e Tombi! sono il genere giocabile che prediligo: cupo il primo, colorato il secondo.
Il bello del fantasy è proprio questo: ha milioni di sfumature, sa essere serio o simpatico.
Ma mai serioso: ci ricorda che altri mondi sono possibili, e non sono nemmeno così lontani. Nel bene e nel male.

89 commenti:

  1. Non ho amato alla follia il Signore degli Anelli, forse perché non sono un'amante del fantasy in generale. L'ho apprezzato, questo sì. Nel complesso un buon libro. Buona narrazione, bella storia anche se (e qui mi lapideranno, lo so) un tantinello banale. Lo sforzo creativo è evidente e invidiabile. Però, ecco, mi ostino a non capire il perché di tanto successo. C'è gente che considera questo libro una nuova Divina Commedia. Esagerato.
    Poi, vabbè, ci sono pure quelli che considerano 50 sfumature di colore a caso un capolavoro. Ma riguardo quelli, come dire, ..."non ragioniam di loro..."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, secondo me LOTR è banale oggi, nel senso risente degli anni che son passati in quanto a storia, ma non a intensità... almeno.
      E' comunque un'opera tosta, ma per me più tecnicamente che per la trama in sé, infatti.

      Moz-

      Elimina
  2. oh il labirinto magico, lo adoro!

    Il signore degli anelli era nella mia wishlist 2014, ma credo passerà al 2015. ne sono un po' intimorita non solo per lo spessore ma perché so che chi lo legge e lo ama può entrare in un tunnel senza uscita ;P

    non vedo citato il mio maghetto preferito (hatty potter)... come mai?? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, io ci ho messo un anno intero a leggere LOTR, saltando anche diverse parti che giudicai pallose (descrizioni, poemi e canzuncelle...)
      HP non mi dispiace, difatti. Non ho voluto allungare troppo il post... siccome lo amo più come cinema che come narrativa, magari farò un post apposito sui film fantasy :)

      Moz-

      Elimina
  3. Sia penso di aver assaporato tutte le ambientazioni Fantasy.
    Oggi non so dirti qual'è la mia preferita in assoluto.
    Ma si avvicina ai canoni tolkeniani.

    PS: la serata l'ho passata giocando a Talisman... ed è andato uno schifo! Il nano non ce l'ha fatta ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, abbiamo gusti diversi... nel senso che a me non piace il canone tolkeniano... quindi nemmeno cose come Lodoss War et similia...

      Talisman... se fosse rimasto il gioco sulla scuola, sarebbe stato fantastico XD

      Moz-

      Elimina
  4. Miki che bellissimo post!!
    Tu conosci la mia passione per Tolkien: il motivo per cui a te non attira la storia di LOTR (ambientazione in un mondo totalmente ricostruito) e' quello che invece me lo fa amare di più.
    Comunque grazie per questo bell'excursus che può stimolare chi magari e' estraneo al genere fantasy e invogliarlo a conoscerlo ed...esplorarlo :)
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo! Complimenti per essere stato citato da Daniele Imperi :)

      Elimina
    2. Ciao Maris! Grazie mille, per me è stato un onore essere citato lì in quel modo lusinghiero^^
      Quanto al post: so che ami i mondi tolkeniani, io preferisco maggiormente quelli "possibili", anche se fantastici... De gustibus.
      Ma son contento che hai apprezzato il post, e chissà, magari abbiamo incuriosito qualcuno^^

      Moz-

      Elimina
  5. Ciao Moz, diciamo che su Berserk andiamo d'accordo e anche su Tolkien che ho letto in pochissimo tempo.
    Per il resto forse divergiamo un pò, a me piace il fantasy ma deve essere gotico oppure mi deve proprio rapire al cento per cento.
    Quindi ti posso dire che vado matta per Labyrinth, per Legend (il film con Tom Cruise) ma poi mi perdo dietro a God Child (il manga vittoriano di Kaori Yuki), a Charmed, a Hex, ai 5 Samurai...
    Bacioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Meli! Dunque, ci sarà un apposito post sui film fantastici^^
      Anche a me il gotico piace molto.
      E del gotico rurale che mi dici??

      Moz-

      Elimina
  6. Tolkien è stato un visionario e un capostipite.
    Tutti quelli che sono arrivati dopo in qualche modo si sono ispirati a lui.
    Terry Brooks con il suo ciclo di Shannara e persino Stephen King con la sua Torre Nera, senza la strada tracciata da Tolkien non avrebbero mai visto luce.
    Poi Tolkien potrà piacere o non piacere, ma la sua importanza e la sua impronta nel mondo Fantasy è innegabile.
    Detto questo su Berserk ci metto la firma anch'io, ma io aggiungerei anche il Fantasy poetico di Neil Gaiman che io adoro in qualsiasi veste ed anche Le Cronache Del Ghiaccio e Del Fuoco di Ciccio Martin che in qualche modo ricorda le atmosfere del Manga di Miura.
    Basta pensare a Grifis che praticamente è un Targaryen mancato. :-P
    Menzione anche per Le Cronache Di Narnia di C.S.Lewis che pur essendo un romanzo per ragazzi ho apprezzato davvero molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Narnia lo conosco solo come film anche se ho avuto il malloppone diverse volte tra le mani (e non è un doppio senso^^)
      De Le Cronache ho tutti i libri finora usciti, ma solo il primo è mio, gli altri sono di mamma/fratello XD
      Tolkien è stato immenso, è un uomo di Lettere e solo questo lo manda nell'olimpo... :)

      Moz-

      Elimina
  7. Il fantasy stile Tolkien non mi ha mai detto molto, tant'è che pur da fan sfegatato di King, la Torre Nera m'ha sempre rimbalzato... che voi fa'..a ognuno i suoi.. eheh.. io mi limito ad epiche battaglie alla cassa il sabato pomeriggio. Da Conad il barbaro.. ahah!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, c'è pure la filiale, Detective Conad :p
      La Torre Nera mi piace più di LOTR ;)

      Moz-

      Elimina
  8. Mmm per me stavolta parli arabo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. كل عين ولها ناظورها

      Moz-

      Elimina
  9. Come sai anche a me piace Berserk.. su Il Signore degli Anelli non mi commento nemmeno! :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In bene o in male? :p

      Moz-

      Elimina
    2. In bene dai... insomma, hai visto il mio Legolas.. xD

      Elimina
  10. A me invece il fantasy è sempre piaciuto molto, e proprio il fantasy che si potrebbe definire di Tolkien, anche se in effetti Tolkien non mi piace affatto. Sono di gusti piuttosto difficili, adoro il fantasy completamente inventato e ricostruito, mentre le ambientazioni medioevali non mi fanno impazzire, però, Tolkien non mi convince, per me il fantasy per eccellenza è Harry Potter, non so che dire, forse una scelta banale, ma ne sono convinta e anche le cronache di Narnia mi piacciono molto, ma Il signore degli anelli davvero non riesco a mandarlo giù!
    Un abbraccio! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anto!
      Beh, però HP ha una ampia base reale (si svolge negli anni '80 a Londra) e quindi anche a me piace molto... certo, poi ha molte invenzioni che trascendono il folklore, però almeno è simpatico.

      Moz-

      Elimina
  11. Non sono riuscita a terminare 'Il signore degli anelli'.
    In compenso adoro King ( che sono andata a trovare a Bangor).
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel senso che tu hai incontrato Stephen di persona??

      Moz-

      Elimina
  12. Non amo il fantasy, quindi non ho molte parole da spendere.
    Ma, ho letto volentieri, perché provo una sorta d' "invidia" invece per chi lo apprezza e sa cogliere le sfumature giuste che a me sfuggono e quindi mi annoiano.
    :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno ha i suoi generi.
      Io ad esempio, la fantascienza non la riesco a mandare giù... al massimo qualcosina di Space Fantasy... ma solo se tamarra.

      Moz-

      Elimina
  13. Personalmente il fantasy non è un genere che amo molto.

    RispondiElimina
  14. Non amo in particolare il genere di puro fantasy, e sono esigente anche per quanto riguarda la fantascienza, anche se si prestano moltissimo a farti svagare.
    P. S. Mi hai colpito con questo post :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, perché ti ho colpito? XD
      A me lo Sci-Fi non piace quasi per niente, a meno di tamarrate che mi fan godere come una troia... altrimenti lascio proprio perdere^^

      Moz-

      Elimina
    2. Per l'articolo, ma lo so che sei un "che ci fai" LOL

      Elimina
    3. Non l'ho capita, pardon -_-

      Moz-

      Elimina
    4. Che hai classe, questo è un bel post: sembri uno di quei giocatori pratici che mira la sodo, ma quando c'è da dribblare fai i numeri alla Maradona

      Elimina
    5. Oddio, non so che dirti... io l'ho scritto come scrivo tutti gli altri, sempre con la stessa passione XD
      Grazie comunque ;)

      Moz-

      Elimina
  15. iI fantasy è un imbroglio
    2001: Odissea nello spazio. La parte iniziale del film la rivedo quasi ogni giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credevo che il tuo libro fantasy preferito fosse la Bibbia! XD

      Moz-

      Elimina
  16. Te lo meriti a pieno titolo, Moz! ... e la qual cosa non mi ha sbalordito affatto, infatti, se è vero che Tolkien abbia fatto più lui di tutti quanti gli altri scrittori messi assieme nel dare un nuovo assetto immaginario alla lingua inglese, posso affermare tranquillamente che la lingua italiana ha in te un valido promulgatore (ma forse più un "sobillatore"), di nuovi termini fantastici... :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhh Gennà, così mi vergogno! :P
      Però sobillatore mi piace... dopotutto sono sempre stato un ribelle, nel mio piccolo... XD

      Moz-

      Elimina
  17. Non so perché ma un pochino il fantasy mi annoia, o meglio è come se non riuscissi a entrarci fino in fondo per cui mi resta una visione asettica, non partecipata. Non so se dipenda dal mio carattere o dal genere in sé xD Ciao Moz!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, secondo me è perché non è il tuo genere... tutto qui!
      Succede anche a me con altri generi (tipo vampirici o fantascientifici).

      Moz-

      Elimina
    2. Stavo pensando che Game of Thrones è un po' fantasy ( draghi, un po' magia- leggende ) però mi piace perché in mezzo c'è anche altro, tipo degli aspetti medievaleggianti, di intrighi e di strategia di battaglia ( sul campo, non di forze oscure). Il fantascientifico non piace nemmeno a me! I vampiri sì ma cerco sempre anche altro!

      Elimina
    3. Se ti piace Game of Stronz, ti consiglio allora davvero Berserk: ha tutti gli aspetti che hai elencato!

      Moz-

      Elimina
  18. Ciao Moz! Mi ero ripromesso di leggere il Signore degli Anelli un anno fa, ma niente! Sarà che il libro ti butta giù anche solo guardandolo per la sua grandezza! Sta di fatto che il fantasy è un genere che mi ha sempre affascinato.. quindi devo recuperare! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, mette sicuramente in soggezione... è un mattone (in tutti i sensi :p)
      In ogni caso... in bocca al lupo (ma ti consiglio di leggere Berserk, su tutti... che magari viaggiando poi ti capita anche di trovarti in qualche luogo che l'autore ha usato come teatro!)

      Moz-

      Elimina
  19. Sei un blogger lanciato nell'olimpo della blogsfera :)
    Il Signore degli Anelli l'ho trovato mortalmente noioso, preferisco altri fantasy come La Leggenda di Earthsea, La Saga dei Drenai, Il ciclo di Avalon e per i fumetti Vampire Knight, The black butler, le graphic novel di Royo, della Victoria Frances...
    Miaoo
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti consiglio vivamente Berserk, credo che una persona matura come te lo apprezzerebbe tantissimo! :)

      Il ciclo di Avalon è piaciuto molto anche a me!
      Miao, gattaccio!^^

      Moz-

      Elimina
  20. Prova "La via dei re" di Sanderson o "il nome del vento" (acc.. non mi viene l'autore), potrebbero essere i "tuoi" fantasy, sopratutto il secondo (è edito da Fanucci, mi pare)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i consigli, cara! Mi informo!

      Moz-

      Elimina
  21. Ciao Fratellastro,
    io adoro i fantasy, secondo me, sono una piacevole evasione dalla realtà. Però non mi piacciono proprio tutti, dipende da come sono strutturati.
    Il mio fantasy preferito, parlando di film è sicuramente "La storia infinita", telefilm "Fantaghirò" mentre nel mondo della letteratura ne ho tantissimi, nei fumetti no perchè non li leggo molto, come sai -.-'
    p.s. mi è piaciuta molto la tua riflessione finale ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorellastra, ciao!
      Per quanto riguarda i film... presto metto un post apposito (e i titoli che hai citato di saranno!)
      Il fantasy è comunque un riflesso della nostra vita... alla fine chi non ha paura dei draghi? ;)

      Moz-

      Elimina
  22. A me il fantasy piace solo quando sembra poco fantasy. Mi spiego: ho odiato La spada di Shannara di Terry Brooks e amato La soglia di Ursula Le Guin. Il primo per me rappresenta un tipico esempio di fantasy sparato, il secondo di fantasy solo suggerito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ivano, allora davvero Berserk è la storia che fa per te. In molti ci ritrovarono molto di LeGuin, nelle atmosfere.
      Prova :)

      Moz-

      Elimina
    2. Ok, guardo se ce l'hanno in biblio e ti faccio sapere.

      Elimina
    3. In una libreria specializzata in fumetti...
      O puoi guardare i tre film (riduzione) della Warner Bros^^

      Moz-

      Elimina
  23. sono stata in adolescenza un'amante del genere fantasy ho iniziato leggendo le nebbie di Avalon di marion zimmer bradley per poi leggere tutto il suo repertorio della saga di Darkover, poi Labirinth, il signore degli anelli un pò pesantuccio poi dal fantasy alla fantascienza.Questo genere non è mai troppo impegnato e ci lascia come dici tu, una porta aperta verso nuovi mondi e nuove avventure (capitano kirk dell'astronave Enterprise)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il ciclo di Avalon piace molto anche a me...
      Mentre la fantascienza non mi piace proprio, fatti salvi alcuni casi (tamarri, possibilmente^^)

      Moz-

      Elimina
  24. Ricevere un bellissimo complimento su MikiMoz è una cosa che non capita tutti i giorni. Per di più, mai mi sarei aspettato di essere citato in un post dove si parla di fantasy e Tolkien in un blog che le spara tutte e di tutti i colori :D

    Ok, scherzi a parte, il complimento non era un complimento, ma quello che ho riscontrato leggendoti.

    Poi, un giorno, parleremo meglio di questo Berserk :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, beh per me è stata una bella cosa, la tua constatazione!
      Comunque, presto tornerò a citarti... indirettamente ;)
      Quanto a Berserk, quando vuoi son qui!

      Moz-

      Elimina
  25. Sarò retrò o all'antica, ma a me piaceva tanto Superman (che prima chiamavamo Nembo Kid) e poi Batman e poi Diabolik. Gli altri più nuovi li ho seguiti poco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però nessuna delle tre è un'opera fantasy propriamente detta...

      Moz-

      Elimina
  26. Fumetti e fantasy? Due cose di cui non capisco una fava...

    Ma dov'eri in foto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh! Uno dei prossimi post sarà film e fantasy... :p

      Cooomunque, la foto è di un annetto fa, ero nel giardino della sede della mia associazione :)

      Moz-

      Elimina
  27. Ciao,non la tua conoscenza del mondo Fantasy,ma amo moltissimo la lettura che giudico una meravigliosa amica.Ho letto Tolkien e il suo "Il Signore"durante un periodo di forzata immobilità,non mi ha entusiasmato ma mi ha aiutato a passare il tempo,mentre i films tratti dal racconto mi hanno entusiasmato,non per la trama in se,ma per le immagini fantastiche e la cura dei personaggi.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I film sono sicuramente potenti, ma a tratti sanno essere anche pedanti, secondo me. In ogni caso, credo siano una ottima trasposizione del romanzo :)

      Moz-

      Elimina
  28. Condivido in pieno i tuoi gusti, anche se la mia (scarsa) conoscenza del fantasy passa solo attraverso i romanzi, saltando i fumetti! Le nebbie di avalon, per dire, l'ho adorato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le Nebbie di Avalon è stupendo!
      Ma a me di quel ciclo piace proprio il lato "credibile", il passaggio dalla magia alla religione.

      Moz-

      Elimina
  29. Faccio outing e ammetto di aver abbandonato, a tre quarti dall'inizio, il signore degli anelli. A un certo punto ho chiesto perfino se c'era un bigino con il riassunto e mi hanno guardato malissimo -_-"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, qui sei in buona compagnia: quando lo lessi io (era il 1998 o 1999, suppergiù) feci davvero fatica a terminare la lettura. Sarà che lo finii nel 2000, un anno dopo. Non scherzo... e ho saltato anche parecchi pezzi. XD

      Moz-

      Elimina
  30. Pur non essendo un'appassionata tout court ho sempre adorato Il signore degli anelli, sia per la storia sia, come hai detto tu, per le meravigliose appendici che denotano tutto lo studio, la passione e il genio di quest'uomo. Soprattutto, mi ha sempre affascinato l'aspetto linguistico e tutte le piccole accortezze sulla pronuncia che il buon Tolkien ha tenuto a specificare!
    Le altre opere che hai citato, a parte superficialmente Masters (imprescindibile per qualunque bimbo degli anni '80) e Berserk le conosco davvero pochissimo o per nulla... effettivamente, non bazzico molto il fantasy, in tutte le sue sfumature!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, a me di LOTR la storia non piace quasi per nulla, e nemmeno apprezzo il mondo high fantasy, ma amo tecnicamente tutto il resto: la lingua, l'aver creato la storia precedente ecc...
      I Masters penso che presto avranno finalmente l'onore di un film come si dev (dopotutto son tornate le Turtles e pure i Ghostbusters).
      Di Berserk, la Warner ha fatto la riduzione in tre film animati... magari puoi fartene un'idea, cuginastra! :)

      Moz-

      Elimina
  31. Ah per High fantasy quindi intendi quello alla Tolkien. Capì capì... perché m'avevo citato l'high fantasy leggendo il racconto sul blog, ma l'avevo inteso in maniera diversa.
    Ma il fantasy di Martin invece? Quello del Trono di spade per intenderci? Secondo me ricorda un po' Berserk dell'inizio, cioè c'è ma è poco presente, è messo a sfondo e non è troppo spinto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Martin non mi dispiace (ho tutti i libri) ma preferisco Berserk (che trovo più umano e meno sospeso nel tempo, forse anche grazie alle ambientazioni italiane e quindi possibilistiche)^^

      Moz-

      Elimina
  32. Io non ce la faccio. A leggere Tolkien dico. Ho iniziato due volte ma proprio non ce la faccio. Sarà che non sono pronta. Mi succede la stessa cosa con Mille splendidi soli. Lo so che è un libro che mi piacerà di sicuro, me lo sento dentro. Eppure non riesco a leggerlo.
    Bah.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Innanzitutto benvenuta sul Moz o' Clock :)
      Sul non essere pronti ci sta: anche a me è successo, specie in adolescenza... è una cosa che senti, che avverti... come se ancora non puoi affrontare certe cose :)
      Grazie per essere passata :)

      Moz-

      Elimina
  33. Tolkien ha la mano dei grandi maestri classici, tanto da aver reso un classico una storia che è ben lontana dalla tradizione.O forse anche no, visto che già esisteva la gothic novel...bah, mi sto impelagando in discorsi che forse non esistono! sta di fatto che non ho mai visto i film, però ho letto parte del tomo quando ero piccola: sicuramente dovrei riprenderlo. Io leggevo i fantasy di Zimmer Bradley e all'epoca mi piacevano moltissimo! comunque, anche tu hai la grande arte della scrittura nelle tue mani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di certo i romanzi gotici e quel genere di fantastico sono parte del vasto universo fantasy... tutto si contamina, le possibilità sono infinite.
      Zimmer l'ho letta anche io, il ciclo di Avalon... molto bello!
      Thanks, un bacione ;)

      Moz-

      Elimina
  34. Ho avuto il mio (breve ma intenso) periodo fantasy qualche anni fa con i romanzi di Marion Zimmer Bradley, ma era tutto molto incentrato sul ciclo di Avalon e leggende britannico-gotiche...vale lo stesso?! ;-)
    Però all'epoca ero intrippatissima!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che vale! E' quello il fantasy che preferisco... ossia spiegazione plausibile di magia & co.
      Pertanto amo Berserk (e se non lo conosci te lo consiglio vivamente... https://www.youtube.com/watch?v=1s6SdQOlIm4 :)

      Moz-

      Elimina
  35. Ciao Moz,DOMY
    gli argomenti e i personaggi di questo post per me sono: "mondi sommersi tutti da scoprire"...... XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe, magari ami maggiormente altri generi!^^

      Moz-

      Elimina
  36. a me piace tutto ciò che ha a che fare con streghe, incantesimi, cultura celtica, ritrovamenti di vecchi libri di magia insomma stregonerie varie ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un tipo di fantasy che piace anche a me, ma lo considero anche rischioso perché potrebbe sfociare nel banale e perdere del tutto i legami con la realtà... Ma se fatto bene, è il modo migliore per trattare la magia senza che ci siano palle di fuoco e compagnia danzante.

      Moz-

      Elimina
  37. Io del Conan di Howard ne ho letti un bel po'... ma non mi hanno lasciato molto, alla fine ogni racconto era tanto simile agli altri.
    Di fantasy ne ho letto tanto, e a scriverlo che non mi ci trovo, per cui mi oriento su altri generi.

    Marco

    P.S. = E He-Man diventato inconsapevolmente un'icona gay? Per il potere di Greyskull...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che sono racconti un po' così, ma a me piace proprio il genere, rispetto a LOTR.
      Poi, di Conan ho letto anche diversi fumetti... alcuni davvero belli.

      He-Man non so fino a che punto era inconsapevolmente gay: come principe Adam se ne andava in giro coi fuseaux violetti e il gilet rosa... insomma XD

      Moz-

      Elimina
  38. Il Fantasy non mi attira molto, potrei dire che non è il mio genere, ma non ho neppure letto LOTR. Avevo iniziato The Hobbit in inglese, ma non ha riscosso più di tanto il mio interesse per continuarlo oltre metà: non perché, come dicono alcuni sia noiosa la scrittura, ma non trovavo proprio interesse nella trama... i gusti sono gusti!
    Credo che quello che mi allontana dal Fantasy è tutta l'iconografia che ci sta attorno:non mi piace lo stile in cui vengono rappresentati di solito.
    Poi, per quanto riguarda il contenuto, preferisco molto di più un racconto che si sofferma su un mondo "reale" cogliendone le mille sfaccettature, piuttosto che un mondo costruito ad arte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, ti capisco perfettamente perché LOTR non è una storia che mi piace, e per quel poco che so de Lo Hobbit... idem!
      A me il fantasy piace, ma in altro modo, e comunque anche io amo molto il genere "reale", anzi, amo proprio lo "slice of life" :D

      Moz-

      Elimina