> MOC Goldies - stagione 1, #4

Per ogni Suor Cristina che vince The Voice, per ogni Papa Francesco che regala con gioia rosari nelle scatole dell'Aspirina, c'è anche tutta un'altra Chiesa. No, non quella dei missionari che si fanno il culo in qualche posto sperduto dove la parola di Dio -loro lo sanno- non arriverà mai.
C'è la Chiesa degli scandali, dello IOR, delle lobby e dei giochi di potere. E quella dei preti abusatori, il cui denunciarli sarebbe una violazione della loro privacy, secondo certe Eminenze.



MOOZIK - GABRIEL'S OBOE (ENNIO MORRICONE)

LUNEDI' 12 FEBBRAIO 2007

I preti, i frati e il sesso.
Sono uomini anche loro, no?
E come tutti gli uomini
devono
PER FORZA,
fisiologicamente,
espletare certi machisti bisogni.
Ma non si può,
la castità è d'obbligo,
e così
nell'attesa della Sua sacra venuta,
qualcuno di loro precede il Signore,
venendo prima di Lui,
violentando le donne,
i bambini che si preparano alla Comunione,
i profughi che dovrebbe assistere.
E poi viene mandato
in "punizione"
in qualche chiesetta sperduta,
per qualche tempo.
Tempo in cui attenderà ancora
colui che viene nel nome del Signore.

NOTA DI MOZ: questo fu un post che colpì abbastanza la ristretta cerchia di persone per cui scrivevo all'epoca, ricevendo un'accoglienza particolare. L'argomento dopotutto è spinoso, e dopo sette anni lo è ancora.
L'articolo, tra le altre cose, segna l'ingresso sul Moz O' Clock del mio amico e grafico di fiducia Sandrino. Iniziò a leggermi proprio da qui, restando un po' perplesso... ahaha!
Mi raccomando, ora per pulirci l'anima dopo questo post blasfemo, recitiamo tutti il Padre Nostro come ha fatto Suor Cristina in diretta Rai.
Padre Nostro, che 6 6 6, sia santificato il tuo nome. Punisci i preti violentatori, sia fatta la tua volontà, come in Cielo così in Vaticano.
Amen.

Stay Gold!

116 commenti:

  1. Difficile commentare caro Moz, come dire se non vuoi litigare non parlare di politica, calcio e religione soprattutto se scritto in un paese dove militano Ultras religiosi :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, lo so che i post religiosi fanno sempre molta paura... ma presto saprò controbilanciare, portandovi all'interno di un seminario cattolico! XD

      Moz-

      Elimina
  2. Ti riferisci al caro Marcinkus confinato all'epoca in una chiesetta sperduta anziché ad un deplorevole gabbio a vita.. la Chiesa stupisce spesso anche me.. ieri m'ha sconvolto Papa Francesco con la sua dichiarazione sui "romani razzisti" perché quando salgono gli zingari sull'autobus o sulla metro ci si raccomanda di stare attenti a borse, orologi e catenine.. ha ragione il buon Francesco... a Roma non rispettiamo troppo il "porgi l'altro portafoglio".. siamo proprio gentaccia.. speriamo che Bertone ci inviti tutti a casa per una ramanzina di massa.. facciamo a turno? Ma no, c'è spazio per tutti.. la casa di Dio è grande...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Banchiere di Dio.
      Ma gli scandali dello IOR stanno venendo a galla ancora oggi. Poi vogliamo parlare dei traffici poco chiari con la criminalità italiana (vedi uno dei boss della Magliana, attualmente sepolto in territorio vaticano)?
      Francesco chiacchiera chiacchiera, ma di concreto non fa nulla.

      Moz-

      Elimina
  3. Infatti rimango convinta che questa della castità dei preti e delle suore sia una grandissima cazzata, Moz. Un pò come tutto il resto, ma vabbè.

    Suor Cristina che chiude col Padre Nostro (lo vengo a sapere adesso) è veramente triste. Un personaggione proprio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine era il minimo sindacale che potesse prendersi dopo che un'intera edizione del programma c'ha marciato su di lei.
      Bellissima la reazione di JAx e Pelù... ahaha!

      Moz-

      Elimina
  4. Miki, sai che sono credente, ma naturalmente sono sconvolta anche io dalle notizie di abusi e violenze di preti e religiosi. Sconvolta dalle notizie e ancora di più da come spesso vengono gestiti questi scandali, nascondendo la testa sotto la sabbia o riducendo al minimo la punizione.
    Tu non credi in Dio, ma io che ci credo so che questi personaggi ignobili, che si nascondono dietro le loro tonache per commettere abusi, se la vedranno con Lui, una volta di Là.
    Immagino che tu ti farai una risatina per questo, ma è così che la penso.
    Fatto sta che comunque la punizione non dovrebbe mancare assolutamente anche di qua, perchè chi commette un reato, che poi è tra i più orribili e ignobili, non può continuare a portare la tonaca a mio avviso. E' un'offesa a Dio e a tutti i preti e i religiosi che vivono facndo solo del bene e tenendo fede alla loro vocazione, sacrificando la loro vita finanche.
    C'è il carcere per gente che si macchia di crimini così terribili. Anche a vita se fosse per me.

    Non volermene, Miki, ma su queste cose è inevitabile che io e te partiamo da presupposti diversi, pur concordando (come ribadisco) sullo schifo di queste vicende e sulla necessità di denunce e condanne.

    Ti abbraccio, buon weekend!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..io vorrei che se la vedessero anche "di Qua" invece.. basta coprire sempre tutte le porcherie.. è un atteggiamento che può andar bene(?!?) per i politici.. non certo per dei presunti Servi di Dio...

      Elimina
    2. E io sono d'accordo, Franco: come ho scritto, infatti, io credo che la giusta punizione non dovrebbe assolutamente mancare anche "di qua" !
      E secondo me coprire le porcherie non va mai bene, né per i servi di Dio, né per i politici, né per nessuno.

      Elimina
    3. Bisognerebbe togliere alla chiesa tutto il potere che ha. Rendere i suoi rappresentanti uomini normali. Non salvarli in virtù di una purezza che infangano ogni giorno.

      Elimina
    4. Wao, mi intrometto nella discussione...
      Dunque, sono d'accordo con tutti e tre.
      Maris, come sai e come dici non sono credente, ma ovviamente sono d'accordo con te: esiste una legge umana, prima che divina, e bisogna applicarla.
      Per lo stesso modo sono quindi d'accordo con Franchino e Mareva.
      Si placca di divino una cosa che è stata inventata, perpetrata e morirà con l'uomo.

      Moz-

      Elimina
    5. Anche io sono d'accordo. E credo sia impossibile non esserlo. E' questione di buon senso, tutto qua. Se le persone si macchiano di un reato, perdipiù così ignobile, devono essere punite. E ho detto "persone" perché quoto Mareva. Non hanno proprio niente di divino i prelati. Ed il loro "presunto" e purtroppo pure generalmente riconosciuto potere in terra non fa altro che legittimare la condizione di sudditanza psicologica in cui vertono le loro vittime.
      Io sono agnostica, un po' come dire "accettazione con riserva" ma credo anche che le basi su cui la religione cristiana dovrebbe poggiarsi non hanno nulla a che vedere con quel che è stato fatto della religione. E poi vabbè, penso pure che tra fede e religione ci sia una bella differenza. La religione, come diceva qualcuno, è l'oppio di popoli. Ma pure la coca dei popoli. In suo nome si fanno troppe porcate.

      Elimina
    6. Princess, sono d'accordo, ovviamente, anche con te.
      Si tende a non capire che di divino non c'è (e per me non può esserci) niente! E' tutto dell'uomo.
      Anche la legge.
      Quindi...

      Moz-

      Elimina
  5. Sono agnostico e anche un po' anticlericale, disposto a violentare un prete pur di far prevalere la mia ragione. No, non proprio, ma un prete violentatore lo castigherei volentieri, nell'attesa della Sua venuta (in senso motorio).

    Bel blog, caro Miki, ti seguo molto volentieri. Tra eterni sedicenti sedicenni, c'è sicuramente un'intesa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wè, Squilibrato! E' un po' che passo a leggerti e mi ero anche unito ai tuoi!
      Molto figo sapere che ci sono altri eterni ragazzini in giro per il web e... sì, io la vedo esattamente come te! Infatti il primo frate figo che mi capita cerco di scoparmelo XD

      Moz-

      Elimina
    2. Per il sol gusto di ricambiargli il piacere. O per fargli del male. Dopotutto il dolore fisico può essere una forma di piacere.

      Elimina
    3. Al sadomasochismo non ci arrivo ancora, però mai dire mai XD

      Moz-

      Elimina
  6. La Chiesa veicola il divino servendosi dell'umano e l'umano è portato all'errore, che teologicamente si chiama peccato.
    Soffermarsi sugli errori che ci saranno sempre è un modo per non aderire mai.
    San Francesco per esempio non si è scandalizzato e non lo ha fatto nemmeno Caterina da Siena che indirizzava lettere di fuoco contro la mafia di Avignone e a Gregorio XI che era il papa.
    Se la Chiesa dice di sé: io sono una realtà fatta da uomini, che veicola qualcosa di eccezionale, cioè il divino, non la si può giudicare nel suo valore profondo elencando i delitti e le ristrettezze degli uomini che fanno parte della Chiesa stessa. Al contrario, se nella definizione di Chiesa entra l'umano come veicolo scelto dal divino per manifestarsi, in tale definizione potenzialmente entrano anche quei delitti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero: errare è umano, e anche nella mia Chiesa (la Chiesa del Divertimento) si può sbagliare, magari annoiandosi.
      Ma il punto non è questo. Tutti sbagliamo, tutti commettiamo rapine, stupri, omicidi. Il punto è che la gente viene messa in carcere mentre i preti no.

      Moz-

      Elimina
  7. Usi parole forti ma per commentare fatti forti. E' giusto rispettare chi crede in qualcos'altro, ma è anche giusto criticare il marcio. ;) Grande Moz!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non ho aperto bocca su chi crede in questa cosa o quell'altra... mi tengo ben lontano (se, come no :p) da certe cose.

      Moz-

      Elimina
  8. Ciao Moz,
    se esprimessi il mio parere molto probabilmente verrei messa alla gogna.
    Per essere blanda dico solo che se facessi io le leggi i violentatori farebbero una fine orrenda, se poi sono anche pedofili tremenda se sono preti ancora peggio.
    Come si dice dalle mie parti "capisci a me!!!" . Legge del contrappasso, se rubi ti taglio la mano, se violenti ...
    Solo il pensiero mi fa andare su tutte le furie, questa gente non merita di stare al mondo indipendentemente dall'abito che porta.
    E poi questa storia della castità è tutta na cavolata voluta da un Papa per rimettere ordine nella chiesa, secondo me, andrebbe eliminata come andrebbero eliminati i pedofili ed i violentatori.
    buon week end

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sorellastra, cosa posso dirti? Sono d'accordissimo con te.
      E' brutto quando uno si approfitta della posizione che ricopre. Non sto parlando solo di abusi sui minori, ma anche di storiacce da sagrestia tipo donne violentate o sottomesse...

      Moz-

      Elimina
  9. Ciao Moz, il discorso sul potere temporale ecclesiastico è lungo e non basta un post per spiegarlo: ci sono secoli di lotte di potere, c'è di mezzo la politica, c'è persino la mafia.
    Ogni tanto trovo davvero riduttivo parlare solo di castità, di preti pedofili (che comunque per fortuna non sono la stragrande maggioranza), e di Ior.
    Prima bisognerebbe fare un'accurata analisi del "mostro chiesa" e poi allora si può fare il punto della situazione.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un mostro che abbiamo creato noi stessi, così come il Dio che lo presiede.
      Ovvio che poi all'interno, essendo tutti uomini e per nulla divini, ci siano storture...
      Un abbraccione anche a te!

      Moz-

      Elimina
  10. Post crudo così come crudi sono quegli esponenti ecclesiastici che non ci pensano due volte a distruggere l'innocenza di un bambino, a vomitare su di essi quelli che sono le loro infami perversioni che si riversano sulla cosa che al mondo più pura non c'è.
    Ovviamente la SACRA ROMANA CHIESA CATTOLICA E APOSTOLICA nasconde sotto le loro sacre tonache di alta sartoria quelli che sono gli scandali che strisciano all'interno di questa SANTA CASA! Che schifo... ma dopotutto stiamo parlando della Chiesa, quell'impero che con la sua nascita ci ha fatti sprofondare nel Medioevo tornando indietro di millenni, anzi, forse così indietro da modificarne il pensiero primigenio che nemmeno nel mondo dell'odio sarebbe stato concepibile in siffatto modo ... e così nacque la chiesa, quindi le persecuzioni, quindi l'omofobia, quindi i roghi umani, quindi l'odio tra i popoli, omicidi voluti da dio, sacrifici umani voluti da dio, stragi e fiumi di sangue in suo nome, e tutto il buio oscurantista che ancora oggi, nel 2014, impregna le menti pensanti di chi si prostra a questa potenza suggestionante, velenifera e abbindolante che più che salvare, uccide proprio l'intelletto delle genti... ma ormai è un male vivo nel mondo e in Italia abbiamo proprio il ceppo di questo virus letale... anche se la chiesa si sta accasciando su se stessa ogni giorno di più, con papi che fuggono dal loro mandato per motivi a noi non poi così segreti, e altri papi che diventano come una sorta di sponsor o mascotte in cui tra le righe leggiamo che la chiesa si stia rinnovando o rivoluzionando positivamente. Io per il momento vedo solo un signore anziano e sornione vestito di bianco che sta recitando un copione cucito apposta per lui, più credibile dell'altro omino bianco ma non così straordinariamente rivoluzionario... mi auguro che la sua recita continuerà fino al punto da rinnegare quella chiesa che nasconde, che odia e che spaventa i timidi di intelletto.


    Ispy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La tua ultima frase mi ha ricordato una cosa che, purtroppo solo per fiction, farei.
      Un episodio di Diabolik in cui il criminale, indossando le vesti del papa, si sostituisce a lui e durante l'Angelus svela la non esistente di Dio e le basi su cui si fonda la Chiesa. :)

      Ora, fantasia a parte, sono d'accordo con te: del Papa ho parlato qualche post fa, della Chiesa parlo sempre... da un lato è un veicolo di speranza per gente che ha bisogno di qualcosa in cui credere (o a cui aggrapparsi?), ma dall'altro ha creato problemi a chi di queste cose così umane (e non divine) se ne sbatte allegramente...

      Moz-

      Elimina
  11. Purtroppo oggi la giustizia è prima "latitante", per cui, c'è, in alternativa, questo nostro modo di agire di mettere alla gogna chiunque si trovi a cadere in una situazione diciamo "delicata". Ovviamente ciò non toglie che qualche sacerdote abbia commesso delle infamie, ma è chiaro che in generale tutti quanti gli altri hanno abbracciato la Religione Cattolica con fede e amore verso il Signore e non è assolutamente nella loro indole quella di molestare i bambini. Ciò è uguale anche per i tutori dell'Ordine, per i politici, medici, avvocati, ingegneri, architetti o manovali ... per cui, prima di offendere tutta la categoria e noi stessi, in quanto uomini, dovremmo fare un bell'esame di coscienza. Questo penso, questo dico... Ciao Moz, altro argomento, no, eh? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gennà, che posso dirti... è un post vecchissimo e fa parte degli "oldies but goldies" della prima annata del mio blog. So che argomenti così sono una santabarbara, ma alla fine... un po' di rock and roll fa sempre bene, anche sui blog :p

      Per inciso, io sono d'accordissimo con te: mica tutti gli appartenenti ad una categoria sono marci! Quello che intendevo dire è che spesso chi commette questi delitti in abito talare non subisce la giustizia umana.
      Eppure ci troviamo nel mondo degli uomini.

      Moz-

      Elimina
    2. "non subisce la giustizia umana"? Lo credi veramente? Lo sai che questo può solo significare che "siamo tutti corrotti"!!

      :-P

      Elimina
    3. Bhe, da che ho notizia io, queste persone vengono cazziate, magari allontanate, ma mica vanno in carcere!!

      Moz-

      Elimina
    4. Giusto per... lo sai cosa succede a "queste persone", in carcere? Tra la "brava gente" dei carcerati che pure loro stanno in astinenza?... Non te lo dico!!

      ari:P

      Elimina
    5. Sì, ma si tratta di persone come noi.
      I preti in carcere non ci vanno... li mandano in qualche paesino in culo alla luna ma finisce lì.

      Moz-

      Elimina
  12. Io non mi esprimo su questo argomento, perchè ammetto che ogni tanto le idee mi si confondono nel cervello (non in Davide)!...
    Perciò risponderò dicendo: vi voglio bbbene!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non credo che possano esserci dubbi: una persona che commette reato dev'essere giudicata da un tribunale umano. Anche un prete.
      Ti voglio bene anche io! :)

      Moz-

      Elimina
  13. caro Moz, questo post sarà anche vecchiotto ma sempre attualissimo, anche se il vaticano vuole fingere rinnovamento e cambiamento i problemi sono proprio strutturali come la castità...perchè un uomo che fa sesso non può essere portatore della parola di Amore e Pace??? ti abbraccio buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, è proprio così...
      ...certe cose sono da svecchiare, altre... magari fan parte della tradizione e quindi ci sta, ma almeno che non facessero dei danni collaterali! Nessuno impone alla gente di prendere i voti!^^

      Moz-

      Elimina
  14. Quanto quantooo quantooooo posso essere d'accordo con te? Da 1 a 10 direi cento milioni. Che schifo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero.
      Credo che chiunque si definisca civile non può che essere d'accordo con me e te.

      Moz-

      Elimina
  15. la zozzura è dappertutto, la legge dovrebbe essere uguale per tutti.
    non è così, i prelati si giudicano e salvano tra loro, le caste si giudicano e salvano tra loro. Poi l'affamato ruba e viene bollato come feccia della società.
    Ma sto andando fuori tema...
    Suor Cristina ha recitato il padre nostro, sulla tv di stato IN UNO STATO LAICO.
    ma il nostro è davvero uno stato laico?
    e quanto è laico?
    e soprattutto che vuol dire laico?
    baci Miki :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Almeno, poco prima ci han pensato JAx e Piero a cantare Spirito... ad elevare davvero il nostro Spirito!
      Il Padre Nostro è robetta, al confronto.
      Laico... in Italia non vuol dire niente! XD

      Moz-

      Elimina
    2. vabbè su spirito sono morta quando è apparso Federico Russo a ricordarmi che è uscito fuori da operazione trionfo :D

      Elimina
    3. Ahahah, sì!!
      Insomma, un terzetto proprio grottesco... però è questa la tv che mi piace!

      Moz-

      Elimina
  16. Partiamo dal fatto che l'Italia è uno stato laico solo sulla carta grazie ai patti lateranensi firmati da Mussolini, tralasciamo preti e suore malati di protagonismo che imperversano in televisione, chiudiamo un occhio sul fatto che chi ha soldi grazie all'indulgenza si compra un posto in "paradiso", facciamo finta che la chiesa "povera" esista e che gli scandali siano tutte delle "montature"... Preti pedofili? E' solo la punta dell'icerberg del marciume che c'è sotto e ricordiamoci che preti e suore non sono "divinità" intoccabili e andrebbero puniti come meritano senza sconti... ma per fare tutto questo occorrerebbe che ci sia davvero uno STATO e non questo stato bufone che è l'Italia.
    Xav

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che siano la punta dell'iceberg è un dato di fatto. Ma appunto per questo, non si riesce a far qualcosa per questo, figurarsi l'iceberg intero!
      Il papa per ora ha condannato a parole, ma poi?

      Moz-

      Elimina
  17. Moz io non trovo siano parole dure o un post particolarmente forte, forse perché (tristemente) ci siamo abituati a sentirne parlare ogni giorno. E' praticamente inevitabile secondo me che chi cerca di reprimere per tutta la vita la propria sessualità, alla fine sbrocca trasformandosi in qualcosa di disumano. Il senso di avere preti (finti) casti e che non possono crearsi una famiglia non si capisce, ma in fin dei conti discutere di religione è pressapoco inutile perché è come parlare del nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me c'è chi davvero ha la vocazione e riesce a reprimere i suoi istinti naturali, altri no.
      Forse bisognerebbe creare due categorie di religiosi... anche se in realtà mi aspetto una papessa, a breve.

      Moz-

      Elimina
    2. Perfettamente d'accordo con Pier(ef)fect. La loro sessualità è fortemente e pericolosamente repressa, poiché è inutile fare moralismi, è il sesso che muove il mondo, e non solo a scopo procreativo, ma come macchina di vita... tutto il resto sono cazzate. I preti sono costretti a reprimere la loro sessualità sia eterosessuale o omosessuale che sia e per di più, sovente, muovono le redini omofobe della questione andando a rompere le uova nel paniere a chi sa amare veramente a differenza loro. Io sono stato credente, ma ora sono un ateo anticlericale, perché sono i primi a parlare di amore e i primi a classificare gli amori di serie B. Sono patetici in tutto e per tutto, il papa per primo!

      Ispy

      Elimina
    3. E' vero che spesso, purtroppo, si fanno anche giudici in terra di un pensiero divino campato in aria (come il loro stesso Dio).
      La cosa buffa è che parlano proprio contro sesso e sessualità.
      Mi ricordo un bell'intervento di Mr. Pelù, nel 1993, quando disse in Piazza S. Giovanni al Papa (allora Karol) che doveva smetterla di occuparsi dei costumi sessuali degli italiani e pensare alle questioni teologiche, perché di sesso ne sapeva... una sega :)

      https://www.youtube.com/watch?v=zTJ_H4CP8gA

      Moz-

      Elimina
    4. Basterebbe dar loro l'opportunità di scegliere: chi vuole resta casto, chi no, procrea ecc. Certo si spera, e con questo ti rispondo anche alla questione del Papa e di Pelù, che un sacerdote abbia una vita sessuale "sana", nel senso che non si metta a rimorchiare nelle discoteche per fare un esempio, o si faccia fare pompini in parrocchia, perché torno a dire, il problema non è che il papa o i sacerdoti parlino di sesso e sessualità, o che abbiano una sessualità, il problema è che neghino che sia una parte importante nel carattere umano. Nel mondo ideale un sacerdote secondo me dovrebbe intanto potersi creare una famiglia, secondariamente magari potrebbe spingere verso una sessualità cosciente, una sessualità meno vuota diciamo.

      Elimina
    5. Pompini in parrocchia comanda.
      Mi hai sdraiato. Credo che potrei titolare un film porno in questo modo :)
      Comunque sì, io sono d'accordo con te: ma se la virtù si deve preservare per usanza, allora che si interessino di altre cose più consone alla loro vita spirituale^^

      Moz-

      Elimina
  18. Non ho nulla contro dio, è il suo fanclub che mi spaventa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha! Non tutto il fanclub ma... una parte sì :p

      Moz-

      Elimina
  19. Faccio mia la tua preghiera,Moz,anche se immagino che in vaticano prevalgano altre volontà..Ho conosciuto persone serie e da rispettare anche con la tonaca o il saio,ma questo non cambia i problemi né la gestione degli affari della chiesa,e non basta regalare rosari,come non basta che la nostra televisione dia precedenza e prevalenza alle notizie di curia.-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io conosco brava gente con tonaca e saio, o col velo.
      Ma così come ci sono bravi muratori ce ne sono anche di stronzi; bravi poliziotti e poliziotti corrotti; bravi medici e medici incompetenti.
      E tutti devono avere lo stesso trattamento... :)

      Moz-

      Elimina
    2. Concordo pienamente,la serietà degli uni non giustifica certo ,anzi evidenzia di più la corruzione la cattiveria la disonestà degli altri.

      Elimina
    3. Esatto, purtroppo chi sbaglia è messo in cattiva luce dalla competenza e la bravura di chi è onesto.

      Moz-

      Elimina
  20. Moz, vecchio argomento ma sempre, sempre attuale.
    Io che da tempo vivo un acceso conflitto con quello che ero una volta e quello che sono ora, direi che volendo si potrebbe tutto.
    A partire da una giustizia che dovrebbe essere, anche per loro, quanto di più umana possibile. Per questo GALERA. Come dovrebbe essere anche al di qua della barricata ovvero tra di noi.
    Ma la giustizia non viene praticata nemmeno tra di noi.
    E potrei fare un elenco lunghissimo.
    A partire dalla pedofilia finendo alla violenza sulle donne.
    Francesco sta ramazzando. Non è mica facile. Non sono del tutto convinta che non stia facendo proprio nulla.
    E per vizi radicati nei "secula seculorum" ci vuole tempo.
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so, ha parlato finora. Ha fatto due esorcismi (nel 2014...), ha regalato il rosario nella scatoletta (nel 2013...), tutte questioni che non hanno alcun fondamento, mentre ad esempio Renatino è ancora sepolto a Sant'Apollinare, e pare sia implicato in scandali vaticani e pure nella scomparsa Orlandi.
      Per dirne una.

      Moz-

      Elimina
    2. Ho postato due volte, scusami!
      Volevo risponderti dicendo che, intanto sta approvando la riforma della curia, con una rivoluzione che sarà di enorme portata ed una riduzione di teste che suppongo lo farà amare molto poco all'interno del "Sistema Vaticano". Ha istituito una commissione sulla tutela dei minori, affrontando a viso aperto il tema della pedofilia nella Chiesa. Il consiglio di Cardinali da lui voluto, sta esaminando una profonda revisione della costituzione apostolica che si riallaccia alla riforma della curia.
      Si sta lavorando con tempi molto più celeri di quelli dello stato italiano affinché tutto sia definito e concluso entro il 2015. Insomma lui parte dal centro, per poi diffondersi a macchia d'olio su tutto. Questo è quello che non si può fare a meno di notare pur guardando dall'esterno.Certo non si può pretendere che in un anno rivoluzioni millenni di immobilità e intrallazzi vergognosi. Ma che sia fermo non lo si può dire. Intanto sta decapitando parecchie teste. Pur sorridendo.
      E potremmo anche aprire il capitolo pace in Medio Oriente.
      Insomma non solo rosari e preghiere :-)

      Elimina
    3. Guarda, io voglio essere fiducioso.
      Spero proprio sia così, ma sicuramente avremo modo di riparlarne :)
      Un MozAbbraccio!

      Moz-

      Elimina
    4. Sia chiaro Moz, non sono qui a prendere le parti di nessuno. E ho i miei problemucci con la religione cattolica e con i cattolici in generale. Solo mi piace la speranza.
      E mi piace pensare che a volte sia possibile pulire e ripartire. E che magari questo possa servire da esempio!
      Abbraccio ricambiato :-)

      Elimina
    5. Mi fa piacere vederti speranzosa, magari hai proprio ragione!^^

      Moz-

      Elimina
  21. Moz, vecchio argomento ma sempre, sempre attuale.
    Io che da tempo vivo un acceso conflitto con quello che ero una volta e quello che sono ora, direi che volendo si potrebbe tutto.
    A partire da una giustizia che dovrebbe essere, anche per loro, quanto di più umana possibile. Per questo GALERA. Come dovrebbe essere anche al di qua della barricata ovvero tra di noi.
    Ma la giustizia non viene praticata nemmeno tra di noi.
    E potrei fare un elenco lunghissimo.
    A partire dalla pedofilia finendo alla violenza sulle donne.
    Francesco sta ramazzando. Non è mica facile. Non sono del tutto convinta che non stia facendo proprio nulla.
    E per vizi radicati nei "secula seculorum" ci vuole tempo.
    Ciao!

    RispondiElimina
  22. Mi pare che con la nuova gestione Bergogliana le cose cominciano a migliorare un filino; però un conto è condannare a parole, seppur molto dure e decise, e un'altro conto è garantire che certi atteggiamenti cessino del tutto di esistere! E non solo sotto il solo profilo sessuale! Per cambiare mentalità ci vuole tempo, l'importante è cominciare... e mi sembra che si è cominciato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo bene allora... perché io per ora vedo solo esorcismi e rosari, e il resto chiacchiere.
      Speriamo bene davvero...

      Moz-

      Elimina
  23. qua nessun messaggio subliminale satanico, ti sei dichiarato apertamente con la preghiera finale :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello è il numero dell'Uomo, e visto che si parla di bassezze umane... ;)

      Moz-

      Elimina
  24. Argomento spinosissimo, ma affrontato con la stessa gogliardia e serietà del caso..
    Ha ragione Franco ..sei un grande blogger!
    Bacio al vincitore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nellina! Grazie mille, son contento che tu abbia apprezzato il tono del post, sempre semiserio per un argomento purtroppo crudo^^

      Moz-

      Elimina
  25. Su questo argomento potremmo parlare e riparlare e via dicendo...... Io credo in Dio, mi fido di Lui e so che "mi è sempre vicino, fino alla fine dei miei giorni..."
    Ma come darti torto su queste miserie che citi??
    Credo in Dio e i fido di Lui, ma è nell'uomo che non ho alcuna fiducia.
    Il Paradiso è per molti, ma non per tutti.

    Un grande abbraccio MyBestBogger ;*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'uomo sbaglia, e si sa. Errare è umano, e indirettamente anche divino.
      Ma per me chi sbaglia, che sia un prete o un avvocato, un facchino o un pizzaiolo, deve essere giudicato nello stesso modo.

      Un megamozabbraccio alla super Scarlett!^^

      Moz-

      Elimina
  26. Beh, niente di scandaloso in tutto questo. Molti preti sono delle persone frustrate. Gli viene chiesta una vita di sacrificio (che poi sacrificano solo i loro genitali, dato che di digiuni, viste le circonferenze della panza di molti, non credo ne facciano). Come per ogni cosa, se vuoi fare il prete, devi veramente sentirlo, anche se, a mio parere, già la figura del parroco in sé è sbagliata: perché un uomo come me dovrebbe avere il potere di assolvermi con i peccati? Perché ho bisogno di lui come intermediario? Non posso pregarmelo da solo il mio Dio o sono una figlia di serie B perché non sono suora? Bah... A me sfuggono troppe cose... Nel dubbio, sto lontana dalle chiese :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fatto è che il sistema funziona così.
      Ed è un sistema che hanno affinato ad hoc. Proprio per tenerti sempre un po' imbrigliato.
      Come dice un mio caro fratello, la forza della Chiesa è di farti sentire in difetto: ti fa credere che cose normalissime siano peccato.

      Moz-

      Elimina
  27. In Italia e nella maggior parte del mondo la religione sarà ancora per molto un argomento spinoso. Ovviamente io sono d'accordo con te, le mie idee le conosci bene e credo che questi post siano fantastici, perché si potrebbe avere timore di scriverli e invece tu non ne hai. Però dubito che un religioso (un bigotto più che altro) starebbe mai a leggere quello che scrivi ed è questo che è davvero sbagliato, non il fatto che il preti violentino e facciano del male, perché di gente cattiva ce n'è ovunque. Quello che c'è di sbagliato è che non vengano puniti a dovere e che ci sia gente che ha anche il coraggio di difenderli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, io la penso come te: dovrebbero essere giudicati come tutti quanti gli altri.
      E mi dispiace se i bigotti non vorranno manco leggere...

      Moz-

      Elimina
  28. Una delle cose di cui ringrazio i miei genitori e parenti è che mi hanno sempre tenuto alla larga, fin da bambino, dai recinti della Chiesa. Avevano intenzione di formare un ateo razionalista e ne è uscito fuori uno gnostico (proprio così, senza "a" privativa), ih ih ih!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che un periodo mi ero appassionato tanto allo gnosticismo?^^
      Comunque l'educazione fuori dal cattolicesimo è solo cosa buona e giusta XD

      Moz-

      Elimina
    2. Gnostico nel senso più ampio del termine... non mi riferivo in particolare alle sette platonizzanti dei primi secoli del cristianesimo.

      Elimina
    3. Ah ok!
      Comunque sono filosofie molto interessanti^^

      Moz-

      Elimina
  29. Sottoscrivo il tuo post e i commenti come quello immediatamente sopra il mio. Della suora che non è una suora ma una in missione per conto dei porporati non me ne frega una cippa.Un'operazione di facciata, per nascondere il degrado.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La suora intanto mo fa il cd, il tour mondiale e tutto il resto. Le servirà la papamobile bulletproof che sicuramente gli integralisti vorranno eliminarla, il papa non se lo caca più nessuno :p

      Moz-

      Elimina
  30. Dipende di cosa vuoi parlare. Se vuoi parlare di fede o di chiesa perchè, sembra di no, ma sono due cose completamente differenti. Io personalmente credo, ma non nella chiesa. Credo in un Dio, ma non credo in una chiesa poichè fatta di uomini e gli uomini sbagliano, quindi, in parte, mi rifiuto. Ma bisogna capire perché scrivevi su questo argomento,non ti chiedo perché lo hai riproposto adesso, la spiegazione va da se, approfitti del momento, lo sponsorizzi su twitter cosi più gente potrebbe leggerti considernado la storia di suor cristina così hai più visite al blog e sei contento che vedi il numerino salire. Vabbe... chi non crede in qualcosa é perché pensa che quel qualcosa non esista, quindi mi domando: perché scrivi riguardo qualcosa che pensi non esista? Tu mi dirai: guarda che le violenze sui minori, donne e stranieri perpetrate dal clero esistono. Certo, lo so anche io che esistono. La chiesa di porcate ne ha fatte tante, ne fa ancora e ne farà tante anche in futuro e non sarà un nuovo Papa a porre fine allo scempio, chi pensa il contrario ha una visione infantile della chiesa così come ha una visione infantile chi pensa che se le cose vanno male è perchè Dio ce l'ha con loro. Però quello che traspare nei post in cui parli di religiosi in genere é rabbia. e non ne capisco il motivo. Quasi che sia un coglione chi crede, secondo te. provocazione? Indubbiamente lo fai per provocare, non c'è male ovunque moz, c'è gente che il suo lavoro lo fa bene, c'è gente onesta, non ci crederai ma le persone che si comportano bene esistono e quando si scrivono certe cose vai a etichettare gente in un modo che non merita, in quanto viene messa alla stregua di un pedofilo o di un mafioso. Non mi piace proprio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo fare una premessa doverosa:
      l'articolo è stato scelto, tra la top 6 della prima stagione del Moz o' Clock, ad ottobre scorso.
      E' un caso che lo abbia riproposto ora, nel senso che ne metto uno ogni due mesi e al tempo non potevo sapere né quando iniziava e finiva The Voice né che ci fosse una suora a vincere la trasmissione.
      Infatti, anche se era un post programmato da mesi, si è creato un caso che... ho sfruttato :)
      Il post parla della diseguaglianza di giudizio su chi commette un crimine. Se un prete compie un certo delitto, il Vaticano gestisce la cosa allontanandolo. Non viene giudicato da un tribunale umano.
      Il senso del post era tutto qui, non parla di religione ma di certi comportamenti della chiesa :)
      Ovvio che non sono tutti marci, ci mancherebbe!

      Moz-

      Elimina
  31. Io non vedo questo post come una provocazione, ma lo intercetta come tale chi viene colpito ai nervi sensibili nei confronti di questo argomento, e il nervo sensibile in questo caso alberga nel fatto che quello che Miki ha riportato in questo post, sia la cruda realtà.
    La verità è forse il pasto più difficile da digerire, nessun nutrizionista ha ancora scoperto come digerirlo bene se sei il primo a non volerlo buttare giù, però ci sono ottimi digestivi di maturità come riconoscere la provocazione non come motivo di "flame" (lo uso pure io perché pare che questo termine sia in voga XD) bensì come uno scambio di opinioni stuzzicante e costruttivo. ;)
    Chi conosce Miki sa benissimo che lui non è in cerca dei "numeretti" che crescono, il suo blog va a gonfie vele e per di più non è a scopo di lucro, quindi figuriamoci, poi scusa, perché sarebbe improprio parlare di qualcosa che si pensi non esista? Quindi da oggi in poi di Babbo Natale non si parla più, della Befana, delle fate, dei maghi di Hogwarts e nemmeno più di Big Foot e di Nessie??? Eh lo so, l'argomento della religione è più scottante, qui il sentiero si fa angusto e le temperature dello zelo lievitano come negli altiforni, ma da ex credente-praticante, riconosco che per un credente sia molto più comodo non far parlare gli scettici che io ora chiamo i "liberi" perché si andrebbe ad insinuare il dito nella piaga, poi ci si devono porre delle domane e tutto ciò è stucchevole perché la fede si fonda sui dogmi, è così e basta, non ci sono altre spiegazioni... ed è qui che inizia la creduloneria e si ferma la conoscenza.
    Fatto sta che Miki non ha fatto accomunanza, ha solo messo alla luce quelle vicende che la chiesa (che non scriverò mai con la maiuscola) si guarda bene dal mettere alla luce (e loro sarebbero i portatori di questa fantomatica luce) perché tanto, dio, (anch'esso con me si accontenterà della minuscola) giudicherà a tempo debito bla bla bla... intanto qui fanno i porci comodi spargendo scandali e guano ovunque, poi tanto se la vedranno con lui, giusto? Vabbè... resta il fatto che post del genere andrebbero riproposti più spesso, giusto per scuotere un po' le coscienze, poiché gli effetti sortiti sono manifesti. ;)

    Ispy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Ispy... "chiesa" in maiuscolo o minuscolo è solo per una questione di chiarezza. Con "Chiesa" si intende il corpo istituzionale ecclesiastico, con "chiesa" l'edificio in cui si va a messa la domenica.

      Elimina
    2. Ti ringrazio per questa analisi grammaticale di stampo elementare, ma non ci crederai se ti dicessi che fin qui ci ero arrivato anch'io? XD
      Se hai capito la retorica, e son convinto che l'hai colta, c'è ben poco da spiegare al mio commento di cui sopra. ;)

      Ispy

      Elimina
    3. Ispy hai spiegato ancora meglio il mio pensiero... è vero che ieri, mettendo il post su Twitter, ho usato un hashtag ancora in top ten (quello sulla suora di dvuoissss), ma giuro su dio (con la lettera minuscola XD) che è un post programmato per questo periodo da...ottobre scorso!
      Insomma, le cose si sono incastrate e perché non sfruttarle? XD

      Comunque, appunto, nel mio blog amo rompere le palle, sempre un po' per divertimento e sempre con rispetto. Pertanto argomenti simili ci saranno e continueranno ad esserci.
      Che poi, ribadisco, il post non è sulla religione, non offende chi crede, è semplicemente sulla diseguaglianza di giustizia tra chi è protetto dalla bandiera vaticana e chi no :)

      @Ivano: la cosa della lettera minuscola era voluta, immagino che Ispy sappia bene la differenza^^

      Moz-

      Elimina
    4. Ah, ecco... vi siete chiariti già :)

      Moz-

      Elimina
    5. @Moz @Ispy Sì, avevo capito. Volevo solo chiarire la mia scelta di usare, nonostante appoggiassi la tua critica, ugualmente la maiuscola :)

      Elimina
    6. Immaginavo infatti fosse solo un problema di misunderstanding :)

      Moz-

      Elimina
    7. @Ivano Ok, tutto risolto. ;)

      Ispy

      Elimina
  32. I preti pedofili sono una vergognosa piaga sociale,figlia di una religione che pretende dai suoi ministri un comportamento innaturale come la castità, ma sono tutti quelli che abusano dei bambini che bisognerebbe punire con pene certe e severe.
    Purtroppo nella nostra bellissima Italia,la certezza della pena non esiste e allora succede (Notizia di La Repubblica di qualche mese fa) che un medico pediatra,condannato a otto anni di carcere per pedofilia non sia mai entrato in carcere,ma peggio,continui per la sua professione ad avvicinare dei minori reiterando il reato.
    Sulla suorina rocchettara e su gli altri tristi personaggi canori e non,preferisco stendere un pietoso velo,confesso,però che della "gara "ho goduto solo qualche spezzone e forse non l'ho apprezzata come meritava.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le qualità canore della suora non si discutono perché comunque è brava, ma non era La Voce, specie non al cospetto degli altri tre finalisti. Ha vinto il personaggio, sull'onda lunga della simpatica suscitata.
      Insomma, The Voice, probabilmente, ha fallito la missione.

      Sui reati di cui parliamo, è assurdo che quel medico continui ad esercitare la professione... queste cose non le capisco! Ma soprattutto... chi ci va da lui??

      Moz-

      Elimina
  33. Se vogliamo parlar male degli uomini che spesso ragionano con parti del corpo diverse dal cervello, io ci sono sempre, lo sai! Ahaha!

    Il problema dei preti "abusanti" c'è e ci sarà sempre e andrebbero puniti, così come andrebbe punito ogni uomo che si permette di usare la sua forza contro donne e bambini.

    Da cattolica che ha spesso collaborato anche strettamente con i preti (dovresti vedere quanti Don ci sono nella mia rubrica... che detto così suona inquietante!), però, ti dico che non tutti i preti sono così, per fortuna. Così come non lo sono tutti gli uomini. Il fatto è che fanno giustamente rumore e scalpore i pochi casi che si sentono e quindi si parla solo di quelli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Romi!
      Guarda, conosco personalmente vari esponenti della Chiesa, su più livelli (da vescovi a preti di campagna fino ad un amico che sta prendendo i voti) e so benissimo che sono persone perbene! Ci mancherebbe!
      Non era un post mangiapreti, diciamo che il taglio veloce e secco con cui scrivevo all'epoca non lasciava spazio per tanti fronzoli.
      Il messaggio è che comunque, spesso e volentieri, chi commette certi crimini protetto dall'abito ... finisce in una zona di interesse del Vaticano in cui la giustizia non arriva :)

      Moz-

      Elimina
    2. E il messaggio è giusto! Non dovrebbe assolutamente succedere. Resto indignata ogni volta che ne sento parlare. E lo dico da donna, da cattolica e da persona che pensa che i bambini siano la parte migliore dell'umanità e quindi da tutelare sempre!
      La giustizia non dovrebbe fare sconti. Mai.

      Elimina
    3. E per inciso, io non parlavo solo di bambini, eh! Ma di abusi in generale: alle donne, ai profughi, a chiunque si affida (volente o nolente) a figure di chiesa per ricevere aiuto.

      Moz-

      Elimina
  34. Eh Moz puoi immaginare come la penso...
    la Chiesa alla fine è fatta di uomini e come tali sbagliano con l'aggravante di predicare bene e poi... della Ior si potrebbe parlare per ore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è così... ma appunto, errare è umano. Perché di questioni umane si parla :)

      Moz-

      Elimina
  35. Inutile dire che sono d'accordo su ciò che dicono alcuni tuoi commentatori,Alcuni credenti, altri no, tanto per fare nomi, Gus, Jennaro,Andrea, Mariella, Coloratissimo, mi piace citarli perché così mi sento bene con loro e in sintonia
    E' deplorevole la pedofilia, l'atto più grave che esiste sulla terra,perché uccide l'innocenza dei bambini.
    Molti colpevoli nel clero sono in carcere, ma e i laici pedofili, non commettono lo stesso reato? Anzi in moltissimi casi uccidono fisicamente le loro vittime, e come mai entra immediatamente il perito che giudica infermità mentale, e dopo pochi mesi sono fuori,pronti ad abusare nuovamente?
    Allora c'è qualcosa che difetta nella giustizia. Io voglio sperare che tutti coloro che compiono reati, vengano giudicati e che scontino la loro pena. "TUTTI".
    Papa Francesco sta " lavorando" in più sensi, sia nel far prendere coscienza di una umanità peccatrice e corrotta, sia nel testimoniarlo con la propria vita.
    E' chiaro che secoli e secoli di "leggerezza" di comportamenti non si possono far cambiare in 12 mesi.
    Io oltre ad essere credente e praticante, sono speranzosa nel cambiamento del cuore degli uomini.
    Ciao Mikiz.
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dani, io anche sono sempre speranzoso, anche se ogni volta non posso constatare quanto sia bassa la natura umana, in tutti gli ambiti.
      Guarda, forse di un religioso che pecca in questo modo colpisce il fatto che lui deve predicare bene, davanti a tutti. Forse c'è una sorta di ipocrisia di base che colpisce maggiormente la gente sulla questione :)
      Un abbraccione.

      Moz-

      Elimina
  36. Ciao Moz,DOMY
    "Saremo tempesta,tempesta e calore,la ghigliottina di ogni legge morale"......... Certo che ci andavi giù pesante nei tuoi primi post,e anche adesso non scherzi ;) Quoto tutto ciò che scrivi dalla prima all'ultima riga.Certi privilegi riservati a chi ha scelto di "sposare Gesù" e "darsi a Dio",sono odiosi.Cominciando da una suora che vince un talent,finendo a preti (non tutti) che compiono gesti inenarrabili nei confronti di chi dovrebbero aiutare. Vabbè loro possono tanto con un paio di preghierine si puliscono la coscienza,il "Signore Dio loro" li perdona e via andare e reiterare. XD
    Se solo questo papa così umano e terreno capisse che la castità è un male x chi sceglie l'abito talare.... Ma forse lo sa già,ma nulla può.
    A suor Cristina poi,che continua a ripetere "ho un dono ve lo dono" rispondo non lo voglio,grazie!
    E il padre nostro da lei "estorto" ai presenti in diretta tv non mi è piaciuto per niente.A proposito,sarei curiosa di sapere che ha pensato in quel momento il nostro rocker preferito. ;))
    Ah,l'inferno ci aspetta compà,lo sai no? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci salva Suor Cristina dalle fiamme dell'eterna dannazione.
      Sulla quale la penso come te... momento ultra-kitsch il Pater Noster in diretta Rai... ahaha, assurdo! XD
      Speriamo che qualcuno dei dettami della Chiesa possa cambiare.

      Moz-

      Elimina
  37. Le bruttezze le puoi trovare anche nelle piccole parrocchie... te lo dice uno che ha fatto l'animatore e il catechista per 8 anni e poi ha rigettato tutto al mittente dopo che ha assistito a robe allucinanti.

    Marco

    P.S. = Basta Suor Cristina! Basta!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino. Le bruttezze sono ovunque, così come le cose belle. Ma queste sono spesso messe in ombra dalle prime, purtroppo...

      Moz-

      Elimina
  38. Ehila', Miki, dopo oltre un mese di assenza, eccomi di nuovo a commentare sul moc. Questo significa che sei obbligato a dirmi che ti sono mancato!!

    Per il resto, che dire, quando una persona fa delle brutte cose, e'una persona che fa delle brutte cose. Ma se questa persona e' un idraulico, oppure un pompiere, oppure un prete, non cambia niente, e'una persona che fa delle brutte cose.
    Perche' pero' ci si sconvolge di piu' se a fare delle brutte cose e''un prete piuttosto che un idraulico?
    Perche' da un prete ci si aspetterebbe un comportamento casto e buono, invece da un idraulico no.
    Ecco, secondo me e' questo il male della nostra societa': che non ci aspettiamo un comportamento casto e buono anche dall'idraulico. (Cerca di capirmi, non ce l'ho con gli idraulici, e' solo un esempio).
    Se fossimo una societa' retta e onesta, ma per davvero, gli abusi fatti dai preti non ci scandalizzerebbero piu' di quelli fatti dagli idraulici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Atti, bentornato^^
      Che dire... io sono praticamente d'accordo col tuo discorso... al contrario :)
      Ma il tutto è perché appunto ci sono aspettative: un prete predica addirittura... quindi è come una sorta di ipocrisia^^

      Moz-

      Elimina