> RERUN - sogni ricorrenti



In vista di un nuovo post sull'argomento, pubblico oggi un resoconto delle prime due parti (maggio e ottobre 2012) sui miei sogni ricorrenti. Ci sono tra voi esperti decifratori di visioni notturne? Convinti freudiani che vedono cazzi in ogni palo della luce? Fatevi avanti, amanti di Morfeo!

1) Da quando ho terminato gli studi, non faccio più il sogno dove sono al liceo, mese di maggio, e vado nel panico perché mancano ancora centomila interrogazioni.

2) Mi trovo nel centro storico della mia città di residenza. Per arrivare in un punto e sono costretto a salire scalinate, ad aprire porte, a percorrere degli appartamenti cercando di non farmi scoprire. Non sono quasi mai solo, ma non so né chi siano né quanti siano i miei compagni.
Voglio poi arrivare di nuovo al punto di partenza, senza rifare tutto il giro.
Quindi scavalco un muretto e mi trovo a dover entrare in una struttura moderna, tutta fatta di vetro trasparente che chiude il tour.
Sembra davvero un labirinto che a me ha sempre ricordato una struttura con all'interno degli scavi archeologici che si trova a Teramo.
Non riesco mai ad entrarci perché mi sveglio prima, o succede che poi riesca a passare oltre, chissà come.
Da quando ho messo piede davvero in quella zona archeologica... non ho più fatto questo sogno.
Ma c'è un altro dettaglio riguardo questo viaggio onirico.
La fase finale di tutto è una piazzetta. C'è uno di quei negozietti che vende un po' di tutto, dai casalinghi ai giocattoli. Lì so che posso trovare delle cose che cerco.
Mi sveglio e ci resto sempre un po' male: avevo tutto lì, a portata di zampa.
Mia madre mi ha confermato l'esistenza di quel negozio: aveva un gioco che ho sempre desiderato, ma mai richiesto e quindi senza mai aver avuto la possibilità di ottenerlo.

3) Mi trovo in un albergo lussuoso.
Ma nel mondo di Morfeo questo albergo è labirintico, ha degli spazi bellissimi ed altri molto cupi, come delle cripte.
Vedo un ambiente luminoso, sembra l'esterno di una piscina coperta. Se vado lì, dai vetri guardo qualcosa dentro che non riesco a raggiungere nemmeno con la voce. La forma di questa stanza è ottagonale.
Poi succede che, girovagando, scopro come questo hotel abbia un ingresso ancora più bello ed elegante. Una lunga scalinata, porte scorrevoli, una reception fighissima con colonne e statue. Solo che nessuno sembra accorgersene, e tale parte non viene mai utilizzata.

4) Una masseria brumosa e isolata, con una strada laterale in salita.
Ad un certo punto il percorso si anima: l'ambiente smette di essere cupo per divenire quello pomeridiano di una giornata primaverile. Sembra una festa di paese e alla fine di questa strada v'è una chiesa, intestata a una santa.
Entro nella chiesa e sembra di stare su un carrello come alle giostre.
Vi sono un'infinità di statue e dipinti dai toni sacrali. Opere che cerco di non guardare visto che mi fanno ribrezzo.
Si scende per un corridoio, come un tunnel. E' di forma trapezoidale ed è illuminato da fioche lampade poste al centro delle arcate. Alla fine del percorso, da un lato si accede ad una libreria cui non mi è mai permesso di avvicinarmi troppo; dall'altro lato c'è una splendida veranda leggermente offuscata dall'ombra delle mura della chiesa, e che apre ad una vista malinconica su un paesaggio indefinibile. Qui, su questa veranda, vi sarà una festicciola.

Io penso di avere le chiavi per decifrarli, forse non nei dettagli.
Voi avete dei sogni ricorrenti?
Avete voglia di raccontarli?

97 commenti:

  1. Il sogno che mi mette più ansia è essere inseguita, dover scappare, ma i piedi sono praticamente incollati al suolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da cosa vuoi scappare, cara Wannabe? :)

      Moz-

      Elimina
    2. Puoi saperlo forse proprio analizzando il tuo sogno, chissà :)

      Moz-

      Elimina
  2. Sono sogni tutti da analizzare per bene!
    Attualmente non ne ho di ricorrenti... per fortuna vario ogni notte :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni notte un'avventura diversa :D

      Moz-

      Elimina
  3. tra i miei sogni ricorrenti c'è quello di trovare per terra delle monetine, tante monetine, da 1,2 e 5 centesimi per terra, e di raccoglierle e portarmele via.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace questo sogno, Fra.

      Elimina
    2. Francé, mi sa che sono quelle che butto io a terra XD

      Moz-

      Elimina
    3. ..ma guarda.. anche io sogno spesso di trovare soldini per terra... sarà per questo che non c'ho mai una lira... ;)

      Elimina
    4. Ahahah... quindi sono sogni di ricchezza! :p

      Moz-

      Elimina
  4. io invece sogno sempre di cadere e mi manca l'aria...e mi sveglio di botto!
    come se non bastasse il piccoletto a svegliarmi di botto alla notte -.-'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Gabi!! :)
      Forse il tuo sogno è dovuto alla nomale preoccupazione genitoriale^^

      Moz-

      Elimina
    2. ..e anche questo un mio sogno.. ma lo è di quasi tutti.. cadere nel vuoto e svegliarsi di botto... diciamo che capita in Italia, agli italiani in special modo.. ma non è un sogno.. ahah

      Elimina
    3. Ahaha, specie in questi giorni di recessione XD

      Moz-

      Elimina
  5. sogni ricorrenti? Mmmm no. Però, ora che ci penso, mi capita di sognare capelli che cascano giù. Non sono normale, eh? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà è un sogno normalissimo attribuito alla sfera sessuale :)

      Moz-

      Elimina
  6. Il mio massimo è di dover fare gli esami al liceo ma per il resto, faccio sempre sogni diversi! :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La storia degli esami non la sogno più da quando mi sono laureato definitivamente, anche se forse -se ben ricordo- in occasione di qualcosa ho sognato momenti analoghi (tipo se avevo davvero un colloquio di lavoro)

      Moz-

      Elimina
  7. A leggerli sembra che l'atmosfera dei tuoi sogni sia simile a quella dei miei, che ritrovo anche nei film di Nolan. Una persona, dicendo questa cosa di Nolan, mi ha chiesto:" ma sono sogni belli o brutti?" E non ho saputo rispondere perché i miei sogni a volte lo sono entrambi: sogno di stare con una persona che non c'è più, io dopo un po' lo so che lei è morta, però mi piace vederla in sogno e allora continuo volontariamente a sognare, anche se so che prima o poi dovrà morire di nuovo. Come posso giudicare se è un sogno bello o brutto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, per me non esistono sogni belli o brutti. Al massimo esistono sogni malinconici o divertenti.
      Ma i sogni sono sempre lo specchio di ciò che pensiamo e immagazziniamo durante il giorno... :)

      Moz-

      Elimina
  8. Quello dell'hotel mi ha messo un po' d'ansia, comunque sono tutti affascinantissimi. Se sono ricorrenti poi ancora meglio... non saprei dirti che vogliano dire però.
    Sogni ricorrenti non ne ho, ho situazioni ricorrenti però, che spesso mi fanno accorgere di essere in un sogno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ossia? Ti va di dirmene qualcuna?
      Io i miei, tranne il significato di quello della chiesa, li ho decifrati^^

      Moz-

      Elimina
    2. Volare, andare in aereo e vedere che cade, essere in macchina con qualcuno che guida e lo fa da culo, vedere che conquistare una tipa è facilissimo, essere al mare e beccarsi lo tsunami. Quando vedo una di ste cose quasi sempre capisco che sono in un sogno, a meno che il panico non sia troppo.

      Elimina
    3. Oddio, andare in auto con qualcuno che guida male succede anche a me! Tipo che non frena mai ecc...
      Di solito sono sogni che riguardano cose erotiche, ma così non sono piacevoli^^

      Moz-

      Elimina
  9. Citando (e girando al femminile) la frase di uno dei mie personaggi preferiti: lascio agli altri i sogni, preferisco stare sveglia e fottermi il mondo!
    Ohi amico, un pensierino per Hiroshima oggi no?
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, la realtà è meglio ed è tutta da vivere. Ma i sogni ne sono lo specchio più profondo e per fottere il mondo forse dovremmo prima riuscire a decifrare i nostri sogni :)
      Quanto a Hiroshima, sul mio blog è rarissimo trovare ricorrenze in questo senso, quando le ho messe è stato sempre per altri motivi o all'interno di cornici più grandi. Not my scene.

      Un MozAbbraccio :)

      Moz-

      Elimina
  10. Ultimamente sarò stressato mi sa, perché dormo malissimo e faccio sogni senza senso.
    Divagazione a parte faccio spesso due sogni ricorrenti:
    Nel primo mi ritrovo ancora al militare, e durante il sogno mi chiedo sempre come sia possibile visto che ho espletato i 10 mesi di leva eoni fa.
    Il secondo è sempre uguale anche se cambia sempre location: mi ritrovo seduto a terra ma non ho la forza di rialzarmi, è come se le mie gambe non ne avessero la forza.
    Sogno parecchio lucido e brutto, mi inquieta tutte le volte, per fortuna non lo faccio spesso. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo: per un periodo sognai spesso la caduta dei miei denti, praticamente il sogno di sventura per eccellenza.

      Elimina
    2. Quello del militare è particolare, bisogna capire se è accompagnato da sensazione di nostalgia o angoscia.
      La caduta dei denti (o capelli) riguarda la sfera sessuale, invece. Negli uomini fa riferimento ai timori dell'impotenza.

      Moz-

      Elimina
  11. Per anni ho sognato di essere in macchina e precipitare da un viadotto. Ma è da un po' che non mi capita. Puntualmente mi svegliavo prima di schiantarmi, ma la sensazione non era bella lo stesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino OO
      Credo che una volta sia successo anche a me... A volte vorrei vivere davvero i sogni sapendo però che non ci si fa niente XD

      Moz-

      Elimina
    2. I miei - perlomeno quelli che ricordo - sono talmente assurdi che potrebbe essere divertente. Soprattutto quella volta in cui, per qualche strano motivo nel mio letto c'era Keanu Reeves. Anche lì porca paletta mi sono svegliata prima di sc...hiantarmi.

      Elimina
    3. Ahaha! Ecco, l'unico... Neo dei sogni è che ti svegli sempre prima di fare il fatto :)

      Moz-

      Elimina
  12. ...ma nuooo avevo scritto un poema e non si è salvato -.-"

    RispondiElimina
  13. fai sogni geometrici...forse perchè mangi troppo..muahauahauh xD
    Alle elementari sognavo spesso un tipo losco su una palma da cocco che minacciava di incendiare la scuola ed io urlavo: "mamma, dobbiamo fare qualcosaaa!"...mauhauaah...alle medie sognavo un tipo con una tuta in latex nera (bleah) che mi pedinava lungo la strada che portava al terminal degli autobus..un segno premonitore dei perversi che avrei incontrato..ehm..quest'anno ho sognato fino a giugno..io seduta in un'ala con una maxi commissione alle rpese con la pesca delle domande del concorso.praticamente ripetevo nel sonno..brrrrr...brividi...
    un bacione e buon pranzo Miki!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel tuo sogno io avrei lasciato tranquillamente che la scuola bruciasse... dopotutto avresti salvato la vera cultura XD
      I sogni degli esami sono ricorrenti in molti, dopotutto si è sempre "sotto esame" e quindi ci sentiamo giudicati... ;)

      Moz-

      Elimina
    2. Moz terapeuta..muahauaha...xD
      Un abbracciuuuuuu
      I gufi non sono quel che sembrano :P

      Elimina
    3. Io ho capito che i gufi son proprio quello che sembrano :D

      Moz-

      Elimina
  14. Quando sogno... sogno che mi voglio svegliare ma non mi sveglio..... :))
    tra vortici di luci colorate e nel vuoto....
    Ciao Moz!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte succede anche a me, ma più durante qualche paralisi notturna (o diurna) :)

      Moz-

      Elimina
  15. Secondo me significa che devi mangiare meno... Ahahah
    Io spesso sogno di essere in ritardo, o che ho un impegno e c'è sempre qualcosa che mi impedisce di arrivarci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, non servono i sogni, basta guardare la mia panza per capire che devo smetterla anche con gli spuntini twinpeaksiani! :)

      Moz-

      Elimina
  16. Non ho sogni ricorrenti, credo. I tuoi hanno tutto un aspetto positivo. La "salita" sta ad indicare una persona che vuole crescere e crede nella sue possibilità. Continua a sognare così

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, allora che siano tutti sogni in salita!! :D

      Moz-

      Elimina
  17. Sogni.. Beh.. Diciamoc he il mondo dei sogni si confonde spesso con la realtà ed a volte faccio fatica a capre se determinate cose siano accadute davvero o nel mondo di Morfeo.
    Spesso mi capita di sognare di trovarmi in un sogno dove già ero stato, sebbene al risveglio mi rimanga la sensazione, facendo sparire però il ricordo di aver realmente già sognato quegli eventi.

    Amo ed odio i sogni. Sono basi perfette per partire con il piede sbagliato la giornata ed altempo stesso sono materiale ottimo per scrivere racconti.

    La cosa più divertente che mi sia successa è stata di fare un incubo particolare, ricordarlo e scriverlo sottoforma di racconto.
    10 anni più tardi, avrei iniziato a leggere Lovecraft ed avrei trovato un racconto pressoché identico (e giuro che all'epoca non avevo mai letto Lovecraft)...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vuol dire che sia tu che Lovecraft avete scritto di un archetipo, forse. E tu lo hai sognato. Perché forse i sogni sono proprio questo, sono cose basilari, fondamenti, Un po' come le barzellette.

      Moz-

      Elimina
  18. Il mio sogno ricorrente è molto più complesso e articolato. Ne avevo parlato due anni fa in un post del blog (questo).... casomai ti avanzassero cinque ore di tempo per venirlo a leggere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TOM assurdo che anche tu citi Lovecraft dopo il commento appena precedente XD
      In ogni caso, mi fiondo a leggere il tuo articolo^^

      Moz-

      Elimina
  19. Anch'io ho fatto sogni ricorrenti, l'inconscio umano non ha limiti.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' quando siamo consci che siamo limitati ;)

      Moz-

      Elimina
  20. Ammazzo che bei sogni "confusionari" che hai moz!
    Vabbè lo sai come la penso sull'argomento, hai letto già qualcosa di mio!
    Per quanto riguarda te, secondo me dovresti portarti un gps a letto, non si sa mai ti venga utile! ;)

    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha buona idea questa, Andrea!! :)
      Eh, io sono confusionario nella vita come nel regno di Morfeo.

      Moz-

      Elimina
  21. Sì, ho un sogno ricorrente. Mi trovo all'interno della curva di una strada di una città che non credo di aver mai visto ma somiglia vagamente a quella dove vive Truman del film Truman Show. C'è la stessa calma e sembra quasi finta. Ci sono solo io. La strada è marrone chiaro, non è d'asfalto ma sembra fatta di pietre marroni un pò come l'interno dei castelli. In fondo alla strada, alla mia sinistra, la strada termina con un arco, sempre fatto con queste pietre, che va ad unirsi ad un muretto che contorna tutta la strada, di pietre marroni anche lui. Poi il sogno varia. Ci sono momenti in cui in fondo alla strada vedo il chioschetto di un'edicola (sempre in stile Truman Show) con forse delle bici. Altre volte invece vado a finire in una stazione ferroviaria tramite un ponte, ma non prendo treni nè altro. Finisce così. Sono anni che faccio questo sogno, chissà se questa città esiste :/

    Comunque è interessante e un pò inquietante il fatto che questi sogni cessino nel momento in cui vai nei posti che somigliano a quelli sognati O_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me, prima o poi nella vita, troverai davvero questo posto e avrai il deja vu!
      I luoghi spesso comunque sono un mix di vari ricordi, che Morfeo assembla.
      Magari poi, come succede a me, non lo sognerai più :)

      Moz-

      Elimina
    2. Boh, vai a capire XD di sicuro mi piacerebbe tanto trovarlo!

      Elimina
    3. Allora lo troverai, sicuramente!!

      Moz-

      Elimina
  22. Io sempre onda anomala. Anche se l'esame di maturità con io che non ricordo assolutamente nulla di latino mi perseguita in egual misura.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Intendi che sogni uno tsunami?
      Comunque dovrebbero abolire le scuole solo per evitarci l'incubo persistente degli esami.

      Moz-

      Elimina
  23. Ciao Moz, DOMY
    Nessun sogno ricorrente ultimamente, forse perché vado a letto tardi e la sveglia suona alle 6.00 quasi ogni giorno.Non ho il tempo materiale per sognare. XD
    Per ora sogno ad occhi aperti sole,mare,relax..... ;)
    Se dovessi scegliere uno dei tuoi sogni da sognare, a pelle, opterei x il 4°. Lo hai decifrato? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo mi manca qualcosa da decifrare, del quarto sogno.
      Sicuramente c'entra la religione e qualcuno dei suoi dettami che mi spaventano...
      Beh, ti auguro di realizzare presto i tuoi sogni di sole, mare, relax^^

      Moz-

      Elimina
  24. Io, alla mia veneranda età.....sogno ancora di dover dare l'esame di maturità :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ripeto: abolirei le scuole solo per evitare questi incubi.

      Moz-

      Elimina
  25. Assurdo.
    Spesso e volentieri sogno di dover essere interrogata in storia e di non aver aperto libro.
    Il prof mi stava particolarmente in culo, di base.
    ;)

    Abrazos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti consiglio di uccidere quel professore. Non farai più questo sogno XD

      Moz-

      Elimina
  26. Io ho vissuto talmente pesantemente la mia precedente relazione, che certe volte mi capita di sognare di frequentare già il mio attuale compagno ma di avere ancora appresso quello precedente che vivo come una zavorra e poi liquido immediatamente! :°D
    Praticamente è il sogno degli esami di stato solo rapportato alle relazioni personali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio e che tipo era questo???
      Un mostro vero e proprio :p

      Moz-

      Elimina
  27. Io ho fatto periodi in cui ho fatto sogni ripercorrenti e stranissimi :-) tra cui quello in cui ero in una delle mie palestre di pallavolo dell'infanzia e invece di allenarmi andavo in bicicletta.. sempre più forte, finchè non andavo a sbattere perchè il pavimento è scivoloso!! Ma poi mille altri,. anche a me affascina il mondo dei sogni, di certo oggi, una volta che mi ricordo il sogno fatto ripercorro ciò che ho fatto i gg prima e salta fuori qualcosa che mi è rimasto impresso, da cui viene fuori il sogno "a tema"! L'ultimo è stato dopo aver visto il trailer di Anarchia, la notte del giudizio.. ho sognato di esser sola in una casa enorme con gente che fuori uccideva e dostruggeva case e vite,,!! Nonostante ciò settimana scorsa sono andata a vederlo :) bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ti aveva impressionato e hai esorcizzato la tua paura andando a vedere il film, hai fatto bene^^
      Il mondo dei sogni è stupendo, è forse l'unico mondo vero che abbiamo.
      La storia della palestra e della bici è molto particolare, chissà cosa vuol dire... :D

      Moz-

      Elimina
  28. Io ho due sogni ricorrenti che mi fanno stare bene. Nel primo mi trovo a Stoccolma, ma è una Stoccolma onirica piena di architetture fantastiche che ricorda solo vagamente la città originale. Nel secondo sono con una donna con cui ho una relazione molto meno complicata e stressante di quelle che mi trovo a vivere di solito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah dio mio, un po' ti capisco!
      Voglio darci un taglio anche io con relazioni stressanti e/o corrisposte poco.
      A Stoccolma ci sei andato? E' la città più popolosa al mondo XD

      Moz-

      Elimina
    2. Come più popolosa al mondo? Ha solo 800.000 abitanti e io che ci ho vissuto ti assicuro che è mille volte meno stressante e congestionata di Roma.

      Elimina
    3. Era per fare la vecchia battuta Sto Colma :)

      Moz-

      Elimina
    4. E io non conosco la vera Stoccolma :)

      Moz-

      Elimina
  29. "Me ratti addò me prore" (mi gratti dove mi prude), caro Moz. Un vecchio detto napoletano dice più o meno che la notte porta consiglio. Infatti, è grazie ai nostri "viaggi immaginari" nel sonno che noi possiamo "scaricare" la mente, sopratutto se la mattina seguente non ricordiamo o abbiamo vaghi ricordi. Significa che abbiamo dormito bene. Chiaramente, vuol dire anche che conduciamo una vita "ordinata". Questo non vuol dire che noi non si possanop avere delle "premonizioni" nel silenzio della notte, quando ogni attività è ferma meno che il nostro cervello. Tu non ci crederai ma a me è stato insegnato che un sogno divinatorio si intuisce perché arriva a colori e le varie tonalità si distinguono nettamente. Inoltre, accanto a te c'è sempre qualcuno che ti parla. "L'entità" assume la voce di un parente, un amico, o comunque una persona conosciuta. Ti racconta storie o ti indica "una strada da seguire", oppure ti da dei numeri, con molta calma. Se invece il sonno mette ansia, o qualsiasi altra azione di angoscia e di affanno, allora è un semplice "incubo" provocato da uno stato d'ansia e basta. Insomma. affinché possiamo avere degli "avvicinamenti" da queste "entità", è indispensabile che la nostra mente sia tranquilla...

    Ah, scusa, un'ultima cosa: se davvero un sogno è premonitore noi lo sapremo, siatene certi... ma mica arriva tutti i giorni, però: Sulla Terra, uno ogni "morte di papa"...

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, Jen! So bene come funzionano e cosa sono i sogni... ne sono appassionato.
      Ti dirò... la cosa del sogno a colori mi ha stupito, perché non ricordo di sognare in b/n... ma devo farci caso! :)
      Le premonizioni sono all'ordine del giorno (o della notte?) perché i sogni ci mettono in guardia su aspetti della nostra vita! :)

      Moz-

      Elimina
  30. Io ricorrenti non ne ho più da una vita...però i tuoi sarebbe interessante capirli..
    Ah, ora che ricordo, ne avevo uno ricorrente che somiglia ad uno dei tuoi...
    mi "perdevo" a girovagare per una villa grandissima, tutta bianca e luminosa...per le stanze...alla fine del sogno trovavo l'uscita verso il giardino. Una volta c'era anche una piscina e ho sognato di nuotarci.
    C'avevo voglia di vacanza mi sa XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'atto di nuotare è una simbologia basica dei sogni^^
      Villa, albergo... in fondo è lo stesso sogno! E' proprio un archetipo del mondo onirico.

      Moz-

      Elimina
  31. Non tutti riescono a sognare :) Come a non tutti piace il formaggio :P lol

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In realtà sogniamo proprio tutti, altrimenti impazziremmo :D

      Moz-

      Elimina
  32. Purtroppo spesso non ricordo i miei sogni, e quando li ricordo sono spezzettati e frammentari e con lo scorrere del tempo svaniscono del tutto... e in fondo sono i Veri Sogni.. quelli che svaniscono.. ;) i tuoi mi sembrano abbiano un denominatore comune: voglia di fuga (ho detto fuga con U, monello!!..)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha! Forse più che una fuga, è una voglia di conoscersi meglio e di conoscere anche gli aspetti più profondi e inquietanti di me :D

      Moz-

      Elimina
  33. Il mio sogno ricorrente è un incidente con un veicolo (moto, macchina, camion) dove a morire sono sempre i miei amici ed io finisco con il suicidarmi....l'altro giorno invece ho sognato la mia cara Nonnina<3 che purtroppo non c'è più :')

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!
      Hai qualche senso di colpa che ti assilla? Il sogno dell'incidente sembra descrivere questo...
      P.s. ci conosciamo?^^

      Moz-

      Elimina
    2. Forse si forse no! Chi lo sa! :P

      Elimina
    3. Se ci conosciamo o se hai un senso di colpa che ti assilla? :)

      Moz-

      Elimina
  34. I tuoi Mozzino mio , fanno parte del tuo futuro con le difficoltà, le sorprese e le vittorie sicuramente guadagnate.
    Nella tua precedente vita sei stato un sacerdote o hai dei parenti con la tonaca?(travestimenti a parte)
    Avevo due sogni ricorrenti moltissimi anni fa:un ciabattino che faceva scarponcini e aumentava la velocità , mentre tutti i rumori della vita reale diventavano assordanti e l' altro mi trovavo in un giardino con lunghe colonne e tendaggi in primavera..Mi si diceva di non entrare nell'ultima porta, ma io disubbidivo. Entravo e restavo dentro imprigionata in una stanza enorme e piena di mobili antichi, dove un caminetto scoppiettava. Davanti una cassapanca che non dovevo aprire, ma la aprivo e centro un giovane bellissimo e vestito di nero giaceva morto. Piano piano svaniva in cenere e io cercavo di fuggire via dalle mille porte della stanza..ne trovavo una , ma fuori era inverno, freddo, ventoso con alberi spogli..
    Li ho fatti per anni!
    Bacio Mozzino e dopo questi incubi non mi cacciare dal blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, no, anzi! Grazie per averli condivisi con noi :)
      Non ho parenti con la tonaca e spero di non essere stato legato ad alcuna religione in una vita precedente XD
      Il tuo sogno invece è molto particolare... come se la stanza col giovane morto fosse calda e accogliente, mentre il fuori fosse freddo e brutto.

      Moz-

      Elimina
  35. Qualche sogno ricorrente:cadere nel vuoto.Anche superare strade strette e impraticabili, in auto.Ma di questo ho la chiave:mi fanno paura le strade ripide,anche se non guido io..
    Per anni ho sognato degli esami da fare per chiudere i miei studi,in effetti al diploma ci sono arrivata,ma avevo sperato di continuare.Sarà questo?.Buoni sogni,nuovi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cadere nel vuoto è comune a molti, quello delle strade strette è successo anche a me! Penso sia sempre inerente alla sfera sessuale, sai?
      Il fatto degli esami poi può essere o quel che dici oppure il sentirsi sotto giudizio per completare un percorso... :)

      Moz-

      Elimina
  36. Io ho finito il liceo nel 1986 e contiuo a sognarmi di essere a scuola. Cambia l'ambientazione (delle più disparate), ma il succo è sempre quello: io non ho studiato e sono interrogato o, peggio, non ho ancora comprato i libri e siamo a fine anno. L'anno è sempre quello della maturità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto simile al mio incubo.
      Incredibile. E mi prendeva anche l'ansia, mamma mia!! :)
      Forse ci si sente sempre sottoposti a giudizio?

      Moz-

      Elimina
  37. I miei sogni ricorrenti sono tutti diversi con situazioni analoghe, ci sono sempre delle persone adulte e cattive che in qualche modo fanno male a uno o più bambini, in modo spietato (tipo prendendoli a martellate in testa o legandoli sui binari del tram) ed io, nonostante sia accerchiata da tantissima gente, tra cui le madri dei bambini, sono l'unica che ritiene che sia un'emergenza e che si debba intervenire, mentre tutti gli altri che sono direttamente interessati restano completamente indifferenti o non se ne accorgono neppure.. E non sempre riesco a salvare questi bambini, soprattutto perché nessuno mi aiuta...
    Credo sia in qualche modo legato al mio carattere... detesto l'indifferenza, il senso di impotenza mi fa impazzire, vorrei candidamente che ogni bambino fosse felice..e mentre scrivo, mi rendo conto di poter collegare indirettamente tutto ad una orribile cattiveria subita nella mia infanzia da un adulto, per la quale ho sbattuto la testa contro l'indifferenza di chi avrebbe dovuto salvarmi...
    Non mi ero mai fermata a rifletterci, nonostante mi autopsicanalizzi tantissimo...
    Grazie Moz... anche se stavo meglio prima di scrivere il commento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nina, grazie a te per aver condiviso il tuo incubo sia nel mondo dei sogni sia, purtroppo, in quello reale.
      Apprezzo molto che tu lo abbia scritto qui, davvero.
      Non ci sono altre parole, hai descritto tutto tu... Un abbraccio e abbasso l'indifferenza comoda.

      Moz-

      Elimina