> disperato erotico moz


PRATICA N. 499
ANNO: PRIMISSIMI ANNI '90
LUOGO: ISOLA DEL GRAN SASSO (TE)
TASSO DI DANNO: 67%


Da bambini, io e una amica vicina di casa ci eravamo fissati con la canzone Disperato Erotico Stomp di Lucio Dalla. Ora, non so voi, ma sinceramente non mi sembra tanto un testo adatto ai giovanissimi.
Insomma: bocchini, masturbazione, prostitute bolognesi, scopate, tradimenti.
La cosa bella è che io cantavo questa canzone a squarciagola, davanti a tutti, compresa mia madre. Che sicuramente se la rideva per la situazione assurda e imbarazzante.



Per me la canzone era una fissazione come un'altra, ma che conteneva la parola "puttana". L'audacia del testo, secondo il mio modo di capire le cose all'epoca, era tutta lì: puttana.
Ignoravo che in realtà ci fosse molto altro, e di meglio peggio.

"Ti hanno visto bere a una fontana che non ero io, ti hanno visto spogliata la mattina, birichina biricò".
Vacci a pensare, a nove/dieci anni, che la fontana a cui Dalla l'aveva vista bere non era davvero una fontana. E io che mi ero immaginato questa qui che si era tolta i vestiti tipo ai giardinetti, dopo essersi fatta un sorso d'acqua.

"Mentre con me non ti spogliavi neanche la notte ed eran botte, dio che botte". Una frase come questa oggi smobiliterebbe tutte le femministe d'Italia. La Hunziker partirebbe con gli spot sulle reti Mediaset e con la raccolta di azalee nelle principali piazze italiane.

"Ti hanno visto alzare la sottana, la sottana fino al pelo: che nero!". Ovviamente il pelo più sconcio per una donna, secondo me (ma anche per tutte le donne, immagino) era quello sulle gambe. Questa si era alzata la gonna senza essersi fatta la ceretta, nella mia mente.

"Il tuo sesso dallo al gabinetto", per me era probabilmente un modo per mandare a cagare la gente, magari un detto bolognese.

"Prima di salir le scale mi son fermato a guardare una stella, sono molto preoccupato, il silenzio mi ingrossava la cappella". Ricordo che chiesi spiegazioni circa la cappella. Logicamente non era quella di una chiesa, mi fu data una spiegazione di comodo, tipo "il cuore gli batte forte". Ogni volta che si ingrossa la cappella il cuore batte forte, dopotutto.

"Ho fatto le mie scale tre alla volta, mi son steso sul divano, ho chiuso un poco gli occhi e con dolcezza è partita la mia mano". Il film che mi ero fatto, visto che la canzone parlava di una puttana che lui aveva incontrato per strada, era che lui le toccasse un po' le cosce o le sise. Quel "è partita la mia mano" per me intendeva quello, ossia l'unica cosa che all'epoca ritenevo concepibile poter fare in compagnia erotica femmile.
E invece altro che puttana, quello si stava dando al pescinmano di grande livello.
Ma si sa che una sega è sempre la cosa migliore.
Birichino biricò.

159 commenti:

  1. Il post più divertente che ho letto qui. Con l'intervista mi ero addormentata. Poi mi ero svegliata, avevo guardato il blog in oggetto e ... mi ero addormentata di nuovo. Invece questo post mi ha fatto sghignazzare alla fine, anzi mi è presa un'ilarità stranissima, al punto che farò fatica ad addormentarmi, stanotte! Vabbè, nel caso mi rileggo l'intervista alla signorina Patatina. No. Patacciuga. Nemmeno. Ah. Patalice, ecco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però intanto sono riuscito a intervistare la signorina Patalis! :)
      Son contento se il post è stato di tuo gradimento e ti ha fatto ridere!
      Ma forse farai fatica ad addormentarti perché hai dormito troppo coi post precedenti :p

      Moz-

      Elimina
    2. Ehi, ehi, non si monti la testa. Ero anche stanca! Scherzi a parte, questo post è davvero divertente, ha una naturalezza che lo rende molto gradevole. Forse perché chiunque è stato un bambino imbranato che ha preso fischi per fiaschi che magari sono entrati nella storia degli aneddoti di famiglia.

      Elimina
    3. Ahaha, beh allora grazie, son contento... Incontrare i tuoi gusti è davvero difficile :)

      Moz-

      Elimina
  2. Sto ridendo come un'idiota da sola, sei un grande!! XD (e per farmi ridere oggi, lo sai...)

    Non conoscevo la canzone però, mi sento tanto ignorante! E comunque si sa, il bambino percepisce sempre il trasgressivo nella parolaccia e ci si affeziona... io da piccola mi ero fissata con la parola "sfaccimm", che viene usato come dispregiativo e letteralmente vuol dire sperma... ed erano botte ogni volta che mi sentivano dirla xD
    "Pescinmano" è un idioma fantastico, ti adoro Moz u.u

    Ps primo commento?? Ho vinto qualcosa? ? u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta nel club di Franco: la gara a chi commenta per primo i miei post! :)
      Però... appunto, Silvan ti ha preceduta di cinque minuti esatti!
      A parte gli scherzi, sono contento di averti fatto sorridere, specie oggi.
      Se ti ho distratto per cinque minuti sono proprio felice.
      La parola "sfaccimm" la usiamo anche dalle nostre parti ma non intesa come "sperma", solo in senso dispregiativo (o al contrario, per enfatizzare in positivo^^)
      Kiss!

      Moz-

      Elimina
  3. Terza! :-) la conoscevo,ma Com'e che non mi ero soffermata sul testo? :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah..perché Dalla non era il mio preferito :-)

      Elimina
    2. Ahaha, oppure perché non hai avuto cattivi maestri come la mia amica, che me la mise in testa XD

      Moz-

      Elimina
  4. Quella canzone di Dalla era eccezionale

    E il passaggio "puttana" tutti l'abbiamo cantato a squarciagola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, perché appunto "puttana" fa più rumore di "bere a una fontana" e simili...

      Moz-

      Elimina
  5. Ahah! Grande! Anche a me piaceva ( e piace ancora) quella canzone. Era stata anche mixata come base per un'altra canzone degli Articolo 31... E sì, in gioventù ascoltavo anche loro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli Articolo 31 penso li abbiamo ascoltati tutti... ricordo il mio primo anno di superiori con Tranqi Funky! :)

      Moz-

      Elimina
  6. Ahahahahahah!
    Moz!!! Come trovare messaggi subliminali questa volta? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Glò... beh... ti dico che è la consueta scritta "sex" :)

      Moz-

      Elimina
  7. :)
    Mi hai messo il sorriso sulle labbra.
    Un tuffo nel passato (e nello strambo anche) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe, son contento che ti sia piaciuto l'articolo :)

      Moz-

      Elimina
  8. Fuori del podio e manco a medaglia.. Vabbè.. rimedieremo.. chi non se l'è divertita con questa canzone?!? (tranne la Lola che canta in metro, ma che non la conosceva - e meno male sennò me l'arrestavano pure..-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sto fatto della Lola che canta in metro me la spiegate??? :)
      Io canto in litro.

      Moz-

      Elimina
    2. Ciao Moz,Domy
      si capisce che non pratichi le metropoli..... Mi sa che metro sta x metropolitana :P
      Per quanto riguarda la classifica,stanotte ho letto il post un attimo dopo la pubblicazione ma le risate e i ricordi delle canzoni che cantavo a squarciagola da bambina, a metà degli anni 70 fino agli inizi degli ottanta,mi hanno fatto perdere
      il filo e non sono arrivata prima.Uff!! :D
      Ah,attento a non diventare cieco,che già porti gli occhiali........ XD

      Elimina
    3. Ahaha, lo so, la mia era una battuta :)
      Ma appunto, non capisco cos'è questa storia di Lola che canta a squarciagola nella metro... me la sono persa eppure Franco la cita continuamente!^^
      Beh ora vogliamo sapere cosa cantavi tu!! XD
      Gli occhiali li ho messi per quella ragione :p

      Moz-

      Elimina
    4. Ahahah
      Mia nonna materna adorava De Andrè e Pierangelo Bertoli quindi Bocca di rosa e A muso duro le cantavo con nonchalance davanti ad altre persone,come Comprami di Viola Valentino...ma cantavo a squarciagola pure gli IntiIllimani(mia madre li ascoltava in continuazione)che non hanno testi a sfondo sessuale ma capirai che cantati da una bambina di 8-9 anni era abbastanza strano....."El pueblo unido jamàs serà vencido!" :D

      Domy*

      Elimina
    5. El pueblo unido la cantavo sempre anche io, ahaha! :)
      Bertoli anche scriveva dei testi incomprensibili per un bambino... pensa alla canzone sull'aborto o quella sul cambio di sesso XD

      Moz-

      Elimina
    6. Grande compà,pure gli Inti! :)
      Mi viene in mente che in tempi relativamente più recenti ho stupito i miei cantando canzoni dal significato ambiguo.Non dimenticherò mai l'espressione di mia madre e mia sorella quando, dopo aver imparato a memoria "Il mistero di Giulia" la cantavo in continuazione ...."Ah ah tu sei una professionista o casalinga annoiata ci sei o ci fai una contorsionista sull'anguilla infuocata"....In questo caso però sapevo il significato di ciò che cantavo......XD
      Periodo leggermente trasgressivo per me quello dei primi anni '90 ;)

      Domy*

      Elimina
    7. la Lola canta in metropolitana per la disperazione.. perché a Roma sai quando entri ma mai quando, se e dove esci.. ahah.. beati voi valligiani!! Io romano c'avrò qualche luminaria in più d'inverno, eppoi musei, mostre, cinema e teatri, ma pure un sacco di nervi per tutto il resto dell'anno!!! ;)

      Elimina
    8. Francooo la smetti di sputtanarmi in giro così a gratis? XD

      -Lola

      Elimina
    9. @Domy:
      ahaha, quella canzone è geniale e rientra perfettamente nella categoria in questione! Descrizioni metaforiche di questioni sessuali :)

      @Franco e Lola:
      ecco perché preferisco la vita di provincia :)

      Moz-

      Elimina
    10. Minchia che discorsi mi sono persa!! XD non tollero che si parli di chi non è presente mi obbligate a starci xD ;p cmq si Moz devi sapere che una notte di primavera (...non è vero!) scrissi sul blog di Franco che m'ero messa a cantare in metro (per la disperazione già...). La leggenda vuole che io abbia intonato in metro in lira e in chitarra classica Baglioni e Gigi D'Alessio, e Franco è invidioso perché non canta bene quanto me u_u xD vabbe ve saluto cazzari ;p

      Baci dalla Lola

      Elimina
    11. Ahaha, beh ma allora te la sei voluta!
      Potevi metterti a cantare "dammi tre parole, sole-cuore-amore" :D
      Ora vogliamo sentire Franco cantare, però :)

      Moz-

      Elimina
  9. No dico! Ma non ti vergogni!!! ???
    ...avevi questo monologo dentro il cassetto e ce lo tiri fuori così solo ora????
    Dopo aver riso a crepapelle mi inchino alla tua folle ingenuità bambinesca! Troppo bello questo post!!!
    Se ne hai altri di racconti pedagogici come questo non aspettare a raccontarceli ;-D
    Un abbraccio ♡♡♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, cara Pinkg, ne ho combinate di cose, da bambino (e non)!
      Questa etichetta (mikiricorda) nasce proprio per raccontarvele un po' alla volta^^
      Grazie mille, felice tu abbia apprezzato il mio ricordo erotico stomp! :)

      Moz-

      Elimina
  10. Leggendo questo post forse ho capito perché Faust'O non ha mai ottenuto un successo di rilievo... i bambini! XD
    https://www.youtube.com/watch?v=LKD8apktBqc

    Non so se lo conosci, ma sono certo che apprezzerai... ovviamente io l'ho scoperto durante gli anni universitari. Il suo primo disco, Suicidio, è abbastanza spinto, ma anche poetico a suo modo... magari un giorno sarò io a scriverci un post su di lui :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììì, Faust'o... fenomeno!
      Ricercato come testi e pure come musica! L'apripista dei Casto e compagnia... :)

      Moz-

      Elimina
    2. bene, ennesimo attestato di stima allora! E come diceva il saggio, tutti noi possiamo godere a patto che sia nel cesso o nel bosco, nell'ultimo posto in cui Dio ci vedrà :P

      Elimina
    3. Io mi metto in modalità "ragazzo invisibile" anche a letto :)

      Moz-

      Elimina
  11. chissà quanta gente hai fatto arrossire allora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Evvabbé, ma Lucio è Lucio... mio fratello, qualche anno dopo, si fissò con Attenti al lupo :)

      Moz-

      Elimina
  12. Io cantavo Bocca di Rosa in ospedale con mia mamma, di fronte alle infermiere francesi che non capendo niente di italiano sorridevano senza sapere il senso della canzone!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai portato il Poeta ai nostri cugini d'Oltralpe :)

      Moz-

      Elimina
  13. ahahhaa io ho avuto un'esperienza incredibilmente simile: e visto che mi chiamo Lucio, capisci che cantare Dalla per me era quasi un'imposizione divina :-D
    Quella canzone fu il mio tormentone estivo, negli anni Ottanta: dopo parecchio tempo dopo capii il sottotesto :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, tu per forza di cose dovevi cantarla. Immagina se eri pure donna: DALLA :)
      Una canzone che ha mietuto molte vittime, vedo :)

      Moz-

      Elimina
  14. Moz, ok... mi hai fatto ridere!
    Sì, sì... ok... mi è partita la risata nel bel mezzo del silenzio e hanno cominciato a guardarmi male vergognandosi anche per me! u_u
    Questa me la paghi! u_u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahah, oddio scusa!!
      Dov'eri? A lavoro? :)

      Moz-

      Elimina
  15. Ciao Moz...mi stai facendo morire...non posso fare a meno di immaginarti bambino alle prese con il testo di questa canzone. Il post è bellissimo ci hai fatti tornare indietro nel tempo in modo divertente ed ironico. Davvero bravo.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anto! Contento se vi ho fatto sorridere un po'!
      Giuro che anche io, quando ho scritto il post giorni fa, ho passato il pomeriggio a ridere (di me stesso)

      Moz-

      Elimina
  16. Che ridere!!! Il Moz piccolo e ingenuo mancava alla lista!!! Immagino i tuoi parenti, che risate!!! Sai cosa? Ci vorrebbe un filmino!!!

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, non ho testimonianze audiovisive in merito, purtroppo! Affidatevi alla mia memoria, è l'unico modo^^

      Moz-

      Elimina
  17. ...sarà una cosa dei Miki cantare testi turpiloquenti a squarciagola!
    L'ha fatto anche il mio, da piccolo ovviamente, durante una gita al Lago Santo sull'Appennino Modenese. Quando scoprì che c'era l'eco, lui scelse Marco Masini:
    "Ora basta
    io sto male
    non è giusto,
    va'ffanculooooo!
    e l'eco dei monti rispose tra l'ilarità di tutti, meno me!
    Bravo Mozzellino che ci solletichi la ridarella con le trasgressioni più amate dai giovanissimi:D
    Fata C

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah! Fenomenale il tuo figliolo!
      Ma poi... se ben ci si pensa... è strano il vietare parolacce o cose sconce, perché comunque sono parte del linguaggio e in ogni caso, vietandole, si ottiene l'effetto contrario.
      Ad esempio io appunto cantavo questa canzone per la parola "puttana", mica per tutto il resto :)

      Moz-

      Elimina
  18. Conoscevo la canzone ma non ho mai fatto veramente caso al testo! hahahahah! mi hai fatto troppo ridere!
    Buona giornata e a presto ... Dream Teller ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Dream!
      Se il post ti è piaciuto sono davvero contento... spero di aver restituito un po' dell'autoironia con cui ridevo di me stesso mentre lo scrivevo^^

      Moz-

      Elimina
    2. Si è sentita si! hahah! Sei forte!
      A presto .. Dream Teller ^^

      Elimina
    3. Sono contento, davvero :)
      Thanks!

      Moz-

      Elimina
  19. Non conoscevo la canzone... mi hai fatto sorridere mica poco, soprattutto al pensiero che la cantavi ignaro davanti alla mamma :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La canzone per me è un capolavoro! Poi, come dire... ormai è una canzone che fa parte di me, quindi da allora l'ho sempre ascoltata^^

      Moz-

      Elimina
    2. .. mi spaventa tutta 'sta gente che non conosce i miti di Dalla, ma canta a menadito i ferro e i mengoni.. urge un sano revisionismo storico...

      Elimina
    3. Tempi che corrono...

      Moz-

      Elimina
  20. Ahahahah!!! La tua mamma è stata bravissima a non stoppare, oppure ha percepito solo che nel centro di Bologna non si perde neanche un Bambino. Ihihihihihih!!! Divertitissima :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, può darsi! Ma io sono Berlino :p
      Comunque è giusto che non abbia stoppato, perché altrimenti avrei capito che c'era dell'altro!

      Moz-

      Elimina
  21. Canzone bellissima ed anche arrapante, la cantavano spesso con i miei amici storpiandola anche più volgarmente. :-p
    Insieme a Rapput di Bisio era tra le nostre preferite. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio Pirkie, ora come minimo devi dirci COME la storpiavate!! :)

      Moz-

      Elimina
  22. Eeheeh, come si dice: vedi le cose con gli occhi di un bambino! E tu lo eri, quindi... dal canto mio non ricordo canzoni o cose che parlassero dell'eros e che non capissi, perché ho avuto sempre amichetti più grandi di me (1-2 anni) che a 7-8 anni sapevano già tutto. Ecco, diciamo che ho conosciuto il sesso molto, anzi, troppo presto! :p

    Ispy 2.0

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fai parte della generazione che in effetti è stata molto precoce per queste cose.
      E' una cosa che non mi è mai piaciuta, spero che le cose tornino nei binari regolari... chissà :)

      Moz-

      Elimina
    2. Mah... i miei mi hanno sempre tenuto all'oscuro di tutto, ma ripeto, ci hanno pensato i miei amichetti del tempo a mettermi di fronte a certe realtà. ^^

      Binari regolari? Mi auguro di no! :p

      Ispy 2.0

      Elimina
    3. Io sinceramente spero di sì, perché come avevamo deragliato qualche anno fa era davvero osceno. Le tappe dovrebbero essere rispettate tutte, altrimenti non ci si gode niente...

      Moz-

      Elimina
    4. Qualche anno fa? Perché, tu pensi che ora vada meglio? Ahahaha
      Ma non li vedi i bambini a 6 anni con internet a loro disposizione e con smarphone alla mano? ^^

      Ispy 2.0

      Elimina
    5. Noto però che fino ai primi anni delle superiori sono tornati ad essere ancora "bambini" e non adulti per forza, come nel decennio passato.
      Insomma, sicuramente più smaliziati e con tutto a portata di mano, ma... almeno senza eliminare la parte fanciullesca.

      Moz-

      Elimina
    6. Moz è ancora prepotentemente bambino. Questa la sua forza ;)

      Elimina
    7. Vero, ma a volte devo capire che bisogna crescere.

      Moz-

      Elimina
  23. La canzone, sinceramente, non la conosco nonostante a me piaccia tantissimo L. Dalla. Ma mi ci ritrovo molto in quello che hai raccontato, perché alla fine siamo stati tutti un po' bambini e quell'innocenza incontrollata su cose poco innocenti l'abbiamo avuta tutti ... anche se inconsapevolmente! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, immagino sia una cosa capitata davvero a moltissimi...
      Sono situazioni che succedono frequentemente e entrano nelle leggende di famiglia :)

      Moz-

      Elimina
  24. stavolta ho faticato più del solito per trovare la scritta sex!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, però l'hai trovata! Mi ero dimenticato anche io dove fosse XD

      Moz-

      Elimina
    2. ..si ma ce stai a fa' squercia' mozzino te possino!!!

      Elimina
    3. Beh, oh... il livello si fa sempre più difficile XD

      Moz-

      Elimina
  25. Hahahahahaah mioddio Moz xD mi hai fatta morire!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, contento se ti sei divertita! :)

      Moz-

      Elimina
  26. Invece io cantavo a squarciagola "L'avvelenata" di Guccini.
    Direi che a livello di imbarazzo genitoriale eravamo sullo stesso piano....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, beh anche quella non scherza in quanto a terminologie forti!
      "Masturbarsi per il gusto" come lo interpretavi? :p

      Moz-

      Elimina
    2. Ero già consapevole. Fingevo solo di non esserlo.

      Elimina
  27. Non conoscevo questa canzone ma questo post mi ha fatto morir dal ridere al pensiero della tua ingenuità di bambino che canta un simil testo in totale naturalezza anche di fronte agli adulti!!! ^^
    Devo ammettere che mi sono sempre piaciuti i testi un po'....spinti diciamo.....da ragazzina adoravo Rapput di Bisio e la cantavo allegramente....mia madre storceva un po' il naso ma tant'è!!!^^
    Mary

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, ciao Mary!
      Sei la seconda persona che cita qui Rapput :)
      La vedo come te: se i testi spinti sono ironici e ben scritti, anche poetici... tali testi sono una forza^^

      Moz-

      Elimina
  28. Risposte
    1. Giuro che mentre ricordavo e scrivevo... stavo morendo anche io dalle risate!

      Moz-

      Elimina
  29. Ahah sei sempre il più beeelllo <3

    RispondiElimina
  30. Questo post è davvero tra i migliori che hai scritto, Miki! *_*
    Quand'ero bambino io i testi spinti nelle canzoni ancora non esistevano. Il primo di cui ho memoria è quello malgiogliano de "L'importante è finire", ma era già il 1975.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cioè, c'erano già le canzoni di De André, ma in quelle non c'era ancora nessuna descrizione esplicita dell'atto sessuale o dei suoi preliminari e non rappresentavano un vero problema.

      Elimina
    2. Malgioglio... un altro grande paroliere!
      De André diciamo che è sempre stato molto... ironicamente impietoso nel descrivere certe cose, così si svuotano di ogni possibile carica erotica e vengono restituite in forma delicatamente popolare :)

      Moz-

      Elimina
    3. Comunque se vuoi ascoltare un vero testo ermetico di natura sessuale ascolta "Tutte le pompe" del duo Battisti-Panella. Una canzone fantastica!!!

      Elimina
    4. Non conosco!! Ma Battisti Lucio? Lui mi sta un po' sui coglioni a essere sincero... però corro a ascoltare :)

      Moz-

      Elimina
    5. E pazza idea della Patty Pravo? Ma la prima sconvolgente canzone fu questa. Non c'era bisogno di sapere il francese per capire di che parlava! Infatti fu censurata. Mia madre comprò il 45 giri sottobanco e io me lo portavo in giro col mangiadischi a tutto volume, andando in spiaggia. Mi sentivo molto trasgressiva e non avevo manco le tette, ancora ...

      http://youtube.com/watch?v=x2C98G-9rJk

      Elimina
    6. Eh, beh... una canzone che conteneva i gemiti dell'amplesso...
      Credo che all'epoca davvero fu sconvolgente...

      Moz-

      Elimina
  31. Ho sentito quella canzone da piccola e mi era rimasto in testa solo il motivetto. Poi l'ho risentita pochi anni fa e m'è preso un colpo XD

    E invece altro che puttana, quello si stava dando al pescinmano di grande livello.

    AHHAHAHAHAAHAH! Questa m'ha fatta morì! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, il bello di questa canzone è che ne capisci il senso solo quando sei più grande! E poi appunto... piombi di colpo nel pensiero di "e io cantavo questa cosa?" :)

      Moz-

      Elimina
  32. Per associazione mentale ho pensato ad un imbranato dodicenne che si fa le pippe ne bagno di casa...

    Ma ti adoro lo stesso, anche se mi provochi certi pensieri anomali ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ti giuro che quando capii il vero senso della canzone... insomma, non è che ebbi un quadro così idilliaco della cosa. Immagina Dalla che si smanettava -,-

      Moz-

      Elimina
  33. Penso sia una fortuan che io non sia mai stato esperto in questioni musicali. Poi mi viene in mente cosa ascoltassimo in casa quando ero piccino e torno ad alzare il volume su "Mi piaccion le sbarbine" degli Skiantos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una canzone che ha segnato anche Pelù :)

      Moz-

      Elimina
  34. a volte le mamme hanno la sensibilità di non bloccare la crescita...

    RispondiElimina
  35. L'ingenuità dei bambini fa sempre sorridere :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'imbarazzo dei grandi anche XD

      Moz-

      Elimina
  36. Di MikiMoz ce n'è unlo e tutti gli altri son nessuno!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Ho le lacrime agli occhi dal ridere, mannaggia a te!!!!!!

    ps 12 anni????? Sicuro???????????????? ahahahahahahhaah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, dodici anni li ho adesso, all'epoca ne avevo qualcuno in meno XD

      Moz-

      Elimina
  37. Ehh grande Lucio.L'inno al tremolone, nostro compagno fedele..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha... Federica, la mano amica^^

      Moz-

      Elimina
  38. Io ho conosciuto questa canzone da grandicella, già capace di capire le ehm 'metafore' ma che ad un primo ascolto si era fatta prendere solo dal ritmo scanzonato, fino poi ad ascoltare il testo e comprendere il misfatto! Ahah!
    Questa canzone mi piace perché è il Lucio Dalla scanzonato e sereno, ma sempre savio e consapevole! Lo conosco poco, devo ammetterlo, ma lo stimo moltissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalla era un grandissimo artista, emozionale e vero.
      Bello come questa canzone tutti l'abbiamo cantata senza comprendere subito il senso del testo^^

      Moz-

      Elimina
  39. Ah la perdita dell'innocenza! La riMOZione del velo o del guanto.... ahahahah bricconcello :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, e l'eMOZione di scoprire, tempo dopo, cosa raccontasse davvero quella canzone^^

      Moz-

      Elimina
  40. Mi hai divertito un sacco! Con buona pace di chi pensa che i bambini si sconvolgano se sentono certe cose.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, io sono rimasto (semi)sconvolto dopo, quando ho capito cosa andavo cantando^^

      Moz-

      Elimina
  41. Povero Mozzino bambino ah ah! Però ci fai capire molto bene come le parole possano essere interpretate in modi diversi da soggetti diversi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, alla fine... io interpretavo letteralmente e senza alcun malizia :)

      Moz-

      Elimina
  42. Aiuto, il mio commento è sparito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maledetto blogger! (o è il mio pc?)

      Uffaaa

      Dicevo. Mi hai ricordato le mie cantate a squarciagola ascoltando Zucchero. L'album Oro, incenso e birra e soprattutto Il mare impetuoso al tramonto salì sulla luna e dietro una tendina di stelle...
      Solo che io ero meno innocente ^_^

      Elimina
    2. Ahaha, vero... anche Zucchero non scherza! Non ci credo che quando ha scritto "pompa, pompa, fatemi una pompa!" non ha pensato ad altre pompe :)

      Moz-

      Elimina
  43. Mi piace molto Dalla ,ma, non conosco questa canzone ,forse non ero in Italia.
    Comunque Miki ,non ho potuto fare a meno di ridere pensando a te che cantavi ingenuamente questa canzone godendoti la parola Puttana , forse l'unica che capivi.....Ha! Ha! Ha! Laura A.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, Laura: proprio così!
      Era il motivo per cui cantavo quella canzone, perché conteneva la parola "puttana", ma ignoravo tutto il resto XD

      Moz-

      Elimina
  44. I bambini sono sempre a rischio con le parole... Io sono bolognese, e mi ricordo quando, da piccola, prima di una passeggiata in montagna chiesi a mio zio se avesse dimenticato in albergo "gli zanetti", intendendo in realtà "la zanetta", cioè il bastone da passeggio. Hanno riso tutti per un pezzo. (Gli zanetti sono due e sono tondi, per chiarire.) ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, e se ti dicessi che una volta mentre mamma faceva un dolce ho detto... sburro? :)
      Incidenti che capitano^^

      Moz-

      Elimina
    2. Oddio, mi ha fatto ricordare l'epoca in cui imperversava Banfi con la sua inflessione dialettale piena di e, un vero tormentone a scuola. Così una sera, a cena, ho esordito dicendo a mio padre Pepè, mi tegli une fette di pene? Mentre mi guardava stranito, mia madre e mio fratello sono scoppiati a ridere. E io ho capito perché.

      Elimina
    3. Ahahaha, correvano gli anni '70 quindi!
      Posso cominciare a farmi un'idea della tua epoca XD
      E e e, che chezzo me ne frega a me? :p

      Moz-

      Elimina
  45. Una canzone che solo Dalla poteva fare così a mio avviso garbatamente malgrado il testo spintarello soprattutto per l'epoca..
    Ma resterà sempre un grande mito e una grande canzone..
    Ottimo gusti fin da piccolo Mozzino..
    Sei un grande!
    Bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, Dalla è Dalla :)
      E la canzone è davvero un gioiellino, divertente e spassoso^^

      Moz-

      Elimina
  46. ti giuro che nemmeno io conoscevo questa canzone!!! Non ho una gran cultura musicale italiana, ahimè! Però il tuo post mi ha fatto morire dal ridere... roba che i Gemboy potrebbero prenderci l'ispirazione per una canzone!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, i Gemboy ora suonano con la D'Avena :)
      Contento che il post ti sia piaciuto^^

      Moz-

      Elimina
  47. Fatti un giro con gli Squallor.. e poi mi dici.. roba della mia età.. quando tu non eri manco in embrione... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco, devi sapere che sono un grande fan degli Squallor... specie della canzone "Cornutone" :)

      Moz-

      Elimina
  48. Pescinmano è stupendo :°°°°D


    Farò questo termine mio XD Grazie Moz :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaah, ma è rimasto impresso proprio a tutti!! :)
      :*

      Moz-

      Elimina
  49. io e mio cugino sbroccavamo per "Gianna" e il suo mondo era diverso ma fatto di fesso
    io? praticamente la figlia tonta i Candy Candy(che odio!) e del Tenero Giacomo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, se aveste messo una -a al posto della -o il senso restava quello dell'originale ma con una volgarità in più :)

      Moz-

      Elimina
    2. quanto potenziale sprecato :-D

      Elimina
  50. questa canzone mi è sempre piaciuta e , non so perché, ero cera che piacesse anche a te! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahah, vedi tu... fa parte di me da quando sono piccolo :)

      Moz-

      Elimina
  51. La mia generazione, Moz, è quella che se solo mi fossi permesso di dire qualcosa del genere davanti a mio padre, anche solo per scherzo, l'osso più grande che sarebbe rimasto intatto di me sarebbe stata la falangetta del dito mignolo destro...

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma c'è da dire che io lo dicevo del tutto involontariamente... per me davvero era come lo capivo, senza malizia! :)

      Moz-

      Elimina
  52. e io che pensavo che la maria di jax fosse una signorina? la cantavo a squarciagola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahah, credo ci siano capitati in tantissimi, su questa cosa^^

      Moz-

      Elimina
  53. il Moz bambino era un preambolo dell'eterno dodicenne di oggi :P
    ahuahuahua scherzo!!! dai, alla fine abbiamo tutti una canzone assurda che cantavamo e non era il caso
    buon weekend fratellastro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso tu abbia detto giusto: era semplicemente il work in progress di oggi, e sicuramente ora sono il work in progress di domani^^
      Notte, soreallastra!

      Moz-

      Elimina
  54. bel post! da "bolognese adottato" quale sono ti regalo una piccola curiosità: per sviare i curiosi sul suo campanello Lucio Dalla aveva scritto "commendator Domenico Sputo"... Rudi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, fenomeno! :)
      Anche se forse così ha attirato ancora di più... chissà ;)

      Moz-

      Elimina
  55. Quante cose si dicono e cantano nelle canzoni, eppure nessuno si scandalizzava nemmeno allora...e poi Lucio Dalla era e resterà unico. Buona serata ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, perché forse dipende anche da chi e come certe cose vengono dette :)
      Grande Lucio!

      Moz-

      Elimina