> come sarebbe la tv che vorreste?



Molti diranno "spenta".
E se invece la accendessimo?
Avrete notato che negli ultimissimi anni la televisione è cambiata drasticamente.
Se da un lato si hanno importanti migliorie (reti tematiche, palinsesti personalizzabili), dall'altro c'è stato il repentino stravolgimento dei canali di impronta generalista.

Sebbene nell'oceano burrascoso digitale e satellitare le reti ammiraglie e cadette cercano di riassettarsi un poco, trovando ora conferme e ora nuove identità, è pur vero che molte cose non sono più come prima.
Fino a qualche anno fa la televisione era in grado di scandire i momenti della giornata. Ti accompagnava. Adesso gusti e esigenze sono cambiati.

Io sono appassionatissimo di televisione, non la demonizzo e so che ci si trovano una miriade di cose interessanti. Ne guardo poca, a dire il vero, ma amo questo mezzo di comunicazione.
Però -data proprio la mia passione- ricordo che sin da piccolo mi divertivo ad immaginare palinsesti ideali (perlopiù programmi per ragazzi) e questo gioco vorrei riproporvelo.

Amate la tv? Che tipo di canale vorreste vedere?
Io raccoglierei lo zapping che facevo un tempo per trarne un canale ad hoc.
Ad esempio, la mattina ti svegliavi e avevi i cartoni animati, seguiti dai telefilm. Poi programmi di informazione, rotocalchi, rubriche sportive e poi ancora cartoni nel pomeriggio. Nuovamente telefilm, il quiz preserale, un'altra breve fascia di disegni animati, lo show in access, e poi la prima serata. Un film, un gioco, un varietà. La seconda serata, e poi la terza serata.
Di notte era un tripudio di schegge di vecchi programmi, o approfondimenti.
Il sabato e la domenica il palinsesto era leggermente diverso: un grande spettacolo di varietà oppure film per tutta la famiglia, mentre nel pomeriggio dominavano i classici Disney.

Era questa, per me, la tv.
Un canale così, fortemente anni '80 e '90, lo riproporrei. Aggiungendoci rubriche culturali e musicali, concerti, documentari sociali e rassegne di film cult.
Forse non funzionerebbe più, ma chissà.
Avete mai pensato al vostro palinsesto ideale? Come sarebbe?
E che canali oggi guardate maggiormente?

Se ti è piaciuto, leggi anche
La tv di notte
I programmi tv con cui sono cresciuto
Le serie animate con cui sono cresciuto

141 commenti:

  1. Guarda, che la TV italiana sia davvero messa male, penso sia fuori di dubbio. Il mio guest post sul tuo blog era anche un'operazione nostalgia per i vecchi tempi, che anche tu ricordi con affetto. Però quando vedi cose come questa
    https://plus.google.com/102810293123229452162/posts/PkjrYTzMmR2
    allora sì che ti accorgi che siamo proprio al capolinea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me la tv straniera è messa pure peggio!
      Per quello che dici, se sono repliche, Rete4 lo fa spesso anche con altri telefilm...

      Moz-

      Elimina
  2. Mi piacerebbe rivedere una televisione intelligente.
    Con più film e meno fiction.
    Con più programmi di cultura invece di reality show.
    Con più cartoni animati nelle giuste fasce.
    Oggi che canali vedo?
    Rai Tre, Italia 1 (solo per i Simpson), Italia 2, Iris, Rai 4, Rai Movie, DMax, Boing e K2.
    Insomma: film, telefilm, cartoni e qualche programma di curiosità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Iris, Rai 4 e Rai Movie sono una manna dal cielo.
      Le fiction (quindi i serial) non mi spaventano ma l'offerta è così tanta che è difficile districarsi (mo c'è questa moda dei telefilm, che vuoi fa'...)

      Moz-

      Elimina
    2. Mi intrufolo qui perché avete appena "enunciato" i miei canali preferiti, fino a Rai Movie! Poi, alla tv preferisco la musica e, salvo rare eccezioni, Moz, quando mi capita di lavorare di sera è Spotify a gogo. Però, a Grey's Anatomy è difficile rinunciare: medici, infermieri, amori e storie che si intrecciano mi piacciono da impazzire! :)

      Elimina
    3. Eheh, c'è sempre il telefilm che ci attira e di cui non riusciamo a perdere nemmeno un episodio...^^

      Moz-

      Elimina
  3. Palinsesto ideale??? Mmm non saprei perché non guardo spessissimo la tv, mi limito a guardare un telefilm nel primo pomeriggio se e quando sono a casa, e poi la prima serata se trovo qualcosa di carino da guardare, in genere fiction o film. Non seguo alcun programma in particolare al momento...

    Comunque ho beccato il sex :) Povero innocente plaid Disneyano :)

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, hai vinto tu! Ho visto che anche Pool e Franco lo han trovato, ma li hai battuti.
      Io adesso seguo solo Squadra Mobile che appuntamento fisso... :)

      Moz-

      Elimina
  4. Innanzitutto vorrei di nuovo 'programmi contenitori' per bambini almeno dalle 16 alle 18.
    Prima, diciamo dalle 15 fino alle 16 qualche telefilm per adolescenti che anche loro qualcosa la devono guardare, magari evitando uomini e donne e stronzate varie che riempiono solo il cervello di cacca; alle 18 ci starebbe un buon documentario sullo stile di Atlantide alternato a programmi di stampo geografico, zoologico od etnografico come vecchie puntate di Turisti per caso, Missione Natura, Geo & Geo etc.; fra le 19 e le 20 magari servizi di informazione generale (non roba tipo talk-show ma dei telegiornali più completi ed utopicamente apolitici); dalle 20 fino alle 22:30/23 qualche buon film e da questa fascia in poi mi garberebbe qualcosa alla Maurizio Costanzo o Chiambretti night che visti con la giusta prospettiva erano programmi molto carini a mio parere, di notte sono quasi confortanti.

    La mattina cartoni per bambini dalle 6:00 fino alle 8.30/9 e poi sinceramente a me i programmi di cucina schifo non fanno, si possono imparare tante cose e coprirebbero una fascia che le casalinghe occuperebbero con scarse e vuote telenovelas, mentre a pranzo non metterei nulla: una bella fascia orario dalle 13 alle 15 di vuoto di programmazione per rilassare gli adulti al ritorno dal lavoro e i ragazzini dalle scuole, lo sai quanto cambierebbe la qualità della vita di ognuno in quelle due ore di silenzio e condivisione familiare?
    Detto questo io non ho tv, ma se la dovessi avere e/o tornare a guardare così mi piacerebbe molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, abbiamo un palinsesto ideale molto simile!
      Sai che io proporrei proprio un canale che riprenda in toto le trasmissioni (spot inclusi) magari di Italia 1... dal 1982 alla fine degli anni '90?

      Moz-

      Elimina
    2. Il fatto è che a noi piacerebbe perché richiamerebbe l'effetto nostalgia, ma secondo me la pubblicità dovrebbe scomparire dalla tv, la trovo un fastidio, per quanto ce ne possano essere state di belle in passato! ^^

      A questo punto sarebbe meglio introdurre intervalli con immagini relative a luoghi del mondo con una veloce didascalia: insomma la mia tv ideale dovrebbe creare stimoli non appiattimento!

      Elimina
    3. Il fatto è che la pubblicità smuove capitali che permettono di sostenere i programmi, specie per le tv commerciali... E' imprescindibile. A me non scoccia, ma ne fanno davvero troppa!

      Moz-

      Elimina
    4. La pubblicità la odio. Fu fatta una legge per regolamentarla durante i film (legge Mammì) ma a quanto pare la bypassano tutti inventandosi che certi film di oltre 2 ore (pubblicità incluse) abbiano un "terzo tempo", e quindi il diritto di poter inserire altri 2 blocchi pubblicitari oltre a quello tra un tempo e l'altro. E non dimentichiamo il meteo e il TG-COM durante un film: se voglio sapere previsioni o notizie non sto a guardare un film! Ma anche questo è un pretesto per inserire spot pubblicitari prima e dopo queste ulteriori interruzioni!

      Prima c'era molta meno pubblicità eppure trasmettevano bei film il lunedì sera (concorrenza tra Lunedìfilm di Raiuno con sigla di Dalla/Stadio e i Filmissimi di Canale5), vedevamo Olimpiadi e Mondiali di calcio integralmente senza dover ricorrere al satellite, la Formula 1 non aveva interruzioni durante tutta la gara, non c'erano le televendite durante i programmi d'intrattenimento in studio! Se prima potevano campare, potrebbero anche adesso!

      Elimina
    5. Non so, sai? Molti canali si reggono proprio sulla pubbicità, che è vero è aumentata ma per me non è manco questo il problema principale della tv attuale.Sai qual è? L'inizio della prima serata.
      Non è giusto che lunedì mi sia scapicollato per tornare a casa e vedere il telefilm delle 21.10 iniziato alle 21.38!
      La storia per arginare la legge Mammì è comunque una zozzeria, si diceva che i contenitori per bambini erano stati creati anche per essere intesi come unico blocco (in cui poter appunto inserire piùspot).
      Ma tu ricordi che una volta interrompevano anche i cartoni animati? Adesso, per fortuna, non lo fanno più!

      Moz-

      Elimina
    6. Ricordo tutto benissimo. A me le pubblicità potrebbero anche andare bene, ma se pertinenti la trasmissione che le ospita! Durante i cartoni animati c'erano solo spot di giocattoli e accessori per la scuola.

      Se mi trasmetti "La prova del cuoco", me la devi interrompere soltanto con spot di alimentari; se mi trasmetti il meteo non me lo puoi fare sponsorizzare da un formaggio (come ho visto accadere), ma da una ditta di ombrelli o un'agenzia di viaggi, per esempio.

      Il problema principale che dici lo condivido: quando ero piccolo e si usciva coi genitori, spesso mi perdevo l'inizio di un film perché eravamo rientrati... alle 21! Ora invece, che puoi iniziare a vederti il film sullo smartphone, tutto posticipato come dici tu.
      Io però segnalo un altro problema: la tv pubblica dovrebbe essere sostenuta dal solo canone di abbonamento, essendo obbligatorio! Perché devo pagare per vedere anche della pubblicità? Idem per le tv satellitari: uno paga... e deve vedersi anche le pubblicità, oltre a pagare comunque già il canone?!
      Personalmente non concepisco quando sento uno che si lamenta della crisi economica e poi ha l'abbonamento a SKY e magari s'è preso un televisore al plasma con impianto home teather perché "le partite me le devo vedere come meritano"... Beh, allora non sei uno che si lamenta della crisi ma uno che offende la miseria. :-/

      Elimina
    7. Il problema che esponi alla fine è estendibile un po' a tutto. C'è crisi e la gente non lavora, ma di contro ci si può permettere l'auto x o lo smartphone y.
      La prima serata dovrebbe iniziare alle 20.45 o MASSIMO alle 21, ma alle 21 davvero.
      Preferivo più i tempi quando perdevi l'inizio del film piuttosto che adesso con il programma che inizia dopo mezz'ora.

      Moz-

      Elimina
  5. Ciao. Io ho regalato televisore e decoder a un amico che ci teneva ad averlo anche in camera da letto oltre che in soggiorno...
    La TV ha finito per farmi davvero schifo! Ci sarebbe qualche programma interessante, tipo "Report" o "Le iene", ma restano fini a se stessi, non hanno alcun valore esecutivo quando smascherano una truffa... e poi i delinquenti li mostrano col volto coperto e la voce truccata invece di sputtanarli per tutelare gli italiani!

    Per il resto, i reality non mi servono manco per andare al bagno... Rivoglio "Giochi senza frontiere", repliche a iosa di "Casa Vianello", rivoglio un programma del pomeriggio tipo "Tandem", dei quiz tosti tipo "Telemike" invece de "L'eredità", "Avanti un altro", "Affari tuoi"..., una prima serata che inizi alle 20.30 e non alle 21.15!
    Rivoglio i film sulla Rai con la sola interruzione tra primo e secondo tempo, Paolo Bonolis e Licia Colò a condurre assieme la TV dei ragazzi, un'emittente che trasmetta lo sport italiano e internazionale come faceva Koper Capodistria.
    Ma soprattutto voglio personaggi televisivi che sappiano essere amici del pubblico e sostenere una diretta televisiva, genuini e onesti, senza necessità di vivere di gossip e di un mestiere assurdo come il "tronismo"... Purtroppo di gente come Corrado non ne fanno più... :-(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, vuoi la tv dei primissimi anni '80, caro Gas!
      E come non condividere?
      La prima serata, se iniziasse alle 20.45/20.50 non sarebbe male. L'altra sera Squadra Mobile -che doveva iniziare alle 21.10- è andato in onda alle 21.35, uno scandalo. Di fatto, così, è scomparsa la terza serata.
      Ci vorrebbe una tv diversa, e secondo me funzionerebbe anche!

      Moz-

      Elimina
  6. Caro Miki, quanto ci vorrebbe un canale anni 80-90!
    O magari una vera MTV, senza quei programmi demenziali e con vera musica e con i VJ!
    Che ricordi! :D

    p.s. ieri ho seguito il tuo consiglio sai? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E con l'anime night! Ahhhhh sbavavo il mercoledì sera! (se era mercoledì...).

      Elimina
    2. Mtv di una volta era figa, perché almeno c'era la musica.
      Ora sono tutti programmi americani sottotitolati, e di musica non ne sento (né vedo) nemmeno un secondo... assurdo! Oo
      Cosa te n'è parso di SM?^^

      Cervello: era un bell'esperimento, ma secondo me peccava di una cosa, non aveva nessun serial popolare, tranne quando trasmisero City Hunter.

      Moz-

      Elimina
    3. Nel paesello dove sono cresciuto, al confine tra Puglia e Basilicata, le frequenze si sovrapponevano, tanto che vedevamo malissimo Rete 4 e TMC... Quindi MTV si è iniziata a vedere solamente quando la qualità dei palinsesti è calata...
      Tra l'altro avrei visto volentieri almeno una puntata di "Roxy Bar", se il segnale fosse mai arrivato...

      Elimina
    4. Matera? :)
      Comunque anche io per anni ho avuto problemi con Italai 1 e Mtv, per fortuna erano gli anni in cui Bim Bum Bam si era trasferito su Canale 5 XD

      Moz-

      Elimina
    5. No, sulla costa jonica.
      La mia generazione aveva Bim Bum Bam su Italia 1, perché Canale 5 era dedicato ai quiz (Doppio slalom, Ok il prezzo è giusto, Babilonia...) e Rete 4 alle soap (in un talk contenitore con Patrizia Rossetti).

      Elimina
    6. Se il 75 nel nick è il tuo anno di nascita, sei di otto anni più grande, quindi ti sei goduto appieno i mitici anni '80 :)

      Moz-

      Elimina
  7. Io ti amo Moz! Questo post lo trovo uno dei più divertenti in assoluto. Allora...prima di tutto devo scacciare il pensiero di quel pirla di mio fratello che un giorno, quando dissi "sarebbe bello avere un canale TV con tutti i cartoni del passato", lui disse "ma dai" da tipico bambino fighetto che si crede tanto grande ma in realtà è irritante e infantile...okay, basta faide familiari. Secondo me dovrebbero appunto fare un canale con le serie animate occidentali del passato (anni '80, '90) e con quelle retro degli anni '60 e con i cortometraggi televisivi. Ultimamente mi sto dando da fare col recuperare materiale in italiano inerente ad Alvin Rock 'n' Roll, sarebbe bellissimo lo replicassero in TV anche se è un sogno impossibile dato che alcune canzoni presenti nel cartone sono sotto copyright, poi altri cartoni tipo Ducktales, Ricreazione, Kim Possible, un programma per ragazzi stile interstitial, servizi dedicati agli anni '80/'90 (stile Neko TV, non so se la conosci). Mi piacerebbe vedere anche i vecchi Nicktoons, incominciando da CatDog (il cartone più sottovalutato che abbia mai visto), e poi i nicktoons introvabili in italiano (che non ho ancora visto) come La vita moderna di Rocko o Ren e Stimpy. I cartoni nuovi di zecca come Gravity Falls (che devo ancora vedere, dicono sia stupendo) e Adventure Time dovrebbero andare in onda SENZA censure. Mi piacerebbe anche mettessero i Favolosi Tiny, gli Animaniacs, House of Mouse, cartoni in fascia prime time. Nella mattinata dovrebbero fare cartoni prescolari (con una trama e non interattivi) tipo Winnie The Pooh (anni '80...non lo rivedrei, ma penso possa essere una proposta carina) o Pepi Briciola & Jojo e la Pimpa. Mio padre vuole tanto il ritorno dei Muppets in TV, quindi credo che i programmi di Jim Henson potrebbero essere pure trasmessi. Infine, dopo le nove di sera potrebbero fare le vecchie stagioni dei Simpson (fino alla 10 se si intende "l'età d'oro", fno alla 13 se si calcolano le stagioni con i cel e quindi colorate a mano), cartoni splatter come gli Happy tree friends, sarebbe bello vedere Beavis e Butthead (io non li ho mai visti). I programmi potrebbero vertere su corsi di disegno umoristico, corsi di disegno per animazione (i principi come squash and stretch, wild takes), interviste o documentari su leggende come i Nine Old Men, Chuck Jones, Tex Avery, Matt Groening, Steven Hillenburg (il creatore di Spongebob). Potrebbero anche fare programmi che mostrano gli animatics di certe serie animate, i "pencil tests" o gli storyboard, sul rapporto con gli studi d'animazione oltreoceano (come si lavora e cosa viene perso o guadagnato quando si danno gli storyboard a persone che non parlano la tua stessa lingua). Dovrebbero anche trasmettere film d'animazione svariati, non solo Disney e Pixar (entrambi dovrebbero avere l'opzione di essere guardati con un commento audio, sottotitolato, dei creatori), ma anche quelli di altri studi o di autore, tipo "Appuntamento a Belleville". Si potrebbero fare anche documentari sulla vita fumettistica in Argentina o Belgio, ad esempio o sulla situazione di stallo dei fumetti Disney in America.
    So che questo è un canale che non vedrà mai di sicuro la luce, ma è il mio canale dei sogni. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiungo i cartoon Filmation e per me siamo apposto, anche se poi manca un po' di animazione orientale.
      Un bel canale era Cultoon (poi diventato Cooltoon), ma anche lì secondo me, se non inserisci programmi di approfondimento ecc, è tutto fine a se stesso.
      Adventure Time è censurato??

      Moz-

      Elimina
    2. Filmation so che esiste ma non la conosco proprio come casa di produzione. Gli anime mi piacciono, anche se non ne ho visti molti dopo l'infanzia, quindi non saprei proprio dire bene quali anime mandare in onda (per molti anni, fino al 2012, non ho proprio visto anime per paura che fossero censurati). Cultoon/Coolton lo conosco, mio padre quando sentì del suo annuncio disse: "Speriamo che trasmetta i Muppets!" Non fu così, ci rimase malissimo.
      Sì, Adventure Time (anche se la quinta e sesta stagione non mi sanno di niente) è abbastanza censurato, prova a cercare su youtube "adventure time censure italiane"...e vedrai tutte le censure, anche quelle di parti...già doppiate.

      Elimina
    3. Mamma mia, spero abbiano due edizioni italiane, censurata e non.
      Cultoon era partito bene (lì c'erano diverse serie Filmation) ma poi si perse. Man-ga non mi esalta tantissimo... di fatto mancano programmi autoprodotti, di approfondimento ecc...

      Moz-

      Elimina
    4. No, purtroppo non è così. L'Italia usa la versione trasmessa nel Regno Unito di Adventure Time, che è già censurato.
      In Australia in TV Adventure Time è censuratissimo, con addirittura fino a 2 minuti di scene mancanti...però lì i DVD delle stagioni della serie per fortuna hanno gli episodi integrali (qui in Italia non è così).
      In Brasile, alcuni fan hanno degli episodi in Portoghese con delle scene tolte dal doppiaggio per motivi di tempo, e quindi ho visto gli episodi in Portoghese Brasiliano ed erano integrali, anche se alcune scene in inglese.
      Mi ricordo che su Cultoon facevano degli anime, ma non mi ricordo proprio i titoli (guardavo ancora Disney Channel xD).
      Man-ga non l'ho mai visto. Hai ragione sulla mancanza di programmi autoprodotti o di approfondimento.
      Ora c'è FOX Animation che propone le serie animate per adulti (Simpson, Futurama -solo le prime 5 stagioni-, King of the Hill, Bob's Burgers, American Dad, i Griffin, Brickleberry e The Cleveland Show)...però sono sempre repliche su repliche su repliche...variate un po' il palinsesto, cari amici di SKY (sì, mi riferisco a SKY in generale...averlo o non averlo è quasi indifferente per me xD).

      Elimina
    5. Che peccato che non esista una versione italiana completa di Adventure Time!!
      Su Cultoon davano anime sui robot, o comunque serial passati sulle tv regionali negli anni '80 e in parte '90 :)

      Moz-

      Elimina
  8. Non so esprimermi su questo argomento Moz! Io non guardo praticamente più la tv se non per il tg la mattina mentre faccio colazione, quello mentre pranzo... e poi un pochino a cena, a metà tra "l'Eredità" e il tg regionale!
    L'ultimo programma che ho visto in diretta penso sia stato lo show di Benigni... o forse qualcos'altro su Rai Storia.... ma quello che vorrei sono soprattutto i cartoni animati della nostra infanzia (con un tripudio di lady Oscar, Stella della Senna, incantevole Creamy e chi più ne ha più ne metta!) e tanti bei telefilm!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qualche cartoon così lo trovi la mattina su Italia1, ma secondo me è una rete che ha perso del tutto la sua identità.
      Vediamo se si fan furbi con la nuova serie di Lupin, esclusiva Mediaset da maggio...

      Moz-

      Elimina
  9. trovato il SEX dopo un'ora :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ormai io e anonimo guardamo le foto.. non leggiamo i post.. mannaggia a te e alle copertine truccate della Disney.. ;)

      Elimina
    2. Eheh, cari miei... vi ha fregati Maira!! :)

      Moz-

      Elimina
  10. Oddio caro Moz, ma perché tu vuoi dirmi che il palinsesto NON è quello che hai appena descritto tu? XD
    Mi sa che mi son fermata ai dolci ricordi della me preadolescente e a quando la tv mi faceva compagnia come una fedele amica.
    Non ne conosco più le dinamiche, se l'accendo è per un telegiornale ad ora di pranzo o un film la sera...
    Ma è piuttosto legata a ricordi lontani. In quelli sì che mi ci accoccolo volentieri! Gli anni dell'inconsapevolezza sono concessi a tutti e senza retorica posso dire che è proprio in quelli che sta la vera felicità: quella che non si riconsoce mai come tale!
    Pur volendo, oggi non saprei proprio come risponderti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma hai praticamente già risposto.
      Non è un caso se per molti la tv è quella degli anni spensierati.
      Sono convinto poi che la tv anni '80 e primi anni '90, visto l'irrompere della tv commerciale, sia uno starting point per chiunque, anche per chi ha vissuto la paleotelevisione...^^

      Moz-

      Elimina
  11. Io onestamente non trovo niente che mi interessa in TV: a volte accendo su qualche programma di RealTime o Dmax tanto per avere una voce che mi fa compagnia durante le pause dallo studio.
    Ah, e ogni tanto su Rai 5 trovo qualche spettacolo teatrale interessante o intervista a qualche attore (dovevo dirlo o avrei perso di credibilità!)

    Quindi farei tanti cambiamenti: innanzitutto concordo con Cervello Bacato sull'anime night... magari questa volta senza sospendere le serie a metà! Io non ho mai visto la fine di Fullmetal Alchemist per colpa del palinsensto di MTV!
    Poi metterei più film, meno fiction (sarebbe l'ideale se aumentasse anche la qualità delle poche rimaste) e molti molti meno reality show. Programmi musicali che spaziano su tutti i generi musicali e non parlano solo di pop. Più documentari. Quiz in cui le domande riguardano la cultura e non i pettegolezzi sui personaggi famosi del momento.
    E, per finire, da bambina cresciuta con la Melevisione non posso che aggiungere: i buoni vecchi programmi contenitore per i bambini.

    Bene, ora che ho esposto la mia utopia televisiva me ne posso anche andare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma, una tv che alzi l'asticella della qualità.
      E poi, come giustamente dici, il rispetto per il telespettatore: non è giusto che non si mandi in onda il finale di una serie!

      Moz-

      Elimina
  12. Non sono mai stata una grande fan della tv, anzi, trovo ancora moralmente scorretto guardare la televisione in orario diurno salvo febbre alta (retaggio di un'educazione un pizzichino rigida in materia...). Mio marito era abituato a Skye, più che altro per il buon servizio sottotitoli, anche sui programmi in diretta, quindi dopo il matrimonio abbiamo messo Skye. Devo dire che tra film, documentari e telefilm sono abbastanza soddisfatta e ho anche sviluppato una insana passione per x-factor... Però qualche cartone animato di qualità in più lo metterei. Non sono molto soddisfatta del canale man-ga e veder passare Persepolis ad orari infami è cosa che chiede giustizia al cielo (se non altro ogni tanto danno un classico Disney o uno dello studio Gibli...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sul canale Man-Ga, anche io ho da dire la mia: il palinsesto proposto non è malaccio, ma effettivamente mancano autoproduzioni, approfondimenti e giochi. L'unico canale tematico che aveva anche queste cose era It! della Mediaset. E' un peccato, perché altrimenti sembra un contenitore vuoto...

      Moz-

      Elimina
  13. Sicuramente con la maggiore integrazione con il web, la tv cambierà ancora.
    Serena notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, andiamo verso quel futuro lì!

      Moz-

      Elimina
  14. Sono completamente d'accordo con te, Moz, anche se di tv ne guardavo poca! Mi mancano moltissimo i film della domenica che guardavamo con i miei oppure i documentari che si trovavano un po' su tutti i canali, sugli animali :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'erano documentari carini sugli animali, quando ero piccolo, di mattina su Rai2. Tra un cartoon e l'altro. Erano gradevoli... potrebbero riproporre qualcosa di simile, anche se oggi van di moda cose finto estreme tipo Wild :p

      Moz-

      Elimina
  15. Io alla tv guardo solo i notiziari e "Avanti un altro" che cade esattamente nell'ora in cui i miei neuroni vanno in momentaneo letargo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aahah, sai che paradossalmente preferisco la versione Scotti invece dell'originale by Bonolis? La trovo meno confusionaria :)

      Moz-

      Elimina
  16. Io rivoglio il lunedì sera con i cicli di film d'autore o dedicati ai singoli attori. Era la mia giornata televisiva preferita. Voglio pure la stessa sigla, Knockin' on heaven's door. Se non si può, va bene pure quella di Dalla. Poi rivoglio Oreste De Fornari e Gloria D'Antoni e pure Claudio G. Fava che mi spiega i film. Gradirei anche Gulp, fumetti in TV e la musica nella televisione generalista. Ma non le cover degli interpreti dei vari talent, quella degli artisti originali. Ah, anche trasmissioni sui libri e sceneggiati tratti dai classici. Le fiction sono inguardabili. Gradirei la sparizione della D'Urso, della Clerici e della Panicucci. Magari, a quel punto, la De Filippi potrebbe pure permettersi di fare un programma intelligente, visto che scema non è. Infine, gradirei il ritorno della TV delle donne, che era veramente esilarante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La vediamo uguale sulla De Filippi: un genio televisivo che finora ha fatto quasi solo cagate. E non capisco perché (o meglio, lo capisco, ma potrebbe anche cercare di fare altro...)
      Insomma, tu vuoi il palinsesto anni '70 :)

      Moz-

      Elimina
    2. Non era male per niente! Sicuramente migliore di quello attuale, anche se non è che ci voglia molto. Non credo che aumentare il numero dei canali disponibili abbia a che fare con la qualità. Credo si possa fare a meno di programmi che spiegano come truccarsi o farsi la messa in piega. Io ho imparato da sola, non a caso.

      Elimina
    3. Hai davvero ragione...
      Un tempo poi la tv aveva un po' tutto, dai programmi seri a quelli d'evasione, ma nessuno era... idiota.

      Moz-

      Elimina
    4. Rivoglio il DSE, Dipartimento Scuola Educazione, lì sì che insegnavano qualcosa per bene! Non a caso il direttore era Luciano Rispoli, quello del quiz culturale "Parola mia" (prima di salire sul Tappeto volante di TMC).

      Elimina
    5. Eh, la scuola, quando funzionava a dovere. Oggi comunque vedo che si stanno aggiornando molto!^^

      Moz

      Elimina
    6. così parlò moz, il mocciosetto che frequenta ancora l'asilo.

      Elimina
    7. Mi hanno ammesso alle medie, suvvia!
      (ma sei sempre Silvan?)

      Moz-

      Elimina
    8. I commenti anonimi, che simpatici... Da essi capisci che c'è gente che non sa manco inventarsi un nickname per partecipare e distinguersi.

      Elimina
    9. Eh, che possiamo fare... ;)

      Moz-

      Elimina
    10. certo, per mettersi gas75 sai che sfregamento di neuroni. asino.

      Elimina
    11. Non si discute dell'originalità di un nickname, ma del coraggio di firmarsi...

      Moz-

      Elimina
    12. gas76. contento?

      Elimina
    13. Chissà perché, non mi aspettavo una mossa più intelligente da parte tua ;)

      Moz-

      Elimina
  17. la tv è da tanti anni in crisi. ma secondo me non è peggio di una volta. internet l'ha resa vecchia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima era più genuina, adesso i canali stanno perdendo identità. La colpa, più che di internet, è dei canali tematici. Non è un male (ognuno può scegliere quel che vuole a fronte di una vasta offerta), ma manca la tv come aggregatore.

      Moz-

      Elimina
  18. La tele potrebbe essere a base di previsioni del tempo, Adam e il suo junkfood, una bella dose di Fine Living, Report tutti i giorni, Carlo Conti col solo giochino delle Cinque Parole, molto Milan ma solo dopo che i cinesi hanno comprato tutti i più forti giocatori del mondo, Mai dire banzai, grande Cinema perché è fondamentale, una bella dose di teatro e nessuna fiction tipo Squadra Mobile perché tutti, in fondo, c'abbiamo una dignità che non può essere presa per il culo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, proprio non t'è scesa Squadra Mobile? E' vero, non è stata perfetta (io continuo a vederla oltre perché non mi è dispiaciuta, anche perché spero si assesti e perché amo la serie madre), ma ho visto telefilm Usa osannatissimi che fanno davvero peggio (Arrow, The Flash...)
      E poi, parli di dignità e citi il Milan? XD

      Moz-

      Elimina
    2. Il Milan cinese ti lifalà ingoiale la tua acledine ... ihihih!!

      Elimina
    3. Ahaha, ma è vero allora che la Cina Comunista compra il Milan Forzitaliota? :D

      Moz-

      Elimina
  19. A casa mia la tele ha lasciato il posto al videoproiettore grande quanto la parete, e ci passano più che altro le partite di football americano e i playoff di hockey. Le poche volte che riesco a rubare il telecomando guardo The Big Bang Theory e The good wife.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che me lo farò anche io il proiettore.
      Così non si paga manco il canone Rai XD

      Moz-

      Elimina
  20. L'unico canale che guardo è Fox, ma neanche troppo di frequente.
    L'unico requisito che per me dovrebbe avere la tv? Essere auto-spolverante. Quello sì che sarebbe utile.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, tipo Pronto Forno, si pulisce da solo :p

      Moz-

      Elimina
    2. Sfornatutto, non Pronto forno... :-P

      Elimina
    3. Eh, la mia memoria... XD

      Moz-

      Elimina
  21. nella tv che vorrei ci sarebbe spazio per Giochi senza frontiere ;)

    ultimamente mi è venuta un'insana dipendenza da MArcopolo tv...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. JSF sarebbe il sogno di molti... una volta sembrava in dirittura d'arrivo una nuova edizione, ma non se ne fece nulla... peccato!

      Moz-

      Elimina
  22. Risposte
    1. Documentari anche su cose pop, come fa Rai5, che ha trasmesso la storia dei jeans... XD

      Moz-

      Elimina
  23. Io spesso lascio accesa la tv solo per sentire un chiacchiericcio di fondo.. a parte qualche film, telefilm o documentario, so che non c'è nulla di interessante! ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che a volte capita anche a me di far così?
      Resta accesa su cose che magari nemmeno mi interessano... XD

      Moz-

      Elimina
    2. Mentre faccio pulizie o faccio i miei lavoretti, qualcuno devo parlare.. e se non è la tv, sono io che parlo da sola.. allora meglio che sia la tv!

      Elimina
  24. Mi fa sorridere questo tuo post perchè nel 2007, al mio ultimo anno di Clan, abbiamo fatto un lavoro proprio su questo tema, creando il video di una giornata tipo di una famiglia che dalla mattina alla sera, coi vari componenti, guarda la tv. Un lavoro proprio ben fatto che mi è rimasto, anche perchè io feci sceneggiatura, riprese, montaggio... in pratica me lo so fatto tutto io, ma stavo finendo il Clan perciò volevo lasciare una cosa fatta bene prima di andarmene ^^ Però è un bel ricordo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wao, e c'è modo di poterlo visionare? Sarebbe fichissimo^^

      Moz-

      Elimina
  25. Fosse per me eliminerei tutti quei programmi di intrattenimento che vanno dalla cucina, al trucco, ai cani, ai vestiti, alle spose ecc.

    Terrei esclusivamente: film, serie tv, cartoni, documentari (su tutto), documentari, documentari e informazione.

    Però, ecco, io la tv non la guardo proprio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Film, documentari e sport.
      Detesto tutto ciò che è a puntate e i talkshaw, i balletti e i programmi basati su canzoni.
      Insomma, la tv la tengo più spenta che accesa.
      Cristiana

      Elimina
    2. @Mareva quelli di cucina non mi dispiacciono, a parte che non siano troppo leccatini (tipo Masterchef) Devono essere caserecci, secondo me.

      @Cristiana anche io, assolutamente più spenta che accesa, ma non detesto ciò che è a puntate^^

      Moz-

      Elimina
  26. I canali del canone per me sono morti. Non c'è nulla che mi piace, nè i giochi prima del telegiornale, nè i telegiornali stessi, per non parlare delle fiction...
    Vedo solo sky e i canali da radical chic come fox e nationalgeo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I telegiornali non li seguo da oltre dieci anni. Per me non esistono.
      Nat Geo non male^^

      Moz-

      Elimina
  27. Argomento molto interessante....
    Dunque, a me piacerebbe un canale con:
    - cartoni vintage per noi più grandi, tipo Pollon, Ryu, la rana Demetan, Candy Candy, Bia, Hello Spank... Tanto ce ne sarebbero un mucchio da riprogrammare, quindi il palinsesto non mancherebbe.
    - vecchi e qualche nuovo (di successo) telefilm.
    - un programma di musica come il vecchio discoring, popcorn o superclassifca show, con interviste e curiosità sugli artisti.
    - in prima serata un film che hanno dato al cinema ed in ennesima serata un film per quelli che non temono di aver paura.

    Un canale solo di documentari in genere: viaggi, pianeta e scienze.

    In un normale canale generico, rimpiazzerei l'almanacco del giorno dopo, magari spostarlo alla sera all'ora di cena. Su Rai Storia viene trasmesso qualcosa di simile ma ad un orario del pomeriggio che per molti combacia con quello del lavoro.
    Bandirei dal periodico telegiornale l'effetto dramma delle notizie. Forse esilierei le notizie drammatiche e di cronaca ad un canale monotematico, in modo tale che se qualcuno avesse voglia di distruggersi psicologicamente, va a vedere quello.
    Qualche gioco a premi intelligente e non come quello che va in onda su canale 5 che sembra sia fatto su impronta dei festini di Berlusconi (dai, non si può proprio vedere!!)
    Farei cessare tutti i programmi di finto cabaret, che anche quelli non si possono più vedere perchè trovo che abbiano stufato, e ne metterei uno solo al sabato sera, tipo quello che faceva Fiorello, inserendo un po' di satira di Crozza che non guasta mai, e quelche altro valdio cabarettista che sprizzi simpatica genialità dalle sue performance.
    Forse alla fine è proprio la TV di una volta che mi piacerebbe rivedere.....

    Ciao caro! Buona giornata .)
    Enza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una piccola rivoluzione, insomma!
      Discoring, Superclassifica ecc... dovrebbero riproporli, ormai manca la musica dalla tv popolare...

      Moz-

      Elimina
  28. La prima cosa leggendo il titolo ho detto: noi la tv non la vediamo! Poi ho letto il post e ti devo dare ragione. Io vorrei rivedere BeverlyHills dal principio :-).... e programmi anni 80-90 a palla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo il mio ideale palinsesto, Beverly Hills (e il sequel 90210) sarebbero in onda con tutte le loro stagioni e spin-off :)

      Moz-

      Elimina
  29. Ma siamo anche noi a non essere più quelli di un tempo.
    Io oggi, DMax a parte una tantum, non vedo praticamente più nulla.
    La mia televisione è diventata Internet.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero che anche noi siamo cambiati, ma secondo me un tv per i nostalgici avrebbe un discreto successo^^

      Moz-

      Elimina
  30. ...sono sempre stata malata di televisione, oggi come ieri...
    ho sempre adorato i cartoni animati, ed osannato le serie, ora ho aggiunto i reality, ma ho abbandonato gli show da sabato sera, che mi facevano tantissima compagnia, "La sai l'ultima" il bagaglino in tutte le sue forme "La Corrida"...
    soffrendo di insonnia la mia dose quotidiana di tivù è bella abbondante...
    e parte ancora coi cartoni animati, da qualche giorno, Italia 1, ripropone Hello Spank... ti ho detto tutto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Italia1 ha rimesso la fascia matuttina di cartoon, ma sinceramente deve rinnovare l'intero palinsesto per come la vedo io... ha perso completamente la sua identità...^^

      Moz-

      Elimina
  31. Non saprei dirti, forse documentari o film... Non guardo molto la TV, quindi mi trovi un pò spiazzata, mentre amo molto la radio...
    Abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La radio conserva ancora quel suo fascino, non posso negarlo :)

      Moz-

      Elimina
  32. Mi ricordo due cose in particolare della televisione di quand'ero piccola che adesso non ci sono più: la prima sono i cartoni la mattina prima di andare a scuola e la mattina di domenica sempre le stesse serie tv e a seguire sempre gli stessi cartoni animati e poi mi ricordo i disney channel original movies, ce n'era uno ogni sera alle otto e mezza, adoravo quei film, ma ora, ho provato a guardare, non li fanno più. Per quanto riguarda la televisione... mi piace, mi è sempre piaciuta moltissimo, inutile negarlo. Ora la guardo più che altro per i talk show politici di la7 e per i film su skycinema, però, ammetto che nella "televisione che vorrei" ci sarebbero più programmi a sfondo culturale, con giochi a tema storico o letterario e sicuramente meno "Uomini e Donne" o boiate varie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I cartoon di mattina li hanno rimessi da qualche tempo, su Italia1. Ovviamente sono i cartoon cult, non ci sono novità, ed è anche un po' un peccato.
      Io evito talk show politici, li evito come la peste perché non voglio sentire le chiacchiere di quei tizi XD

      Moz-

      Elimina
  33. Sai amorevole Mozzino che la uso solo o per compagnia( sentir parlare senza seguire..) o per riuscire a dormire qualche ora..
    Forse proprio per te sforzandomi molto, metterei un po' più di sport, qualche canale che passi film vecchissimi che adoro e non solo ad ore impossibili, molti più balletti perchè non esistono quasi nemmenp in" Arte", e tanta ma tanta musica come in un canale che vedo la notte (rai 5 forse?)..
    Mi basta..
    Ciao meraviglia umana...un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che forse proprio Rai5 ogni tanto trasmette qualche balletto? Non ci vorrei giurare eh... però qualcosa del genere c'è :)
      Un bacione!

      Moz-

      Elimina
    2. Confermo: un mio amico appassionato segue molto Rai5 per via dei programmi di danza.
      Ma dico: ci voleva il quinto canale Rai per certi programmi? Non sarebbe bastato sopprimere "Affari tuoi", recuperando un paio di ore settimanali da dedicare a un programma di danza?

      Non è che non possono: E' CHE NON LO VOGLIONO FARE!!!

      Elimina
    3. E' che Affari Tuoi tira. La danza no.
      Fosse per me, Fuori Orario sarebbe In Orario, massimo alle 22.
      Ma tant'è.
      Senti, ma tu sei anche blogger? Ho visto che gestisci un portale e dei siti-forum tematici...^^

      Moz-

      Elimina
    4. Non sono blogger, ho solo un account per partecipare ai blog...
      Quando sono approdato su Internet (dicembre 1999), non esistevano piattaforme come blog, forum... e l'inventore di Facebook ciucciava ancora latte... Per stare su Internet e dire la tua dovevi imparare i codici html (o almeno avere FrontPage Express...), prenderti uno spazio su Digiland (per esempio) e pubblicare un tuo sito.

      Ritengo i forum il modo migliore e ordinato per socializzare: i blog li trovo confusionari, quasi impossibile trovare articoli vecchi, solo una persona può proporre un argomento... Ai social network sono allergico, proprio perché consentono a chi non ha avuto necessità di fare un minimo di gavetta imparando html, di stare su Internet, ed eventualmente fare danni... :-P Un po' come certe trasmissioni che, siccome sei fotogenico/a ma hai una cultura da terza elementare, cercano di farti fidanzare davanti alle telecamere, creando una tendenza alla "Italia 1" degli anni Duemila, che guardandola... "anche senza un soldo ti sentirai qualcuno"...

      Elimina
    5. Anche io vivo internet dal 1999, almeno a 360°.
      Anche io sono stato (e sto ancora) su molti forum, è un mondo molto bello.
      Però i blog sono altro, così come altro sono i social... mondi che si sfiorano ma che poi restano... a sé :)
      In ogni caso, dunque, grazie per leggermi e per partecipare così attivamente alle mie discussioni! :)
      La trasmissione mediasettiana più simile al concetto che citi è Da dv dgt? orribile :p

      Moz-

      Elimina
  34. La mia tv ideale è arrivata con MySky. Registro tutto (ma tutto tutto) quello che mi interessa e lo guardo quando ho tempo. Ormai ho le serate fisse, il lunedì con le mie serie preferite e il martedì con i programmi (viaggi, cucina, moda) o i film.

    E poi ci sono quei programmi considerati a basso livello culturale che mi sono utilissimi come sottofondo mentre faccio cose noiose tipo stirare. Per esempio rispondo alle domande dell'eredità e sono bravissima ad indovinare la parola della ghigliottina.

    Una cosa sola mi manca un po': l'appuntamento pomeridiano con i cartoni su Italia1 (e i pomeriggi liberi per guardarli ^_^)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, anche io quando posso seguo il segmento della Ghigliottina! :D
      Con Mysky non ci riuscirei a crearmi un palinsesto... preferisco sia la tv a decretare orari e giorni XD

      Moz-

      Elimina
  35. Se devo essere sincero, io non vedo molti cambiamenti nei programmi televisivi tra ieri e oggi. L'unica differenza, secondo me, è che mentre prima si rispettavano tra di loro (parlo dei vari conduttori e conduttrici) e si complimentavano gli uni con gli altri, adesso si odiano svisceratamente e non fanno altro che azzannarsi e criticarsi apertamente. Come risultato si ha la percezione che oggi i programmi siano più scadenti di un tempo. Però devo dire che ultimamente la Televisione mi ha insegnato un mucchio di cose belle. Non appena qualcuno a casa mia accende la Tv io me ne vado nello studio e mi connetto con Moz 'O Clock.

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, grazie Gennà! **
      Prima c'era un po' più di garbo in generale, non so. Anche nella tv commerciale... non era un tipo di televisione sgarbata.

      Moz-

      Elimina
  36. Hai ragione, Moz.Per fortuna che ci sono i canali digitali che trasmettono bei film.Guardo poco la tv, devo dire, ma vorrei che i buon film che solitamente sono in seconda serata, fossero trasmessi in prima in modo da non addormentarmi regolarmente durante la visione :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi lo dici! E vogliamo parlare dei film della notte? Bellissimi, spesso cultissimi, purtroppo messi a orari improbabili!

      Moz-

      Elimina
    2. Infatti è una fesseria secondo me :-(

      Elimina
    3. Dovrebbero fare un canale con gli orari invertiti!^^

      Moz-

      Elimina
  37. Sono un "bimbo" dei primi anni '80 e quindi come tutti nati in quel periodo sono cresciuto con telefilm e film che erano veramente il TOP (Goonies, Chips, A-Team, Happy Days, Super Vicki..tanto per citarne solo alcuni).

    Naturalmente preferivo i canali mediaset perché erano più "freschi" rispetto alla vecchia Rai. Adesso non ho un canale preferito ma vado per telefilm, quindi mi capita di saltare dalla rai (NCIS) fino ad arrivare a sky online passando per mediaset.

    Adesso come adesso ne vedo poca (ma no per fare lo snob solo per mancanza di tempo), ma se c'è un telefilm che mi piace in particolare faccio di tutto per non perderlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Idem come te.
      Evidentemente siamo più o meno coetanei, perché abbiamo visto le stesse cose e provato le stesse sensazioni.
      Anche io oggi accendo la tv solo per un telefilm, il resto ... solo se capita.

      Moz-

      Elimina
  38. Buongiorno Miki,
    no, spenta sarebbe troppo radicale, perché cercando qualcosa di bello e guardabile c'è ancora.
    Ne guardo poca, occupatissima con il blog e mamma a tempo pieno. Mi concedo qualche quiz, gioco o concorso, solo per passare il tempo. Film, eh, avendo tutto on-demand già non aspetti che li trasmettano in TV per vedere quello che vuoi, ormai la TV è un sistema alquanto antiquato per certi programmi che puoi vedere con un clik....
    Kly

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non ci riesco, ho bisogno di un palinsesto programmato. Mi avete dato lo spunto per un nuovo post :)

      Moz-

      Elimina
  39. Ciao Moz
    io non la spegnerei perché se usata bene può essere uno strumento importante per la cultura, l'informazione e lo svago.
    Il problema però è un altro... credo che gli italiani alla fine vogliano questa televisione, perché altrimenti non si spigherebbero certi programmi ancora presenti nei palinsesti e altri che invece non vengono seguiti.
    Intanto io vorrei una tv democratica nel senso che è assurdo che ci sia ancora il monopolio, illegale, nelle reti private. Se i canali venissero distribuiti equamente potremmo avere anche più qualità e chissà anche qualche posto di lavoro in più
    ma questa è l'italia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero: il pubblico decide, il pubblico guarda. Il pubblico vuole quello che va in onda, c'è poco da fare. Ma la colpa è della stessa tv, che è andata spingendosi verso il peggioramento, volta per volta.
      Speriamo si possa solo risalire la china, adesso.

      Quanto alla questione "politica", lo hai detto tu: è l'Italia!

      Moz-

      Elimina
  40. oddio sto per fare outing...
    l'unica cosa che guardo sempre da sempre (pur senza attaccamento perché se anche non lo seguo per un mese non cambia un tubazzo...) è

    "un posto al sole".

    e adesso toglietemi pure il saluto, non ve ne vorrò...o comunque non troppo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma figurati, tra le soap e le luxury soap italiane è sicuramente la migliore in assoluto! :)

      Moz-

      Elimina
    2. Ho seguito "Un posto al sole"... Non è fatta male, ma la mia compagna non apprezza le storie cruente nelle quali si ritrova puntualmente il personaggio di Franco, per cui ogni sottotrama finivamo per non vedere come finiva. :-(

      Elimina
    3. Vero, povero Franco... tra camarra, galera, guai... mai una storyline leggera :)

      Moz-

      Elimina
  41. Ho smesso di vedere la televisione da quando è nata mia figlia, ma prima non è che ne vedessi molta...
    Per riprendere a vederla la tv mi dovrebbe un po' stupire, ecco....
    insomma, niente di tutto quello che è ora e tanto meno niente ritorni al passato (che tuttavia ritengo di valore...ma di valore se collocato nel passato appunto).
    Vorrei che fosse un mezzo per raggiungere la gente, ma davvero...vorrei che invece delle reti nazionali venissero valorizzate e fatte crescere le reti locali, ad uso e consumo del territorio...non so se ho reso
    Un abbraccio Moz ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, raccontare il territorio sarebbe bellissimo. Non so da te, ma in Puglia esiste Telenorba che comunque ha sempre avuto questo obiettivo.
      Anche in Abruzzo, attualmente non possiamo lamentarci...^^

      Moz-

      Elimina
  42. Più animazione (e non sono per bambini), più telefilm "non criminal" (che i criminal abbondano fin troppo, non ne posso più di squadre di gente che indaga - l'unica che mi piace veramente è Criminal Minds ma mia madre non me lo fa guardare perché le fa paura XD), più film e più programmi scientifici (tipo, una volta davano i documentari sugli animali, che fine hanno fatto?) . Mi piacerebbe anche l'abolizione totale dei programmi fuffa che disinformano (e ce ne sono a caterve).

    Ah, e non sarebbe male avere dei telegiornali nazionali decenti, che ormai si sava più solo Rainews XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti sai cosa manca? Quark.
      Che aveva documentari ben fatti su ogni argomento, animale e non.
      Quali sono i programmi che disinformano?

      Moz-

      Elimina
    2. Programmi che disinformano? I talk show con ospiti politici che negano l'evidenza della situazione italiana, o che prima intervistano Tizio e parlano in generale... Poi intervistano Caio, e gli permettono di criticare quello che ha detto Tizio che intanto è andato via (vedi "Invasioni barbariche"). Ma come detto da Acalia, di esempi ne abbiamo a decine: dai sondaggi di Pagnoncelli al TG4 in salsa Emilio Fede (l'hanno mandato in pensione ma il danno l'ha fatto).

      Elimina
    3. Ah vabbè, ma credevo ci si riferisse a programmi diversi, non politici.
      Quelli per me manco esistono...

      Moz-

      Elimina
  43. Non guardo quasi mai la tivù, anche se me ne arrivano gli echi perché la guarda mio marito. Mi piacciono gli approfondimenti poco pedanti su argomenti storici o scientifici, o su altre culture, e anche i programmi che mirano a fare conoscere la vita degli altri cittadini europei. Salverei anche qualche talent, telefilm e soap ogni tanto. Soprattutto mi piacerebbe che i programmi interessanti non fossero alle tre di notte o a metà mattina, ma adesso con le reti tematiche va meglio, credo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, ma c'è da dire che le reti tematiche non propongono mai le perle notturne delle reti normali... è assurdo!! :o

      Moz-

      Elimina
    2. Male! Vorrà dire che per vedere qualcosa di decente si farà come a Giochi senza Frontiere... sulla corda insaponata, senza mani... ;)

      Elimina
    3. Ahaha, aspettando il fil rouge :p

      Moz-

      Elimina
  44. la tv ma anche la radio di un tempo mi manca da morire. Ormai nulla è come prima e questa nuova veste non mi piace molto ad esclusione di alcuni canali. Prima era diverso e ad ogni orario vi era qualcosa di bello e interessante, era una tv a prova di famiglia adesso è un calderone pieno di cose assurde.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un tempo era aggregante, oggi siccome è tutto personalizzabile... è molto egoistica. E' cambiato questo aspetto, e si va sempre più verso una tv contaminata da internet...

      Moz-

      Elimina
  45. Anch'io adoravo la tv, ma poi crescendo l'ho accantonata sempre più, fino a non guardarla per niente negli ultimi anni. Le poche volte che la apro per puro caso, vedo solo programmi spazzatura per annientarci il cervello, e notizie create ad hoc per spaventarci e tenerci a casa sul divano, al sicuro dal cattivo mondo esterno, dai terroristi con la barba nera, dagli immigrati cattivi, dove possiamo mangiare i biscotti buoni delle marche che ci vengono propinate. Sarebbe bello però come dici tu che questo mezzo venisse usato un po' meglio, allora sarebbe un mezzo potentissimo di comunicazione, cosa che lo è già, solo che ora è usato a nostro discapito ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, punti l'accento sulla questione del terrore creato ad hoc. Incredibile.
      Io non ci bado, non faccio il loro gioco...

      Moz-

      Elimina