[fumetti] DK - l'altro Diabolik, la recensione


DK è altro da Diabolik.
Viene detto e ribadito sempre, sin da quando questo progetto fu reso noto al grande pubblico, nel 2012.
E che adesso, il primo novembre -giorno del compleanno editoriale di Diabolik- vede finalmente la luce nella sua forma definitiva.

Già, perché DK si era già visto al Lucca Comics & Games 2012 nel volume DK, Work in progress. Davvero una storia con "lavori in corso", con tavole non concluse e altre ancora da sceneggiare.
Poi, nella primavera del 2013, la casa editrice Astorina presenta il progetto compiuto: DK - io so chi non sono. E lo fa all'interno della collana regolare Il Grande Diabolik, che per una volta smette di raccontarci le trame che vanno avanti dal 1962 calando il lettore in questo nuovo esperimento.

Sì, DK non è Diabolik, anche se gli somiglia. Anche se è un ladro, assassino, guida una Jaguar e calza quella sinuosa tuta nera.
Vive in una città che non è la Clerville che conosciamo, ma una metropoli futurist(ic)a all'americana o all'orientale.
E a dargli la caccia c'è sempre un tenace poliziotto, che ha i tratti somatici di Ginko ma non è Ginko, è semplicemente l'Ispettore.
Così come non può mancare la controparte femminile, la Eva Kant che qui diventa la Giudice.

DK, alla fine, è giunto nella sua veste completa.
Un albo spillato, formato comic-book, 72 pagine interamente a colori per tre capitoli ricchi d'azione e suspance (seguiranno altri 3 numeri, per un totale di 12 episodi a comporre la prima stagione).
E' il formato più giusto per questo what if...?, sia per distaccarsi dall'intramontabile classico, sia per provare a battere nuove strade.

E la Astorina ci è riuscita. Con la promessa che questa nuova fatica mai intaccherà gli sforzi profusi da oltre cinquant'anni nel Diabolik di sempre (un mito del fumetto italiano) ma regalando al lettore una nuova collana con una nuova storia che non poteva essere raccontata negli albetti classici.

Struttura, tavole, persino linguaggio sono diversi.
Sempre di furti si tratta, ma -per fare un paragone fumettistico- DK sta a Diabolik come PK sta a Paperinik.
In passato mi ero mostrato scettico di fronte a questa nuova realtà, ma in questa forma mi ha convinto di più.
Certo, non penso possa essere il modo migliore per far conoscere Diabolik a chi è digiuno del personaggio (perché di fatto DK non è Diabolik), ma anche questo è da vedere.
Con le copertine dipinte a olio da Matteo Buffagni, DK si annuncia elegante.
Questo primo albo contiene un episodio mai apparso prima, e comunque anche le tavole già note presentano piccole variazioni atte a rendere questa storia davvero "definitiva". A metà numero, nelle pagine centrali, una sorta di poster che riproduce in grande il disegno della cover.
L'ultimo numero (febbraio 2016) avrà contenuti totalmente inediti, per un finale di stagione tutto da scoprire.



A firma di Mario Gomboli (soggetto) e Tito Faraci (sceneggiatura), DK è disegnato da Giuseppe Palumbo, che già da tempo si occupa degli speciali primaverili.
I colori puliti, sgargianti e spesso notturni di Inventario e Enrico Pierpaoli rendono alla perfezione l'atmosfera, senza rinunciare a quel tocco "pop".
L'albo è in vendita al prezzo di 3,50€, ma in edicola potete trovare una simpatica promozione che, a meno di 5€, vi farà portare a casa sia Dk che l'episodio novembrino di Diabolik.
Una bella iniziativa che amplia il mondo del Re del Terrore, in attesa della serie tv Sky che sicuramente ne consacrerà il mito... ancora una volta.

il pack promozionale: DK + Diabolik

24 commenti:

  1. Davvero una bella iniziativa, non ho ancora avuto modo di leggere DK, quale occasione migliore di questa? Grazie per la segnalazione ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già: e ti consiglio il pack doppio! Risparmi e soprattutto anche l'episodio classico di Diabolik di novembre è davvero fico!

      Moz-

      Elimina
  2. Risposte
    1. E' un esperimento interessante, se hai mododi leggerlo poi fammi sapere che te ne pare :)

      Moz-

      Elimina
  3. Ne sto sentendo parlare solo adesso. Non credo che lo recupererò...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è da recuperare, nel senso di mettersi alla ricerca di qualcosa: esce ufficialmente domani il primo volume ;)

      Moz-

      Elimina
  4. non ne sapevo niente... interessante

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Lo ero anche io fino a stamane, e mi sono un grandissima parte ricreduti ;)

      Moz-

      Elimina
  6. Devo dirti che fra lui e Diabolik non so scegliere, mi emozionano molto entrambi!
    Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io scelgo sempre l'originale, ma questo esperimento ha il suo perché :)

      Moz-

      Elimina
  7. Non l'ho mai letto, forse solo sbirciato i vecchi numeri che leggeva mia sorellina maggiore ... questo tuo post mi invoglia, anche se sono pieno come un uovo di cose da leggere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però considera che non sto parlando di Diabolik, ma di DK, un nuovissimo fumetto da oggi in edicola col primo volume. Non ha nulla a che vedere (o quasi, se non in citazioni grafiche) col Diabolik classico^^

      Moz-

      Elimina
  8. Mi è piaciuto il formato, i disegni, la cover variant presa a Lucca, ma la lettura è stata un po' deludente. Ho trovato che lo "spirito" originario con cui Diabolik si approccia ai suoi furti, che per me è una delle colonne portanti del classico Diabolik, fosse molto diverso, quasi stravolto (per fare un esempio, 10 persone uccise nelle prime 20 pagine senza una giustificazione sufficiente). A nessun altro ha lasciato l'amaro in bocca?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenut...o? a? :)
      Dunque, quando lessi nel 2013 questi capitoli (tranne il primo) ricordo che apprezzai l'esperimento in quanto, appunto, esperimento.
      Ma io continuo a preferire totalmente il Diabolik originale, che ha una storia e un fascino elegante che davvero pochi fumetti possono permettersi.

      Quindi sì, ti capisco... ma cerco di vedere DK come qualcosa di davvero diverso (immagino che gli sviluppi riguarderanno le cicatrici che ha sul petto e sopra l'occhio...)

      Moz-

      Elimina
  9. DK che uccide persone senza un perchè----??? No grazie. Passo.
    Lasciamo la violenza gratuita agli americani che la bevono come l'acqua.
    Giacomo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giacomo!
      Una premessa: DK non è Diabolik, quindi ci sta che agisca in modo diverso da lui. Anche gli altri personaggi (specie Eva) sono totalmente diversi.
      Comunque credo che i comportamenti di DK non siano "gratuiti", bisognerà scoprirne le motivazioni ;)
      Ah, benvenuto!! :)

      Moz-

      Elimina
    2. Personaggio fantastico, bellissimo il blister con i due albi quasi un opera concettuale come se il padre accompagnasse il figlio per poi separarsi in strade parallele ma rispettivamente autonome e indipendenti.

      Elimina
    3. Già, direi che con questo formato, DK ha finalmente trovato la sua strada e il suo perché:
      Molto bella la metafora che fai del blister, è stata una idea superba quella di farli uscire assieme.
      P.s. benvenuto/a a bordo :)

      Moz-

      Elimina
    4. Grazie del benevenuto, è vero il blister è stata un idea geniale, e questo da un senso anche a chi colleziona gli albi blisterati, sicuramente farà parte della storia di diabolik e della sua casa editrice, l'unico problema è che non è uscito in molte città e per questo è già molto difficile reperirlo.

      Elimina
    5. Qui da me ne han mandata solo una copia, ad esempio.
      Forse era in edizione, per così dire, limitata.
      Una sorta di special pack :)

      Moz-

      Elimina