[intervista] Marco Balzarotti (doppiatore): tokusatsu e animazione in Italia


Grazie alla collaborazione con BlackCondor del gruppo The Crows Ita Fansub, che mi ha proposto l'idea e ha fatto da tramite, ospitiamo qui uno dei più grandi e amati doppiatori italiani: Marco Balzarotti.

Voce storica di Sirio il Dragone (I Cavalieri dello Zodiaco), di Batman (Batman Tas, Batman: Arkham Knight), di Shredder (Tartarughe Ninja alla riscossa) e di Marzio/Milord (Sailor Moon), ha risposto alle nostre domande su tokusatsu (telefilm giapponesi di supereroi in costume) e animazione in Italia.
Ecco a voi l'intervista in esclusiva!


BlackCondor - Ciao Marco, grazie per aver accettato di rispondere alle nostre domande.
Amiamo molto i tokusatsu, e vorremmo chiederti se sei al corrente che in Giappone telefilm come Winspector (a cui hai lavorato) vengono prodotti da più di cinquant'anni e il 99% di queste produzioni sono totalmente inedite in Italia. Immagina quanto lavoro in piu' ci sarebbe per tanti doppiatori!

Marco -
Grazie a voi!
Si, ne sono al corrente, ma immagino che gli emissari delle tv non siano molto interessati. Dobbiamo sperare nell'iniziativa di altri "canali".


BlackCondor - Che effetto ti ha fatto doppiare un tokusatsu?
Marco -
Mi sono molto divertito perché per me era un mondo nuovo e un modo di recitare un po' diverso.

 
BlackCondor - Alcuni doppiatori italiani, all'epoca, affermarono che in assenza di traduttori esperti di lingua giapponese molte battute dei personaggi dei tokusatsu venivano inventate al momento dagli stessi doppiatori: è vero?
Marco -
È vero. Più di una volta abbiamo dovuto "arrangiarci".

Winspector: Balzarotti doppia il com. Shunsuke Masaki
Moz - Negli anni '90 sei stato l'interprete di Marzio/Milord, ti piacerebbe ritornare a doppiare quel personaggio qualora la nuova serie-remake giungesse in Italia? Preferiresti che questa volta venga mantenuto un adattamente più fedele all'originale?
Marco -
Certo che sì, mi piacerebbe! Ma se l'acquirente dovesse essere ancora una volta una tv generalista, ho paura che si presenterebbero gli stessi problemi.


Moz - Sei sempre molto attivo nel campo dell'animazione: stai lavorando attualmente a qualche nuova serie?
Marco -
Sì. Nuovi episodi di Batman, Zorro e Sherlock Yack: un bizzarro investigatore in uno zoo!


Moz -
Sulle nostre reti generaliste sembra siano spariti del tutto gli slot dedicati all'animazione. Cosa ne pensi? Secondo te potrebbero essere ancora programmi validi per la tv?

Marco -
Sicuramente...
...ma con la scusa di questo spauracchio della crisi, è molto più semplice ed economico infarcire i palinsesti di repliche! Così i funzionari fanno credere di far bene il loro lavoro!

Beh, noi speriamo che l'animazione possa tornare ad avere il giusto spazio su quella che era chiamata "tv dei ragazzi", e che magari le reti (quelle tematiche) possano iniziare a importare nuove serie tokusatsu.
Aspettando i suoi nuovi lavori, ringraziamo ancora Marco per la sua gentile disponibilità.

Intanto, se voi siete appassionati di serial giapponesi, date un'occhiata anche alla pagina FB dei The Crows Ita Fansub! L'appassionato lavoro di questi ragazzi recupera dal dimenticatoio serie storiche sia tokusatsu che anime: Juranger (il telefilm da cui hanno tratto la prima serie dei Power Rangers) Goranger, J.A.K.Q., il live-action di Sailor Moon, Astro Boy: Mighty Atom e tanti altri!

18 commenti:

  1. Taglienti e altrettanto vere -ahimè- le risposte di Marco. I telefilm e l'animazione del paese del Sol Levante non sono ben visti da noi, si preferiscono i soliti prodotti "usa e getta" e non la diffusione di un'altra cultura. Da appassionato sono a conoscenza del fatto che, in ogni singola stagione, vengono prodotti almeno una ventina di anime nuovi, altrettanti film e telefilm, senza considerare i vari prosegui: una marea di roba! Negli ultimi anni, alcune case nostrane -e non- si stanno impegnando a portare quantomeno le opere subbate, tutto il resto è lasciato ai sempre meno fan che cercano di fare quanto possono. Una sorta di inversione di tendenza rispetto al passato, in cui le dette case preferivano acquistare i diritti per l'homevideo di una piccolissima porzione del mercato, appunto per gli appassionati.
    La crisi, i dati di vendita, ecc sono solo la punta dell'iceberg in cui versa il settore, e la pirateria non aiuta affatto, aggiungendoci l'indole furbona dell'italiano medio, si fa presto a trarre le conclusioni. Mi verrebbe voglia di pensare positivo, ma la situazione non è affatta tendente al roseo...

    Tornando all'intervista, constatando la schiettezza di Marco, avrei chiesto pure qualcosina sulla famosa questione del doppiaggio de "i cavalieri", sarebbe stata una bella curiosità da dare in pasto alla blogosfera :P

    Un saluto a tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo anche io che la situazione non sia rosea.
      Quel che più mi preme, a dire il vero, è la situazione della tv dei ragazzi, ormai abbandonata a se stessa.
      C'è da sperare che con l'arrivo di Fairy Tail su Rai4 questo canale possa pensare a uno slot tutto dedicato all'animazione per ragazzi (non per forza Giappo, non mi importa della provenienza).

      Moz-

      Elimina
    2. Dal mio punto di vista, non si deve pensare ad una "nicchia", ma a tutto il settore. Cavoli, esistono i canali tematici (tanto per dirne uno a pagamento Man-ga) in cui possono gestire le fasce orarie come meglio credono, e invece si pensa a "replicare" Italia1 in versione uncensored su Rai4. Sì, sono incarognito su questo tema, perché vedo troppe cose fatte random riversando la colpa sugli spettatori (pochi ascolti, poche vendite, ecc).
      Ok, partendo da piccoli slot e sondando il campo potrebbe essere un inizio, ma si dessero una mossa.

      Dipende poi cosa si intende per "ragazzi": uno dei grossi problemi del palinsesto italico generalista è ritenere alcune opere (cito, anche se non sono assolutamente il mio genere, Naruto, Fair Tail, One Piece) per "bambini" e non per ragazzi (e oltre), però quando si annusa la moneta, non si tiene conto della fascia di età e/o di una sana programmazione (ci sono episodi di DBZ e Lupin che sono stati trasmessi molto più di altri delle stesse serie... c'è qualcosa che non torna).

      Concordo sulla provenienza: ci perdiamo troppa roba di valore per idee bislacche.

      Perdona l'uscita fuori tema, senza nulla togliere alla bella intervista, magari se ne potrebbe parlare in altra sede, facci un pensierino e avrai un commentatore incarognito dalla tua parte XD

      Elimina
    3. E' un discorso che in effetti possiamo riprendere, perché no? Dopotutto ho parlato altre volte di ti-vi :)
      Io sono per la tv dei ragazzi in canali generalisti, poi quelli tematici ok, ma secondo me i cartoons possono avere ancora successo.

      Io metterei Fairy Tail come traino, poi ti rivolgi a serie anche già viste come Utena, Caro Fratello, e cultissimi.
      Insomma, spero che ci ripensino: se Italia1 ormai è andata, ci sono altri canali (e nuove stagioni di serie amate...)

      Moz-

      Elimina
  2. Ohhh grande MOZ!
    Sei riuscito a fare una bellissima intervista :D
    Adoro Balzarotti, è stata una delle voci che ho adorato da bambino (e adoro tutt'ora)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto merito di BlackCondor che ha avuto l'idea! :)
      Anche io amo Balzarotti!^^

      Moz-

      Elimina
  3. Un altra bellissima intervista... Complimenti! ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Stavolta merito dei The Crows :)

      Moz-

      Elimina
  4. Risposte
    1. Grazie anche da parte di BlackCondor :)

      Moz-

      Elimina
  5. Bella iniziativa...lui è uno dei grandi doppiatori italiani dell'animazione, complimenti ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno dei miei preferiti, soprattutto :)

      Moz-

      Elimina
  6. La voce di Marzio!!! ero stra innamorata di quel personaggio *______*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo abbia fatto innamorare tante ragazzine degli anni '90 :D

      Moz-

      Elimina
  7. Io credo che noi in Italia abbiamo una grande fortuna ad avere degli eccellenti doppiatori, come il nostro bravissimo Marco Balzarotti, la cui professionalità è stata riconosciuta in tutto il mondo. In molti Paesi fanno scorrere degli antipatici sottotitoli nella lingua del posto dove viene proiettato il film. Noi invece abbiamo delle voci che il più delle volte risultano anche più simpatiche delle "originali".

    Buongiorno Moz. Grande intervista! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, i nostri doppiatori (in quanto attori) sono superlativi e apprezzatissimi, e ricevono spesso i complimenti anche dagli attori originali che interpretano!! :)

      Moz-

      Elimina
  8. Risposte
    1. Merito mio solo in minima parte XD

      Moz-

      Elimina