[lettura] 25 fatti su di me e la lettura


Se ieri mi sono dilettato col meme sulle 25 domande cinematografiche, oggi parliamo di lettura.
E sempre grazie al blog di Sofàsophia trovo spunto per quest'altra sfilza di aneddoti sul mio rapporto coi libri.
Quindi, vamos!

1- Come segnalibro uso qualsiasi cosa (ricevuta della Lottomatica, fogliettini, carte di caramelle o snack...)

2- Odio fare (e soprattutto chi fa) le orecchie per segnare la pagina.

3- Odio aprire (e chi apre) totalmente un volume, spanandolo come fossero le gambe di una troia.

4- Per me la lettura è lettura, non faccio distinzione tra libri comunemente intesi, riviste e men che meno fumetti.

5- Considero moltissimi fumetti superiori a moltissimi romanzi.

6- Preferisco leggere saggi e trattati piuttosto che romanzi.

7- Evidentemente controcorrente rispetto al lettore italico, amo i racconti brevi.

8- I miei scrittori preferiti? Poe, McEwan, Howard, Shakespeare.

9- Le mie opere scritte preferite? L'Inferno, L'Apocalisse.

10- Le mie opere scritte e disegnate preferite? Berserk, Diabolik, Preacher.

11- Ho quasi saltato a piè pari tutti i grandi classici che si leggono durante la prima giovinezza. Mai piaciuti Zanna Bianca, Il richiamo della foresta e via cantando.

12- Odio l'imposizione scolastica della lettura (e relativa scheda tecnica da compilare). Io amo leggere da sempre, e so io quando e se ho voglia di farlo. Leggere è un piacere, che la scuola -pur con scopi didattici- ti toglie e soprattutto non aiuta a restituire all'alunno una figura positiva della lettura stessa.

13- Amo anche scrivere, e quando scrivo mi immagino lettore di me stesso, e cerco di stupirmi da solo di ciò che ho scritto. Per vedere se può funzionare.

14- Ho una libreria disordinatissima: sparsa tra comodino, scaffali, scrivania, raccoglie fumetti, libri e riviste vari.

15- Sono sempre attratto dalle librerie, anche se poi non compro nulla.

16- Di contro, mai piaciute le biblioteche: troppo seriose, troppo accademiche, mi hanno sempre messo ansia. Mi ha dato fastidio anche cercare libri per le mie tesi universitarie.

17- Se non mi porto qualcosa da leggere, quasi non riesco a andare al bagno. Pure gli ingredienti del sapone per le mani vanno bene, basta ch'io legga qualcosa.

18- Leggo sempre, ovunque: sul letto, sulla panchina, fuori al balcone.

19- Mai lette cose in digitale. Non ho un e-reader, e sono contento che questa moda del cazzo sia -pare- in caduta libera. Per me un libro (o giornale, rivista, fumetto...) è carta, e deve andare a occupare spazio fisico in uno scaffale. Non deve essere un fottuto file su un dispositivo.

20- In gioventù ho amato King (periodo medie, ginnasio) e la Yoshimoto (periodo liceo)

21- Mi capita molto spesso di rileggere qualcosa decine e decine di volte.

22- Mi ci è voluto un anno (letteralmente) per terminare la lettura de Il Signore degli Anelli, pergiunta saltando diversi passaggi che consideravo pallosi.

23- Dell'opera di Tolkien, ho amato invece gli annali e le appendici finali, molto più che la storia di Frodo e l'anello.

24- Pur di sapere immediatamente come andava a finire la saga, ho acquistato il settimo volume di Harry Potter in inglese, nello stesso giorno in cui è uscito in Inghilterra.

25- Amo alla follia le librerie private, delle case o camere altrui. Amo vedere che opere ci sono, amo scovare volumi particolari, magari datati.

24 commenti:

  1. Ciao Miki, ho appena visto spuntare il tuo post nel feed e non ho resistito!
    Ancora una volta noto parecchie somiglianze, a partire dall'odio per chi maltratta un libro, passando per l'amore per la saggistica e ancora l'indifferenza per le biblioteche, per arrivare infine al segreto piacere di sbirciare le librerie altrui per tentare di capire la persona che ha collezionato quei libri.
    Mi è piaciuta molto la tua idea sullo scrivere, anche a me piace immedesimarmi in chi potenzialmente mi leggerà, mi fa essere più concentrata e motivata. È una cosa che faccio inconsciamente da sempre ma mi è piaciuto rendermene conto grazie alle tue parole.
    A presto! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe, vedi? Non sono il solo allora...
      Forse siamo proprio i primi lettori di noi stessi, è una cosa bellissima!

      Moz-

      Elimina
  2. ..quasi dimenticavo anche a me piacciono le short stories, in particolare quelle meno conosciute del periodo estetico-decadente di fine '800!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quelle non le conosco molto, in compenso ho recuperato le short di kipling e spaccano **

      Moz-

      Elimina
  3. Da prof spezzo una lancia per la lettura a scuola. A volte è l'unico modo per far entrare in contatto un ragazzo con un libro e c'è anche chi ci prende gusto. Per il resto, da lettrice con librerie disordinatissime e fumettara, come potrei darti torto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà che io sono sempre stato antiscolastico (forse anti-questa-scuola, più che altro), però giuro che l'imposizione di un piacere a me... fa passare il piacere.
      Un libro è una cosa bella, non puoi imporla.
      Perlomeno, non puoi farlo con chi già ama leggere^^

      Moz-

      Elimina
  4. Le librerie altrui affascinano tanto anche a me *__*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me dicono tutto della persona :)

      Moz-

      Elimina
  5. 1- Come segnalibro uso qualsiasi cosa (ricevuta della Lottomatica, fogliettini, carte di caramelle o snack...)--> Io solo segnalibri "normali"...più o meno, una volta ho plastificato un biglietto del treno su cui ci avevo disegnato sopra!

    2- Odio fare (e soprattutto chi fa) le orecchie per segnare la pagina. --> HATE ME LIKE YOU DO HA HA HATE ME LIKE YOU DO

    3- Odio aprire (e chi apre) totalmente un volume, spanandolo come fossero le gambe di una troia. --> Forse avrò fatto anch'io questa cosa ad un libro (a una donna, mai e poi mai, amo solo quelle con i baffi che non si fanno la ceretta e sono sempre con il pigiama a righe!), però boh...non mi ricordo quale

    4- Per me la lettura è lettura, non faccio distinzione tra libri comunemente intesi, riviste e men che meno fumetti.--> Sì, ma io leggo da cima a fondo solo romanzi e fumetti. Mai letta da cima a fondo una rivista, solo le parti che mi interessavano xD

    5- Considero moltissimi fumetti superiori a moltissimi romanzi. --> Beh, ci sono anche romanzi che sono carta straccia. Cmq ho letto sia molti fumetti che molti libri ottimi, basta non cacciarsi nei guai ;) e il gioco è fatto

    6- Preferisco leggere saggi e trattati piuttosto che romanzi.--> DISACCORDO TOTALE CON ANNESSA SINDROME DEL CAPS LOCK

    7- Evidentemente controcorrente rispetto al lettore italico, amo i racconti brevi. --> Preferisco i romanzi o i fumetti ^^ Di racconti brevi, amo solo strisce a fumetti. Non ho sopportato il libro di Stefano Benni della taverna sotto il mare, cortissimo ma noiosissimo...lo finii solo perché se leggo un libro devo finirlo.

    8- I miei scrittori preferiti? Poe, McEwan, Howard, Shakespeare. --> Poe e Shakespeare fatti a letteratura inglese. My Darling Clementine di sicuro odierebbe leggere un certo racconto di Poe (una mia amica ci fede un incubo su quel racconto, ma meglio che non racconti)

    9- Le mie opere scritte preferite? L'Inferno, L'Apocalisse.--> L'Inferno mi piacque molto, ma per colpa della SCUOLA (e di un prof T.d.C.) lo leggemmo stra col pepe al culo. Ma conto di leggerlo prima o poi del tutto. Bella la parte dove Dante incontra i suicidi (che se non sbaglio, erano dei rametti di albero spezzati...perdona la mia inioranza)
    10- Le mie opere scritte e disegnate preferite? Berserk, Diabolik, Preacher.--> Diabolik è bello, ma l'ho letto poco. Berserk sembra figo dai disegni e dalla trama, anche se so che è ultraviolento. L'ultimo non lo conosco.

    11- Ho quasi saltato a piè pari tutti i grandi classici che si leggono durante la prima giovinezza. Mai piaciuti Zanna Bianca, Il richiamo della foresta e via cantando. --> Zanna Bianca ce l'ho, ma ero troppo piccola (alias idiota) per leggerlo da cima a fondo. Cmq ti confesso che ho sempre odiato le storie di pirati.

    12- Odio l'imposizione scolastica della lettura (e relativa scheda tecnica da compilare). Io amo leggere da sempre, e so io quando e se ho voglia di farlo. Leggere è un piacere, che la scuola -pur con scopi didattici- ti toglie e soprattutto non aiuta a restituire all'alunno una figura positiva della lettura stessa. --> PREACH IT BRO.

    13- Amo anche scrivere, e quando scrivo mi immagino lettore di me stesso, e cerco di stupirmi da solo di ciò che ho scritto. Per vedere se può funzionare. --> SEE 12.

    14- Ho una libreria disordinatissima: sparsa tra comodino, scaffali, scrivania, raccoglie fumetti, libri e riviste vari. --> DITTO XD. I'M MESSY AND I DO NOT CARE WHAT MY PARENTS THINK.

    15- Sono sempre attratto dalle librerie, anche se poi non compro nulla. --> YEP.

    16- Di contro, mai piaciute le biblioteche: troppo seriose, troppo accademiche, mi hanno sempre messo ansia. Mi ha dato fastidio anche cercare libri per le mie tesi universitarie.--> Ho fatto tirocinio in biblioteca ed è stata una figata pazzesca. Anche perché in quella biblio passavano tutti i miei amici e li salutavo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Berserk è umanamente violento, Preacher è sboccatissimo :)

      Paradossalmente, fino a due mesi fa ho lavorato in un luogo che aveva anche una piccola biblioteca!^^

      Moz-

      Elimina
    2. Che libri c'erano nella tua biblio di quartiere? <3

      Elimina
    3. Di tutto, anche riviste e fumetti^^

      Moz-

      Elimina
  6. 17- Se non mi porto qualcosa da leggere, quasi non riesco a andare al bagno. Pure gli ingredienti del sapone per le mani vanno bene, basta ch'io legga qualcosa. --> Pure io faccio così. Una mia amica in gita in montagna si stupii quando andai in bagno con una rivista sulla comunità carnica che avevo preso quel giorno durante l'escursione. Eppure lei è sempre stata una lettrice compulsiva!

    18- Leggo sempre, ovunque: sul letto, sulla panchina, fuori al balcone. --> I do the same too, bro. However, I dislike staring at my smartphone when I'm around people.

    19- Mai lette cose in digitale. Non ho un e-reader, e sono contento che questa moda del cazzo sia -pare- in caduta libera. Per me un libro (o giornale, rivista, fumetto...) è carta, e deve andare a occupare spazio fisico in uno scaffale. Non deve essere un fottuto file su un dispositivo. --> Giustissimo per libri e fumetti...ma come la metti per i blog? è_è

    20- In gioventù ho amato King (periodo medie, ginnasio) e la Yoshimoto (periodo liceo) --> Amo lo yogurt alla banana.

    21- Mi capita molto spesso di rileggere qualcosa decine e decine di volte. --> Solo con fumetti, articoli su fumetti/animazione e cose che ho scritto io per sfizio.

    22- Mi ci è voluto un anno (letteralmente) per terminare la lettura de Il Signore degli Anelli, pergiunta saltando diversi passaggi che consideravo pallosi. --> Mai letto. Ho visto solo (parte) dei film, che però ho trovato interessanti e spero di vederli come si deve al più presto. [Fanatici, non aggreditemi, eh!]

    23- Dell'opera di Tolkien, ho amato invece gli annali e le appendici finali, molto più che la storia di Frodo e l'anello.--> I can't blame you. I contenuti speciali di una storia a volte dicono di più di quello che traspare dalla storia stessa.

    24- Pur di sapere immediatamente come andava a finire la saga, ho acquistato il settimo volume di Harry Potter in inglese, nello stesso giorno in cui è uscito in Inghilterra.--> Io di Harry ho letto il primo, il secondo, il terzo e il settimo libro e i film li ho visti fino al quinto. Sì, sono incasinated.

    25- Amo alla follia le librerie private, delle case o camere altrui. Amo vedere che opere ci sono, amo scovare volumi particolari, magari datati. --> PURE IO. A volte se sono con amici dei miei genitori e hanno libri in giro e mi rompo le scatole (fortunatamente succede sempre meno), vado a dare un'occhiata ai libri in giro per le loro case.

    Petralia Alaskana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, ma i blog nascono per essere digitali, nessun problema! :)
      Vero: appendici e speciali sono spesso più interessanti del racconto in sé^^

      Moz-

      Elimina
  7. Anch'io ho fatto il tag oggi😊 passa a dare un'occhiata se vuoi! Mi ritrovo in alcune cose, certamente sono più d'accordo con le tue risposte riguardo i libri che i film, ahah! A presto!👋

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono già passato!! :)
      E ho visto che Diabolik è in comune... grande! ;)

      Moz-

      Elimina
  8. Curiosità: Se non compri libri nelle librerie e, credo, neanche online e non frequenti le biblioteche, come te li procuri i libri da leggere? Solo edicola, supermercati e bancarelle dell'usato (che poi è più o meno quello che faccio io)?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, in libreria, ovviamente: intendevo dire che le libreria (negozi) mi attirano sempre, anche se poi finisco per non comprare nulla, ci entro comunque a fare un giro^^

      Moz-

      Elimina
  9. n.1-2-3-4-6-8(Poe è super) -9(Dante lo sto riscoprendo nella mia vecchiaia) -12-14-15-17-18-19(io ci ho provato ma è stata un'esperienza negativa) -21.
    In questi numeri sono più che simile a te. Buona domenica pomeridiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, buona settimana a te, Anna :)
      Vero, Poe è super, Dante forse non lo si apprezza subito per colpa della scuola :)

      Moz-

      Elimina
  10. Anche io ho saltato i grandi classici...ricordo che avevo provato a leggere Piccole Donne ma lo trovai noioso. D'accordissimo sulle scuole..imporre il cosa come e quando sulla lettura è una violenza al piacere stesso della lettura. Al massimo tollererei un "leggete quello che vi pare, ma portatemi almeno un libro che vi sia piaciuto". E poi davano libri no-io-sis-si-mi. Generalizzo anche io sulla lettura, non faccio distinzione tra fumetti, libri, ecc. Però ecco, se un libro mi piace, non mi importa se è su un e-book o su carta stampata. L'importante è il contenuto, meglio un buon libro in e-book che una ciofeca su carta. Anzi, brevemente: meglio un buon libro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente meglio che sia una buona lettura, il supporto non importa; ma sono proprio io che non riesco a leggere su questi dispositivi (pensa che non riesco nemmeno a vedere un film su pc XD)
      D'accordo con te sulla possibile soluzione scolastica^^

      Moz-

      Elimina
  11. Ciao Moz,DOMY
    Da sempre uso i segnalibri o le cartoline che pubblicizzano altri libri che si trovano nei romanzi pubblicati da Sellerio.Mai fatto una piega ad una pagina.Ho iniziato a leggere prestissimo,mia nonna e mia madre avevano un edicola,da piccola ci ho passato interi pomeriggi.I classici intorno ai 10 anni grazie a mia madre (Primo classico letto "L'isola del tesoro",Zanna Bianca mi manca):)Ma la persona che mi ha invogliato (senza impormelo) a continuare a leggere i classici,è stata il preside della mia scuola superiore.Lo devo a lui se nei 5 anni di istituto d'arte li ho letti quasi tutti,tranne Ulisse e Il giovane Holden (iniziati più volte e puntualmente abbandonati) Ho passato notti intere a leggere romanzi come I Miserabili,Anna Karenina,Guerra e pace,La certosa di Parma,David Copperfield,Il rosso e il nero...non disdegno i romanzi più brevi e i racconti.Adoro Poe,Inferno e Purgatorio sì,Paradiso no,letto tutto Shakespeare.Balzac e Hugo sono tra i miei preferiti.Ho amato "Il nome della rosa" e i romanzi di Pasolini "Ragazzi di vita" e "Una vota violenta".Col tempo mi sono appassionata ai gialli,ho letto dal primo all'ultimo tutti i gialli di Agatha Christie.Lucarelli,Camilleri(non solo Montalbano),Carofiglio,i 2 libri del Piero e quelli sui Litfiba,non mancano nella mia ordinatissisma biblioteca,anche se per questioni di spazio molti libri,una volta letti,li porto a casa in Puglia.Leggo anch'io ovunque ma non in bagno,non faccio lunghe sedute :D
    Non mi è mai venuta la curiosità di leggere nè la saga del "signore degli anelli"nè "Harry Potter",non è il mio genere.I fumetti sì,Topolino e Diabolik ,molte riviste,pochi best-sellers moderni,molte biografie.Mi manca la Fallaci.Attualmente sto leggendo un libro sulla vita di Modigliani(il mio artista preferito)Non ho ma riletto un libro,forse per mancanza di tempo.Dovrei rifarlo però,alcuni classici andrebbero riletti in età più adulta.Ho provato a leggere qualcosa tramite Kindle ma no,preferisco la carta stampata.Non sono mai entrata in una biblioteca pubblica,forse perchè non ho frequentato l'universitá,anche a me piace curiosare tra i libri delle case altrui,ma non mi piace prestare i libri e non ne ho mai chiesto in prestito.
    Baci e buona lettura.:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che io in Puglia ci riporto i Diabolik?
      Stesso problema di spazio.
      Beh, vedo che sei una gran lettrice, sicuramente esser cresciuta in una edicola ha aiutato a farti sembrare la lettura una cosa normalissima (come poi d'altronde è).
      Al contrario tuo non amo moltissimo i gialli comunemente intesi, me ne stupisco anche io visto che amo i polizieschi.
      I libri di Piero li abbiamo entrambi :)

      Moz-

      Elimina