[cinema] Independence Day - Rigenerazione, la recensione


Si sono preparati per vent'anni. Emmerich in primis, sin dal megasuccesso del primo, mitico capitolo del 1996.
Venti anni di probabili soggetti, probabili sceneggiature, di Will Smith che deve esserci e poi chiede troppo, venti anni di doppio sequel e progetti in parte abortiti.
E poi, finalmente, ecco qui ID4 capitolo secondo, Rigenerazione.

Innanzitutto non è più un disaster movie. E già questo cambia da subito le carte in tavola.
La catastrofe (annunciata) è del tutto anonima e manca completamente il senso di impotenza e preparazione all'evento che si respirava nel primo film.
Sì, ok, la Terra viene in parte distrutta, ma è tutto così "in grande" che si fa fatica persino a capire di cosa, dove, come e quando si tratti. Una cosa anonima, appunto.

Non è più un disaster movie ma si vira sulla fantascienza tout-court. Quindi scontri tra due civiltà piuttosto evolute, navicelle, macchine volanti e basi lunari su cui andare in giro in canottiera.
Il nuovo cast, oltre a prevedere i sopravvissuti del primo film (salvo un post-deceduto capitano Hiller ma con un redivivo dr. Okun) si ringiovanisce e come per Star Wars 7 anche qui è infarcito di bei ragazzi alla Hunger Merda che se ne vanno in giro a spacconeggiare e amoreggiare senza aver un minimo della classe nigga del principe di Bel Air o del sarcasmo yiddish del dr. Levinson.
Due di loro sono comunque i bambini di Independence Day 1, ossia la figlia dell'allora presidente e il figlio della lapdancer (ora diventata medico: l'America è il paese delle grandi occasioni) amata da Will Smith.

E' che il film arriva con troppo ritardo sul mondo. Nel 1996 c'era Clinton e c'era X-Files, come vi ho già detto un paio di giorni fa. Oggi ci sono gli attentati alle Torri Gemelle e quindi gli alieni diventano davvero solo un improbabile nemico da videogame.
Manca l'epicità, la cafonaggine a stelle e strisce e l'ironia del primo film.
Pochissime battute a effetto, dialoghi banali per menomati cresciuti con i prodotti young adults di oggi, qualche rimando al primo episodio giusto per chi, come me, ha atteso venti anni.
Un po' di Emmerich c'è sempre, tipo nella sequenza con l'autobus che corre in mezzo all'apocalisse (che ricorda 2012), ma non ci sono più i film perfetti di una volta. Costruiti a tavolino per piacere a tutti, come il Mc Donald's. Per divertire tutti, per far gasare tutti.
L'unica ironia è riservata alle scene con Levinson padre e figlio (Jeff Goldblum), fa piacere rincontrare Bill Pullman seppur trasandato (non lo rivedevo in giro da Strade Perdute di Lynch), ottimo il personaggio del signore della guerra africano. Perché è l'unico, assieme al suo compare occhialuto, a mantenere un po' alto il divertimento al sapor di vecchi tempi.

E questa cosa fa ragionare sullo stato del cinema hollywoodiano commerciale di oggi. Possibile che, per il sapor dei vecchi tempi di cui sopra, bisogna affidarsi a opere sempre più auto-ironiche e esagerate?
Possibile che Machete Kills in Space potrà/dovrà essere il sequel ideale di ID4 (e di tutti i film di invasioni aliene) che aspettiamo davvero?
Gli alieni aspettano di essere presi a calci in culo, lì nello spazio.

Leggi anche
Independence Day - recensione

14 commenti:

  1. Non mi piacciono questi "sequel" dove, di fatto, si usa solo il nome di un film di successo per tirare fuori tutt'altro, pompandolo all'inverosimile fino all'immancabile delusione quando si va a vederlo.
    Dopo un certo lasso di tempo, e non potendo confermare il cast originale, dovrebbero evitare, ma alla fine il nome "paga", e la creatività è quasi assente, quindi meglio un "Nonno Rocky" o un inguardabile "Scemo e Più Scemo 2" o "Zoolander 2" fatti 15 o 20 anni dopo... per loro che li producono ovviamente, non per chi li guarda :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, qua almeno il cast originale c'è tutto (ovviamente chi era sopravvissuto nel primo film, tranne Smith) però appunto... a me la fantascienza non piace, e ID4-Rigenerazione era la logica (fantascientifica) conseguenza del primo...

      Moz-

      Elimina
  2. "Machete Kills in Space" hai ragione, ha preso la deriva del film di Rodriguez, ottimo paragone ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, lì almeno ci saranno scene e battute epiche :)

      Moz-

      Elimina
  3. Beh... Miky, allora non mi creo problemi se mi sento ignorante in materia di film ultimamente. :)
    Non vado molto al cinema ma a quanto pare ci perdo poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me il cinema manca molto... però sinceramente non ci sono per ora chissà quali grandi titoli :)

      Moz-

      Elimina
  4. Proprio ora sto scrivendo il post di "Rigenerazione". E' ignorantissimo, è cafonissimo ed è stupidissimo.
    Ma nonostante ciò, voglio proprio vedere dove andrà ad "apparare" il prossimo capitolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essì, questo ha un sequel annunciato... e secondo me sarà deep in space con anche minaccia finale alla Terra (sennò che gusto c'è?)

      Moz-

      Elimina
  5. Era proprio quello che temevo e che da un po' di tempo sta succedendo e succederà con tanti altri, ovvero riallacciare vecchi film ma senza idee pensando solo al profitto, non va bene così...anche se molto probabilmente lo vedrò e forse mi piacerà ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui sinceramente non ci ho visto operazioni commerciali, ma solo una sorta di aggiornamento all'oggi... però appunto, per chi cresce con un'opera cult, secondo me è necessario che gli sia restituito lo stesso sentore anche nei sequel.

      Moz-

      Elimina
  6. Mah. Io l'ho visto e non mi ha fatto impazzire. Anzi. Film anonimo...e come in tutti i film di disastro mi chiedo perché non facciano vedere anche la ricostruzione delle città .!!! Il precedente quasi non lo ricordavo.. però ho,apprezzato,i rimandi, il collegamento . Non sempre è scontato nei sequel.E temo ci sia una terza parte .😂😂😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaa! Perché far vedere la ricostruzione sarebbe come far vedere la stesura dei verbali e i processi durante un poliziesco XD
      Comunque, a parte gli scherzi, sì... è ben collegato alla prima parte e non ci sono stronzate nei collegamenti stessi^^

      Moz-

      Elimina
  7. Mah. Io l'ho visto e non mi ha fatto impazzire. Anzi. Film anonimo...e come in tutti i film di disastro mi chiedo perché non facciano vedere anche la ricostruzione delle città .!!! Il precedente quasi non lo ricordavo.. però ho,apprezzato,i rimandi, il collegamento . Non sempre è scontato nei sequel.E temo ci sia una terza parte .😂😂😂

    RispondiElimina