[icone] 20 curiosità su Sailor Moon


Mentre il pubblico italiano si appresta a scoprire il remake celebrativo della serie -da domenica 18 dicembre su RaiGulp- Sailor Moon torna anche sul Moz O'Clock.

Fenomeno degli anni '90, al pari dei Power Rangers, segnò un'epoca.
Oggi condivido con voi 20 curiosità che forse non sapevate sulla bionda e sbadata eroina Sailor Moon...


  • Tutti i nemici delle guerriere Sailor hanno nomi che si rifanno a pietre preziose, minerali, materiali o leghe.
  • I nomi delle protagoniste nascondono tutti dei giochi di parole: Usagi Tsukino, ad esempio, è tsuki no usagi, coniglio della Luna. 
  • In ogni stagione dell'anime, Sailor Moon acquista un nuovo potere: pertanto si hanno cinque spille e cinque scettri differenti.

  • Dall'opera sono stati tratti ben tre film: il primo, La promessa della rosa, è parte della seconda serie e vede le guerriere impegnate contro un alieno parassita di nome Xenian; il secondo, L'amante della Principessa Kaguya, è tratto da una storia extra a fumetti ed è parte della terza stagione; il terzo, Il buco nero dei sogni, è parte della quarta serie e segna il ritorno delle guerriere più amate: Pluto, Uranus e Neptune, assenti per tutta la stagione tranne che in un episodio speciale a loro dedicato.
  • L'opera vede tra le sue fila diversi personaggi omosessuali.
    Nella prima stagione due nemici formano una coppia: Zoisite e Kunzite.
    Nel primo film si lascia sottintendere che l'alieno Fiore provi qualcosa di molto forte nei confronti di Mamoru.
    Nella terza stagione entra in scena la prima coppia lesbo della storia dell'animazione: Sailor Uranus e Sailor Neptune.
    Nella quarta serie uno dei nemici, Fish Eye (Occhio di Pesce) è un invasore che ama il travestitismo.
    Nell'ultima stagione si verifica addirittura un caso di trans-formismo con le Sailor Starlights che da uomini diventano donne.


  • In Italia l'intera serie ha subito numerose censure. Partendo dai nomi di persona, tutti o quasi modificati, sono stati eliminati i riferimenti alla cultura giapponese e all'ambiguità di certi personaggi. Zoisite e Fish Eye sono stati fatti passare per donne (anche se il primo ha riottenuto il suo vero sesso in un episodio riassuntivo), le Starlights sono state tramutate in sorelle gemelle della loro controparte maschile, e alcuni dialoghi inerenti alla relazione tra Uranus e Neptune sono stati annacquati. Anche i dettagli esoterico-religiosi della st. 3 sono via via spariti. 
  • Per la messa in onda su RaiGulp degli episodi della serie Sailor Moon Crystal, vengono ripristinati i nomi originali giapponesi dei protagonisti. 
  • A causa del cambiamento di nomi, il senso del nomignolo "Chibiusa" si è perso: difatti, chibi usa sta per piccola Usagi, che è il nome vero della bambina, identico a quello della protagonista.
  • Chibiusa non si pronuncia come lo abbiamo sentito per anni nell'edizione italiana: l'esatta pronuncia è Cibiusa, non Kibiusa.
  • Sulle censure subìte da parte di Mediaset, discorso quasi a parte merita il trattamento riservato all'episodio finale, ridotto nel suo primo passaggio televisivo italiano a una sequela di fermo-immagine volti a coprire le nudità della protagonista. Ultimamente va in onda senza le imbarazzanti censure video.

  • Spesso e volentieri, sia nel manga che nell'anime, i nemici si sono serviti di tutti quei richiami popolari che costituiscono mode passeggere ma forti. Prodotti, oggetti, manie ma anche programmi e locali in cui la massa riversa molta energia e che il nemico è riuscito a intercettare per i suoi scopi.
  • In Giappone, da anni, è in scena un musical ispirato alle gesta delle guerriere che vestono alla marinara: spesso le storie raccontate sono inedite e aggiungono nuovi personaggi e situazioni alla trama originale.
  • Nel 2003 è andato in onda un live-action basato sulla serie: Pretty Guardian Sailor Moon. 51 episodi con attori in carne e ossa e una trama che rivisita quella del primo arco narrativo. 
  • In Italia, Sailor Moon è stato inizialmente mandato in onda nella fascia pomeridiana di Bim Bum Bam, tra prime visioni e repliche delle due prime stagioni. Il successo ha fatto sì che la Mediaset confezionasse un programma-contenitore (Game Boat) promuovendo Sailor Moon nella fascia delle ore 20. Le stagioni 3, 4 e 5 sono state trasmesse lì con ampio riscontro di pubblico.
  • L'autrice, Naoko Takeuchi, è moglie di Yohihiro Togashi, autore di Hunter x Hunter. In Sailor Moon, la Takeuchi ha dato i nomi di suo padre, sua madre e suo fratello rispettivamente al padre, alla madre e al fratello di Usagi/Bunny.
  • Sailor Moon ha generato molti epigoni: numerosi super-gruppi di ragazze dai poteri magici sono arrivate in tv e nel mondo dei comics dopo il successo dell'opera della Takeuchi. MewMew, Mermaid Melody, Magica Doremi, Pretty Cure...
  • Una versione italiana priva di censure e adattata fedelmente rispetto all'originale giapponese era stata programmata in uscite dvd dalla defunta casa editrice Shin Vision. Poi, i diritti di Sailor Moon vennero bloccati internazionalmente, e restano poche tracce di quella versione. In vendita, però, si è potuto trovare il primo film, La promessa della rosa, adattato dalla Shin Vision.

  • Testimonial dei giocattoli italiani di Sailor Moon fu Elisabetta Ferraccini, che stranamente all'epoca era legata alla Rai in quanto conduttrice di Solletico.
  • Le cinque sigle italiane sono tutte interpretate da Cristina D'Avena e portano come titolo lo stesso della serie a cui fanno riferimento: Sailor Moon, Sailor Moon la luna splende, Sailor Moon e il cristallo del cuore, Sailor Moon e il mistero dei sogni, Petali di stelle per Sailor Moon.
  • La sigla italiana di Sailor Moon Crystal è invece interpretata dalle principali nuove doppiatrici ed è un adattamento dell'opening originale, Moon Pride.







Se ti è piaciuto, leggi anche
Guida al mondo di Sailor Moon
20 curiosità su He-Man and the Masters of the Universe
20 curiosità su Lupin III
20 curiosità su Twin Peaks

10 commenti:

  1. Molte cose le sapevo già essendo una fan del mondo di Sailor Moon :-) Però adoro quando se ne parla! Sono figlia degli anni '90 e le guerriere Sailor hanno influenzato la mia infanzia e ciò che ne segue, hehe :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, sai che anche io amo molto quest'opera?
      Più il fumetto, a dir la verità (anche se la terza stagione televisiva la metto sopra a ogni cosa).
      Infatti domani non vedo l'ora di seguire Sailor Moon Crystal, che è un adattamento fedele del manga^^

      Moz-

      Elimina
  2. che infatti io da piccola Zoisite e Fish Eye li chiamavo "le signore brutte" perché si vedeva che erano maschi U.U

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Zoisite, nell'edizione Mediaset, hanno poi ridato il vero genere durante un episodio della quarta stagione... pensa tu!! XD

      Moz-

      Elimina
  3. Io sono una SAILOR MOON dipendente e molte cose le sapevo già!
    Ma altre sono cose nuove per me... Bellissimo post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Sophia!
      Allora da domani non perderti la nuova serie su Rai Gulp! :)

      Moz-

      Elimina
  4. Hai dimenticato la ventunesima:
    All'epoca per alcuni " esperti " chi guardava le guerriere Sailor era un potenziale omosessuale. :-P
    Scherzi a parte, io ho seguito forse le prime due serie, poi ho mollato senza rimpianti.
    Mi pare che una serie la stiano facendo su Mediaset la mattina presto dopo Heidi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era l'epoca di Ken che spingeva la gente a gettare sassi dai cavalcavia; Dyd che faceva diventare satanisti e DragonBall pedofili... pensa tu quanti psicologi a cui hanno regalato la laurea!! XD
      Vero, la vecchia serie è in corso adesso su Italia1, sono alla fine della quarta stagione^^

      Moz-

      Elimina
  5. anche io alcune cose le conoscevo ma ad esempio ignoravo la pronuncia di chibiusa! certo che a volte gli adattamenti italiani sono strani un po' come Phoebe: in friends lo pronunciano febe mentre in streghe in modo corretto cioè fibi :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, vallo a capire.
      Anche altre volte ho beccato casi analoghi con stessi nomi pronunciati diversamente (forse nomi giappo)^^

      Moz-

      Elimina