[cartoon] He-Man e She-Ra - Speciale Natale


Per chi ha la mia età non esiste Natale senza i Masters of the Universe.
Pertanto, oggi parliamo proprio di uno speciale mediometraggio natalizio che nel 1985 vide tornare assieme, sulle scene, He-Man e sua sorella She-Ra.
Questo film è molto particolare per diversi dettagli, scopriamoli assieme!

Il caso ha voluto che anche l'amico Lucius Etruscus abbia parlato, tre giorni fa, di quest'opera.
Per evitare due post-fotocopia, ho deciso di rimandarvi al suo esaustivo articolo (qui) e di citare qui solo alcune peculiarità contenute in questo speciale natalizio.


ADORA SU ETERNIA

I personaggi del mondo di He-Man e She-Ra si erano già incontrati nel film Il Segreto della Spada, rimontaggio dei primi cinque episodi della serie animata She-Ra, la Principessa del Potere.
In quell'occasione, per la prima volta, Adora ritorna su Eternia, suo pianeta natale dal quale fu allontana forzatamente quando era in fasce.
Nella serie a lei dedicata sono invece i personaggi di Eternia a fare spesso capolino su Etheria, pianeta dove Adora vive e agisce.
In Speciale Natale, invece, Adora torna un'altra volta dalla sua famiglia.

IL COMPLEANNO DI ADAM E ADORA

Scopriamo che il compleanno dei due gemelli, che poi altri non sono che He-Man e She-Ra, cade in concomitanza con il Natale terrestre.
Questo può essere letto come un'ulteriore concetto esoterico (durante il solstizio invernale si verifica la nascita delle divinità di varie religioni) tra tutti quelli presenti nell'opera.
He-Man e She-Ra sono i messia della Pace Universale?

TERRESTRI SU ETERNIA

Non è la prima volta che dei terrestri approdano su Eternia.
La stessa Regina Marlena, prima di arrivarci a bordo della sua astronave, era il capitano della NASA Marlena Glenn. Questo rende Adam e Adora, di fatto, per metà terrestri.
In Speciale Natale sono Miguel e Alisha, due bambini, ad arrivare su Eternia.

CRISTIANITA' NELL'OPERA

Miguel e Alisha raccontano a Orko cosa sia il Natale, citando la figura di Gesù.
Dunque anche questo (semi)dio entra ufficialmente nel pantheon dei Masters of the Universe.
Ma è probabile che non potrà mai nulla contro i due gemelli-messia più forti dell'interno universo.
Da notare come il ragazzino porti un nome ispanico, provenendo quasi certamente dall'area messicana (anche suo padre sembra ricalcare gli stereotipi ispanici) mentre sua sorella e sua madre siano il prototipo clintoniano-americano: due delle razze più cristiane d'America.

I NEMICI PRESENTI

Sia Skeletor che Hordak sono implicati nelle vicende raccontate in questo film.
Gli Evil Warriors del primo e gli Horde del secondo compaiono quindi a ostacolare i protagonisti buoni.
La scelta su quali personaggi far vedere in Speciale Natale è abbastanza particolare: escludendo i villain maggiormente presenti durante le puntate canoniche (Beast-Man, Trap-Jaw, Mer-Man; Grizzlor, Mantenna, Leech...) si è preferito mostrare gente come Webstor, Spikor, Two Bad, Rattlor, Modulok, Multi-Bot.

ERRORE DI CONTINUITY?

Se Modulok figura giustamente tra gli Horde (a cui si era unito durante la serie animata di She-Ra dopo aver servito Skeletor nella precedente serie su He-Man), è Rattlor che si trova nel posto sbagliato: difatti appare tra gli Evil Warriors di Skeletor mentre per tutta la serie lo si è visto come membro dell'Orda Infernale di Hordak.

TANTI PERSONAGGI POCO UTILIZZATI

Dutante tutti i 40 minuti di durata dell'opera, si vedono diversi personaggi che all'interno delle serie di He-Man e She-Ra by Filmation non furono presenze fisse ma protagonisti di pochi momenti.
Tra questi (spesso come cameo) sono presenti Peekablue, Flutterina, Perfuma, See Hawk, Davy Jones, Sy-Klone, Moss-Man, Lizard Man, Fisto, Snout-Spout, Zodac.


Se ami il mondo dei Masters, leggi anche
Scheda He-Man
Scheda Skeletor
Scheda She-Ra
Sezione Masters del Moz O'Clock

18 commenti:

  1. Non ho avuto tempo ma dovrei aggiornare il mio database Masters sul mio blog Myniature: Snout Spout risulta essere stato distribuito nel 1986 ma già qui, 25 dicembre 1985, lo vediamo addobbare l'albero!
    Ci soffrivo, nella vecchia serie, a non veder altro che sparuti personaggi: questo episodio natalizio pieno di piccole apparizioni l'avrei adorato. Peccato non averlo mai visto prima degli anni Duemila...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Snout Spout, come anche Rio Blast, apparvero (come prototipi) nella serie She-Ra.
      Il primo, col nome Ooze Snooze, identico alla controparte giocattolosa; il secondo, col nome Colonel Blast, diversissimo (è un membro degli Horde, a tutti gli effetti un personaggio diverso) con armi identiche.

      Moz-

      Elimina
  2. Io non voglio essere la "dea" che porta cattive notizie, ma e' mancata anche l'attrice, che interpretava la principessa Leyla di Star Wars... Ma che e' na mattanza, di artisti?!
    Malinconica me, per tutti questi talenti, che se ne sono andati..e, perché Star Wars e' la MIA saga preferita, quella che ogni tanto la rivedo.
    Fanculo anno di merda..scusami nipote mio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essì, ho saputo poco fa.
      Un'altra icona del passato che questo 2016 ha portato via da noi.
      Incredibile.

      Moz-

      Elimina
    2. E il coro dell'armata rossa, erano qui a Torino i primi di dicembre...non sono potuta ad andarli ad ascoltare...
      Una valanga di cornetti prego!!

      Elimina
    3. Eh, anche loro, vero... Una strage!

      Moz-

      Elimina
  3. Speciale Natale era un episodio che avrei voluto recensire io stesso, per me non sfigura assolutamente di fronte ad un episodio della serie classica di He-Man e accanto al segreto della spada- senz'altro è uno dei migliori... certo, eccetto le continue ripetizioni di animazioni al rotoscopio tipiche di filmation

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, quelle sono quasi un marchio di fabbrica. Animazione al risparmio ma fatta in modo intelligente^^
      Questo per me non è un episodio memorabile però per le sue particolarità è una cosa mai vista^^

      Moz-

      Elimina
  4. Sto seguendo in questo periodo i Masters della Filmation (con estrema lentezza...), andrò rigorosamente in ordine cronologico anche perché non ho con me tutte le mie collezioni...

    Direi che questo film/cartone dimostra quanto avrebb potuto essere corale la saga di He-Man sin dalla gestione Filmation, invece di ruotare sempre attorno ai soliti personaggi... Tra l'altro in quegli anni la Mattel produceva equamente tutti i personaggi, non è che ogni 5 Man-At-Arms c'era un Fisto o un Man-A-Faces, quindi perché inflazionare alcuni personaggi nel cartone animato, andando penso anche a scapito delle vendite?

    Lo so che ripeto sempre gli stessi concetti ogni volta che apri un post sui Masters :P , sono però convinto che se ci fosse stata una migliore corrispondenza tra "mondo" Mattel e "mondo" Filmation, la serie storica dei Masters sarebbe durata molte più stagioni, senza dover passare in altre mani per dimostrarsi più matura e ripartire da zero, talvolta anche con virate fantascientifiche poco interessanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando uscì in Italia, ovviamente io stavo appiccicato allo schermo a godermi ogni episodio e mi chiedevo in pratica la stessa cosa: perché mostrano sempre gli stessi personaggi e non ci buttano dentro l'esercito di pupazzi che stavo collezionando? Inoltre Duncan era una barba e odiavo Orko con tutto il mio cuore. Peccato non aver mai visto all'epoca questo episodio natalizio, perché l'apparizione fugace dei miei amati Spikor e Two Bad mi avrebbe mandato in visibilio :-P
      Comunque negli anni Ottanta il vero spettacolo non era la serie Animation, bensì le mitiche pubblicità su Topolino e l'entrare dal giocattolaio e studiare la parete dei Masters per vedere se c'era qualche novità ;-)

      Elimina
    2. Mica per caso le storie migliori dei Masters si sono svolte nelle nostre camerette. ;) E mancando parecchie informazioni sui personaggi trascurati nel cartone animato, eravamo autorizzati a costruirgli noi il background che più ci aggradava. Questo però non serviva al successo del cartone animato...

      Elimina
    3. Rispondo a entrambi.
      Vero che nel cartoon usavano pochi personaggi rispetto ai giocattoli (per fortuna molti li hanno recuperati in She-Ra, tipo quasi tutti gli Horde e alcuni Snakemen), e il bello per me era vedere un nuovo episodio sperando in qualche apparizione super!
      Ad esempio mi gasavo quando uscì Jitsu, o Roboto, o Modulok, o Snout Spout!

      Stinkor ad esempio non fu mai utilizzato perché non piaceva alla Filmation...

      Vero anche che era bellissimo sia andare in negozio e restare rapiti da quei colori (azzeccatissimo) sia restare a fissare e leggere gli spot (presto farò un post apposito^^)

      Moz-

      Elimina
    4. Stinkor era uno scarto di magazzino! :D Perfettamente in linea col soggetto puzzolente...
      Nel senso che erano i pezzi di Mer-Man ricolorati con la corazza di Mekaneck, controllare per credere! ;)

      Elimina
    5. Ahaah se è per questo, tutti i MASTERS o quasi sono dei riciclo o repaint. Pensa che Sy-Klone si chiama così (clone) perché il volto è lo stampo usato per He-Man!! 😂😂😂

      Moz-

      Elimina
    6. Poi c'è quell'altro, fatto coi "pezzi" di He-Man e i colori di Skeletor...
      Idem Battle-Cat e la pantera di Skeletor, Beastman e Mossman...
      Dicevo di Stinkor perché forse non piaceva proprio in quanto riciclato...

      Elimina
    7. Faker è il personaggio che citi ;)
      Diciamo che più si andava avanti con la linea, più i MASTERS diventavano "unici" ;)

      Moz-

      Elimina
  5. Risposte
    1. In passato lo hanno trasmesso molto raramente...

      Moz-

      Elimina