[NUMERI 1] come inizia Dragon Ball


Da qualche anno vi racconto come finiscono le opere più famose tra fumetti, cartoon, serie tv (qui la rubrica).
Nessuno ricorda mai con precisione il finale delle storie, ma... davvero tutti conosciamo come queste siano iniziate?

E allora ecco Numeri 1, il nuovo appuntamento del Moz o'Clock per analizzare assieme il primo volume o il primo episodio di titoli cult.
Si continua con Goku e le avventure della saga Dragon Ball!

Il primo volume dei quarantadue che compongono l'intera serie a fumetti di Dragon Ball contiene 11 episodi (precedentemente apparsi su rivista).
Le prime pagine ci presentano il protagonista, Son Goku: un ragazzino con la coda da scimmia che vive da solo in una regione montuosa. Presto Goku si imbatte in Bulma, una ricca ragazza alla ricerca delle sette sfere del Drago.



Dopo aver convinto Goku a "prestarle" la sfera con le quattro stelle, ricordo del nonno del ragazzino, Bulma capisce che avere un superforzuto al suo fianco può solo che tornarle comodo.
Così Goku e Bulma si mettono in viaggio, non prima di un bagno rilassante con gag varie (anche maliziose).


Proseguendo nel cammino, captando i segnali del dragon radar, Bulma e Goku si imbattono in una vecchia tartaruga assetata e quindi nel suo padrone, il maestro di arti marziali Muten.
Costui, meglio noto come Genio delle Tartarughe, ha con se un'altra sfera del drago: Bulma fa leva sulla depravazione perenne dell'anziano signore per sottrargli l'artefatto.
Ma, senza volerlo, si spinge più del dovuto: Muten voleva vederle le mutandine, e lei non le indossava più perché Goku gliele aveva sfilate di nascosto.
Questa scena, nei primissimi anni 2000, ha acceso dibattiti e causato alla casa editrice italiana di Dragon Ball accuse pesanti. Si parlava -scioccamente, impropriamente e assurdamente- di pedofilia.
La scena venne quindi censurata (nel cartoon fu tagliata a prescindere, dalla Mediaset) a volte con una vignetta nera e poi con il ritocco della vestaglia di Bulma, che le copriva le natiche.
Ultimamente la sequenza è tornata integra, per fortuna.


Il viaggio di Goku e Bulma continua: i due incontrano il maialino (di fattezze e di fatto) Olong, un trasformista opportunista. In realtà è un bravo ragazzo che vuole solo una bella donna al suo fianco, ma tutte le signorine rapite hanno rappresentato per lui solamente delle grane.


I primi veri avversari dei nostri: arrivano Yamcha e Pual, i predoni del deserto.
Yamcha ha difficoltà a relazionarsi con le donne, quindi incrociando Bulma succede di tutto e di più.


Chiude il primo volume l'arrivo di ChiChi -personaggio in seguito fondamentale- e suo padre, lo Stregone del Toro.
Nella versione televisiva adattata da Mediaset, questo personaggio fu rinominato Al Satan, nome che poi la stessa casa editrice italiana affibbiò a un altro personaggio (il Grande Mago Piccolo).
Assurdità degli adattamenti italiani.

Le immagini sono tratte da Dragon Ball Deluxe vol.1, Akira Toriyama, giugno 1998, edizioni Star Comics

Scopri anche

come inizia Spider-Man

18 commenti:

  1. Ho ancora tutta la collezione, quelli con la costina azzurra e quelli con la costina rossa, proprio quella da cui arrivano le foto di questo tuo post ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io anche ho parte della collezione con Costa Azzurra, iniziata mi pare nel 1995 **

      Moz-

      Elimina
  2. Il fumetto mai letto, però come è ovvio conosco questo e pure alcune scene censurate ma non quella che si vede, cioè davvero? wow ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eggiá, ai tempi successe un macello perché alcune associazioni denunciarono la casa editrice... Un casino che finì giustamente in una bolla di sapone ma che ebbe una certa eco e un certo strascico...

      Moz-

      Elimina
  3. Non ho mai letto questi fumetti, ma da quello che dici mi sa che è stata una scelta sbagliata. Peccato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende se ami il genere. Qui siamo su quello azione-commedia, divertente per passare un po' di tempo spensierati ;)

      Moz-

      Elimina
  4. Io adoro Dragon Trainer. Ma stamo a parla' - letteralmente - de n'artro firm... ;)

    RispondiElimina
  5. Mesi fa col moroso ho visto una sfilza di fumetti di Dragon Ball, sono veramente tanti e credo che lo leggerei mooolto volentieri :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono 42 volumi, in tutto... Si legge velocemente, specie nella seconda parte ;)

      Moz-

      Elimina
  6. Questa la so! ^^ Ho tutta la collezione dei manga di Dragon Ball, bellissima la prima serie :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siii, anche a me piace più la prima serie :)

      Moz-

      Elimina
  7. Oddio ma solo a me sto Dragon Ball non è mai piaciuto e mai piacerà?xD
    Però l'idea che hai avuto è interessante davvero :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, son gusti!
      Nulla di male; sicuramente la pressione mentale che Italia1 ha fatto con DragonBall non aiuta in questo senso^^

      Moz-

      Elimina
  8. Giugno 1998... ero un giovincello!
    Beh, Dragon Ball Deluxe 1 è stato il mio primo manga, l'ho già scritto ma allora cambiò il mio modo di vedere e leggere i fumetti!
    Ormai è ingiallito... oh, sono passati quasi 20 anni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci credo!
      Comunque un manga -a chi era abituato ad altre scuole di fumetto- è come un pugno nel cervello... perché era completamente diverso.
      Chissà quanti hanno sperimentato una cosa simile, dopo di noi...

      Moz-

      Elimina
  9. E la peppa!
    E chi se lo scorda il primo numero di Dragon Ball XD
    All'epoca mi piacque perchè lo trovai un misto tra "Il viaggio in Occidente" e i film zozzi di Lino Banfi hahhaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti la prima serie a me piace perché è molto ironica... poi con la Z si fa seria e (spesso) noiosa.
      Super lo apprezzo perché è tornata la commedia oltre alle mazzate^^

      Moz-

      Elimina