[FUMETTI] Batman - Universo DC Rinascita, recensione


Non è la prima volta che gli universi condivisi dei supereroi si riazzerano, in qualche modo, con un nuovo inizio.
La DC poi era ripartita già pochi anni fa con New 52, ma ogni tanto è necessario un reset per ridare lustro e spinta alle testate.

Ed ecco quindi Rinascita (Rebirth), il nuovo evento che coinvolge tutto l'Universo DC e che da gennaio è arrivato anche in Italia.
Ma io dell'Universo DC amo solo Batman, e amo quando Batman si fa i cazzi suoi senza restare troppo coinvolto in storie supereroistiche con gente che vola o guarda attraverso le cose.

Come avrò preso questa rinascita dell'Uomo Pipistrello?

Ho un rapporto strano coi fumetti di Batman: amo la produzione vintage, adoro quella pulp degli inizi, non mi piace quando ci sono troppe idiozie di mezzo. Per me il Batman perfetto è quello della serie animata anni '90, in parte mutuato dalle atmosfere dei film di Tim Burton.

Avevo con piacere accolto un tentativo di novità rinascimentale (specie nei disegni) quando apparve in Italia il Batman di Morrison e Quitely (Batman: Rinato). Era il 2010 e l'entusiasmo durò molto poco: di lì in poi ci sarebbero stati viaggi nel tempo, Batman corsari all'epoca della pirateria e via dicendo. Abbandonai, per recuperare poi il primo numero di New 52. Abbandonai di nuovo.

Ma Batman è Batman, e una occasione gliela si dà sempre.
E così ho approfittato di questa nuova ripartenza per prendere i due numeri usciti a gennaio (gli albi si inspessiscono e diventano quindicinali). Pur con la premessa di un (triste) universo condiviso, peraltro adesso condiviso pure con quello di Watchmen (povero Moore), fingo che di Supercazzi, Lanternemerde e Wonderfregne non vi sia traccia e mi dedico -come sempre- solo al Crociato Incappucciato.

Certo, quando vedi volare due tizi per Gotham City un po' le braccia (e le palle) ti cascano.
Però.
Stavolta c'è qualcosa in più, qualcosa di più bello. Qualcosa che mi ha spinto a continuare la lettura e che mi spinge a continuare la collana.
Batwoman? Un Batman preoccupato?
La minaccia che incombe sulla città?
La squadra di vigilantes reclutati dal Pipistrello?
Non lo so.
Ma le storie funzionano dannatamente bene, e sono scritte benissimo.

E quindi, perché no. E' un magazine che raccoglie le testate USA Batman Rebirth, Batman, Detective Comics e Nightwing Rebirth. Ogni numero tre storie, a 3,50€. E col primo albo ti becchi anche un album di figurine (le stickers sono incluse nei volumetti vai).
Batman impegnato su più fronti: non male.
Edizione italiana curata dalla RW Lion, ottimi adattamenti e articoli (ho notato solo un refuso e un errorino: un personaggio è l'Orfana nel fumetto ma l'Orfano nel redazionale).
In sostanza: consigliato.

Ami Batman? Non perderti
Le migliori opere su Batman
DVD: il meglio di Batman in animazione
Cofanetto serie tv Batman anni '60

32 commenti:

  1. Uh... non prendo fumetti da un po' e non penso di ricominciare a breve, ma una cosa devo dirla... mai retto Superman.
    Preferivo Spiderman e Batman.
    Per una mera questione di logica.
    Sì logica... non mi è mai andata giù la cosa che bastasse levarsi gli occhiali per non venire riconosciuto.
    Almeno gli altri due portavano una maschera che copriva tutto il volto o quasi e che le loro identità restassero segrete ai più era sensato.

    Lo so... motivi assurdi.
    Forse. ^_^


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che Clark Kent si faceva pure i capelli a leccata di vacca :p
      La questione è un po' come quella di He-Man, identico al principe Adam ma nessuno li riconosce XD

      Moz-

      Elimina
  2. Nessuno... però ricordo sempre con piacere la mitica barzelletta dell'Uomo invisibile che mentre trombava con Wonder Woman viene inchiappettato da Superman che volando fuori della finestra aveva visto solo lei tutta nuda sul letto... ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuno cosa?
      Quella barzelletta è mitica, ovviamente... per fortuna se la prende con tutti tranne che con Batman :)

      Moz-

      Elimina
    2. ...nessuno dei Batman.. manco quelli di Nolan reggo ..pensa un po'...

      Elimina
    3. Ahhh, okok.
      Io mo vado pure a vedere Batman Lego, vedi tu^^

      Moz-

      Elimina
  3. A parte il ritorno del cavaliere oscuro di Miller che è un cult, l'unico breve excursus con la Dc Comics se escludiamo le serie Vertigo vanno da ricercarsi nel periodo della morte di Superman ormai più di 15 anni fa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La morte di Superman è di metà anni '90... quindi diciamo oltre 20 anni fa! Il tempo passa... argh! :)

      Moz-

      Elimina
  4. Leggere "DC rinascita"
    mi ha generato un senso di svarionamento e sgomento.

    Te lo dico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti la prossima saga si chiamerà "Forza Italia" XD

      Moz-

      Elimina
  5. Peccato che qui a Torino le nuove serie della DC latitino in toto, dove hai preso gli albi, edicola o fumetteria? Quando? Anche io della DC seguo solo più Bats ma temo che dovrò smettere anche con quello, non ho di certo voglia di inseguire albi introvabili :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Presi in fumetteria, recuperati A CULO, son sincero.
      In edicola ancora non arrivano (c'è Batman di dicembre, per dirti...) ma penso sia questione di giorni.
      Lo spero, perché a me servono XD

      Moz-

      Elimina
  6. "Batman è Batman" che dire di più... E poi vivo a Gotham City ;)
    Beato te, pure le figurine...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, sì... l'album è in omaggio :)

      Moz-

      Elimina
  7. Speriamo in questa rinascita.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pare che per ora stia andando bene: se il buongiorno si vede dal mattino, è già meglio di New 52.

      Moz-

      Elimina
  8. Batman è uno sfigato senza super-poteri, se la scoatta solo perché hai i soldi.

    Io tifo da sempre Spiderman !! ;D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spiderman piace anche a me e lo considero il migliore della Marvel (ovviamente DOPO il Punitore, che però non ha superpoteri).
      Tra i miliardari eroi dei fumetti, il più cretino è Stark (Iron Man)

      Moz-

      Elimina
  9. Ciao Moz
    Batman è nato quasi 10 anni prima di me e io da piccolo,leggendolo, sognavo che un giorno guiderò una Batmobile.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ful!
      Guarda, se recuperi questi albi, ti verrà voglia di guidare un aereo che rischia di schiantarsi sulla città in stile 9/11!!

      Moz-

      Elimina
    2. Ciao Moz
      Cerchero in libreria,Batman mi affascina anche nella mia terza età.
      Ciao fulvio

      Elimina
    3. Per quanto le storie del passato siano affascinanti e conservino ancora tutto quel fascino, anche questa tornata di avventure non è male^^

      Moz-

      Elimina
  10. A me Batman piace e tanto, ma gli ho sempre preferito Superman, anche se ultimamente la sua popolarità sta scemando ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo, ma Superman (checché ne dica Bill) non è tutto sto granché :p

      Moz-

      Elimina
  11. Per me rinascita è stata l'occasione per entrare dalla porta principale nell'universo dc. Quando ho ricominciato ad affacciarmi al mondo dei comics chiamiamola la mia rinascita new 52 era già troppo avanti per iniziare e quindi mi sono limitato a prendere albi autoconclusivi. Ora sto leggendo le 5 testate principali e a marzo aggiungerò le altre e sono particolarmente colpito dalle storie. Paradossalmente sono tutte belle che quella di batman mi sembra la meno bella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, pensa tu: quindi mi dici di recuperare anche i supereroi vari??
      Umh, guarda... ci faccio un pensierino, dai :)

      Moz-

      Elimina
  12. sono sempre stato decisamente dalla parte della DC, negli anni '90 leggevo Superman edito dalla playpress (unica società che ha dato lustro ai personaggi DC), partendo proprio con la "Morte di Superman"... Poi intorno al 2000 abbandonai (complice la play che dismise l'impegno nel settore saltando archi narrativi, ricominciando la numerazione ecc ecc).

    La cosa che mi chiedo però è: ma quanto reboot possono fare? cioè, io giudicavo "Crisi sulle Terre Infinite" (il grande spartiacque della continuity) come cosa giusta e dovuta, perchè metteva fine ad una continuity abbozzata e gestita a braccio ed infantilmente in 50 anni di pubblicazioni (era una cosa logica eh! Ogni eroe nasceva in quel periodo, non potevano mica programmarli a priori!), lasciando spazio a fine anni '80 ad una gestione più logica e ponderata delle varie serie... solo che la progettazione successiva non è esistita!!!

    E quindi negli ultimi 20 anni ci sono stati almeno altri 2-3 reboot (più alcune pezze "light" che erano peggio del buco, tipo Ora Zero, uscito a nemmeno 10 anni dal reboot Crisis!)!
    Al che onestamente mi sono rotto i coglioni e mi sento prendere in giro, per cui basta comprare fumetti americani, ogni tanto mi leggo qualche riassunto online solo per curiosità!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sinceramente nemmeno io apprezzo tutti questi reboot.
      Soprattutto, a me non scende proprio che Batman sia coinvolto in queste cagate da supereroi di bassa lega... però che vuoi farci? Funziona così e ogni tanto ci dobbiamo beccare il reset (che però qua non va ad annullare niente, le storie sono in linea col narrato precedente).
      Io direi che la DC, al posto di pensare a queste cose, dovrebbe far uscire parallelamente una sorta di Ultimate Batman (nel senso marveliano del termine Ultimate), e rinarrare da zero TUTTA la storia di Batman, le sue saghe principali e via dicendo, omettendo e correggendo errori e soprattutto limitando a zero le intrusioni di stronzi che volano.

      Moz-

      Elimina
  13. Anche io ho sempre tifato per Batman, nonostante apprezzi tutto l'Universo DC. Gli darò un'occhiata per rimanere aggiornato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non vedo l'ora che escano i prossimi numeri *___*

      Moz-

      Elimina