[LIVE] Cento Giorni agli Esami 2017


Dal vostro inviato di guerra.
Oggi, come ogni anno, la zona del Santuario di San Gabriele dell'Addolorata di Isola del Gran Sasso si appresta ad accogliere centinaia di maturandi giunti qui da ogni parte d'Abruzzo (e non solo) per iniziare il countdown verso gli Esami di Stato 2017.
L'ultima grande gioia degli studenti prima del macello della maturità; il primo grande evento del paese dopo il macello neve+terremoto dello scorso gennaio.
Sarà un post con aggiornamenti quasi in tempo reale, questo di oggi.
Un bollettino di guerra che culminerà con la diretta video del MOZCafè alle ore 14.30 sulla Pagina FB del Moz O'Clock (cliccate per vedere).
Pronti? Seguitemi in questo reportage!

L' ORDINANZA

Da qualche anno a questa parte, il Questore con Sindaco, Vigili, Polizia, Carabinieri, Digos, Finanza, Croce Rossa, Croce Bianca, NAS, ROS, RIS, CIA, FBI, EI, NATO, ONU, KGB, MI6 emette un'ordinanza che vieta tassativamente la vendita di qualsiasi bevanda alcoolica a chiunque, in tutta la zona.
Nel senso che nemmeno io, oggi, se volessi farmi una birra al bar, potrei.
Questo per evitare che i ragazzi si devastino (a causa dei commercianti locali: perché comunque l'alcool se lo portano da casa e mica tutti possono essere perquisiti!).
Non solo: stavolta niente fuochi, arrosti, e via dicendo.


ARRIVANO I RAGAZZI

Quest'anno i ragazzi giunti al Santuario sono tantissimi, probabilmente più delle ultime due volte.
La situazione, in mattinata, è davvero calma. Persino lo spiegamento di Forze dell'Ordine è esiguo, rispetto agli altri anni.
Un'unica sirena d'ambulanza strilla attorno alle 10.30: per fortuna è l'unica della mattinata.
area adibita al parcheggio

inizia la zona pedonale

(NON) C'E' PIU' RELIGIONE

Arrivati in prossimità del sagrato, si notano calma e compostezza.
Quest'anno i frati hanno alzato il tiro, allestendo anche uno stand con i bigliettini per le preghiere che -si spera- il santo possa esaudire.

lo stand

si scrivono preghiere

la mia preghiera per San Gabriele

A questo punto provo a chiedere a qualcuno del settore religioso se tutto questo non stoni un poco con il sacro.
Magicamente, ogni frate che becco o non è italiano oppure non sa/non risponde.
Pure l'addetta dalla sfera raccogli-bigliettini non vuole parlare, né con me né coi giornalisti, fingendo di distrarsi per eludere le nostre domande. Poco caritatevole per essere una religiosa.



la sfera raccogli-bigliettini
Finalmente trovo un confratello che si presta al dialogo e mi spiega come molti giovani potrebbero avvicinarsi alla religione anche attraverso giornate così, per riscoprire il desiderio di vivere seriamente.
Chiedo cosa succede se una persona non studiasse affatto: può ricevere una grazia e passare gli esami?
Mi dice di no, Dio non supplisce alle nostre negligenze.
Domando se comunque... potrebbe farlo.
No. Niente. Se manca la natura, la grazia non arriva.
C'è da scegliersi un Dio con più superpoteri, o mettersi seriamente a studiare.

il santuario nell'ora della messa

LA BENEDIZIONE DELLE PENNE

Che, ci tiene a dire il frate che la esegue, non è solo delle penne ma è una benedizione per i ragazzi.
Così, giusto per salvarsi in corner dalle accuse di paganesimo!


Ma io, che sono pagano per davvero e a queste cose ci credo, mi faccio benedire la penna che attualmente uso per ideare e organizzare i miei post.


LE MAGLIETTE

L'usanza vuole che le scolaresche coinvolte in questa festa si presentino con delle magliette create ad hoc per l'occasione. Un colorato senso di appartenenza, un atto tra la goliardia e lo spirito.






E ora... vi aspetto attorno alle 14.30 per la diretta video!
Dal fronte di guerra è tutto, passo e chiudo.

53 commenti:

  1. Fammi capire: i maturandi si recano al santuario prima degli esami di maturità (e io penso che vadano a chiedere una grazia o qualcosa del genere) poi si sfondano di alcoolici. Mi sa che il santuario non c'entra per niente in tutta questa storia, giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, no: il Santuario organizza la messa e la relativa benedizione delle pene, un rito quasi scaramantico (lo so,cozza un poco con la religione ma si sa come siamo fatti).
      Poi che i ragazzi mangino, bevino (se riescono a procurarsi alcool), litighino, scopino, facciano bordello... è un altro conto che non riguarda certo la Chiesa :)

      Moz-

      Elimina
    2. Ahahah hai scritto la benedizione delle pene!! Questo è uno dei tuoi soliti messaggi subliminali.

      Elimina
    3. Ahaha correggo subitissimo, thanks :)

      Moz-

      Elimina
    4. Ahhh, era qui nel commento!! XD

      Moz-

      Elimina
  2. Sono talmente curiosa che spero di poterti seguire davvero :P

    RispondiElimina
  3. Strana tradizione, ammesso di averla ben capita, dato che non ne ho notizie analoghe dalle mie parti...
    Prima della maturità inteso come esami (di Stato) di maturità, o inizio delle scuole superiori verso la maturità dopo aver sostenuto gli esami (di Stato) di licenza media?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esami di Stato, quinto superiore :)
      Si usa un po' ovunque ma non per forza in questo modo pseudo religioso :)

      Moz-

      Elimina
    2. Al limite sapevo dei "Mak π 100", che però tendono a svolgersi in discoteca, almeno ai miei tempi, ora forse vanno di moda anche pub e night club...

      Elimina
    3. Oddio, che roba sono?
      Mai sentiti... OO

      Moz-

      Elimina
    4. Ah, vedi che paese che vai, usanza che trovi? ;)
      La prima volta ne sentii parlare a proposito del film omonimo con Rosita Celentano, anche se era in un contesto di accademia militare; poi, forse, il termine è stato acquisito per le "feste" a circa tre mesi dagli esami di maturità... Fatto sta che, quando frequentavo il 5° superiore entrò in aula il rappresentante d'istituto (sul quale scrissi anche una canzone, ma questa è un'altra storia...) promuovendo questo "Mak π 100", annunciando il locale, i soldi per prenotare, ecc...

      Comunque, bel reportage.
      Strano atteggiamento dei vari preti e frati nel negarti spiegazioni, di solito se finiscono in Italia, un minimo devono capire della lingua del posto! Oppure ce l'hanno con te per lo sputtanamento fatto a blogpsot? 😂

      Elimina
    5. Ma come si pronuncia? Mac pigreco cento?
      Ahaha, secondo me non parlava nessuno perché hanno rilasciato un comunicato stampa e bisogna attenersi a quello... boh!
      La questione di blogspot è più roba dei TdG XD

      Moz-

      Elimina
    6. La pronuncia mi risulta "Mak P cento", non so perché si scrive col pigreco, forse per ricordare un contesto scolastico? O forse è tutto un gioco di parole, dato che mak potrebbe essere la velocità degli aerei (1 mach è una volta la velocità del suono), esagerata a 314 volte (magari necessaria per entrare in orbita?).
      Ah, il film esiste, nessun effetto Mandela qua! 😄

      Elimina
    7. Sull'etimologia del nome, che conferma l'origine militare dell'evento, risolve Wikipedia che riporto testualmente:
      "L'origine della tradizione del Mak P è prettamente militare: la cerimonia nacque nel 1840 presso l'Accademia militare di Torino. In quell'anno un decreto regio fissò in tre anni la durata dei corsi per ottenere la nomina a sottotenente e nell'apprendere tale disposizione un allievo, Emanuele Balbo Bertone di Sambuy, esclamò in piemontese: «Mach pi tre ani!», letteralmente «Solo più tre anni!» (ossia che restano ancora soltanto tre anni)."

      Elimina
    8. Madonna, una frase in dialetto che diventa Mak Pigreco e chissà cos'altro XD
      Grazie per la delucidazione^^

      Moz-

      Elimina
  4. What!? cioè davvero? usanza mai saputa, mai vista, mai fatta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Puglia mi sa che si usa di più andarsene in qualche campagna con la classe, e mangiare^^

      Moz-

      Elimina
    2. Come scritto sopra, in Puglia si va (o si andava, ai miei tempi) in discoteca... D'altronde il pretesto era/è trasgredire in maniera più o meno innocua e magari farsi una storia con uno/una che ci sta...

      Elimina
    3. Eh, una scampagnata, né più né meno.
      Qua è solo tutto più grande :)

      Moz-

      Elimina
    4. Come nella canzone degli Audio 2.

      Elimina
  5. Bellissima la richiesta al santo di benedire moz 😂😂😂😂
    Sono stata in questo santuario con voi ma non conoscevo questa tradizione. Forte però.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ogni anno qui è così e ci sono sempre stati macelli: stavolta tanta gente ma ragazzi tranquillissimi. Giusto un paio di interventi coi soccorsi e nulla da segnalare sui fronti di guerra XD

      Moz-

      Elimina
  6. Come siete mistici...
    100 giorni prima della maturità noi organizzavamo il mac pi(greco) 100.
    Serata in disco o luogo atto ad essere trasformato in disco, abiti da sera, devasto, grandi manovre di acchiappanza (perché a quel punto era chiaro che "se ti piace, o adesso o mai più) cui seguivano grandi sessioni di pianto in bagno, cui seguivano grandi manovre di "bevo, ma solo per dimenticare", cui seguivano grandi sessioni di vomito (se tutto andava bene,in bagno pure queste).
    Il tutto giustificato dalla raccolta fondi per la gita di quinto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure tu sto mac pigreco 100!! XD
      Geniale la storia della raccolta fondi. Ma i soldi non dovevano servire per pagare bar e discoteca? XD

      Moz-

      Elimina
    2. Anche, però considera che da noi era veramente aperto a tutti.
      I prof, i genitori, i parenti venivano a inizio serata, baci, abbracci, commozione, foto, tagliaecuci. I grandi comunque consumavano.
      Poi per la serata vera e propria si vendevano i biglietti e poi c'erano le consumazioni.
      Poi c'erano sempre questioni perché o spariva la roba o sparivano i soldi ma tant'è.
      Noi ai tempi avevamo recuperato 90.000 lire a testa.
      Mi ci sono comprata gli occhiali da sole :-D

      Elimina
    3. La gita mi risulta si pagasse a parte, la raccolta fondi si faceva per organizzare la serata... Anche perché il Mak non sottintendeva la partecipazione alla gita, e viceversa.

      Elimina
    4. Ma infatti, i soldi.per la gita erano la scusa che si buttava avanti.
      Quando devi trattare con quello della disco (se la scuola non ti può dare i locali), i fornitori per il bar, il dj per la serata
      Ci provi a darti un tono...

      Elimina
    5. Pensa tu quante se ne escogitano... per gli occhiali da sole XD

      Moz-

      Elimina
  7. c'è del trash in tutto ciò XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I confini sono semrpe molto labili... :)

      Moz-

      Elimina
  8. Bello per conto mio
    Cose che un giorno rimpiangeremo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me questa usanza ci sarà sempre: la Chiesa non può perdere una delle poche occasioni di avvicinare i giovani in un modo che non sia lo stupro degli stessi :P

      Moz-

      Elimina
  9. Ma sai che non c'è nulla di simile nelle mie zone? Un rito davvero particolare!
    A saperlo all'epoca (ormai lontana) del mio esame di maturità... ;) :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, pure io non mi sono fatto benedire la penna, perché all'epoca del liceo vivevo in Puglia. Magari avrei strappato più d'un 66 XD

      Moz-

      Elimina
    2. Taci, che ai miei tempi il massimo era 60... :-/
      :D

      Elimina
    3. Anche ai miei tempi...e magari avrei preso più del 50 che non mi rese gran che giustizia ;)

      Elimina
    4. Il vostro massimo è il mio minimo :p

      Moz-

      Elimina
  10. Ciao Moz,fammi capire ma questa gita conviviale è obbligatoria come quelle di antica memoria verso Treblinka,proprio una bella gita.
    Ciao, fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, non è obbligatoria ma chi si perde l'occasione di fare gite con la classe?^^

      Moz-

      Elimina
  11. Molto interessante questo post, non ero a conoscenza di questa usanza!😊

    RispondiElimina
  12. Non ero a conoscenza di questa usanza. Di tutto questo posso capire solo lo stare insieme. Tutto il resto lo vedo come riti scaramantici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma in fondo, cos'è la religione se non una evoluzione della scaramanzia?^^

      Moz-

      Elimina
  13. Ciao Moz,DOMY
    l'usanza della benedizione delle penne l'ho appresa da te in un post dello scorso anno Se non ricordo male ti eri finto poliziotto per incutere un pò di timore ai ragazzi.Come Gas75 conosco i Mac P 100,in Puglia negli anni80 andavano per la maggiore.Ah,conosco personalmente pure gli Audio2,ma questa è un altra storia..... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha il poliziotto lo faccio sempre, la folla si apre tipo Mar Rosso con Mosé XD
      Scusaaaa conosci gli Audio 2?? Wow! Come mai?

      Moz-

      Elimina
    2. Te lo racconto in privato. :)

      DOMY*



      Elimina
  14. Mi hai fatto ridere quando ho letto la tua preghiera a San Gabriele

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un po' di grazia qui ci vuole :)

      Moz-

      Elimina