[CARTOON] Shazzan, Hanna-Barbera 1967


Shazzan, che tutti chiamiamo Shezzan, Shazam, Shazzam, Shezam e pure Cézanne.
Una serie animata prodotta da Hanna-Barbera e mandata in onda dal 1967 al 1969.
Noi l'abbiamo vista, esclusivamente sui canali regionali, sin dai primi anni '80.
Due stagioni e 36 episodi.
Dopo l'ipnotizzante sigla arabica, una introduzione spiegava -prima di ogni episodio- come i due gemelli yankee Chuck e Nancy trovavano, in una grotta, l'anello magico che li trasporta in un mondo da Mille e una notte.



L'anello richiama il genio Shazzan, un gigante buono con la faccia tipo Piero Pelù che spiega ai due fratellini una cosa: rimarranno in quel mondo magicarabo fino a che l'anello non verrà restituito al vero proprietario.
Nel frattempo, in groppa al cammello volante Kabubi, Chuck e Nancy vivranno tantissime avventure fantarabiche.
Sultani incazzosi, ladri aladiniani, mostri vari.
Ma basterà unire i due pezzi dell'anello magico che puf! apparirà Shazzan a risolvere ogni questione.

I due ragazzi torneranno mai in America? Macché: i cartoon dell'epoca non avevano quasi mai un inizio e praticamente mai una fine.
Di Shazzan furono prodotti anche dei fumetti.


La serie si vede ogni tanto anche su Cartoon Network, purtroppo in Italia non è mai stata raccolta in dvd (lo scorso anno in edicola uscirono le Wacky Races della linea Hanna-Barbera Collection e quasi ci speravo uscisse anche Shazam, anzi Shezzan, anzi Shazzan).

48 commenti:

  1. Dunque, sai che questo cartone mi è sconosciuto? O meglio, a vedere la sigla ho un vaghissimo ricordo. Quindi forse mi sono imbattuto nella sua trasmissione, ma non l'ho mai visto, a differenza di altri cartoni (come la terribile famiglia Glady)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Puglia non lo vidi MAI, mentre in Abruzzo lo hanno dato per anni su una tv privata regionale. A orari variabili ma di solito primissimo pomeriggio, potevi beccare due episodi come anche quattro^^

      Moz-

      Elimina
  2. Chi?! no, mai visto, mai sentito, conosco Shazam ma non c'entra niente ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, è un cartoon poco noto da noi, infatti: ma chi lo ha visto ne è rimasto innamorato^^

      Moz-

      Elimina
  3. Riccardo Marciani08 mag 2017, 12:55:00

    Lo ricordo vagamente...Una figata! Grazie mille Miki per ricordarci di certi capolavori perduti dell'animazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rick! :)
      Tra fumetti e cartoon cerco sempre di buttare un occhio alle opere dimenticate... Contento che apprezzi^^

      Moz-

      Elimina
  4. Per me è del tutto sconosciuto!
    Non credo di averlo mai beccato in TV...
    Peccato perché sembra carino!
    Buona settimana! 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, lo è.
      Forse, credo, dipende da regione a regione: io qui in Abruzzo l'ho visto fino ai primi anni '90. In Puglia, mai.

      Moz-

      Elimina
  5. mai visto propriamente, ma lo conosco di fama.

    Ma è basato su questo cartone lo Shazzam di Shaquille O'Neal? o Superfantagenio di Bud Spencer? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, secondo me sì, erano troppo simili :)

      Moz-

      Elimina
  6. Mai visto, e forse meglio così mi sa ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ti sarebbe piaciuto?
      Io dico di sì :)

      Moz-

      Elimina
  7. Ciao Moz,DOMY
    Sai già che non ho mai visto il cartone animato e chi è l'unico Shazam che conosco... ;)
    Adesso sto ridendo da sola perché mi sto immaginando il 'gigante buono con la faccia tipo Piero Pelù' che canta ai due gemelli:"si scompone l'onda araba si moltoplica e segna cerchi di fuoco e di sabbia".... :D XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha sai che non ci avevo pensato a Onda Araba???
      Grande XD

      Moz-

      Elimina
  8. Bel recupero. Mi ricordo di averne visto qualche puntata da bambino su qualche tv locale (Tele A o Italia 7 forse), ma non di esserne rimasto particolarmente impressionato (i cartoni giapponesi avevano già cominciato a fare presa su di me). Forse oggi lo riguarderei solo per vedere le tecniche di animazione povera di cui erano famose Hanna-Barbera e Filmation.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, infatti molti di questi cartoon sono testimonianze di quelle tecniche.
      Vero comunque che i cartoon giappo avevano più presa: erano registicamente molto più consapevoli.

      Moz-

      Elimina
  9. Lo guardavo da piccolissimo, ma non ti so dire canale ed orario.
    Se devo ipotizzare credo fosse il periodo in cui guardavo pure Fantaman.
    Ah, per la cronaca io ricordavo Shazzam. :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io Fantaman lo associo a Teppei XD
      Mamma mia che cartoni, comunque!!^^

      Moz-

      Elimina
  10. Miki, se in Puglia non l'hai mai visto forse non seguivi le emittenti giuste. ;)
    Ricordo bene Shazzan, trasmesso su qualche tv privata che forse non sforava oltre il territorio provinciale di Taranto.
    Dato che gli episodi erano brevi e autoconclusivi, non bramavo di vederlo a tutti i costi, ma era gradevole... col genio che aveva la voce italiana di Gene Hackman, Chuck di Conan il ragazzo del futuro, Nancy di Clara di "Heidi"... :)
    In quel periodo c'erano anche "Gli impossibili", che sinceramente preferivo.
    Scoprire che non è mai stato realizzato un finale non mi rallegra...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, evidentemente nella Puglia settentrionale non prendevo questi canali!
      Comunque, nessun cartone americano dell'epoca (ma anche dopo) ha un inizio e una fine: prendi lo stesso He-Man.
      Forse anche per questo la gente si affezionò subito e in modo forte ai cartoon giappo^^

      Moz-

      Elimina
    2. Beh, i Masters sono più che altro sfigati, dato che sempre collegati a un merchandise di giocattoli, se non si vendono quelli la serie si ferma, anche quella che mi dici sempre del 2002.
      I cartoni giapponesi generalmente hanno un finale, ma quanti anni abbiamo dovuto aspettare prima di vedere come finiscono vari anime, perché le emittenti acquistavano i primi tot episodi da dare in pasto ai bambini, trascurando la continuity?

      Elimina
    3. Eh, una pratica molto in voga in passato, mentre la Mediaset -c'è da dire- quel che ha iniziato ha sempre finito (tranne ultimamente, non so come siano messi visto che son tutti trasferiti sui canali digitali...).

      Moz-

      Elimina
  11. Mi sembra di riconoscere questo cartone, ma mi pare di non averlo mai vista da bambino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da come sto capendo anche su FB, sono in pochi a conoscerlo...

      Moz-

      Elimina
    2. Su Facebook sono tutti impegnati a ballare su un certo motivetto plebeo... :D

      Elimina
    3. Ahahah, attento che ti becchi pure tu le parole :)

      Moz-

      Elimina
    4. Non so quanto convenga darmi addosso oggi: stamattina è successa una cosa che mi ha fatto girare i cosiddetti...
      Anonimo avvisato...

      Elimina
    5. Ahi, spero niente di grave!!

      Moz-

      Elimina
    6. Devo cominciare a tremare? O forse mi manca la netiquette...

      Elimina
    7. Devi solo non rompere i coglioni qui, e se proprio vuoi farlo, mettici almeno la faccia :)

      Moz-

      Elimina
  12. Oh, certo che lo conosco e mi piaceva abbastanza, anche se ora non ricordo nessun episodio in particolare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno io ricordo episodi in particolare, lo schema era sempre quello: i ragazzini in pericolo, univano l'anello e Shazzan risolveva tutto^^

      Moz-

      Elimina
    2. Il diversivo c'era quando i due ragazzi finivano separati, e quindi l'entrata in scena di Shazzan era ritardata.
      Ho sul pc un episodio, "La strega della nebbia", dove questo problema non c'è e i due evocano continuamente il genio, anche per motivi futili!

      Elimina
    3. Ahaha, che poi un genio dovrebbe avere a disposizione tre desideri, loro hanno sforato col budget :p

      Moz-

      Elimina
    4. Quelli sono i geni da lampada, non da anello.

      Se non ricordo male una volta Shazzan è stato imprigionato in una lampada e non poté essere evocato per buona parte dell'episodio.

      Elimina
    5. Praticamente funziona al contrario :p

      Moz-

      Elimina
  13. Forse ma che ti dico forse l'ho visto su J-tv in estate durante l'adolescenza. Ricordo che il gigante con la faccia da Piero Pelù aveva l'abitudine di fermare tutti i protagonisti del gioco chiedendo loro se avevano delle matite, e se ce le avevano lui si metteva a succhiarle. (Quest'ultima cosa potrebbe non essere vera).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, dai... il mio povero Piero ha fatto una gaffe grillina ma si è fatto subito perdonare :)

      Moz-

      Elimina
  14. Ne ho un vago ricordo, ma non da confonderlo con Cézanne :D
    Si sarà ribaltato nella tomba il pittore francese? :P
    Ciao
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, chissà, spero di no :)
      Ma il genio si ribalta nella tomba quando lo citano per trovare musica :p

      Moz-

      Elimina
  15. Magari mi sarà pure capitato... ma sicuramente ho cambiato canale!!! ahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, era un cartoon figo eh^^

      Moz-

      Elimina
  16. Che bello che era questo cartone!! Lo guardavo spesso.
    Il genio che assomiglia a Piero Pelù poi...è mitico :D ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh sì!
      Peccato che certi cartoon sia davvero andati perduti!! ^^

      Moz-

      Elimina
  17. Ho bei ricordi su Shazzan. Lo davano sulle reti locali. Ricordo che subito dopo c'erano gli Erculoidi. Ho proprio bei ricordi di quei cartoon.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimi, spensierati, semplici: ma facevano sognare.

      Moz-

      Elimina