[GUIDA] tutti i telecinecomics (vol. I, gli anni '30 e '40)


Parte oggi un viaggio che ci accompagnerà fino ai giorni nostri presentandoci tutti quei titoli che, da fumetto, sono diventati serie tv o film per il cinema.
Una sorta di mega-guida per scoprire (o riscoprire) il binomio cinema/fumetto, perché i cinecomics non sono certo una questione di oggi!
Pronti? Iniziamo dagli anni '30 e '40, gli anni dei primi serial cinematografici!

FLASH GORDON
Serial cinematografico, 1936.
Prima del famosissimo e omonimo film, c'era questo serial.
Flash, Dale e Zarkov giungono sul pianeta Mongo, in rotta di collisione con la Terra...
13 episodi.


FLASH GORDON ALLA CONQUISTA DI MARTE
Serial cinematografico, 1938.
Sequel del precedente, 15 episodi.

FLASH GORDON - IL CONQUISTATORE DELL'UNIVERSO
Serial cinematografico, 1940.
Altro sequel, sempre con Buster Crabbe nei panni dell'eroe dei due mondi Flash.



JUNGLE JIM
Serial cinematografico, 1937.
Basato sui fumetti di Alex Raymond.

AGENTE SEGRETO X-9
Serial cinematografico, 1937.
La storia è quella di Phil Corrigan, misterioso agente FBI che ha giurato di vendicarsi del crimine dopo la morte di sua moglie e sua figlia.

DICK TRACY
Serial cinematografico, 1937.
Prima del clamoroso successo Beatty/Madonna, il celebre fumetto venne trasposto in un serial.
15 episodi in tutto.

MANDRAKE THE MAGICIAN
Serial cinematografico, 1939.
Il mago Mandrake e il suo inseparabile aiutante Lothar cercano di fermare The Wasp, uno scienziato che vuole rubare un moderno macchinario che produce nuove fonti di energia.
12 episodi.



BUCK ROGERS
Serial cinematografico, 1939.
Dodici episodi per il celebre pilota che si ritrova catapultato di 500 anni nel futuro, contro un malvagio imperatore.

ADVENTURES OF CAPTAIN MARVEL
Serial cinematografico, 1941.
Capitan Marvel, Shazam e la combriccola figurarono in questo serial di 12 mini-episodi.

CAPTAIN AMERICA
Serial cinematografico, 1944.
Il procuratore distrettuale Gran Gardner (e non il soldato Steve Roger) diviene Capitan America per sventare i loschi piani del malvagio The Scarab.
15 episodi in tutto.


THE PHANTOM
Serial cinematografico, 1943.
Due professori americani si contendono i misteri della perduta città di Zoloz. Il figlio illeggittimo di uno dei due tenterà di fermare l'altro, nei panni del fantomatico Phantom.


BATMAN
Serial cinematografico, 1943.
In questa incarnazione, Batman è un agente governativo statunitense impegnato a contrastare il giapponese Dr. Daka durante la Seconda Guerra Mondiale.
Grazie a questo serial abbiamo l'Alfred per come lo vediamo ancora oggi nonché Batcaverna (e pure l'orologio a pendolo che fa da passaggio segreto...).


BATMAN AND ROBIN
Serial cinematografico, 1949.
Nuovo serial su Batman.
Il Dinamico Duo combatte contro Wizard, un criminale incappucciato dall'identità misteriosa.
15 episodi.


THE PHANTOM RIDER
Serial cinematografico, 1946.
Il pistolero -conosciuto anche come Ghost Rider prima che questo nome diventasse un teschio infuocato a cavallo di una moto- è un giustiziere mascherato che dal far west ai giorni nostri combatte il crimine.

45 commenti:

  1. Alcune le ho viste Flash, Phantom, Mandrake perché la RAI le rimandava in onda anche quando ero bambino. Mi piace questo escursus che ti prepari a fare lo seguirò con curiosità anche perché è probabile che più andrai avanti più credo e spero riconoscerò serie che ho visto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che conto di coprire gli anni '50 e poi '60 durante l'estate, e poi ripartire con '70, '80, '90, 2000, 2010. Sarà complesso perché ci sono anche opere giapponesi varie (nonché serie come Love me Licia, per dire), insomma, non voglio tralasciare NIENTE^^
      Grazie :)

      Moz-

      Elimina
    2. Se metti le produzioni giapponesi ce ne saranno delle belle!

      Elimina
    3. Ci saranno, ci saranno.
      Non so come fare per quelle recenti, o le zozzerie coreane... vedremo XD

      Moz-

      Elimina
  2. Mandrake the Magician viene citato e visto nel film Little Boy, degli altri, a parte due-tre, non conosco nessuno, in ogni caso bella rubrica ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, vedi tu! Non lo sapevo: gazie dell'info :)

      Moz-

      Elimina
  3. Comunque la tua cultura pop è pazzesca Miki! E anche la voglia di metterti a fare un elenco così preciso :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, spero di farlo davvero preciso perché più andiamo avanti più so' cazzi (non sai cosa nascondono gli anni '60 per l'Italia XD)
      Thanks!

      Moz-

      Elimina
  4. Risposte
    1. Eh, vedrai con gli anni '50 ma soprattutto '60 e '70, che macello^^

      Moz-

      Elimina
  5. ommioddio... il costume di quel batman lì del secondo serial è qualcosa di atroce!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amabilmente terribile^^

      Moz-

      Elimina
    2. TUTTI i Cosplayer di Batman sono vestiti MOLTO meglio :D

      Elimina
    3. Fidati, meglio che non vedi come ci eravamo vestiti a un carnevale :p

      Moz-

      Elimina
  6. Sono qualcosa di davvero affascinante, sarebbe stupendo recuperarli tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alcuni di questi in Italia sono arrivati, ma vattlappesca dove come e quando XD

      Moz-

      Elimina
  7. Flash Gordon, non so quale serie precisa, lo trasmettevano all'interno di Mixer di Minoli...

    Buck Rogers credo di avere visto una produzione omonima successiva.

    Batman... Roba nuova per me, ma direi molto distante dalle trame dei fumetti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, chissà quale dei tre Flash, allora...!
      Quanto a ciò che dici, sì... spesso (come in Batman o Cap) era solo il nome del personaggio a essere ripreso. Cap non ha né scudo né siero del supersoldato...

      Moz-

      Elimina
  8. Bella iniziativa, Miki, complimenti! Buster Crabbe è abbastanza credibile nei panni di Gordon. Sugli altri, almeno quelli visibili nelle immagini, meglio stendere un velo pietoso...
    Ma, in questi due decenni, neanche un film tratto dai fumetti, solo serial? :O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Così pare... solo serial.
      Negli anni '50 già qualcosa si smuove... come vedremo nel post apposito :)

      Moz-

      Elimina
  9. Due li adoro Flash Gordon e Buck Roger

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto simili, tra l'altro, nelle storie^^

      Moz-

      Elimina
  10. Cavolo, non sapevo che ci fossero adattamenti così vecchi dei comics.
    Sono curioso di vedere quelli dei miei tempi (anni '90 in poi). Di sicuro ce ne saranno molti che mi sono perso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao TheMoc! Innanzitutto una cosa: su WP finisco in spam, quindi controlla che ti ho lasciato un commento ;)

      Dunque, sarà un tour lungo. In estate arrivano gli anni '50 e '60 (e ti assicuro che ci saranno sorpresone anche qui^^)

      Moz-

      Elimina
    2. Ciao!

      Ti ho tolto dallo spam ^__^
      Va bene, aspetterò volentieri e nel frattempo seguirò gli altri articoli :)

      Elimina
    3. Perfetto, thanks!
      Se dovesse risuccedere, tu guarda al mio "mi piace", significa che ho lasciato un commento^^

      Moz-

      Elimina
  11. Che si intende per serial cinematografico? Una storia a episodi proiettata nei cinema?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, un episodio a settimana.
      Quello che si credeva inizialmente sarebbe potuto succedere col nuovo Twin Peaks :)

      Moz-

      Elimina
    2. Uhm non so quanta gente avrebbe raggiunto un cinema ogni settimana... Tra l'altro la distribuzione non sarebbe semplice, con tanto di intercettazioni e duplicazioni illegali...

      Elimina
    3. esatto, trasmettevano un episodio a settimana in modo da guadagnare di più!

      il termine "cliffhanger" è stato inventato in questa occasione, visto che spesso la puntata finiva con un tizio appeso ad un cornicione (cliffhanger, appunto!) o comunque in pericolo di vita in modo da spingerti a tornare dopo 7 gg!

      Elimina
    4. Esattamente :)
      La cosa, almeno all'epoca, funzionava.
      Era come seguirlo in tv, quando ancora c'era questo effetto aggregante. Chissà se ci torneremo mai^^

      Moz-

      Elimina
    5. All'epoca la TV in casa l'avevano davvero in pochi. Mio padre, che non è Matusalemme, bambino negli anni 50, si riuniva con gli amici davanti casa del ricco del quartiere il quale apriva la finestra di casa e faceva vedere la TV a tutti.

      Elimina
    6. Eheh, forse in qualche parte d'Italia funziona ancora così XD
      Ai tempi c'erano anche i bar che trasmettevano per tutti^^

      Moz-

      Elimina
    7. Oggi invece c'è Netteliccs, te lo guardi pure dal cellulare e se vuoi anche off the line! Avrebbero vita breve le serie al cinema.

      Elimina
    8. Esatto... non avrebbero nemmeno senso :)

      Moz-

      Elimina
  12. Grande guida! chissà se all'epoca i fan si lamentavano come oggi, mi sa proprio di no!
    (da oggi uso questo account per commentare, faccio prima ed è più semplice)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, ciao Ark!
      Secondo me altro che lamentele, erano stracontentissimi di poter vedere i loro beniamini su schermo^^
      Contento che la guida ti piaccia... aspettati altre mega-annate^^

      Moz-

      Elimina
  13. Dei, come li chiamo io per il cartone animato dell'86 di cui avevo anche i pupazzetti, difensori della Terra (sono certo che ne avrai parlato in un post vecchio, giuro che prima o poi farò un viaggio a ritroso nel tuo blog, speriamo per le ferie, con più tempo), se non erro la prima (e unica?) volta in cui furono uniti Flash Gordon, Mandrake (che si pronuncia maendreik e non nel più comune romanesco maandrache à la Gigi Prietti) e l'Uomo Mascherato (Phantom), li conoscevo ma sempre tramite articoli, mai visti.
    Dick Tracy no.
    Buck Rogers sì.
    Cap Marvel no.
    Cap America sì.
    Batman non ne sono certo, forse ho letto qualcosa.
    Quelli che non nomino non li conosco.

    Nel prossimo articolo voglio Il Cavaliere Solitario (The Lone Ranger, '49-'57), con John Reid, il bisnonno di Britt Reid (Calabrone Verde - Green Hornet)! Quest'ultimo non so se andrebbe bene per la tua rubrica, è pur sempre nato da uno show radiofonico ma credo che i fumetti siano arrivati dopo la serie televisiva o tuttalpiù in contemporanea. Mentre per il ranger sono sicuro, la serie TV era ispirata a fumetto e show radiofonico.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, diciamo che per la rubrica prendo solo opere telecinematografiche che sono state ispirate da fumetti, non che hanno ispirato fumetti.
      Per gli anni '50 vedrai Superman, di certo.
      Non posso svelarti altro :)

      Quanto ai Difensori, non so se li ho citati in qualche post "comune" (li facevo tra il 2011 e 2013) ma ancora mai approfonditi. Però arriveranno, ora c'è la rubrica sui cartoon dimenticati che in estate sarà più presente^^

      Moz-

      Elimina
    2. Quindi per Cavaliere Solitario niente:
      radio --> fumetti --> serie televisiva (che non credo sia mai finita al cinema).

      Superman me lo aspettavo! Prima o poi devo comprare i DVD, che ovviamente si trovano solo in inglese. Di quello con Kirk Alyn ho visto solo qualche spezzone.

      Elimina
    3. Esatto... solo chi è stato prima fumetto, come idea originale^^
      A me Superman mai attirato troppo ma amo i vecchi cortometraggi animati :)

      Moz-

      Elimina
    4. Dei fratelli Fleischer? Be', quelli sono dei capolavori. Purtroppo i DVD che ho sono ridoppiati. Avrei preferito il doppiaggio classico nelle puntate che vedevamo da piccoli sui canali regionali.
      Inoltre lì Clark Kent viene rappresentato nel migliore dei modi, né fantozziano e né reganiano, col giusto bilanciamento. Lo facevo sempre noto ad altri supermaniani ma non ho mai scritto un pezzo. Prima o poi...

      Elimina
    5. Esatto, quelli! Io ho un paio di corti (tra cui il vincitore dell'Oscar) in un dvd. Non so dirti come sia il doppiaggio, a me pare "antico"...
      Che parametri ho per scoprirlo?

      Moz-

      Elimina
    6. Non ti saprei dire, forse in rete si trova qualcosa.
      Io me ne sono accorto da una scena che ricordavo con piacere:
      Clark chiana Lois che nel frattempo è sparita e dietro c'è uno strillone che gli risponde: "Lois? Io mi chiamo Louis!" con una voce particolare che mi era rimasta impressa.
      Mi pare abbiano cambiato anche le parole.

      Elimina
    7. Mh... questa scena non la ricordo!!
      Vedrò di recuperare su yt per capire...!
      Thanks!

      Moz-

      Elimina