[REPORT] MikiMoz e l'Abruzzo in Trentino


Come saprete, vivo in uno dei paesi che tra gennaio e febbraio 2017 sono saliti tristemente alla ribalta per via della nevicata record + terremoto.
Una miscela esplosiva che ha procurato un sacco di danni e disagi anche a lungo termine.
Come saprete, sono membro di un'associazione di promozione sociale.
E, dal Trentino, ci hanno chiamati per un piacevole scambio cultural-culinario di beneficenza: questo è il resoconto della mia capatina su al nord!

VENERDI' 7

Dopo la colazione, carichiamo il pulmino e saliamo a bordo. Destinazione Mezzolombardo (TN), dove l'associazione Croce Bianca Rotaliana festeggerà i 25 anni di onorato servizio e dove ci attende una serata abruzzese.

carico merci

Tra soste e pranzo, arriviamo lì nel pomeriggio: andiamo direttamente nel luogo dove si terrà la serata trentin-abruzzese. Bisogna scaricare il furgoncino, specialmente le fornacelle per cuocere gli arrosticini!

la prima birra trentina

Bene, dopo questo... no, niente bed&breakfast: direzione supermercato, a comprare ingredienti per poter fare le frittelle.
E poi, finalmente, possiamo vedere le nostre camere e rinfrescarci un poco.

A cena, per conoscerci meglio con i nostri amici trentini, ci scappa una cena dove facciam loro provare gli arrosticini e dove loro ci deliziano con la pasta di lucanica.
Ora, premessa doverosa: il programma della loro festa prevedeva anche una Santa Messa. Ci eravamo preoccupati che fossero un gruppo tipo setta cattolica. L'aggettivo "rotaliano", poi, dava un senso di Cavalieri di Malta o qualcosa di simile.
Al primo dioboia che abbiamo udito, ci siamo subito rilassati e sentiti a casa. Eravamo tra persone tranquille, come noi.
E dopo la cena, la ninna.

Great Norther B&B

SABATO 8

Colazione dolce e strudelosa, si parte alla volta di Molveno, per visitare l'omonimo lago.

ancora me li sogno

Oltrepassiamo Andalo e arriviamo sulle rive del lago, dove è stato anche possibile bagnarci un poco!

Paolo, Colomba&Didò, Monia, Silvia, Gianluca, Martina, Roberto, Moz e Giobs

Passeggiata nel paesino, pranziamo presso un negozietto di formaggi e salumi che ci prepara degli ottimi panini imbottiti. Non potevo non prendere lo speck, che è tra le cose per me più sexy sulla faccia della terra.

l'orgasmo

Alle 16 lasciamo Molveno per tornare a Mezzolombardo. Bisogna preparare per la festa!
E dalle 19 circa, ecco che finalmente la cucina può aprire. Nel frattempo ci raggiungono altri due membri dell'associazione, arrivati in auto, col loro bambino. Ora siamo davvero tutti e si può iniziare a fare sul serio!

si cucina!

Addirittura, amici abruzzesi trasferitisi a Bolzano colgono l'occasione per venire a salutarci e per mangiare gli arrosticini e le frittelle in terra straniera!

Moz, Sara la bolzanese, Rob

Poi, il diluvio. Con tromba d'aria. Ma dagli amici di Mezzolombardo impariamo che non si deve mollare mai, e mentre loro si adoperano per montare-spostare-legare i gazebo... noi continuiamo a cucinare, stoicamente.
E, a fine festa, si balla sotto la pioggia, tutti assieme.

tutti con la maglia della Croce Bianca Rotaliana!

DOMENICA 9

Messa e parata, con tutti i volontari della Croce Bianca Rotaliana e le loro ambulanze a sfilare per il paese.

si inizia!

Arriviamo nella caserma dei Vigili del Fuoco, dove si svolge il vero e proprio ricevimento: in pratica, mancava il tavolo degli sposi per sembrare davvero un matrimonio. Ci trattano coi guanti bianchi, non ci manca niente e il pranzo è squisito.

foto di gruppo

Dopo i ringraziamenti e le celebrazioni, ecco la torta realizzata per l'occasione. Ottima.

senza un goccio di liquore! santa e benedetta!

Appena dopo il gargantuesco pranzo ci dirigiamo a Faedo, un borgo poco lontano, per visitarne le cantine.

le botti

Ma visitiamo anche il paesino, che ha partecipato al concorso nazionale "Borgo Fiorito".

Antonio, Ilaria, Pigi, Didò
Rob, Martina, Gianluca, Silvia, Monia, Colomba
Moz, Paolo, Giobs

Rientriamo: la sera siamo ancora ospiti della Croce Bianca Rotaliana per i saluti finali (che sono, ovviamente, solo degli arrivederci). I ragazzi preparano per noi il tortino di patate, i crauti e il mio adorato speck.

che ve lo dico a fare

LUNEDI' 10

Troppi cibi orgasmitici tutti assieme, tanto che nel viaggio di ritorno mi sono fiondato al Mc Donald's per riequilibrare un po' la lancetta junkfoodesca. Nel tardo pomeriggio rientriamo a casa: l'avventura, per questa volta, è finita.

devo mantenere una certa linea professionale, eh

Un'esperienza bellissima, da ripetere assolutamente.
Ora, però, aspettiamo gli amici trentini qui in Abruzzo: voglio i loro canederli e il loro speck alle pendici del Gran Sasso!

60 commenti:

  1. Ma che razza di metabolismo hai, Miki????? Una persona "normale" peserebbe 300 chili ahhahahahahaha
    Comunque il buon cibo è ciò che Dio fece, modo di dire per ci vuole eccome!!!!

    Bacio! Rievuta cartolina?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhha davvero!

      I resoconti di Miki sono al top soprattutto per le descrizioni alimentari, ti fa venire fame anche se non sei un ghiottone!

      Elimina
    2. @patricia ho pensato la stessa cosa (sul metabolismo) 😁

      Elimina
    3. Pat: sìììì, cartolina ricevuta^^
      Coomoomunque, care mie, io ho messo su dei chili niente male, specie ora che son stato al nord^^

      Moz-

      Elimina
    4. Bene per la cartolina e benissimo per i chili! Perchè devo metterli solo io???????
      ahahhaahhahahahaah

      Elimina
    5. Ahaha, e c'hai ragione :)

      Moz-

      Elimina
  2. Ma la foto di sabato sera l'avete fatta sotto la pioggia?

    Comunque mi fa piacere che vi hanno subito messo a vostro agio con alcuni intercalari XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes! A tre quarti di festa si è messo a piovere: finita la festa siamo tutti andati a ballare sotto la pioggia e quella foto è proprio fatta nel diluvio^^

      Moz-

      Elimina
  3. Mi hai fatto venire fame! Gran resoconto ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Più rivedo queste foto, più viene fame anche a me XD

      Moz-

      Elimina
  4. Posti bellissimi e cibo squisito, fortunello.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è stata una trasferta piacevolissima :D

      Moz-

      Elimina
  5. Bel reportage Moz! Mi dispiace non essere passato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, la prossima volta dobbiamo incontrarci :D

      Moz-

      Elimina
  6. Sono riemersa dal caldo africano di questi ultimi giorni per riprendere un minimo i contatti con la blogosfera...e trovo questo bel reportage :)
    Deve essere stata proprio un'esperienza positiva, d'incontro e amicizia. Ora che succederà? Verranno i trentini in Abruzzo a ricambiare la visita?
    Facci sapere, Miki. Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes! Li aspettiamo prestissimo con le loro specialità! Poi spero di poter tornare io stesso su, sono persone fantastiche :)

      Moz-

      Elimina
  7. Allegro e spassoso questo reportage dalla valle rotaliana :D e quante leccornie! Ma quante cose buone hai mangiato? :D Che invidia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero: non mi hanno fatto mancare NIENTE **

      Moz-

      Elimina
  8. Bravissimi tutti, orgogliosissima del mio Trentino ❤️ E aggiungo... ammazzerei qualcuno per uno di quegli arrosticini... valutiamo uno scambio equo con i canederli... mi vengono particolarmente bene 😜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale, benvenuta a bordo!!! :D
      Quando vuoi, scambio equo. Io canederli CON SPECK e tu arrosticini: passa a trovarmi! :)

      Moz-

      Elimina
  9. Ciao Moz,DOMY
    "uagnò tien ù stomch di fierr!" Ti avrebbe detto mio nonno...��
    I canederli li adoro e pure lo speck,ma cos'ha di sexy? ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, un bel tocco di speck me lo scoperei volentieri XD

      Moz-

      Elimina
  10. Bella comitiva 😄
    Mia mamma è trentina, e capisco bene la tua passione smodata per lo speck 😜
    Divertente post Moz!
    Ciao
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, quindi sei mezza trentina anche tu :)
      W lo speck^^

      Moz-

      Elimina
  11. Fantastico Miki...e poi sempre iniziative legate ad utilità sociale e voglia di forgiare nuove amicizie..bello il Trentino...il kaisermarren? Ti è sfuggito?! ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che è più altoatesino, quello :)
      Thanks!^^

      Moz-

      Elimina
  12. Fantastico Miki...e poi sempre iniziative legate ad utilità sociale e voglia di forgiare nuove amicizie..bello il Trentino...il kaisermarren? Ti è sfuggito?! ��

    RispondiElimina
  13. Un'esperienza più che bellissima, ma buonissima :D

    RispondiElimina
  14. "Ci eravamo preoccupati che fossero un gruppo tipo setta cattolica. L'aggettivo "rotaliano", poi, dava un senso di Cavalieri di Malta o qualcosa di simile.
    Al primo dioboia che abbiamo udito, ci siamo subito rilassati e sentiti a casa."

    Ho riso più del dovuto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, per noi è stato un sollievo :D

      Moz-

      Elimina
  15. Ma sei andato in Trentino solo per mangiare???
    Beh, anche se fosse così, capirei... lo speck è uno tra i pochi motivi perché non riesco a diventare vegetariana! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Praticamente io sono andato per fare altro ma sì, in sostanza ho mangiato (e bevuto) 24 ore su 24 XD

      Moz-

      Elimina
    2. Vieni anche in Veneto, che ti facciamo bere e mangiare altrettanto! O vieni a Milano a trovarmi, ti farò mangiare e bere come se fossi in Veneto! ;)

      Elimina
    3. Insomma, ovunque mi giri, mangio e bevo a volontà XD

      Ottimo :)

      Moz-

      Elimina
  16. Dove c'è cibo, c'è Moz. :-P

    RispondiElimina
  17. Bellissima iniziativa!
    Se non fossi celiaca mi ci sarei tuffata a pesce sul buffet di cose fantastiche che avete divorato ;-)
    Un abbraccio, Franny

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli arrosticini sono a prova di celiachia :)

      Moz-

      Elimina
  18. Non sapevo il motivo del viaggio in Trentino ma pollice su per questa vacanza. Mi spiace non poter vedere le foto al PC!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E già, non proprio una vacanza ma alla fine vacanza è stata ugualmente^^

      Moz-

      Elimina
  19. Mozzino non hai idea di quanto mi sia spiaciuto non venirti a trovare :-(

    RispondiElimina
  20. Ah che meraviglia. L'anno scorso sono stato a Molveno in vacanza, e dopo aver fatto a piedi da Andalo fino alla cima Croz dell'Altissimo altro che speck ci vuole per recuperare. Ma la carne salada non l'hai mangiata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho mangiato la mortandela, i kaminwurst e una specie di fesa affumicata da mettere anche in zuppa.
      Andalo e Molveno posti meravigliosi^^

      Moz-

      Elimina
  21. Grande vacanza! Bene sono contento per voi!
    Certo che te lo potevi risparmiare il giro al mac..... specie dopo quello che avrai mangiato in trentino
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dopo tutto quel cibo così dannatamente buono e genuino, avevo bisogno -fin dalle molecole- di roba spazzatura XD

      Moz-

      Elimina
  22. Risposte
    1. Ogni tanto, quando voglio... :D

      Moz-

      Elimina
  23. Mi piace che non stai mai fermo.
    Vorrei farlo anch'io... Spero ad Agosto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando posso mi muovo, anche per scopi più grandi come in questo caso^^

      Moz-

      Elimina
  24. Ma non ho capito, Moz, tu sei abruzzese o vivi solo lì?
    Io sono romano ma per 3/4 ho origini abruzzesi (si capisce dal cognome) di cui vado orgoglioso.
    Certo che tu prendi a bistecche in faccia vegani e vegetariani! E fai bene! Mangia anche per me che sono diventando salutista (ma non rincoglionito) ho ridotto drasticamente la carne, 1 volta a settimana rossa e una bianca, ma non il pesce, quello 4 volte! Che poi,dato che non mi conosci bene ti spiego, non lo faccio per la carne ma per le schifezze con cui allevano, che vale anche per le verdure (vallo a spiegare a 'sti mentecatti) ma io mangio quelle dell'orto di mio padre, che hanno ancora il sapore che il 99% delle genti manco conosce.
    Va be', chiudo qua la parentesi seriosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti hai il cognome di un sacco di miei amici e parenti XD
      Cooomunque non credere: anche io mangio poca carne rossa, diciamo che cerco un buon equilibrio.
      Per verdure e frutta cerco di prenderle dove SO che sono buone...

      P.s. Abruzzo dove?
      Io? Sono abruzzese per metà :)

      Moz-

      Elimina
    2. Nonni paterni entrambi di Laturo, un paesino sperduto nelle montagne che avrà 10 abitanti, tipo dove stava il nonno di Heidi, provincia di Teramo, sul confine con le Marche, infatti ho parenti anche ad AAscoli(in, come dicono loro) Ascoli.
      Nonno materno di Pianella, provincia di Pescara.
      Almeno la nonna materna era di Roma 😁

      Elimina
    3. Beh, io sto proprio in provincia di Teramo, non vicinissimo al confine ma ci siamo :)
      Quando è, passa a trovarmi!^^

      Moz-

      Elimina
    4. Se ci dovessi andare, senz'altro. Forse un autunno che li abbiamo le castagne buone 😀

      Elimina