> bei riconoscimenti (di merda)


MOOZIK - BIG CITY LIFE (MATTAFIX)

Partecipare giusto in tempo ai concorsi mi porta sempre fortuna. Un po' come quando mi riducevo a studiare due giorni prima dell'esame e riuscivo a prendere trenta.
In inverno, spinto da Davide - Cervello Bacato, ho mandato un microracconto sull'estate per una eventuale pubblicazione cartacea.

Mentre, un mesetto fa, ho partecipato al concorso "Racconti di Merda 2014" del blog oBBroBBrio.
Com'è andata a finire?

Il mio racconto sull'estate, così come quello del buon Cervellino, ha passato le selezioni ed è finito in una antologia che potete trovare in vendita. Il concorso è organizzato dai tipi di Writers Magazine e dalle edizioni Delos.
Insomma, siamo su un libro. 365 racconti d'estate è il titolo di questa raccolta.
Io parlo di colori, che è uno dei miei argomenti preferiti.

oBBroBBrio, invece, ha indetto il contest per la scrittura di merda: in pratica tutto il pop più becero che fa però presa sulla plebaglia (la mia visione classista della cosa).
Poche semplici regole da rispettare: una scena di sesso, ambientazione esotica estranea all'autore, cliché a iosa, pedanteria, italiano perfetto e un deus ex machina che risolvesse la situazione.

Io ho scritto Come se non ci fosse un domani, e ho vinto il secondo premio. Sono felicissimo.
Qualcuno di voi lo ha già letto, chi non lo ha fatto e volesse farlo può cliccare qui, tanto è uno scritto brevissimo e talmente povero da risultare iper-scorrevole.

Ecco, però ora ci vuole un bel dietro le quinte di questo racconto.


IL TITOLO

E' la frase più lurida, insulsa, plebea, banale, odiosa, fastidiosa che si sia mai sentita. Una moda, specie nel web. Ho voluto dare al racconto un titolo che contenesse già un modo di dire tipico di persone il cui cervello non va oltre Uomini e Donne.

LA STORIA

Cosa c'è di più assurdo de 50 Sfumature o dei suoi epigoni all'amatriciana tipo Rossa come... ?
Pertanto, ho scritto la storia di questo Alan, fidanzato con Marta, ma con la testa in fumo per la sensuale Fujika. Notti orientali di lussuria e passione, con un colpo di scena finale.

L'AMBIENTAZIONE

Come località ho scelto il Giappone. Con tutti i cliché del caso (sashimi, wasabi) e finte perle (l'haiku che Fujika scrive al suo amato). Una Tokyo approssimativa (grattacieli, quartieri) e sbagliata (non può esistere una via Mozart, e i giapponesi non parlano bene l'inglese), così come le informazioni date (Licia è il titolo italiano di un cartoon che in Giappone si chiama diversamente, pertanto non poteva essere citato in quel modo).

CURIOSITA'

Tutti i nomi nascondono qualcosa (di assurdamente retorico e fintamente intellettuale).
-Othel sta per Otello, a lasciar presagire un triangolo di amore e pericolo, ma anche come anagramma di hotel (albergo) visto che la storia si svolge tutta lì;
-Fujika è una marca di qualcosa, ma richiama anche Fujiko Mine che nell'immaginario collettivo è sensuale e procace;
-Bakayaro significa "figlio di puttana";
-Kasugano è il cognome di un personaggio di Street Fighter;
-Futabari è simile a "futanari", che nel gergo del porno animato giapponese indica ragazze col membro maschile (tipo trans);
-le tre città citate iniziano tutte con la lettera T: Trieste, Toronto, Tokyo. T T T, che secondo un calcolo mozcabalistico, sta per 6 6 6;
-ah, ho scelto di intestare l'indirizzo a Mozart visto che nel nome c'è Moz, un po' come se fosse la mia firma.

Che dite, posso propormi per un bestseller da supermercato?

EDIT: ecco cosa ho vinto!
https://twitter.com/miki_moz/status/474852465570234368

148 commenti:

  1. Risposte
    1. Ahaha, sai che per un periodo c'era la gara a chi commentava per primo il mio blog? Una cosa di cui mi sfugge ancora adesso il motivo OO
      Benvenuto, in ogni caso^^

      Moz-

      Elimina
    2. non so, potrebbe trattarsi di una reminiscenza di quando eravamo solo spematozoi.
      In effetti questo blog mi ricorda tanto un ovulo.

      Elimina
    3. Ahaha... riuscirei a riportare la gente allo stadio primordiale, dunque :p

      Moz-

      Elimina
    4. Potrebbe essere un'abilità :p

      Moz-

      Elimina
  2. Che dire, qualche riferimento l'avevo colto, altri proprio no.
    Siamo stati molto, molto combattuti per quanto riguarda la vittoria finale, ma alla fine - come in ogni storia di merda che si rispetti - a vincere sono un po' tutti, no? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, il finale disneyano è comunque sempre il mio preferito... quindi sì, ci sta!
      Grazie mille, comunque! :)

      Moz-

      Elimina
  3. Pensavo che fosse il titolo, invece è "Lei mi entra dentro come la malaria" il vero tocco di classe >_<
    Grande Moz, anche nel commerciale più bieco :P

    Vale A

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale, pensa che proprio adesso sono a leggere il tuo ultimo post!^^
      Ahaha, quella frase ha davvero colpito tutti, sai? XD
      Grazie mille, baby!

      Moz-

      Elimina
  4. Adoro le curiosità xD ahahahah sei sempre così.... bravo a celare certe cosacce, un po' cone le "g".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Volevo dire le "o" scusami :)

      Elimina
    2. Questa non l'ho capita, tra g e o...

      Moz-

      Elimina
  5. Ciao Moz,DOMY
    ci vuole coraggio a scrivere un obbrobbrio del genere,come se non ci fosse un domani,proprio!! XD
    E cmq se lo legge qualche partecipante di Uomini e Donne dice che è un capolavoro..... ;))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh beh, dato che quella lì e la massa da spremere, magari ci si può alzare qualche soldo... :)
      Tanto, è gente nata per questo: per essere schiacciata e spremuta fino all'osso e poi lasciata all'angolo.
      Ah, sì, sono classista. Molto :p

      Moz-

      Elimina
  6. Ma bravo Miki Moz ora vado a leggerlo!Ciaooooooo

    RispondiElimina
  7. Diciamo subito che era mille volte meglio il tuo raccontino col burro di cacao dimenticato sul sedile.. ahah.. questo sembra una versione dei poveri di Seta di Baricco (se non conosci l'articolo rimedia subito..), ma un Premio di qualsiasi genere sai che te lo appiopperei a prescindere..(a cominciare da ricca e deferente citazione nel mio prossimo post.. eheh.. ) p.s. ..e non continuare a far finta di non capire quale lussuriosa libidine colga il comune blogger che improvvisamente si renda conto di essere il primo a commentarti.. eheh.. (prima o poi voglio godere anch'io.. )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ma quello era un racconto nato per essere "serio", forse involontariamente brutto, al contrario di questo^^
      Aspetto di leggere il tuo prossimo post, dunque... :D
      Allora è davvero una gara orgasmitica a chi feconda prima :p

      Moz-

      Elimina
  8. Ahah Mozzino, mi hai fatto morire.
    Guarda che ci vuole talento anche per scrivere racconti orrendi.

    Io non l'ho ancora letto, ma provvedo.
    Poi ha ragione Franco, l'avesse scritto Baricco tutti ad osannare "il genio".

    PS che mi hai tirato fuori... I Mattafix! Il pelato era inquietante :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Big Figa life XD
      Ahaha, guarda, un'idea diabolica mi sta accarezzando la mente... :p

      Moz-

      Elimina
    2. Mo' non esageriamo.. ho detto solo che "pareva" sorreggersi all'intelaiatura di Seta.. se lo sa Baricco fa' chiude tutta la piattaforma di blogsot... eheh

      Elimina
    3. Beh, a quel punto io avrei il potere per farla riaprire XD

      Moz-

      Elimina
    4. .. finalmente abbiamo scoperto chi è il reale padrone della baracca.. ahahah...

      Elimina
    5. Lasciami scrivere prima Velluto :p

      Moz-

      Elimina
  9. Hai mai pensato davvero di andarlo a vendere? No, perché secondo me qualche chance (e anche più di "qualche") ce l'hai...
    Alla peggio come ghostwriter, che certi scritti "tirano" meglio se hanno un'autrice invece che un autore... :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, mi sa che farò uno scherzetto... Conoscete la simpatica Mika Mouze? Pseudonimo di una dolce fanciulla che scrive racconti sensuali... :p

      Moz-

      Elimina
  10. complimenti!!!!!! sono andata a leggere il racconto ma sei bravo! pure io odio la frase come se non ci fosse un domani la vedo ovunque!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una frase insulsa e povera... XD
      Grazie mille, Ema!^^

      Moz-

      Elimina
  11. E che saresti ancora troppo intellettuale :-)
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che vuoi farci, Meli... non riesco a scrollarmi di dosso il mio snobismo :p

      Moz-

      Elimina
  12. Grande, grande, grande Moz!!!! Mi è strapiaciuto il tuo scritto :-)

    RispondiElimina
  13. Moz, sei stato bravo...pieno do luoghi comuni ma secondo me sei in grado di fare di peggio!
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, se mi ci impegno posso affinare la sacra arte della scrittura per persone dementi... sento che ho questo potere! XD

      Moz-

      Elimina
  14. Io ti vedo già esposto di fianco a Fabio Volo, per dire XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se servirà a farmi fare la piscina a casa, mi svenderei volentieri XD

      Moz-

      Elimina
  15. stavolta è stato più diffiicle ma il sex l'ho trovato :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. difficile :-)

      Elimina
    2. Beh, nel racconto una scena di... sex era obbligatoria!
      Bravo comunque... stavolta era difficile!

      Moz-

      Elimina
    3. ..s'è portato il wasabi (da spalmarle) in camera...

      Elimina
    4. Poverina lei, allora... :p

      Moz-

      Elimina
  16. Preferisco non leggerlo, temo mi possa piacere.
    E poi sì che sarei pronto per sedermi tra il pubblico di Uomini & Donne e spellarmi le mani davanti alla Tronista di turno.
    No, meglio non rischiare.
    Sto bene nel mio oblio. :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, scelta saggia!
      Il pop merdoso riesce a corrompere anche il più puro dei puri! XD

      Moz-

      Elimina
  17. Che bravo!!! xD

    Meno male che da me (che vivo in una cittadella pugliese dove tutto giunge a scoppio ritardato), il "come se non ci fosse un domani" non è ancora di moda.. ma temo che prima o poi arriverà e allora tutti si sentiranno ganzi nel pronunciarla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se guardi online temo sia già arrivata anche lì nel (nostro) Mezzogiorno XD

      Moz-

      Elimina
    2. Allora si vede che io sono rimasta fuori dal mondo.. ahahahah!

      Elimina
    3. In questo caso... non ti sei persa niente!! :)

      Moz-

      Elimina
  18. Cioè, ma quante ne sai??? Proprio bello il racconto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, ne so il giusto per sguazzare nel fango di ogni ambiente :p

      Moz-

      Elimina
  19. I miei complimenti, Moz!
    Sei un essere a tutto tondo.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi nasce tondo non può morire quadrato XD
      Thanks!^^

      Moz-

      Elimina
  20. Come dicevo da Obbrobbio, c'è di peggo in giro, e nemmeno scritto appositamente di merda, ma il tuo racconto è davvero degno del secondo posto! ps. I giapponesi sono messi malissimo con l'inglese! Lo parlano praticamente solo i poliziotti, le cui mansioni si riducono a stare in strada a dare appunto indicazioni ai turisti :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, ho dimenticato di dire due cose:
      - i giapponesi hanno una conoscenza dell'inglese molto stramba;
      - le tre città che ho nominato iniziano tutte con la lettera T (Trieste, Toronto, Tokyo): T T T, che per un calcolo cabalistico alla Moz, sta per 6 6 6 :p
      (aggiungo nel post questa cosa)
      Thanks!

      Moz-

      Elimina
  21. B' che dire, complimenti merdosissimi!

    RispondiElimina
  22. complimenti Miki! vado di corsa e non sono riuscita a leggerlo tutto, mi riprometto di dare un'occhiata più profonda...li per li pensavo ad una roba tipo Moccia visto il titolo, ma niente da fare...anche con le peggiori intenzioni sei meglio tu! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha... chissà, magari riesco davvero a creare un nuovo Amore 14! :p

      Moz-

      Elimina
  23. Il titolo è geniale nella sua banalità, già solo quello giustifica il premio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho voluto essere tosto sin dal nome XD

      Moz-

      Elimina
  24. Anche per scrivere la mmerda ci vuole una bravura :)
    Scherzi a parti,
    Bravo Moz!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, allora son stato bravo^^
      Thanks!

      Moz-

      Elimina
  25. Bravo!! Ci vuole abilità pure per scrivere apposta cose banali :)
    E poi è davvero scorrevole!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi, stavo proprio leggendo la tua intervista!!^^
      Grazie mille, mi sono impegnato per essere il più banale possibile!

      Moz-

      Elimina
  26. cioa Moz, ho letto la storia...sei stato bravo a scrivere cose in cui non credevi neanche tu(nel senso e qui provo a spiegarmi, che una storia così è leggibile solo a chi è sul trono di uomini e donne) BRAVO! BRAVO!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. x la prima raccolta pubblicata sinceri complimenti e ti leggerò mi piacciono i colori ;)

      Elimina
    2. Enrica, grazie mille! In effetti ho dovuto sforzarmi solo di essere quanto più mentalmente plebeo possibile... non ci vuole molto e potrebbe essere un mondo affascinante... così becero e insulso XD

      Moz-

      Elimina
    3. Ops, non avevo visto l'altro messaggio: tecnicamente non saprei se posso proporlo qui o il racconto è di proprietà della casa editrice.
      Ma se ti piacciono i colori, ne ho scritto un altro basato su quell'argomento^^

      Moz-

      Elimina
  27. Grande Miki, vado subito a leggerlo!

    RispondiElimina
  28. Non sono ancora riuscita a leggere il racconto ma già la presentazione mi fa ridere. Proprio nel post che pubblicherò stasera ho fatto cenni alla "plebaglia"... ma con termini più politically correct. Noi scrittori siamo snob. punto. E a testa alta, pure.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io, quando si tratta di massa, di plebe intellettuale, non riesco ad essere politicamente corretto. Per me è gente che DEVE essere spremuta e schiacciata :)
      Aspetto il tuo post, dunque! :)

      Moz-

      Elimina
    2. In realtà a "loro" c'è solo un cenno... parlo più che altro di parolacce, regionalismi e gerghi. Verso l'ora di cena dovrebbe essere on. :)

      Elimina
    3. Lo leggo stanotte, che in serata io sono outdoor :)

      Moz-

      Elimina
  29. Ciao Fratellastro,
    ma che bravo!!! sono stra felice per te ;)
    mi mandi un autografo con dedica virtuale? :P
    il secondo racconto vado a leggerlo...oh, ti sei studiato tutto a dovere, maledico!!!!
    ahuahuahuahuahua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha va bene! Ma prima fammi diventare famoso :)
      Per quanto riguarda il racconto di merda... beh, diciamo che riesco ad assimilare i canoni della bassa plebe! :)

      Moz-

      Elimina
  30. Moz ma che scrivevi i romanzi Armony XD!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, quando ero piccolo :p

      Moz-

      Elimina
    2. Ho ritrovato la stessa mano! Se ne ripesco qualcuno, me lo autografi :D

      Elimina
    3. Solo che a quei tempi mi firmavo " Margaret Williams" :p

      Moz-

      Elimina
  31. Sei proprio un guru. Aspetto una tua bibbbbbbia :°D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di sto passo arriverà sul serio e si chiamerà "L'importanza di essere Moz" (titolo suggerito)

      Moz-

      Elimina
  32. Che bravo Moz, complimentissimi!
    Ho letto il racconto, bello, mi sono piaciute molto le battute finali!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nella loro assurda banalità erano umane e forse anche plebagliamente poetiche XD
      Thanks Giuseppe!

      Moz-

      Elimina
  33. Tra un po' mi diventi Stefano Benni misto a John Niven e io ancora non ti conosco per potermela menare!!!!!
    ma ... alllora????? :-D

    RispondiElimina
  34. Hai capito la Moz-art (applauso prego)! Complimenti :D

    RispondiElimina
  35. Complimenti per il premio, Miki! Ma non era www il 666... che metodo di calcolo cabalistico hai usato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La MozCabala... è un calcolo tutto mio basato sul potere degli Antichi :p

      Moz-

      Elimina
    2. Dopo i MozTarocchi e la MozCabala attendo notizie sulla MozAstrologia XD

      Elimina
    3. Torna questo stesso mese, con la rubrica Mago di Moz :)

      Moz-

      Elimina
    4. Ti farò concorrenza con Lizard of Oz :)

      Elimina
    5. Sono contento, la concorrenza spinge a dare il meglio di sé :)

      Moz-

      Elimina
  36. Mi hai fregato con il finale. La gente è proprio di merda.
    Bravo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, visto? Non ci si può fidare di nessuno :)
      Thanks!

      Moz-

      Elimina
  37. Però che impegno per "un racconto di m..."! A questo punto direi che i complimenti sono meritatissimi
    PS: anche per l'altro racconto (tra l'altro entro l'anno dovrebbero uscire alcune cosette mie per Delos e fino a adesso mi sono trovata molto bene)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, buono a sapersi! Grazie mille, cara!
      Contento che tu abbia apprezzato l'impegno per scrivere... sciocchezze! :p

      Moz-

      Elimina
  38. Sei praticamente pronto per pubblicare un romanzo Harmony ;) XD

    RispondiElimina
  39. Ho letto il tuo racconto Mozzino mio, e posso dirti che non mi hai deluso affatto...
    La tua fantasia è talmente fresca , genuina e sveglia, da interessare tutti quanti sui mille argomenti tu ci proponi..
    E guarda che non sono mai stata così seria!
    Complimeti mio caro e un abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, se tutto questo complimento lo hai fatto per un racconto... di merda, non serio e assolutamente assurdo, spero di riuscire a stupirti pure quando scriverò cose serie! XD

      Moz-

      Elimina
  40. Dicono che la merda porta fortuna e a ben vedere...
    Complimenti :-D

    RispondiElimina
  41. Nulla di strano... per te scrivere è un bisogno fisiologico...

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione! Ahahah, quindi io non "partorisco" gli scritti, li ... cago! :p

      Moz-

      Elimina
  42. AH-AH! Grande Moz! Per forza hai vinto: con un titolo del genere hai conquistato tutta la mia stima, che è solo per i veri vincitori! ;-)
    Bravissimo anche per l'altro racconto; se è quello del blu/arancione me lo ricordo, e bravo anche a Cervello!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow, vedi? Già dal titolo ci ho messo tutto me stesso per essere una merdaccia XD
      Il racconto serio non è quello, doveva essere inedito per contratto e penso che non posso nemmeno proporlo qui o in altri lidi...

      Moz-

      Elimina
  43. e quattro! Quattro sono gli scrittori, scrittori che conosco.Anche a me piace scrivere ma parlo sempre di vita vissuta o di religione (anche quella è vita vissuta, forse più interiormente) La più famosa è Sveva Modigliani. Perbacco! Veramente è un'amica, amica, della mia sorellina! Con te sono quattro! Evviva. Sono felice per te! Abbracci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lucia ma io non sono scrittore! Se, magari!! :)
      Conosci Sveva Modigliani? Intervistala da te, faresti un gran post!! :)
      Grazie mille comunque! :*

      Moz-

      Elimina
  44. Insegnami a studiare due giorni prima e prendere trenta .

    TI PREGO T_T

    *piange*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Basta entrare nella materia e capire cosa vuol sentirsi dire l'insegnante :p

      Moz-

      Elimina
  45. Premio spedito ieri pomeriggio :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Ale, a te e tutti gli altri!
      Ora appena riesco a comporre un film pdf ti mando i miei lavori per farmeli demolire in un post ad hoc! :)

      Moz-

      Elimina
  46. Miki questo racconto non lo conoscevo, in effetti mi ha ricordato - ma vagamente, forse solo per certe coordinate - SETA di Baricco... però devo ammettere che il tuo racconto porta la tua inconfondibile firma.
    In altre parole è irresistibilmente orripilante!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! XD

    Complimenti, credo che potresti tranquillamente creare una serie tua, un libro di racconti "alla MOZ"!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Scarlett! :)
      Di materiale ne ho molto, ma per ovvie ragioni questo racconto non potrò inserirlo: è nato per essere appositamente brutto, scritto male e che trattasse di una storia banale, plebea e scontata! :)

      Oh, ma solo io non conosco Seta di Baricco??

      Moz-

      Elimina
  47. Bella la location giapponese :) e anche i nomi! mozart però non va d'accordo con il giappone :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, lo so... manco Licia se è per questo^^

      Moz-

      Elimina
  48. Come se non ci fosse un domani. Ti odio e ti amo già solo per il titolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Odi et amo, quindi.
      Sapevo che avresti apprezzato :)

      Moz-

      Elimina
  49. Un bel po' di merda spalmata comunque con maestrìa.Bravissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho dovuto metterci impegno anche nel dispensare perle escrementizie :p

      Moz-

      Elimina
  50. Wow i miei complimenti ;) sono felice per te, il titolo dice già moltissimo, comunque passerò a leggerlo! Un abbraccione e a presto ^_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, grazie mille Saray! :)
      Un bacione!!

      Moz-

      Elimina
  51. Ciao Moz.
    Lo so avresti fatto volentieri a meno di me, ma eccomi!
    Plano sul tuo blog e scopro che hai vinto il secondo premio per un racconto davvero godibilissimo, che si legge tutto d'un fiato. Però!
    Che dire, partendo dal titolo, è tutta un'esplosione di goduria per spirito e mente.
    Il racconto che si poggia su più piani, geografico, economico e sentimentale.
    E dopo averci lasciato basiti per l'ottima descrizione di Tokyo (davvero sembra tu ci sia stato) ecco che ci intrighi con difficili speculazioni economiche per arrivare alla vera anima del racconto, la passione carnale per la la giovane e leggiadra orientale. In pratica, si scorre tutto il racconto nell'attesa del rapporto sessuale che alla fine ci lascerà soddisfatti quasi come i protagonisti.
    E poi il colpo di scena finale; devo ammettere un vero maestro.

    Licia, nell'originale dell'anime giapponese si chiamava Yakko, ma ti concedo, come giusto che sia, la licenza poetica.

    Ora spero che dopo questo sproloquio, tu vorrai comunque accettarmi come amica di blog.
    Che si scherza chiaro, ed è per me davvero un piacere essere arrivata a conoscere te e il tuo spazio.
    Alla prossima.
    Mari.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mariella, e benvenuta a bordo!! ;)
      Iniziamo subito da Licia: so bene che si chiama Yaeko/Yakko, e proprio per essere ancora più assurdamente ignorante ho scritto Licia (puoi leggerlo nelle note qui sopra).
      Il racconto doveva trasudare si approssimazione :p

      Per il resto, ti assicuro che gli altri post saranno seri (ahaah come no!) ... quindi ribadisco il benvenuta! ;)

      Moz-

      Elimina
    2. Ma guarda che avevo letto le note. E' che ho dimenticato il sorriso e le virgolette!
      Lo faccio ora :-)
      Grazie per il benvenuto!

      Elimina
    3. Ahah, un fraintendimento allora! :)
      Ci sentiamo in giro!!

      Moz-

      Elimina
  52. Complimenti! L'ho letto con gran gusto ^_^

    RispondiElimina
  53. Evvai Moz, queste sò soddisfazioni! :-D a me piace come scrivi, , davvero..mai banale, descrittivo ma non troppo da smaronarsi..ironico, scorrevole.., poi ti piace scrivere..e si legge! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, io anche nel dover essere banale, pedante e sciocco sono stato naturale... non mi sono sforzato eccetto nell'inserire stronzate vere e proprie...
      Grazie mille, le tue parole mi han fatto piacere! :)

      Moz-

      Elimina
  54. Ho sempre sognato di poter sapere scrivere.. Quindi capisci a me che ti invidio per sta dote...
    Bene brindo alla tua :-p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda che io non so scrivere, e comunque ho scritto un racconto di merda! :)

      Moz-

      Elimina
  55. Grandissimo Moz, pubblicare qualcosa di proprio è una grande soddisfazione :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, anche se sono poche righe sono contento!
      Intanto mi è appena arrivato il premio per il torneo dei Racconti di Merda 2014! :)

      Moz-

      Elimina
  56. Ciao ho un piccolo regalo per te sul blog spero ti farà piacere ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Waoo! Corro subito a vedere!!! :D

      Moz-

      Elimina
  57. Il racconto di merda l'ho letto e commentato. Il dietro le quinte ci voleva perché non tutti hanno la mente abbastanza bacata per capire certe finezze. Se proprio proprio devo dire cosa mi è piaciuto di meno, forse è proprio il titolo: non lo vedo in sintonia con la storia di merda che, mi sembra, un futuro ce l'ha e come!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, grazie mille Andrea!
      Diciamo che il titolo era una sorta di divertissement che "anticipasse" la povertà e i luoghi comuni della storia, tutto qui^^

      Moz-

      Elimina
  58. ...muahauah..il famoso racconto che pensavo fosse una bufala...LOOOOOOOOOOOOOL!xD ...fuori nevicava e tu me ne parlavi..muahauaha..:P CONGRATULAZIONI MOZZZZZZZZ!:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh?
      Non ho capito...
      Grazie comunque^^

      Moz-

      Elimina