[EXIT POOL] conoscete queste persone?


A volte ci penso: si parla sempre di tipologie di persone, varie categorie, ma alla fine in effetti non mi ci sono mai imbattuto.
Perciò oggi, tra serio e faceto, lo chiedo a voi.
Conoscete (di persona) queste persone?
-qualcuno che fa parte di una setta (o ne ha fatto parte);
-qualcuno di religione ebraica;
-qualcuno che ha vinto davvero qualcosa (vacanza, premi vari) coi concorsi periodici organizzati da marchi di beni di consumo;
-qualcuno di estremamente famoso (un vip, in sostanza);
-qualcuno che ha poteri paranormali o ha a che fare costantemente con cose sovrannaturali;
-qualcuno sopravvissuto a catastrofici eventi naturali;
-qualcuno arrestato per omicidio o tentato omicidio;
-qualcuno vittima di un sequestro;
-qualcuno arrestato ma era innocente;
-qualcuno che ha partecipato, da concorrente o contendente, a programmi televisivi;
-qualcuno che è stato realmente esorcizzato o ha assistito a un vero esorcismo cattolico;
-qualcuno che è diventato ricco con una cospicua vincita (lotterie o simili).

Ovviamente, vale solo se siete in stretta confidenza con queste persone, cioè se le frequentate abbastanza nel vostro quotidiano o comunque in precise "porzioni" di vita.
Aspetto le vostre testimonianze!

[RETROGAMES] Wild West Cowboys of Moo Mesa


Quando, nel 1992, venne mandata in onda la serie Wild West C.O.W. - Boys of the Moo Mesa (da noi più semplicemente I Cowbuoi dell'Altopiano), la Konami ne produsse subito un videogame da sala giochi: Wild West Cowboys of Moo Mesa.
Non dissimile dal precedente Sunset Riders, che la stessa Konami lanciò solo un anno prima, Wild West Cowboys of Moo Mesa era uno sparatutto in salsa western con simpatici animali antropomorfi e uno stile deliziosamente cartoonesco.

[FUMETTI] Mercurio Loi, ultimo atto


Ultimo atto, o forse ultima passeggiata.
Dopotutto Mercurio Loi ama passeggiare, dopotutto Mercurio Loi è un'ode alle passeggiate.
Quelle filosofiche, quelle fisiche, quelle che -come la sua storia- fanno quadrare il cerchio.
Con l'albo La morte di Mercurio Loi, sedicesima storia della serie regolare, le avventure dell'illustre perdigiorno terminano per sempre.

[ESOTERIKA] Kubrick - Lynch: un unico percorso?


Sono due dei registi più noti e visionari.
Autori di autentici capolavori della cinematografia, Stanley Kubrick e David Lynch hanno in comune molto più di quanto possiate immaginare.
Entrambi amanti di codici, significanti e significati nascosti, sembrano essere l'uno il contraltare dell'altro: Kubrick maniacale e tecnico, Lynch emotivo e sfuggente.
Entrambi precisi, entrambi sognatori.

[CARTOONS] Pippo e il fumo: oggi sarebbe impossibile


Un tempo nei cartoons si fumava.
E anche nei fumetti. Poi qualcuno ha deciso, di colpo, che è diseducativo e via, niente più sigari e sigarette.
Ma nella Hollywood d'oro, ai tempi delle zero stronzate di politicamente corretto, le cose erano ben diverse: a partire da casa Disney.
Oggi abbiamo qui il cortometraggio di Pippo No Smoking, e a parlarne c'è il nostro Nino Baldan del blog omonimo!

[TRAILER] Once Upon a Time in Hollywood + Stranger Things 3!


Giornata di succulenti trailer, cari Clockers!
Oggi ci godiamo dunque le scene di due opere che arriveranno in estate, entrambe a luglio: Once Upon a Time in Hollywood (la nona fatica di Quentin Tarantino) e Stranger Things 3 (la terza stagione dell'amatissima serie tv).
Spariamoceli!

[NERD] i profili del nerdismo: in quale ti riconosci?


Oggi si festeggia in Italia il Girella Day, ma come abbiamo visto (QUI), la Girella non è solo una merendina. È uno status della cultura nerd/pop, forse il più estremista.
E approfittando della dolce giornata, cerchiamo di individuare i profili del nerdismo, in questo post che -ci tengo a dirlo- vuole essere anche e soprattutto scherzoso.

[BLOG] riorganizzazione Moz O'Clock!


È un percorso che avevo intrapreso già da tempo, da quando diedi al blog nuove dimensioni, nuove forme e una precisa riorganizzazione delle rubriche.
Poi è venuto l'ormai noto post La blogosfera è morta, che mi ha fatto ragionare su diverse cose, grazie alle vostre interazioni.
In più, c'è ancora in sospeso il discorso de La Cameretta del Moz O'Clock, il blog parallelo.
Ebbene, è tempo di compiere il prossimo step.

[RIP] Larry DiTillio: scrittore dei Masters, Transformers e Babylon 5


Apprendo solo ora, dal blog La Fantasia Errante, la triste notizia della dipartita del mitico Larry DiTillio.
Un tizio di cui non conoscevo nemmeno l'aspetto, ma che mi era familiare per via del nome: sì, quel nome che compariva su alcuni episodi delle serie di He-Man e She-Ra anni '80.
Lawrence G. DiTillio si è spento il 16 marzo 2019 a causa del Parkinson.

[IL CERCARICORDI] serie anni '70 con alcuni sopravvissuti


Mi scrive il nostro amico Gas75 chiedendo il vostro aiuto.
Stavolta, per la rubrica Il Cercaricordi, parliamo di serie tv, anzi forse meglio dire parliamo di telefilm, anzi forse per meglio dire ancora parliamo di sceneggiati.
Perché così li chiamavano, all'epoca.
E l'epoca sono gli anni '70, suppergiù. Almeno in Italia.
Poi, quando sia databile effettivamente la serie non lo sappiamo con certezza.
Ma andiamo con ordine...

[PUBBLICITÀ] I Supereroi Harbert (1980)


A inizio 1980 (ma probabilmente già da prima) comparve su Topolino questa pubblicità.
Ben nove supereroi in formato bambolotto: personaggi snodati di altezza variabile tra i 20 e i 35 cm.
La casa milanese Harbert acquistò le action figures della Mego e, dopo molti anni rispetto all'America, le ripropose in Italia.