[SIGLE TV] Brividi e polvere con Pelleossa (C. D'Avena, 1995)



Confuso spesso con Zio Tibia (che vedemmo QUI), Pelleossa in realtà è il Cryptkeeper, ossia il Guardiano della Cripta.
Ambasciatore del fumetto Tales from the Crypt, divenne prima un pupazzo live-action per una serie horror della HBO, e dal 1993, il prode cicerone del cartoon Tales from the Cryptkeeper, da noi Brividi e polvere con Pelleossa.
Un cartoon del sabato mattina americano, che da noi divenne appuntamento fisso pomeridiano: ribattezzato Pelleossa, il Cryptkeeper annunciava le episodiche storie dell'orrore per il suo racconto antologico animato, simile a quelli analoghi live-action tipo Piccoli Brividi o Hai paura del buio?.
In onda su Canale 5 dal 12 luglio del 1995, la sua sigla era cantata da Cristina D'Avena.

[CULTURA POP] Luoghi Cult, la rubrica per ricordare i posti del cuore


I ricordi e la cultura pop non possono esistere senza i luoghi che li propagano e diffondono.
Non potevo quindi esimermi dal trattare questo argomento, tanto che ho creato un'apposita rubrica dal nome Luoghi Cult.
Sì, i posti di culto, del passato e non solo: mentre la mia assenza estiva prosegue, voglio riassumere quelli già esplorati, annunciarvi quelli che tratterò e... chiedervi cosa c'è ancora da ricordare, assieme.

[NERD NEWS] Davide La Rosa per Samuel Stern, il passato di Eva Kant, Diabolik e i divi del cinema, la fine di One Piece, il gioco de Lo Squalo, Luca della Pixar, gli anime di Italia 2


Torna anche questo mese l'appuntamento con le notizie nerd del momento!
Ma stavolta, essendo nel pieno dell'estate, ne ho approfittato anche per segnalarvi ben tre albi che trovate pronti in edicola, da leggere beatamente sotto l'ombrellone o in veranda.
Dunque, tra fumetti e giochi, tra anime e film... ecco a voi tutto quello di cui si parla in questi giorni!

[MIKIPEDIA] Un Post al Sole Luglio 2020


Luglio col bene che ti voglio mi bevo anche l'intruglio... (e se vedete il video qui sotto, capirete il perché).
Orbene fratelcuccioli della giungla, qua c'è stato tanto da fare ma sono anche iniziate le pseudoferie tutte da godersi.
Dunque, vi lascio con tutte le mie foto + appunto il video + il resoconto blog di questo mese davvero hot.
Ma che dico hot: bollente! Ma che dico bollente: hot!
Enjoy!

[DIARIO MENSILE] tra campus e ferie (che fine ho fatto)


Ciao Clockers!
Qualcuno di voi si chiedeva che fine avessi fatto, e anche seguendomi sui social (dove ho continuato a dare segni di vita) mi par di capire che la curiosità non è stata del tutto soddisfatta.
E allora questo diario mensile lo dedico a ciò che ho fatto di bello nei giorni scorsi.
Un'idea antica che è riaffiorata, dopo aver decantato il tempo giusto.
E che voglio raccontarvi.

[SONDAGGIO] One Piece VS Naruto VS Hunter X Hunter: quale shonen preferite?


Due di questi titoli sono ancora in corso, lungi (o quasi) dall'essere conclusi.
Uno è terminato ma già ha prodotto un sequel/spin-off.
Sono i classic shonen più famosi di fine millennio (scorso), che hanno raccolto la grande eredità di Dragon Ball in quanto a tornei, battaglie, energie e mosse speciali.
Ma quale tra questi tre preferite?
Amate di più l'ormai mitico One Piece, il famoso Naruto o il cult Hunter x Hunter?

[MISTERI] il Caso Amicizia: qual è la verità?


La foto che vedete qui sopra ritrae un alieno.
Diciamo meglio: ritrarrebbe un alieno.
Certo, ce li siamo sempre immaginati diversi, grigi o verdi o mostruosi o comunque lontanissimi da noi.
E invece, gli alieni Akrij (per gli amici W56) sono così: uman(oid)i alti come un giocatore di pallavolo o basket, vestiti alla moda e soprattutto amici.
Così tanto da dare il nome al fatto: il Caso Amicizia.
Qual è la verità dietro tale decennale mistero?

[TELEVISIONE] i programmi sui misteri e sul paranormale



Ufologia, pseudoscienza, archeologia misteriosa, strane creature, religione e spiritismo.
Sono solo alcuni degli argomenti che da sempre la TV tratta in appositi programmi.
Alcuni sono diventati veri fenomeni di culto, altri sono misconosciuti.
Tutti, sempre, travolti da giuste critiche, che ne sottolineano come si preferisca un approccio spesso antiscientifico e complottista-sensazionalista rispetto a una visione che invece possa smontare quelli che, spesso e volentieri, non sono nemmeno misteri.
Tuttavia, tali argomenti attirano e i programmi piacciono.
E questi ne sono alcuni tra i più e meno noti.

[IL CERCARICORDI] una vecchia rivista di giochi "interattivi"


Ciao Clockers, oggi dobbiamo tornare a... ricordare.
La rubrica Il Cercaricordi ci porta una rivista (uscita singola? Allegato? Omaggio? Pubblicazione seriale?) che dovrebbe essere uscita a fine anni '80.
È Pierpaolo a chiedere il nostro aiuto, e sarà lui a spiegarci cos'era (ma soprattutto cosa non era: così possiamo scartare varie ipotesi...), questo magazine!
Lascio la parola a lui, dunque!

[MUSICA] due parole sull'intervista di RadioAnimati a Noam Kaniel


È stato il nome da cui è ripartita, di fatto, l'indagine sul famoso mistero della sigla di Lamù.
Noam Kaniel, famosissimo interprete e compositore, è stato il primo ad attribuirsi dichiaratamente la partecipazione all'opening italiana del cartone animato.
Parlando con lui si è arrivati quindi ad altre dichiarazioni, sia di Shuki Levy sia di Ciro Dammicco, come vi raccontai QUI.
Ma adesso i ragazzi di RadioAnimati hanno contattato il buon Noam per una lunga intervista radiofonica, e questa è l'occasione per togliermi qualche sassolino dalla scarpa...