> parafrasi #5 - Pescatore



Di solito in questa rubrica analizzo con ironica serietà i testi più trash della canzone italiana: Muscolo Rosso di Cicciolina, Tiramisù la banana col bacio e Prendi la pecora di Gianni Drudi, Si vive una volta sola della Lecciso.
Stavolta invece analizzo con la stessa ironica serietà un testo davvero bello, di un grande artista sempre poco celebrato, cantato assieme alla ineguagliabile voce della Mannoia: Pescatore, di Pierangelo Bertoli.
Ecco il racconto di quanto sono stronze e troie le femmine, se vogliono.

"Getta le tue reti
buona pesca ci sarà,
e canta le tue canzoni
che burrasca calmerà.
Pensa pensa al tuo bambino
al saluto che ti mandò,
e tua moglie sveglia di buon mattino
con Dio di te parlò...
"

La storia inizia col pescatore che, dovendo campare la famiglia, parte per il suo lavoro: un mestiere spesso meschino e pericoloso, lontano dalla gente che si ama.

"Dimmi dimmi mio Signore,
dimmi che tornerà
l'uomo mio difendi dal mare
dai pericoli che troverà.
Troppo giovane son io
ed il nero è un triste colore
la mia pelle bianca e profumata
ha bisogno di carezze ancora
ha bisogno di carezze ora
."


Qui parla la moglie del pescatore. Rivolgendosi al Signore, prega che suo marito torni vivo dall'ennesima uscita in barca, perché ogni volta che il mare chiama, lei rischia di restare vedova.

"Pesca forza tira pescatore
pesca e non ti fermare,
poco pesce nella rete
lunghi giorni in mezzo al mare...
mare che non ti ha mai dato tanto
mare che fa bestemmiare,
quando la sua furia diventa grande
e la sua onda è un gigante...
"

E si torna al pescatore. Lavora sodo ma il pescato scarseggia; il mare non rende poi molto e il duro sforzo è mal ripagato se non con burrasche spaventose.

"Dimmi dimmi mio Signore
dimmi se tornerà,
quell'uomo che sento meno mio
ed un altro mi sorride già...
scaccialo dalla mia mente
non indurmi nel peccato,
un brivido sento quando mi guarda
e una rosa egli m'ha dato,
una rosa lui m'ha dato.
"

Ora la moglie, sempre parlando con Dio, si domanda se suo marito farà ritorno. Perché? Semplice. Ha già un altro nei pensieri. Un altro che le ha donato una rosa. E si sa: regala un fiore a una donna che hai fatto metà dell'opera...

"Rosa rossa pegno d'amore
rosa rossa malaspina,
nel silenzio della notte ora
la mia bocca gli è vicina...
no per Dio non farlo tornare,
dillo tu al mare:
è troppo forte questa catena,
io non la voglio spezzare
io non la voglio spezzare.
"

Qui, tradendo il marito con la sua nuova fiamma, addirittura prega e si augura la morte in mare dell'uomo. Bella ricompensa per chi si sta spaccando il culo per te mentre tu ti fai spaccare il culo da un altro, troia!

"Pesca forza tira pescatore,
pesca non ti fermare,
anche quando l'onda ti solleva forte
e ti toglie dal tuo pensare
e ti spazza via come foglia al vento
che vien voglia di lasciarsi andare,
giù leggero nel suo abbraccio forte
ma è così cattiva poi la morte,
è così cattiva poi la morte ...
"

E il pescatore è ancora in mare aperto, resiste agli scossoni delle intemperie e si domanda se non sia meglio arrendersi. E meno male che nemmeno sospetta cosa sta combinando sua moglie, al posto di stirare e preparare da mangiare al figlio...

"Dimmi dimmi mio Signore
dimmi che tornerà,
quell'uomo che sento l'uomo mio
quell'uomo che non saprà
che non saprà di me,
di lui e delle sue promesse vane,
di una rosa rossa qui tra le mie dita
di una storia nata e già finita,
di una storia nata già finita...
"

Ma ecco che torna a parlare la moglie. L'uomo delle rose se l'è scopata per bene, l'ha illusa e poi l'ha lasciata. Un classico. E lei riprende a pregare Dio che suo marito -cornuto ma ignaro di esserlo- torni vivo. Beh certo.

"Pesca forza tira pescatore
pesca non ti fermare...
poco pesce nella rete,
lunghi giorni in mezzo al mare...
mare che non ti ha mai dato tanto,
mare che fa bestemmiare
e si placa e tace senza resa
e ti aspetta per ricominciare,
e ti aspetta per ricominciare.
"

E il pescatore -cornuto e mazziàto- prosegue nel suo lavoro, sempre più meschino...
Insomma, una vicenda tristissima.
E non dite che sono misogino.

87 commenti:

  1. Ciao nipotone, una delle più belle canzoni del grande Bertoli, con "muso duro"...
    Bravo!
    Urka! Sono la prima? ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, Bertoli ha scritto grandissimi capolavori!
      Sìì, sei la primissima :)

      Moz-

      Elimina
  2. Una canzone, forse, bella,Bertoli mi piace o meglio mi piaceva,meno il suo continuo nominare Dio per i propri bisogni.
    Non so se Dio esista,ma se si,forse non si interessa di cornuti.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, è una figura mitologica come un'altra; esprime il massimo della bassezza umana che si affida a qualcosa di superiore per proprio tornaconto.

      Moz-

      Elimina
  3. Esistono anche uomini che si comportano come la moglie del pescatore, eh!
    PS: mi piace molto Bertoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uh, avoglia se ci sono! Ma la canzone si chiama Pescatore e non Pescatrice... io questa conosco XD

      Moz-

      Elimina
  4. La canzone è meravigliosa, ma la tua parafrasi di più, visto che mi ha fatto schiattare.:-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh contento che ti sia piaciuta la mia parafrasi :p

      Moz-

      Elimina
  5. forse è arrivato il momento di mettere da parte Topolino, Lupin et simili e leggerti la " lettera scarlatta".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho letto (e visto) senza bisogno di mettere da parte Topolino e Lupin ;)

      Moz-

      Elimina
    2. ma non ti ha insegnato nulla...mi piacerebbe sapere chi ti ha dato la laurea triennale in Scienza della comunicazione e, sopratutto che tesina hai prodotto? sono indecisa tra la scheda a punti della miralanza, vintage comeiace a te, o quella della Conad...comunque sia la tua analisi non è misogina, cioè anche, ma dimostra un avversione per le donne, il che dimostra, che secondo me hai problemi relazionali con loro, e penso che tu sia gay.
      Non è un offesa, del resto tu mi/ci chiami troia solo per un testo di una canzone che, ha tutt' altra valenza, dunque ho la liberatoria, per proprietà transitiva, di dire quello che penso io.
      Ciao!

      Elimina
    3. Io credo che non ti sia chiaro, dunque, il concetto stesso su cui si basa il mio blog e questa rubrica, peraltro espresso a monte: l'ironia.
      Poi, nell'ordine:
      1) non sono laureato triennalmente in Scienza della Comunicazione;
      2) cosa c'entra la mia tesi?
      3) non ho alcuna avversione per le donne;
      4) non sono omosessuale;
      5) non vedo correlazione tra l'essere gay e avere problemi relazionali con le donne (!!);
      6) il testo parla chiaramente di una donna che mette le corna al marito, ne prega la morte per stare con un altro che la illude e poi, quando l'altro se ne va, torna a voler stare col marito. In italiano una donna così si chiama troia, e pure cattiva persona.

      Moz-

      Elimina
    4. non c'è ironia.
      non usare ed abusare di questo termine, per giustificare concetti e pregiudizi provinciali.
      concentrati su quello che ti riesce meglio, fumetti, TV etc...sei o non sei il re dei cazzari? resta 12enne ti conviene, credimi.

      Elimina
    5. Per me l'ironia c'è, dichiarata sin da sempre. Inoltre è una delle caratteristiche dichiarate del blog stesso, assieme all'autoironia.
      Proprio perché sono il re dei cazzari, faccio anche queste parafrasi qui, sempre per scherzare. Non mi sono sempre occupato di tv e fumetti, e se magari un giorno volessi affrontare -seriamente, ma senza rinunciare a un po' di ironia- il tema che sottintendi tu, lo farò.

      Moz-

      Elimina
  6. Ma sì, meglio un paio di corna che "e la barca tornò sola" , credo, o no?

    ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se quell'altro avesse continuato a illuderla, lei avrebbe preferito che la barca tornasse sola e senza pesci... che tanto il pesce ce l'aveva sempre fresco XD

      Moz-

      Elimina
  7. Indimenticabile!
    Non ho capito quella ' delle corna'.
    Non passi da nessuno o soltanto da me?
    Ciao, stammi bene.
    Cristiana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho fatto la parafrasi del testo: lei mette le corna al marito, gli prega la morte, ma quando l'amante la sfancula, lei torna a pregare che il marito (cornuto) torni sano e salvo^^
      Sono passato da altri in alcuni momenti che sono stato libero, ho seguito il blogroll forse il tuo blog in quel momento non era aggiornato... ma tornerò a leggervi tutti con costanza... pensa che ancora non vado in ferie XD

      Moz-

      Elimina
  8. "Torna a casa, forza, cornutazzo pescatore;
    torna a casa non ti fermaaare..."
    Quando qualche donzella mi fa l'onore di accompagnarmi, la canto sempre anche al karaoke, basta solo stare attenti a non cantarla con la propria ragazza altrimenti si rischia di fare la figura del cornuto.
    Che poi, se la vogliamo dire tutta, in pochi l'avranno analizzata con così tanta attenzione. ;)
    Bertoli era ed è un grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha siamo in due!! Pure io la canto sempre al karaoke e per fortuna non ho una fidanzata così non sembro cornuto XD
      W Bertoli, sempre.

      Moz-

      Elimina
  9. Bertoli non è uno dei miei cantanti perferiti .... però vedo ammettere che questa canzone - rende molto è giustamente famosa quanto bella.
    Ti saluto e ti auguro buone ferie visto che tra poco sarà il tuo turno di goderti un pò di relax.
    Buon Fine settimana, miglior mese di settembre e buone vacanze allora

    RispondiElimina
    Risposte
    1. era un "devo ammettere" C'è stata una inversione strana

      Elimina
    2. Ciao Arwen, grazie mille!
      Questa canzone è sicuramente entrata nell'olimpo anche grazie alla voce femminile, l'insostituibile Fiorella.

      Moz-

      Elimina
  10. Cìai Moz, DOMY
    Visto che siamo in tema di pesca e pesci,mi viene in mente la frase di una canzone,che tu conosci bene, da dedicare alla moglie del pescatore: "ah ah tu sei una professionista o casalinga annoiata ci sei o ci fai una contorsionista sull'anguilla infuocata"..... XD
    Scherzi a parte, ogni volta che ascolto le canzoni di Bertoli mi commuovo,mi ricordano la mia nonna materna che lo adorava. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, grande la Giulia della canzone, altra fenomena. E altra canzone che presto analizzerò :)
      Un abbraccione!

      Moz-

      Elimina
  11. Ahahahahah!
    Sto ancora ridendo!
    Forse Bertoli non intendeva proprio questo quando ha scritto la canzone ! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha non so cosa intendesse, ma ha descritto una delle donne più cattive della storia!!^^

      Moz-

      Elimina
  12. Mio caro Mozzino, grazie del belissimo regalo!
    Adoro Bertoli, in tutte le sue canzoni.
    Questa l'hai analizzata alla perfezione. Il desiderio e la passione, buona e "cattiva".
    Chissà quanti pescatori che fanno un altro mestiere sono in quelle condizioni!
    Chissà quante mogli sole a badare alla casa sono nelle stesse condizioni del pescatore col marito in trasferta.. trasferta???????
    Un bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero che succede anche il contrario, eh.
      Quella della misoginia era comunque una battuta, un gioco.
      Il testo è davvero duro, la storia raccontata è una passione potente e umana che arriva a far desiderare la morte di chi si ritiene ingombrante, per un momentaneo appannamento della fi-- emh, vista :)

      Moz-

      Elimina
    2. Miki... non mi ero offesa!!!! Tranquillo!!!
      ahahahahahhaha

      Comunque per renderti pan per focaccia... Tanta voglia di lei dei Pooh... sto impunito che poi torna indietro... torna, caro, tornaaaaa!!!!
      poi vedi che due più due fa sei!!!!! ahahahahahah

      Ciao bello!

      Elimina
    3. Ahahaha potremmo scatenare una guerra sessista a suon di musica XD

      Moz-

      Elimina
    4. Allora... sssht! Ce ne sono già troppe di guerre! :*)

      Elimina
  13. Un'analisi impeccabile di un testo che non conoscevo ma che mi ricorda i temi delle ballate irlandesi o comunque nordiche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, sai che anche a me ha fatto sempre pensare a qualcosa di nordico??

      Moz-

      Elimina
    2. Ahaha, perché hanno gli elmi con le corna?? XD

      Moz-

      Elimina
  14. Sei uno psicologo
    Dimmi cosa canti e ti dirò chi sei

    RispondiElimina
  15. Ma sai che l'originale non la conosco....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'originale è questa, il testo (e il link) che ho riportato!^^

      Moz-

      Elimina
  16. Sai che non l'avevo mai analizzato Mozzino mio...In effetti spulciando il testo non è proprio da Grammy Award..
    Ma sentita e cantata dalla potenza di Bertoli e dal carattere della Mannoia, è una canzone che mi ha sempre emozionato...
    Bacione serale amico caro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti la canzone è un capolavoro, anche se descrive la donna più cattiva sulla faccia della terra XD

      Moz-

      Elimina
    2. " donna più cattiva"? e Medea allora? eppure è stata riabilitata
      mah!

      Elimina
    3. Medea è un classico, se è per questo ci sono fan pure della regina di Biancaneve.
      Ciò non toglie che la moglie del pescatore in questione di fatto non è una gran bella persona, visto il suo comportamento...

      Moz-

      Elimina
  17. Io non ricordo di averla mai sentita questa canzone, ma il testo è davvero toccante. Certo che per una donna giovane col suo uomo che resta lontano da casa per lunghi periodi la fedeltà diventa un atto di eroismo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello ci può stare, ma è brutto pregargli la morte!! XD

      Moz-

      Elimina
  18. Mi ricorda brutte cose (e brutte persone), ma la canzone è indubbiamente molto bella! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che conosco un'altra persona a cui ricorda cose poco piacevoli?
      Peccato, perché la canzone è un capolavoro...^^

      Moz-

      Elimina
  19. Miki, mi permetti?
    Se poi ti dà fastidio il mio commento mi cacci... :))

    Il fatto è che ho letto un commento sopra che mi ha lasciato basita. Cattiverie gratuite che non servono a nulla e a nulla portano.
    Si sta parlando del testo di una canzone (stupenda tra l'altro come tutte le canzoni di Bertoli e dei cantautori italiani in genere).
    Può benissimo ricalcare la vita reale ma è e resta una canzone,
    Prendere sia il testo che la tua battuta con un po' di ironia? Penso che in questo periodo servirebbe molto,
    Poi, imparando a conoscerti, mi pare di leggere tra le righe un certo divertimento da parte tua. Ti vedo scrivere il post con un sorriso un po' beffardo. Non è una offesa! Ma è un tuo modo di fare. Sai che certe battute potrebbero scatenare l'ira di qualcuno ma te ne freghi e ti diverti.
    A questo punto......
    Evviva Miki! Evviva chi ha il coraggio di farlo.

    Se poi tu sei gay o no, non frega niente a nessuno.
    Nessuno ti toglie i meriti che hai di intrattenerci alla grande coi tuoi post. Di farti leggere tutto dì un fiato sorprendendoci ogni volta. Strappandoci un sorriso e nel contempo dando il via a lunghe chiacchierate a più voci.
    Un bacione!
    Patri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai fatto bene a rispondere, per me, proprio in qualità di donna.
      Purtroppo Patricia, sono proprio questi " innocui " e " divertenti" (oh come ridono, quelle donne vittime di innocui uomini cresciuti all'ombra di cotanta " ironia")
      se a te va bene che qualunque persona, da una canzone, che ripeto, ha tutt' altro significato di questa bassezza, be' contenta tu, ciao Troia :)
      p.s.e comunque lo stesso Moz ha dichiarato più volte di credere di un amore bx...evidentemente ora ha trovato il lato che preferisce.
      se lui può permettersi di essere politicamente scorretto lo posso anche io. ti pare? il blog è pubblico.

      Elimina
    2. tra l'altro se anche ipocrita, perché la tua religione, sei molto cattolica dici, ti vieta di essere tollerante verso i diversi, le troie e sopratutto essere così empatica con chi non pratica. penso...sono poco informata sui riti e dogmi

      Elimina
    3. Veramente non ho mai detto di essere molto cattolica. Mi confesso praticamente atea e forse mi confondi con qualcun'altra.
      Non sono in grado di discutere di religione e questo non è nemmeno il post adatto.
      Per me, amore è amore, per tutti e verso tuti.

      Elimina
    4. Vedo che avete già discusso.
      Dunque, rispondo a ciascuna:

      Patricia
      Come ho scritto poco fa rispondendo a S., è ovvio che il post è ironico, giocando col mio ruolo da "sessista" (sempre annunciato sotto ogni mio post). Peraltro, il fatto che il post (e il blog intero) sia ironico è espresso ovunque, anche nel post stesso.
      P.s. non sono mai stato con un uomo, e quando capiterà (se dovesse capitare) penso che scriverò sempre nello stesso modo... non credo si possa cambiare pensiero e scrittura in base alla sessualità (!)
      :)

      S.
      Certamente puoi dire tutto quel che vuoi, e pensarlo, specie qui da me: no problem.
      Una cosa, però, mi incuriosisce: sulla base di un post ironico hai tentato (sbagliando) di inquadrare la mia sessualità e hai tirato in ballo la violenza sulle donne... non ti sembra esagerato?
      Come se poi un post decretasse "da che parte stare" in termini sessuali... mi sembra assurdo.
      Finora mi hanno dato del fascista, dello stronzo, dello snob e anche sessista (sia antifemminista sia antiomosessuali) insomma... ognuno potrebbe definirmi come vuole e io non ho alcuna parte dove stare XD

      Moz-

      Elimina
    5. Infatti miki e quello che ho scritto io.
      Poi per tutto il resto sono affari tuoi e deve essere così.
      Lo spirito del tuo blog è questo. Ironia e va benissimo così
      Un abbraccione

      Elimina
    6. So che il resto sono affari miei, infatti se ci fai caso, nonostante vi parli di tutto, non ho quasi mai toccato argomento specie perché riguarderebbe terze persone che non voglio "coinvolgere". E' uno dei pochi limiti che mi sono sempre imposto, anche se qui sul blog hanno fatto capolino diverse volte mie ex fiamme... :)

      Moz-

      Elimina
    7. E così deve essere Miki. Ma scherziamo?
      Ognuno vive la sua vita personale e privata come crede. Quella virtuale sul blog è staccata.
      O si ha un blog a tema e allora è diverso, oppure si parla di altro.
      Continua cos'ì' che vai forte!
      Ciaooooo

      Elimina
    8. Thanks! :)
      Ovviamente però quando mi sposerò ci saranno le foto dell'evento XD

      Moz-

      Elimina
    9. Anche una fetta di torta!!!!!!!!!!
      ahhahaahahahhahaahha

      Elimina
    10. Ma mi sposerò con una donna o con un uomo??
      Analizzando il prossimo post su come mangio la pasta, ci si potrà intravedere la risposta XD

      Moz-

      Elimina
    11. Miki..... ahahahhaahahhahahahahahahahaah
      Anche con tutti e due se vuoi!
      No, aspetta.. Mi sa che devi scegliere perchè la bigamia non è legale... ahahahha

      ps come mangi la pasta? Io con la forchetta :))))

      Elimina
    12. Tutti e due no, infatti... nun se pò! :)
      Io mangio dalla ciotola, come i cani XD

      Moz-

      Elimina
  20. "Bella ricompensa per chi si sta spaccando il culo per te mentre tu ti fai spaccare il culo da un altro, troia!"

    Grande parafrasi! Sapessi quante volte ho detto la stessa cosa e gli amici/amiche folgorati dall'Arte Cantautoriale mi hanno guardato malissimo... :-D

    Mai sopportata questa canzone! Comunque, visto che dici che "le donne" sono stronze, per par condicio, ti ricordo quegli altri scoppiati che cantavano "Tanta voglia di lei" (il sottotitolo "tanto ormai a te ti ho trombata" fu rifiutato dalla casa discografica): "Mi dispiace devo andare... il mio posto è là... il mio amore si potrebbe svegliare... ".
    Stronzo (più o meno) è l'essere umano in quanto tale... e siamo tutti esseri umani. Forse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gliene ho parlato anch'io di quella canzone ahahahahahh

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    3. Ahaha, JD, come ti ha detto Patricia, mi aveva già suggerito quella canzone!
      Ma infatti ci tengo a dire (seriamente) che della canzone non mi colpisce il tradimento, né che a tradire sia una donna... chissenefotte. Mi ha sempre colpito la cattiveria del traditore che prega la morte del tradito, con la stessa leggerezza di come pregava potesse far ritorno...

      Moz-

      Elimina
    4. E che poi tornasse!! Viva la coerenza!!!!
      In fondo in fondo io l0ho comunque sempre pensata come te, Miki.
      Non amo troppo le banderuole (come sono buona!!!) così!

      Elimina
    5. Ma infatti, mai generalizzare e sentirsi offesi "in quanto" (in quanto donna, in quanto uomo ecc.). Hai dato della troia alla moglie del pescatore? Benissimo. Aggiungiamo anche che il tipo che regala le rose è un gran bel figlio di puttana. Diciamo che la canzone parla di un' INDIVIDUALITA'.
      Che l'individualità in questione sia quella di una donna infedele e meschina, è un fatto. Che ci sia dietro tutto un discorso esistenziale molto più complesso, del tipo che siamo schiavi delle passioni ecc., sono affari di Bertoli. Questa donna è eccezionale: prega il Signore perchè la sua Provvidenza compia un atto MALVAGIO. E' il caso di dire: Povero Cristo...

      Patricia perdonami, non avevo letto il tuo commento.

      Volete sentire delle canzoni davvero sessiste, e allo stesso tempo incredibilmente stupide? Queste le canticchiavo da bambino, senza nemmeno capire i doppi sensi

      https://www.youtube.com/watch?v=0HLWtToDQ6o

      https://www.youtube.com/watch?v=rBiBPU_iplQ

      Però bisogna restare nello spirito del cazzeggio creativo, senza prendere le cose troppo sul serio, allora si riesce a trovare divertenti anche sti fricchettoni. Ciao.

      Elimina
    6. Patricia: non sei l'unica donna a pensarla così, te lo assicuro. Che poi immagino che anche per te non sia una questione di sesso ma di gesto.

      JD: Singapore non la conoscevo, l'altra è strafamosa:)
      In ogni caso, ovvio che la canzone sia profonda e parli di sentimenti così bassamente umani come una passione travolgente... è quello il senso. Pensieri meschini e miseri, appannati da una sbandata per cui si prega la morte di qualcuno per non "spezzare una catena".
      Indipendentemente dal sesso.
      L'altro, l'uomo delle rose, ovvio che sia uno stronzo, doppiamente: uno perché se la fa con una donna impegnata, l'altro perché ci si diverte e basta e poi la lascia.
      Ma la canzone non guarda al punto di vista dell'amante, ma solo da quelli del marito e della moglie... tutto qui :)

      Moz-

      Elimina
    7. questo è il manifesto al moralismo più bieco che abbia mai letto...
      altro che cazzaro, direi ecumenico.
      buondì S.
      p.s. scusa ma non riesco a loggarmi.

      Elimina
    8. Non ho capito, sei S.?

      Moz-

      Elimina
    9. Nessun problema JD :)
      Anzi, tanto per allungare il tuo elenco mi è pure venuta in mente Teorema di Marco Ferradini. La ricordate?
      Prendi una donna trattala male... non credo che tutti i violenti del mondo si siano basati su questa canzone per picchiare le compagne.
      L'avranno ascoltata in Cina????? In Mongolia????? ahahahahhaahahha

      Miki,
      esatto. Hai capito perfettamente. Non è il sesso in sè quanto l'incoerenza totale mista a cattiveria ed egoismo.
      Uomo o donna non conta. E' quel pregare che torni perchè si è soli; poi pregare perchè non torni più perchè si è trovato il sostituto; infine pregare che torni perchè dal sostituto ci si è preso una solenne,... lo dico eh!... trombata in tutti i sensi.

      E' la cattiveria e la pochezza di spirito e umanità del personaggio che sta sulle scatole!
      Ciaoooo

      Elimina
    10. Vero, pure alcuni passi di Teorema sono considerabili sessisti XD
      Comunque sì, io quello intendevo: lei si abbandona a una passione umana molto bassa, e così bassamente prega la morte dell'altro.

      Moz-

      Elimina
  21. Mi hai fatto ridere, ma alla fine davvero la canzone è inquietante... Addirittura pregare che il marito muoia in mare!!! E che è?
    Io odio la vigliaccheria... Saranno stati altri tempi, ma se non ami più una persona abbi almeno il buon senso di lasciarla!
    Quindi per me ha fatto bene l'amante, a lasciarla... Se l'è meritato...

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, per come la vedo io, lei è stata umanamente cattiva. Lasciatasi trasportare da un sentimento senza freno, basso e passionale, è arrivata a rinnegare il resto. Finito il sogno, torna normale... ma il danno resta XD

      Moz-

      Elimina
  22. ma questo dovrebbe insegnare ai mariti che oltre al pesce bisogna portare anche le rose alle mogli XD

    la mia preferita di Bertoli è Chiama piano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha verissimo! :)
      Chiama piano altro capolavoro!

      Moz-

      Elimina
    2. Ma lei voleva rose E pesce ...

      Elimina
    3. E si è presa sia le rose che il pesce :)

      Moz-

      Elimina
  23. Non so se ridere o piangere.... ma certo coincido con te quando dice che noi donne possiamo essere maligne e molto ma molto....(BIP!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, siete comunque tra gli esseri migliori :)

      Moz-

      Elimina
  24. Amo molte canzoni di Bertoli -the best for me is "a muso duro"-
    ma quella del pescatore non mi ha mai fatto impazzire.
    Ascoltata tantissime volte, eppure mai riflettuto sul testo, come succede spesso.
    Direi che la tua analisi, a ogni modo, non fa una grinza :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha thanks :)
      A muso duro stupenda, sia come musica che come testo.

      Moz-

      Elimina
  25. Ahahahaha stavo cercando una parafrasi del testo di questa canzone e ho trovato il tuo sito.
    Arrivato a "Bella ricompensa per chi si sta spaccando il culo per te mentre tu ti fai spaccare il culo da un altro, troia!" ti giuro sono morto! Grandissimo! Ahahah :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, ciao Marco e benvenuto sul Moz O'Clock!
      Son contento che questa mia parafrasi "cazzara" ti abbia divertito, davvero!! :)

      Moz-

      Elimina
    2. E' stata fantastica, soprattutto perche' ha espresso in maniera estremamente chiara cosa avevo in mente in quel momento!

      Elimina
    3. Ahaha, allora sono doppiamente contento!
      Marco, se vuoi, torna a trovarmi quando ti pare :)

      Moz-

      Elimina