[JUNKFOOD] come cambiano gli snack


Ultimamente stiamo parlando un po' più spesso di snack da bar.
Sarà che il periodo ci spinge a essere più volere più dolci, chissà.
Oggi torniamo anche al vintage, perché scopriremo assieme...
...come sono cambiati i vari prodotti!

Non è un mistero che in molti non avvertano più i sapori come una volta.
La Coca-Cola è cambiata!, sono pronti a giurare.
Ci sta. Spesso sono gli ingredienti a cambiare, o qualche parametro di questi.

E gli snack?
La foto qui in alto, al di là della differenza di packaging (il KitKat sopra è del 1992, quello sotto è del 2017), ci mostra un'altra differenza. Voltiamo gli incarti:


Il peso netto. Prima, 25 anni fa, il KitKat pesava di più (e costava di meno: oggi sta a 1€ -nei bar che non sovrapprezzano-), da 48 gr di ieri ai 41,5 gr di oggi.
E, tra gli ingredienti, grazie alle nuove normative, adesso abbiamo l'elenco di ogni prodotto utilizzato, scoprendo che negli anni '90 il KitKat aveva il 65% di cioccolato al latte, e oggi il 67,5%. Oggi c'è grasso di palma al 5,2% e ieri questa sostanza non era dichiarata (o non era presente).

I nomi. Anche i nomi cambiano.
Raider, grandioso doppio biscotto con mou e cioccolato, ad un certo punto ci "diede un taglio" e divenne Twix. In realtà, nacque come Twix in Inghilterra negli anni '60 e nel 1991 tornò a essere tale in tutto il mondo.
E mano a mano si fa più corto.
In un mondo dove tutti fanno a gara per chi ce l'ha più lungo.
In un mondo dove tutti fanno a gara per chi ce l'ha più grosso: gli snack rimpiccioliscono.
Prendete il Lion -da un anno è tornato croccante e morbido, per anni ha rischiato di spaccarci i denti- oggi molto meno massiccio rispetto a ieri.


Torniamo agli involucri. Avevano stile, sebbene quelli odierni non siano così diversi ma aggiungono dettagli e orpelli (lucidità, effetti catarifrangenti, contorni, corsivi, tridimensionalità e bombature) che non rendono più così unico quel pacchetto. Unico come un tempo.



Se ti è piaciuto, leggi anche
The Lion Trophy Show
I nostri snack preferiti

71 commenti:

  1. E' chiaro, più si va avanti più paghi di più per avere meno quantitativamente ed anche sotto il profilo qualitativo del prodotto stesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non è una bella cosa, per niente XD

      Moz-

      Elimina
  2. Saranno pure più piccoli, leggeri e corti, ma io a mangiarli ingrasso lo stesso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ovviamente anche io :)

      Moz-

      Elimina
    2. A questo punto, se dobbiamo ingrassare facciamolo come si deve!

      Elimina
    3. Ahaha, ma certo! :)

      Moz-

      Elimina
    4. più è piccolo e più ti ingrassa perchè ne mangi di più, ma la vera domanda è: dove hai recuperato l'involucro del 1992?

      Elimina
    5. Sotto una cabina telefonica, che hanno tolto un paio di anni fa :)

      Moz-

      Elimina
  3. ahahah, che delusione il twix che si è accorciato! Sarei curioso di assaggiare il nuovo Lion.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, dai, ridatti un po' al junkfood... il Lion vale la pena di esser provato^^

      Moz-

      Elimina
  4. Mamma mia, le ricreazioni passate mangiando 'ste cose!
    Moritz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi sono tutti più salutisti e portano mandarini e crackers :p

      Moz-

      Elimina
  5. Comprate solo junk-food che pesa di più! E' l'unico modo! Orientare il mercato verso l'acquisto dei prodotti che offrono... di più

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, spingeremmo il mercato a tornare negli anni '80 :)

      Moz-

      Elimina
  6. Mi sono appena mangiato 5 rotelle di liquirizia della Haribo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio le Crazy West originali, la Haribo è una zozzeria crucca XD

      Moz-

      Elimina
    2. Male male :D

      Liquirizia? Io adoro i tronchettini :D (a piccole dosi, ma fanno bene a mal di testa, cali dipressione, problemi di stomaco)

      Elimina
  7. Junk food.... no! Figurati se io mangio ste schifezze! Non in casa ahahahhahaha Siccome mi vergogno data l'età non più verde, quando me ne compro una la mangio in auto appena uscita dal super e poi butto la arta. Peccato di gola! ahahaahha
    Cosa c'è dentro non lo voglio sapere. Se son diventati più piccoli nemmeno. Neppure se contengono o meno olio di palma o da automobile.
    All'umore fanno bene! :D)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E non è quello l'importante??
      Viva l'olio di palma :)

      Moz-

      Elimina
    2. ahhahhhahahah facciamoci ammazzare tutti e due ahhaahhah

      Elimina
  8. Ho smesso da un pezzo di mangiare questi snack. Punto decisamente sul salato.
    E sapere che a un aumento di prezzo corrisponde una riduzione di prodotto non mi invoglia a far pervenire del mio denaro a queste aziende.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma anche i salati non scherzano, eh... le buste di patatine, meno piene e con pezzo maggiore...^^

      Moz-

      Elimina
    2. Lo so che il rincaro è generale, ma proprio per questo concentro le mie spese su ciò che mi soddisfa maggiormente.

      Elimina
    3. Ah, mbe, ci mancherebbe: fai bene. Il mercato va selezionato :)

      Moz-

      Elimina
  9. Fino a qualche tempo fa mangiavo molto raramente questi snack... adesso invece, GRAZIE A TE che me ne crei continuamente il bisogno, li mangio con più frequenza.
    Già leggere gli ingredienti di questi snack fa male alla salute... figurati mangiarli!
    Però, il mio babbo dice sempre "non si può vivere da malati e privarsi di tutto per morire sani"... dopodiché si mangia uno snack o si beve una birra! 😉
    E io inizio a pensare che abbia ragione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo che ha ragione!!
      L'importante è sempre non esagerare... meglio vivere bene e cercare di morire sani, che vivere male e morire (comunque).
      Mi spiace istigarti all'acquisto e all'assunzione di certe sostanze XD

      Moz-

      Elimina
  10. Kinder a vita! Non mangio queste cose ma la Kinder è un tunnel che mi promette sempre amore incondizionato!! E come dire di no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, mi sa che anche i Kinder Cereali un po' si sono rimpiccioliti XD

      Moz-

      Elimina
    2. Eh già!! E incartati singolarmente per tediare e far inquinare meglio il consumatore.

      Elimina
    3. Vero, ahahah!! Non ci hanno badato a questo aspetto bio XD

      Moz-

      Elimina
  11. Lo sai già chi sono6 dic 2017, 16:15:00

    uffa voglio i cocopops, ma poi ritorno cicciona ;O;
    l'articolo è molto interessante, pero' certi misteri rimarranno sempre irrisolti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, non è così un mistero: costano di più, tengono per anni il prezzo fisso a 1€, e rimpiccioliscono le dosi^^

      Moz-

      Elimina
  12. Grande articolo che mi ha fatto tornare in mente un episodio divertente (?) con protagonista un Mars ( credo ).
    Nel Bar Sport sotto casa ero solito utilizzare il resto finale delle monetine che non utilizzavo per giocare per comprare uno snack o un gelato.
    Quella volta mi toccò in dote un Mars che all'apertura aveva una strana colorazione tra il giallognolo e il verde ( tipo il colore della muffa ) e scaduto da chissà quanto.
    Ancora oggi non riesco a spiegarmelo.
    Va bene che quel bar ai tempi non era proprio il massimo della pulizia, ma una cosa del genere non mi era mai successa.
    Chissà da quanto gravitava su quello scaffale!
    Peggio della Luisona dell'omonimo libro di Benni. ahahaah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho pensato alla Luisona appena hai descritto l'aspetto di quel Mars. 😲

      Elimina
    2. AHAHAHAHAHA!
      Non ci credo XD

      Mamma mia, strano che non abbiano mai smerciato e avuto quindi un ricambio di Mars!! :O
      Per avere la muffa, almeno tre anni, no?

      Moz-

      Elimina
    3. Guarda non lo so.
      Su quel Bar ne potrei raccontare di cotte e di crude, ma era un'altra epoca e non mi pare il caso, poi il Bar esiste persino tuttora quindi non sarebbe corretto.
      Io apersi la busta e lanciai il Mars fuori dalla porta con raccapriccio ed il gestore mi invitò a raccoglierlo e mi pregò di non dirlo a nessuno.
      Non riesco a spiegarmelo come sia possibile una cosa del genere.
      Potrebbe essere andato a male senza essere scaduto?
      Boh.

      Elimina
    4. Sì, probabile che fosse una confenzione fallata di suo e l'hai beccata tu.
      Spero te l'abbia ridato gratis... :)

      Moz-

      Elimina
  13. Tutto qua?
    Lo sapevi che in giappone hanno decine e decine di gusti di Kitkat e noi qui a mangiare sempre il classicone, privati della gioia di poter testare nuovi sapori?
    A parte ovviamente il milk e cocoa che , che, chissenefrega, se ho voglia di uno snack al cocco mi gonfio di Bounty.

    I Lion mi fanno ripensare al giochetto che facevano su boh forse reteazzurra negli anni 90, dove giocavi col telefono di casa, quello si era tanta roba.

    Comunque Mars e Snickers (centra niente) erano più buoni.
    Dico erano, che non li mangio da anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AAAAAAAAHHHHHHH ho visto ora l'altro link! Lion Trophy show!!!!!!!!!! Graaaaaaandeeee

      Elimina
    2. Yees, avevo parlato del Lion Trophy Show qualche giorno fa ;)
      Nel post degli snack preferiti era già venuta fuori questa varietà di KitKat, alcuni davvero da provare (altri eviterei...)
      Per me vince il Lion :)

      Moz-

      Elimina
  14. Ma Moz... dove l'hai rimediata una carta originale KitKat 1992?
    Dì la verità, l'hai conservata in attesa del post! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha ancora i pannolini di quando era piccolo, figurati... 😂

      Elimina
    2. AHAHA daaai Gas! Era lo scatolo (e comunque è stato buttato due o tre anni fa :p)
      Robi: l'ho trovata due estati fa sotto una cabina telefonica che hanno tolto :)

      Moz-

      Elimina
    3. Insieme a tantissime altre cose, eh^^

      Moz-

      Elimina
  15. Ciao Moz,voterei una petizione "mai merendine e no Coca Cola" sono per il pane , salame e vino.
    Ciao fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhh, ogni tanto uno strappo alla regola si può fare, dai^^

      Moz-

      Elimina
  16. Il Raider me lo ricordo benissimo, era il mio preferito, anche se non sono una patita delle schifezze dolci (delle schifezze salate sì invece). L'unica cosa che continua a farmi gola è il Kinder Bueno, ma forse negli anni è cambiato anche lui. È una vita che non lo mangio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A occhio, da grandissimo amante del Kinder Bueno (quando uscì, forse fine '80, ne mangiai a morire) direi che bene o male il gusto è quello... :)

      Moz-

      Elimina
  17. sempre fatto cagare, anche da piccolo.

    RispondiElimina
  18. Tempo fa erano più grezzi e forse in qualcosa più dannifici di oggi (le normative sulle indicazioni degli ingredienti sono molto importanti), io non ne mangio praticamente più quindi la differenza mi è relativa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me fanno più male oggi XD

      Moz-

      Elimina
  19. Sì ok, ma a me che me frega, magno e basta :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, pure io, ma mangiamo di meno e paghiamo di più! XD

      Moz-

      Elimina
  20. Io ancora non mi rassegno al cambiamento del tegolino. Quello che mangiavo negli anni 80 non ha niente a che vedere con quello commercializzato oggi. Sigh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, a partire dalla forma.
      Quello è cambiato totalmente, ma davvero.

      Moz-

      Elimina
  21. Sono ingrassata solo leggendo il post... ;) :D
    Io comunque, nostalgica come sono, trovo sempre più belle e buone le versioni "primitive". E' più forte di me.
    Però... non disdegno di mangiare anche oggi questi snack, eh! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche io: erano SICURAMENTE più buone, più "tante" :)

      Moz-

      Elimina
  22. A volte mi sono chiesto se io ricordassi i vecchi snack come più grandi di quelli di oggi, ma col peso non si scappa!
    Tesoro, mi si son ristretti gli snack!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, esattamente.
      Adesso abbiamo LA prova che stavamo cercando^^

      Moz-

      Elimina
  23. Una curiosità dove l'hai trovata la carta del kitkat di 20 anni fa? xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui:
      http://mikimoz.blogspot.it/2015/11/sotto-a-una-cabina-telefonica.html
      :D

      Moz-

      Elimina
  24. A me il KitKat sembra uguale ma potrei sbagliare, è uno di quegli snack che ho continuato a mangiare nel corso degli anni (insieme alle M&M's, al Duplo e al Kinder Bueno), se il sapore sia cambiato di poco a poco, dubito me ne possa essere accorto.
    Della riduzione non ci avevo fatto caso, ho solo visto un KitKat più piccolo che costa anche poco meno ma non ha sostituito il classico più grande, sarà un 20% in meno, non di più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh esatto, da 48 gr a 41,5 gr! :)
      Il sapore è pressoché lo stesso, a me pare un po' diverso solo il cioccolato, come fosse più dolciastro...

      Moz-

      Elimina
    2. Il dolciastro lo ha notato la mia ragazza con la Nutella, dice che c'è troppo zucchero.
      Attualmente prendiamo solo la cioccolata Carrefour, che a detta sua, ha il vero sapore della crema di cioccolato.
      Però l'ho convinta a riprendere la Nutella perché volevo i bicchieri natalizi!

      Tornando al KitKat, quindi la mini versione è quella che ha preso il posto della classica? Credevo fosse solo per i distributori automatici.
      Altrove la trovo ancora quella più grande.

      Elimina
    3. Carrefour non ci vado perché è gestito da lobby ebree :p

      Appunto, viva la Nutella e i suoi bicchieri XD
      La versione che vedi del KitKat, qui sopra, è quella che si vende normalmente nei bar. Esattamente come quella degli anni '90.

      Moz-

      Elimina