[ICONE] Cobra Kai, la storia del dojo


C'è poco da fare: chiunque sia cresciuto guardando la saga di Karate Kid ha in mente due cose: la cera da mettere e togliere, e il dojo Cobra Kai dei cattivi.
E, chiunque, penso avesse voluto (sotto sotto) essere parte di quel gruppo, piuttosto che allievo dei metodi zen di Miyagi.
Cobra Kai: un palestra per bulli di cui vi racconto la storia.

DOVE
Encino, quartiere meridionale di Los Angeles, California.

IL SENSEI STORICO
John Kreese, ex veterano delle forze speciali in Vietnam.

Kreese e i suoi metodi da guerra

IL MOTTO DEL DOJO
Colpisci per primo, colpisci duro, non avere pietà.

LA DISCIPLINA
Kreese allenava un nutrito gruppo di ragazzi tra cui Johnny Lawrence, il più forte della palestra.
I metodi di insegnamento di Kreese, fanatico e violento, erano improntati su tutto ciò che le arti marziali non dovrebbero essere: aggressività e spietatezza.

nel pieno splendore del Cobra Kai

LA STORIA
Lo stabile dove sorge il dojo è di proprietà del miliardario Terry Silver, ex commilitone di Kreese e suo grande amico. Come Kreese, anche Silver è un appassionato praticante di karate.
Quando Daniel LaRusso vince il torneo di arti marziali 1984, sconfiggendo Johnny Lawrence, il Cobra Kai cade in rovina: visti i metodi di insegnamento, Kreese viene radiato dalle federazioni sportive; il dojo si svuota e perde tutti i suoi allievi. Dopo nove mesi, Kreese decide di riconsegnare le chiavi dello stabile al suo amico Silver.
Costui però rimette in piedi il Cobra Kai, ristrutturandolo e riaprendolo, col solo scopo di farla pagare a LaRusso e Miyagi.
Lo stesso Daniel finirà per allenarsi lì, credendo Silver un benefattore.
A un anno dal precedente torneo, LaRusso difende il titolo contro Mike Barnes, nuovo allievo del Cobra Kai. Sconfitto costui, la palestra viene bandita da ogni competizione sportiva e viene dimenticata.

Terry Silver, a metà tra Tommy dei Power Rangers e Fiorello

Trentatrè anni dopo questo evento, lo spiantato Johnny Lawrence riapre inaspettatamente il dojo Cobra Kai: nonostante il suo approccio poco ortodossio e i metodi dolorosi durante l'allenamento, la palestra inizia a essere frequentata da diversi ragazzi.
Tuttavia, quanto avvenuto dopo la precedente riapertura gestita da Silver e Kreese, sul dojo Cobra Kai e i suoi studenti pende ancora la squalifica a vita da ogni torneo.

Johnny e il Cobra Kai nel 2018

Riuscirà l'ex bullo Johnny a far valere le sue ragioni?
Cosa ne sarà della palestra più figa degli anni '80? E cosa è successo nel frattempo allo spietato sensei Kreese?
La storia del Cobra Kai è appena iniziata... per saperne di più vi consiglio di leggere questo post su The Reign of Ema.
Strike first. Strike hard. No mercy.

62 commenti:

  1. A volte penso che la tua generazione sia stata una delle più fortunate a livello televisivo. Prima forse c'era qualità ma poca roba, dopo... lasciamo perdere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, in questo caso a livello televisivo (anzi, youtuberistico-seriale) sono fortunati i nuovi arrivati... Io, con il Cobra Kai, fortunato a livello cinematografico^^

      Moz-

      Elimina
    2. Intendevo tutto l'insieme che c'era allora

      Elimina
    3. Eh sì, sicuramente era proprio un altro livello: infatti oggi ripescano da lì 😍😍😍

      Moz-

      Elimina
    4. Concordo con Ferruccio, la mia generazione è stata fortuna da un punto di vista televisivo.

      Proprio l'altra sera mi stavo guardano "Bomber".

      Elimina
    5. Assolutamente.
      Abbiamo avuto un megacalderone anni '70-'80 e '90 :)

      Moz-

      Elimina
  2. ma allora il film è ispirato a un fatto reale?!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che non lo so?
      Da piccolo, su Topolino lessi che la storia di Karate Kid era ispirata a un episodio di bullismo avvenuto in America: un ragazzino fu così iscritto dalla madre a un corso di karate, per difendersi dai compagni prepotenti.
      Non ho mai più letto nulla a riguardo, credo fosse una notizia buttata lì, per fare sensazionalismo...
      Quindi immagino che l'ispirazione sia generica :)

      Moz-

      Elimina
  3. Visto il titolo, per un certo periodo non ho voluto vedere questo film. Pensavo fosse il solito sequel di combattimenti violenti, tipo "Bruce Lee", ma mi sono dovuto ricredere. Il cuore della storia di Karatè Kid, infatti, non sono tanto le scene di combattimento, quanto l'amicizia profonda che lega il giovane studente Daniel al vecchio maestro Miyagi, e che in verità, mi ha molto emozionato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo.
      Pensa, il genere rinnova i fasti del cinema di arti marziali, un po' appannato dopo l'exploit anni '70 che tu stesso citi. Ma lo rinnova in chiave anni '80, molto meno violenta, molto più per ragazzi (infatti, la produzione voleva proprio un Rocky destinato a un pubblico di giovani), che mixa bene valori, cultura americana, amicizia e un po' di tecniche esotiche :)

      Moz-

      Elimina
  4. Adoro karate kid.
    Sto leggendo il libricino del film un inglese (ovviamente vestita a tema;)

    Una volta ho scritto una letterina alla redazione di cioé per Ralph Macchio... Ultimamente l'ho googlat ed è invecchiato ottimamente^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vestita a tema... in che senso? Leggi con indosso il karategi? :o
      Comunque, puoi ritrovare Macchio nella serie Cobra Kai del 2018!

      Moz-

      Elimina
    2. Vestita da karate 😏

      Mhmm che news che mi hai dato... Wow... Ora lo cerco subitissimissimo 😂

      Elimina
    3. E scusa... leggi il libro vestita a tema? Teme...raria! XD

      Moz-

      Elimina
    4. 😂😂😂😂

      Devi vedermi quando leggo star wars 🤣🤣🤣🤣

      Elimina
    5. Ti vesti da C1P8? XD

      Moz-

      Elimina
  5. Grande articolo Sensei!
    Ho perso il conto di quante volte avrò visto questo film ( anche per osmosi visto che mio fratello ne era un fan sfegatato).
    La serie oggettivamente non so se la guarderò.
    L'effetto nostalgia complice l'età lo sto un po' superando, ma mai dire mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da come ho capito, è una serie che rispetta in tutto e per tutto trame e avvenimenti del passato, nonché i fan.
      E infatti ha avuto successo per questo motivo^^

      Moz-

      Elimina
  6. Tu ed Ema avete segnato un bel punto, questa serie mi stuzzica perché il cattivo perdente che diventa meno perdente e meno cattivo è una cosa che mi è sempre piaciuta come espediente di sceneggiatura o letterario.

    Comunque su Terry Silver metà Fiorello e metà Tommy Oliver sono svenuto dalle risate ahhaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, esatto... l'han pensata bene.
      Una serie dalla parte dei bulli sfigati, nel senso che negli anni '80 poi finivano per essere sfigati in quanto ottusi, ossessionati e pazzoidi.
      Molto figo.
      Viva Terry Silver :)

      Moz-

      Elimina
    2. Ahahah aveva fatto pensare anche me a coda di cavallo ranger!

      Elimina
    3. È innegabile la somiglianza^^

      Moz-

      Elimina
  7. Ma è un revival che non se po' guarda'!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E perché mai? Invece è bello e rispettoso della saga originale!^^

      Moz-

      Elimina
  8. Se ricordo bene (ho visto più di una volta soltanto "Per vincere domani", il primo film della saga), il Cobra Kai non riguarda il secondo film.

    Avendo avuto amici praticanti di arti marziali, la scuola/palestra Cobra Kai l'ho sempre vista come un che di assurdo: chi si iscrive ad arti marziali per abbracciare tale filosofia è più folle di chi le insegna, dato che quest'ultimo ha un passato nel Vietnam come attenuante...

    Sapevo del sequel su Youtube Red, ma vedere Larusso imbolsito mi mette troppa tristezza.
    Chissà se si tiene conto anche del 4° e 5° film che non ho mai visto (e dove i protagonisti sono altri).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ricordi bene: nel secondo e quarto film non appare, se non all'inizio del secondo film che mostra ciò che è avvenuto dopo la vittoria di Daniel LaRusso :)
      Il quinto film non fa parte della continuity, non è chiaro nemmeno perché lo abbiano chiamato Karate Kid quando si tratta di un negretto che pratica Kung Fu... :D

      Moz-

      Elimina
    2. Passi per il negretto, ma il kung fu??

      Elimina
    3. Eh, appunto: in Cina si chiama Kung Fu Kid. Ti dice tutto :)

      Moz-

      Elimina
  9. Ti stupirebbe sapere che esistono palestre del genere anche qui, ma è meglio non entrarci ahahah
    Meglio guardare il Cobra Kai di Karate Kid XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora VOGLIO saperne di più... amo questo genere di cose^^

      Moz-

      Elimina
    2. Anche io! Mi ci vado ad iscrivere subito!

      Elimina
  10. Dai! Ma davvero fanno questa serie? Io ho sempre adorato Karet Kid (e Ralph macchio, quando ero una ragazzina :D ) e la scena finale del primo film della saga mi fa emozionare anche oggi se la rivedo ;) :)
    Se resteranno fedeli agli avvenimenti del passato e non stravolgeranno tutto allora sarà una cosa interessante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Garantisco: fedelissimi al passato, si rivedono sempre molte scene dei film originali, ci sono diversi riferimenti agli stessi. È una serie che piace ai fan di vecchia data e non delude i giovani telespettatori^^

      Moz-

      Elimina
  11. Ricordo questo film , l'ho visto anni fa e non ricordavo proprio tutto. Da rivedere :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no, quello che ho raccontato avviene nell'arco di TRE film (negli anni '80) e in una serie di dieci episodi (2018)^^

      Moz-

      Elimina
  12. Ricordo dopo il primo Karate Kid il boom di iscrizioni ai vari corsi di Karate, anch'io mi iscrissi, non superai la cintura bianca :D la realtà era molto meno "figa" del film! Ricordo il tempo perso a imparare il "Kata", cioè il combattimento contro un avversario immaginario, che due maroni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, io di riflesso dopo il 2 e il 3, kung fu, ma siamo lì... :)
      In effetti nei film è sempre tutto più bull-- emh, bello^^

      Moz-

      Elimina
  13. Non ci credo che abbiano fatto una serie sul Cobra Kai!
    30 & Lode se riconosci la citazione:
    "Il mio film preferito era Karate Kid... prima che il figlio di Will Smith lo rovinasse."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giuro di averla già sentita questa frase, ma non ricordo dove :o
      Comunque, per fortuna la deriva negrocinese del brand non c'entra niente, qui^^

      Moz-

      Elimina
    2. Ti do 18, allora!
      Era da 2 Broke Girls! :D
      E concordo con Max: che zozzeria di film!

      Elimina
    3. Ah ecco, ecco: e ho anche visto quella puntata XD
      Comunque sì, film pietoso che nacque proprio per motivi politici: lo scontro ideale tra l'America di Obama (il figlio di Uilsmìt) e la Cina (i bulletti stronzi). Lascia il tempo che trova. Invece nessuno si scorda i film politici Usa-Russia: pivelli, imparate.

      Moz-

      Elimina
    4. A me era piaciuto anche il quarto capitolo apocrifo con Hilary Swank al posto di Ralph Macchio. Quello col figlio di Will Smith per me non esiste.

      Elimina
    5. Il quarto capitolo non è apocrifo: c'è sempre Miyagi nel suo ruolo; semplicemente si era esaurito il filone con LaRusso, ma rientra in continuity... anzi io spero in un cameo della Swank nella serie Cobra Kai :)

      Moz-

      Elimina
    6. "Invece nessuno si scorda i film politici Usa-Russia: pivelli, imparate."
      Alba Rossa! Un capolavoro dei nostri tempi, ripreso anche in Un Tuffo Nel Passato, quando tornano negli anni 80. Ho appena visto che esiste un remake con Thor, mapporcamdo***!

      La Swank l'ho sempre odiata, sia come attrice che come karate kidda, quindi spero di non vederla 😝

      Elimina
    7. Dai, giusto un cameo sulla tomba di Miyagi ci sta :D
      W i cult della guerra fredda^^

      Moz-

      Elimina
  14. Chissà se un giorno la scuola Cobra Kai ritroverà l'onore perduto... Intanto ci gustiamo la serie :D

    RispondiElimina
  15. OOHH SI, SI... qui sono preparatissima!! ^_^... me li son visti tutti i film! Yuuppyyyy... A me lo zen di Miyagi del primo capitolo piaceva un sacco, però, e ci son sempre rimasta tanto legata.
    Ma non sarà un pò azzardatino tirare fuori i conigli dal cilindro oramai diventato un cult?

    Lo sai che ci avevo provato a iscrivere Lollo a Karate, lo scorso settembre! Più che da karate kid, ispirata da vecchie reminiscenze del Ragazzo dal Kimono d'oro. Ricordi? Il figo in erba di Kim Ross Stuart?? Oddio oddio, quanto ne ero cotta!!... Però alla lezione di prova, del pupo, ho dato una gran tranvata di faccia ad una di quelle vetrate nitide che ho provato scioccamente ad attraversare scambiandola per aria (ihihihihihih), ed ho deciso che il karate non fa per noi... No, no, meglio evitare inutili trauma cranici.
    :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, per una botta che hai dato tu, hai fatto desistere tuo figlio?? XD
      No, dai, riprovate!
      Certo che ricorco Il Ragazzo dal Kimono d'Oro... altro scultissimo tutto italiano.

      Quanto a Cobra Kai: stavolta davvero hanno fatto una cosa ad hoc. Seconda stagione già ordinata, prima stagione strapiaciuta a tutti (vecchi e nuovi), insomma... non sempre i sequel devono essere malvagi... e questa ne è la prova^^

      Moz-

      Elimina
  16. Io rimango con Miyagi, tuttavia un giro me lo farò nel dojo Cobra Kai ;)

    RispondiElimina
  17. Sicuramente guarderò la serie, almeno riprende i fatti della vecchia saga. Tuttavia, Karate Kid, per quanto sia un cult, rivedendolo negli anni mi ha sempre lasciato titubante su certe cose che tuttavia ha sempre più credibilità de "Il Ragazzo dal Kimono d'Oro", una cagata realizzata per creare un prodotto antagonista a Daniel LaRusso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ovvio che avesse delle "facilonerie", era l'epoca dove contava la forza della storia, la sua figaggine.
      A me comunque piace anche il Ragazzo dal Kimono d'Oro^^

      Moz-

      Elimina
    2. In effetti però devo ammettere che Karate Kid è stato un film (poi saga) di combattimento non scontata. Eravamo abituati a vedere storie di vendetta oppure eroi imbattibili sbucare dal nulla e picchiare a destra e a sinistra come se non ci fosse un domani. Daniel incarnava il ragazzo sfigato che per strada le prendeva sempre ma sul ring non ce n'era per nessuno. Forse questo è stato uno dei punti di forza della storia, al di là degli insegnamenti del maestro Miyagi (pace all'anima sua)

      Elimina
    3. La rivincita dello sfigato, che negli anni '80 è davvero stata declinata in vari modi... Un bel film action, sportivo e life anni '80^^

      Moz-

      Elimina
  18. Grazie per la citazione 😍
    Appena riesco a vedere tutta la prima stagione scatta la mega recensione!
    Ottimo post che mi ha rinfrescato la memoria su Karate Kid III che ricordavo poco, giusto Miyagi che fa il simpaticone quando prende la scopa per insegnare la spazzata a Daniel 😄
    Poi la parte dei Bonsai,
    mamma: che stai facendo?
    Daniel: 'sto potando questo coso.
    Miyagi: bonsai!
    Daniel: sì, banzai...
    Miaygi: bonsai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahehe, e lo vanno a piantare dentro quel crepaccio con la cascata :p
      Mitico Karate Kid III, forse il mio preferito XD

      Moz-

      Elimina
    2. Da piccolo mi sa che era anche il mio, anche se li adoravo tutti e 3 quasi a pari merito... oggi invece è il primo perché Johnny è il mio personaggio preferito!

      Elimina
    3. Forse il più debole è quello in Giappone... diciamo il più filosofico...

      Moz-

      Elimina
  19. Preparata pure io!
    I film li conosco a memoria, rivisti di recente con il pargolo.
    Non ho capito però una cosa ... ma la nuova serie si trova su Youtube?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, su Youtube Red, che è una sorta di... Netflix di Youtube :D

      Moz-

      Elimina

grazie per il tuo intervento!