[musica] canzoni travisate


Lucciole per lanterne, fischi per fiaschi, cazzi per mazzi.
Tutti quanti noi abbiamo spesso sbagliato a capire, comprendere, interpretare qualcosa.
Specie le canzoni.

Quelli che seguono sono alcuni esempi di ciò che capivo io e ciò che effettivamente recita il testo.

COME MAI, 883
Cosa capiva Moz: "M'hai preso sempre più... una quotidiana guerra con la nazionalità..."
Cosa dice il testo: "M'hai preso sempre più... una quotidiana guerra con la razionalità..."
Ovviamente, io già mi ero immaginato conflitti nucleari tra vari stati, per uno stato... d'amore.

NON AMARMI, Aleandro Baldi e Francesca Alotta
Cosa capiva Moz: "Non amarmi perché vivo a Londra..."
Cosa dice il testo: "Non amarmi perché vivo all'ombra..."
Ignorando che Baldi fosse cieco, avevo scambiato la sua condizione di non vedente con la capitale europea.

DENVER, Cristina D'Avena
Cosa capiva Moz: "Denver, hai gli occhiali da sole all'insù, Denver...!"
Cosa dice il testo: "Denver, hai gli occhiali e il nasone all'insù, Denver...!"
Era pur sempre il periodo in cui si usava mettere gli occhiali da sole sopra la testa, tipo frontino...

G.I. JOE, Massimo Dorati
Cosa capiva Moz: "Alla tregua di melò (!) [...] un amico è vostro eroe e salvarlo tu lo puoi, porterà la libertà!"
Cosa dice il testo: "Alla tregua dite no! [...] un manipolo di eroi che dal Polo all'Equatore porterà la libertà!"
Questa è la più tragica, non capivo proprio il senso di un intero concetto espresso!

PAPA' CASTORO, sigla tv
Cosa capiva Moz: "Dì cinque storie o meglio tre... [...] Noi, Calì, Mignotta e Besciamèll"
Cosa dice il testo: "Dicci due storie o meglio tre... [...] Noi, Caline, Grignote e Benjamin"
Già pensavo che i figli fossero dei coglioni, a volere tre storie al posto di cinque... ma poi con quei nomi alla francese!!

LASSIE, Giorgia
Cosa capiva Moz: "Sali sul mio letto non c'è un arco per passar (!)"
Cosa dice il testo: "Sali sul mio letto non c'è una coperta sai"
Anche qui, interpretavo a modo mio ciò che riuscivo a afferrare...

UN POSTO AL SOLE, sigla tv

Cosa capiva Moz: "E corse contro il tempo per amare, e un posto al sole ancora ci sarà"
Cosa dice il testo: "E' così poco il tempo per amare, e un posto al sole ancora ci sarà"
Che poi, non è più bello correre contro il tempo per amare qualcuno? Questa frase la riciclerò.

E le vostre canzoni travisate?

46 commenti:

  1. Anche io non capivo mai "Alla tregua dite no!" dei G.I.Joe ed erano il mio cartone animato preferito! Un pò mi consola questa cosa, pensa che cantavo "Alla tregua di demon/delon" ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ohhhh finalmente un altro essere umano che non capiva ALLA TREGUA DITE NO! **
      Io Melò/Melon... e mi chiedevo cosa o chi fosse XD

      Moz-

      Elimina
  2. La mia è clamorosa.
    "La riva bianca e la riva e la riva nera" cantata da Iva Zanicchi.
    Il vero testo: "Signor capitano si fermi qui, sono tanto stanco, mi fermo sì. Attento sparano, si butti giù... sto attento, ma riparati anche tu".
    Quello che capivo io da bambino: "Signor capitano si fermi qui, sono tanto stanco, mi fermo sì. Attento sparano, si butti giù... sei in tempo a maritarti anche tu".
    La logica è totalmente assente: un uomo non può "maritarsi" e in più c'è il passaggio dal lei a tu in una stessa frase.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un matrimonio che salva la vita?? Ecco l'illogicità XD

      Moz-

      Elimina
  3. Nella canzone degli Aristogatti "Romeo er mejo der Colosseo", film ambientato nel 1910 (prima dell'URSS), credevo che Romeo dicesse Leningrado (non mi ricordo in che punto della canzone). La cosa bella è che ero andata a raccontare sta cosa a un sacco di gente dicendo "ma c'è un anacronismo pazzesco negli Aristogatti! Parlano di Leningrado".
    Che delusione scoprire dopo 8 anni che avevo cannato in pieno quel passaggio della canzone!
    Petralia Nebraskana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse è il pezzo dove dice "mica so' cambiato..." :)
      Ahaha comunque bello il fatto che tu fossi convinta tanto da dirlo in giro XD

      Moz-

      Elimina
    2. Può essere xDDD
      Oddio, purtroppo sì :°°°°°°°( Una mia amica mi ha fatto tornare con i piedi per terra. XD

      Elimina
  4. Mi sa che i tre figli di Papà Castoro li chiamavamo tutti così! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Con quei nomi del cazzo se lo meritano!! :p

      Moz-

      Elimina
  5. Ne ho anche io qualcuna...
    - Mille giorni di te e di me (Baglioni)> "Ci separammo un po' complici noi", io capivo "Ci separammo un po' come i G-Boy" pensando fossero degli eroi componibili di qualche anime che non conoscevo...
    - Marco dagli Appennini alle Ande> "Le Ande son grandi ma, l'amore è più grande sai" io capivo "E anche sopra di là, lavora più grande sai" che non ha senso!
    - La canzoncina delle Fettine Tigre (sottilette)> "Quel buon sapore di Emmental svizzero" per me era "Quel buon sapore riempie salzizze", cioè salsiccie...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, hai mai pensato di inventare le avventure di questi romantici G-Boy? XD
      Lo spot delle fettine Tigre è sempre stato uno dei miei preferiti... e fidati che sulla carne ci stanno bene XD

      Moz-

      Elimina
    2. La sigla storica di "Holly & Benji": "Holly si allena tirando rigori, Benji si allena parando rigori"... Siccome non lo seguivo, per me era "Holly Serena tira anche i rigori, Benji Serena para anche i rigori", credendo fosse la storia di due fratelli calciatori, i fratelli Serena...

      Elimina
    3. Ma sai che anche per me era lo stesso?
      Perché c'era un giocatore che si chiamava Serena!! Oo

      Moz-

      Elimina
    4. Nella realtà sì, Aldo Serena... Credevo fosse un cartone animato biografico... :P

      Elimina
    5. Essì, appunto... era del Milan mi sa... anche io associai s'allena a serena XD

      Moz-

      Elimina
    6. Diciamo più dell'Inter che del Milan Aldo Serena.
      Io più che non capire le parole inverto le frasi!

      Elimina
    7. Ah, ecco... dell'Inter!
      Eheh, pure io sono costretto inconsciamente a inventarle, se non le capisco XD

      Moz-

      Elimina
  6. Come mai non potevo sbagliarla era ed è una delle mie preferite...anch'io sbagliavo in non amarmi e credo anche Denver ed ovviamente la sigla di papà castoro, nessuno fino a poco tempo fa come si chiamassero XD
    Le altre non le conosco affatto ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io di Come Mai capivo anche "notti intere ad aspettarti sperando per uscìr" al posto di "per un sì"
      (che stronza la donna descritta nella canzone :p)

      Moz-

      Elimina
  7. Ma sai che anch'io capivo "Non amarmi perché vivo a Londra"? Cioé io lo interpretavo "Non amarmi, vivo a Londra e gli amori a distanza vanno sempre a finire a schifìo!".
    Ecco. Eppure lo sapevo che lui era cieco eh...
    Mio padre mi prende in giro ad ogni occasione per questa cosa -.-"

    Maira

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti, ci sta tutto che descrivesse le difficoltà di una storia a distanza!! XD
      Grande il tuo papi!! hahaha :)

      Moz-

      Elimina
  8. E Gig Robot .... corri ragazzo di giu con corri ragazzo laggiu, pensando che fosse riferito ad un ragazzo di Palermo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, potere terrone, in pratica XD

      Moz-

      Elimina
    2. Alle scuole elementari, un compagno di classe "Corri ragazzo laggiù, vola tra lapidi blu..."

      Elimina
    3. Ho sempre sospettato che vedesse prima Jeeg e poi Bem e facesse confusione...

      Elimina
    4. Ahahaha, in effetti ci sta, avrà mixato le due esperienze XD

      Moz-

      Elimina
  9. Grazie per aver citato i nomi dei figli di papà Castoro, io non gli ho mai capiti, ahahah!😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, credo siamo tutti sulla stessa barca XD

      Moz-

      Elimina
  10. Io cantavo Tu di Tozzi dicendo "Tu siamo qui siamo là, c'è l'amore e CE L'HAI TU..." invece di "c'è l'amore a cena e tu..." :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah! Questa è capitata anche a me! Restando su Tozzi, confesso che buona parte di "Stella stai" l'ho capita male... Dico solo che quando fa "Scivola, scivola, scivola..." io dicevo "Sciubala, sciubala, sciubala..." come se fossero pure parole di riempimento...

      Elimina
    2. Che pure l'originale "scivola" è messa lì a caso, eh :p

      Moz-

      Elimina
    3. Ma il verbo scivolare almeno esiste. :D

      Elimina
    4. Dante avrà usato anche sciubalare, vedrai XD

      Moz-

      Elimina
  11. "aspettando per uscir" la canto tuttora anche io... volete dirmi che è sbagliata??? :|

    E poi Calì, Mignott e Besciamell non è quindi giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mignotta sicuramente lo è, forse non di nome ma di fatto :p

      Moz-

      Elimina
  12. La più clamorosa per me è stata fino a poco tempo fa £EL Diablo" dei Litfiba: dove dice 666 io capivo say say say

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, davvero??? XD

      Moz-

      Elimina
    2. La scusa che potrei trovare è che la pronuncia della e torinese è molto aperta e quindi quella del Pelù non mi sembrava una e...
      ma la realtà è che sono rincoglionita perchè, ovviamente, nessuno dei miei amici è mai caduto in un simile errore.

      Elimina
    3. La cosa particolare è che non avevi collegato il numero della Bestia al titolo della canzone... però ci sta, succedono anche a me cose analoghe :)

      Moz-

      Elimina
  13. Ahaha oddio..dai quella di Papà castoro vale per tutti!! Le migliori sono quella di Baldi e della sigla di un posto al sole (che riciclerai, doppio lol)! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovvio che la riciclo: corse contro il tempo per amare ... è un concetto bellissimo XD

      Moz-

      Elimina
  14. "Knockin' on Heaven's door" di Bob Dylan, la prima volta che l'ho sentita era "Nothing or every door", nessuno od ogni porta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto più poetica la tua versione... :)

      Moz-

      Elimina