[GEEK LEAGUE] lo Slime, il mio Totem Geek


Oggi niente MikiMoz: torna il Prof. Möuze della GEEK LEAGUE!
Io e gli altri vigilanti presentiamo il nostro oggetto topico, quello che più degli altri descrive la nostra passione per il mondo pop: il TOTEM GEEK.
Io vi parlo dello Slime, sostanza viscosa che dalla fine degli anni '70 non ha mai smesso di appassionare generazioni di ragazzini: a fine post trovate tutti i TOTEM GEEK degli altri componenti della GEEK LEAGUE! Non fateveli scappare.
Infine, vi ricordo che se volete entrare a far parte di questo supergruppo basta leggere le istruzioni in calce al post: vi aspettiamo nella Lega dei bloggers nerd!

Il barattolo di Slime -ancora sigillato dal 1986- che vedete in foto è per me lo Slime per antonomasia: quello targato Masters of the Universe, by Mattel.
Sicuramente una delle primissime linee di giocattoli a utilizzare la "melma" viscida, merito dell'azzeccato playset La Trappola dell'Orrore (Evil Horde Slime Pit) di cui vi parlai qui.

 Ma la Mattel aveva commercializzato già a fine anni '70 i barattoli di Slime (Slaim in Italia).
Sia come gioco singolo, sia per un gioco di società: Slime Monster Game.

immagine web

La stessa casa di produzione riutilizzerà la sostanza giallo-verde per la linea Mad Scientist (cliccate sull'immagine per saperne di più).

http://mikimoz.blogspot.it/2017/02/lo-scienziato-pazzo-mattel.html

Negli anni '80 era tutto un fiorire di slime. Da quelli venduti singolarmente in barattoli (anche per i Masters era possibile acquistarlo a parte, al di là del playset che lo conteneva), sino alle popolari linee Teenage Mutant Ninja Turtles e The Real Ghostbusters.
Le Tartarughe Ninja utilizzarono il loro "Ooze" per diverse confezioni: ricordiamo il Flushomatic e la Catapulta Lanciaschifezze (Retrocatapult), nonché le confezioni singole di Ooze Retromutagen Slime.

immagine web

I Ghostbusters avevano già Slimer dalla loro parte, ma per le loro action figures fu utilizzato spesso e volentieri lo slime (specie di colore viola) chiamato Ecto-Plazm. Ricordiamo i Goopers e i Mini Goopers, pupazzi morbidi che, premuti, facevano fuoriuscire la sostanza.
Stesso meccanismo per tanti altri giocattoli a seguire.
Ma negli anni '90 lo slime non passò di moda e anzi lo si poteva trovare all'interno di uova contenenti un misero dinosaurino di plastica.

immagine web

Non una novità: già la Mattel, all'inizio, aveva cominciato a inserire piccoli animaletti di plastica (tipo vermi) all'interno dei barattoli di slime.
Idea che sarà ripresa per la nuova ondata anni 2000 nata con lo Skifidol, che a oggi va ancora alla grande proponendo vari tipi di slime.
Nel mezzo, anni '90, il Gak targato Mattel/Nickelodeon, nelle confezioni a forma di stella, con tanto di macchinario per "pompare" la sostanza e farne delle bolle.

immagine web

La Hot Wheels, nel giugno 2017, esce in edicola distribuita da DeAgostini con barattoli di slime di vario colore.
Ne approfitto subito per fare la scorta di quello giallo-verde, adatto per lo Slime Pit dei Masters.

giugno 2017

Dunque, per me lo Slime è sempre un ritorno all'infanzia. Un gioco "alieno" che si inseriva prepotentemente nelle varie toy-line. Le sporcava, le rendeva diverse. Era quasi interattivo.
Anche dal logo di questa stagione del Moz O'Clock scendono gocce di slime colorato.
Per molti anni non riuscii ad avere lo Slime Pit, tanto che me lo inventavo da solo, mettendo l'Infasil Intimo (colore verde) dentro il contenitore nero dei rullini fotografici. Lo facevo colare attraverso qualche struttura realizzata coi Lego.
Ecco, ad esempio i Lego non hanno mai utilizzato lo slime: non è mai troppo tardi, però!




Scoprite tutti gli altri Totem della GEEK LEAGUE!

Seguite la PAGINA FB della GEEK LEAGUE!

Avete un blog o uno spazio che parla di cultura pop, retro, nerd e geek?
Abbiamo bisogno di voi! Entrate a far parte della GEEK LEAGUE!
Clicca qui per tutte le informazioni!

95 commenti:

  1. Il mad scientist era l'incubo di mia mamma! Quando lo vedeva nelle pubblicità tv, di Magic Boy e di Topolino sbuffava, perché lo riteneva un gioco terribilmente anti-educativo, visto che dovevi smembrare un mostro!

    Ricordo bene lo slime nelle Tartarughe Ninja, il 'Flushomatic' mi inquietava molto, perché lo ritenevo come la ghigliottina delle Tartarughe Ninja :D. (e' bello che sapevo che non potevano morire, ma che l'unico rischio era quello di finire nello slime e di tornare delle anonime tartarughe).

    Ricordo bene anche lo slime associato ai The Real Ghostbusters!

    Comunque non sapevo che ti eri auto-prodotto lo slime, ahahah :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La dissezione aliena era fantastica: io lo ebbi "riciclato" da un mio cugino più grande.
      La leggenda metropolitana dell'epoca vedeva un bambino aver tagliato in due la sorella per copiare il giocattolo. Ahaha :)

      Il Flushomatic, che mi lega a un bellissimo ricordo, mi piaceva ma le TMNT erano sempre "schifose", nel senso che nella piattaforma del gioco si vedevano scarti, insetti e merde varie XD

      Moz-

      Elimina
  2. Gli slime sono una costante tra i giovani ormai! Io non ne ho mai avuto uno perché mi facevano senso, ma quando andavo alle medie giravano un po' dappertutto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, immagino tu abbia vissuto il periodo Skifidol, ovvero il ritorno in grande stile dello slime^^

      Moz-

      Elimina
  3. Quanti ricordi! Cose vissute principalmente con i miei nipoti! E' sempre bello leggere i tuoi post, risvegliano sempre ricordi che fanno sorridere.
    Buona settimana!
    Inartesy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Silvia: oggi tutti i blog della Geek League sono orientati a questo... corri a vedere :)

      Moz-

      Elimina
  4. Ne inventi sempre una nuova, non ti mancano né la fantasia e neanche l'iniziativa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna ancora ho questo entusiasmo^^

      Moz-

      Elimina
  5. Data la mia età sono cresciuto senza slime. I miei due nanerottoli, invece, ne sono attratti, ma la spiegazione è antropologica: i bambini producono fluidi viscosi dal naso e dalla bocca in grandi quantità e sono attratti dal "mistero" del loro corpo. Come accade per qualsiasi cosa che tendono sistematicamente a smontare per vedere cosa c'è dentro (ovetti di cioccolato inclusi), hanno un'innata curiosità tanto che le esplorazione dei dungeon nasali sono frequenti e generatrici di grandi tesori. Lo slime, ricorda questi "tesori", molto da vicino e può essere acquistato in quantità.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, Er Pirata/Monnezza sarebbe contentissimo di questo tuo commento :)
      Lui in un film finge proprio che lo slime sia muco XD

      Moz-

      Elimina
    2. Che film è?
      In un film di Nico Giraldi c'è una gag sul muco ma non mi ricordo la citazione allo slime.

      Elimina
    3. Il muco che usa, fingendo di starnutire, è proprio lo slime :)

      Moz-

      Elimina
  6. quante cose di cui non ero a conoscenza! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è sempre un mondo dietro ogni cosa, anche le più ludiche: a me piace molto^^

      Moz-

      Elimina
  7. Ci avrei scommesso che il tuo totem era lo Slime! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh: non poteva che essere altrimenti :)

      Moz-

      Elimina
    2. Avrei scommesso sul diario di Laura Palmer...

      Elimina
    3. Quelli erano già gli anni '90 (1992), troppo il là :)

      Moz-

      Elimina
    4. Ops!

      Beh, se avessi un blog pertinente questa Geek League avrei parlato degli stecchi sagomati (e assemblabili) di alcuni ghiaccioli che imperversavano negli anni Ottanta... Poi letteralmente spariti da un'estate all'altra...

      Elimina
    5. Volendo puoi partecipare anche col tuo blog, te l'ho detto, certo ovviamente andresti a snaturarlo. Usare il canale YT per esempio? Potrebbe essere un'idea!!!

      Moz-

      Elimina
    6. Snaturare il blog non è nei miei programmi.
      E per usare YouTube dovrei filmarmi e montare sul video immagini e spezzoni... Troppo impegnativo.😓

      Elimina
    7. Argh! Non so, aprire uno spazio ex-novo da usare eventualmente solo per i post Geek League?
      Potresti fare quasi un blog-avamposto, oltre la base operativa XD

      Moz-

      Elimina
    8. Il prossimo spazio web che aprirò sarà a scopo di lucro...

      Elimina
  8. Modestamente a me ha fatto sempre un po' schifo, proprio non faceva per me :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei proprio un signorino Piter, eh! XD

      Moz-

      Elimina
  9. Ho lo slime pit da qualche parte. Cmq lo slime degli anni 80 secondo me era radioattivo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti come credi che io abbia preso i poteri per diventare Prof. Mouze? XD

      Moz-

      Elimina
  10. Lo Slime delle Tartarughe Ninja è un salto indietro nel tempo, penso che lo Slime sia proprio uno dei simboli delle nostra generazione, ti dico solo che di recente mi sono comprato Squishy la Pasta Magica, ci gioco mentre guardo i film (storia vera) ;-) Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, io anche spesso ricompro queste cose: lo slime del 2017 che vedi in foto è mio, acquistato come scorta per i Masters XD

      Moz-

      Elimina
  11. Me lo ricordo per via delle miliardi di pubblicità su fumetti e tv ma non l'ho mai avuto né desiderato.
    Oggi è diventato più di una moda, pubblicano pure libri per farselo da soli a casa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche tutorial... ma l'originale resta unico e inimitabile :)

      Moz-

      Elimina
  12. Conosco lo Slime essenzialmente grazie ai Masters. Non ci ho mai giocato: non ce l'avevo e non ce l'aveva nessuno dei miei amici "Mastersizzati"...
    Anni dopo, ero studente pendolare, delle ragazzine del 1° liceo discutevano di un certo Skifidol visto usare da alcuni maschietti. Stando alla descrizione dissi: "Scusate, quello è lo Slime, ed esiste da almeno una quindicina di anni..." Mi dettero dato del visionario che s'inventa le cose, forse perché non ritenevano concepibile che un loro coetaneo usasse qualcosa di precedente alla loro generazione...😒

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, che poi erano pure stupide: perché lo Skifidol è semplicemente il nome della linea, ma appunto si chiama sempre slime XD

      Moz-

      Elimina
    2. Devono ringraziare che non sto su Facebook sennò le avrei rintracciate apposta per linkargli questa pagina con un "Avevo ragione!"😆

      Elimina
  13. L'immagine finale è davvero qualcosa di fantastico :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, è stato uno spot per questa estate :)

      Moz-

      Elimina
  14. Una vera schifezza che ancor oggi dilaga anche a scuola. Ciao Miki.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, dai, è un gioco fichissimo^^

      Moz-

      Elimina
  15. Dopo lo Yoda di Cass questo è il secondo Totem più simpatico. :d

    RispondiElimina
  16. Ma io non ho mai ben capito come funzionasse: rimaneva una roba coesa? Si separava? Gli si poteva dare qualche forma? Insomma, come ci si giocava?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colava ma resta coeso, non è come -chesò- il sapone. Si separa, ma si separa anche da tutto il resto, e torna facilmente rimettibile assieme alla restante sostanza.
      Nessuna forma, è assolutamente viscido e inconsistente... qui mostro proprio come ci si gioca:
      https://www.youtube.com/watch?v=4NYM-ZW53EE :)

      Moz-

      Elimina
    2. Ma praticamente si fa colare e basta? strano gioco...sembra più per fare effetti da filmare che da giocarci proprio. Ma ci giocavi parecchio quindi?

      Elimina
    3. Beh, sì... cioè, era un qualcosa di semovente in un mondo statico: colava, inzuppava, copriva le action figures da solo! XD

      Moz-

      Elimina
    4. Un gioco quasi contemplativo! Ma sei poi riuscito a toglierlo dai capelli del personaggio nel video?

      Elimina
    5. Ahaha sì, perché sono capelli di plastica: vietatissimo usarlo su moquette, peluche e via dicendo! Coi Masters non dovevi usarlo né su Moss-Man (ricoperto di peluria verde) né su Grizzlor, che era proprio un peluche (lo vedi nel video)^^

      Moz-

      Elimina
  17. Finalmente abbiamo la lista! 😉😉😉

    Ma sai che io non ho mai giocato con lo Slime? Non so perché non l'ho mai avuto... probabilmente perché le cose un po' "viscidose" non mi hanno mai attirata!
    Ricordo che anche le manine appiccicose che si trovavano nei pacchetti di patatine mi facevano un po' senso! 😊

    Adesso, comunque, è molto in voga... esiste anche un canale YouTube in cui una ragazza insegna a farlo in casa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh la famosa Lista :)
      Yes, è tornato prepotentemente in auge, ma l'originale non lo batte nessuno...
      In effetti non lo hanno mai usato sui giochi per bambine... :o

      Moz-

      Elimina
  18. Io avevo il Gak viola da piccola, lo amavo XD Tra l'altro ora lo slime è tornato un sacco di moda, su youtube e su instagram ci sono un sacco di profili con video su tuuuutti i tipi di slime possibili (glitterato, con stelline dentro, fluffy...) e anche diy per farselo da soli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, lo so, lo so: ma come dico, l'originale è tutt'altro cazzo :)
      Il Gak era fighissimo, una versione "non schifosa" grazie anche ai colori simpatici (verde fluo, arancio, viola...)

      Moz-

      Elimina
  19. Io provai anche a masticarlo. :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nooo :o
      Ma non è tossico?

      Moz-

      Elimina
    2. Quello tossico era il Crystal Ball...

      Elimina
    3. Quello era come sniffare la vernice per un meninos de rua :)

      Moz-

      Elimina
  20. Adesso lo slime te lo fai in casa se non sbaglio, le ragazzine escono di testa per i tutorial youtube e le madri lo stesso perché poi devono pulire (le mie cuginette docent!) XDXD
    Io non ne ho mai avuto in casa e addirittura il mio fidanzato, classe 1985, dice di non conoscerlo proprio o__O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, non ci credo che non lo conosce... lo avrà rimosso! XD
      Sì, oggi insegnano a farlo in casa, ma non è mai troppo perfetto :)

      Moz-

      Elimina
  21. Da bambino ricordo che mi attirava e mi faceva schifo allo stesso tempo, sembrava moccio alieno, per me XD
    Sicuramente si adatta a un sacco di situazioni horror, e io sono uno degli Addams nell'animo :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh allora per te l'ideale sarebbe l'autopsia aliena dello Scienziato Pazzo Mattel XD

      Moz-

      Elimina
    2. Sai, non so: da bambino pensavo che gli oggetti avessero un'anima e vedere un giocattolo rotto mi faceva quasi piangere come vedere un gatto morto per strada...
      Forse ci giocherei più facilmente oggi, col pupazzo da xenotanatologo :P

      Elimina
    3. Ma era una rottura... finta, nel senso che si poteva replicare quante volte si voleva^^

      Moz-

      Elimina
    4. Certo che spendere 50000 lire per giocarci una volta sarebbe una truffa :P

      Elimina
    5. Eppure negli anni '90 sai quanti giochi hanno fatto così? penso ai dinosauri da scalpellare via dal blocco di "pietra". Ci puoi giocare solo una volta.

      Moz-

      Elimina
  22. Insomma, quando si dice "un cult che non invecchia mai"! Ho conosciuto gli Slime nella loro reincarnazione di Skifidol e sì, facevano esattamente quell'effetto ahah :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, già, tu sei new generation e te li puoi godere come Skifidol^^

      Moz-

      Elimina
  23. Mi ricordo lo slime dei masters, ma non 'ho mai voluto. La verità è che mi ha fatto sempre assolutamente schifo! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaa noooo... e pensare che hai ancora tutti i Masters! Un giorno ci incontriamo: io porto lo Slime Pit e tu i Masters *__*

      Moz-

      Elimina
  24. Sappi che i post li leggo sempre. Ma questi mi fanno sentire così vecchia ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, pure io sono vecchio eh, si tratta di cose di trent'anni fa... :D

      Moz-

      Elimina
  25. Avevo lo slime verde e ricordo una sensazione dd freddo piacevolissima

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è vero: è freddissimo :)

      Moz-

      Elimina
  26. Non ci crederai ma quelle sostanze mi han sempre fatto un po' schifo, ne abbiamo comprato una recentemente per mia figlia ma anche lei non ci si è appassionata, è finita nel cestino e si è tenuta solo il barattolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah beh, un riciclo giusto!
      Quindi tale padre tale figlia, lo slime non piace proprio! :)

      Moz-

      Elimina
  27. Cioè, quel barattolo è chiuso da 32 anni e non l'hai mai aperto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È entrato in mio possesso solo l'anno scorso, ma sì: dagli anni '80 non è mai stato aperto^^

      Moz-

      Elimina
    2. Beh no, che lo apro a fare? Il suo valore è tutto nel fatto che è ancora sigillato (e poi ormai si è liquefatto, lo si avverte chiaramente scuotendolo...)^^

      Moz-

      Elimina
  28. Ahahah a Infasil dentro il contenitore dei rullini e il blog che slimizza sono morto 😂
    Ma per caso ricordi una variante che rimbalzava? Non so se era la stessa che si illuminava al buio o un'altra (o sempre la stessa) che veniva venduta con una palla bianca che a contatto con lo slime si accendeva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella mi sa che è un'altra cosa: restava abbastanza dura, non colava, insomma... non perdeva forma e rimbalzava illuminandosi^^

      Moz-

      Elimina
  29. Credo che anch'io ho giocato dello smile!
    Mi pare che fosse proprio quelle delle tartarughe ninja :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi il mitico Ooze! Io sempre con l'Infasil Intimo ci facevo il bagno a Michelangelo XD

      Moz-

      Elimina
  30. Io ce l'avevo per un giocattolo di cui non ricordo il nome, era un mostro con il busto trasparente e gli organi asportabili (si davvero), se qualcuno se lo ricorda vorrei delucidazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ho citato anche in questo post: era della linea Mad Scientist, trovi tutto qui⤵
      http://mikimoz.blogspot.it/2017/02/lo-scienziato-pazzo-mattel.html 💪😍

      Moz-

      Elimina
    2. Grazie mille! L'ho visto, è proprio quello!

      Elimina
    3. Meraviglioso, lo avevo anche io^^

      Moz-

      Elimina
  31. Il gioco da tavolo dello Slime proprio mi manca! Ma i barattoli me li ricordo eccome... non sono mai stati un mio personale cult perché mia mamma era un po' contraria a queste cose appiccicosa :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche a casa un po' si storceva il muso quando c'era lo slime, ma mia mamma sapeva quanto amassi questo gioco XD

      Moz-

      Elimina
  32. Lo sai che io non me li ricordo negli anni 80 e pensavo fosse una moda nuova tra i ragazzini? xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, pensa, c'è dalla fine dei '70 dove ci fu la prima ondata... :D

      Moz-

      Elimina