[WEB] insulti, stalker, haters, profili fake: ti è mai capitato?

Quando Le Iene lavorano bene si deve dire: nella puntata del 14 ottobre 2018 è andato in onda un servizio che deve farci riflettere.
Far riflettere chi, come me, utilizza il web.
La storia di una ballerina perseguitata da un profilo maschile, rivelatosi essere una ragazza con seri problemi: se n'è parlato sul blog Dadirri (link qui), che vi invito a visitare (troverete anche il filmato de Le Iene).

In questi giorni ci siamo spesso occupati della questione dei finti profili, o dei profili "cloni" (cioè parto mentale di una sola persona o di un nucleo ristretto che agisce in branco).
Io stesso, come sapete, sono stato vittima di calunne e maldicenze, con persone (dai profili assolutamente vaghi) che mi hanno attaccato in blocco, peraltro affibbiandomi meschinamente cose che non ho mai detto/scritto.
Non è certo il primo caso simile che mi ha riguardato di persona: ad avere un blog -lo metti in conto- queste cose possono capitare.

Tempo fa il Moz O'Clock veniva usato come campo di battaglia da parte di terze persone che si erano bloccate altrove: due cazziate come si deve, commenti cancellati e la cosa finì lì, seppur a fatica.
C'è stato anche il caso, recente, di un utente anonimo che ce l'aveva con uno dei miei lettori, offendendolo a ripetizione: bloccata anche quella situazione.

Poi ho anche il personale anonimo (o forse più di uno) che non perde(va) occasione per darmi del nazista, fascista e via a seguire. Ci sta: la gente ne inventa mille pur rompere i coglioni al prossimo.

E questo è per il blog.
Perché io provengo dal mondo dei forum... e anche lì ne ho viste tante.
Anzi, il primo caso di profili fake lo sgamammo proprio sul forum di una nota serie tv italiana, ormai circa dieci anni fa.
Stesse ossessioni distorte, stesso modo scontroso di porsi, profili che si spalleggiavano a vicenda attaccando gli altri... e sorgevano come funghi!
Fu una mia amica del web, con cui da tempo discutevamo del fenomeno, a freddarli (anzi freddarla/o) nel post generale di Natale: nominando uno a uno gli utenti per gli auguri, prese a citare tutti i nickname sospetti scrivendo "auguri a tizio, caio, sempronio: ossia sempre la stessa persona".
Mai più visti.
Ma sui forum era più facile, i moderatori potevano guardare gli IP.
Su Instagram, sui blog, su Facebook, su Google+, sui siti di recensioni... come fare a guardarsi da certi pericoli?

Vi è mai successo nulla in proposito?
Siete stati vittime di episodi di cyberbullismo, di diffamazioni?
Avete subìto attacchi personali? Siete stati stalkerati da qualcuno?
Raccontate la vostra esperienza nei commenti!

se ti interessa questo argomento, leggi anche

97 commenti:

  1. Il paradosso della Rete è che proprio l'anonimato che fornisce permette a certe persone di mostrarsi per quello che sono: insulti, accuse, attacchi di gruppo, eccetera eccetera.

    Come hai ricordato, in questi giorni si è visto davvero un po' di tutto, e anche dalle mie parti la cosa sta continuando in sottofondo, anche con sviluppi che comincio a trovare grotteschi.

    A questo punto devo ammettere che la mia fiducia, in alcuni casi, è stata malriposta - ma me ne farò una ragione ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu hai già vissuto episodi similari poco tempo fa, avevo visto il post e le modalità erano sempre quelle.
      Ma hai preso in contropiede le stesse persone, poi, costrette a fare dietrofront... o quasi.
      Io percepisco tutto, e so a cosa ti riferisci.
      Il web, comunque, è un luogo bellissimo: da dodici anni, col blog, ho trovato gente vera e sincera, che vuole divertirsi con me.
      Gli episodi negativi sono un'unghia, niente di che :)

      Moz-

      Elimina
    2. Certo che adesso, con G+ in via di liquidazione, per qualcuno la vedo molto dura...!

      Elimina
    3. Rinasceranno altrove... :)

      Moz-

      Elimina
  2. Ehh, purtroppo anche io son stata vittima di una hater/stalker durante il periodo del MIRC e di IRCQ, sebbene lì abbia conosciuto tantissimi amici (con i quali ho ancora ottimi rapporti da oltre 15 anni).
    Questa non faceva altro che scrivere cattiverie gratuite contro di me e il mio giro di amicizie, dandoci soprannomi impronunciabili e arrivando, addirittura, a contattare i miei conoscenti per dire loro, in ordine:
    -che mi prostituivo in discoteca (ai tempi avevo 16 anni e la prima volta in cui ho messo piede in disco avevo 18 anni)
    -che ricevevo ragazzi a casa (mia madre dava ripetizioni di latino!!!)
    -che facevo uso di sostanze stupefacenti (mai usate)
    -che ci provavo con tutti i ragazzi fidanzati (mai successo anzi, ero pure fidanzata ai tempi).
    La cosa è durata per circa 5 anni, poi inspiegabilmente ha smesso. La cosa bella è che abita nella mia stessa città (eravamo per un periodo vicine di strada) e tutte le volte in cui mi incontrava, cambiava strada! In più una tantum apparivano "nuovi profili" che si interessavano alla mia vita, mi contattavano chiedendo di scambiarci il contatto MSN ecc ecc, ma facendo un rapido controllo di IP e tutto il resto (santo mio cugino e il suo vizio di smanettare al pc!), scoprivo immediatamente chi ci fosse dietro; lei e due sue amiche fidate! xD
    Detto questo il problema non son tanto gli haters o stalker, quanto il saperli affrontare. C'è chi riesce a zittirli, chi riesce a farli desistere dal continuare e chi purtroppo ne è e ne sarà vittima sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, non tutti purtroppo riescono ad affrontare la situazione, e cedono alle follie di certi pazzi.
      Insomma, ma questa alla fine cosa voleva da te? Era invidiosa? Gelosa?
      Quando la incontravi per strada avresti dovuto darle due sberle come si deve... :)

      Moz-

      Elimina
    2. Nelle chat ircq e sui siti Mirc che frequentavo (tutti pieni di compaesani, eh!) c'era una sorta di competizione in merito alla popolarità. Più messaggi ricevevi/inviavi e più voti ricevevi, e più scalavi le vette del "Il più attivo/a della pagina", "il più votato" ecc (non ricordo bene i titoli ma era qualcosa di simile)..siccome molti degli iscritti li conoscevo già e son sempre stata una tipa socievole, ho iniziato a scalare le vette quasi da subito, facendo perdere posizioni alla mia adorabile stalker/hater di quartiere ;D
      Tradotto credo fosse questo il motivo! Da psicopatici, lo so.

      Elimina
    3. Oddio, a questo punto immagino di sì.
      Ma è shockante anche solo vedere che c'erano chat simili, cittadine... XD

      Moz-

      Elimina
    4. aSHAhsh era gestita da adolescenti, quindi è ovvio che fosse la versione virtuale della nostra piazza :D Però sappi che eravamo oltre 4000 iscritti (di cui un centinaio fake sicuro sicuro!) dato che c'erano tanti ragazzi dell'hinterland!

      Elimina
    5. Terribile, mi è tornato in mente il periodo emo e truzzi, sicuramente era pieno :D

      Moz-

      Elimina
    6. Ovvio xD Era pieno di foto stra modificate con i primi rudimentali siti di ritocco online (tipo Bling o qualcosa del genere), con annesse frasi glitterate, abbreviazioni da sms ecc ecc...giuro che se trovo la "bio" che avevo, te la faccio leggere! E poi espatrio per la vergogna :D

      Elimina
    7. Ahahaha ho capito, tipo i myspaces... madonna che bimbominkiaggini che erano^^

      Moz-

      Elimina
  3. In effetti nei forum c'era l'ip che permetteva di mettere fine alle sceneggiate; credo che sia necessario anche per blogger, poter tracciare gli anonimi. Almeno l'anonimo scocciatore dovrebbe prendersi la briga di registrarsi e inventarsi un profilo.
    Comunque il caso delle iene mi sembra veramente un caso limite, o forse è una mia speranza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so se sia un caso limite, anzi... forse è pure tra i casi più tranquilli.
      Abbiamo visto qui nella blogosfera cosa è capace di combinare la gente, quindi figurati.
      Gli anonimi esistono e il sistema stesso permette che possano commentare: io non ho problemi, visto che conosco tutti gli utenti che mi scrivono (o quasi, e comunque il 99% si fa riconoscere).
      Però ecco, vedremo se cambieranno rotta... boh!

      Moz-

      Elimina
    2. giustamente mi fanno notare che per bloccare gl anonimi basta bloccare i commenti anonimi XD

      Elimina
    3. Sì, ma io ancora non arrivo a questo; ho diversi anonimi VERI che mi commentano... :)

      Moz-

      Elimina
  4. A me è successo di ricevere prima complimenti e poi messaggi osceni da non so ancora chi dopo aver pubblicato su Instagram una foto di un paio di décolleté indossate... La cosa è andata avanti per circa 4 mesi. È stato nel periodo in cui ho smesso di bloggare perché mi ero presa davvero paura! Non ho mai saputo chi fosse... si nascondeva dietro il profilo di una giovane mamma di Brescia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora il cel mi pubblica in anonimo... ������
      Benedetta

      Elimina
    2. Magari era davvero una giovane mamma di Brescia, che dopo aver provato la salsiccia voleva il contorno a base di patata... la tua! XD

      Moz-

      Elimina
    3. Ahahah! Può darsi! 😜
      Ma guarda mi ero spaventata tanto... se pubblicavo la foto di una crema scriveva "mi fai vedere come si spalma sui piedi?".
      È una volta ha messo un commento sotto una foto di una crema per i piedi e ha scritto di farla testare alla mamma di Sophia e mi ha pure taggata! Ho dovuto scrivere all'azienda chiedendo scusa per questo cretino! Non so se poi loro hanno fatto qualcosa perché dopo quella volta no si é più fatto vivo!

      Elimina
    4. Madonna, allora sì, sicuramente maschio e stalker/depravato.
      Ha saputo cercare bene, eh... roba di siti per mamme, qualche milfetta la becchi sicuro XD

      Moz-

      Elimina
  5. Lo sai già chi sono15 ott 2018, 19:41:00

    A 13 anni mi presero in giro in un forum dei pokemon (distrutto dagli hacker). Praticamente dissi che mi piacevano anche i cartoni della Disney per i più piccoli, non lo dissi apertamente, ma misi un'immagine. Un tizio guardò il cartone in questione e disse che era osceno (ora gli avrei dato ragione, solo il fatto che in stop motion lo salva, per il resto lo guardavo x imparare l'inglese e perché mi affascinava, diciamolo-anche se non succedeva niente).
    Lui alla fine non ha fatto niente di male.
    Però poi un tizio (13 enne?!? Pedofilo?!? Bullo?!? Maniaco?!? Semplice TROLL?!?) che andava ad offendere gli altri dicendo loro che se a 17 anni guardavano i pokèmon erano r1kki0n1 (IN UN FORUM DEI POKEMON), a me chiese una roba e io gli dissi:
    "beh, guardo tutto in tv"
    e lui "guardi anche gli 4n4l p0rN?"
    io chiesi a mio padre: "ma cosa sono gli 4n4l?"
    e lui: "una roba particolare del sesso per adulti?"

    ok vabbè xDDD (LOL)

    Poi dissi al tizio: "guardo robe tipo Disney channel"
    e lui "e guardare la Disney a 13 anni non è una cosa che fa riderissimo?"

    Per fortuna era un troll anonimo

    Non me la presi davvero, rimasi un po' scocciata (mi diede della bimba di 5 anni -_-" ahaha certo che hai visto Disney Channel, aveva tutte robe da teenager, non winnie pooh). Comunque il forum qualche mese dopo morì...lo hackerarono dei tizi da dentro e fu distrutto.
    Era una latrina piena di bimbiminkia, io stesso sparavo bimbominkiate. Creato da bimbiminkia classe 1993 (eh) e distrutto da altrettanti bimbiminkia classe 1993.
    Ma si cresce e si matura e i brutti ricordi se spariscono sono destinati a morire.
    E i bimbiminkia di una volta sono i pokéfan professionisti d'ora...basta vedere cosa è diventato il sito che aveva fondato quel forum, ora è un'istituzione seria!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wao, tuo padre informatissimo sull'argomento XD
      Sì, sui forum giravano un sacco di troll, ma appunto non se la prendevano in modo sistematico con una sola persona, erano lì a creare flame vario (e puntualmente venivano bannati: loro ci godono^^).

      Vedi tu... è così: con l'età si cambia. Anzi, si evolve (visto che parliamo di Pokémon)^^

      Moz-

      Elimina
    2. Lo sai già chi sono15 ott 2018, 20:12:00

      Che simpatico Moz �� ma crescendo anche se non vuoi conosci robe sporche e brutte.
      Vero quel forum era pieno di troll tipo un altro che diceva: certa gente non ha il diritto di parlare e giù gli altri utenti con immagini controverse. Poi nel forum in cui traslocammo dopo altri bimbaminkia facevano topic con domande oscene tipo sui profilattici che usavano i maschi o sulle canne (quest' ultimo nel forum vecchio mi sa). Tante cose da maschi, insomma. Maschi tonti.��
      Giustissimo e il verbo è azzeccato xD

      Elimina
    3. Ahaha sporche e brutte noooo XD
      Ma scusa, non è che tu incappavi nei thread off-topic? XD
      Mi sorge questo dubbio...

      Moz-

      Elimina
    4. Lo sai già chi sono16 ott 2018, 10:51:00

      Mi sento accusata xD
      Umh c erano thread a tema pokemon e in quelli parlavamo di pokemon, poi c erano i thread dementi con argomenti insensati dove tutti cazzeggiavano , poi c erano i profili dove gli altri utenti lasciavano commenti a te, era una giungla. Mi ricordo che una volta dissi una cavolata enorme su un topic serio, dissi che i calciatori dovevano guadagnarsi un pezzo di pane,e un ragazzo mi esortò giustamente a non commentare se non conoscevo il calcio (era quando spararono a Raciti a Catania). Per il resto la zona cazzeggio in quel forum era ampia e tutti dicevano la loro.
      In terza media poi non stavo bene, non avevo amici al di fuori di mio fratello (ora è il contrario xD), ma credo che quel forum fosse fallito e fosse stato distrutto anche perché era un covo di ragazzini nerd con problemi. Mi ero trovata male io, ma non ero l'unica , altri volevano prendersi pause da quel forum perché gli faceva perdere tempo e sapeva di stare antipatico agli altri. Poi poco prima di andare in prima superiore ho mollato il nuovo forum dove si erano trasferiti e ho iniziato a non drogarmi più di internet e sono finalmente tornata ad avere amici.
      Spero di essermi spiegata anche se finisco sempre per vedere più cose e quindi andare off-topic.

      Elimina
    5. Per esperienza personale ti dico che forse il tuo non è stato un modo giusto per vivere un forum... Se tu e altri dicevate che faceva perdere tempo e occorreva una pausa, significa che non era un piacere.
      Evidentemente eravate capitati in un luogo che vi ha risucchiati.
      Però ecco, al di là di tutto era un forum normale: sui thread Pokémon si parla di Pokémon, in quelli di cazzeggio si cazzeggia.
      Non c'è nulla di strano, anzi: tutti i forum sono così :)

      Moz-

      Elimina
    6. Lo sai già chi sono16 ott 2018, 11:52:00

      Hai ragionissima, ne ero ossessionata infatti O_o pensavo troppo alle cose che dicevano lì, trascorrevo molte ore al PC e mi innervosiva… ma pazienza, alla fine quel luogo ha avuto il destino che si meritava, fatto da bimbiminkia e distrutto da bimbiminkia. Quando ho iniziato a disintossicarmi, la vita ha ripreso colore (e anche i Pokemon).
      L'idea era bella, ma a quei tempi i fan dei pokémon erano tutti sotto i 20 anni (ora invece molti fan hanno dai 18 anni in su), quindi era inevitabile che un forum fosse gestito con (molta) poca grazia.
      xD

      Elimina
    7. Sì, in effetti erano altri tempi... sul web cambia tutto molto velocemente!
      Ci credo che era un'ossessione, sai? Facilissimo cascarci, perché appunto un forum offriva tante cose da fartici passare le ore...

      Moz-

      Elimina
    8. Lo sai già chi sono16 ott 2018, 13:29:00

      Verissimo!
      Infatti, poi aggiungi il fatto che tutti gli utenti erano superattivi… e staccarsi era un dramma! xD

      Elimina
    9. Lo capisco, eh: anche io ho vissuto i forum, e uno in particolare era molto "affossante" perché eravamo come veri amici! :)

      Moz-

      Elimina
  6. Sul blog alcuni anonimi che mi attaccavano ed attaccavano alcuni miei lettori ma la minaccia di rendere noti i loro indirizzi IP alla polizia postale li ha sempre fermati oltre al fatto che non mi sono mai lasciato intimidire. Peraltro ora non permetto più di commentare in anonimo- E' vero che situazioni come quella raccontata nel servizio delle iene per fortuna non mi è mai successa. E' vero su fb è più dura anche se puoi bloccare i profili ma come ne blocchi uno ne fai nascere altri quindi…

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, loro rinascono sempre... dev'essere una nuova malattia, l'ossessione del web. Sicuramente è una patologia da studiare.
      Fai bene a minacciare chi ti rompe le palle... :)

      Moz-

      Elimina
  7. Io io io ma non chiedermi cosa è successo e cosa mi hanno detto perché mica me lo ricordo...un po' perché è passato del tempo, un po' perché ho imparato a fregarmene. Oggi continuano con attacchi, battutine, frecciatine, velate o meno. Il web non è l'isola felice che io credevo. Oggi ho avuto un'ulteriore conferma sul blog di un nostro amico comune. Ma io sono una vecchia tosta e sono andata oltre. Abbraccio siempre Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace molto: ricordo che fosti attaccata anche qui da me... quello era un caso limite, sembra che quella persona sia sparita -meno male-.

      Moz-

      Elimina
    2. No no non è sparita. Ha cambiato solo nome ma è sempre lei...

      Elimina
    3. Ho visto... Ahahaha, a volte ritornano.

      Moz-

      Elimina
  8. Prima di internet, lo scemo del villaggio era conosciuto ed evitato da tutti e restava sostanzialmente innocuo perché, a sentirsi messo da parte da tutti, un po' lo capiva di avere qualche problema serio ed evitava di rendersi più ridicolo del necessario. Oggi invece lo scemo del villaggio può nascondersi tra la gente sana e trova facilmente altra gente affine al proprio modo di pensare a fargli da sponda, qualunque possa essere la sua psicopatologia, e finiscono a farsi forza l'un l'altro e sentirsi nemmeno in diritto, ma in dovere di esprimere le parti più riprovevoli della propria mente perversa rovinando la vita altrui perché, sai, libertà di parola. Chiunque abbia inventato il concetto di libertà di parola senza incorporarvi in qualche modo il concetto che non comprende la libertà di dire poottanate e di di rendere agli altri la vita impossibile è stato tra i peggiori malfattori della storia dell'umanità tutta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh lo so: la gente prende troppo alla leggera il senso di libertà.
      Libertà è stare bene con gli altri, non stalkerare una ballerina su Instagram, con un profilo falso, e farsi miliardi di film mentali in testa.
      Il problema esiste...

      Moz-

      Elimina
    2. Temo che il paragone con lo scemo del villaggio non sia corretto. Ci sono anche quei casi, ma qui è più vicino lo stronzetto del villaggio. Anche perché alcune di queste persone sono piuttosto astute nel crearsi dei costrutti per le loro bieche attività, che vanno dal solo disturbare al danneggiare anche gravemente gli altri.

      Elimina
    3. E pensare che sono solo leoni da tastiera: oltre lo schermo sono cazzettini mosci che non servono a niente...

      Moz-

      Elimina
    4. Una buona percentuale di loro è di sicuro. Ma altri sanno essere pericolosi: non si parla a sufficienza di cyberstalking...

      Elimina
    5. Vero, manca informazione adeguata in merito.

      Moz-

      Elimina
  9. Mai avuto problemi ... tranne recentemente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si sono vendicate... ma ci sta, lo hanno fatto anche con Patricia...
      Lasciale perdere :)

      Moz-

      Elimina
  10. Oggi ho la testa fra le nuvole e mi sono quasi persa questo post.
    Eccomi recuperarlo in zona Cesarini.
    Credo che questa gente idiota (che sia una persona o 4 poco cambia) si adagi sul fatto che nessuno di noi ha tempo da perdere o soldi da buttare in spese legali. Pertanto, lasciamo correre, sebbene, quantomeno nel mio caso specifico, gli estremi per una denuncia alla polizia postale ci fossero tutti.
    Ma sai, io ho una vita vera, come ho più volte ripetuto. Questa gente mi fa pena, e lascio che si cuocia nel suo brodo.
    Quindi.. amen. 😜

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I soldi per le spese legali, mi hanno assicurato, sarebbero a carico loro viste le prove raccolte che riguardano offese e ingiurie e calunnie... Quindi figurati.
      Io mi sono già tutelato ;)
      Comunque sì, questo genere di persone fanno pena, ma nel senso umano del termine: giuro che mi dispiace, come mi dispiaceva per la ragazza smascherata da Le Iene... è gente con seri problemi, cose irrisolte...

      Moz-

      Elimina
  11. Beh Moz, delle tue disavventure siamo a conoscenza ormai ^^ ma è carino dare modo con un post apposito invece di parlare delle nostre esperienze in merito.
    Io personalmente non avendo social non ho mai avuto problemi virtuali e sul mio blog non è mai successo niente del genere. Solo una volta mi è capitato di ricevere commenti anonimi ma proprio stupidi, non saprei capirne il senso. Tipo "diventiamo amici, ti piace Violetta?" o una cosa del genere, boh xD
    Nella vita reale, invece, non so se si possa parlare di bullismo (stalking non di sicuro) ma mi è capitato spesso di essere presa "di mira" immotivatamente dalle sceme di turno. Per esempio, so che c'erano molte ragazze che, pur non avendoci mai parlato neanche una sola volta, mi odiavano. O almeno così dicevano in giro xD
    Ed il bello è che io non sospettavo niente perché uscivo poco e quando lo facevo non davo fastidio a nessuno, quindi queste qui non le incontravo manco per sbaglio, né c'era mica il rischio di aver inavvertitamente dato fastidio a qualche loro fidanzato xD
    In particolare c'era una ragazza più grande di me che quando mi vedeva mi rivolgeva commenti poco carini, per esempio al mare mi prendeva in giro perché ho una carnagione molto bianca. Io sinceramente non l'ho mai vissuta male, non me la sono mai presa, né mi sono mai fatta venire i complessi. Quando necessario ci ho litigato ed ho risposto a tono, ma perlopiù ho lasciato che fosse la vita a rispondere loro. Sicuramente mi viene la curiosità di capire perché avevano scelto me (qualcuno direbbe invidia perché proprio cessa non sono, ma mai stata una di quelle snob che se la tira o che si sente la regina xD) e, soprattutto, com'è che molte hanno deciso che sono antipatica senza avermi mai parlato ed addirittura hanno pensato di odiarmi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh, ma chissà perché queste gelosie e invidie riguardano sempre e solo voi ragazze...! XD
      Avete delle dinamiche completamente diverse da quelle di noi maschietti... Ti odiavano per senza motivo, gelosie striscianti e via dicendo... XD
      Diventiamo amici? Ti piace Tiziano Ferro? :p

      Moz-

      Elimina
    2. Ci tengo a precisare, riguardano ragazze sceme perché io non ho mai fatto niente del genere e mi risulta neanche le mie sorelle o amiche xD io preferivo e preferisco piuttosto una violenta lite a cielo aperto che ste scemenze. Che poi sicuro se mi avessero conosciuta sarei stata pure simpatica lorooooo :D

      Comunque si, siamo amici adesso, tvttttbxs, tv1kdb
      Sei carino,
      Sei vivace
      Sei l'amico che mi piace xD

      Elimina
    3. Ahahahaha XD
      vA BeNE! si sCRiVevA CoSì, all'epoca :p
      Gente scema, in effetti...

      Moz-

      Elimina
  12. Il tuo anonimo era arrivato anche sul mio blog se ti ricordi, comunque ho rimediato consentendo i commenti solo a utenti registrati. Poi ogni tanto entra qualcuno di registrato che vuole propormi prestiti :D ma va direttamente nello spam! Anche su Instagram, altro social che uso, ogni tanto c'è un messaggio in privato di qualche smandrappona, ma fa comunque la stessa fine nello spam, e non ci penso più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, quelli dei prestiti sono bot: prima erano anonimi, e Blogspot li mandava dritti in spam, oggi si sono fatti furbi e hanno nickname credibile (insomma, sono veri e propri account)... ma sempre bot.
      Su Instagram è capitato anche a me XD

      Moz-

      Elimina
  13. Raccontate la vostra esperienza nei commenti!

    È un paradosso che un anonima citi altri anonimi per segnalare situazioni spiacevoli vero?Più che anonima io mi ritengo una persona come te Miki e come tanti altri che commentano qui con un nick,senza nick ,con un nome o senza nome.Forse non ci rendiamo conto che al di là delle nostre azioni brutte o belle che siano siamo tutte persone !Questo è il periodo del cyberbullismo, degli stalker, haters, profili fake,del femminismo ,maschilismo ,razzismo, e chi più ne ha più ne metta...ma tutte queste figure entrano in azione da "persone" e purtroppo (che brutto dire in circostanza che ci accomuna purtroppo!)persone lo siamo tutti, questo non possiamo cambiarlo è un dato di fatto che ci accomuna ,e attenzione non sto dicendo che tutti siamo stalker,razzisti ecc...siamo persone consapevoli e/o inconsapevoli del bene e del male ..la scelta ad ognuno di noi!

    Non siamo tutti un erba un fascio e chi è propenso a far del bene ha il dovere morale di proteggere le persone indifese da certi pericoli sia in rete che fuori da qui ...ma allo stesso tempo di essere un esempio anche per chi "offende"...un esempio per Chi offende si,avete ben capito e non chiedetemi di spiegarvelo perché non ci riesco , bisogna " sentire " più che spiegare!

    Chi conosce la Verità e ce l'ha in tasca può tranquillamente darci una soluzione per sconfiggere definitivamente il male?Può farsi avanti e darci questa ricetta a cui nessuno è mai riuscito?

    Dubito vi sia soluzione ma credo che una spiegazione ce la siam dati tutti ,ad una conclusione siamo capacissimi di giungere :esiste il bene ed il male..e la domanda è ;tu da cosa,più che da chi, ti senti impersonato?

    Non sto nemmeno dicendo di arrendersi a certi atteggiamenti che fanno male,ma di lavorarci sempre..e credo che tu Miki lo stia davvero facendo in tanti modi ,per cui ti ringrazio di cuore.

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi, a volte il male è semplicemente un male di vivere che la gente riversa sugli altri. In un certo senso sono anime sfortunate, certo è che il loro atteggiamento è ingiustificabile: non è che, siccome hai dei problemi tu, devi rompere le palle a me.
      Ci si prova a essere comprensibili, ma fino a un certo punto...
      Persone lo siamo tutti, anche chi magari ha dieci profili; persona è l'hater, lo stalker, il bullo... ma che gente è? Gente con problemi...

      Moz-

      Elimina
    2. - persona è l'hater, lo talker, il
      bullo... ma che gente è?-


      Non lo so,so che sono persone e non di certo tastiere volanti,persone a cui è mancato qualcosa oppure è stato dato troppo e in modo sbagliato.

      Ma il post è un invito alla condivisione e all'apertura di certi atteggiamenti subiti in rete non alla "causa" di questi stessi atteggiamenti ne tantomeno alla cura..però a volte fa riflettere la situazione vista realmente nel suo insieme ,partendo dagli spazi in cui si manifesta .


      Capisco quando dici che anche la comprensione ha un limite e credo che il "silenzio" in certi casi chiede esattamente di ammutolire gli "offensori".

      Grazie e buona serata



      L.

      Elimina
    3. La comprensione ce la mettiamo sempre, si prova a capire il perché di certi assudi atteggiamenti. Ma poi il limite non bisogna superarlo mai.
      Peché lì fai del male agli altri... e questo non va bene :)

      Moz-

      Elimina
  14. Personalmente uso più di un nickname, ovviamente, me ne servo per scopi promozionali inerenti al mio blog, giammai li userei per spammare, o, peggio ancora, stalkerare, hackerare, ecc. Più di una volta mi è capitato che dei fake abbiano provato a fare i cretini con me (mi pare anche qui tempo fa e tu dovesti intervenire), per fortuna, o per altro, smettono dopo pochissimo tempo. Forse con me non ci provano gusto ... :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gennaro, con te partono svantaggiati perché tu sei già dalla parte della legge!
      Sei il Robocop dei blog XD
      Quindi sarebbe da pazzi se qualcuno ci provasse con te (e col tuo progetto) a fare queste coglionate: però ammetto che sarebbe interessante, perché si scaverebbero la fossa da soli, immediatamente XD

      Moz-

      Elimina
  15. Purtroppo in un certo qual modo dal mio ex. Sicuramente aveva fatto accesso a qualche mio account di posta o facebook (ma mai ho capito come), me lo sono trovato in posti in cui sapeva di trovarmi e chiuso il mio ex blog perché mi intimava di aggiornarlo per avere notizie di me. Ormai sono passati anni. Ma se ci penso ancora adesso mi da i brividi non aver capito lo psicotico che era!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino quanto possa essere brutto.
      Io ci provo anche, a comprendere: non accettare la fine di una storia, il dove ricominciare da zero con un'altra persona... non è semplice, non ci si rassegna. È umano. Ma non bisogna mai superare il limite della decenza, anche e soprattutto per noi stessi... :)

      Moz-

      Elimina
  16. In una vecchia piattaforma qualche piccolo problema l'ho avuto. Comunque il top si raggiunge sui social, ci sono stati troppi casi.
    Sereno giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I social sono una cloaca: incontrollabili.
      Forse quello più severo è davvero Facebook, il che suona pure paradossale... XD

      Moz-

      Elimina
  17. Io ho avuto esperienze di poco conto.. onestamente sorvolo sempre grandiosamente la cosa come se non fosse mai esistita. Alla fine la mia attenzione viene sempre rapita dal mio piccolo mondo di vita reale e le cretinate in rete mi scivolano via fino a scordarle completamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il che è uno dei migliori modi per affrontare la cosa.
      Giuro che anche a me tali cose toccano poco, io del virtuale mi godo... il reale piacere che ho di stare con voi. Il resto è spazzatura^^

      Moz-

      Elimina
    2. Infatti mi piace coltivare solo amicizie positive in rete.. non appeno colgo ambiguità o inizio ad avere qualche sospetto di "falsume", lascio subito perdere! Ho già i miei problemi qui da me, perchè dovrei farmene altri nel mondo intangibile della rete? :p

      Elimina
    3. Hai pienamente ragione.
      Ma infatti questa gente bisognerebbe isolarla... non cagarla, anche quando ti attacca...

      Moz-

      Elimina
  18. Ho ricevuto insulti in rete?
    Certo, in passato e nel presente, da utenti con nome e cognome e utenti con “nomi inventati”, da utenti pseudo-intelligenti e utenti un po’ “corti”, da utenti che pensi abbiano una certa età e con ciò ti auspichi che abbiano acquisito un po’ di saggezza a utenti che si spacciano per giovani.
    Ma questa è la vita. Deprecabile e detestabile, sicuramente, ma di persone con una spiccata o latente idiozia ne è pieno il mondo e quindi...
    Sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente: come nella vita vera, così sul web.
      Peccato che il web renda ancora più pazze le persone, prodette da uno schermo che le separa fisicamente da noi... :)

      Moz-

      Elimina
    2. C'è un post dedicato a te, da me.
      sinforosa

      Elimina
    3. Corro a vedere *___*

      Moz-

      Elimina
  19. Della mia esperienza ne ho già parlato qui da te qualche post fa. Sì, sì, successo anche a me sul vecchio blog: utente per altro "conosciuto" che ad un certo punto è impazzito ed ha incominciato ad insultarmi e ad insinuare stranezze dal nulla seguito a ruota da una cricca di dementi che ho provveduto a far smettere in meno di zero. Certo, quando ti capita tra capo e collo lo psicopatico vero e proprio, allora lì si che son cavoli... A quel punto puoi solo che rivolgerti alle autorità.

    Buona giornata, Miki :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti è sempre ciò che bisogna fare, se si supera il limite.
      Certa gente sul web non sa cosa va trovando dagli altri, alternando comportamenti vari che spaziano da un estremo all'altro...

      Moz-

      Elimina
  20. Anche io vengo dai forum, passando per IRC fino ad arrivare ai Social Media. Quando gestivo Toxnetlab's Blog mi è capitato di avere a che fare con i Troll che volevano rompere il cazzo. Quando mi sono capitati ho iniziato a giocare con loro, fino a quando colui che voleva trollare è stato trollato.

    Io consiglio sempre, se uno ha tempo, di giocarci fino a renderli ridicoli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, quando se la prendono con me, io li lascio fare senza manco cancellare i loro commenti: è divertente rispondere a tono, trollarli di conseguenza.
      Certo, se pensiamo che c'è gente che GODE nell'essere poi insultata, bannata e via dicendo... fa strano XD

      Moz-

      Elimina
  21. Più di una volta: soltanto pochi giorni fa sono stato insultato da una persona perché non ho acconsentito alla pubblicazione di una segnalazione, riguardante un libro, su Otium. Mi sono sentito dare dell'avido, dell'ignorante e dell'imbecille, prima di essere bannato su lunkedin, Qusto è solo un esempio, ma mi è capitato molte altre volte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovresti rendere pubbliche le richieste di tale persona, per sputtanarla come si deve :D

      Moz-

      Elimina
  22. I troll, ma soprattutto i flamer li ho sempre adorati nei vecchi forum, quando capitavano mi gustavo tutti i loro commenti con un secchio di pop corn in mano 😁
    Capisco che però per amministratore e moderatore non doveva essere proprio uno spasso. Però mi dispiaceva quando venivano bannati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me era uno spasso... ma comunque è sempre uno spasso quando vengono sgamati, derisi, eccetera... XD

      Moz-

      Elimina
  23. Come detto più volte la maschera dello schermo tira fuori il peggio delle persone. A me non è mai capitato niente di quello che hai decritto, ma penso che dipenda solo dal fatto che il mio blog non è famoso e non sono su nessun altro social... e non rispondo neanche al citofono (ahahah).
    Mi dispiace che qui su blogger non si possa mettere la moderazione solo ai commenti degli anonimi: o accetti i commenti di tutti o di nessuno e non mi sembra molto sensato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sarebbero delle impostazioni da rivedere, in generale.
      Non solo su commenti. Ma vabè, Blogspot è questo e ce lo teniamo (dopotutto è sempre la miglior piattaforma, in generale...).
      Vero: lo schermo aiuta la gente a tirar fuori il peggio di sé...

      Moz-

      Elimina
  24. Per ora non sono mai stato soggetto a cyberbullismo o cose del genere, sarà sicuramente perché ho iniziato da poco a bloggare (e perché faccio schifo a pubblicizzare il blog per ampliare la base di lettori XD).
    Non so ancora come gestirei la cosa ahaha o cancellerei i commenti oppure mi divertirei a perculare i bulli XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perculare i bulli, sempre e comunque! :)
      È l'unico modo per farli vergognare e sparire!

      Moz-

      Elimina
  25. A me è capitato diverse volte, sia sui social che sul blog. Debbo dire che, sul blog, o metti la moderazione, oppure ti tocca subire (o far subire ai tuoi lettori( le sfuriate di persone depresse.

    A me spiace per loro perché hanno problemi pesanti, come quei troll che si divertono a insultare tutti, rischiando di causare anche suicidi con le loro invettive, e poi scopri che loro stessi sono più deboli delle persone che attaccano.

    Io ho sempre risposto a queste persone, spesse volte prendendoli in giro, altre volte deridendoli, altre ancora scherzandoci su. L' ultima volta è successo su G+ dove, un tizio che conosco, ha creato profili fake per insultarmi sotto i miei post, solo perché gli dissi in faccia ciò che pensavo e uscii dal suo gruppo.
    A questi non stette bene sentirsi dire cose che altri, forse, non gli hanno mai detto, e così si è sfogato insultandomi.

    Se prima le persone depresse si chiudevano in sè, isolandosi di brutto, a volte concentrandosi su lavoro o studio, altre volte facendola finita, oggi si sfogano sul web, pensando « Se sto male io, perché devono star bene gli altri?».

    Sul web,... c'è sempre da combattere!!

    Ciao Moz!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo è il problema: tutti abbiamo -chi più chi meno- i nostri guai.
      Non per forza si sta bene, non in tutti gli ambiti. Ma a me non verrebbe mai in mente di rovinare la vita degli altri perché la mia va male.
      È quello il confine: ti compatisco, mi dispiace, ma devi lasciarmi perdere... :)

      Moz-

      Elimina
  26. Ciao, Moz!
    Da me mai successo nulla, almeno per ora, però visto l'andazzo generale le sorprese possono essere dietro l'angolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna stare sempre con le orecchie tese :)

      Moz-

      Elimina
  27. Quest'argomento mi infastidisce sempre, non sopporto il fatto che ci siano disturbatori e non mi piace leggere queste storie.. un caro saluto Mia, tu resti sempre positivo, questo si che mi piace 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Preferisco essere Mio, se proprio non Miki XD
      Almeno so di formaggino :p
      Ti capisco al cento per cento: hai ragione!

      Moz-

      Elimina
  28. È una storia che mi fa sempre male a ripensarci che però voglio sempre raccontare.
    Anni fa realizzavo una serie a fumetti con Paperbat, disegnata da un mio amico. Io non sono Artibani e il mio amico non era Cavazzano, la serie aveva i suoi difetti ma non aveva nessuna pretesa seria. Vengo a scoprire però che questa mia serie a fumetti era particolarmente presa in giro su una chat Telegram dagli sceneggiatori di due notissimi fan comic su Pikappa e dai loro fan, con commenti pesanti che andavano anche al di là delle giuste critiche, che per altro venivano indirizzate a me anche quando si parlava dei disegni (non leggevano i crediti?). La cosa peggiore è che, tra gli utenti che tenevano questo comportamento, quello più pesante nei commenti personali verso di me fu un mio amico, colui che mi spinse proprio a realizzare quella serie.
    Ci sono rimasto abbastanza male a suo tempo, tanto che da quel momento ad oggi non ho praticamente più realizzato fumetti. Mi dico che dovrei riprendere e ci ho anche provato, ma non riesco a realizzare comunque nulla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cazzarola, mi dispiace un casino. Evidentemente questo tuo amico (spero nel frattempo tu gli abbia rotto tutti i denti...) ha promosso volutamente tale storia con l'intento di deriderti. Che infame.
      Oddio, fan comic di Pk e tu chiami questa gente "sceneggiatori"? Ahahaa... sei troppo buono.
      Però dovresti disegnare e fregartene, che ti importa: e comunque, magari non commetterai più gli sbagli per cui -in modo infame- ti deridevano :)

      Moz-

      Elimina
    2. Più che altro questi qui avevano grandi numeri e hanno anche studiato sceneggiatura per fumetto. Io da "sceneggiatore" (non disegnatore! Quelli credevano fossi io anche il disegnatore, non guardavano i crediti) non ho certo compiuto studi in merito. Questo ammetto mi fece venire un po' di "complessi di inferiorità" a suo tempo ^^'!

      Il mio amico non lo sento né lo vedo più da poco dopo questo fatto. Il mio pensiero è semplicemente che per lui effettivamente quella storia andasse bene, ma che si sia adattato vilmente alle opinioni della maggioranza del gruppo... Ma è solo un'ipotesi mia, lui mi ha sempre dato poche spiegazioni. Io sinceramente sono anni che mi chiedo se non sia meglio rivederlo di persona e chiedergli spiegazioni faccia a faccia (ci siamo conosciuti online ma abitiamo relativamente vicini e ci siamo visti di persona più volte). Sarò stupido ma voglio sempre cercare di capire le motivazioni ai comportamenti delle persone.

      Elimina
    3. Non sei stupido, sei molto simile a me: ecco, forse siamo due stupidi, ma solo perché vogliamo capire.
      Capire cose che magari hanno risposte talmente basse e/o banali che non ne vale la pena.
      Oh, questi sceneggiatori fino a che non li trovo in edicola su Dylan Dog non mi interessano... e dovresti non interessartene nemmeno tu.
      Fai quel che devi, c'è sempre a chi piaci e a chi no :)

      Moz-

      Elimina
  29. A me non è mai capitato, forse perché non me ne mai fregato niente, tuttavia sarebbe ora che la smettessero..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel caso successo a me, pare abbiano smesso, ritirandosi per conto loro.
      Gli haters e bulli in generale invece non smetteranno mai...

      Moz-

      Elimina
  30. Un persecutore, anonimo, l'ho avuto su questo blog...
    Per il resto ricordo un profilo fake incontrato in una mia breve esperienza su Meetic, che con sdegno ho segnalato per poi cancellarmi da quella piattaforma che consente a chi è solo di sentirsi ancora più tale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, infatti a te mi riferivo quando ho scritto quella parte del post...
      Piattaforme come Meetic ecc mai frequentate, ma posso immaginare che dentro ci sia di tutto...

      Moz-

      Elimina

grazie per il tuo intervento!