[MUSICA] Vangelis nella cultura pop




Scomparso all'età di 79 anni il compositore greco Vangelis, che negli anni ci ha donato colonne sonore cult come quelle di Blade Runner, Momenti di gloria, Missing.
Ma la sua musica è stata spesso associata ad altri prodotti, anche in Italia: spot, programmi televisivi, sigle.
Come omaggio al maestro, ecco una carrellata di ricordi dei suoi brani nella cultura pop.


Cosmo, una serie di documentari sull'astronomia trasmessi in Italia all'interno di Quark, aveva come tema musicale Heaven and Hell.



            



Linea Verde, storica trasmissione RAI, ha utilizzato per diversi anni il tema finale di Blade Runner come sigla.


            


Geo & Geo, altro programma RAI, usa con successo il brano Messages come sigla della trasmissione.



            


Dervish D è stata invece usata come sigla del TG3 Regione.



            


Un frammento di Pulstar viene usato dalle rubriche del TG1.


            



Il Fatto di Enzo Biagi utilizzava un frammento di Curious Electric, come sigla di apertura.
Il brano era firmato Vangelis & Jon Anderson e fa parte dell'album Short Stories (thanks Jaco!).



            



Probabilmente, il più famoso utilizzo di un brano di Vangelis in Italia si deve alle pubblicità della Barilla.
Questi spot, fino ai primissimi anni '90 (vedi QUI l'ultimo, misconosciuto) usavano come colonna sonora Hymne.
Oggi la Barilla è tornata a utilizzare questo popolarissimo brano.


            


Antarctica è stata invece usata largamente in TV, anche come spot della Colmar.



            


La Ariston utilizzò Ask the mountains per il prodotto Aqualtis.


            


One more kiss invece venne usata per il prosecco Carpenè Malvolti.



            


Il main theme di Momenti di gloria (Chariots of fire) viene utilizzato nelle competizioni sportive, o anche come sottofondo di servizi televisivi sportivi evocativi.


            


Analoga fortuna televisiva ha il tema principale di 1492 - La conquista del Paradiso.



            


Legata perlopiù a momenti ironici è la musica di Missing - Scomparso, che in origine non ha nulla di comico.
In TV è usata in modo canzonatorio, del tipo "lo volevamo ricordare così", sottolineando esclusioni o attimi in cui qualcuno sta per fare una pessima figura.



           

44 commenti:

  1. L'ultimo vero compositore moderno.

    RispondiElimina
  2. Accidenti, non avrei mai detto che fosse così presente a livello popolare. Sapevo del finto vintage di One More Kiss ma non di molto altro che hai elencato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, diciamo che specie la RAI "saccheggia" abbastanza la sua produzione; sintetizzatori e suoni cosmici ben si addicono all'ansia dei telegiornali^^

      Moz-

      Elimina
  3. L'autore della melodia più "maltrattata" dai flauti di tutto il mondo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E dalle diamoniche!! :)

      Moz-

      Elimina
    2. che poi, Hymne è così suonata perché facilissima, nelle note. Sono sempre tutte una dietro l'altra, senza salti sulla tastiera.

      Moz-

      Elimina
  4. Quante musiche memorabili!
    Da bambino quella del TG3 regionale mi metteva un certo nervoso col suo ritmo incalzante...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, alcuni brani sono davvero memorabili, anche perché li associamo a robe televisive.
      E alle emozioni che ci trasmettevano assieme a queste.

      Moz-

      Elimina
    2. Quella stessa sigla veniva utilizzata in veneto da Telenuovo nel mitico tg di Germano Mosconi :D (ma che oooh!)

      Elimina
    3. Immaginavo che anche localmente Vangelis venisse tanto utilizzato! :D

      Moz-

      Elimina
  5. mi ricordo la sigla de "Il Fatto di Enzo Biagi" come molto inquietante da piccolo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti lo è: questi suoni sono abbastanza inquietanti se associati a cose "serie" o a immagini particolari... :o

      Moz-

      Elimina
  6. Un grande. Lui, Morricone e Philip Glass hanno veramente reso speciali certi film solo grazie alla loro musica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Film a parte, direi che Vangelis ha saputo rendere memorabile anche tutto il comparto pop televisivo (sigle, spot...)^^

      Moz-

      Elimina
  7. Grande Vangelis, ci mancherà tantissimo :(

    RispondiElimina
  8. Non lo sapevo proprio, ancora più male fa, aver perso un grandissimo di questo calibro, capace soprattutto con Chariots of fire e Missing (che hai postato) di emozionare, ogni volta brividi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero... anche se non voluto da lui, è stato coinvolgente oltre la musica e i film... quindi per noi è una perdita ancora più grande :O

      Moz-

      Elimina
  9. Da far notare come la Rai come "sigle" ha usato dei motivetti fantastici non solo di Vangelis (di cui si può dire un'infinità di cose come tanti grandi compositori visti e sentiti negli anni), come ad esempio "Proprietà Prohibida" del grande Battiato per TG2 Dossier.
    In quel periodo (principalmente dagli anni 70 fino ad inizi 90) si vede che lì in mezzo girava gente che sapeva riconosce la musica "moderna" di allora, e sapeva valorizzarla così, anche solo usandola come sigla di un programma.

    Caio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, e di casi ce ne sono tantissimi.
      Peraltro si sposavano bene con i programmi, con quel futuro televisivo e la serietà di certi rotocalchi, creando anche connubi strani, quando non addirittura inquietanti...

      Moz-

      Elimina
  10. Un maestro straordinario che ha conseguito l'immortalità tramite le sue opere! Il mio primo ricordo di Vangelis è un documentario molto vecchio, Savage Et Beau, di produzione francese. Risale al 1984 e usava le musiche di Vangelis. Praticamente introvabile in italiano ma disponibile gratis su youtube in lingua originale:
    https://www.youtube.com/watch?v=7HoHUuiSvq8
    https://www.youtube.com/watch?v=xEEwX9ctAJU
    https://www.youtube.com/watch?v=Xx5zlqDMydg
    Non so se i documentari sugli animali contano come "pop" ma sono sempre stati i miei programmi preferiti X4

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che contano! Ovviamente nel post ho messo le cose viste in Italia (Cosmos, da noi Cosmo, venne mandato in onda su Quark di Piero Angela...), Savage et Beau ricordi come lo chiamammo e dove fu trasmesso?

      Moz-

      Elimina
    2. Beh è passato un bel po' di tempo, non lo ricordo XD forse su 7 Gold, ricordo di aver visto un bel po' di documentari lì, se non là allora su Rai 3. Ricordo che la voce narrante era il grande Pino Locchi, o comunque uno che gli somigliava molto. Il titolo era proprio Selvaggio e Bello, la traduzione letterale.

      Elimina
    3. Vedo di fare una ricerca, thanks...!^^

      Moz-

      Elimina
  11. Mi ricordo quello della Barilla e Geo geo.
    Moz non so se sei su fb ma se mi cerchi ti do l'amicizia così potrai vedere questa vecchietta che da anni conosci come si è scatenata durante la fiera e quello che siamo riusciti ad organizzare. Se c'eri con i tuoi amici mamma mia che mangiate, musica, e anche belle ragazze . ..che alla fine mi diventavi un cittadino onorario di Monastero di Vasco Ciao Valeria Avagnina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho visto ieri, ma solo ora ho capito che eri tu!!
      Infatti stamattina ho visto le foto della proloco, gli asinelli e via dicendo (anche i Litfiba! XD)... e ho capito! Perché questo messaggio lo sto vedendo solo ora!^^

      Moz-

      Elimina
    2. sai che mi piace la cosa, conosco il mio Moz qui, ma di la ci sono cose che una mamma immagina di una vita di un ragazzo con tanti amici...e poi chissà se scoprirò che questo ragazzo per una passione sfrenata per i fumetti, intelligentissimo,,,, non mi farà vedere una bella fidanzatina...lo sai che le mamme sono sempre un po' curiose,,, e io te l'ho sempre detto potrei essere la tua mamma. Sapevo che mi riconoscevi da Pelù, però accidenti che fortuna eri quasi sotto il palco. Ciao

      Elimina
    3. I concerti attuali sono molto molto intimi, non è difficile arrivare sotto al palco! :D
      Comunque, sostanzialmente la mia vita mostrata su FB, quella quotidiana, è la stessa che raccolgo ogni mese nelle foto e nel video qui... niente di più, niente di diverso^^
      Fidanzatina? Non amo molto i legami, mi godo la vita XD

      Moz-

      Elimina
    4. Miki a proposito dei miei figli se scorri un po' più giù, sarai il primo a scoprire una cosa che non ho ancora detto a nessuno. su fb

      Elimina
    5. intendi la candidatura? :o

      Moz-

      Elimina
    6. già, speriamo, se leggerai bene il mio Gio dopo 14 anni 3 mandati da vice sindaco si ritira con tanto di commenti belli a suo favore arrivati da ovunque ma qualche d'un altro ci proverà. e comunque andrà sono mamma Miki orgogliosamente mamma

      Elimina
    7. E ci credo, fai bene a esserlo! E ne hai tutti i motivi. È bello che ci si dia da fare per il proprio territorio, in qualunque ambito :)

      Moz-

      Elimina
    8. tu non sai quanto lui ami il mio paese, a 12 anni era stato eletto sindaco dei ragazzi ed era riuscito a fare tante piccole cose come raccogliere i fondi per proiettori e computer per la scuola, coinvolgere i ragazzi a presentare il primo progetto per l'estate ragazzi che poi il Comune aveva approvato, salire sul palco in mezzo alle autorità alla fiera e tenere un discorso che fece piangere tutti. Poi da 5 anni è Presidente della Pro Loco ed è lui che ha organizzato tutto quello che hai visto insieme al Sindaco e Vice Sindaco. Adesso vive da solo da un mese, poteva andare a stare più vicino a dove lavora ma no lui ha sclto di rimanere nel suo paese. queste cose nessuno le sa perchè nel blog non le ho scritte ma tu avrai modo di leggerle perchè ogni articolo di giornale che parlava di lui io lo condiviso

      Elimina
    9. Alcune di queste notizie le conoscevo già, captate nei tuoi post sul tuo blog.
      Infatti, penso sia la strada più naturale, quella di passare dal sindaco dei giovani al presidente della proloco fino a una candidatura politica. Comun denominatore: amore per la propria terra, lo capisco benissimo.

      Moz-

      Elimina
    10. Lui non è appoggiato da nessun partito politico

      Elimina
  12. L'utilizzo ironico di Missing probabilmente lo si deve alla Gialappa's, che la metteva in sottofondo ai servizi quando un allenatore o un calciatore stranieri venivano esonerati e rispediti al paese d'origine (in genere perché delle pippe...)
    Ignoravo invece che Vangelis suonasse con Demis Roussos negli Aphodite's Child.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E mi pare che anche qualcuno degli Aprhodite's Child abbia collaborato poi con lui...!
      Comunque, sì... molto usata dalla Gialappa's, appunto con "lo volevamo ricordare così..." XD

      Moz-

      Elimina
  13. Linea verde e il TGR! C'era qualche illuminato a scegliere le musiche in Rai ai tempi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era proprio un'altra epoca... E le musiche elettroniche ci stavano alla grande (ma facevano anche paura 🤣🤣🤣)!

      Moz-

      Elimina