[icone] 20 curiosità su He-Man and the Masters of the Universe


Per il Potere di Grayskull!
He-Man e i Dominatori sono stati un evento come pochi altri.
Dai giocattoli Mattel alla serie Filmation fino alle nuove produzioni, l'uomo più forte e potente dell'intero universo ha attraversato epoche e ha fatto epoca!


  • Il successo dell'opera ha dato origine a numerosi epigoni, sia sottoforma di giocattoli sia come prodotti televisivi. Ricordiamo ad esempio i celeberrimi Thundecats.
  • Una voce di corridoio vuole He-Man derivato da una linea di giocattoli pensata per Conan il Barbaro, film con Arnold Swartzenegger basato sui racconti di Robert E. Howard.
  • Ben due volte gli eroi di Eternia hanno incontrato il mondo supereroistico della DC Comics: negli anni '80 (con He-Man contrapposto a Superman) e nel 2013 (con i Masters in lotta contro le tre Justice League a causa di Skeletor).

    Superman contro He-Man: chi vincerà?
  • Il playset più grande della storia dei Masters è Eternia, ossia tre torri unite da una monorotaia sospesa. E' uno dei più grandi playset mai prodotti in assoluto nella storia dei giocattoli.
  • In Italia il successo dei Masters era inarrestabile, tanto che alcuni pupazzi dell'ultima ondata anni '80 furono prodotti e distribuiti nel nostro paese. Anche dopo la fine della linea, la richiesta era fortissima: di questa wave fanno parte i due Giganti.
  • He-Man è considerato un'icona gay. Prototipo del palestrato anni '80, prima di diventare il forzuto con la pettorina templare è il festaiolo principe Adam, dagli abiti glam.
  • She-Ra è invece considerata un'eroina femminista, che non rinuncia al suo lato più propriamente materno ma non ha bisogno dell'aiuto di nessun uomo.
  • Negli anni '80 prese il via il Power Tour, una sorta di spettacolo teatrale che, tra fumi e laser, raccontava le storie di He-Man e She-Ra impersonati da attori reali.

    gli attori durante il tour
  • Alcuni personaggi realizzati come giocattolo non hanno mai avuto l'onore della ribalta televisiva nelle serie classiche di He-Man o She-Ra. Tra i casi in questione val la pena di citare Stinkor, un guerriero puzzola, recuperato in animazione nel 2002.
  • Di contro, diversi personaggi realizzati per la serie tv hanno poi visto una trasposizione sottoforma di action figures, come la maga Sorceress, il principe Adam, Orko.
  • Alcuni personaggi usciti come giocattolo sono leggermente diversi rispetto alla loro controparte animata. A volte nei dettagli del costume come Tung Lashor o Rattlor, a volte nel nome come Ooze Snooze/Snout Spout, altre volte con idee poi sviluppate diversamente Rio Blast/Colonnello Blast.
  • Interessante è la simbologia presente nell'opera: uomini serpente che hanno dominato il mondo in epoca passata; il falco come elemento mistico; il marchio templare che lega tutti i principali difensori di Eternia...

    gli Snakemen come appaiono nella serie 2002
  • La continuity della prima serie animata era molto blanda, tuttavia ci sono degli episodi-cardine che gettano le basi per una storia di più ampio respiro, come quello in cui viene narrato il passato di Sorceress, che anticipa la venuta di She-Ra e la presenza degli invasori Horde. Tuttavia, le serie classiche non hanno un episodio finale veramente conclusivo. Maggiore continuità è fornita dalla serie 2002, e adesso dal nuovo canone narrativo. In ogni caso, tra viaggi nel tempo e cambi generazionali, la storia si presenta complessa e ricca.
  •  Dato il successo del titolo, venne prodotto dalla Cannon il film live-action sui Masters, con Dolph Lundgren nel ruolo del muscoloso protagonista. Cult a posteriori, non ebbe successo negli anni '80, tanto che il sequel già scritto divenne la base per il film Cyborg con Van Damme.
  • Apparsi nella linea di giocattoli, gli Horde -guerrieri dell'Orda Infernale capeggiati dal malvagio Hordak- furono considerati troppo promettenti per non essere animati: finirono così a fare da antagonisti nella serie di She-Ra, spin-off e sequel di He-Man.

    action figures e playset degli Horde
  • Un precedente narrativo simile alla storia di base vista in He-Man (perlomeno nelle primissime storie legate ai giocattoli) si ritrova nella breve serie animata Blackstar, con un guerriero fantasy-barbarico alle prese con una spada divisa in due metà.
  • La serie animata di She-Ra, sorella gemella di He-Man, fu introdotta grazie al film Il Segreto della Spada, unione dei primi cinque episodi del serial, che faceva da ponte tra le due produzioni. He-Man e i personaggi a lui legati, tuttavia, saranno spesso presenti anche in questo sequel/spin-off. Il Segreto della Spada arrivò nei cinema, anche in Italia.
  •  I Masters hanno, coi fumetti, un grande rapporto: allegati ai giocattoli, infatti, vi erano i minicomics (recentemente raccolti in un grande volume che ho videorecensito); sempre negli anni '80 non era difficile trovare riviste che pubblicavano storie di He-Man (come sul settimanale Più e il suo gioco); sia la Marvel che la DC Comics hanno raccontato altre avventure, e così via coi nuovi minicomics legati alle moderne action figures e alla serializzazione a opera della DC partita nel 2012 e conclusa nel 2016.
  • E, coi fumetti, non è certo finita qui: è appena arrivato il crossover tra He-Man e i Thundercats, in una serie inedita che mette assieme due titoli amati dai bambini di allora e rimasti nel cuore degli adulti di oggi.

    prewiev della serie Masters/Thundercats

6 commenti:

  1. Post fantastico, non sapevo nulla del suo incontro/scontro con Superman ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, e la seconda volta l'ha pure ucciso!!**

      Moz-

      Elimina
  2. Molte non le conoscevo... L'unica che so, e che mi ha molto divertito, è il crossover con la DC :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa, è la parte dei nuovi fumetti che proprio non mi piace... odio quando mischiano le cose XD

      Moz-

      Elimina
  3. Molte cose già le sapevo... ;)
    Certo che i Masters sono passati dal successone all'oblio, credo a causa della produzione di personaggi/giocattoli sempre nuovi e progressivamente più virati alla fantascienza che al fantasy barbarico delle origini.

    Certo che Teela si rivela tra i personaggi più tonti dei cartoni animati: decine se non centinaia di volte è con Adam e Cringer, al loro posto arrivano He-Man e Battle Cat, guarda caso di passaggio da quelle parti per quanto è grande Eternia, e non dubita nemmeno della loro identità! Addirittura Lois Lane, la prima volta che Superman incontra Batman, sospetta che in realtà siano Clark Kent e Bruce Wayne, e non mi pare fosse particolarmente brillante di cervello la Lois dei primi tempi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E come non dire che Adam e He-Man sono IDENTICI?
      Per fortuna, nel cartone del 2002, non è così... :)
      Io spero sempre che escano dall'oblio (mezzo oblio, suvvia) in cui sono caduti, e tornino a essere di nuovo il marchio di punta che meritano di essere^^

      Moz-

      Elimina