[LIFE] cronache abruzzesi - la situazione a Isola del Gran Sasso


Avete presente le robe ebraiche nell'Antico Testamento?
Ecco, potete avere una vaga idea della situazione che vive da giorni Isola del Gran Sasso, paese di montagna in provincia di Teramo dove risiedo da diversi anni.
Neve incessante, strade bloccate, niente luce, niente linea telefonica, niente internet e come se non bastasse... il terremoto.

E' una situazione di estremi disagi, che solo da poche ore stanno cercando di risolvere.
Il brutto è che le notizie, per ovvi impedimenti alle comunicazioni, non arrivavano: e così ecco la frustrazione che ti assale quando vedi che i tg parlano di tutto tranne che di te.
Notiziari che mostrano le difficoltà di paesi con 10 cm di neve ma si dimenticano della tua zona dove la neve ha raggiunto anche i due metri.

18 gennaio ore 10:20

Niente luce significa anche niente riscaldamenti.
Quindi buio e freddo.
E la neve, bagnata e pesante, che continua a far danni ai tralicci.
E' arrivato l'esercito, mentre il 118 e il 112 sono rimasti inattivi e mentre i locali hanno cercato spesso invano di raggiungere gli enti preposti alle emergenze.
Il terremoto ha complicato tutto, oltre a far tornare la paura che dallo scorso agosto non ci abbandona ancora.
Una terra di nessuno, in sostanza.
Un far west innevato dove anche camminare a piedi è difficoltoso e tuttora molte zone risultano irraggiungibili.
Si lavora coi mezzi straordinari per portare i primi soccorsi a chi è bloccato da giorni, sotto la neve e dalla paura.

nell'unico ritrovo con la corrente elettrica, si ascoltano le notizie del tg

In molti, chi ha potuto, hanno lasciato la zona stabilendosi al mare da amici o parenti.
In molti avrebbero voluto farlo da subito, ma le autostrade erano chiuse per i controlli post-sisma e inoltre le strade del paese erano impraticabili o bloccate da alberi caduti a causa della neve.
Una situazione al limite, davvero.
E molte zone interne sono ancora in seria difficoltà.

la situazione autostradale, 18 gennaio ore 20:40

84 commenti:

  1. L'unico dato positivo è che hanno finalmente parlato del Molise. Comunque tu che puoi tienici informati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiorno costantemente con le notizie che mi vengono fornite da lì :)

      Moz-

      Elimina
  2. L'Abruzzo soffre per i suoi ritardi, per quello che ha fatto, sbagliando e per quello che non ha fatto.
    Ciao Miki.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non me la sento di colpevolizzare l'Abruzzo Gus, qui ci sono ritardi che dipendono dall'ottusità dello Stato e dalla burocrazia di merda che UCCIDE la gente.

      Elimina
    2. Il problema è a monte, perché in Italia siamo impreparati.

      Moz-

      Elimina
  3. I notiziari però parleranno degli arroganti migranti .....ciao Moz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ooops arroganti mi è scappato ....a riciao Moz

      Elimina
    2. Per fortuna hanno parlato molto anche della mia zona.
      Certo, ci han messo un po' per capire in che situazione ci si trovava...

      Moz-

      Elimina
  4. Ho condiviso le tue cronache della tua bella terra martoriata. Un abbraccio, Miki

    RispondiElimina
  5. Risposte
    1. Davvero una situazione assurda.

      Moz-

      Elimina
  6. Spero che tutto questo finisca presto. Un grande abbraccio Miki!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si torna a una situazione tranquilla, poco a poco...

      Moz-

      Elimina
  7. ...non so che dire...
    Mozzino ti prego facci sapere che stai bene

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sì, tutto ok, non sono più in zona da due giorni, sono tranquillo.

      Moz-

      Elimina
  8. Nipote, riguardati e facci sapere notizie, tienici sempre informati.
    Un grande abbraccio, zia tua.
    E cosa schifosa che ho letto, e che 28 milioni che son stati donati con i numeri telefonici, per i terremotati, non sono stati donati. Questa e' l'Italia che mi fa letteralmente schifo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so della questione, mi sembra strano. Approfondirò.
      Io comunque sto bene :)

      Moz-

      Elimina
    2. Sono bloccati su un conto della Presidenza del Consiglio e verranno utilizzati per ricostruire edifici statali nelle zone sismiche.

      Elimina
  9. ...veramente senza parole, tienici per quanto possibile informati e facci sapere come stai

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto ok io, non sono più lì in zona :)

      Moz-

      Elimina
  10. Un abbraccio. Proprio oggi abbiamo espresso la nostra solidarietà, sia sul mio blog, sia su Magazzini Inesistenti, parlando di Uomini e lupi, ambientato in terra d'Abruzzo durante le nevicate del '56, tempo di neve, gelate difficoltà e anche terremoto. Lo so, non servirà a niente, ma la nostra vicinanza è sincera, tanto più che alcuni redattori di Magazzini stanno proprio da quelle parti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille ragazzi!
      Uniti siamo arrivati a far parlare della zona^^

      Moz-

      Elimina
  11. I giornalisti si accaniscono in base alla moda del momento, anche quando si tratta di disagi. È brutto tutto questo perché ti fa sentire abbandonato dalle autorità, abbandonato da tutti. Spero davvero che la situazione torni presto alla normalità! Un bacione Moz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si stanno accanendo anche poco stavolta... qui muore gente non in un barcone in mezzo al Mediterraneo, ma in un hotel dimenticato da Dio...

      Elimina
    2. Il problema era l'isolamento: nessuno ha capito, nessuno sapeva.
      Ora ne hanno parlato a lungo, grazie a dio.

      Moz-

      Elimina
  12. Le parole si sprecano in questi casi... Moz, nel mio piccolo cercherò di fare il possibile.

    RispondiElimina
  13. Ciao Moz,DOMY
    Come ti ho già scritto,non vedendoti attivo sui social ho sospettato che a Isola del Gran Sasso c'era qualcosa che non andava.Ne ho avuto la conferma da un servizio del tg2 rai delle 13.00 di ieri 18 gennaio.Il giornalista,in diretta,ha descritto esattamente la situazione di gravi disagi,dovuta a neve e terremoto,da te denunciata.Sapere che ora sei lontano da lì mi fa stare più tranquilla.Ma la sensazione di impotenza e la tristezza che provo nel sapere che c'è ancora tanta gente in difficoltà e che ci sono tanti dispersi sepolti sotto ciò che resta dell'hotel di Rigopiano mi fa stare ugualmente molto in pena.:(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Putroppo la situazione è quella che è: isolati, al freddo e al buio.
      Non è bello, ma gli abruzzesi si sono dimostrati ancora una volta forti.

      Moz-

      Elimina
  14. Mozzino, sono lontana centinaia di chilometri dalla mia terra e non sai quanto mi ha fatto male vedere e leggere certe cose

    Ti abbraccio, abbracciando la terra del mio cuore

    RispondiElimina
  15. Priorità al decreto salva-banche nei telegiornali di questi servi di mer**. In quel caso i milioni di euro da stanziare li trovano subito, poi per le emergenze ti chiedono di donare da rete fissa o cellulare. Vaffa! L'importante è che tu stia bene e che la situazione torni presto alla regolarità, possibilmente senza altri "balli".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo davvero, abbiamo bisogno di tranquillità, dopo tanto tempo.

      Moz-

      Elimina
  16. Visto che i media "tradizionali" non ne parlano fai benissimo a farlo te tramite il tuo blog, penso che sia nostro compito condividerlo il più possibile.

    Tienici aggiornati !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine poi anche i tg ne hanno parlato, io ho avvisato personalmente alcuni organi di competenza.
      Il problema era che nessuno aveva ben capito la situazione.

      Moz-

      Elimina
  17. credo non ci siano davvero molte cose da dire se non che in questi casi ci si sente davvero senza molte difese

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' così da tempo, abbiamo bisogno di tranquillità...

      Moz-

      Elimina
  18. Insisto. Se per salvare 30 persone in un albergo del centro italia (non del Burkina Faso) ci si smuove dopo oltre le 12 ore... qualcuno deve pagare carissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era impossibile arrivarci, fare prima.
      Non credo abbiano volutamente sottovalutato la cosa.

      Moz-

      Elimina
    2. Moz. Non dico che l'hanno fatto apposta. Il problema è che NON DEVI ARRIVARCI ALLE CONDIZIONI LIMITE. Tutto qua.

      Elimina
    3. Eh lo so... Hanno sottovalutato la cosa.

      Moz-

      Elimina
  19. Moz come ti ho detto immagino sia peggio che in quelle scene assurde ed apocalittiche da film :(
    Mi spiace molto e spero che la situazione rientri presto. Tienici aggiornati!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero una situazione surreale, mai ricordata -penso- in Italia.

      Moz-

      Elimina
  20. Miki dacci altre notizie quando puoi!
    Mi dispiace...mi dispiace che la neve che qui da me ha creato sì qualche disagio (qualche contatore dell'acqua ghiacciato e qualche calo di corrente, vie poco transitabili per alcuni giorni) ma ha anche portato gioia ai bambini che hanno saltato scuola e hanno giocato a fare pupazzi, abbia invece causato da voi i disastri che tu documenti, portando angoscia e paura con il terremoto pure...perchè deve essere così??
    Un abbraccio forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La neve DEVE portare gioia.
      Solo questo. E' bella, la amo e continuerò ad amarla, ma così è stato davvero assurdo...

      Moz-

      Elimina
  21. I miei nel Molise non stanno meglio e da quello che mi fanno vedere tramite Skype c'è davvero da preoccuparsi, un abbraccio di solidarietà amico caro di cuore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Speriamo torni presto una situazione tranquilla per tutti :)

      Moz-

      Elimina
  22. Buona fortuna e spero che le cose migliorino da subito.
    A quanto pare erano anni che non capitava una cosa del genere, qualcosa di simile risale al 1956 ma, un'accoppiata terremoto più neve record è proprio da vecchio testamento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti, credo che sia una cosa che sarà ricordata a vita negli annali...

      Moz-

      Elimina
  23. Ti sono vicino con il pensiero Moz.
    In bocca al lupo!

    RispondiElimina
  24. Mai come quest'anno da quando mi ricordo che non accade una cosa del genere, c'è da preoccuparsi seriamente, speriamo che finisce presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O Dio s'è rotto il cazzo delle sue creature, o bisogna far capire al mondo quanto siamo tosti :)

      Moz-

      Elimina
  25. Ti sono vicina con il cuore e il pensiero, è una situazione orrenda quella che state vivendo e piena di angoscia, sofferenza e freddo! tienici aggiornati! Un bacio e un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora la situazione sta migliorando: luce e telefono ripristinati... viabilità migliorata di molto.

      Moz-

      Elimina
  26. Mamma mia Moz!
    Seguo il telegiornale e mi prendono i brividi lungo la schiena vedendo quelle immagini.
    Siate forti! Ti sono vicina. A te e a tutto il paese.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Danke :)
      Pure a questo Isola è sopravvissuta :)

      Moz-

      Elimina
  27. I soldi donati con gli sms, pubblicizzati a iosa anche in trasmissioni che regalano premi in gettoni d'oro, io non li sto vedendo utilizzati in nessun contesto!
    Venissero a chiedere il voto la prossima volta, 'sti figli di puttana, con relativo rispetto a chi pratica l'antico mestiere perché costretta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho sentito molto a riguardo, mi informerò prestissimo... voglio capire!^^

      Moz-

      Elimina
  28. Un abbraccio e rinnovo la mia solidarietà a tutte le popolazioni colpite.

    RispondiElimina
  29. Ne ho sentite di ogni colore...
    Italia popolo di santi, navigatori, geologi, sismologi, gestori di unità di crisi e chi più ne ha più ne metta.

    4m di neve ed n eventi sismici significativi in un'area già in crisi sono al di là dell'umana immaginazione.
    Moz vi penso, di più non posso fare.
    Avrei voluto che almeno vi fosse stato risparmiato Salvini e invece...pure quello è arrivato!

    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, non ci siamo fatti mancare proprio niente, stavolta.
      Salvini però le ruspe poteva portarle, che stavolta servivano davvero^^

      Moz-

      Elimina
  30. Eh, deve essere davvero dura. Per me qui la neve sarebbe anche una bella cosa, visto che non arriva mai praticamente... però poi vedi queste cose e capisci i danni che combina.
    Speriamo tutto si risolva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La neve la amo e la amerò per sempre, però appunto... non questo lato della neve!! XD

      Moz-

      Elimina
  31. Ragazzo, siamo nella morsa di gente inqualificabile che non semplifica ma anzi complica le cose. E le immagini di questi ultimi giorni tra paesi distrutti e la tragedia dell'hotel non fanno che aumentare la rabbia e l'impotenza delle persone. Sappiamo tutti, in queato rimpallo assurdo di colpe, chi sta sbagliando da anni e continua a farlo. Un governo impegnato a salvare e a mettere in sicurezza giganti finanziari dai piedi d'argilla e che consegna le prime 25 case ai terremotati di agosto. Cosa posso aggiungere: tienici aggiornati e forza! Ti abbraccio e vi abbraccio tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente ci sono delle leggerezze, spero che dopo questo -ennesimo- disastro... qualcosa si possa risolvere.

      Moz-

      Elimina
  32. Moz, attendiamo tuoi aggiornamenti.
    Ti sono vicina. Impotente e arrabbiata. Ma vicina.

    RispondiElimina
  33. Sono zone che conosco, perché un mio caro amico ha vissuto lì nel periodo delle superiori (vicino a Teramo), e alcuni anni fa ci siamo stati due tre volte in vacanza. Mi spiace che continui questo disagio del terremoto, che detesto con tutto il cuore, e che ora si aggiunga pure la neve ... che posso dire, se non: tienici informati e tenete duro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La popolazione, stanchissima e spaventata, sta tenendo durissimo e tutto sta andando bene!

      Moz-

      Elimina
  34. Coraggio, non mollate.
    So che è facile dirlo dal mio divano al sicuro, con luce e riscaldamenti accesi, ma resistete.
    Un abbraccio grandissimo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono al sicuro, al caldo.
      Quello che servirebbe è solo un po' di tranquillità.

      Moz-

      Elimina
  35. Arrivo dal post di Kanachan. Che dire, è una situazione davvero brutta, io mi sento impotente, sia con le parole che con i fatti. L'unica cosa che mi accomuna a chi stà passando tutto questo è la paura del terremoto, a parte le ultime, da me si sono sentite tutte (quella di agosto, e quella di ottobre) e la notte andare a dormire con quel pensiero non è una cosa bella (immagino che per voi sia lo stesso e forse anche di più). I miei hanno vissuto il terremoto in irpinia dell'80, la casa di mio padre cadde,e anche se solo attraverso i loro racconti, posso immaginare quello che state passando. Ormai resta solo sperare, forse anche rimboccarsi un pò le maniche anche se non è una cosa semplice, sopratutto quando si tratta di cose molto più grandi di noi. Ti auguro il meglio, di cuore!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Franci, grazie mille! :)
      Sì, è una situazione stressante, specie il pensiero del terremoto. Perché se quello del 2009 una volta passato del tempo si era tornati alla normalità, ora è da agosto che la tranquillità non arriva mai... Non so se sia una cosa già successa, ma speravo che una volta fatto, per un po' il terremoto riposasse... e invece ha continuato (mortacci sua).
      Io solo questo voglio: tranquillità.

      Moz-

      Elimina