[FILM] La Bambola Assassina - remake 2019, la recensione (no spoiler)


Una delle regole del cinema vuole che un remake faccia sempre più schifo dell'originale.
E dato che si parla di horror, questa del remake che fa cagare potrebbe essere una delle regole di Scream per sopravvivere.
Ma stavolta la regola non avrebbe del tutto ragione: La Bambola Assassina uscita nel giugno 2019 è un bel film, diverso dall'originale, ma non nello spirito.
O forse nello spirito, inteso come spiritismo, che qui hanno cassato.
Ma seguitemi, recuperatelo e non ve ne pentirete.

Dagli spot che passavano in tv quest'estate non c'era da fidarsi molto: sembrava l'ennesimo brand horror di successo rivitalizzato non con un altrettanto ennesimo sequel, bensì con un remake.
E sappiamo bene qual è il valore dei nuovi e inutili Halloween e Venerdì 13, per dirne giusto un paio.
Il rischio era questo.
Non lo hanno corso minimamente: La Bambola Assassina 2019 ha un'anima propria, fortemente vitale.
E ci risiamo a parlare di anima, di spirito. Ecco, qui non c'è la questione che innescava il tutto, anni e anni fa.

uno dei poster che prende bonariamente in giro Toy Story


Ricordate, no? Chucky prendeva vita e voglia di uccidere perché un killer psicopatico, attraverso un rito voodoo, aveva ficcato la sua anima nel bambolotto.
A dirla così sembra agghiacciante, ma funzionò, e bene, dando origine a tantissimi sequel (l'ultimo dei quali del 2017, fedelissimo al narrato precedente).
E se infatti la saga di Chucky originale prosegue, hanno pensato bene anche di reboottarla come si deve, aggiornandola all'oggi. Invero, non senza il malcontento del creatore stesso del concept, estromesso da questo progetto (che non approvava del tutto).

Ma se un remake fa sempre più schifo dell'originale, perché ho visto La Bambola Assassina, e perché m'è pure piaciuto?
Mi sono fidato della Midnight Factory, curatrice dell'edizione home video italiana: raramente sbagliano un colpo, e già in passato mi sono rivolto a loro per recuperare certe opere horror.
La filosofia di questo editore si basa su parametri specifici di qualità. Dunque, se La Bambola Assassina esce per Midnight Factory, c'è almeno da star tranquilli.



Nn è un capolavoro del cinema dell'orrore, chiariamoci.
Ma aggiorna il mito di Chucky portandolo dal voodoo anni '80 alla tecnologia odierna.
Buddi (poi Chucky) è un bambolotto che praticamente ha le stesse funzioni di Alexa. Anzi, mixate Alexa con Emiglio il robot e otterrete il simpatico protagonista della nostra favola.
Il sogno di chiunque, e che -vedrete- sarà realtà a breve.



La copia di Buddi che ci interessa, però, è difettosa (o meglio, viene resa tale).
Finisce a casa di Andy, un ragazzino un po' sordo e molto solo.
E qui inizia il gioco. Un gioco da bambino. Child's Play.
Tutto ciò che turba la tranquillità di Andy, verso cui Buddi nutre un sentimento -meccanico- morboso (e non ci è dato sapere se viene usato anche come trastullo, eh!), diventa potenziale bersaglio della bambola assassina.
Andy, poi, non sarà più solo: la lezione di Stranger Things insegna, e creare un gruppo affiatato di ragazzini per una storia fanta-horror si rivela la scelta giusta.



Già: questo remake de La Bambola Assassina rinuncia ai fastidiosi jumpscares (pur essendo un lavoro degli stessi tipi che han prodotto il nuovo IT, qui la rece), e si fa quasi film per ragazzi e black comedy, pur senza andare troppo nel nero (o nella commedia), mantenendo invece i ragazzi.
Diverte, tiene svegli e anche in tensione nei suoi scarsi novanta minuti.
Tanto che si torna idealmente a certi film delle maratone di Zio Tibia o di Notte Horror, semplici e utili a passare una serata magari in compagnia. Ecco cos'è: La Bambola Assassina 2019 ha lo spirito di certi horror anni '80 e '90.
Non fa mai davvero paura né vuole farla, ma si riserva un paio di uccisioni strafighe e qualche passaggio non troppo scontato.
Nella vicenda di Andy irrompe anche la polizia, che si mette a caccia del killer.
La carneficina finale è comunque assicurata, a meno che i protagonisti non la scongiurino.


Tra le righe, molto tra le righe e quindi non in maniera fastidiosa, La Bambola Assassina 2019 parla anche dello strapotere della tecnologia, dello sfruttamento e del capitalismo.
Chucky è tornato, con quel suo ghigno ma anche quegli occhioni dolci.
Fotografia da sballo, coloratissima e accesa.
Attori tutti nella parte.
Dai, godetevi questo gioco da bambini: la limited edition home video (dvd o bluray) della Midnight Factory, con booklet esclusivo, è già disponibile!

50 commenti:

  1. Ricordo l'originale,ed anch'io quando è uscito questo film ho pensato ad un remake banale e scontato. Le tue parole (a proposito le tue recensioni si bevono tutte d'un fiato complimenti) lo hanno invece profondamente rivalutato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Non sei l'unico che me lo ha detto e quindi comincio a crederci! 😂🤩
      Sul film: di certo non un capolavoro, ma come remake ha il suo perché, specie diventando un film per ragazzi, anche ironico 😏

      Moz-

      Elimina
  2. Solo il titolo mi fa paura, da come ne parli non è poi così orrendo, tuttavia non lo guarderei mai. Complimenti a te.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No infatti, non è né orrendo né fa paura. Ci ha fatto passare una bella serata tra amici, è un film molto divertente 🔥

      Moz-

      Elimina
  3. Molto divertente, mi ha sorpreso perché non mi aspettavo nulla, se avessero avuto un po’ più di coraggio nel cambiare anche l’aspetto (molto anni ’80) di questo nuovo Buddi, sarebbe stato davvero perfetto, spero quasi in un seguito, anche se sono molto legato alla bambola assassina originale di Don Mancini. Cheers!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io vorrei un seguito, magari con quel Buddi in versione Teddy Ruxpin che si vede nel film ahah!
      Aver mantenuto l'aspetto un po' retrò nostalgico secondo me ha dato al film quella connotazione "oltre te po'" tra tecnologia 2020 e anni '80 che ha permesso l'uso di una certa fotografia ma ha anche giustificato nelle nostre menti il gruppo di ragazzini alla ST o IT 🎃

      Moz-

      Elimina
  4. tu dici che la mia tredicenne, potrebbe guardarlo?Lei adora questo genere di film horror.
    ciao Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Le piacerà da morire, specie se conosce Stranger Things 🤩🔥

      Moz-

      Elimina
  5. Ma sai che ignoravo avessero fatto un remake de La bambola assassina?
    Se riuscirò ad accettare il cambio d'aspetto della bambola gli darò un'occhiata.
    A proposito di Midnight Factory... guarda che bel regalo di Natale che ci aspetta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, su questo ci ragiono sul serio... perché ok, ho il primo. Ma quanto cazzo è bello Halloween III che non c'entra un cazzo con la saga? *__*

      Moz-

      Elimina
    2. L'idea di continuare la saga con vicende slegate era interessante, ma non fu accettata dal pubblico. Chissà? Se quel film avesse avuto un altro titolo oggi godrebbe di più considerazione (ché poi gli appassionati sono concordi nel valutarlo un ottimo film).
      Comunque a me piace molto anche il secondo capitolo. E mi piace Kathleen Kinmont nel quarto :D

      Elimina
    3. Sì, in realtà doveva essere una saga antologica... peccato che il terzo non piacque ma si sa, la gente voleva il mitico antagonista.
      Intanto, penso proprio che il cofanetto sarà mio... :)

      Moz-

      Elimina
  6. Io non sono tipo da film horror, credo di averne visto solo uno in tutta la vita.
    E se ci ripenso ancora ho paura :D
    Giusto per farti capire.
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo però non fa paura, è un horror un po' più ironico... potresti provare :)

      Moz-

      Elimina
  7. Anch'io son legato all'originale di Mancini.
    Già che duri meno di 90 minuti gioca a suo vantaggio (almeno non sarà un polpettone-:)
    Però questa bambola nuova fa tutto tranne che paura...anche con gli occhi di Terminator-:)
    Uscirà prima o dopo a 5 euri nuovo al supermercato e allora sarà mio ..te lo giuro.
    A meno che non lo trasmetta prima Netflix.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda, da come ho capito nemmeno puntano a fare paura: ed è meglio così, non essendo un L'Esorcista. Almeno evitano il fatto di prendersi troppo sul serio e fare cagate tipo Valek-Conjuring o come cazzo si chiama lei, che vuol fare paura ma fa solo tanta pena XD

      Moz-

      Elimina
  8. Mi è piaciuto il trailer, spero anche il film ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se addirittura ti è piaciuto il trailer, il film ti farà godere XD

      Moz-

      Elimina
  9. Non sempre i remake riescono bene.
    Sereno pomeriggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In che senso?
      Questo è uscito benissimo! :)

      Moz-

      Elimina
  10. Non mi piacciono i film horror. Non mi piace entrare in uno stato emotivo di apprensione (o suspense come diresti tu). Mi crea malessere dentro. E nemmeno riesco a capire come possa piacere questo genere di film in cui c'è tanta sofferenza, troppa, spesso gratuita.

    Ma immagino che tu già avessi un'idea di come la penso a riguardo 🤩

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché è un genere molto ludico, diciamo.
      Gi horror hanno diversi filoni, questo qui non ha tensione tipo L'Esorcista, è più uno slasher adolescenziale :)
      A me comunque le opere con la suspense piacciono, a partire dai polizieschi/azione che adoro :)

      Moz-

      Elimina
  11. Amo Midnight factory appena potrò recupererò anche questo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io adoro questa casa editrice e la cura che mette nelle sue opere.
      Aspetto che finalmente mi portino SLEEPAWAY CAMP in italiano, sono rimasti solo loro a poter compiere l'impresa.

      Moz-

      Elimina
  12. Mai visto nulla della saga, quindi per certi versi sarei lo spettatore ideale di questo remake.
    Però come allora l'idea di un bambolotto di 20-30cm in grado di ammazzare a tutto spiano mi pare quasi comica.
    Mica parliamo di un sanbernardo di 100kg. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E infatti non nego che c'è anche tanta ironia.
      Ma come c'era pure nella saga originale.
      È quel genere di horror che sanno essere divertenti, ecco: a d o r o!!

      Moz-

      Elimina
  13. E' piaciuto anche a me, ma a dirla tutta è uno di quei film che dopo una settimana ti dimentichi completamente.
    Non offre nulla di nuovo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, non è una pietra miliare ma il suo compito lo fa bene.
      Il lato positivo: puoi riguardarlo per nuove serate tra amici.
      Ideale per un futuro halloween :)

      Moz-

      Elimina
  14. Risposte
    1. Yes, assolutamente.
      A me è piaciuto: mi sono fidato di Midnight Factory e ho fatto bene! :)

      Moz-

      Elimina
  15. Lo vedrò e ne parlerò anch'io. Ma sarà inutile perché ne avete già parlato bene tutti😀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, invece sarà utilissimo, voglio anche il tuo punto di vista :)

      Moz-

      Elimina
  16. Mai visto alcun film di questa saga che devo dire non mi ispira per nulla, tra l'altro l'horror non è tra i generi cinematografici che io ami ed apprezzi, tutto questione di gusto. Tra l'altro anche nel contesto Horror ci sono film e film. In ogni caso non vorri mai questa bambola ha ha ha e non vorrei nemmeno vedere i corrispondenti Film. Buon fine settimana Moz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, ci sono un sacco di sottogeneri, anche ironici.
      Ti assicuro questo lo è, non fa poi tanta paura, anzi fai il tifo per Chucky quando ammazza la gente XD

      Moz-

      Elimina
  17. Non sono un amante di questi film (sono datato), però mia figlia mi ha detto che le è piaciuto moltissimo.
    Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ma il genere horror di per sé è datatissimo, essendo forse tra i primi generi cinematografici! :)

      Moz-

      Elimina
  18. E allora diamogli una possibilità. Per inciso, un mio amico aveva Emiglio (è meglio) ma sfortunatamente gli cadde dalle scale e dal quel momento invece di parlare emetteva rantolii e suoni inarticolati. E lo faceva all’improvviso, anche nel cuore della notte. Altro che Chucky....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha madonna, io mi sarei cagato addosso con infarto annesso... :o
      Questo sì che è HORROR.

      Moz-

      Elimina
  19. Credo che l'univo horror che abbia mai visto era la versione giapponese di The Ring e mi è bastato :D Però sono come i bambini, vorrei guardarli ma ho paura di avere paura :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però questo è divertente, simpatico, non mette ansia: giuro^^

      Moz-

      Elimina
  20. Ecco,io sono proprio una di quelle!Quelle che quando vedo il trailer del remake di un film che andava già bene così e non è neanche troppo vecchio mi rifiuto categoricamente di guardarlo (vedi anche Cimitero vivente,Mary Poppins ecc).Proprio ho una pessima opinione dei registi/produttori che fanno queste cose,sono talmente disperati e privi di creatività che non hanno idee per film originali e rifanno film vecchi.Cambiate lavoro!!!!!
    E quì è uscita la cinematta che è in me!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Però, giuro, questo remake ha un senso: non è un pedissequo ricalcare l'originale, anzi.
      È molto molto gradevole :)

      Moz-

      Elimina
  21. Azz, povero Woody! Non avevo visto quella locandina! :D
    Lo guarderò entro un mesetto (ahhaah, strana eh questa formula), poi ti dirò approfonditamente.
    Ho visto una scena splatter, sbirciandola su youtube, ed è stata divertente.
    Sempre un po' perplesso su questo eterno ritorno agli anni '80 e sulla formula a Stranger Things.
    Ma un punto in più per il non uso dei Jump Scare :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, non è l'unica locandina su Toy Story che hanno fatto :)
      Per quanto mi riguarda, essendo il MIO mondo, contentissimo di questa grande parentesi retronostalgica che non accenna a terminare (ma comunque, terminerà: poi toccherà agli anni '90 e allora va bene uguale XD)

      Moz-

      Elimina
  22. A me i remake degli horror fanno storcere il naso, non ne ho visto neanche uno. Però questo, da come ne parli, sembra almeno interessante, e forse potrei concedergli una possibilità. Non vorrei percò che i rivelasse una specie di Small Soldiers mescolato coi ragazzini di Strangers Things/It.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, un po' Small Soldiers lo è, e un po' Stranger Things pure.
      Ma non è male, è divertente e per una serata tra amici + pizza è IDEALE^^

      Moz-

      Elimina
    2. Mmh... ho il sospetto di dove si vada a parare, e mi sa anche che se è così, passo.

      Elimina
    3. No, guarda... si va a parare nel divertimento con qualche accenno di splatter/slasher tipico di film anni '80 :)
      Nessuna altra pretesa :)

      Moz-

      Elimina
  23. Concordo con il tuo articolo. Molto spesso i remake di questi film neanche ci provano a creare qualcosa di diverso. Tendono a fare un copia/incolla della pellicola originale ma fatto male perché molto spesso non riescono a dimostrare la bravura dei registi originali. Qui hanno cambiato le cose, ci hanno provato veramente e hanno fatto anche un buon lavoro. Mi piace come abbiamo messo in mezzo la tecnologia e il consumismo (quest'ultima tematica che si voleva affrontare già nel film precedente ma che sono stati costretti a tagliare). L'unico vero difetto per me rimane un po' l'aspetto di Chucky. Il Chucky originale diventava terrificante quando si trasformava ma quando era normale sembrava quasi carino, qui è letteralmente un mostro di Frankenstein nell'aspetto (che poi è anche mostro di Frankenstein per come viene trattato e per il modo con cui affronta il mondo che lo circonda). L'originale rimane ancora una grande perla ma questo remake ha fatto veramente un buon lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, Butch: diciamo che forse cercano la strada di un prodotto facile, del remake-basta-che-ci-sia-il-titolo.
      Forse speravano in un mercato che potesse accogliere questa nuova ondata ma così non è: la gente preferisce gli originali, nove volte su dieci.
      Comunque sono d'accordo con te su tutto: l'aspetto di Chucky qui è di quel vintage che inquieta un pochetto :D

      Moz-

      Elimina

grazie per il tuo commento :)