[DIARIO MENSILE] le cose ai tempi del coronavirus


Periodo: 16 marzo 2020 - 15 aprile 2020

E ci siamo abituati ormai a non uscire.
Almeno credo, almeno spero. A certi, sembra che stare in casa sia un inferno.
Posso capirlo se si vivono situazioni spiacevoli, per caritàddiddio, ma in caso contrario proprio non comprendo.
Ma intanto, mi sono abituato tranquillamente a non uscire.
Il tempo sospeso del coronavirus è ormai una routine.
Che però permette di guardare alle cose in altro modo.

Non mi è ancora mai capitato di annoiarmi o di essere insofferente.
Le giornate scorrono veloci: ed è forse questo il vero problema.
Scorrono via, lontane, non le riafferriamo più.
Ma tanto, sarebbero scivolate ugualmente, pure con cene e aperitivi, pure con lavoro fisico e passeggiate. Con cinema e sushi, serate beverecce e musica.
La differenza non è poi tantissima, perché gli affetti sono qui.
E la situazione forse sembra anche scaldare il cuore di qualcuno, visto che per assurdo quando viviamo la nostra vita normale non abbiamo molto tempo per star dietro alle cose essenziali.



Ecco: tempo per fare cose.
Avete anche voi fatto quel che dovevate, e che durante la vita pre-covid non riuscivate a fare?
Io ad esempio ho ripulito un bel po' il computer: riordinato file, cancellato cose inutili e riorganizzato il desktop anche in funzione del blog.
Idem col telefono, che in questi giorni si rischia la costante memoria piena, riempita di immagini e video più o meno divertenti che arrivano da ogni dove, in triplice copia.

Vorrei rispolverare il videoregistratore, e visionare le vhs che ho già risistemato. Chissà che dentro non ci trovi qualcosa di figo o utile per qualche articolo.
Paradossalmente, ora che non ho più i ritmi scanditi dagli impegni, e che gli stessi diventano vaghi e gestibili nell'arco delle 24 ore, mi sono trovato un nuovo ritmo tutto mio.
Voi cosa mi raccontate a riguardo?
Avete finalmente fatto cose che prima, per un motivo o per l'altro, non eravate riusciti a fare?


Vi ho raccontato in foto parte del periodo descritto, a questo link:

123 commenti:

  1. L'altro giorno, su pressione della mia compagna mi sono dedicato alla sistemazione dei miei libri, una impresa titanica per chi come me possiede ad occhio più di mille cinquecento volumi.oggi sono al secondo giorno di lavoro.
    Ciao Moz.
    fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ammazza! E quanti giorni di sistemazione libri hai ancora??
      Io ho sistemato le riviste^^

      Moz-

      Elimina
    2. Grazie al cielo (inteso ovviamente come finestra sull'universo 😉) con me ho pochissime collezioni e sono già in ordine... Le collezioni sono già ben ordinate a casa di mia madre, anche se probabilmente - mi trovassi là - avrei risistemato qualcosa la cui disposizione non mi convince appieno. Difficile poter affermare di avere sistemato collezioni in corso.

      Elimina
    3. Sicuramente lo avresti fatto: il più tempo libero ti spinge a ragionare sulle minuzie, avresti trovato qualcosa che poteva essere sistemato... meglio^^

      Moz-

      Elimina
  2. Ho passato le prime due settimane in preda all'ansia, e devi sapere che quando sono agitata divento iper attiva perciò ho pulito qualunque cosa. Mai avuto la casa così splendente! Le mie giornate sono piene ancora adesso, mi sto dedicando molto al disegno, cucio, faccio molte cose. Però il blog, ora che avrei tutto il tempo da dedicargli, mi provoca una sorta di dolore. Come posso parlare di viaggi, quando non possiamo neanche uscire di casa?
    Che poi anch'io a casa ormai ci sto bene, però devo dire che a Pasqua non poter essere con la mia famiglia mi è pesato davvero molto. Non li vedo da due mesi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, anche a me l'unica cosa che pesa un po' è non vedere i miei affetti, amici e famigliari.
      Ti sei data alle pulizie di primavera, eh?^^
      Il blog di viaggi... io continuerei a tenerlo, a fare liste, classifiche, post fotografici ecc...

      Moz-

      Elimina
  3. io ho risistemato il guardaroba, i cassetti, la credenza e tutti i giorni scovo qualcosa di nuovo da risistemare. Durante il periodo lavorativo non avevo mai tempo. Anche sistemare i vecchi album delle fotografie è diventato un buon passatempo, e poi parlo, parlo tanto con i miei figli...e di questo un po' si lamentano ehehe!
    Ciao Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, beh... dal momento che sei in casa, che siete in casa è giusto parlare :D
      Bene così, w le foto e w le risistemazioni^^

      Moz-

      Elimina
  4. Come va Moz? Io sto sfruttando questo periodo di "riposo forzato" per portare avanti progetti paralleli al mio lavoro, formarmi e sperimentare nuove cose con la fotografia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, è giusto così: direi che questa è una vera opportunità per i nostir hobby, o le cose parallele al lavoro... facciamole fruttare^^

      Moz-

      Elimina
  5. In queste giornate di domedì tutte quasi uguali tra loro, tendo ad alzarmi tardi anche perché non si sente più verso le 7 il traffico consueto...

    In questi giorni di stasi dell'ordinarietà ho ripreso ad aggiornare il sito di Braccio di Ferro verso una versione dinamica, sfruttando un database e rendendo le pagine adattabili al dispositivo usato dall'utente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wao, ti sei dato al webmastering responsive (usiamo termini fighi!)
      Poi mostracelo, il sito^^

      Moz-

      Elimina
    2. Nel mio gruppo Facebook dedicato ho mostrato le immagini parziali della home page vista da pc e da smartphone. 😎

      Elimina
    3. Devo andare a vedere!!

      Moz-

      Elimina
  6. Anch'io ho riordinato un po' di cose, fra l'altro ho scoperto di avere alcuni videogiochi e libri...doppi :D Sono vergognoso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, beh, con tutti i mercatini che giri... doveva capitare prima o poi^^

      Moz-

      Elimina
  7. io ho un bel giardino e sono diventata abbronzata come dopo una vacanza al mare!
    Sono molto più insofferente quando piove ;)

    Leggo tanto, mangiucchio in continuazione e ... faccio la cyclette! cosa che non facevo da due giorni dopo che l'ho comprata e ho scoperto che non era poi così divertente (probabilmente 15 anni fa!).

    Fare ordine è una cosa che mi rende molto nervosa e quindi evito :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io anche mangiucchio ma... sono dimagrito :)
      Ecco, ottimo il giardino e ancor più ottimo il prendere il sole! Fa bene all'umore^^

      Moz-

      Elimina
  8. Io per passare un po' di tempo cammino in terrazza, non è come passeggiare fuori ma meglio di niente! In casa leggo, guardo la Tv, scrivo e ho fatto già il cambio dell'armadio! 😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunata anche tu ad avere la terrazza! Io starei sempre lì a prendere il sole sorseggiando bibite e leggendo^^

      Moz-

      Elimina
  9. Sinceramente no. Ho dedicato un po' più di tempo alla lettura e alla visione di Netflix e affini perchè non potendo uscire ho più tempo, però in generale sono una che trascorre molto tempo in casa a prescindere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece mi sto godendo proprio casa perché spesso ero sempre in giro, ma di mio adoro stare a casa, sono un tipo casalingo... quindi mi piace avere tempo... in casa**

      Moz-

      Elimina
  10. Possibile che io sia l'unico al mondo che ha meno tempo libero di prima? O_o

    RispondiElimina
  11. IO INVECE...Io...invece...io...MA NO!
    E' meglio se mi sto zitto và!

    CIAO! CIAO!

    RispondiElimina
  12. In verità, l'isolamento non ha cambiato molto le mie abitudini quotidiane, a parte la colazione la mattina al "Caffè Spagnuolo" vicino casa mia, che in verità mi manca molto. Prima lavoravo in "smart working" 💻 (mi piace questa definizione) per il blog e tuttora continuo a farlo. E, visto che ho più tempo a disposizione, finalmente posso sfruttare i miei abbonamenti Tv. Mi sto facendo una panza di film. Ho visto e rivisto la serie che più mi piace in questo momento: NCIS su "Prime". 😀

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, grande!
      Io sto vedendo Gotham :)
      Sì, il bar (il caffettino, il gelato, il whisky... quei momenti lì...) mancano anche a me...

      Moz-

      Elimina
  13. Il fatto è che io più cose ho da fare, più mi sento vitale e viceversa.
    Per esempio, quando dovevo andare fisicamente a lavoro e magari la notte dormivo male, il pomeriggio ero comunque iperattiva nonostante il sonno perché la mattina mi ero comunque dovuta rimboccare le maniche.
    Se invece non ho uno stimolo iniziale dato da un dovere è più semplice che mi passi la voglia di fare :D
    Diciamo che una cosa più o meno costante che prima non avevo mai portato avanti così a lungo e regolarmente è fare un po' di attività fisica, sai quegli allenamenti brevi ma intensi da morire?xD Non un granché ma meglio di nulla :-P
    Sicuramente con tutto questo tempo libero potrei assolutamente fare di più di quello che faccio però credo che sia impossibile vivere sempre al 111% per tutto il tempo della quarantena!
    L'ultima cosa utile che ho fatto è stato probabilmente sistemare due giorni fa la mia cameretta e l'armadio: non ti dico xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 111 non è un numero a caso, giusto? :p
      Sì, capisco che intendi: anche io ho sempre necessità di ritmi "imposti", per regolare la mia giornata.
      Per fortuna riesco anche a farlo in questa situazione più vaga, affidandomi al lavoro da casa (che è aumentato, ma lo vivo molto "free" gestendomi i tempi) o a piccole cose scandite: pranzo, cena... :)

      Moz-

      Elimina
    2. Sul 111 ho pensato la stessa identica cosa...Mhnnn!
      Cosa avrà voluto dire Paola S. con quel 111?

      CIAO! CIAO!

      Elimina
    3. Ormai lo scrivo così frequentemente che non ci faccio più caso, pure la tastiera mi dà il suggerimento automatico con quella percentuale xD

      Omega sei anche tu del club? Se si, siamo diventati già amici ahahah

      Elimina
    4. Ahaha non ho capito se Omega è del clan Fero o semplicemente si chiedeva il senso del numero immaginando chissà quali misteri esoterici e arcani^^

      Moz-

      Elimina
    5. @Paola S.:

      Se con CLUB intendi COMPLOTTISTA,
      allora credo proprio di NO...
      PEEEROOOOOOO', se vogliamo parlare
      del 111, ci sono giusto un paio di
      coincidenze alquanto strane che vado
      senza indugio ad elencarti:

      11 Settembre 2001 USA = 111
      11 Aprile 2002 TUNISIA = 11
      11 Marzo 2004 SPAGNA = 11
      11 Aprile 2006 INDIA = 11
      11 Aprile 2007 ALGERIA = 11
      e questi sono tutti attentati
      terroristici documentati

      Continuiamo con lo TSUNAMI a FUKUSHIMA
      11 Marzo 2011 GIAPPONE = 11/11

      E per ultimo, giusto per rimanere in tema
      del POST, il primo morto per coronavirus
      datato 9 Gennaio 2020, però dichiarato
      ufficialmente
      11 Gennaio 2020 CINA = 111

      BENE! Detto questo, abbiamo ben 18 volte 1,
      e se poi li mettiamo in fila X 3, ma non come
      i 44 GATTI, quindi senza il resto di 1, che
      cosa viene fuori? Te lo dico subito:

      111+111+111+111+111+111 = ???

      HAI VISTO?! Quando si dice il caso...XD

      Comunque non sono COMPLOTTISTA...NO! PROPRIO NO!
      Sono solo il FANS NUMERO 1 di ADAM KADMON XD
      Quindi sono ben lieto di essere tuo amico. :)

      @MikiMoz:

      NO! NO! Non sono del CLAN FERRO!
      Però il FERRO lo tocco, visto che
      oggi è VENERDI' 17 XD

      CIAO! CIAO!

      P.S. Da notare che ho aspettato
      che fosse 01:11 per rispondere a
      Paola S...Quindi Paola, sei sicura
      di volermi come amico? Fossi in te
      ci ripenserei...XD

      AriCIAO! CIAO!

      Elimina
    6. Ahahah, sei un grande!!! 🤣🤓
      Dai, alla fine Ferro ormai non pesa più 111kg. È scongiurato il tutto!

      Moz-

      Elimina
    7. Se fossi stato il fan n° 111 di Adam ci avrei ripensato, ma hai aspettato l'1.11, che è la mia ora preferita e che prendo come un portafortuna, quindi qui la mano, amico xD

      Miki, e se fosse dimagrito appositamente per depistarci?! E cosa avrà voluto dire informandoci che notizia è l'anagramma del suo nome?! Forse per questo controlla la mia mente da anni xD

      Elimina
    8. Ahah non so se ti ho mai fatto leggere il post dove sgamai il messaggio subliminale nella canzone di Ferro 🤓💪

      Moz-

      Elimina
    9. Linka subbbbbitooooo o dimmi come lo trovo xD

      Elimina
    10. @MikiMoz:
      Sai che non lo sapevo che TIZIANO FERRO in
      passato fosse stato obeso.
      Infatti il tuo messaggio di ieri non l'avevo
      ben inteso, poi vado a guardare, e scopro che
      ha interpretato pure una canzone sui suoi 111 Kg.
      BEH! Posso solo dire: GRANDE TIZIANO FERRO!

      @Paola S.:
      A me di TIZIANO FERRO mi ha sempre fatto morire
      la parodia di GIGI del duo comico GIGI & ROSS:

      Link: it-it.facebook.com/104702555976/videos/fndano-fenno-e-enrico-ruggeri/1136063490571/

      AHAHAHAHAH! Ogni volta che lo vedo piango...dal ridere XD

      CIAO! CIAO!

      Elimina
    11. @Paola: tié https://mikimoz.blogspot.com/2011/01/linformazione-subliminale.html :D

      @Omega: un artista che oggi penso scriva da dio, come pochi in Italia (forse solo Caparezza lo supera).

      Moz-

      Elimina
    12. Cacchio! Ho iniziato a scrivere il messaggio,
      poi mi sono perso nel cercare un video di FNDANO FENNO,
      e purtroppo ho visto i vostri messaggi troppo tardi.
      VABBE'! Comunque adesso corro anchio a guardarmi
      "TIZIANO SUBLIMINALE" :)

      CIAO! CIAO!

      Elimina
    13. TIZIANO FERRO è sempre stato al gioco
      per questa parodia di GIGI, infatti
      ascolta questa intervista a Radio 105:

      Tiziano Ferro VS. Tiziano Ferro di "Mai dire martedì" a Radio 105

      Link: www.youtube.com/watch?v=YJlv40YO9sw

      Questo invece è il video dove TIZIANO FERRO
      imita la parodia di se stesso:

      Tiziano Ferro imita Fndano Fenno

      Link: www.youtube.com/watch?v=4OXNq_18ZL8

      CHE DIRE: Grandissimo artista e grandissima
      autoironia. :)

      CIAO! CIAO!

      Elimina
    14. Sì, sul modo "strascinato" di cantare... :)

      Moz-

      Elimina
    15. Sto per piangere, sto parlando del mio argomento preferito con voi :`)

      Allora, Moz, letto il tuo post :) sta cosa del messaggio subliminale di Tiziano l'avevo letta ai tempi e mi aveva fatto ridere xD io non credo ci sia nulla di demoniaco nelle sue canzoni, anche perché altrimenti io dovrei essere il diavolo in persona per tutte le volte che le ascolto ahahah.
      Invece, se può interessarti per curiosità ti faccio sapere che quella stessa canzone, indietro, che può sembrare un po' insignificante in realtà ha un bellissimo significato metaforico e nello specifico parla della sua omosessualità. Infatti una volta letto, sembra più comprensibile la parte "ricevo il tuo contrordine speciale, nemico della logica morale, opposta della fisica normale, geometria degli angoli nascosti nostri". Io lo trovo geniale ^^
      Sono poi molto felice che tu abbia rivalutato la sua scrittura *.* io in particolare sono molto affezionata ai suoi primi dischi e poi ho trovato una bomba pazzesca l'ultimo, Il mestiere della vita. Davvero una bomba!se può interessarti anche questa ultima chicca, molti suoi testi li ha scritti anche insieme a Dabbono.

      Omega, Tiziano è simpaticissimo, io lo adoro perché trasuda semplicità ed umanità da tutti i pori. Mi ricordo benissimo i video che hai linkato xD però io sono di parte e lo strascicamento delle parole non l'ho mai notato ahahah xD
      Grazie mille per aver linkato anche il video mentre imita sé stesso *.*

      Elimina
    16. Ah, quindi Indietro ha quel senso lì.
      Però fa effettivamente uso di backwords, eh. Non so se per puro stile, o davvero per sottintendere altro...
      Interessante però: grazie mille :)

      Moz-

      Elimina
    17. Scusa, ho sbagliato, volevo scrivere Accetto Miracoli, non Il mestiere della vita :D
      Comunque al massimo darò la colpa a lui che mi controlla la mente per le cacchiate che combino nella mia vita ahah

      Elimina
    18. La ascolterò! E ti dico :)

      Moz-

      Elimina
    19. PREGO Paola S. Comunque cercare quei video
      non mi è costata alcuna fatica, anzi, mi
      sono divertito a riguardarmi tutte le
      canzoni parodia di FNDANO FENNO. XD
      E poi hai visto, alla fine il 111 ti ha
      dato modo di poter parlare del tuo argomento
      preferito, e quindi in questo caso non si è
      rivelato essere un numero disgraziato. ;)

      CIAO! CIAO!

      Elimina
    20. P.S. Mi sono dimenticato di dirvi
      che il mio messaggio qui sopra era
      il 111esimo...AHAHAH!

      AriCIAO! CIAO!

      Elimina
    21. Ahah, w la cabala :)

      Moz-

      Elimina
  14. Sono tempi duri ma dobbiamo e possiamo farcela! E' nei momenti più difficili che dimostriamo tutta la nostra potenza. Un leone alle strette è più pericoloso che mai! Siamo fatti così, duri da battere
    https://www.youtube.com/watch?v=TVAJOUvwVKw

    Sperando di avervi rincuorati almeno un poco, da parte mia sono riuscito a vedere un sacco di film e leggere un sacco di fumetti che erano rimasti in archivio X4 non tutto il male vien per nuocere evidentemente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, anche io sto recuperando quel che era in accumulo!
      Questo, almeno, sono riuscito a farlo^^
      Duri da battere, ci puoi scommettere :)

      Moz-

      Elimina
  15. Oltre a riordinare qualcosa, io programmo il dopo quarantena.
    Sereno pomeriggio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yeah, quello ci toccherà davvero farlo, visto che torneremo a vivere :)

      Moz-

      Elimina
  16. Spero solo che non becchi qualche porno camuffato con un'etichetta neutra.
    Non sia mai che i tuoi parenti possano avere un collasso, se magari te lo guardi comodamente in salotto.
    Scherzi a parte, no. Non ho fatto nulla di speciale che di solito non faccio, anche perché restare a casa è praticamente il mio modus vivendi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, in realtà non ho niente di porno, sai?^^
      Insomma, tu eri già ampiamente abituata... per te non è stata una novità :o

      Moz-

      Elimina
    2. Yes. Lavorando da casa ed essendo pigrissima, sono sempre uscita solo in caso di stretta necessità.
      Però, almeno andavo a passeggiare al mare un paio di volte alla settimana, e a salutare la mia migliore amica.
      Questo sì che mi manca.

      Elimina
    3. Eh, questo manca davvero a tutti... :(

      Moz-

      Elimina
  17. Per me l'unica controindicazione è l'aver adottato il fuso orario di Quito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, io dovrei provare a vivere alla Batman, qualche giorno^^

      Moz-

      Elimina
  18. Pensavo che con questa pandemia sarei finalmente riuscita ad aprire il mio meraviglioso castello Disney Lego e a montarlo e niente: non ho cmq tempo. Che palle!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma noooo, DEVI: perché voglio vedere il post relativo, con foto e tutto^^

      Moz-

      Elimina
  19. Quindi sono l' unica ad impallarmi😂😂😂😂😂 Bene. In fondo mi piace primeggiare. Ciao Mia. 😁

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha XD
      Dai, annoiarsi ci sta, è umano^^

      Moz-

      Elimina
  20. Prima della pandemia mi ero preparato una todo list con cose da fare nei ritagli di tempo. Siccome non ho smesso di lavorare il tempo libero è sempre poco e ho depennato pochissime cose dalla lista :-))) Anche se in realtà ho più tempo per leggere e commentare i post dei blog che seguo, cosa che avevo smesso di fare da qualche anno ormai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, un rientro in grande nella blogosfera, dunque.
      Ma anche io, ora, riesco a dare più spazio al blogging... ci sta^^

      Moz-

      Elimina
  21. Direi di si, Miki. Certo però che io son fortunata. Avendo un giardino e un prato prendo Papaya e andiamo a passeggio.
    Ecco! Quello ho riscoperto. Le passeggiate con lei

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimo, sì: è una bella fortuna avere uno spazio esterno... :)

      Moz-

      Elimina
  22. Ciao Miki, torno a farti visita dopo tanto tempo, come gli ex che si rifanno vivi durante questa quarantena 😂😄 comunque è così, alla fine ci si abitua, io sto provando in tutti i modi a darmi una routine altrimenti impazzire, "bloccata" in casa con la mia unica coinquilina senza poter vedere il mio fidanzato che abita nello stesso quartiere. Come tutti gli italiani, però, ho fatto la pizza, per poi specializzarmi in dolci di ogni tipo e ho finalmente recuperato una saga che pensavo di dover rimandare a un'altra vita, ovvero Star Wars ☺ besos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lolucciaaaa!^^
      Bene, beh... torna a bloggare, no?
      Oltre a pizza e dolci, avrai anche da scrivere :)
      Ottimo il recupero della saga!

      Moz-

      Elimina
    2. Non saprei, non mi sento più ispirata come una volta, e poi ormai quel blog è un covo di ragnatele 🤣 però passerò a leggerti 😊

      Elimina
    3. Sei sempre la benvenuta, lo sai :)

      Moz-

      Elimina
  23. io non riesco a leggere ad esempio. serie tv a manetta, come piovesse

    RispondiElimina
    Risposte
    1. comunque tutto tempo buttato, che nessuno ci restituirà più

      Elimina
    2. Ma sarebbe comunque tempo buttato anche se potessimo uscire... alla fine il tempo scorre uguale, non ci stanno costringendo all'immobilità totale o mentale... Io direi di approfittarne^^

      Moz-

      Elimina
    3. Francesco ha detto una grande verità.
      Magari per me no, ma per molti sarà veramente tempo buttato via. C'è chi poi (gli anziani) non hanno molto tempo ancora. Quindi da una parte capisco il sentirsi reclusi da parte di questa categoria..

      Elimina
    4. Però non è che non stiamo vivendo, eh. Mi dispiace per chi è solo, questo sì... Quella è dura.

      Moz-

      Elimina
  24. A parte scrivere e prepararmi a scrivere, visto che ho diversi progetti in corso, in questo periodo ho persino riordinato la credenza. Non è cosa da poco! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, immagino che sia più complicato dello scrivere, e lo penso davvero^^

      Moz-

      Elimina
  25. Registratore? VHS?!?! E lo scrivi così, come se avessi scritto "pane e Nutella"?? AAAAAH!!
    Attendo un post dove tiri fuori qualche altra perla del passato! Visto che molti odiano il presente, penso che post di quel genere faranno felici molti tuoi followers (e mi ci metto anche io, tié)!

    PEr ciò che hai scritto, in poche parole hai scritto tutto: c'è chi si trova in situazioni pericolose, stare a casa, è terribile, mentre per tutti gli altri è una sofferenza solo perché si sono sempre gettati nel lavoro, palestra, happy hours senza fermarsi due secondi e pensare a che vita stessero facendo.

    Anche se ci sembra assurda questa situazione (e per certi versi, lo è) abbiamo l' occasione di tornare a noi stessi e, perché no, fare il punto della situazione nella nostra vita.

    Ciao Moz! Buon proseguo a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto anche per me questa dev'essere un'occasione da sfruttare. Ragionare, fermarsi. Scoprire casa e nuove potenzialità, darsi finalmente agli hobby.
      Chi può farlo, certo.
      Per le vhs... ci lavoreremo^^

      Moz-

      Elimina
  26. Io la vivo serenamente. Stephen King diceva: "se la vita ti dà limoni, fatti una limonata". Ormai la resilienza è il mio stile di vita. Ho vissuto talmente tanti urti che servirebbero cinque vite di persone che vivono esistenze normali per spezzarmi, e il covid non è riuscito a tangermi per nulla. Non vuole essere un pensiero egoista il mio, ma ognuno osserva il proprio circostante con i filtri della vita che sta vivendo e, sicuramente, con le esperienze che lo hanno portato fin qui.

    Per il resto la vivo serenamente perché per me la casa è il mio locus amoenus, ho tutto qui: i miei libri, la mia tv, il mio pc, i miei film... e poi riesco a far anche attività fisica, quindi non mi lamento. Sì, poi anche io son uno delle tante coppie separate dal virus, ma fortunatamente nessuno dei due è di quei lagnosi che frignano per le distanze, che si lamentano dei momenti non vissuti ecc... sai quanti momenti le coppie non vivono pur vivendo insieme 24 ore su 24?

    Cosa sto facendo in questo periodo? A parte divorando libri e serie tv (amo poter fare tutto insieme, mentre quando lavoravo o leggevo o guardavo qualche serie), ho ribaltato casa per le pulizie profonde: ho smontato tutti i divani, spiccato le tende, tinteggiato, gettato robe inutili, zappato l'orto, piantato pomodori e ho fatto anche qualche piccola commissione che mi ero sempre ripromesso di fare (tutto online ovviamente).

    Quindi, come vedi, riesco a canalizzare tutto verso la positività ed è così che vivrò fino al 4 Maggio, visto che poi si potrà riuscire pur con tutte le precauzioni, ma almeno tornerò sul mio amato lungomare. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, sì. Io spero comunque di tornare alla normalità, da qui a un anno, ossia da scongiurare il peggio e poi affrontare il virus come un virus qualunque...
      Lo dico per tante cose: affetti, famigliari, amici, lavoro.
      Ma, sono sincero, per ora mi sta bene così: sono fortunato persino, siamo fortunati.
      E quindi, diamoci a quel che non abbiamo potuto fare prima.

      Moz-

      Elimina
  27. Sto riordinando scritti, ti sembrerà banale, ma voglio fare ordine fra le tante cose iniziate e mai portate a termine, per il resto la giornata vola via che è una meraviglia, fra un po’ saremo a maggio e io sono rimasta al 21 febbraio, com’è ‘sta storia?
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, perché è un vero e proprio... tempo sospeso^^
      Buon riordino di roba :)

      Moz-

      Elimina
  28. Non è un inferno stare a casa. Ci sto bene e posso godermi tante cose, tipo cucinare con tutta calma. Lo è però la privazione della libertà, accompagnata da un' informazione fumosa e fuorviante in cui si dice tutto e il contrario di tutto. E poi è un inferno, per me, non poter abbracciare e baciare i miei, mio fratello, la mia nipotina. E non poter lavorare, che per me significa stare con i "miei" bambini. Poi, per il resto, tutto bene😁! (No scherzo, mi mancano anche il mare, i viaggi, il caffè al bar, il mercato settimanale e la mia parrucchiera).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ecco: la cosa pesante è pensare che di fatto non siamo liberi.
      Cioè non ci è permesso fare tutto come prima... questo è pesante, così come immaginare il futuro che verrà, specie lavorativo.

      Moz-

      Elimina
  29. Anch'io ho messo in ordine un sacco di cose sul pc, tablet, telefono, ma anche qualche lavoretto tipo una verniciata alla ringhiera del terrazzo (che uso parecchio) e cosette del genere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh ottimo anche fare piccoli lavoretti in casa... Io ho aiutato mio fratello a pulire la grata di scolo sulla strada privata! 🤓💪

      Moz-

      Elimina
  30. Alla fine tra lavoro, nuovo sito e sistemazione delle foto del vecchio non ho tempo mica per fare tanto altro 😁

    RispondiElimina
  31. Non posso dire che economicamente ne ho perso perché ho continuato a lavorare.
    Ma il resto del mondo attorno a me si è fermato.
    E non è una bella cosa ...vedere che in un certo senso vai avanti solo te.
    Correre per strade deserte per andare al lavoro, non vedere gente al di fuori del lavoro.
    Vivo e viviamo una vita sospesa.
    Sentire amici e famiglia in videochiamata...e sentire che si sta male da entrambe le parti per non potersi abbracciare.
    Sul riscoprire cose che prima non si aveva tempo di fare..mah, neppure la son cascato bene.
    Perché mancava la voglia di farlo.
    E poi tante passioni che ho coinvolgono per forza anche altre persone e da solo non puoi fare niente.
    Leggere o guardare film e Tv occupano lo stesso spazio che avevamo prima anzi paradossalmente avere più tempo da dedicarci adesso me li ha resi noiosi.
    Ho voglia di libertà, di correre, di nuotare ..come tutti.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, capisco. Ma anche io ho voglia di tornare in giro, di uscire...
      Però stare in casa non mi pesa.
      Quanto al lavoro, pensavo a tutti quei lavori che "a catena" dipendono dalla gente... Esempio, il settore turismo... Sarà un guaio.

      Moz-

      Elimina
  32. Mah, voglio essere brutalmente sincero. Io sono sempre stato particolare, ho sempre avuto la mia mentalità ed il mio modo di ragionare letteralmente da una persona su cento (se Carl Jung non era un ciarlatano XD): questo mi rende a molti degli altri 99 un eccentrico o perfino "strano".
    Il punto è che per com'è la mia testa, non escludo a priori quasi niente anche se è improbabile: una situazione dove tutti dovessero stare in casa? Impossibile? Molti dei 99 avrebbero detto si, mentre io no: potrebbe capitare ed infatti per questo mio modo di pensare fuori dagli schemi io ero già pronto psicologicamente e sapevo come organizzarmi.
    Alle prime avvisaglie di quarantena mi sono organizzato col cibo in maniera ordinata, ho spedito mia madre al sicuro, non ho mai scialato quindi ho dei risparmi e ad oggi lo "strano" se la sta cavando da dio, mentre altri piagnucolano e danno fuori di testa.
    Per come ho sentito e visto (anche in prima persona) comportarsi molta gente, se il virus fosse stato qualcosa di più aggressivo e mortale sarebbe stato un massacro perchè molti non possiedono la forma mentis a sopravvivere. E' una cosa che fa riflettere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha alla grande: sei schematico e preciso, calcolatore (non nel senso negativo).
      Interessante.
      Vero, comunque: la quarantena, per tanti, sarà un dramma. Gente che viene beccata dal parrucchiere, per dire... alcuni proprio non sanno sopravvivere.
      Figuriamoci vivere.

      Moz-

      Elimina
    2. Eh infatti è questo che mi fa riflettere. Se togli a certe persone la stampella ordinata e comoda delle abitudini e comodità scontate, tipo andare dal parrucchiere come citi, non sa più vivere: o muore o da fuori di testa. Non so, lo trovo disturbante perchè è una vulnerabilità atroce da avere, secondo me.(che poi io ho le mie di vulnerabilità eh, non dico di essere perfetto XD)

      Elimina
    3. È che tanti hanno basato la loro vita su dei pilastri fragilissimi e sciocchi...

      Moz-

      Elimina
  33. In effetti la cosa migliore da fare è trovare nuovi ritmi, nuove abitudini. Anche io mi sono ritrovata con tempo per fare cose che rimandavo e rimandavo, insomma qualche lato positivo c'è. Il vero problema per me è invece non farmi prendere dall'apatia, dalla demotivazione... quella è tosta. A te non capita?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna ancora no, mai successo (fino a ora).
      E spero non succeda. Col blog ho sempre più voglia di scrivere e leggervi, sto riscoprendo riviste e fumetti che avevo chiuso in soffitta (roba dei primissimi anni 2000) e mi sa che finalmente finisco il mio romanzetto XD

      Moz-

      Elimina
  34. Io ho talmente tante cose da fare in casa che se ci rimanessi chiusa un anno intero non so se riuscirei a terminarle... purtroppo però questa è una situazione di disagio e non riesco a fare quello che vorrei perché ho troppe altre preoccupazioni.. :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ovviamente nessun potrà essere davvero rilassato al cento per cento... e questo sarà un bel problema... :o

      Moz-

      Elimina
  35. Come sai a me è cambiata poco la vita, c'è al massimo un po' di inquietitudine in più, tuttavia ora non distinguo più i giorni, spaesato ogni tanto sono. Comunque sfruttare il tempo per fare quello che non riusciresti a fare normalmente è un buon metodo ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, alla fine siccome la situazione è questa... bisogna sfruttarla.
      Altrimenti non se ne esce.
      Sai, anche per me i giorni sono comunque tutti uguali, è una sensazione particolare... :)

      Moz-

      Elimina
  36. Ho ripreso a scrivere nel blog quotidianamente. Poi forse troverai interessnte un articolo sui Pet Shop Boys e sulla fanzine italiana. Grazie

    https://www.sullamaca.it/interviste/eighty-blues-ovvero-non-si-esce-vivi-dagli-anni-8/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yeah, avevo già aperto la tua pagina! Leggerò a breve^^

      Moz-

      Elimina
  37. Alla tua ultima domanda rispondo sì, però ora inizio a mordere il freno anche perché continuo a vedere qui da noi incertezze e proposte che mi preoccupano molto. Vedremo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo in alcune zone d'Italia non si capisce cosa stanno combinando... :o

      Moz-

      Elimina
  38. Stare a casa non è un inferno, ma quando le persone che ami e che ti vogliono bene non sono vicine in casa con te, e non puoi vederle da mesi, non puoi raggiungerle anche se vivono a pochi passi, non puoi abbracciarle... credimi, è molto difficile, quasi insopportabile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, questo è il lato negativo della nostra prigionia dorata...

      Moz-

      Elimina
  39. Infatti, io, tra le altre, ho aperto gli ultimi scatoloni del mio recente passato che tra malattia e altre simpatiche cosucce erano rimasti accatastati. E per l'inevitabile malinconia ho potuto dare la colpa al coronavirus. Queste si che sono botte di c... di covid XD

    RispondiElimina
  40. Anch'io a casa non mi annoio di certo,anzi non ho mai abbastanza tempo per fare le cose che vorrei.Invece sto lavorando sempre a pieno regime e più volte ho pensato che avrei preferito molto di più che lavorasse mio marito e stessi a casa io,invece è in contrario.Ma non è periodo per lamentarsi perciò,tutto ok!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, purtroppo non possiamo scegliere... l'importante è prendere tutto con filosofia^^

      Moz-

      Elimina
  41. Ciao per me non è cambiato molto, lavoro. Mi mancano le lunghe passeggiate con Will però non mi posso lamentare.

    RispondiElimina
  42. Sinceramente comincio ad essere veramente insofferente, e per di piu' mi sembra di avere meno tempo di prima. E scusate il termine, ne ho un pò piene le scatole, di questa situazione che sembra, almeno qui, non migliorare. concordo con Rockpoeta!Mi sembra che stino tutti navigando a vista! Non è lo stare a casa che non mi piace, è la costrizione!
    Un grande saluto Miki

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo è uno di quei casi che si è costretti, letteralmente.
      Ma che possiamo fare? Anche io soffro il non poter uscire e godermi la giornata e gli amici, ma non c'è alternativa... quindi mi va bene così^^

      Moz-

      Elimina
    2. Purtroppo è così non c'è alternativa, poi ci sono giornate in cui, almeno per quel che mi riguarda, sei piu' insofferente, ma passerà! :_)
      Anna

      Elimina
    3. Dobbiamo stringere i denti... :)

      Moz-

      Elimina
  43. Io giuro che ho meno tempo libero di prima, davvero. Un po' perchè la didattica a distanza dei miei monelli mi impegna quando più direttamente quando più indirettamente (a seconda se si tratti della monella, più autonoma, o del monello, meno autonomo) e averli comuqnue in casa 24 ore su 24 mi coinvolge ovviamente di più di prima.
    Però sto anche lavorando ad un progetto che avevo in mente da un pò e adesso pare che manchi finalmente molto poco per vederlo realizzato. Ne riparleremo a breve :)
    Abbraccione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wao, tienici ovviamente aggiornati^^
      Eheh ci sta, comunque, che avere figli in casa h24 comporti l'essere molto molto più occupati^^

      Moz-

      Elimina

grazie per il tuo commento :)