[DIARIO MENSILE] zona rossa, sensazioni e vino



Gradualmente in un nuovo lockdown, mentre il mite autunno (mai bello come quest'anno, ovviamente) cede spazio al freddo sempre più pungente.
Il San Martino -per me sacro, da festeggiarsi tra salsicce, castagne e vino- è passato con le stesse pietanze ma in una dimensione molto casalinga.
Da molti giorni avevo ridotto le mie uscite, essendo il posto dove vivo già di suo probabile zona rossa, a forte rischio.
Insomma, mi sono concesso una nuova pausa, per dedicarmi ad altro.

Gli amici non sono abbandonati, perché ho continuato a uscire con loro finché si è potuto, e sempre ovviamente con ogni precauzione possibile.
Amo prendere il sole, il tiepido sole autunnale.
L'autunno mi fa pensare anche sempre a casa in Puglia; alle passeggiate dopo pranzo, a quella luce ancora forte, alle giornate che si accorciano su una cittadina che si spalma verso le campagne.
Mi viene così, un po' di malinconia.
Forse perché non posso tornarci, per ora.

Avete presente quando di colpo il passato vi chiama?
Sarà che sei abbastanza sereno con tutto e tutti, anche persone lontane, e dunque il cervello vaga contento e rilassato.
Nonostante qualche contrattempo, nonostante comunque sia abbastanza fermo con tutti i progetti lavorativi; ma poi arrivano nuovi (vecchi) giochi e contatti da un passato lontano, e anche questo contribuisce a portare la testa verso ricordi di sensazioni.
Si tratta di questo: sono sensazioni remote, belle, che riaffiorano.
Figure e sfumature, momenti ripetuti nelle giornate che furono.
E voglio farle rientrare nel mio eterno presente: ho pagato il pedaggio per proseguire, viaggiare, tornare.

66 commenti:

  1. Un post un po' malinconico, fermarsi serve anche a questo, a ri/pensare ai nostri giorni, a quei luoghi del cuore da cui vorremmo tornare e proprio per l'impossibilità sembra ci chiamino di più.
    Adoro l'autunno, da anni ormai per me novembre è il Torino Film Festival, quest'anno a casa la malinconia è mitigata da letture e film che avevo accantonato, ma il mio cuore è là a Torino dove mi sento a casa, non so perché.
    Anche tu ho letto hai dovuto rimandare la tua salita a Torino, peccato....
    Potresti raccontarci se hai visto qualche bel film, come hai passato il tuo giorno del ringraziamento 😁
    Ho pagato il pedaggio per proseguire, viaggiare, tornare, che belle parole!
    Ho pagato il pedaggio per incontrare, scoprire, per continuare a meravigliarmi ancora!

    Con simpatia 💪😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sarei dovuto salire ma niente...!
      Il giorno del ringraziamento... niente, ahaha... non mi sono nemmeno reso conto, figurati.
      Film, serie... qualcosina, ho terminato City Hunter, ogni tanto qualcosa su Tim Vision... niente di che.
      Ho pagato il pedaggio per incontrare, scoprire, per continuare a meravigliarmi ancora!
      Beh, anche queste belle parole: in fondo è così^^

      Moz-

      Elimina
  2. Il passato ha questo vizio di chiamare ad orari impossibili e in momenti improbabili

    RispondiElimina
  3. Non sembri il solito, intraprendente e un po guascone,oggi mediti di ricordi passati.
    Domani mi aspetto il solito Moz.
    Ciao, fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, il Diario Mensile serve anche a questo... una volta al mese :D

      Moz-

      Elimina
    2. Una volta al mese ...sembra stai a parlare del ciclo...

      Elimina
    3. Ahaha beh, è un diario mensile XD

      Moz-

      Elimina
  4. anche per me il passato è in qualche modo sempre presente, nella mente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ed è la cosa migliore... un tempo unico^^

      Moz-

      Elimina
  5. Il passato non deve mai finire in un dimenticatoio.
    Non si deve vivere di passato ma ogni tanto va... rispolverato.
    Tutto quello che ci torna alla mente, di bello e brutto, viene rivissuto e magari anche rivisto con occhi diversi perchè siamo cresciuti, invecchiati. Perchè abbiamo fatto nuove esperienze e conoscenze.
    Ed è giusto così! Anche questa è vita.
    Ciao fanciullo, bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente, la vedo così.
      E siccome certe cose ci hanno fatto star bene, io sono dell'idea che debbano essere parte di noi^^

      Moz-

      Elimina
  6. almeno tu eri a casa tua... io lo sto passando a 1500km da casa!
    e ci sono stati anche atti di razzismo, come ti ho raccontato xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì in una delle due mie case, ma sempre casa è...!^^
      Mi dispiace per le tue disavventure. Sigh!

      Moz-

      Elimina
  7. Il passato che chiama... a volte è positivo, come sembra nel tuo caso, a volte può portare sofferenze e guai. Buon per te se è stata una cosa positiva!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, per i ricordi che ho, le sensazioni... sembra di sì^^

      Moz-

      Elimina
  8. Di solito è in questo periodo che mi capita più spesso di pensare al passato; poi ci mettiamo la situazione attuale... e allora il quadro è completo. L'importante è accoglierlo bene ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà davvero questo mix di cose, eh... non lo nego.
      Potrebbe essere davvero questo, e anche io stranamente ripenso al passato sempre in questi periodi qui...^^

      Moz-

      Elimina
  9. Che bello questo tuo post!!!
    Un po' malinconico ma ...pino di ...immagini
    Passate e presenti
    È stato bellissimo leggerti e sentirti comunque fiducioso ,e sentirti comunque,con progetti per il futuro
    E sei speranza Miki
    Abbiamo bisogno di giovani come te
    Ti abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, esagerataaa :)
      Mi fa piacere che il post ti sia piaciuto... sì, è un po' malinconico ma con un periodo del genere non può essere altrimenti: per fortuna, però, le immagini che mi tornano alla mente sono tutte positive^^

      Moz-

      Elimina
  10. Dai ci vuole il Moz malinconico sennò pare tu non sia manco umano...
    Ottima riflessione noi siamo passato e presente...l’unica incognita è il nostro futuro.
    Il passato ci viene in soccorso con i ricordi se son belli lasciamoci travolgere magari per pochi attimi...ma bastano.
    Buon autunno Moz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!^^
      Vero, ma io quelle sensazioni voglio proprio tornare a replicarle: rivedo strade, colori, emozioni... Voglio siano parte del mio presente!!

      Moz-

      Elimina
  11. Con i ricordi sfondi un portone più che aperto per me, visto che sono parte integrante del mio bloggare.
    La malinconia ci sta tutta in questo periodo, ogni volta che penso alla mia famiglia e sento la loro mancanza (praticamente tutti i giorni) sale la malinconia. Nulla di male, fa parte del nostro essere. Ed è bellissimo anche così.
    Spero che tu possa ripartire al più presto con il lavoro, intanto goditi tutte le sensazioni remote.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille.
      Sì, anche se in questo preciso momento non c'è la serenità di cui parlavo nel post (sono leggermente scosso, passerà sicuramente) mi farò una bella tisana e mi godrò il caldo del letto... con le sensazioni che arriveranno^^

      Moz-

      Elimina
    2. Mi spiace, spero nulla di serio...un abbraccio.

      Elimina
    3. Pare di no, per fortuna... 💪🧡

      Moz-

      Elimina
  12. Ciao Moz, ho riflettuto su cosa il mio commento avesse potuto aggiungere al tuo post, ma in verità non credo ci sia molto che possa dire. È un periodo così particolare, strano, che i ricordi che ritornano sono una sensazione che credo tutti stiamo affrontando, speriamo di uscirne presto illesi. Un abbraccio grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, ne usciremo illesi e davvero migliori, almeno noi. Vedrai 💪🔥

      Moz-

      Elimina
  13. Un post che mi piace tanto, la malinconia che descrivi è una di quelle emozioni che appare all’improvviso e ci resta appiccicata per tutto il tempo in cui la lasciamo sostare nella nostra mente, a volte è una malinconia che delizia, altre che pungola come stilettate che vanno dritte al cuore. Ciao Miki, complimenti per i sentimenti che ci hai trasmesso. Buona serata.
    sinforosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa volta delizia: si tratta di sensazioni che voglio tornino assolutamente nella mia vita!
      Grazie mille 💙🤟

      Moz-

      Elimina
  14. Del passato si ricordano quasi esclusivamente i momenti belli... I ricordi piacevoli sono di grande aiuto quando il presente appare incerto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo ringraziare un presente traballante, dunque: avevo bisogno di ricordare queste sensazioni! 🧡🤓

      Moz-

      Elimina
  15. Hai sottolineato il tuo punto di forza nel post: "sereno con tutti e con tutto". Una tua peculiarità che ribadisci sempre, nei post e nei commenti altrove, con grazia e lucidità. Un esempio di comportitudine (e daje de neologismi) che invidio.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, se devo mannà affanculo qualcuno non ci penso due volte, eh! 😂
      La serenità sta anche in questo!! 💪

      Moz-

      Elimina
  16. Se riesci a far tornare quelle sensazioni del passato è meraviglioso. Tutti ne abbiamo ma spesso si dice che non ritornino. Quindi ben vengano nel riaverli.
    Significa, forse, che quei legami sono forti e veri.
    Un pizzico di nostalgia in questo bell'autunno ci fa star bene. Belle le tue parole. Ciao Miki.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Pia, grazie! 🔥
      Sì, secondo me è possibile, e già da questa estate avevo iniziato a farle tornare... a rivolerle con me! 💪

      Moz-

      Elimina
  17. E' un periodo dove (stranamente? No, invece) in realtà è più forte il richiamo del presente.
    Non dico che giugno 2021 debba essere "Il tana libera tutti", ma sicuramente è il momento in cui potremo tornare a vivere una semi normalità.
    Nel frattempo, viviamo con precauzioni e godiamoci tutto quello che possiamo goderci..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, assolutamente :)
      In attesa di una nuova estate, dobbiamo goderci quel che offre questo inverno...!^^

      Moz-

      Elimina
  18. La malinconia mi uccide spesso, mi fa piangere, ma conservo una foto sullo schermo del telefono, una foto a me cara, io e lei, la mia amica in una scampagnata in montagna con la famiglia. Anche Miki ne ha una con la sua migliore amica. Credimi che per chi ha dei problemi come i miei la malinconia fa male e anche se ho raddoppiato i farmaci io ce la sto mettendo tutta. Non essere malinconico Moz, sei giovane, non cancellare il sorriso. Spesso mi guardo allo specchio e non mi riconosco più, io ero sempre sorridente, sempre. Ciao Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, ma forse hai equivocato: non è una malinconia che cancella il sorriso, anzi.
      Sono riaffiorate certe sensazioni che mi fecero stare bene, che avevo messo da parte e da un po' (da questa estate) ho deciso di volere ancora nella mia vita!

      Moz-

      Elimina
  19. Avere momenti dove ci si ferma si smette di correre forsennatamente e si ripensa a situazioni del nostro passato è importante e ci restituisce forse anche quel briciolo di umanità che correndo sempre dietro a chissà poi cosa molti di noi possono perdere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, sicuramente... sono cose che ci fanno sentire vivi e veri^^

      Moz-

      Elimina
  20. La chiamata del passato: la definisco una specie di molla che ti spinge avanti e indietro, e sempre nei momenti meno opportuni D-:
    O forse non è che siano momenti meno opportuni, forse è proprio la caratteristiche di quel momento a tirarlo fuori.

    Ti è capitato quando sei in stallo, vero? Proprio come hai scritto, tipo al pedaggio: ti fermi, pensi e poi riparti.

    Ciao Moz!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, però non penso sia un momento poco opportuno... essendo comunque al pedaggio per ripartire, c'è spazio per decidere quali sensazioni del passato vuoi^^

      Moz-

      Elimina
  21. Cambia la dimensione ma non le sensazioni, questo è importante ;)

    RispondiElimina
  22. L'autunno in Puglia è meraviglioso, hai ragione.
    Ma lo sarebbe ovunque, fissando un camino acceso, in compagnia dei propri cari.
    Quindi lo sarà anche in Abruzzo.
    Tanto quando torni non passi mai a trovarmi, quindi resta dove sei.
    Scherzi a parte, il rientro a casa è previsto dai Dpcm, sai?
    Ma visto il momento critico, io eviterei.
    Baciotti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente, bellissimo anche qui.
      Ma le sensazioni qui, bellissime, non sono uguali a quelle pugliesi, altrettanto belle.
      Voglio replicarle, voglio viverle, anche a distanza, ma voglio tornare a quegli stati d'animo.
      Io eviterei per non rischiare di restare bloccato giù, oltre che perché meglio non spostarsi in sé...

      Moz-

      Elimina
  23. Non riesco a rassegnarmi a questa nuova progressiva chiusura.
    Ho poche pretese ed esigenze, ma non deve esistere decreto che me le tolga!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, ma non te le toglie certo un decreto, è il virus che le toglie in primis... Ovvio che bisogna prendere provvedimenti...

      Moz-

      Elimina
    2. Il fatto che alle 22.00 bisogna rientrare alle proprie case non l'ha stabilito il virus, e ciò mi limita parecchie attività che potrei fare, dato che gli amici difficilmente la sera sono liberi prima delle 21.00.

      Elimina
    3. Il problema è che comunque, 22 o meno, gli amici e i non conviventi ora non si dovrebbero incontrare proprio, quindi il problema non si pone... 😅

      Moz-

      Elimina
  24. Deve essere una bella sensazione. Non so perché, io non conservo legami (almeno apparenti) con il passato. E' come se io fossi sempre una persona diversa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto particolare questa cosa, sai?
      Però ha sicuramente i suoi lati positivi...^^

      Moz-

      Elimina
    2. Ne ha, è vero. Solo che spesso mi fa sentire un'aliena. ;)

      Elimina
    3. Ma no, secondo me in tanti sono come te!!

      Moz-

      Elimina
  25. In fondo non siamo noi gli artefici del tempo?Passato ,presente e futuro sono quel tempo "unico" che hanno fatto ,fanno e faranno ciò che sentiamo di essere,proprio attraverso il fluire di ogni processo che avviene attraverso le nostre emozioni...

    Hai valorizzato il tuo tempo in questo post in modo straordinario.

    Io amo il passato perché sento che inizi tutto da lì,ci ha portato dove oggi siamo e continueremo ad "essere" in futuro .

    Buon fine settimana a te e a tutti i tuoi fedeli lettori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, per me è sempre più così... sensazioni del passato che devono esserci nel presente e tornare nel futuro, in un unicum temporale dove tutto convive.
      Grazie mille, buon fine settimana anche a te^^

      Moz-

      Elimina
  26. La malinconia è un sentimento che mi fa sentire quasi sempre bene, sostanzialmente in pace con il passato, nei suoi momenti belli e brutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, perché è proprio FARE PACE e STARE BENE col passato^^

      Moz-

      Elimina
  27. Da oggi qui in Piemonte siamo passati dal rosso all'arancione. Io che abito non lontano da un ospedale a inizio mese sentivo di continuo ambulanze e gli ospedali erano in sofferenza. Ora per fortuna va già meglio. Finalmente oggi mi sono potuto concedere le camminate che da parecchio non mi permettevo, tra i sentieri alberati della collina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh anche un mio amico che vive a Torino oggi ne ha approfittato, me lo ha appena scritto.
      Evidentemente ne sentivate il bisogno, e ci sta...

      Moz-

      Elimina