[DIARIO MENSILE] tre parole: vita, lavoro, neve



Un ultimo mese fatto di gialli e arancioni, dove ho fatto di tutto (ristoranti, uscite, lunghe giornate tra amici) e dove anche la natura ci ha regalato qualcosa: la neve.
Ovviamente siamo sempre un po' paralizzati/penalizzati, ma così è: inutile recriminare o gridare a chissà quale complotto.
Una sola cosa mi risulta abbastanza rompipalle, una sola cosa su tutte: il coprifuoco alle 22.
Chiariamo subito: ne comprendo le motivazioni ed è logico che vada bene così, in una situazione del genere; intendo semplicemente che avere proprio un orario che scade, tipo Cenerentola a mezzanotte, è una regola quasi matematica che un poco matematico come me trova come fosse il suono della campanella.



Ma va bene ugualmente, se occorre: non sentirete qui strambi appelli che inviato a violare la restrizione, anzi.
Per queste cose ci sono già tanti altri geni sparsi per il web (siti, forum, social, blog stessi), qui si celebra la vita.
Come vi dicevo, la neve è stata un bel regalo: perfetta, precisa. Ha colorato di bianco due giornate, e in altrettanto tempo è sparita.
Senza casini, senza disagi, solo bellezza da vivere: tra qualche giorno vedrete foto e video di me tra i fiocchi candidi.





Il mese prossimo torno tra i banchi (virtuali? non so ancora), richiamato a insegnare.
Ieri mi è stata detta una cosa bellissima: "lo dicono tutti in giro che come spieghi tu le cose non c'è nessuno, le sai far capire!", e mi ha fatto piacere.
In ogni caso, la situazione regionale/nazionale non va per il meglio (ma almeno qui oggi è iniziata la campagna vaccinale di massa...), questo mi precluderà l'incontrare altre persone, amicizie care.
Ma ovviamente ci rifaremo.
Tenere duro fino alla primavera; nel frattempo mi concedo totalmente ai miei progetti (blog soprattutto: forse sbarcherò nuovamente in radio, come due anni fa!), scrivo, leggo e recupero visioni.
Insomma, di certo non stiamo senza far nulla, anzi.
Un caro saluto a tutti!


LEGGI ANCHE

46 commenti:

  1. Quindi intraprendi la carriera di insegnante? Bello!!
    Anch'io sono bravissima a spiegare le cose, riesco a farle capire anche alle teste più dure.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una cosa già in essere, collaboro con la scuola da qualche anno^^
      Vero, ma ti dirò: tranne i complottisti, non esisto vere teste dure :p

      Moz-

      Elimina
  2. Anche io ricevo commenti simili sul come insegno, tanto da studenti quanto da colleghi, cosa che indubbiamente fa piacere. 😊

    Qua la neve si è vista ma senza manco posarsi.

    Discorso ore 22: mi sto spazientendo per quante limitazioni mi sta causando, dato che non sono mai stato un nottambulo da bar o da pub, ma che avrei bisogno di vedermi con qualche amico quando c'è reciproca disponibilità. Forse la soglia di sopportazione l'ho anche superata, l'umore e i cattivi pensieri indicano questo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, e capisco. Ma ciò significa, di contro, che è una misura che sta funzionando: impedisce di vedersi, che poi è la causa principale del diffondersi del virus.
      Vediamo il lato positivo, tanto non durerà in eterno 🤓👍

      Moz-

      Elimina
    2. Che rischio di diffusione c'è nel vedersi un film con amici a tarda sera, distanziati due metri l'uno dall'altro e senza contatto fisico?

      Elimina
    3. Per te nessuno, perché vuoi vedere un film; il resto del mondo bastardo non vede film distanziati, ma si assembra senza controllo.

      Moz-

      Elimina
  3. Che meraviglia la neve ** qui fa solamente un gran freddo e più pioggia del solito.
    Sono molto contenta del tuo mese pieno :) a me Febbraio è praticamente scappato dalle mani, riempito soprattutto dal lavoro che, per fortuna, mi regala molti sorrisi.
    Saper insegnare è un dono, per te e per gli altri soprattutto, coltivalo bene :* ma che cosa insegni? Forse me lo son perso o me ne son dimenticata, perdonami proprio :*
    Ps. Cavolo, io non vedo i miei amici da una vita, per un motivo o per l'altro :( comincia a mancarmi la vita sociale, pensa un po' xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inglese :)
      Ma ho insegnato anche altro, con altri corsi scolastici extra :D
      Vero, febbraio è volato... incredibile.
      Per fortuna m'è sembrato più libero di gennaio.

      Moz-

      Elimina
  4. Uno come te , Moz, deve poter insegnare, patrimonio messo a disposizione di chi deve crescere, di testa, di spirito e di anni scolastici.. Moz senza niente da fare sarebbe un paradosso magnifico.. giustamente solo tra lo scrivere, il leggere, guardare film e serie, occuparsi del blog, servirebbero 48 ore al giorno ad uno normale, giustamente Moz se la cava con trenta.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh ma mai come vero professore serio... io sono un tipo che resta sempre laterale.
      La mia giornata comunque è fatta delle ore giuste, diciamo... il blog si chiama Moz in punto non per niente^^

      Moz-

      Elimina
  5. Vabbè, ma con berretto, occhiali e mascherina firse, forse sarei bello pur'io
    😂
    Che cosa speciale l'insegnamento, mi sarebbe piaciuto tantissimo, complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh ma l'ho fatto apposta, sembro carino!!^^
      Wao, come insegnante infatti ti vedo bene!

      Moz-

      Elimina
  6. Direi dunque "Dammi Tre Parole", Moz version, giusto?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yeah! Vita-Lavoro-Neve, dammi un bacio ma che sia lieve! XD

      Moz-

      Elimina
  7. Celebri la vita e fai bene, la gente che vuole negativizzare e esasperare ogni cosa non la sopporto più.
    Mi immagino le tue lezioni tipo quelle di Robin Williams ne "l'attimo fuggente", però con lieto fine :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha no, quelle le faccio col lavoro regolare (ormai sospeso ahimé da un anno... ma appunto non voglio negativizzare XD).
      I miei insegnamenti sono calci in culo e urla :D

      Moz-

      Elimina
  8. Il coprifuoco è l'unico aspetto di queste restrizioni che non mi pesa per niente.
    Alle 22 sono già abbondantemente a letto, e pronta per dormire. 😅

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha, immagina io: sai benissimo che spesso alle 22 ancora manco ero già uscito :p

      Moz-

      Elimina
  9. Certo che uno che va a passeggiare da solo o che "esce a pisciare" il cane alle 23 non è un comportamento a rischio, ma il limite delle 22 è per la movida che si protraeva fino a dopo mezzanotte..certo ora la movida la fanno prima :D Carini i Masters sulla neve!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, il limite è per gli scostumati... ovviamente non è che possono fare leggi o restrizioni ad personam, e così 22 per tutti.
      La movida sicuro la fanno prima, ma almeno ci sono più controlli...!^^

      Moz-

      Elimina
  10. ullallà, un collega insegnante? Cosa e dove insegni, se si può dire?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inglese, ultimo anno di scuola materna... È già il secondo anno :D
      Ma non colleghi, tu sei insegnante serio e ordinario!!

      Moz-

      Elimina
  11. Caro Moz, sono stato sempre contrario alle proibizioni , poi ho capita che la propria libertà finisce dove inizia la libertà altrui.
    Oggi accetto, come te e tutte le persone di buon senso alcune privazioni per il bene comune e anche mio.
    Il coprifuoco alle 22 non credo possa dare tanto fastidio, considerando che i luoghi di ritrovo chiudono alle 18,30 compresi cinema e teatri.Tutti questi divieti sono conseguenza della ignoranza di un popolo che crede che tutto ciò che non è vietato sia permesso e che non sa autolimitarsi e allora per causa di pochi paghiamo tutti una mancanza di libertà.
    Auguri per le tue tante, prossime, attività.
    Ciao fulvio


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente.
      Proprio come dici.
      Purtroppo l'Italia è una nazione di scostumati, oltre che di persone che non stanno bene con loro stesse (il lockdown ha sbattuto loro in faccia l'amara realtà).
      Questo è.
      Thanksss! :)

      Moz-

      Elimina
  12. Accetto il coprifuoco, la mascherina, le zone colorate.
    Accetto tutto, per carità.
    Ma sono così stufa che lancerei qualcosa in aria solo per la gioia di vederlo frantumarsi a terra in mille pezzi.

    Qui niente neve ;) e devo dire per fortuna. A me proprio non piace.
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capisco!
      Cosa potremmo lanciare per farlo frantumare?
      Una cosa che porta bene, se si rompe... :D

      Moz-

      Elimina
  13. Un saluto Moz! A me sai che il coprifuoco non pesa troppo? Mi basta organizzarmi un po' prima e via. Mi fa piacere che ti abbiano richiamato ad insegnare (poveri carusi 🤣) e che la neve non abbia fatto danni! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ma anche io la sera esco... solo che, ecco... tipo Cenerentola, col pepe al culo, alle 22 a casa (e ci sta, sia chiaro).
      Io che rincaso anche alle 5, le 22 quasi non serve manco uscire... ahaha XD

      Moz-

      Elimina
  14. Con la mia limitata vita sociale, del coprifuoco alle 22 manco me ne accorgo.
    Piuttosto fare lezione con la FP2 non è proprio il massimo, ma si fa anche questo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da un lato sei fortunato!
      Io, abituato a serate tranquillissime tipo film patatine pizza birra & friends... questo non posso farlo da tempo... Ovviamente tornerò a farlo appena si potrà :)

      Moz-

      Elimina
  15. Anche io non sopporto il coprifuoco, questo fatto di avere un orario così rigido oltre il quale non poter andare. Ma rispetto le regole e si va avanti. Comunque è la cosa che mi sta più antipatica, oltre al fatto di non potermi spostare in un'altra regione. Che bello, la neve!! L'ho invocata tanto ma qui non è arrivata... Al mare è sempre difficile. Dunque insegni? Bello! Allora buon lavoro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, inglese. Mi hanno richiamato anche quest'anno... niente di canonico, poi si vedrà :D
      Sì, ovviamente anche gli spostamenti... ma al di là delle regioni (sotto Natale non ho potuto vedere i miei, per fortuna recuperando dopo), pensa che ora come ora manco tra comuni! XD
      Però dai, alla fine si resiste, sono abituato a fare con quello che ho.

      Moz-

      Elimina
  16. Insegni Inglese , fumetto , blogging ..che ti manca?
    Speriamo sia in presenza dai!
    Per il resto il coprifuoco alle 22.00 comincia a scocciare pure a me.
    Ciao Miki

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caspita ma te li ricordi proprio tutti!
      Ti faccio tenere la mia contabilità a questo punto :D
      Dai, se mi dice culo, facciamo anche linguaggi cinematografici (quest'estate l'ho fatto) e in passato ho tenuto due lezioni all'università, sul turismo di zona.
      Praticamente sono una puttana delle materie :D

      Moz-

      Elimina
  17. Quello di riuscire a fare capire le cose facilmente lo considero un grandissimo dono per chi insegna. Fortunato tu ad averlo e fortunati tutti i tuoi allievi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks! :D
      Ma secondo me ci vuole poco: chiarezza, zero pesantezza, atmosfera rilassata.

      Moz-

      Elimina
  18. Dunque in poche righe hai fatto diverse riflessioni significative. Già il titolo è particolare: vita, lavoro, neve. Quindi nel tuo caso vita non è = a lavoro.
    E' il bello che non lo è neanche per me, ora, mentre in altri periodi della mia vita (e non c'erano lockdown e virus) era così: vita = lavoro.
    E appunto mi è piaciuto molto leggere: "Qui si celebra la vita".
    Hai ragione, bisogna sempre avere un atteggiamento propositivo e di fiducia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ovviamente: il lavoro non è vita, è il suo contrario.
      La vita è tutto, lavoro incluso, ma anche tutto il resto.
      Io sono per l'ozio e non per il neg-ozio, anche se il negozio comunque mi piace e si deve fare^^
      Le restrizioni sono tante e fastidiose, e in questi giorni una cosa la soffrirò molto, ma non serve farsi il sangue amaro, anzi.
      Speriamo invece che vada tutto per il meglio :)

      Moz-

      Elimina
  19. Tu poi senza far nulla è impossibile, e va bene così ;)

    RispondiElimina
  20. Un fantastico insegnante! ;)

    Da me è caduto qualche fiocco di neve, un leggero biancume.. meglio così.. il troppo non va bene! :p

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, dopo quello che ho visto nel 2017, manco io amo il troppo in quel senso^^

      Moz-

      Elimina
  21. La neve dalle mie parti non si vede mai...e francamente quest'anno si è visto poco anche il freddo! Non me ne lamento ma comunque non è normale mi sa!
    In bocca al lupo per il rientro a scuola!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi il lupo, thanks! È appena uscito il calendario, poco impegno massima resa XD
      Il freddo? Qui ci attendiamo il colpo di coda dell'inverno...^^

      Moz-

      Elimina
  22. In ritardo ma arrivo, bello il tuo post, le foto...sei un turbine, speriamo possa ripartire tutto al più presto e riprendere i nostri progetti di vita, quelli sul campo però!
    Dai che i bimbi aspettano, forza Miki! Chi te l'ha detta quella bellissima frase, un tuo alunno? Queste sono le vere gratificazioni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh io, per lavoro mio vero, quello del centro di aggregazione, faccio anche aiuto allo studio pomeridiano (tra poco si dovrebbe fare pure un salto di qualità in tal senso... poi vi aggiornerò), e sì, è stato uno dei ragazzi che ripassa/studia con me... mi fa piacere perché significa che in generale tra loro sono contenti :D

      Sì, spero tutto possa ripartire, ma intanto ci godiamo quel che si può... le cose da fare, come vedi, ci sono sempre^^

      Moz-

      Elimina