tecnica per sopportare il male (V.M. 18 anni)


Luttazzi è stato nuovamente sospeso.
Dopo aver svelato una tecnica che permette
di sopportare il male.
Alla domanda
"Dopo tre anni di guerra e tot morti e feriti, B.
ha avuto il coraggio di dire che lui in fondo era contrario alla
Guerra in Iraq. Ma come si fa a sopportare una cosa del genere?"
lui rispondeva
“Pensa a G. F. dentro una vasca da bagno
con B e D. U. che gli pisciano addosso,
P. che gli caga in bocca e la S.
in completo sadomaso che li frusta. Va già meglio, no?”
Insomma, un metodo sicuramente efficace,
devo provare a pensare a qualcosa del genere
per dimenticare anche solo le minestrine oscene
che ogni tanto mi presentano a tavola.
Vuoi mettere le sbobbe da carcere
con scene da film porno categoria "cacca&pipì"
interpretato da quei 5 attori?



21 commenti:

  1. Una scena come quella in questo periodo sarebbe la mia salvezza! Spero che prima o poi lo facciano quel film!^_^

    RispondiElimina
  2. sinceramente credo che luttazzi abbia superato il limite, giungendo 8.90 metri oltre il consentito. e ora mi inizio a chiedere seriamente se si fa censurare perché è stupido (mancanza d'intelligenza) o perché ne trova giovamento.
    c.tomatohead

    RispondiElimina
  3. A volte non capisco i parametri della censura... ok, Luttazzi ha esagerato, censuriamolo!
    Ma Beautiful non esagera mai?

    boh...

    RispondiElimina
  4. Logico che ne trovi giovamento.
    Io sono un esperto in materia.

    E' un modo come un altro per far parlare di sè, perchè si fa leva sul fattore "popolare", la gente vede che lui viene sospeso e censurato, senza motivi gravi (perchè è vero che allora la DeFilippi -sempre lei- e Beautiful sarebbero da incenerire) e quindi si crea un piccolo caso.

    Esagerazione dire quelle cose? Ma dai, io sento di peggio.
    I limiti non ci sono, non mi stupirei nemmeno se sentissi la stessa cosa con un cardinale di mezzo(magari vestito da femminiello). La satira è satira.
    Troppo abituati ai Merdson, vedetevi South Park.

    Anche io spero che facciano questo film.

    MikiMoz-

    RispondiElimina
  5. Moz dici ke i limiti non ci sono?
    Non credo proprio...soprattutto in TV ci sono eccome.
    Ok la satira, ma non si può offendere pesantemente qualcuno e poi dire che è satira (non mi riferisco al fatto preso in considerzione).

    In questo particolare caso non so se sono stati superati o meno, di certo la popolarità di Luttazzi salirà ancora.

    PS
    I Simpson fanno una satira diversa da SP, e a me piacciono entrambi.

    RispondiElimina
  6. Arm, i limiti sono dettati solo dal buon gusto.
    In questo caso, cosa è più di cattivo gusto, dire che un tizio si fa pisciare addosso da un altro, o ammettere che la Guerra in Iraq ha fatto davvero morti su morti da tutte le parti?

    I Simpson sono ormai per l'85%, roba da poveri.
    Specialmente da quando è uscito il tormentone sul maiale che cammina sui muri, dio mio, quello ha superato ogni limite.
    Vedi, hai ragione, i limiti ci sono.

    MikiMoz-

    RispondiElimina
  7. Forse l'unico errore è stato farsi sospendere, chissà quando si riavrà il programma...Ma forse è un rischio calcolato...

    RispondiElimina
  8. Credimi Chiya, farsi sospendere non è mai un errore. E' sempre un rischio calcolato.

    Addirittura non voglio pensare che a La7 non si rendano conto di ste cose...

    MikiMoz-

    RispondiElimina
  9. @Moz: Lol! Sembra che tu sia esperto si sospensioni!:P
    Io non metterei mai limiti alla satira, in nessun caso. Chi si offende attraverso la satira è da limitare, non chi la fa.

    RispondiElimina
  10. miki, affermare che giuliano ferrara si fa cagare e pisciare addosso e puttanate del genere non è satira ma è un'offesa gratuita. se luttazzi fosse stato davvero intelligente come tanta gente crede (io no) avrebbe trovato una battuta più ironica e meno offensiva per rispondere alla stronzata detta dal signor B.

    RispondiElimina
  11. Sì ma, manco a farlo apposta...i motivi della sospensione suonano sempre più come una "scusa" per toglierlo di mezzo, hanno preso la prima cosa pesante che ha detto (e tralaltro, l'aveva GIA' detta giorni prima: era un replica!)-

    Non è una offesa. Lui ha descritto una scena grottesca con certi nomi altisonanti.

    MikiMoz-

    RispondiElimina
  12. Vista la mia ignoranza sul concetto di satira sono andata a fare una stupida ricerchina su google che, anturalmente mi ha dato la pagina di wikipedia sulla definizione in questione. E' stato però utile ritrovare l'indirizzo dell'intervista fatta da Luttazzi a Dario Fo
    http://satyricon.interfree.it
    /articoli/2001/satira.htm
    (per chi volesse leggerla o
    rileggerla, come me). Poichè da una parte ho condiviso quello che ha detto Moz (e gli altri che sono in linea col suo pensiero), ma mi sono ritrovata anche dalla parte di Arm ed .Head, vorrei soddisfare questo mio cruccio, dov'è per voi la linea sottile tra satira e offesa?
    Un bacio

    Chiya

    RispondiElimina
  13. E' facendosi censurare che a volte si ottiene davvero qualcosa per una causa. Altrimenti quasi tutti al giorno dopo manco ci pensano più.

    Direi il famoso sacrificio per la causa.

    RispondiElimina
  14. Beh, allora che tutti i coinvolti rispondessero a Luttazzi "che cazzo dici, coglione!".

    Vediamo un pò: B. l'ha già cacciato dalla tv senza motivo anni fa.
    La S. non sarebbe nuova a certe finezze, ricordate il "vaffanculo col dito" ai manifestanti?

    Insomma, chi ci farebbe più brutta figura, nelle offese?

    MikiMoz-

    RispondiElimina
  15. Ebhè, la Classe(per la serie senza macchia) deve sempre attuare operazioni di risposta indirette.

    Quando invece l'attacco è diretto, bhè allora nessuno si risparmia pugni e parolacce(vedi risse nel parlamento).

    RispondiElimina
  16. E infatti, la classe non è acqua, ma piscio e merda^^

    MikiMoz-

    RispondiElimina
  17. AHAHHAHAAH XD Lol(potresti suggerirla a luttazzi) :D

    RispondiElimina
  18. @Chiya: per me non esiste il limite...Se si offende c'è uno strumento consentito dalla legge per tutelare chi è offeso: la querela. Censurare non va bene mai! Soprattutto la satira. Come la mettiamo se io dicessi che mi sento offesa dall'esistenza di Maria De Filippi piuttosto che dalle parolacce di Luttazzi?^_^

    RispondiElimina
  19. @Chiya: per me non esiste il limite...Se si offende c'è uno strumento consentito dalla legge per tutelare chi è offeso: la querela. Censurare non va bene mai! Soprattutto la satira. Come la mettiamo se io dicessi che mi sento offesa dall'esistenza di Maria De Filippi piuttosto che dalle parolacce di Luttazzi?^_^

    RispondiElimina
  20. @Cris: Il segreto è che la deflippi sa offendere con grazie e inoppugnabilità. E' un offesa amata da molti.

    Chi offende direttamente coloro che hanno potere, sono destinati a pagare.

    Perchè perdere tempo con lunghi e macchinosi procedimenti legali, quando basta un ordine per censurare?

    RispondiElimina
  21. sandroarmy aka Dr.Sandro-o14 dic 2007, 12:22:00

    Non per fare il cinico, ma che ca**o ci volete fare oh! Io mi offendo tutti i giorni! Bisogna spostare il target, ecco il segreto, la censura ormai si fà solo finta di controllarla e gestirla..

    Stay vain! Un saluto a tutti :)

    RispondiElimina