[TELEVISIONE] la tv delle notti che furono (dall'erotismo al wrestling)


C'è un post, qui sul blog, che ebbe un certo successo e tuttora è ricordato con piacere da chi ebbe modo di leggerlo, all'epoca.
Si parlava della tv di notte. Di cosa propone lo zapping notturno tra canali regionali e non: televendite assurde, pillole drizzapiselli, show ammosciapiselli, film dell'anteguerra e via dicendo.
Oggi torniamo sull'argomento, e ci torniamo con l'amico Gas75 del blog Amici Animali.

Gas ci regala questo post che parla sì della tv notturna, ma di quella del passato: pronti a riscoprire tanti programmi cult?


La televisione è cambiata, non saprei nemmeno dire esattamente quanto dato che da vari anni non possiedo un televisore in casa. So per certo che un tempo c’era un altro tipo di televisione: c’erano “Giochi senza frontiere” (quando ancora l’Unione Europea e la globalizzazione non esistevano), “Il pranzo è servito”, “90° minuto”, “Superclassifica show”, “Starsky & Hutch”, “L'Almanacco del giorno dopo”…
E poi c’era la tv della notte che, per uno studente condizionato da una sveglia che suonava troppo presto la mattina, era paragonabile al barattolo di marmellata tenuto nel ripiano più alto della credenza.
Soltanto il sabato sera riuscivo a trattenermi liberamente dopo il programma di prima serata, ma capitava che restassi un’oretta alzato anche durante la settimana, specie dopo la bella “combo” costituita da “I ragazzi della terza C” e da “Candid Camera Show”!
Ecco cosa c’era nella tv della notte di quella che, a pensarci oggi, sembra una vita fa!


MAURIZIO COSTANZO SHOW
Il noto e affermato giornalista/pioniere della tv italiana non è mai stato nelle mie simpatie, ma devo riconoscere che il suo palcoscenico-salotto talvolta ha proposto degli ospiti e dei dibattiti spesso interessanti, nonché esibizioni musicali dal vivo. Seguivo soprattutto gli interventi comici di Giobbe Covatta, Stefano Nosei, l’ora tarda mi scoraggiava dal seguire interviste più “impegnate”. 


INDIETRO TUTTA
Una trasmissione che oggi mi riesce incredibile potesse andare in onda tutte le sere per quanto fosse ricca. Renzo Arbore e Nino Frassica proponevano un quiz televisivo che era soltanto il pretesto per fare varietà, inserendo lo sponsor immaginario Cacao Meravigliao, e avendo come sigle “Sì la vita è tutta un quiz” e “Vengo dopo il tg” che divennero note anche a chi non seguiva il programma.


SUPERSTARS OF WRESTLING 
Con l’inconfondibile voce di Dan Peterson a fare la colorita telecronaca, il sabato sera non poteva chiudersi che con un bel po’ di “mazzate” sul ring tra personaggi rigorosamente “buoni” o “cattivi”! Purtroppo la trasmissione il più delle volte proponeva una sorta di “allenamenti” dei campioni contro avversari mollicci e dalla sconfitta scritta sulla faccia se non sulla panza, in vista di un evento importante che spesso era già stato trasmesso settimane prima! Evento importante che si chiamava Wrestlemania, Survivor Series, Royal Rumble, Summerslam… e che proponeva esclusivamente delle rese dei conti tra i lottatori che si erano insultati a distanza per mesi. Mi piacevano soprattutto Jake “The snake” Roberts, Ultimate Warrior, Jim Duggan, Ted Dibiase, Mr Perfect e tra le coppie Demolition e Hart Foundation.


CATCH THE CATCH
Prima che il wrestling a stelle e strisce si affermasse (televisivamente) in Italia, alcune emittenti private (in Puglia Teledue) proponevano incontri di lotta giapponese commentati da Tony Fusaro (anche se io ricordo nitidamente la voce di Mario Mattioli!). Erano incontri molto più lunghi e “tecnici” che spettacolari, dove generalmente i buoni erano i giapponesi (vedi Antonio Inoki o Tatsumi Fujinami), mentre nomi quali Hulk Hogan e Andre the Giant figuravano tra i cattivi. Il programma mostrava anche gli incontri del “vero” Uomo Tigre!!!


HAREM
Programma che sinceramente non ho mai seguito ma che credo meriti una menzione. Catherine Spaak ospitava, in un salotto orientaleggiante, alcune celebrità femminili, generalmente da settori differenti (l’attrice, la sportiva, la scrittrice …), intervistandole in attesa che entrasse in scena l’ospite maschile della puntata. Situazione che mi ha sempre ricordato certi film pornografici dove alcune donne iniziano a “giocare” per conto loro prima che capiti da quelle parti un uomo per inserirsi nella scena. Il tutto su Raitre!


COLPO GROSSO
Forse il programma di maggiore successo per quella fascia oraria, in quegli anni ma non solo! Condotto inizialmente dall’ex “gatto” Umberto Smaila, era un sexy quiz ambientato in un casinò, dove alle vincite corrispondeva la possibilità di spogliare delle ragazze, e alle perdite il/la concorrente poteva sopperire togliendosi degli indumenti di dosso. Nelle prime edizioni Smaila è stato affiancato da Daniela Fornari (ex valletta di “Ok il prezzo e giusto”) prima e da Linda Lorenzi dopo. Disgrazia volle che la diffusione del programma in Puglia fosse affidato a Telenorba (del gruppo Italia7) che ci metteva nel mezzo l’ultima edizione del notiziario che durava più della trasmissione stessa, tra notizie nazionali, internazionali, regionali e sportive!


AL LUPO AL LUPO
Se “Colpo grosso” offriva spogliarelli, “Al lupo al lupo” parlava di sessualità e problematiche connesse. Condotto dal prof. Maurizio Bossi, sulla scia di un suo libro omonimo sull’argomento, offriva al pubblico a casa – che poteva intervenire telefonicamente – consulenze andrologiche, ginecologiche, nonché psicologiche. L’atmosfera in studio era sobria, gli argomenti delicati venivano affrontati come sarebbe giusto che si affrontino sempre: con naturalezza, usando i termini appropriati, facendo informazione senza scandalizzare nessuno.


VIZI PRIVATI
Quando Smaila lasciò la conduzione di “Colpo grosso”, essa fu affidata a Maurizia Paradiso, che a sua volta passò a questa trasmissione che conteneva inizialmente video amatoriali non integrali, e successivamente spogliarelli.


AGENZIA TROVITUTTO
Ultimo ricordo non poteva che essere questa ciliegina trash! Molte emittenti private che non potevano permettersi di produrre una trasmissione notturna, riempivano i palinsesti con filmati sexy o saffici, col pretesto di mostrare dei numeri di telefoni erotici (i famigerati 144 e 166, per non parlare dei chilometrici numeri intercontinentali). Qualcuno pensò bene di realizzare un video erotico tutto italiano: dopo una sigla cantata in dialetto calabrese piena di doppi sensi peggio de “L’uccellino della comare”, appare il protagonista nel suo ufficio (un panchetto in una stanza a dir poco precaria), dove riceve telefonate tipo un’agenzia interinale che funziona, nel senso che per ogni richiesta ha la soluzione pronta. Nel caso in questione deve procurare una moglie a un ragazzo che ha lasciato i genitori dopo averci litigato; la ragazza, Immacolata, una straniera di presunte origini dell’est Europa, lavora (a nero) in una cascina di periferia e appena viene condotta a casa del cliente, dimostra la propria incompetenza in cucina tanto che il ragazzo, capita la truffa, la fa stendere sul tavolo e la trasforma in una insalata mista! Successivamente il nostro agente “sistema” altre richieste, sempre connesse con situazioni di presunto erotismo. Conosco persone disposte a sposare chi fosse in grado di recuperare il video integrale che s’intitola “Profumi d’Italia… Tropea” (in Rete se ne trova l’inizio cercando “Agenzia Trovitutto”)
link: http://www.popscreen.com/v/6ho6E/Telefono-erotico-Agenzia-trovitutto

Ringrazio Gas per questo bel tuffo in una tv che non esiste più, o forse sopravvive solo nelle reti minori, con la loro non incatenabile anarchia... Ma avremo modo di parlarne, prima o poi.

Ami la tv? Non perdere
I programmi tv del passato
Programmi tv che facevano paura
I contenitori per ragazzi

126 commenti:

  1. Ricordo molto bene "Catch the Catch" dove c'erano sia Tony Fusaro che, almeno nelle prime puntate, Mario Mattioli, poi sostituito dalla figlia di Fusaro.
    In quanto ai cattivi....ricordo che quando Hulk Hogan combatteva in coppia con Antonio Hinoki allora era tra "i buoni", quando invece era contro dei lottatori giapponesi....allora, beh....succedeva di tutto!
    Che mito che era poi il buon Tiger Mask!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi mi confermi che in telecronaca c'era anche Mario Mattioli! Bene, è una conferma a qualcosa che ricordavo ma della quale non è rimasta traccia.

      Potenza del blog! ;)

      Elimina
    2. Bene bene, mi fa piacere che un primo mistero televisivo si sia risolto.
      Io ho visto pochissimo di questo Catch, ma ricordo l'Uomo Tigre, Inoki e ovviamente il mio mito supremo, Hulk Hogan (per me IL wrestling).

      Moz-

      Elimina
    3. Come sai non pesco mai i miei miti tra quelli più popolari e scontati... Hulk mi piaceva, ma non è mai stato il mio preferito, infatti nello storico match con Ultimate Warrior non ho avuto dubbi su chi tifare.
      Nel catch mi piacevano i giapponesi: non lo "scontato" Antonio Inoki (che sinceramente era tutto tecnica e poco spettacolo) ma Tatsumi Fujinami e Kengo Kimura. Ricordo anche una serie di match femminili "acrobatici" che nel wrestling hanno avuto pochi eguali.

      Elimina
    4. Sì, so bene che Hulk è scontatissimo, ma per me è l'emblema stesso del wrestling. Poi, ok, amavo tantissimi altri lottatori :)

      Moz-

      Elimina
  2. Bwahahaah l'ultimo programma mi ha fatta sbellicare!!

    Di Harem ho ricordi molto confusi. Mi capitava ogni tanto di beccarlo di sfuggita e mi sembrava una roba ammorbante oltre ogni dire.
    Lo stesso dicasi per Colpo grosso, visto anche quello da bambina, sempre di sfuggita. Mi è capitato però di vederne una puntata di recente e la parola "imbarazzante" non rende l'idea: il conduttore più laido del mondo, i concorrenti più assurdi (le donne tutte ovviamente gnocche mentre gli uomini mettono più repulsione di Jerry Calà), l'erotismo da bunga bunga berlusconiano... che bruttezza incredibile XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure Colpo Grosso aveva una audience alta per quella fascia oraria. Segnali di un pubblico che stava cambiando?
      Credo comunque che Smaila impersonasse volutamente quel tipo di presentatore: in fondo è un attore (oltre che batterista) alla pari dei suoi ex noti colleghi dei Gatti di Vicolo Miracoli.

      Elimina
    2. Sì, Smaila il tipo giusto perché impersonava un intrattenitore-conduttore(o conducente?) puttaniere e marpione, era proprio il suo ruolo perfetto.
      Comunque, non che tutte le donne fossero belle, eh.
      Io lo riproporrei anche oggi, chissà se funzionerebbe :)

      Moz-

      Elimina
    3. Un reality in cui bisogna spogliare i vip?

      Elimina
    4. Ahaha, si spogliano già da soli, ma potrebbe andare^^

      Moz-

      Elimina
    5. Allora magari non vip ma politici di mestiere! 😆

      Elimina
    6. Ahaha, e senza che finisca in bungabunga :)

      Moz-

      Elimina
  3. Risposte
    1. Forse Arbore avrebbe dovuto portare in tournée "Indietro tutta" e non L'orchestra italiana... ;)

      Elimina
    2. Arbore è un genio della tv. I suoi programmi sono fantastici.

      Moz-

      Elimina
  4. Mai visto nessuno di questi programmi, ma almeno ho capito da dove viene "166 the number of the bitch" xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessuno? Andavi a letto presto? :D

      Elimina
    2. Sono nata nel 1992! Mi ci mandavano, a letto! ;)

      Elimina
    3. Ahaha, non sapevo niente di 166 the number of the bitch :)

      Moz-

      Elimina
  5. Ottimo lavoro Gas, una bella retrospettiva su una televisione che davvero non c'è più. Programmi come il Costanzo Show e Harem hanno avuto una durata più lunga degli altri, ma di questi programmi ne ho guardato volontariamente solo uno XD. Peraltro molto saltuariamente perché i miei orari erano molto soft :D.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Riccardo... :)
      Oggi la televisione è cambiata anche con gli orari di inizio della prima serata, tutti posticipati (almeno sulle emittenti "storiche" italiane), per cui la seconda serata diventa proibitiva per chi ha una sveglia presto al mattino.

      Pare che la televisione odierna sia al servizio di bambini in età prescolare, disoccupati e pensionati.

      Elimina
    2. Questo degli orari è un bel discorso: sapete, una volta la prima serata era alle 20.30. Poi 20.35, poi per anni 20.40.
      Poi 20.50, poi 21.
      Poi 21.10 ora 21.20.
      Bisognerebbe capire se ci sono motivi sociologici dietro, ossia se la vita si è spostata verso il tardi (perché magari molti vanno in palestra ecc dopo lavoro)

      Moz-

      Elimina
    3. Sociologia? Ci vedo piuttosto l'imposizione di alcune mode... Tipo il programma "preserale". Ovvio che se tra il tg della sera (o l'ultimo programma del pomeriggio) ci infili un Biagi, una Zingara, una Striscia... i tempi si allungano. Non credo che le sveglie degli italiani si siano adattati di conseguenza, anzi nel mio caso la mia vita di pendolare mi ha visto anticiparla progressivamente perché cambiavano gli orari dei treni!

      Poi non ho capito: gli altri vanno in palestra e io devo aspettare i loro comodi? :D

      Elimina
    4. Ha ragione il Moz: oggi gli orari si sono spostati e la gente dorme sempre meno, secondo me. Mangia tardi, va a letto tardi e comunque si sveglia presto.

      Io mi sveglio presto, mangio presto e vado a letto relativamente presto :D

      Elimina
    5. Il preserale c'è sempre stato, l'access prime time pure... Striscia è iniziata negli anni '80... diciamo che il giusto sarebbe 20.30 preserale e 21 inizio film.
      Oggi nemmeno io riuscirei più a essere pronto alle 20.30/20.45 per un film... :)

      Moz-

      Elimina
    6. Il preserale era il telegiornale, che avrebbe dovuto finire alle 20.30 ma puntualmente sforava.
      Da Striscia la notizia in poi è stato tutto un posticipare progressivo, dato che lo stesso show di Ricci si è andato man mano allungando (e snaturando).

      Elimina
    7. Diciamo che hanno creato un'altra fascia, che è l'access, e che evidentemente è remunerativa^^

      Moz-

      Elimina
  6. Sarà capitato due volte all'anno di far tardi, perché a dormire già alle 22.30 stavo, però qualcosa ho visto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino, è inevitabile: quanto meno Costanzo, che andando in onda tutte le sere, prima o poi ci aspettava "al varco"! :D

      Elimina
    2. Costanzo ora lo danno in prima serata o sbaglio?

      Moz-

      Elimina
    3. Non chiedere a me. L'ultima volta che l'ho visto era nel cast di una Domenica In...

      Elimina
    4. Penso ne sia l'autore.
      Comunque il MCS continua, ma Costanza è anche sulla Rai e di nuovo su Mediaset con altri programmi...

      Moz-

      Elimina
    5. Può avere contratti con aziende concorrenti??

      Elimina
    6. Penso che un autore come Costanzo... possa tutto :)

      Moz-

      Elimina
  7. Non ricordo nessuno di questi programmi, altri non li conoscevo nemmeno, ad esempio Harem e Al Lupo al lupo, giustamente ero quasi in fasce nel 1992 xD
    Però bel flashback!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh sì... Non potevi certo conoscerli. :D

      Elimina
  8. lo ricordo colpo grosso, da piccola lo guardavo, ma poi l'ho lasciato perdere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colpo Gorss non conosce barriere di genere, penso lo abbiano visto tutti^^

      Moz-

      Elimina
    2. Tutt'ora è un prodotto di esportazione. Non il format come da noi "Chi vuol essere milionario", proprio le puntate italiane ridoppiate!

      Elimina
    3. Immagino in paesi in via di sviluppo XD

      Moz-

      Elimina
  9. RIcordo con affetto Indietro tutta e Colpo grosso :) Poi per me è rimasto mitico Il Zio Tibia Picture Show su Italia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I Racconti della Cripta... STUPENDO^^
      E quello sarà il nome della rubrica horror estiva che faremo nella GGEK LEAGUE^^

      Moz-

      Elimina
    2. Non seguivo Zio Tibia... però ho il primo volume della raccolta a fumetti delle "Tales of the Crypt"!

      Elimina
    3. Comunque "I racconti della cripta" e "Zio Tibia" erano due cose distinte eh?

      Elimina
    4. Sì, lo so, diciamo che erano "simili" nell'idea del pupazzo simile a Pelleossa :)

      Moz-

      Elimina
    5. Riporto da Wikipedia: "Il personaggio era ispirato a Uncle Creepy, uno dei protagonisti del fumetto statunitense Creepy, tradotto in Italia appunto con il nome di Zio Tibia."

      Elimina
    6. I racconti della cripta sono questi e il personaggio "conduttore" si chiama Guardiano della Tomba, non c'entra con Uncle Creepy.

      Elimina
    7. Si, sono due cose distinte ma somiglianti 😍

      Moz-

      Elimina
  10. il "maurittio cottanzo sciò" me lo ricordo bene, per un bel po' mi è risuonato nelle orecchie quel richiamo "DEMOOOOOOOO!" che all' inizio pensavo non fosse una persona ma un invito a fare qualcosa. Che dire inoltre del maestro Bracardi buonanima?
    Di Harem ho un vago ricordo ma pensavo fosse in prima serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, tipo mettere una demo XD
      Bracardi... Perché non sei venuttta tìììn XD

      Moz-

      Elimina
    2. Moz, hai sbagliato Bracardi! Quello che dici tu era Giorgio, non Franco!!! :D

      Bracardi "di Costanzo" va ricordato anche per aver fatto da spalla a Banfi in "Vieni avanti cretino", e per aver accompagnato al pianoforte Gegia nel programma condotto da Magalli "Illusione".

      Elimina
    3. Ahahaha, forse devo aver bevuto troppi b(r)acardi XD

      Moz-

      Elimina
  11. Harem e Maurizio Costanzo Show, erano roba per conciliare il sonno.
    Non sono mai stato un nottambulo da Tv, nel senso che all'epoca massimo alle 23 andavo a dormire, ma per Colpo Grosso valeva la pena.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Colpo grosso non l'ho mai visto, ho visto invece "Vizi privati" XD, nella versione degli spogliarelli. Che erano integrali, diamine :D. Ne valeva la pena XD.

      Elimina
    2. Io sempre amato tv notturna e tv... mattiniera. Ci sarebbe da fare un post proprio sulle tv "fuori orario" :)

      Moz-

      Elimina
    3. Io vorrei scriverne uno sul fatto che la Tv proprio non la guardo più. :-P

      Elimina
    4. Harem era davvero sopprimere, andava apposta in onda a quell'ora. Costanzo Show invece dipendeva dagli ospiti.

      Elimina
    5. Soporifero non sopprimere! Correttore della malora!

      Elimina
    6. Ma non c'era pure un programma di Rispoli su Tmc che andava in onda la sera?

      Elimina
    7. Di Rispoli ricordo solo Tappeto Volante :)

      Moz-

      Elimina
    8. C'era anche l'appendice "Le mille e una notte del Tappeto volante" in precisa concorrenza col Costanzo Show.

      Elimina
    9. Ebbe pure un certo successo il Tappeto!

      Moz-

      Elimina
    10. Ebbe un certo successo il Tappeto! 😁😎

      Moz-

      Elimina
    11. Per chi riceveva le frequenze di TMC probabilmente... Da me, al confine tra Puglia e Basilicata, TMC e Rete4 si vedevano a sprazzi e male. Sennò probabilmente avrei citato altre trasmissioni di quelle emittenti, tipo "I bellissimi di Rete4", iniziati come film selezionati e poi ci hanno messo di tutto...

      Elimina
    12. Io per anni ebbi problemi proprio con Italia 1, per fortuna Bim Bum Bam era migrato sul 5 XD
      TMC pure si vedeva male, Tmc2 invece si prendeva.

      I Bellissimi oggi funzionano ancora; credo che delle 7 reti principali, Rete 4 sia quella con la migliore offerta cinematografica.

      Moz-

      Elimina
  12. Bellissimo post! 😍

    Questi programmi più o meno li ricordo tutti perché io ho sempre adorato guardare la TV di notte!

    Anche adesso lo faccio! Mi addormento sempre presto ma verso le 2, puntualmente, mi sveglio... e allora, TV fino alle 4 circa! 😊
    Adesso, solitamente, guardo qualche film o qualche cartone animato perché programmi belli come questi non ci sono!

    Hai nominato Giochi Senza Frontiere... è stato uno dei miei programmi preferiti in assoluto! 😍😍😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. JSF stava anche per tornare, un paio di anni fa, poi non se ne fece nulla... peccato :(

      Moz-

      Elimina
    2. Giochi senza frontiere
      Alla ricerca dell'arca
      La corrida con Corrado.

      Il meglio della televisione non fiction che abbia visto.

      Elimina
    3. La Corrida sta per tornare^^

      Moz-

      Elimina
  13. Il Maurizio Costanzo, harem, colpo grosso, infietri tutta il restosi visto ma so che c'era. Forse.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutti almeno hanno visto Colpo Grosso :)

      Moz-

      Elimina
    2. [sottovoce] anche certe suore lo vedevano.

      Elimina
  14. Il Maurizio Costanzo Show lo guardavo spesso, tra l'altro iniziava verso le 23, non tardissimo. Mi conciliava il sonno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era la famosa "terza serata" che oggi non esiste più...^^

      Moz-

      Elimina
  15. Questo mio commento non c'entra molto con il post però il post mi ha fatto venire in mente una trasmissione di cui non ho più trovato traccia. La davano verso le otto di sera, non tardi comunque, e c'era una nobildonna che proponeva una specie di missione al concorrente di turno. Mi pare che il concorrente rispondesse a un annuncio, ignorando di finire poi in una trasmissione televisiva, e gli veniva proposto di svolgere un incarico. Qualcuno si ricorda di qualcosa del genere? Stiamo parlando dei primi anni '90.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo già risolto assieme la storia dell'Orso Winner, vuoi vedere che non risolviamo anche questo?^^

      Moz-

      Elimina
    2. Mi sa di quiz stile Jocelyn...

      Elimina
    3. Era proprio una cosa stile Jocelyn però guardando la lista di programmi da lui ideati, questo gioco non figura e non riesco proprio a trovarlo. La tipa che proponeva la missione era una bionda nobildonna (credo di non averla mai vista in altri contesti, ma potrei sbagliare). E la sigla era qualcosa di molto orecchiabile e divertente ma figuriamci se mi ricordo qualche parola che possa fungere da indizio.

      Elimina
    4. Parte un'altra bella caccia, mi sa... Domani mi ci metto!

      Moz-

      Elimina
    5. Non ho capito se la conduttrice era una vera nobildonna o se ne interpretava il personaggio.

      Elimina
    6. Credo fosse una vera nobildonna, probabilmente il titolo nobiliare appariva nei titoli di testa/coda. Non so se poi si presentava come tale anche ai concorrenti, non mi ricordo.

      Elimina
    7. Miki, hai poi avuto notizie dal programmatore del gioco Winner?

      Elimina
    8. Ed era un programma RAI.

      Elimina
    9. C'è da spulciarsi l'archivio del Radiocorriere...
      http://www.radiocorriere.teche.rai.it/Default.aspx

      Elimina
    10. @Kuku-kun: sì, ma è finita lì, non mi ha fornito né immagini né materiale, solo piccoli dettagli tecnici. Non so quanto sufficienti per farne un post...

      @Gas: ora che lo descrivete, ho anche io un vago ricordo...

      Moz-

      Elimina
    11. Come cercare un ago in un pagliaio. Ho provato a guardare un po' random nei numeri dell'89, '90 e '91. Credo fosse su rai 2 o rai 3 e mi sono fissata che fosse nella fascia 8 di sera, ma non lo trovo.

      Elimina
    12. Questo fatto di una missione data da una nobildonna mi sta smuovendo qualcosa... ma ricordi che genere di missioni erano?

      Moz-

      Elimina
    13. Purtroppo la memoria non mi dice nulla. Come nobildonna avevo pensato a Melba Ruffo ma non ha mai condotto in Rai.

      Elimina
    14. No no, la Melba è famosa poi. Questa era una bionda di mezza età che veramente non mi pare di aver più visto.

      @Miki, le missioni erano varie e anche le difficoltà, a dire il vero. Mi pare che in una puntata il concorrente dovesse accudire un cane per una settimana ma c'era un qualche inghippo, forse il cane era pericoloso. Diciamo che le missioni presentavano degli elementi di rischio e la puntata si svolgeva con lei che gli presentava i pro e i contro e il concorrente doveva decidere se accettare o meno. Se accettava vinceva i soldi (senza ovviamente dover fare la missione).

      Elimina
    15. Sto cercando di ricordarmi qualcosa della sigla che era veramente particolare. "audace ci piace"...non so, verteva attorno a un concetto del genere. Anzi la parola audace mi sa che potrebbe essere un indizio.

      Elimina
    16. Ecco che era proprio quella la faccenda. Contessa Pinina Garavaglia! Adesso cerco la trasmissione

      Elimina
    17. Tipico gioco in "salsa Jocelyn", molto strano non risulti un suo programma a riguardo.

      Elimina
    18. Ecco, "Pronti a tutto" si chiamava. Non ci sono proprio tantissime informazioni in rete, comunque quella era. Mistero svelato.

      Elimina
    19. Bravo che hai risolto il mistero da solo! 😉

      Elimina
    20. Il nome della contessa non mi ha detto nulla ma cercando su Google ho capito chi è avendola vista come ospite in qualche altro programma anni fa.

      Elimina
    21. Grande, mistero risolto.
      Pronti a tutto... chissà, mi sa di programma appunto alla gioslén, quindi ipercostruito, ma boh... Vediamo di capirne di più :)

      Moz-

      Elimina
    22. Quell'audace ci piace è stata la chiave per risolvere il mistero ma la canzone non me la ricordo. Invece mi è chiaramente tornata alla mente, sia parole che melodia, la canzone "pronti a tutto" che presumo fosse la sigla di testa. Comunque Miki e Gas scusatemi per l'incursione personale in questo post con un argomento che non centrava. Ma per strani motivi questo post me lo ha fatto tornare in mente.

      Elimina
    23. Ma figurati, nessun problema da parte mia!
      Questo blog spesso si è basato sulla serendipità, quindi ben vengano ricordi e ricerche di nuove cose scaturite da altre 😁💪

      Moz-

      Elimina
    24. Quoto il commento del "boss" qui sopra al mio! :D

      Io stesso a volte ho ripescato da un argomento trattato un ricordo che c'entrava solo relativamente, vedi alcuni fumetti di "Più e il suo gioco", oppure alcuni miei guest-post ispirati a discorsi nati tra un commento e l'altro! ;)

      Elimina
    25. Ed è questo il bello del blogging, no?^^

      Moz-

      Elimina
  16. Ciao Moz,leggendoti ho fatto un viaggio a ritroso nella memoria,ricordandomi che, se il cialtrone Sgarbi esiste l'imperdonabile colpa e di Maurizio Costanzo.Ricordo la sagra delle tette (Colpo grosso),che evitavo di guardare,perchè senza toccare,non c'è soddisfazione.Il wrestling lo trovo finto e banale,ma con gioia ricordo Arbore,Quelli della notte,è stato un programma impareggiabile,per me superiore al Indietro a tutta.Altri giudizi non posso darli,perche non sono e non ero mai un appassionato del catodico.
    Ciao,fulvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leggendo... Gas, non me, il post è suo 😋
      Il wrestling è finto, sì, ma è sport-spettacolo.
      Sgarbi nasce giustamente in certi programmi, è più personaggio che persona... verissimo.
      Arbore secondo me anche oggi resta insuperabile 😎

      Moz-

      Elimina
  17. Lo sai già chi sono20 gen 2018, 13:12:00

    Molto interessante, non ne conoscevo nessuno ma vale la pena tuffarsi nel passato, è cultura anche questa ^_^
    Leggendo il post mi sono venute in mente tre cose
    1) da piccola sul venerdì leggevo le ore 24 e questa cosa mi confondeva perché pensavo fossero seguite dalle ore 0 (ovvero mezzanotte), poi pensavo che appena scoccava la mezzanotte sullo schermo della tv apparisse su sfondo bianco e con lettere cicciottelle e colorate qualcosa che diceva "oggi è venerdì"(ad esempio, ma anche qualsiasi altro giorno della settimana va bene!) e poi le trasmissioni riprendevano
    2) una sera al ristorante ho rotto le skeitols ai miei perché parlavo dei bollini dei film e delle stelle, credendo che fossero la verità assoluta (mi riferisco ai bollini che indicavano il genere e c'erano sul venerdì, tipo quello del circo, ti parlo del 2000/2001) e sempre quella notte volevo provare l'esperienza di farmi svegliare di notte da mio papà per vedere un film all'una e con un certo numero di stelle e blablabla. lui mi disse che aveva provato a svegliarmi (ma può essere una bugia) e io continuavo a ronfare saporitamente
    3) TOP of the pops (anche se era in estate su Italia 1 e nel pomeriggio) e i tormentoni Italia1 in bianco e nero gridati dai personaggi di South Park Pokemon e altre robe (sempre nel 2000)
    ultima cosa un po' più seria
    il programma Al Lupo al lupo (che ovviamente non potevo vedere e anche adesso non vedrei semplicemente perché ritengo certi argomenti piuttosto privati da trattare in pubblico -lol sembro una suora ma alla fine dico parolacce e una volta a un'immagine di qualcosa che odiavo ho dato un titolo ultra osé per prendere ancora più in giro l'argomento in questione ;) ) mi ha fatto venire in mente un programma su rai3 per tutti che parlava di malattie e come prevenirle/curarle, era in prima serata la domenica credo, ben prima che ci fosse che tempo che fa...aiutatemi a ricordare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai già chi sono20 gen 2018, 13:15:00

      Maurizio Costanzo lo conosco, ma...davvero andava in onda a quegli orari lì? OMG...

      Elimina
    2. Maurizio Costanzo Show è sempre stato un programma di seconda/terza serata, insomma... dopo il programma di prima serata.

      Medicina 33? Elisir?
      Questi sono i programmi di Raitre su medicina e salute.

      Programmi sul sesso ce ne sono stati e ce ne sono anche oggi (vedi in terza serata su Cielo)
      Nessuno scandalo^^

      Ricordo anche io i metri di giudizio del Venerdì, ma amavo di più quelli de Il Manifesto XD

      Moz-

      Elimina
    3. Quasi certamente il programma di medicina era Elisir, peraltro molto interessante! Un raro caso di utilizzo della televisione nazionale per offrire un servizio pubblico!

      Medicina 33 forse ha avuto qualche speciale in prima serata (magari uno speciale sulla mucca pazza), ma è sempre stato su Rai2.

      Elimina
    4. Sì, quindi sicuramente Elisir, allora.
      Poi comunque anche Rete4 ha avuto programmi similari... insomma dai, la tv non è sempre cacca XD

      Moz-

      Elimina
  18. Nonostante guardassi molta TV a tarda serata, anche da piccolissimo perché non ho mai avuto imposizioni dai miei, ne ricordo pochi di questi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nemmeno il Wrestling???^^

      Moz-

      Elimina
    2. Forse erano anni differenti...

      Elimina
    3. Beh, Ema ha la mia età... e io il Wrestling lo ricordo...

      Moz-

      Elimina
    4. Lo ricordo vagamente (Dan Peterson lo ricrodo bene) però non in orari notturni... ma parliamo dei tempi di Hulk Hogan e i vari giocattoli?
      Io ricordo un buco tra quello della mia infanzia e la parentesi comica dei primi del duemila.
      d

      Elimina
    5. Superstar of Wrestling andava in onda verso le 22.30, dopo il film di prima serata.
      Questo, a metà/fine anni '80.
      Poi la stessa rubrica, bene o male, arrivò nel primo pomeriggio di Italia1, erano i primissimi anni '90.

      Dopo quel boom (con giocattoli e tutto il resto) il Wrestling sparì per tornare attorno al 1998/1999 con WCW Monday Nitro, sabato o domenica mattina.

      Infine, nel 2001/2002, torno la WWE prima con Velocity (sempre sabato/domenica) e un anno dopo circa con Smackdown. Raw invece andava sul satellite :)

      Moz-

      Elimina
    6. Su Koper Capodistria (e poi su Tele+2) c'era tutti i pomeriggi "Wrestling Spotlight", che proponeva in replica vecchie puntate di "Superstars of wrestling".
      Negli anni di cui parlo in questo articolo, il merchandising sul wresling non mi pare ci fosse ancora.

      Elimina
    7. Proprio domani ricostruirò la storia del wrestling in Italia: avrò anche una domanda per gli esperti di tv come te... una cosa che hai già scritto nel post e che hanno ribadito nei commenti ma che forse non è esattamente come si ricordava ;)

      Moz-

      Elimina
  19. Bellissimo il Costanzo show prima maniera , nulla il confronto a quello attuale..non saltavo una puntata. E poi ricordo il programma di smaila ; e anche harem ...che bei tempi . Oggi programmi di politica . ..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, oggi l'ammorbano con le chiacchiere politiche, hanno iniziato circa 10 anni fa con questo boom... per fortuna in molti hanno fallito.

      Moz-

      Elimina
  20. Michi, vorrei chiederti una cosa ...io sono una fan sin da piccola della mia eroina "Pippi"....mi piacerebbe un tuo contributo :) anche di Ricky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non sono ferratissimo, ma ci si può provare...

      Moz-

      Elimina
  21. Ottimo excursus!
    All'epoca ero bimbo, quindi dormivo la sera. Molti dei programmi li ho solo sentiti nominare, alcuni sono inediti per me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io anche credo di non aver mai visto per intero Harem... ma dopotutto non eran cose che potevano interessarmi^^

      Moz-

      Elimina
  22. Il mio ex fidanzato mi ha lasciato due anni fa, ma dopo aver contattato (greatmutaba@yahoo. com) contattarlo se bisogno del suo aiuto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E perché devi contattarlo, bambola?
      Ora ci sono io, qui :)

      Moz-

      Elimina

grazie per il tuo intervento!