[CARTOON] Sailor Moon e il Signore del Tempo (la sesta serie mai realizzata)


In Italia non siamo nuovi nel rimettere mano a opere di successo per cercare di farne sequel o prodotti in grado di prolungare il ciclo di vitale delle stesse.
Lo abbiamo fatto con Dragon Ball, spezzettando vari film e specials oppure accorpando episodi di lotta; lo abbiamo fatto con Kiss me Licia, producendoci in proprio alcuni sequel sottoforma di telefilm.
Abbiamo provato a farlo con Sailor Moon, che negli anni '90 era un cartoon sulla cresta dell'onda.
E questa è la storia di Sailor Moon e il Signore del Tempo, serie scritta in quel di Mediaset che non è mai realmente nata...

Esatto: Sailor Moon e il Signore del Tempo è una serie italiana, che Nicola Bartolini Carrassi scrisse con Alessandra Valeri Manera (responsabile della fascia ragazzi della Mediaset) il cui script è persino finito in Giappone.
Già per la terza e quarta serie, al fine di allungare il minutaggio di ogni episodio (a Sailor Moon era stato riservato un intero programma in access prime time, Game Boat: questo dovrebbe farci capire quanti ascolti facesse!), erano state incluse scene delle stagioni precedenti.

la quarta serie era appena conclusa...
Ad esempio, in Sailor Moon e il Cristallo del Cuore, l'adattamento italiano per la trasmissione su Game Boat ha inserito -tramite flashback introdotti da una voce fuori campo- sequenze delle prime due serie.
Nella successiva Sailor Moon e il Mistero dei Sogni (qui la sigla!) invece, la Mediaset prese varie scene "quotidiane" della prima parte della seconda stagione e le appiccicò alle puntate, come fossero parte integrante delle medesime.
Ovviamente nulla combaciava, a partire dallo stile di disegno per finire a dettagli come oggetti indossati.

le due guerriere più amate

Ma torniamo a Sailor Moon e il Signore del Tempo.
È stato proprio Nicola Carrassi, in una intervista di anni fa, a spiegare cosa c'era dietro questo titolo mai realizzato.

avremmo rivisto anche questa mitica sequenza?

Per evitare che passasse troppo tempo in attesa della vera quinta serie di Sailor Moon (quella conclusiva), dopo la trasmissione della quarta e con il brand ancora all'apice del successo, la Mediaset pensò di operare in modalità taglia&cuci sulle stagioni precedenti, creando una nuova storia mix, supportata da un nuovo doppiaggio che raccontasse la nuova trama.

il tutto avrebbe avuto questo logo qui...

La trama avrebbe visto il dottor Tomoe, capo dei nemici Death Busters (l'Esercito del Silenzio) della terza serie, risvegliare tutti i nemici precedenti costringendo le guerriere Sailor ad affrontare nuovamente questi esseri maligni.

le guerriere al gran completo

Anche in questo caso nulla avrebbe combaciato, tra poteri, spille, scettri e trasformazioni prese qua e là, sarebbe stata sicuramente una adorabile accozzaglia peggio dei primi episodi dei Power Rangers.
Però, comunque, la quinta vera serie di Sailor Moon arrivò quasi in contemporanea con il Giappone e Sailor Moon e il Signore del Tempo non vide mai la luce, nemmeno come sesta serie successiva...

Se ami i cartoon mai prodotti, leggi anche
SABAN MOON - l'opera americana su Sailor Moon

36 commenti:

  1. non lo sapevo... e ti dico solo che volevo chiamare mia figlia Bunny 👌 ma poi mi sono ispirata ad un altro telefilm e li chiamata Giulia^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha, mamma mia... secondo me non te lo avrebbero accettato, come nome... :)

      Moz-

      Elimina
  2. Io dico solo: grazie a dio!
    Già quei tapulli fatti per allungare il brodo erano terribili, figurati una serie intera!! o__O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha vero vero: almeno quegli inserti pensati solo per Game Boat restarono confinati alla trasmissione lì, e la Mediaset non ha rovinato del tutto le puntate! :)

      Moz-

      Elimina
  3. Meglio così.
    Sailor Moon non si tocca.
    Riguardo ancora molto volentieri gli episodi che becco in replica su Italia1.. 😍😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, alla fine meglio così... sarebbe venuta fuori una trashata:)

      Moz-

      Elimina
  4. non lo sapevo...
    ma meglio non hanno combinato il disastro previsto..

    RispondiElimina
  5. Terribile. Fare una serie nuova aggiustando immagini vecchie e cambiando i dialoghi. Mamma mia che riciclo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, pur di non far scemare il brand ci si sarebbe organizzati alla meglio... Poi comunque è arrivata la vera stagione inedita e bene così 👍😎

      Moz-

      Elimina
  6. Credo sia un bene a non aver visto mai la luce

    RispondiElimina
  7. La coerenza e mediaset non si conoscono, da mai ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per fortuna non è andato in porto... fore era meglio se avessero fatto un megariassunto realizzato a serie, con ridoppiaggio e voice-over a collegare :)

      Moz-

      Elimina
  8. E meno male, certe soluzioni posticce per il mercato non funzionano mai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, i casi di Dragon Ball La Saga, Dragon Ball Le Grandi Battaglie e i telefilm di Licia sono stati un grande successo!
      Penso che avrebbe funzionato anche questo, ma sarebbe stato trashissimo^^

      Moz-

      Elimina
  9. Per fortuna si sono fermati.

    RispondiElimina
  10. quanto adoravo Sailor Moon e quanto ci ho giocato!
    Mio papà poverino era costretto a veder finire il tg di Emilio Fede perché Sailor Moon iniziava subito dopo! :)

    Ciao da SAilor Mercury

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah! Beh, Fede e SailorMoon si sono sicuramente trainati a vicenda :D

      Moz-

      Elimina
  11. Essendo un prodotto italico chissà che prodotto ultrapoliticamente corretto sarebbe stato.
    Magari più che con il potere della Luna, avremmo dovuto parlare di potere della chiesa. :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, mica tanto: durante la terza stagione furono cambiate al volo le parole Messia e Sacro Graal, sostituite in un secondo momento con Suprema Essenza e Calice Sacro... proprio per via della Chiesa! XD

      Moz-

      Elimina
  12. Ma per carità! Basta con questi sequel!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe stato addirittura un prequel della quinta stagione, diciamo una quinta stagione falsa solo italiana...

      Moz-

      Elimina
  13. Ormai ero così abituata al taglia e cuci Mediaset che non mi sarei spaventata di nulla.. xD

    RispondiElimina
  14. Mi sa che non ero molto sveglia da piccola (o forse troppo credulona?)... nel triennio 6-7-8 anni non guardavo altro che questo, mi piaceva troppo. Probabilmente non avrei provato l'orrore che sto provando adesso nell'apprendere di questo progetto xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente ti sarebbe piaciuto, allora.
      Lo avresti trovato un po' assurdo, ma comunque lo avresti visto... lo avrei visto anche io :)

      Moz-

      Elimina
  15. I discutibili rimaneggiamenti della Mediaset hanno fatto a pezzi molte bellissime serie animate! una delle peggiori è stata quella che noi conosciamo come "è quasi magia Johnny" il cui titolo originale (che mlti sanno) è Orange Road, pluri tagliato, spezzettato accoppiato e quanto altro per giungere ad una serie di vergognosi tagli e censure che hanno letteralmente diminuito le puntate facendo passate il dotato Johnny (Kyōsuke) per protagonista quando, nell'anime Giapponese, la protagonista era Sabrina (Madoka nell'originale)!! Ora non mi dilungo tanto tu Moz lo saprai senz'altro, ma quello che dico è che dovrebbero smetterla di fare queste cose! i giapponesi hanno una cultura diversa dalla nostra trasmettere un anime è come trasmettere un film o lo accetti o no. Per sailor Moon, (vista e rivista più volte) meglio che a questo punto le cose siano rimaste così! Ciao Moz a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il discorso delle censure è complesso, l'ho affrontato in molti modi.
      Però Kyosuke è sempre stato il protagonista, anche in Giappone... XD
      Ho la serie Orange Road in vhs senza censure, e comunque le trame non è che cambino in qualche modo... ci sono solo delle alterazioni qua e là e tagli dove opportuno :)

      Tornando alle censure, pratica oggi in disuso, ti dico che vanno di pari passo con la cultura. Innanzittuto sono fatte col benestare dei giapponesi, perché loro devono VENDERE il prodotto, che gliene frega se in Italia cambiamo i nomi (pratica in uso già da quando importammo Goldrake dalla Francia, con tutti i nomi modificati).
      Addirittura sono i giapponesi stessi a tagliare le loro stesse opere per il mercato estero, vedi certe scene de I Cavalieri dello Zodiaco.
      Oppure ancora, sono loro stessi a cambiare nomi, tipo Luce Marina e Anemone per Hikaru Umi e Fu.
      O Ursula per Utena... :)

      Moz-

      Elimina
    2. Capisco .. Scusa allora. Comunque in un vecchio lodoss, parliamo di quando facevo il primo superiore, c'è una bellissima intervista a Izumi Matsumoto con degli special ad olio su Sabrina; lui si lamentava di questo e cioè che tutto fosse stato stravolto, evidentemente negli anni è stato tutto rimosso, vabbè pazienza e scusa se mi sono permessa. 🌟

      Elimina
    3. Ma di che, figurati, anzi grazie! :)
      Sicuramente Matsumoto lamentava il fatto che la sua opera, una volta divenuta cartoon, è in mano alle case di produzione che ne fanno quel che vogliono... il mercato è mercato, purtroppo...

      Moz-

      Elimina
  16. Questa mi mancava... menomale che non l'hanno realizzato visto che già con la quinta serie tra taglia e cuci vari fecero grossi danni!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo nemmeno tutta colpa Mediaset... tipo con il cambiamento di sesso delle tre guerriere idol... Ci si aggiunsero gli psicologi ai danni della Mediaset :)

      Moz-

      Elimina
  17. Non era a conoscenza di questa storia, ma per fortuna non si concluso nulla.

    Che già mi basta kiss me licia e le stramaledette fettine panate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure il telefilm di Licia è superiore a qualsiasi adattamento live-action giapponese XD

      Moz-

      Elimina