[BLOG] la guerra dei cloni: com'è finita con i fake-bloggers?


Da quando parlai dei clone-bloggers, molte cose sono successe nella blogosfera.
In molti hanno compreso di avere a che fare con utenti non reali, ma account fake creati ad arte da qualcuno. Una sola mente malata? Un paio di compagni di merenda? Un collettivo di profili-clone?
La questione cambia poco, perché a noi interessa quello che fanno e come si comportano sul web.
A chi mi accusava di non fare nomi, rispondo che non è necessario: le false identità e i comportamenti sotto gli occhi di tutti; inoltre, al di là di questo discorso, vedendo cosa mi è successo sulla scia del mio allarme di luglio, ho una bella lista ufficiale di nomi da cui starò alla larga.
I motivi? Sono stato vittima di cyberbullismo, con calunnie aggiunte sul mio conto.
Vi racconto tutto, con tanto di prove.

 

CHI SONO I CLONE-BLOGGERS

Premetto che "clone-blogger" è un nome che ho inventato su due piedi, mi sembrava simpatico per descrivere il fenomeno.
Siccome altrove si è cercato di distogliere l'attenzione dalla serietà del problema (perché mai...) chiamiamoli pure fake-bloggers, o finti blogger che dir si voglia.
Si tratta di una serie di account creati tutti da un'unica persona (o al massimo da uno sparuto gruppo di gente); per quanto restino "anonimi" (nessuna traccia di loro o del loro quotidiano, al di là di un nome qualunque) queste identità presentano sempre una storia di vita assurda: infelicità, violenze, bullismo, infermità, genitori-parenti-figli problematici. E due grandi leitmotiv: femminismo e lesbismo, proposti in maniera ossessiva. I loro blog (tutti similari nell'impostazione, nel layout e nei widget usati...) hanno quasi sempre la moderazione dei commenti; non trovate tracce di loro da nessuna parte se non su G+, e spesso ricondividono video musicali (con brani di cantautorato italiano) caricati da un dato profilo YouTube.

 

COSA FANNO

Oltre quindi a raccontare storie inventate, ma spacciandosi per persone vere, questi profili fake, facenti parte di un unico nucleo, formano un branco. A che pro?
-per autoincensarsi, magari ripubblicizzando concetti e pubblicazioni (spesso e-book) di un profilo, tra recensioni e segnalazioni;
-per darsi manforte nelle discussioni (specie quelle più appassionate: omosessualità e femminismo, e ora anche la stessa questione clone-bloggers): serve a "rendere più forte" un'idea, dandosi ragione a vicenda, o spalleggiandosi con decine di profili diversi;
-per attaccare: il branco (che di fatto è formato da un'unica persona reale o due) si scatena contro il malcapitato di turno, mettendolo in minoranza o riempiendolo di parole. Questo è cyberbullismo, è mobbing. Un comportamento da haters, perlopiù malato: perché si tratta di un nucleo che agisce come un'unica mente, un nucleo di almeno quindici cloni.

 

COSA È SUCCESSO

Dopo il mio post, in molti hanno aperto gli occhi.
C'è stato chi ha rilanciato il mio articolo, parlando del problema, e chi ha avuto il dubbio di avere a che fare proprio con qualcuno di questi finti profili.
Claudia, ad esempio, era in confidenza con una persona con caratteristiche che potevano corrispondere con quelle di un tipico utente fake: in privato le ha chiesto spiegazioni.
Claudia si è vista attaccata da questa persona senza che le sia stata data possibilità di vere spiegazioni e che ha continuato a malignare su di lei, come vi illustrerò.

 

MA TU CHE C'ENTRI?

Quindi, l'inaspettato: senza che le sia chiesto nulla (anche perché non facevo, appunto, nomi), la blogger Francesca A. Vanni mi attacca direttamente in un suo post: questo.
Io le rispondo, e lei mi commenta: dice chiaramente che io ho inviato C.T. (Claudia Turchiarulo, ovviamente) contro di lei.
Al che mi girano, perché io proprio non ho invio nessuno a far niente, e non credo che Claudia sia poi una che si faccia "inviare" da terzi, né potevo io sapere che le due fossero in confidenza.
Così rispondo a Francesca. Lei, dopo qualche commento, mi blocca e non ha mai pubblicato la mia replica finale.

 

IL COMMENTO

Penso sia ingiusto attaccare alla cieca senza dar diritto di replica, specie dopo avermi posto una domanda e aver detto falsità sul mio conto.
E va bene, ma io non sono fesso, e sospettando la censura scattai una foto al messaggio che lei non mi ha pubblicato.
E ve la mostro, così potete leggerlo e farvi un'idea chiara:

"Premesso che seguo il tuo consiglio e da te non ci torno più, perché una persona che si comporta come te è meglio perderla che trovarla (e che delusione!!) ti dico: CHI AVREI MANDATO DA TE? Ma come ti permetti?
Io non ho mandato nessuno, non avevo dubbi su di te e non ti ho chiesto nulla. Ti stai facendo un film mentale assurdo... cos'è, hai la coda di paglia? D'altronde, come si dice, chi si scusa s'accusa! E voglio sperare non sia davvero così, per te.
Stammi bene e comunque non ti permettere MAI più di dire falsità sul mio conto, perché io non invio terze persone: quello lo fanno proprio i fake bloggers che condanno.
Stammi bene.
Per me, e ripeto per me, poteva anche finire qui.
Ma immaginavo sarebbe successo ancora qualcosa.
E così, ecco che arriviamo a parlare dell'altro argomento: i comportamenti da branco, il cyberbullismo di certa gentaglia.

 

DURANTE L'ESTATE

Tengo d'occhio Google Plus, convinto di trovare quel che poi ho trovato.
Esattamente: avevo già scoperto la nascita di nuovi cloni, guardacaso sorti nei momenti successivi al mio post di denuncia, e che -a fare un giro sui loro profili- vedrete da voi quanto corrispondono alle mie linee-guida per sgamarli.
Ma va bene così. Il 2+2 lo lascio sempre a voi, così come il giudizio finale: non serve essere scienziati per capire.
Per finire, voglio anche mostrarvi cosa si continua a dire, nei commenti del blog della signorina Francesca A. Vanni, contro di me. Anche gente che io nemmeno ho mai incrociato, almeno non con quei nickname:








Quindi, ecco cosa hanno detto di me.
La bugiarda Francesca afferma che io ho mandato C.T. a infastidirla (falso).
Sugar Free mi dà dello sfigato hater (forse se lo sta dicendo da sola, visto il suo comportamento).
Ofelia dice che voglio conquistare la blogosfera (il non capire nemmeno una battuta... mamma mia) e assieme a Francesca parla male di molti di voi, malignando ancora su Claudia (e sui suoi reali problemi).
Insomma, direi che è necessario fare un nuovo altolà, nella blogosfera.
Anche perché, voilà, pure le nuove utenti mi attaccano. E con loro tutta la pletora.
C'è anche qualche profilo che rispunta fuori dopo molto tempo: vero, Melinda?
Ecco cosa dice questa gente di me e di voi. Potete riconoscervi nelle loro parole.














Vediamo un po':
Elettra mi dà del co*****e (questo profilo è sorto dopo il mio post di luglio, non ci siamo mai incrociati e già si permette di conoscermi così bene); Olivia Hessen mi dà dello scemo e ribadisce il "coglione" di Elettra; risbuca dal 2014 anche Melinda (e subito si schiera con tutto questo branco, evvai!) e dice che sono sempre stato stupido (eppure mi leggeva e commentava, mah... doppiamente falsa, quindi). Elettra continua dandomi del "personaggio piccino" e sostiene (ma è una calunnia) che ho preso di mira qualcuno (Elettra o chi per te: non ti permettere più, cretina).
Di voi dice che siete scimmie, e che io vi terrorizzo.

 

CONCLUSIONI

Io non feci nomi a luglio e non ne ho fatti adesso.
Ma due cose voglio dirvele.

Come mai, dopo il mio post di denuncia, proprio le persone che sospettavo essere cloni non sono più passate qui da me, di loro iniziativa? Coda di paglia? Qualcosa da nascondere? Si sono sentite sgamate?

Possibile poi che tutti, ma proprio tutti questi profili che sono solo su G+, sono guardacaso d'accordo con Francesca Vanni e guardacaso gli stessi profili mi hanno defollowato e bloccato?

Ora, tirate voi le vostre conclusioni.
Io, intanto, al di là della questione clone-bloggers (su quella fatevi la vostra idea...) vi ho appena mostrato alcuni comportamenti da branco-fotocopia, con offese e falsità nei miei e nei vostri riguardi.
Gente di cui non sappiamo un bel niente, profili vaghi, che si permette di parlare di me e di noi.
Ma a costoro/costei voglio dire una cosa: prima di continuare a calunniarmi, di dire che io mando gente a infastidirti, che faccio teatrini... bada bene, perché poi chi di dovere interviene davvero.
Anche Claudia è stata attaccata da questa gente: ecco le prove.

Voglio chiudere riunendo i due discorsi di questo post: fake-bloggers e branco.
Sta a voi pensare o meno che questi due argomenti possano collimare. Io ho la mia idea.
In ogni caso, so precisamente da chi devo stare alla larga, visto quel che vi ho mostrato.
Chiudo con una frase proprio di Francesca A. Vanni, e la dedico al clonatore di blogger, chiunque esso sia:


Non sempre così maledettamente bravo. A volte si viene sgamati. Stai a cuccia.
Namasté.

AGGIORNAMENTO DEL 5 OTTOBRE 2018 ORE 19.15

La signorina Francesca Vanni pubblica un ennesimo post contro di me, pieno di menzogne e ingiurie: questo.
Le voglio rispondere qui, volta per volta.
Scusate tanto, amici lettori, non volevo giungere a questo punto ma mi sembra doveroso dire una cosa.
Ormai è chiaro anche ai sassi che la famosa clone blogger di cui delira MikiMoz Capuano del blog Moz O’Clock da quest’estate secondo lui sono io.
Assolutamente no, quando scrissi il mio post a tutto pensavo tranne che a te.
Il film mentale è stato tutto tuo. Io non ho mai fatto nomi, tra l'altro.


Ebbene, secondo questo signore “gentilissimo” e i suoi amici “altrettanto cortesi” io sarei una malata di mente che si diverte ad avere diecimila blog diversi (perché ho tempo da perdere dietro a degli stupidi come loro, evidentemente) e va in giro a creare discussioni sterili: tutte affermazioni molto gentili spese nei miei confronti, e tutte denunciabili per diffamazione.
Un fabbricatore di account sì, è un malato di mente. Se ti sei sentita chiamata in causa (io non ti ho mai nominata) sono problemi tuoi.

No, non è così, non sono pazza, non sono falsa, non sono una f**a di legno come Moz ha scritto su un altro blog, non sono pu***na come sempre lui ha scritto.
Ti sfido a trovare anche solo un post dove dico qualcosa contro di te, citandoti. Al contrario, come vedi, ho molto materiale dove tu e le tue amichette mi offendete deliberatamente, e con me molti miei lettori.

Il punto che infastidisce Moz e i suoi amici è che sono una persona riservata, non parlo dei miei affari personali in pubblico, non mando via mail fotografie mie (né le pubblico) né dati personali (come da lui richiesti tramite altre utenti): basta di me a fare una persona falsa?
No.
Non mi infastisce la riservatezza, evidentemente non hai capito (o non vuoi capire) niente del fenomeno che ho denunciato. Inoltre, lo ripeto per l'ennesima volta, brutta falsa bugiarda, io non ho richiesto nulla tramite nessuno. Non invio gente da te. Ti diffido dal dirlo ancora.

Ora, io lascio qui due cose: il post ingiurioso e poco intelligente dove Moz fa nomi e contronomi di persone che non c’entrano niente e che hanno solo esercitato la libertà di esprimere la loro opinione, accuse e controaccuse di quelli che lui ritiene dei blogger finti e anche il video dove il signore afferma di voler conquistare la blogsfera.
Anche un menomato mentale capirebbe che quella  sulla conquista della blogosfera era una battuta scherzosa, ma anche se fosse, dove sarebbe il problema? Tu non rientreresti nei miei piani, magna tranquilla. Libertà di opinione con offese e CALUNNIE sul mio conto? Bene.
Ah, alcune offese e calunnie ho avuto il buongusto di evitare di pubblicarle, per farti conservare un briciolo di dignità.

 Per quel che mi riguarda, ho provveduto a fare i miei passi verso questo “signore” del web (che parla di bullismo quando è il primo a esercitarlo sugli altri) e non tornerò mai più sull’argomento. Continuerò a ignorarlo come ho sempre fatto finora e andrò avanti per la mia strada.
Ho dimostrato l'esatto contrario proprio con questo post, non rigirare la frittata.
A offendere, direttamente, sei tu. E le tue amichette, chiunque esse siano.
Tutta gente che, tra l'altro, in blocco, è sparita da qui. Ribadisco.
Magna tranquilla, davvero, che non voglio incrociarti più manco io.

NUOVO AGGIORNAMENTO 6 OTTOBRE 2018

Sul blog di Oliva Hessen un nuovo post contro di me: questo.


Io non sopporto gli haters, i bulli, gli stupidi gradassi in generale.
Oggi voglio parlarvi di uno di questi perché questo stupido essere insulso si è permesso di fotografare un mio commento e postarlo dicendo a tutti che io (e altri blogger, alcuni dei quali non conosco e altri invece seguo) lo molesto e che mi fregio di un’identità falsa per dare fastidio alla blogsfera.
Chi è questo malato di mente?
Miki Moz, del blog Moz O’ Clock, il blog più infantile e scemo che abbia mai visto.
Rileggi lo screen (cioè quello che hai scritto, e che hai scritto su di me: blog di uno scemo); poi rileggi quello che ho detto io: quando mai ti avrei nominata dicendo che mi molesti e hai una identità falsa? Stai facendo confusione, cara... Lo so, non deve essere facile raccapezzarsi...
Malato di mente lo dici a qualcun altro, se permetti.
 
 Lui e le sue migliori amiche Claudia (premetto, mi ero iscritta al suo blog in passato pensando fosse un bel posto dove stare, ma quando leggi che una blogger ne insulta altri, manda a fan… chi non è d’accordo con lei e fa allusioni sessuali nemmeno fosse una maitresse, allora quel blog e quella blogger non fanno per me) e Mariella (che parla sempre a sproposito, ecco perché non seguo nemmeno più lei) si divertono da un po’ di tempo (tanto tempo, ho spulciato il blog di Moz e non è la prima volta che solleva queste pagliacciate da buffone) a prendere di mira una mia amica scrittrice.
Grazie per avermi letto da così tanto tempo... che palle ti sarai fatta a passare del tempo sul blog più infantile e scemo del web...

Avevo espresso in forma privata, quest’estate, il mio appoggio nei confronti di questa signora e pensavo che tutto si fosse giustamente esaurito perché in genere le calunnie hanno le gambe corte.
Invece no!
MikiMoz ritorna a rompere le scatole a tutti e che fa?
Mi tira in mezzo con uno screenshot dove ho commentato sulla questione dei veri clone blogger (che poi sono grafici computer, mica persone con tanti account, questo lo sa chiunque ha un po’ di esperienza di computer grafica tranne Moz) e insulta.
Tu mi hai tirato in ballo: io non ti ho mai incrociata prima, che ricordi, e tu ti permetti di dire "blog di uno scemo". Ma chi ti conosce?

Ma la vogliamo ripassare la lista per entrare di fatto fra i clone blogger?

-Devi tenere la vita privata separata da quella web, non devi essere su fb e se ci sei essere riservato: questo è il punto cruciale. Essendo Moz uno sfigato che fuori dal web non è nessuno e si realizza solo facendosi gli affari altrui, se qualcuno non lo se lo fila o vuole restare tranquillamente anonimo allora lui gli si getta addosso come un cane rabbioso.
Perché? Perché il giullare del web vive solo le vite degli altri, una sua non ce l’ha.
Bugiarda e calunniatrice. Non mi getto addosso a nessuno che vuole restare anonimo.
Inoltre ho una mia vita fuori dal web: com'è, mi leggi da mesi e non sei incappata in nessun Mikipedia? Mah...

-Devi appunto stare lontano da fb e stare su gplus perché si sa che gplus è falso (parole sue).
Fate anche caso a questa frase: se li sentite solo via e-mail e non vogliono darvi altri contatti -appellandosi sempre alla privacy- allora probabilmente avete a che fare con un clone-blogger, con uno di questi blogger "anonimi".
Nel mondo normale questa frase è da denuncia, perché NON È NORMALE pretendere i dati sensibili di qualcuno e costringerlo con tante belle minacce a fornirli.
Bugiarda e calunniatrice, ancora: pensa, oltre a non aver mai detto che G+ è falso (dove?) io stesso sono lì sopra. Pensa tu. E poi, quando mai avrei preteso i dati sensibili delle persone? Non sai leggere, o leggi solo quel che ti pare... spero per la tua carriera tu non scriva in modo altrettanto distorto.

-Devi avere una storia difficile alle spalle o magari vivere all’estero.
Io sono una ragazza fortunata, non ho sfighe addosso e vivo in Italia.
Però ci sono tante persone che usano i social e i blog per parlare di sé, sfogarsi o cercare aiuto e queste persone che magari vivono anche all’estero possono avere storie sfortunate alle spalle.
Sono false per questo o Moz dà riprova di quanto è stupido?
Ah, ho poi scoperto che molte persone con delle vite difficili lo seguono (lui ricambia) ma con le sue amiche le chiama sfigate o depresse croniche.
Qui ancora non capisci o non vuoi capire. Ma il problema è tutto tuo.
Fammi capire, chi è che avrei chiamato sfigato o depresso cronico?

-Devi avere blog con grafica simile, avatar magari simili, magari andare in ferie nello stesso periodo, moderare i commenti e postare anche solo un giorno la settimana o quando ti gira.
E allora?
Uno non può andare in ferie quando il capo glielo concede (di solito luglio o agosto, caro Moz, a meno che come te non sei un disoccupato che si ammazza di pippe), non può moderare i commenti (è anche utile, fra l’altro, per evitare spam o stupidi come te) o prenotare un post perché ti gira storto l’amico che sta nei pantaloni?
Ma tu che ne sai cosa faccio nella vita? Chi ti ha detto che sono disoccupato? Ma come ti permetti di dire queste cose sul mio conto? Ma va bene, ti stai dimostrando sempre più folle e in fondo la cosa mi piace: ti scavi la fossa da sola...
-Devi gettare l’esca per farti seguire.
Detto da uno che ha più di 400 follower e che con le sue amiche va a rompere a tutti le scatole iscrivendosi e chiedendo “mi segui” o “non ti fermerai qui solo per commentare” questa affermazione vacilla.  
Mai fatta una cosa del genere. Forse mi confondi con qualcun altro o, come si usa fare, hai estrapolato chissà quale frase da un mio discorso. Ma va bene, voglio vedere la tua follia fino a dove arriva, a questo punto sto amando vedere renderti ridicola da sola...

-Devi avere a che fare col mondo dell’editoria, specie con gli ebook!!!
Okay, io sono una scrittrice (e un archivista, non un medico come sostiene quella stupida di Claudia che un cece in bocca non se lo tiene mai) e un sacco di gente che frequento scrive e si occupa di libri, facendo un gran bel lavoro.
Sono tutte persone false, sono tutte la stessa persona che Moz accusa da luglio?
O è Moz un fallito, magari anche nel campo editoriale, che si rosica per l’invidia?
Mai tentato il campo editoriale, non ancora, almeno. Quindi nessuna invidia. Anche perché questi bestseller di tale Olivia Hessen (o chi altri), tramutati in film hollywoodiani o serie tv per Netlfix, ancora non ne ho visti...

-(Ultimaaggiunta di settembre) devi essere donna femminista e lesbica.
Ahi Moz, qui caschi male, OMOFOBO CHE NON SEI ALTRO.
Io sono lesbica dichiaratissima, vivo con la mia compagna e non ho timore dei VERMI come te che odiano le donne (forse perché non te la danno?) specialmente quelle omosessuali.
Sei tu che hai dei problemi.
Sai che per quel che hai detto potrei denunciarti? Omofobo, a me?
Stai attenta a quel che dici, stolta. Verme sarai tu, tu hai tanti problemi e lo stai dimostrando con queste calunnie e diffamazioni che stai dicendo. Fatti una vita, stolta.

 Soprattutto è quest’ultima parte a convincermi dell’infermità mentale del soggetto e dei suoi amici che lo seguono come pecore fedeli (ah, gente, a proposito: se anche io vi molesto tutti i giorni o lo dimostrate tirando fuori mail e commenti, o siete solo degli sparacaz...).
Come ho dimostrato, se ci sono persone malate di mente non le trovi qui: guarda piuttosto in casa tua, povera infelice. Non permetterti più di insultarmi, in qualsiasi modo. Non permetterti più di insultare i miei lettori, in nessun modo.
Fatemi capire: lui, Claudia, Mariella, Franco e tantissimi altri stupidi possono infastidire le altre persone ma quando poi qualcuno dice “basta” o li manda a quel paese allora è cyberbullismo?
No, è FACCIA DI BRONZO, Moz: la tua e quella dei tuoi amici che nascondete i coltelli dietro la schiena e poi fate i santarellini.
In realtà stai distorcendo la questione, ma non mi stupisce, visto cosa hai scritto finora.
La verità è che il branco ha iniziato a infastidire la gente, e io l'ho fatto notare. Ti infastidisce ciò? Problemi tuoi.
Non rigirare la frittata. E, ripeto, fatti una vita e sciacquati la bocca prima di permetterti di parlare di me o dei miei lettori.


114 commenti:

  1. Non voglio entrare nel merito della questione, anche perché sono amico di tutti, ma sappi che esistono anche quelli che clonano le vignette dei webcomics, qualche giorno fa sono capitato dentro ad una "guerra" simile alla tua, in difesa di un mio amico fumettista che è stato deufraudato di una sua vignetta da parte di un profilo instagram con 200.000 follower.. poi ho lasciato perdere, ho pensato vivi e lascia vivere, punto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quella è un'altra piaga sociale peggio di chi crea mille profili diversi spacciandoli per veri.
      Però qui oggi oltre alla questione fake-bloggers, vi ho mostrato anche come agisce un branco di nulle contro di me e di voi.

      Moz-

      Elimina
  2. Moz, mi dispiace tantissimo. Anch'io ho uno sfogo da fare: anch'io ho avuto due lesbiche che mi hanno fatto bullismo. Mi ricordo che dicevo che per me non era un problema se i gay si sposassero (alla fine tutti dovrebbero sposarsi se sono felici e consenzienti), e loro volevano distruggere tutti gli etero del mondo. Teste di censura e anche COMELVI.
    Certa gente perseguitata (tra cui atei e gay, ovviamente parlo degli estremisti! Sai, gli uomini migliori che conosco o sono gay o hanno la ragazza -o sono troppo impegnati a pensare ai loro interessi x l'amore, interessi sociali non asociali-) è diventata MALATA come chi li perseguita (una piccola minoranza anche loro).
    Che vadano a distruggersi tra di loro i gay che odiano gli etero, gli etero che odiano i gay, i comunisti, i fascisti, i nazisti, i pedofili, gli atei militanti e gli estremisti religiosi, ma anche i vegani che impongono il loro credo e i cacciatori che non cacciano per mangiare, ma per divertimento e per la loro mascolinità (tutte cazzate, se cacciate, cacciate solo per mangiare. se siete vegani, non imponetelo che alcuni potrebbero starci male!!! specie bambini e carnivori!!!) Bulli e criminali anche vanno neutralizzato, come anche maschilisti e femminazi.
    Il femminismo era una bella cosa. Era: gli uomini e le donne sono uguali. Pari diritti. Non castriamo tutti gli uomini, quella è malattia mentale!
    Dopo rileggo con calma il post. Io sui social non mi esprimo più. Se dici "sì al matrimonio gay" c'è il gay pazzo con piani malvagi, se dici "sì alla giornata della gioventù" c'è il religioso pazzo che vede Gesù nella borsa della spesa, se dici "anche gli atei sono persone buone" ti scappa l'ateo estremista con il suo bellissimo concetto di bontà, se dici "che buoni gli hamburger di quinoa" c'è l'animalista pazzo che si gasa e ti fa comprare tofu per il gatto o l'esaltato che mangia solo carne che ti prende per il culo, se dici "ho dato il pollo al gatto" c'è l'animalista che ti manda i pacchi bomba a casa, se dici "che bello essere nerd" c'è la troTa che fa bullismo, se dici "che bella quella festa" c'è l'asociale senza amici che ti sfotte.
    BASTA.
    MOZ, mi dispiace un sacco, dopo rileggo meglio il post. Il mondo fa schifo.
    E io ho detto anche troppo. Potrai anche cancellare questo messaggio.
    Io sono per i diritti di tutti, ma mi accorgo che in ogni categoria (TUTTE) c'è sempre chi è COMELVI. Non vado a mettere mi piace a nessuna categoria controversa. Un conto "Ricette vegetariane", "Ricette della nonna", "Spaziofumetti", "Spazionerd", "Spazio animali", "Spazio disegno", "Spazio peluche", "Spazio Pongo" o "Eventi della città". MA finché sono cose tranquille ok. Sui social guardo solo le mie passioni, non commento cose a tema gayreligioneateismoanimalismocacciaealtrestronzate perché poi perdo tempo con l'esaltato di turno.
    Ecco perché mostro solo un mondo allegro e colorato. Ti do il permesso di cancellare questa confessione.
    Ultima cosa che mi ha fatto incazzare tantissimo: GENDERQUEERGENGAR.
    Allora, tempo fa Quino si incazzò (scusa i termini) perché usarono Mafalda per inneggiare al franchismo, cosa che Mafalda non era. E perché allora un deficiente transgenderfluidealtrerobe deve strumentalizzare un CAPPERO di pokèmon? UN PUPAZZO? Per i suoi scopi malati? A parte che Gengar è sia maschio che femmina. E POI è un PUPAZZO PER BAMBINI!!! NON SI STRUMENTALIZZANO COSE DI FANTASIA!
    (Come anche la ranocchia in clip-art presa dagli estremisti di destra americani).

    Ok, cancella pure dopo la lettura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gengar è una specie, ci sono vari Gengar. E possono essere sia maschi che femmine. Come le persone, o gli animali.

      Elimina
    2. Ma perché dovrei cancellare dopo la lettura?
      Nel caso, la prossima volta mi scrivi in privato le tue cose :)
      Io sui social dico quello che penso, sul blog idem: qualsiasi pazzo può accomodarsi e andare affanculo.


      Moz-

      Elimina
    3. Comunque non preoccuparti, non dire che ti dispiace e che il mondo fa schifo. La blogosfera è bellissima, non è per il parto mentale di un folle, e per i comportamenti di gente così ridicola, che succede qualcosa.
      Manco mi tange. Ma era giusto fare un altolà: a me possono continuare a dire tutto (anche le calunnie, a loro rischio e pericolo), basta che non offendano chi mi legge :)

      Moz-

      Elimina
    4. Perché sono statX supercattivX e ho detto quello che penso (e che credo che MOLTI pensino oltre a me, inutile fare buonismi ;P )
      GRANDE MOZ!!!

      (Io se mi capita un figlio gaycheodiaglietero, eterocheodiaigay, ateomilitante, religiosoestremista, comunistavero -stile sovietico-, pedofilo, nazista, COMELVI, cacciatorechecacciaperdivertimento, veganochedailtofuaileoni, lo spedisco dritto su un'isola deserta a marcire!!! MUAHAHAHAHAHAHA)

      Elimina
    5. Non dico che la blogosfera sia brutta. E i pazzi sono dappertutto.
      Ci sono un sacco di cose belle al mondo. Sto iniziando a diventare ottimista, soprattutto da quando ho incontrato persone belle e positive ^_^ è da fine 2016 che mi alzo sempre pimpante dal letto...ok, quasi sempre.
      comunque… ti dirò… ho conosciuto tante persone BUONE di varie categorie perseguitate x colpa di idioti:
      -gay: per me gli uomini gay o etero sono i migliori. ho conosciuto un ragazzo che ho capito subito che era gay. ma quello è appunto SOLO UN CONTORNO. lui è una persona interessante perché è simpatico e ha delle passioni e un modo di vedere la vita corretto! (In generale molti uomini gay e molti uomini fidanzati sarebbero da sposare. SUBITO.)
      - religiosi: la religione diversamente dalla sessualità è una parte integrante della moralità, basta sapere come gestirla. molte persone religiose che ho conosciuto sono simpatiche, ospitali e hanno una bella morale. E voglio andare a Johor Bahru a visitare una ragazza musulmana malese e la sua famiglia (CHE SPACCA!!!)

      -atei: dei nostri carissimi amici lo sono, e spaccano anche loro! Sono educati, disponibili e amano un sacco il cinema e i libri *_* E non rompono con battutine da 16enni ai religiosi. (Io sono metà e metà di entrambe le posizioni :D)

      -ho conosciuto un ragazzo che vuole fare il cacciatore e un tipo vegano che aveva la ragazza. Anche se non sono d'accordo con certe loro idee -mai ammazzerei un animale né mai abolirei la caccia per nutrimento, erano due persone simpatiche.

      Poi vabbè i comunistidelladomenica con la maglia di Che Guevara non mi danno fastidio, semplicemente sono dei ragazzini (o, a volte, adulti) che credono il comunismo sia "siamo tutti uguali". Beh, non sono ironica, però il comunismo funzionerebbe solo se l'umanità fosse pacifica come i Puffi.
      Comunque sei un grande Moz, gli haters si mangeranno tra di loro, sai, com'è, son tutti troll.

      Elimina
    6. lol volevo dire etero fidanzati.
      Non ti sto facendo proposte di matrimonio, so che tu sei Pikachusessuale ;P

      Elimina
    7. Gli HATERS me li mangio a colazione, come i clone-bloggers (o fake-bloggers che sennò Elettra ha da ridire...) e le cyberbulle da G+ e eBook! 😁

      Moz-

      Elimina
    8. :)
      Hai fatto bene a fare nomi e cognomi. Quando ci vuole ci vuole. non è che si può sempre tacere.
      Scusami l'esuberanza con cui affronto tutto. Anche se appunto non sei l'unico ad avermelo detto.

      Elimina
    9. Non ho fatto nomi e cognomi, ci tengo a precisarlo: uno, perché queste persone non ne hanno, due perché io non ho fatto proprio nulla se non ricondividere degli screenshot dove mi offendevano e offendevano molti miei lettori :)

      Moz-

      Elimina
    10. Intendevo i nomi e cognomi che si sono dati. A ogni modo, è assurdo e insensato. Anche se avessero avuto un motivo per non essere d'accordo con te, dovevano dirtelo educatamente. Ma qui c'è in gioco la follia umana.

      Elimina
    11. Infatti, ribadisco: non ho mai fatto nomi sulla questione cloni perché pensavo che chiunque potesse arrivarci.
      Invece sulla questione branco, i nomi e i comportamenti sono sotto gli occhi di tutti...

      Moz-

      Elimina
  3. Il fatto che ci siano queste reazioni unanime ad un solo post già dice tutto... Excusatio non petita... ma la cosa peggiore è comunque il bullismo, alla fine a me non interessa che siano 1, 2 o 10 persone, ma qualcuno che si professa in difesa magari dei diritti, della libertà, l'unica risposta che ha è offendere e questo è brutto, è sporcare il web.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...Accusatio manifesta. Sì, è vero. Che sia una sola persona con mille identità, che sia un piccolo collettivo di scrittrici, che sia un vero branco... è gente che coi suoi comportamenti meschini sta sporcando il web.

      Moz-

      Elimina
  4. Moz non ci voleva tanto a capire tutto nemmeno nel post di questa estate, tutto molto chiaro e direi che il discorso può chiudersi qui. Bisognava essere cretini per non capire già allora i tuoi riferimenti. Tremendi gli attacchi di queste "signore".... un comportamento veramente osceno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh, forse questa estate molti davvero ancora non si erano resi conto. Ma ora, al di là dei clone-bloggers, lasciando da parte questo discorso, ho dimostrato che esiste un branco di utenti G+ che agisce con calunnie offese e bullismo contro la gente sul web! ;)

      Moz-

      Elimina
  5. Ci voleva un esempio pratico della tua lezione sui lati oscuri della blogsfera!!! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ora nessuno ha più scuse per non capire :D
      Che poi gli esempi del branco se li sono dati da sé: io ho solo fatto foto a questi comportamenti :)

      Moz-

      Elimina
  6. Eccomi qui.
    Presente. Perdonate il ritardo.
    Ma queste cretine che dicono sciocchezze sul mio conto, lo sanno, almeno, che non ho MAI dichiarato di essere stata MESI in coma?
    Precisamente sono stata in coma FARMACOLOGICO dal 14 settembre 2002 al 19 settembre, per lasciare la terapia intensiva ed essere trasferita in neurologia il 23 settembre (sempre 2002 s'intende).
    Quindi dovrei avere problemi di linguaggio, di deambulazione, o non so cos'altro?
    Purtroppo per loro, anzi, per la cara Francesca, io ho SOLO problemi mnenonici e una sordità parziale.
    Stop. Il resto è rientrato perfettamente col passare degli anni.
    Ma visto che questa finta Olivia (sapete il mestiere che fa, io no... voi??), probabilmente è un medico, saprà dirvi anche cosa significa curarsi con cortisone, barbiturici, ecc, per 3 anni.
    Ma basta. Non voglio spoilerare la mia storia (quella vera, perché io, a differenza loro, anzi sua, ho una faccia mia e non trafugata a chissà chi, un figlio, un marito, e un numero civico), che pubblicherò fra qualche settimana sul mio blog.
    Quanto a questa "gente", mi fa solo tanta tristezza.
    Che si faccia una vita, come la mia.
    Felice o triste che sia, ma almeno autentica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non aggiungo altro: i post che hanno scritto contro di te sono abominevoli e denunciabili.

      Moz-

      Elimina
    2. Non devi giustificarti. Non è giusto.
      Allora io devo fare la lista dei miei problemi che ho senza manco la giustificativa del coma? Io rimango dell'avviso che siano fatti tuoi. Chi legge il tup blog lo fa perché ci sai fare a prescindere eventuali tue problematiche che tu puoi avere. Tu come io, come tutti.

      Elimina
    3. Ti ringrazio Anna.
      Sei molto cara.
      Le mie, però, non erano giustificazioni, ma soltanto descrizione dei fatti, visto che mi si accusa di aver mentito persino sul coma e sugli effetti che ha avuto.
      E magari qualche pazzo potrebbe anche credere che queste arpie dicano il vero, ed io sia una bugiarda qualunque.
      Beh, effettivamente in questo caso mi sarebbe piaciuto molto aver mentito.
      Ma io parlo di fatti e di numeri.
      Loro di aria fritta.
      Penose. Anzi.. Penosa.

      Elimina
    4. È agghiacciante questo spulciare il blog per trovare eventuali ed eventuali falli... bho

      Elimina
    5. Anna, pensa cosa hanno fatto con me: hanno usato una mia battuta in un video (prendersi la briga di spulciarsi il video... hanno un'OSSESSIONE XD) e rigirarla secondo la loro visione distorta...
      Per spalare merda su di me e mettermi in cattiva luce... Cioè, si commenta da solo, tutto ciò... XD

      Moz-

      Elimina
    6. Infatti. Poi una persona così brillante, capace, che fa discorsi così interessanti. Che bisogno ha?
      Bho. Intanto questo è.

      Elimina
    7. Infatti, questo è: tutto davanti ai nostri occhi.
      In alcuni casi ancora, ahimé, ciechi. Ma va bene :)
      Thanks!^^

      Moz-

      Elimina
    8. Io tengo presente ma non l'ho bloccata e non smesso di seguire.
      Certo la recensione a questo punto non gliela faccio più.

      Elimina
    9. Non so di quale delle tante signorine parli, ma una di loro (presente negli screenshot) ti ha recensita ben bene, sai? :)

      Moz-

      Elimina
    10. La creatrice intendevo... la matrix delle clone bloggers.
      Eh lo so. Certamente. Sono stata attaccata pure io anche se ho lasciato correre.
      Pensavo di fare come la Svizzera essere neutrale ma non riesco e niente ho preso la mia decisione.

      Elimina
    11. Ah ecco... Bene (anzi male) sei stata attaccata pure tu: un'altra vittima del branco che si aggiunge alla lista... Non lasciano in pace nessuno... :(

      Moz-

      Elimina
  7. Oh Santo Cielo! Non dico altro....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche perché non c'è altro da dire, e spero sia finita qui...

      Moz-

      Elimina
    2. Idem come Nick!

      Quanto alle persone che non prendono posizione, non è possibile che leggano, scuotano la testa e poi li mandino mentalmente al diavolo perchè ci sono problemi ben più gravi che dar retta a certe farneticazioni? Oppure perchè già sanno che se iniziano a commentare poi le cose degenerano?
      Un bel tacer non fu mai scritto, disse qualcuno che la mia memoria ha dimenticato :) Mai scritto ma si può sempre applicare e sai che tormento per loro?
      Ciao fanciullino

      Elimina
    3. Ma infatti, da domani questa storia finisce, se loro la smettono di fare le cretine e le bulle haters.

      Moz-

      Elimina
  8. Sono mesi che ci prendo appunti.


    Secondo voi sarebbe più bello un fumetto o un romanzo?

    RispondiElimina
  9. Che essere triste...
    Per fortuna non ho avuto a che fare con nessuno di questi profili, anche perché gli argomenti dei blog non erano minimamente di mio interesse e sbologno tanti veri blog nonostante passino da me per un salito, "ho iniziato a seguirti, se ti va ricambia" e ovviamente non ho mai ricambiato nessuno. Sai come la penso sul seguirsi come favore e non per piacere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ma quasi ci speravo che qualcuno dei miei sospettati passassero da te... davvero. Perché tu sei molto meno diplomatico, ahaha XD

      Moz-

      Elimina
    2. In effetti mi ci sarei divertito coi miei insulti gratuiti!

      Elimina
    3. Ti hanno evitato del tutto, sei stato uno dei pochi da cui nessuno di questi profili ha voluto attecchire... sai tenere lontana la gente così, bravo :D

      Moz-

      Elimina
  10. Ellamadonna, che storia!
    Spero finisca qui, davvero... sta raggiungendo livelli paradossali di follia XD
    Poi, alla fine, chi ci perde tempo sei tu, loro ne hanno pure troppo da buttare a quanto pare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti... spero di non doverci perdere più tempo... :)

      Moz-

      Elimina
  11. Credo che ormai sia stato scritto tutto.
    Nessuno potrà dire di non capire di cosa si parla.
    Giusto?
    Ciao Miki :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo diranno Maris.
      Lo diranno perché gli fa comodo.
      Scommettiamo un caffè? 😉

      Elimina
    2. Maris: ecco, pare sia successo proprio poco sotto. Anche a me risulta incredibile.
      Clone-bloggers o meno, ora c'è l'evidenza di un branco.
      Claudia, avrebbe, ahimé, vinto il caffè XD

      Moz-

      Elimina
    3. Che dire? Io non lo so. Non lo so perchè non riesco ad entrare nella mente di chi trova tutto questo o normale o di poco o nessun conto. Forse lo si dice perchè non ci si è passati personalmente, ma io credo che basterebbe mettersi nei panni di chi invece ha sofferto per questi attacchi in massa per capire o almeno immaginare quanto sia spiacevole e brutto.
      E non c'è molto altro da aggiungere.

      Elimina
    4. @ Claudia: hai vinto il caffè... purtroppo, direi :(

      Elimina
    5. A me dispiace solo che una rete così bella e affiatata, quale siamo noi, spesso al di là dei blog stessi, sia contaminata da queste brutture...

      Moz-

      Elimina
  12. Io sono una persona semplice e sono tramortito da questa insulsa ricerca di fantasmi.
    Miki con questo post dimostri veramente di avere 12 anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gus, la semplicità a questo punto è una colpa. Mi dispiace ma se mi dici ciò, non ho poi piacere di avere a che fare con te. Volevi i nomi, li hai avuti con tanto di prove fotografiche. Mi dispiace, ripeto. Stammi bene, ma di gente che mi offende e non vuol calire non ho bisogno.

      Moz-

      Elimina
    2. *non ho più; *non vuol capire
      scusa gli errori, sai, a dodici anni ancora non imparo bene a scrivere.

      Moz-

      Elimina
  13. Porca vacca Miki!! Mi assento per un pò e ti trovo additato da simile gentaglia??? Io non ricordo se già tu mi seguissi all’epoca, ma io sono stata - e l’ho già scritto proprio oggi da Claudia - vittima di una cricca che ho ritenuto un insieme di psicopatici, sul mio vecchio blog e tutto poi a partire da un post riferito per altro alla mia vita privata - mi stupisce che ancora uno di quei nomi risulti in questa sorta di tua inchiesta 😳

    Intanto ti abbraccio e sappi che ti sono solidale! Conto poi di tornare a leggerti dal pc - col cell non è la stessa cosa -. SEI UN GRANDE! L’ho sempre pensato e continuo a ribadirlo :***

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, tutto torna, vedi? Io seguo questi movimenti sin dal 2014, perché alcune persone iniziarono anche qui da me ad avere atteggiamenti da branco (le jene sono un branco, no? XD).
      Non mi stupisce che tu ritrovi un nome in questi screenshot, significa che tutto torna... :)

      Moz-

      Elimina
  14. Più una mutaforma che un clone, quindi. :-P
    Scherzi a parte, a me dispiace per gli insulti che vi siete presi tu e Claudia, ma mi pare una storia un po' fumosa e criptica.
    Cioè ad un certo punto, chi se ne frega?
    Se sia una o trina o se usi il profilo per spammare le proprie opere buon/mal per lei, no?
    Leggo di peggio quotidianamente su Facebook e Twitter e mi dispiace che anche la blogosfera venga inquinata da guerre di opinione senza costrutto.
    Personalmente ritengo legittimo nel virtuale interpretare qualsiasi personaggio o identità.
    Vero, Signor Mozzati? :-P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo e infatti il motivo per cui non ho denunciato prima questa cosa era perché credevo stessero interpretando dei ruoli, magari era un progetto.
      Poi quando ho visto a più riprese (sperimentato sulla mia pelle) che le signorine costituivano un branco e andavano contro delle povere vittime, da vere haters, facendo cyberbullismo, allora mi è sembrato giusto chiarire la cosa. Al di là del clone-blogger, lasciando da parte questo argomento.
      Ripeto: non è vietato spacciarsi per qualcuno di reale (è squallido, inganni la gente, ma non è vietato); non è vietato creare quindici account per autorecensirsi e sponsorizzarsi.
      La storia è tutto fuorché fumosa e criptica, visto che ho messo gli screenshot di quel che è successo.
      Al di là dell'interpretare varie identità, io condanno il modo di fare.
      Comunque, se tu ritieni legittimo nel virtuale interpretare qualsiasi personaggio, come ti sentiresti se ora venissi a scoprire che io sono tale Marco di Taranto e che nulla è vero di quel che ti racconto di me?
      Non credo sia una bella cosa, se la spacci per credibile... :)

      Moz-

      Elimina
  15. Ho lasciato stare i nominativi che citi, dopo essere stato insultato anche in pvt, per certi versi trovo controproducente anche fare pubblicità riflessa a questi fenomeni. Andiamo avanti per la nostra strada.
    Tu rimani il mio mentore (pure se c'hai solo dodici anni...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Franco, non impantanarti anche tu nelle beghe che le comari fanno nei cortili.
      Se la strada è questa, sicuramente è sbagliata.

      Elimina
    2. Franco, infatti spero di non dovergliene più fare.
      Ah, ma da questa estate di anni ne ho tredici, eh :)

      Moz-

      Elimina
  16. Vedi Moz, pensavo fossimo arrivati alla fine. E invece no, perchè continuo a leggere persone che minimizzano e che addirittura ritengono queste situazioni poco gravi e superficiali. Nella blogsfera ognuno ha il diritto di proporsi come vuole, magari inventandosi situazioni e storie da vero storytellers. Questo mi infastidisce, perché ritengo che sia comunque sgradevole divertirsi prendendo in giro chi ti legge. Però, quando accade quello che è successo anche a me in primis, che sono stata aggredita dal branco in più occasioni o quello che è successo ad un caro amico che per difendermi è stato gravemente insultato sul mio e sul suo blog, ecco questo non è possibile ritenerlo un fatto di poca importanza. E non è ancora abbastanza. Ciliegina sulla torta è il caso in cui per anni ti fidi di una persona che leggi in rete, gli diventi amica, con scambi di mail costanti, condividi le sue battaglie di salute, le sue battaglie di emarginazione, stai male quando ti comunica che entra ed esce dall'ospedale per l'aggravarsi delle sue condizioni e hai paura che possa morire da un momento all'altro, rimani in contatto per tutto il tempo con la sua famiglia, madre e compagno di vita senza immaginare minimamente che è tutto un inganno che si è protratto per anni. Questo umanamente ti uccide. Perchè nel coinvolgimento emotivo, tra realtà e virtuale non c'è alcuna differenza. Ed io ho sofferto molto per questa persona prima di scoprire che mi aveva preso in giro per tanto tempo. Ecco, forse, adesso è davvero tutto. Un abbraccio a te, Claudia e a tutti quelli che in questa storia hanno imparato qualcosa sperimentandola sulla propria pelle.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quello che mi lascia in gola tutta questa vicenda, oltre ad un senso di amarezza, è un immenso perché. Anzi, due.
      Perché non limitarsi a creare decine di account per sponsorizzare dei libri, senza intrattenere relazioni private con i lettori e, soprattutto, senza aggredire gli incauti malcapitati di turno, in branco?
      E poi, perché, come ben dici, minimizzare l'accaduto e addirittura spostare il fulcro dell'attenzione (e quindi le colpe) sulle vittime anziché sui carnefici?
      Forse perché, come ho più volte sostenuto, questa blogosfera è tutta una farsa, dove contano i numeri e non le persone.
      Dunque, fare i paraculi con la Vanni di turno, o chi per lei, serve per garantirsi dieci finti commenti al giorno, con relativi follow.
      Che pochezza.
      Eppure, e lo ripeterò fino alla morte, io qui ho trovato degli amici veri, e sarò sempre grata a questo contenitore virtuale.
      Lei, o loro, palesemente non sanno neanche cosa sia l'amicizia. E forse, persino il contatto umano.
      Grazie dell'abbracxio che ricambio.

      Elimina
    2. Mariella, tu lo sai che ci sono rimasta malissimo io, che pure ho vissuto ciò di cui parli molto più alla lontana... quindi figurati se non capisco che cosa debba essere stato per te.
      E mi pongo anche io l'immenso "perchè" di Claudia.

      Elimina
    3. Infatti, Mari, il tuo commento risponde perfettamente -e meglio del mio- a quello che ha scritto Pirkaf.
      Anche io potrei essere semplicemente un MOZ qualsiasi, che tratta di fumetti, tv e cinema. Se vi interessano i miei argomenti, li leggete.
      Ma dal momento in cui io intrattengo con voi anche rapporti più personali (da mail a telefonate o incontri di persona) non posso fingere di essere qualcuno con una storia non vera.
      Cioè, credo sia sbagliato, distorto, contorto.
      Come se scopriste che io in realtà non sono quel che racconto di essere: non ci rimarreste male?

      Moz-

      Elimina
  17. Ciao Miki.
    Finora non ho voluto entrare nel merito ma forse è il caso che dica la mia.
    Non mi piace tutto questo pubblicizzare in rete nomi e falsi nomi perché cambiano, perché potrebbere essere nascoste tra le persone che si professano vittime le stesse che hanno ideato il tutto e fare il loro gioco e perché potremmo incolpare o danneggiare l'immagine delle persone che credono in loro (non sapendo di errare) ma questo forse è un bene perché magari saranno più guardinghe.
    Ho subito anch'io per lungo tempo finte amicizie. Solo che avevo capito sin dal principio che stessero mentendo ed ho voluto vedere fino a che punto si sarebbero spinti. Questo su Google plus e su Hangout.
    Ho visto finzioni tipo: "Quella persona non è chi dice di essere", "ora ti faccio parlare con questo mio amico e ti dirà lui", belle parole di amicizia e di tanti "ti voglio bene", una sola persona che inizialmente mi disse di avere uno zio malato, poi che per un incidente stava per perdere un occhio, fingendo addirittura di essere in ospedale e di passarmi l'infermiera, infine, prima di mandarlo aff...lo mi disse che aveva scoperto di avere una grave malattia mortale. Praticamente Teatro.
    Nel frattempo io ho finto di arrabbiarmi, scrivendo cose esagerate (che tra l'altro mi son venute benino), per vedere la loro reazione che ovviamente non c'è stata. Insomma tutto nella norma, solo tanto nervosismo.
    Tra l'altro queste persone sparivano mentre arrivavano nuove attrici ed attori ai quali non ho dato molto retta. Ma sempre curiosa ad individuare similitudine che purtroppo c'erano. E se si accorgevano di essere stati quasi scoperti questa gente iniziava ad insultare con immagini e parole.
    Siccome ho subito tanto ora non mi fido e vedo che anche tra gli amici di qualcuno può nascondersi lo stesso duo o gruppo, attirandosi amicizie valide che poi usano per avvallare i loro giochi.
    Quindi dico, state in guardia tutti e di nomi non ne faccio, almeno che non ne sia certa. Anzi è meglio finirla qui.
    Abbraccio e perdona lo sproloquio Miki. Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai di cosa mi stupisco ancora di più? Di chi è stato testimone di tutto e rimane in silenzio. Un abbraccio grande.

      Elimina
    2. Ecco, Pia: Mariella mi ha proprio tolto le parole di bocca.
      A che pro questo silenzio? 😕

      Elimina
    3. Ciao Pia: anche io dal 2014 avevo capito che qualcuno non era quel che sembrava... troppe cose non tornavano. Blog uguali, stesse amicizie, spalleggiamenti e stesse storie assurde di vita. Lì per lì ho lasciato correre perché credevo fosse un progetto... tra parentesi non mi sono mai impelagato privatamente con questi.
      Parlando del branco, invece, quando ci fu uno dei primi attacchi, lì ho capito che era gente "pericolosa", o meglio che faceva queste scorrettezze.
      Oggi il branco usa altri nomi (con qualcuno dal passato...) ma il modus operandi resta quello: stesso infervoramento su certe tematiche e shitstorm sulla gente che vogliono attaccare.
      Guardacaso, il branco è sempre comunque circoscritto a utenti G+ che si glorificano l'un l'altro come fotocopie...

      Moz-

      Elimina
  18. Esatto Mari. E che sa tutto, ha visto tutto e sostiene fortemente il contrario...😉

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non so a chi vi riferiate, ma comunque sembra che alcuni ancora minimizzano la cosa.
      E pensare che su questi fenomeni da web ci fanno pure trasmissioni televisive che smascherano le loro magagne (Far Web, che vi consiglio, o l'altro su Mtv).

      Moz-

      Elimina
    2. @ Maris...infatti...
      @ Miki per me da G+ divengono nuovi blogger. Spesso conoscono ma non so se la loro cultura sia reale o si informano scrupolosamente sul web prima di dire la loro.
      Non preoccuparti di chi stiamo parlando, chi sa comprende bene.
      A me basta questo.
      Ed ora Miki concludo definitivamente, ciao e grazie dei tanti chiarimenti. Ciao.

      Elimina
    3. Grazie a te, Pia.
      Guarda, magari la loro cultura è reale. Come è reale anche la loro non-cultura quando vogliono passare per chi non sa.
      Ma è reale anche il fatto che noi siamo un'ossessione per loro, visto che si sono prese la briga di guardarsi un mio video e di estrapolarne una frase per farmi passare come "personaggio negativo" XD

      Moz-

      Elimina
  19. E pensare che, essendo io un'attaccabrighe nella vita reale, credevo sarei stata la prima a litigare con tutti xD

    Ho letto tutti i commenti di questo post e tutti quelli degli screen lasciati nei vari blog che hai "segnalato". La prima cosa che mi è venuta in mente è stata anche per me l'osservazione intelligente che ha fatto Pier; è alquanto particolare che tutti i commenti confluiscano su quel genere di post, per rispondere proprio a quei commenti cattivi. Se le persone in questione fossero utenti reali, al posto loro io sarei quantomeno delusa dal fatto di ricevere così tanto interesse solo per attaccare un altro commentatore e non per gli altri post scritti prima (o dopo).
    Ma va beh, saranno considerazioni da lasciare a loro :)

    Per me tutta la situazione è assurda. Innanzitutto quando hai scritto il post su come scoprire i blog falsi io avrei rispecchiato quasi tutti i punti elencati ma non mi sono certo sentita toccata perché IO so chi sono, mi basta assolutamente quello (poi va beh, che io sia finta è proprio matematicamente impossibile per un altro milione di motivi che chi mi legge capirà benissimo, ma sarebbe stato uguale comunque); se qualcuno mi avesse detto in privato "Ma tu allora non sei Paola S." io non mi sarei certo scomposta, né avrei dato la colpa a te che hai comunque scritto un post senza fare nomi e senza "linkare" nessuno; al massimo avrei detto all'accusatore diretto "io sono io, se vuoi credermi bene, sennò pazienza, smetti di leggermi perché io non ho intenzione di divulgare informazioni private sul mio conto". E basta, si finiva così un rapporto che, su ste basi, probabilmente sarebbe finito lo stesso.
    Anche perché poi anche ammesso che noi gregge di pecoroni, per parafrasare le loro definizioni gentili verso i tuoi lettori, avessimo ricevuto l'illuminazione divina ed avessimo acquistato la ragione ritenendo te nel torto e loro nel giusto, il comportamento che hanno avuto non ha lasciato proprio nessun dubbio in seguito.
    E forse questo non hanno capito, quando ci hanno offeso tutti perché abbiamo espresso solidarietà a te e non a loro.
    Perché sinceramente per me un branco di utenti, veri o falsi che siano, uomini o donne, giovani o anziani, che attacca una Claudia perché forse quell'autrice l'ha conosciuta per caso mentre faceva zapping in tv e non a scuola...beh, a me fa soltanto ridere e perde qualsiasi forma di credibilità.
    Anche perché poi 'sti riferimenti negli altri commenti per deridere il Pupone (ciao Franco ahah), alla storia inventata del coma ed a tutti gli altri che sono stati derisi con queste frecciatine ben poco velate io non li facevo neanche alle medie....vedi tu il livello che attribuisco loro.
    Bastava risponderti e rispondere a tutti gli altri con un po' di furbizia e sagacia e avrebbero fatto pure, pure una figura discreta. Invece niente, le offese come i marmocchi (e neanche, perché i miei nipotini sono pure più eleganti)

    Quindi, se ancora ci leggete, state tutte tranquille ragazze, noi lettori di Moz non siamo dei babbioni come ci avete amabilmente definito (sempre parafrasando), non abbiamo avuto nessun momento di gloria (o almeno io non sono diventata famosa, non so se gli altri sono stati invitati a fare le serate Vip :-D), e non siamo ingenui. Potete anche solo accettare senza capricci che siamo persone intelligenti che, semplicemente, hanno deciso che state nel torto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, grazie mille!
      Inizio dalla fine: loro mi accusano di aver fatto tutto per prendere consensi, commenti e followers. Certo: e invece ne ho persi una decina (ossia tutto il branco), sono stato bloccato da tutte loro (pure Elettra, che non mi ha mai conosciuto ed è spuntata fuori DOPO il mio post di luglio, per dire... XD), e sono talmente affamato di visualizzazioni che non ho battuto il ferro finché era caldo, ma sono tornato sull'argomento dopo tre mesi... vedi tu quanto sono fesse queste tizie.

      Veniamo a noi: i loro riferimenti, sciocchi e puerili, sono terribili nella loro pochezza. Prendono in giro persone VERE con cui parlo ogni giorno. Loro, che sono perfettamente "anonime" pur avendo un nome (qualunque).
      Passando al discorso cloni, penso che nessuno abbia potuto pensare di te che eri una di queste. Perché si percepisce che sei vera, ci sono riferimenti reali e comunque sei legata ad altri di noi.
      La mia linea-guida era molto circoscritta, non serviva guardare lontano ;)
      Poi certo, chiunque può discolparsi e non attaccare senza voler sentire spiegazioni: significa che hai la coda di paglia :)

      Moz-

      Elimina
    2. MIKI, ti voglio bene, bene, bene.
      Siamo persone VERE, che hanno una vita fuori di qui ma che qui nel web vorrebbero stare sereni e non dubitare di alcuno.
      Vorrei un luogo pulito e positivo, come era all'inizio quando ci sono capitata quasi per caso.
      Per cui è importante rimanere su chi va là e fare attenzione a chi questo mondo lo vuole sporcare.

      Elimina
    3. Vero, ma appunto spero che questa gentaglia se ne vada da sola.
      Spero che questo mio post serva a fare una scrematura definitiva :)

      Moz-

      Elimina
  20. Bellissimo questo post di Olivia che, combinazione, ha smesso di seguirmi appena ho smascherato la Francesca via mail.
    Inutile ribadire che io non mi faccio dire nè da te e nè da nessun altro cosa fare (manco da Dio, visto che sono atea), ma mi fa molto sorridere tutto questo.
    Questa donna fantoccio non sarebbe un medico ma un'archivista, e potrebbe mettere in discussione il mio coma perché "ne vede tanti" (cito la fonte). Lavora negli archivi della terapia intensiva di un ospedale? Ahaha
    E comunque sarebbe un reato andare a leggersi tutte le cartelle cliniche dei pazienti. Ma, se ci tiene, la mia gliela mando in posta raccomandata (ammesso che lei abbia un indirizzo di residenza, con nome e cognome REALI).
    Ma vabbè, veniamo alla risata.
    Io sarei una maitresse?
    Uh che bel complimento. Devo riconoscere che mai nella vita mi hanno dato della troia, ma io che son sempre sicura della mia onestà, appunto, rido. E rispedisco le accuse al mittente.
    Un po' come avrebbe dovuto fare Francesca se avesse avuto la coscienza a posto, quando le chiesi spiegazioni.
    Così come anche Paola scrive che avrebbe fatto se fosse accaduto a lei.
    Basta, Non vi tedio più.
    P.S. Franco, Mariella... Mi fa piacere che non sono l'unica cretina a lasciarsi manipolare da Moz. Ihihihhi
    Vi voglio bene :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh madonna, ma mi descrivono come il Master of Puppets... bellissimo.
      Vedi? la cosa bella è che nelle loro bugie e farneticazioni si rendono ridicole contraddicendosi e aggrappandosi ovunque pur di far combaciare cose che non combaciano mai.
      Ridicole.
      E, a questo punto, malate mentali (loro, non io).

      Moz-

      Elimina
  21. Io sparisco per un po' da blogger e succedono tutte queste cose succose? mannaggia a me e al mio pessimo tempismo! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe vedi? Dai, almeno hai una lista di cyberbulle da evitare... :)

      Moz-

      Elimina
    2. E' coem quando facevi un giorno di assenza a scuola e scopri che proprio quella mattina è successo DI TUTTO e tutti ne parleranno per mesi e tu non c'eri.
      Sono la solita sfigata, hahahaha!

      Elimina
    3. Guarda, siccome la questione sta continuando, puoi leggere il mio ultimo post super-aggiornato! :)

      Moz-

      Elimina
  22. Ma questi tuoi aggiornamenti Moz non finiscono di stupirmi eh.
    Davvero interessante questo post scritto dall'avvocato difensore di Francesca che a quanto pare ha bisogno di qualcun altro per difendersi.
    Bene facciamo un breve riassunto:
    Olivia Hassen dice che io scrivo sempre a sproposito. Mi domando di grazia a cosa si riferisce? Visto che sarà passata da me un paio di volte (di cui una per farmi un "bel complimento" riferendosi ad una mia foto inducendomi a togliere tutte le foto personali dal mio spazio) e parlerei a sproposito io.
    Poi è sparita subito dopo l'attacco del suo gruppo di amiche.
    Subito dopo dice che io ho chiamato sfigate e depresse delle persone con problemi. Bene sputi fuori quanto e dove mi sarei permessa di dire o di scrivere una cosa del genere, altrimenti ribadisco che chi parla a vanvera è lei.
    Altra cosa falsa è quando dice che io visito nuovi blog e chiedo di essere seguita. Mi sono messa a sorridere perché è una cosa che mi diverte quando la fanno gli altri ma non è mio costume. Direi che la prossima volta diranno che lascio il link del mio blog ovunque vado tipo spam :)))
    Inoltre vorrei sapere dove e quando mi sarei permessa di dire che "molesta qualcuno". Per me non esisti per cui di cosa stiamo qui a discutere?
    Mi sono infine beccata (dopo che ero già pecora e scimmia) della stupida .
    molto bene, in quanto ad utilizzare termini scurrili e volgari lei e le sue amiche hanno già vinto la Palma d'oro.
    Per cui la invito "graziosamente" a smettere con attacchi di questo genere alquanto surreali.
    E le ricordo che la polizia postale è molto attiva su questo fronte.
    Sappia che quello che ha scritto l'ho salvato.
    Per rispondere a Claudia: ragazza direi che qua siamo in tanti a lasciarci manipolare da Moz, praticamente quasi tutti, esclusi quelli che vivono di qualche follower in più.
    Vi voglio bene anche io, ogni giorno di più :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, anche su di te malignità e falsità. Calunnie che fai bene a segnare e conservare, perché sono perseguibili.
      Come con Claudia, anche qui più parlano (e quindi più dicono bugie) più si smascherano. E più parlano e si commentano, più vengono fuori tutti gli account della cricca del branco.
      Insomma, si stanno segnalando da sole :)

      Moz-

      Elimina
  23. Risposte
    1. Che vuoi fare, croci e delizie ( e follie) della blogosfera... :)

      Moz-

      Elimina
  24. Ma what the cazz sta succedendo?!
    Non ho avuto molto tempo per seguire la vicenda, ma leggendo questo post mi pare ci sia un bel delirio. Ma che è?! XD

    CervelloBacato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davide, hai detto bene: delirio. Hai gli screenshot e puoi vedere tu stesso chi dice cosa... :)

      Moz-

      Elimina
  25. Appena ho tempo e la testa lucida rileggo tutto da capo e con calma.
    Per ora solo tanta solidarietà a te e a Claudia e se mi rovino la piazza E CHI SE NE FREGA!!!!
    Tanto penso di essere io una di quelle che non prende posizione ahahahahahahah ma almeno mi avessero chiesto il motivo aahhaahahahahah

    Per il resto, ma guarda e passa e non ti curar di loro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, c'è poco da rovinarsi: avrò perso dieci followers (ossia proprio chi sospettavo fossero i cloni del branco) e sti cazzi... tanto non era gente reale, ma gente malata e haters. Meglio perderli.

      Moz-

      Elimina
    2. Patri, ma che dici bella gioia? Tu che non prendi posizione ahahahah

      Elimina
    3. Tanto queste diranno tutto e il contrario di tutto, a seconda del messaggio che vogliono far passare per convenienza. Bugiarde, calunniatrici, haters, contraddittorie :)

      Moz-

      Elimina
  26. é proprio una brutta storia.sempre più folle.
    ti lascio questo commento per darti il mio (piccolo)appoggio..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille di cuore <3
      Apprezzo davvero.

      Moz-

      Elimina
  27. Delusione amarezza schifo non so come definire ciò che provo. Il progresso, internet e la blogsfera hanno evidenziato quello che si intuiva: il mondo è pieno di falsari e di cazzari, di gente che vuole mettersi in mostra insomma.
    Le persone di cui voi avete parlato erano fino a poco tempo fa in contatto anche con me.
    Una dice di essere una scrittrice. Ho comperato uno dei suoi libri. L'ho letto finchè mi è sembrata sincera, poi ho smesso. Lo facevo solo per carità cristiana, essendo il libro assolutamente inutile e scritto male, senza suspense, senza ritmo, sintatticamente banale. Poi accadde qualcosa che ho voluto dimenticare, perché c'è già tanta tristezza nella vita e non vale proprio la pena rattristarci per queste scemenze. Da quel momento cessa il rapporto e non ho letto più nemeno una riga di quel libro.
    Da come parlava e mi aveva trattato mi ero fatta un'idea di una donna molto diversa.
    È invece un otre pieno di veleno.
    Odio le polemiche per futilità come queste e cerco di tenermene alla larga. So che certa gente ti corre dietro per avvelenarti la vita, ma sono venuto a curiosare solamente perché invitato da una mia carissima amica -e non voglio trascinare lei nella melma. Vero, amica mia, solo in pochi casi la sincerità buca lo schermo e traspare, altrimanti si prendono inc***ture grosse assai.
    Grazie a tutti dello spazio concessomi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille a te, Vincenzo, per la tua testimonianza.
      Non ho altro da aggiungere e, senza voler parlare di questa scrittrice o presunta tale che sia (e chiunque sia), mi concentro sulla tua ultima, bellissima frase. La sincerità e la verità esistono anche sul web.
      Io, al di là di un blog come questo, forse davvero il più scemo della rete come è stato definito da una di queste haters, ho trovato persone vere e sincere. Una rete che cerco di mantenere anche nella vita reale (sì, ne ho una ed è anche molto intensa...). Una rete di blogging costruttivo, di divertimento e di risate assieme.

      Moz-

      Elimina
  28. I matti stanno ovunque, purtroppo e sopratutto qui nella blogosfera, ma per fortuna la parte sana è la maggioranza ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Verissimo, per fortuna.
      E sempre per fortuna, la parte non sana si sta isolando e smascherando da sé, a noi basta raccogliere e catalogare le loro indegne imprese ;)

      Moz-

      Elimina
  29. Non so proprio che cosa dire: francamente mi sembra molto difficile che una sola persona possa stare dietro a tutte queste false identità, con profilo G+ e blog annessi.

    Seguo Francesca da un po' e non mi sembra il tipo di persona da arrivare a tanto: forse da entrambe le parti antipatie pregresse hanno giocato dei brutti scherzi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuto.
      Non ho mai avuto antipatia pregressa per Francesca, e quando scrissi il mio post a luglio non avevo minimamente pensato a lei.
      È stata lei che ha fatto tutto, come HO DIMOSTRATO, insultandomi, dicendo falsità sul mio conto (cosa che lei e le altre continuano a fare) e bloccandomi; poi, tutte le amichette della cricca si sono scatenate con commenti-fotocopia e dandosi manforte.
      Ho detto e dimostrato quel che avevo da dire, a voi le vostre idee.
      Io vivo bene anche senza ulteriori visite (battute a parte: sai, è necessario ribadirlo perché queste signorine estrapolano ogni frase usandola come vogliono) e vivo bene anche con quindici followers di meno (ossia Francesca e la cricca del branco).

      Moz-

      Elimina
    2. Come ho scritto nel commento che hai riportato anche sullo screenshot, certe dinamiche che esistono offline si riproducono anche in Rete (e, a scanso di equivici: sì, parlavo in termini generali, perché questo blog lo frequento poco).

      Elimina
    3. Lo frequenti poco perché -parole tue- al di là della nostalgia per gli anime (eh?) non c'è molto altro da aggiungere, no? ;)

      Moz-

      Elimina
    4. Perfetto. Spiegami solo la nostalgia per gli anime, che non l'ho capita.
      Spero comunque tu sia riuscito a chiarirti le idee sul caso in questione.
      Buona serata.

      Moz-

      Elimina
  30. Scusa Moz, ho letto solo fino a 3/4 il post poi ho mollato il colpo 😂😂😂
    Non rientra nel mio concetto di svago 😉

    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In fondo, non ti sei persa niente. Solo tanta tristezza, quindi meglio così.
      Sai, comunque, da chi guardarti :)

      Moz-

      Elimina
  31. Brutta storia e mi spiace che tu in prima persona ne stia subendo i fastidi peggiori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me non c'è problema, anzi più loro continuano, più mi fanno un favore perché raccolgo altro materiale. Inoltre, più continuano, più vengono alla luce i loro intrallazzi :)

      Moz-

      Elimina
  32. Risposte
    1. Il bello (!) è che continuano. Ma ormai non me ne importa niente: fanno tutto loro, smascherando sempre più la loro "rete".
      Ognuno giudicherà da sé :)

      Moz-

      Elimina
  33. Eccomi, non avete fatto il mio nome:Farfalla Legger@! La più simpatica, la più intelligente, la più super del web, la più attaccata da due blogger(donne) (non ci smentiamo mai noi femminucce), ma anche quella che ha imparato con il tempo a fregarsene. Ciao Moz buon proseguimento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Farf! :)
      Eheh ricordo, ricordo...!
      Questo è un nuovo episodio analogo... ogni tanto la blogosfera sembra aver bisogno di attacchi immotivati! :o

      Moz-

      Elimina

grazie per il tuo intervento!