[CARTOLERIA] i quaderni linea Rock Italia by Pigna


Chi, nei primissimi anni '90, doveva frequentare scuole superiori e licei, di certo non portava in classe quaderni con soggetti infantili.
E così, al di là di proposte dalle fantasie neutre o comunque adatte a ogni tipo di contesto, le cartiere Pigna pensarono a una linea chiamata Rock Italia.
Una serie di quaderni che avevano raffigurati in copertina i divi del panorama musicale italiano...

La linea di quaderni Rock Italia by Pigna  si fregiò di nomi popolarissimi: l'immancabile Vasco Rossi, la scatenata Gianna Nannini, addirittura i Matia Bazar.



E ancora Zucchero "Sugar" Fornaciari, i Litfiba di El Diablo, e pure i Ladri di Biciclette.
Una collezione simpatica che omaggiava la musica tricolore.
Se volete rivedere altri quaderni dell'epoca, cliccate QUI e perdetevi nei ricordi!

Le immagini di questo articolo mi sono state fornite dal lettore Luca McFly, che ringrazio di cuore.

leggi anche

26 commenti:

  1. Di sicuro non li avevo personalmente. Sto cercando di capire se li abbia mai visti esposti in qualche cartoleria :D.
    Se l'amico Dave vede "Vasco Rossi" + "Rock", mi sviene :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, in effetti è un paragone molto ardito, più di quello Matia Bazar + rock XD

      Moz-

      Elimina
  2. Non li ricordo proprio. 😨
    Ne conservo uno, con in copertina una cantante bionda mai vista né sentita altrove, nemmeno ricordo chi sia...

    Ho piuttosto quaderni con copertine "astratte", con soggetti sportivi, supereroi DC o personaggi Hanna&Barbera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, non è che si tratta di una cantante figurante?
      Giusto per mostrare "qualcuno che canta"? XD

      Moz-

      Elimina
  3. Fanno tanto rivista tipo Cioè😀

    RispondiElimina
  4. Di certo non portavo in classe quaderni con soggetti infantili, ma non questi ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io al quinto ginnasio avevo un quaderno coi Transformers XD

      Moz-

      Elimina
  5. oddio, ma che roba è? Chi ha catalogato i Matia Bazar e Vasco "rock"? ROTFL!

    PS: pure me l'ero scordato Zucchero che si faceva chiamare SUGAR!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, in effetti non tutto è rock quel che luccica :D

      Moz-

      Elimina
  6. Ricordo i quaderni Pigna, ma mentirei se ti dicessi che controllavo le copertine.
    Li prendevo letteralmente a casaccio.

    RispondiElimina
  7. Ma sai che non me li ricordo? Per quello dei Litfiba avrei fatto carte false!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma infatti, pure io!
      Solo che questi... MAI VISTI né avuti! :O

      Moz-

      Elimina
  8. Sai che anch'io adoro la cancelleria "vintage" degli anni '80-90..questi qui proprio non me li ricordavo, e non posso che notare quanto molto più giovani fossero tutti :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già... trent'anni fa si fanno sentire :)

      Moz-

      Elimina
  9. Non li ricordo ma li vorrei tutti! Io avevo la smemoranda come diario, ogni anno diventava enorme, pesante come un mattone, piena di aforismi, evidenziatori e bigliettini attaccati. Ci attaccavo veramente di tutto, anche i ciuciotti di plastica colorata, che allora andavano tanto di moda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sìììì! Ahahaha!
      Una mia amica mise nella Smemoranda anche una sigaretta :D

      Moz-

      Elimina
  10. Io le superiori le avevo già finite anche ai miei tempi esistevano i quaderni di questa marca, certo non ho potuto godere di questa serie di quaderni molto particolare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo nemmeno io, nel 1990/91 ero attirato da altro, ma comunque è strano che non li abbia proprio mai visti! :O

      Moz-

      Elimina
  11. Eeeeeee no... questi quaderni non facevano per me... ahahahah! Mai avuti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo manco io, oggi invece li vorrei XD

      Moz-

      Elimina
  12. Ricordo che negli anni 80 (metà anni 80 di sicuro) c'erano dei quaderni che raccoglievano nella loro copertina diverse immagini di cantanti e gruppi famosi di quegli anni.
    Io ne avevo uno con il meglio del brit pop danzereccio anni 80 che mi aveva comprato mia madre ignorando chi fossero i cantanti ritratti dentro diverse bolle di sapone che riempivano la copertina ,c'erano Bananarama , Rick astley Samantha Fox e Dead or alive.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, allora era una moda che non è mai passata... fighissimo!
      Solo oggi non mi sembra ci siano queste cose. Ma ti immagini i nomi che figurerebbero sui quaderni? XD

      Moz-

      Elimina
  13. Mi pare di ricordare che qualche compagno li aveva,ma in realtà sono bruttini.

    RispondiElimina

grazie per il tuo commento :)