[VIDEOGIOCHI] game over: la tag per i videogamer


Lanciata dal blog Omniverso, la tag per i videogamer approda anche qui sul Moz O'Clock: a nominarmi, Marco di Il mondo di nerd.
Domande che mi permetteranno un excursus videoludico tra ricordi e non solo, approfittandone per raccontare a tutti voi lettori il mio rapporto con i videogiochi.
Perché se è vero che sembra ch'io non sia un grande fan di questa espressione d'intrattenimento -specie attuale-, è vero che amo molto questo mondo e il suo lato pop.
Ecco le mie risposte!

  • Qual è stato il tuo primo approccio ai videogiochi?
La sala giochi, il bar, lo stabilimento balneare.
Quelli sono i primi videogames che ho visto, gli adorati cabinati.
Ancora adesso per me un videogame è in primis aggregazione, divertimento, altro (da locali in penombra a luci e suoni, da bibite a snack fino ai gettoni e alle sigarette spente negli appositi vani posacenere) al di là dell'opera in sé o del potersela godere da soli in casa.



  • Qual è stata la tua prima console? E in seguito?
Avendo avuto per prima l'Amiga 500, quindi diciamo una sorta di computer, alle console giocavo a casa di amici e parenti.
Escludendo il mio Game Gear che è una console portatile, facciamo un salto a fine anni '90 perché comperai dapprima una sorta di emulatore con giochi vari del Nintendo, e poi la PlayStation.
A casa mia c'è tutta la Sony fino alla PS3, a lavoro ho la PS4 e l'Xbox, io invece ho comprato il Mini Nes.



  • I titoli che più hanno definito la tua vita da videogamer?
Pac-Mania, ogni Street Fighter possibile, Alley Cat, Castlevania SOTN, Tombi!, Super Mario Bros. 3, Emerald Mine,Wonder Boy - The Dragon's Trap, Snow Bros., Pang, Puzzle Bobble, Mortal Kombat, Metal Slug, Alundra, Prince of Persia, Final Fantasy VII e VIII, Crash Team Racing.
Più o  meno sono questi i titoli che raccontano la mia vita da videogiocatore.



  • Come ti schieri nella console war? Nintendo o Sega? PlayStation o Xbox? O guardi dall’alto verso il basso tutti questi e giochi con il PC?
Ho amato davvero tutto, dai videogiochi Nintendo a quelli Sega, e ovviamente stravedevo per il parco titoli della prima PlayStation. La Xbox mi è un po' antipatica, a pelle. Poverina, non m'ha fatto niente.
In passato c'è stato un periodo IBM coi dischi flosci e poi quello coi floppy. Anche lì, titoli da sballo.



  • Il tuo livello preferito di un gioco? Che sia una boss fight, un livello o un ambientazione in particolare che ti è rimasta impressa.
Penso che alcuni tra i livelli di Super Mario Bros. 3 siano tra i miei preferiti di sempre.



  • Quel gioco che ti ha proprio deluso.
Un videogioco delle Ninja Turtles per Amiga. Non che fosse brutto, ma era impossibile proseguire oltre un quadro, e la grafica non era come me l'ero immaginata (perché avevo amato il cabinato, e mi aspettavo fosse qualcosa di simile).



  • Quale gioco ritieni sottovalutato e pensi meriterebbe più fama?
Senza dubbio Tombi!, un gioco stupendo che secondo me ha anche perso molto col sequel (modernizzandolo, lo ha incupito). Ma il primo titolo è qualcosa di spettacolare.



  • Il genere che proprio non ti piace o non fa per te?
Quelli sportivi classici. Ad esempio giochi di calcio, che trovo noiosi.
O di auto e moto, le consuete corse su pista: due palle.
Invece, stravedo per titoli come Driver, Vigilante 8, Destruction Derby, Mario Kart, Crash Team Racing.
E Soccer Brawl per il calcio.
Il basket invece l'ho sempre trovato più dinamico: adoro i giochi NBA.




  • Il titolo che hai rivalutato?
Polybius, negli anni '80 non lo compresi ma oggi mi piace e sono diventato anche un man in black.
Watch you, guys!



  • Quale gioco secondo te meriterebbe un remake?
Io da sempre sogno un supervideogame di Street Fighter/Final Fight, un picchiaduro a scorrimento ma anche a incontri, che mixi quindi i due titoli appartenenti allo stesso universo narrativo.

E ora devo continuare la catena, dunque taggo:

leggi anche

53 commenti:

  1. Polybius, ahah, sei un diavolaccio! Di Soccer Brawl ho un vago ricordo: ma possibile che ci fosse un gioco tarocco, simile?
    Grazie per la nomination, risponderò sicuramente anche se vorrei uscire dalla canonica impostazione del botta e risposta. Il mio rapporto con i videogiochi è indubbiamente particolare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Probabile che abbiano fatto giochi similari a SoccerBrawl...
      Aspetto il tuo pozt!^^

      Moz-

      Elimina
    2. Eccolo qua Miki :)

      https://caffediriky.blogspot.com/2020/09/game-over-la-tag-per-i-videogamer-la.html

      Leggi il commento di Claudia, c'è un particolare divertente :D

      Elimina
  2. Anche a me piaceva Crash Team Racing. E Tomb Rider (avevo il quarto, mi pare). Ma non sono mai stata una gran patita di videogiochi. A casa mia si è arrivati a stento alla PS2.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dei videogiochi moderni manco io son patito, devo essere sincero...
      Lara Croft però è ormai una vera e propria icona... forse una delle ultime assieme ai recenti tizi di Assassin's Creed e Nate di Uncharted...^^

      Moz-

      Elimina
  3. Castlevania SOTN capolavoro 2d assuluto , Super Mario Bros 3 c'è l'ho su Gb advance, di Mortal Kombat ho il trilogy e il Decepticon, Metal Slug sempre su Gb ad e l'avevo pure sul portatile della SNK il Neo Geo Pocket color che aveva pure Pacman e il miglior gioco di golf mai fatto Neo Turf Master, Alundra memorabile simil Zelda 2d, di Prince of Persia ho giocato il primo in 3d e il terzo di Street Fighter avevo il 3 alpha su Ps1 e ho ritrovato a 1 euro la copia Psp bellissima la modalità World Tour.
    Denis:Quello delle tartarughe ninja dovrebbe essere quello fatto dalla Palcom, perchè quello Konami erano gli originali da bar ne ho uno stile platform 2d su Gameboy ma fatto bene perchè della Konami.
    Driver era un gioco difficile nel finale guidava la limosine del Presidente ma avevi contro tutta la mafia di New York.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto Denis!
      Non era il Ninja Turtles del cabinato, ma un gioco che si chiamava Hero Turtles (titolo che furono costretti a riadattare).
      Castlevania SOTN, fosse stato leggermente più gdr con enigmi sarebbe stato il gioco PERFETTO.
      Ma va benissimo già così^^
      SF Alpha 3 capolavoro, e Alundra pure (ne parlerò a breve)!

      Moz-

      Elimina
  4. Già nominato ma grazie, aggiungerò anche il tuo nome :D
    Se rispondessi alle tue risposte farei spoiler delle mie, comunque dico solo che alcuni titoli non conosco e mai giocati ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi avevano detto di no, ho chiesto ieri sul gruppo XD
      Aspettiamo tuo post!!^^

      Moz-

      Elimina
  5. Il mio primo interfacciamento con un videogioco fu nientemeno che con... Pong! Eravamo ospiti a casa di non ricordo chi, ero bambino, e il papà dei ragazzi caricò (credo da cassetta) il gioco sul televisore per intrattenere noi giovani quella mezz'ora prima di pranzo... Ricordo che non me la cavai benissimo 🙄 perché la barretta di gioco scivolava troppo mentre me l'aspettavo più "frenata" dall'attrito (piccoli ingegneri in erba... 😅).

    In campo pubblico, ricordo un'area videogiochi nel parco del mio paese, area che poi è stata usata prima come campo bocce e poi come cinema all'aperto... Mi cimentai in un videogioco spaziale, tipo Galaxia, ma con un'astronave componibile con tre pezzi da giocare prima separatamente per poi unirli e avere un'astronave con tre "vite" a disposizione.

    Salto nel tempo: nelle sale giochi mi cimentai prima a Rampage (gioco frega soldi poiché è impossibile non farsi colpire, e le fonti di energia sono scarse), poi a un gioco di hockey su ghiaccio e quindi a Passing Shot (tennis visto dall'alto) e allo storico Tetris col "teatrino" che fa le feste terminati certi livelli...

    Da casa, principalmente avventure grafiche (Grim Fandango, Monkey Island I e II), rompicapo tipo DROD e cloni di Arkanoid (DX-Ball soprattutto).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai, il videogame con l'astronave componibile me lo ricordo... ma deve essere già roba di fine anni '80 o sbaglio?
      Il Tetris mitico, ci gioco sempre anche oggi...
      Mi rilassa, diciamo.

      Moz-

      Elimina
    2. Non credo sia lo stesso videogioco: quello che dico io è apparso in quel parco durante un'estate dei primi anni 80, poi più visto, e considera che lì non arrivavano certo giochi nuovi ma dismessi dai lidi o dalla sala giochi principale. Probabilmente hai presente un videogioco simile, o il cabinato sparito da qua è arrivato su da te dopo varie tappe estive intermedie. 😅

      Il Tetris da sala giochi ce l'avevo soltanto sul Mame32, ho giocato principalmente con vari cloni, per DOS o Windows, inclusa la versione russa originale passatami via floppy da un veterano dell'informatica.

      Elimina
    3. Denis: secondo me è Galaga del 1981

      Elimina
    4. No, in Galaga le astronavi si uniscono in orizzontale dopo essere state catturate e poi salvate distruggendo la navicella nemica che l'ha presa. Nel gioco che dico io le astronavi giocano a turno e si uniscono in verticale.

      Elimina
    5. Oddio, ora dobbiamo riuscire a trovare questo videogioco.
      Perché io ricordo la questione di tre astronavi (entravano nel gioco quasicon una curva laterale...)

      Moz-

      Elimina
    6. Entravano nel gioco scendendo dall'alto dello schermo, unite, giunte in basso si staccava quella da usare e le altre tornavano su, fuori dallo schermo.
      Ed erano di un color verde acqua / grigio...
      La musichetta della fase di distacco sembrava una delle suonerie dei primi orologi a cristalli liquidi che si vendevano alle bancarelle...

      Elimina
    7. Mhhh... grazie per le info, chiederò!!^^

      Moz-

      Elimina
    8. Recuperato su Vintage Comics: Moon Cresta. 😎

      Elimina
  6. A parte alcuni cabinati dei bar presenti prima delle slot-machine io preferisco tutta la vita le console casalinghe.

    Amo soprattutto la quinta generazione: quindi PlayStation 1 (che ho avuta in entrambe le versioni PSX e PSOne), Nintendo 64 e Game Boy Color.

    Segue la sesta generazione: PlayStation 2, GameCube, Xbox, Game Boy Advance (mi piace troppo la magnifica versione SP, il punto più alto di tutta la famiglia Game Boy).

    Però la sesta generazione è stata da me più sognata che giocata...

    Come saghe e giochi anche singoli le mie preferite sono Crash Bandicoot (i primi cinque usciti per PSX), Spyro the Dragon (i primi due soprattutto il secondo), Pokémon, Super Mario 64, Gran Turismo (solamente il primo), FIFA, Pro Evolution Soccer 2,
    Castrol Honda Superbike Racing, International Superstar Soccer 64.

    Questi i videogiochi della mia vita...

    Per il Nintendo 64 avevo solo due giochi...
    Feci il salvadanaio per comprarlo...
    Poi quando andammo al Magic Toys la comessa mi disse: << volete la PlayStstion oppure il Nintendo 64?>>
    La signora ci fece presente che in bundle il N64 aveva Super Mario 64...
    In più io temevo che i CD della PlayStation potevano rompersi presto per questo decisi di prendere il Nintendo 64. Credo che era la primavera 1999.
    Dopodiche per l'Epifania 2000 mi regalarono la prima PlayStation che volli fortissimamente perché aveva un parco giochi immenso in più grazie alla masterizzazione i giochi costavano pochissimo... I prezzi dei giochi masterizzati oscillavano da 5.000 a 20.000 ₤, in più anche mi miei zii ci giocavano e compravano i giochi masterizzati oppure li affittavano.




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensa, i primi giochi masterizzati li pagavo 30mila lire.
      Ti parlo del 1998/99.
      Poi scesero man mano a 10 mila lire e anche 5, come hai scritto tu.
      Sì, la Play divenne davvero un parco giochi immenso, fu spinta moltissimo e poteva contare anche su cose parallele fighissime come riviste e simili.
      Io le console casalinghe le amo per i giochi tipo gdr, cose impossibili da fare in sala giochi...^^

      Moz-

      Elimina
  7. Mi sa che parteciperò anch'io, anche se nessuno mi ha ancora nominato...vero è che non parlo quasi mai di videogiochi nel mio blog :D Mi fa piacere tu abbia citato il periodo floppy, perfino quelli da 5 1/4 che ormai se li ricordano in pochi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prenotati da Conte Gracula XD

      Elimina
    2. Yeah Fab, più gente partecipa più è bello, visto che il tag di Arc è fighissimo^^
      W i floppy flosci! :D

      Moz-

      Elimina
  8. Arrivo in ritardo causa lavoro ma recupererò perché adoro l'argomento. Grazie per la menzione.

    Ora corro a giocare a Polybius

    RispondiElimina
  9. Un Post Fantastico Come Tutti Gli Altri,Moz!
    P.S:Sai Che Oggi è Il 35 Anniversario Di Super Mario?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yes, ho festeggiato facendo una partita a Mario Bros. :)
      Thanks!

      Moz-

      Elimina
  10. Io sono stato un grande amante della Nintendo. Avevo praticamente tutto. Leggendo il tuo posto, però, mi è venuta voglia di giocare a Tombi! Ci proverò :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tombi grandissimo gioco... mi piacerebbe remakeizzato e allungato!!**

      Moz-

      Elimina
  11. Grande Moz per aver partecipato!
    Anche per me le sale giochi e i bar hanno ruolo speciale nella mia formazione da gamer ma per me non sono sinonimo di aggregazione, non ci andavo in compagnia e non ci giocavo con altri ragazzi, ero molto piccolo, le sale giochi per lo più le frequentavo quando si usciva la sera in vacanza con i miei genitori, ero un bambino in mezzo a tanti adolescenti e adulti. Ma ho questo bellissimo ricordo della passeggiata di Jesolo, c'era una sala giochi ogni due locali, chissà oggi cosa c'è al loro posto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per questo tag :)
      Guarda, qualche sala giochi è sopravvissuta... magari modernizzandosi con cose assurde, ma ci sono.
      Magari quella di Jesolo esiste ancora...

      Moz-

      Elimina
  12. Prima o poi organizziamo una sfida a Polybius, che sono fortissimo. Lo dicono anche gli uomini in nero accampati nel mio sottoscala.

    RispondiElimina
  13. Azz Miki ero quasi convinto mi avessi taggato ;)
    Prima di "partire" con i miei ricordi (per i quali un commento non basterebbe) e restando in attesa che qualcuno mi "menzioni", mi limito a un paio di pensieri su ciò che hai scritto/postato:

    . XBOX: sempre stata "antipatica" anche a me :D l'ho sempre trovata il "contrario" del mio concetto di videogiochi fatto di colori, fantasia e soprattutto Giappone :P (non a caso, nel paese del Sol Levante non ha mai venduto più di tanto).

    . DEMO1 (della foto della Playstation 1): MAMMA MIA CHE RICORDI quel disco e quelli usciti in edicola!!! Per noi cresciuti con LE RIVISTE e l'obbligo di "farci un'idea" guardando le immagini, poter "provare i giochi" fu una vera e propria rivoluzione. Tra l'altro... li inserivi mai nel lettore CD? Alcune DEMO contenevano anche tracce audio, una delle quali fu utilizzata come mia "musica d'ingresso" nella "federazione di wrestling vero" dove militavo prima della ICW :D).

    . SUPER MARIO BROS 3: bellissimo (seppure non riuscii mai a farmelo regalare), fu per anni il mio Mario preferito... ci giocavo a casa di un mio compagno, in un salotto straripante di VHS di "FUORI ORARIO". "Sono di mio padre" diceva "le registra la sera dalla TV"... e per anni fui convinto fossero "di donne nude" :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehi!^^
      Ho taggato quasi casualmente i primi che mi sono trovato nel blogroll XD
      Dai, sicuramente potrai dire la tua, tag o meno!
      Esatto, la XBox forse sembra TROPPO SERIA, motivo per cui non mi piacevano nemmeno la Ps2 e soprattutto 3.

      Figo, sì, ricordo le tracce audio del disco... devo dirti la verità: facevo girare i dischi SEMPRE anche nel lettore cd... trovai una sorpresa anche con Castlevania SOTN :D

      Ahaha mitico Fuori Orario e i pensieri stravolti dei bambini^^

      Moz-

      Elimina
    2. La XBOX strizza un po' troppo l'occhio agli "adulti" (o a chi si atteggia come tale) con una libreria di soli sparatutto, giochi sportivi e automobilistici :(

      Continuo a chiedermi PERCHÈ la RARE abbia accettato l'offerta di Microsoft :(

      Elimina
    3. La PlayStation 2 possiamo considerarla oggettivamente la miglior console degli ultimi vent'anni...

      Certamente dava l'idea di essere più seria con il suo design nero, la possibilità di vedere i DVD. Un accessorio hi-tech proiettato verso il futuro...
      Ma anche la prima PlayStation aveva quello spirito moderno e innovativo grazie alla possibilità di ascoltare la musica con i CD.
      Per dire mia mamma ascoltava la musica sulla Play 1...

      Sony aveva uno spirito innovativo, più orientato verso la moda, verso i giovani, invece Nintendo era più orientato all'infanzia, alla famiglia, senza trascurare i videogiocatori più esperti e appassionati anche loro erano ben soddisfatti con giochi "complicati" come Zelda e Metroid.

      Basta guardare gli spot di Play 1 e Nintendo 64 degli anni '90 per rendersene conto.

      La PlayStation 3 invece essendo nata nel 2006 era malvagia a prescindere 😀

      La Play 3 è stata la console dei primi bimbi e ragazzini cresciuti con YouTube e social network...

      Elimina
    4. Vero per la XBox adulta, e vero anche per la Play2 seria.
      Ma ecco perché non le amo: la Play1 era assolutamente POP, era di per sé un oggetto figo, design azzeccato, giocattoloso e particolare.
      Non per niente, è l'unica diventata simbolica.

      Anche io ci ascoltavo la musica XD
      La Play4 forse è la più normale tra tutte... anche se ormai manca proprio il lato ludico e semplice di queste cose.

      Moz-

      Elimina
    5. È proprio per il suo "lato ludico" che ho scelto Nintendo Switch ;)

      Elimina
    6. Giusto, è essenziale non perderlo!!
      È la differenza tra un gaming tranquillo e giocoso, e uno pesante e serioso!

      Moz-

      Elimina
  14. Ricordo quando nel mio paese hanno aperto la sala giochi,era sempre affollatissima.Ci sono entrata qualche volta,ma la verità è che era un ambiente prettamente maschile e non mi piaceva tanto starci.In casa ho avuto modo di giocare solo sul Pc(mai avuto console) grazie a un'amica molto patita che me li prestava e ho avuto il mio breve periodo di giocatrice accanita con Tomb Raider e Return To Castle Wolfenstein

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehehe, grazie per i ricordi!
      Vero, sicuramente la sala giochi anni '80-'90 era molto più maschile ma già dalla metà degli anni '90 secondo me le ragazze rivendicavano il diritto sacrosanto di entrarci XD
      Io ricordo più che altro che in alcune sale giochi girava la droga...

      Moz-

      Elimina
  15. "La sala giochi, il bar, lo stabilimento balneare.
    Quelli sono i primi videogames che ho visto, gli adorati cabinati.
    Ancora adesso per me un videogame è in primis aggregazione, divertimento, altro (da locali in penombra a luci e suoni, da bibite a snack fino ai gettoni e alle sigarette spente negli appositi vani posacenere) al di là dell'opera in sé o del potersela godere da soli in casa."

    Mi ritrovo un sacco in queste parole Moz! Effettivamente è un bel po' che non vado nelle sale giochi, ma penso che l'atmosfera di un tempo sia insostituibile. Voglio dire, bene o male, oggi tutti, a buon prezzo e senza troppa fatica, hanno la possibilità di acquistare videogiochi e ricreare, seppur online, quei momenti di convivialità di cui parlavi. Ritengo che una volta giocare ai videogiochi e ritrovarsi a farlo con gli amici o anche, perché no, con perfetti sconosciuti fosse più difficile, più laborioso, più macchinoso ma - forse proprio per questo - più autentico.
    Un saluto,

    EM

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero: ma poi farlo in casa non è uguale.
      Sala giochi significa uscire, significa conoscere, passare del tempo.
      E magari fare anche altro :)

      Moz-

      Elimina
  16. Stabilimento balneare più cabinati penso sia una delle migliori accoppiate!
    Anche a me sta sulle palle l'XBOX, eppure non ho nulla contro quel giudeo del proprietario, adoro Windows come SO. Diciamo che per le console ho un debole per quelle del Sol Levante e gli occidentali si dovrebbero limitare a sviluppare videogiochi 😝
    Tombi ce l'ho su PSP (emulato) da quando ne hai parlato... devo decidermi a riprenderlo in mano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tombi è fighissimo, ti farà passare qualche ora come si deve^^
      Hai ragione per le console... fatele fare ai giappi! XD

      Moz-

      Elimina
  17. Street Fighter e Mortal Kombat! Avrei paura di sapere quante ore c'ho buttato pure io, tra giocare e guardare altri giocare...

    E non conosco Tombi! Sembra divertente!

    Concordo anche sui giochi di corse di macchine come alcune tra le cose più noiose di questa Terra...

    RispondiElimina

grazie per il tuo commento :)