[ICONE] Ninja Turtles: i miei ricordi


Da qualche tempo vi racconto i personali ricordi con i cult della mia vita.
Abbiamo già visto quelli che mi legano a precisi playset Lego (QUI) e quelli riguardanti i The Real Ghostbusters (QUI).
È il momento di rispolverare questa rubrica per parlare delle Teenage Mutant Ninja Turtles, il brand che spopolò tra gli anni '80 e '90.
Ecco i ricordi più cari che ho delle Tartarughe Ninja, tra giocattoli, cartoon e altri oggetti!

IL PRIMO INCONTRO CON LE TURTLES

Non so se me lo consigliò qualcuno, ma d'un tratto presi a vedere questo cartoon che girava inizialmente su Italia 7.
La prima volta feci abbastanza confusione coi personaggi, immaginandone uno il cui nome iniziava per O. Ma fu mia madre a capire, quando le citai un paio di nomi, che si trattava di artisti rinascimentali e la O era stata una mia svista.

UNA MATTINA, DUE STORIE

Vacanze di Natale: mentre facevo colazione, mia madre mi fa scegliere se guardare Italia 7 o Italia 1... perché su entrambi i canali, contemporaneamente, stavano dando Tartarughe Ninja alla riscossa!
Siccome l'episodio di Italia 1 era più vecchio, come se la serie fosse iniziata da poco, scelsi questo, con la speranza di poter seguire per bene le vicende delle Turtles. Era l'episodio coi robottini mangia-topi, uno dei primissimi.


A SCUOLA

Tornato a scuola, mi accorsi che la Turtles-mania era dilagata: Luigi, un mio amico, aveva disegnato il volto di Leonardo, con uno schema che ricordo ancora oggi.
La mia tuta verde della Diadora, quella usata nell'ora di ginnastica, si era consumata sulle ginocchia: mettemmo una toppa originale delle Turtles, nello specifico quella di Michelangelo!

SALA GIOCHI

Impazzava al bar e in sala giochi l'arcade delle Ninja Turtles: un cabinato dove era possibile giocare anche in 4 alla volta!
Arrivare dopo il primo livello, col rapimento di April O'Neill nel suo appartamento, era un'impresa ardua.



UN REGALO DI NATALE 1990

Nel Natale del 1990 ricevetti questa videocassetta: 4 episodi, tra cui gli spiacevoli Neutrini, personaggi che ho sempre odiato.



UN ALTRO NATALE

I miei zii, probabilmente il Natale successivo, mi regalarono il gioco per Amiga 500 dal titolo leggermnete cambiato: Teenage Mutant Hero Turtles.
Non andai mai oltre i primi due o tre livelli, perché il gioco si bloccava: ho visto di recente un gameplay, per capire... Il bello è che, anni dopo quel Natale, scoprii che anche un mio conoscente si bloccava nello stesso punto!


MIO CUGINO

Mio cugino di secondo grado, di pochi anni più piccolo, aveva una passione smodata per le Tartarughe Ninja.
Un vero e proprio culto, direi. Da bambino, mi telefonava perché voleva che gli cantassi, attraverso la cornetta, la sigla italiana del cartoon!

CARNEVALE 1991

Per il carnevale del 1991 mi vestii da Donatello.
Avevo anche le armi (tutte, tranne i pugnali di Raffaello). A scuola vinsi il primo premio come mascherina più bella.
Qui invece è durante una festa serale, cercavo di colpire la pentolaccia.


OCCHIALI

Che ci crediate o no, ho indossato per due o tre anni gli occhiali targati Ninja Turtles.
Erano semplici, ma ai lati avevano un piccolo bollino col personaggio dei cartoon (Leonardo).
Oggi mi sopravvive solo la custodia, mentre gli occhiali sono andati distrutti... come? Col colpo d'aria compressa della casa dei fantasmi alle giostre, che mi arrivò in faccia: gli occhiali caddero via e vennero tritati dal carrello successivo. Sigh.



GIOCATTOLI

Ovviamente non mi mancavano i giocattoli delle Tartarughe Ninja.
Quasi subito mi fu comprato il Tartadirigibile e il furgoncino, nonché tutta una serie di action figures.
Preferivo quelle classiche, mentre amavo molto meno quelle particolare, con le Tartarughe declinate in ogni modo possibile.



Un ricordo particolare è legato al Sewer-swimmin' Donatello, che tecnicamente -caricato a molla- avrebbe dovuto... nuotare. Riempimmo il lavandino ma il pupazzetto affondava miseramente, perché se ben ricordo, non funzionava correttamente.



SETTIMANE BIANCHE

Era presumibilmente l'inverno del 1991, e in albergo feci amicizia con Marco.
Inizialmente non ci prendemmo tanto, facendoci dispetti continui dai rispettivi tavoli della sala ristorante. Superata questa fase, Marco mi invitò nella sua stanza e ricordo chiaramente che aveva il sommo Flushomatic, ossia il macchinario con lo slime!
Se volete, cliccate QUI per rivedere i giocattoli più fighi che avevano lo slime.


Di ritorno invece da tre giorni sulla neve, dopo Capodanno, i miei nonni abruzzesi mi fecero ritrovare Kraang e April come regalo dell'Epifania.

EDICOLA

Gli ultimi contatti con le Turtles li ebbi nel 1994, quando su Il Giornalino vennero pubblicate alcune storie a fumetti tutte italiane, peraltro splendidamente disegnate.


FANTASIA E AFFINI (E FINE)

Non avendo il playset delle fogne, quindi la base delle Turtles, me lo creavo da me.
Sapete come? Videocassette (la mia collezione era abbastanza fornita, come vi mostrai QUI) per creare l'altezza, e poi sopra le strade della città Lego.
Comunque, come tutte le cose, anche la passione per le Turtles si esaurì dopo un po'.
Ero al mare, e sotto casa mia c'era un tabellone che mostrava la locandina del film che dava il cinema estivo: era Tartarughe Ninja III, quello con le Turtles nel Giappone antico. Mi colpì, ma non abbastanza.
Comunque, sempre Kowabunga!



se ti è piaciuto, leggi anche

INFANZIA - i giochi che inventavo con un amico
LEGO - i miei ricordi
GHOSTBUSTERS - i miei ricordi
NINJA TURTLES - tutti gli epigoni delle Tartarughe Ninja 
GIOSTRE - tutte le più belle

70 commenti:

  1. Ho letto volentieri subito il tuo articolo, sempre ben fatto.
    Essendo più grande non li ho mai guardati ma mi ha fatto piacere leggerti.

    RispondiElimina
  2. Le Turtles non le ho mai seguite assiduamente ma le conosco bene. E tutti i vari aneddoti che hai scritto sono davvero simpatici. Mi hanno messo anche un po'di malinconia le disavventure con gli occhiali e i giocattoli che funzionano male. Fatti accaduti anche a me in altri contesti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, beh, ora sono curioso di sapere cosa ti è successo!! :D

      Moz-

      Elimina
    2. Beh magari farò un post dedicato😀

      Elimina
  3. una vera passione per le tartarughe Ninja che ti è rimasta nel cuore!
    Ciao Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di certo sono personaggi che mi porterò sempre dietro, assieme ai miei ricordi^^

      Moz-

      Elimina
  4. Siamo parte delle generazione colpita in mezzo agli occhi dalla tartarughe ninja, sono davvero un ricordo d'infanzia condiviso. Ennesimo post che conferma che tu ed io siamo stati separati alla nascita, solo che tu hai avuto il costume di carnevale in pelo di Yak di Donatello ed io no! ;-) Cheers

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah, il bello dei costumi di carnevale (quello ce l'ho ancora conservato, visto quanto costò!) era che ogni tartaruga aveva un colore diverso, un po' come nei giocattoli (e nelle successive incarnazioni).
      Ammetto che era abbastanza caldo, come costume... XD

      Moz-

      Elimina
  5. Argomento top. Carino il miniMoz con il furgone delle Turtles (oggetto che ho sempre desiderato e mai avuto).
    Delle Mutant Ninja Turtles ho adorato la serie animata con la strepitosa sigla cantata da Daldello; i film tutti senza eccezione e i tre action figures che mi hanno regalato da piccolo (Leonardo, Rock-Steady e Shredder)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il avevo Bebop!! Ma quello che amavo più di tutti era il soldato del Clan... mi piaceva proprio il colore violaceo e la posa dinoccolata che aveva: mitico.
      Il furgone stupendo, perché davvero era in scala: dentro ci stavano TUTTI!

      Moz-

      Elimina
    2. Leggenda vuole che mio amico avesse Kraang ma non ha mai esibito le prove

      Elimina
    3. Io lo avevo davvero, ma dentro alla cabinetta piccola, non dentro all'energumeno-robot XD

      Moz-

      Elimina
    4. Krang nel corpo androide come versione esisteva all'epoca, però sono abbastanza positivo che da noi quello non sia mai arrivato ufficialmente.

      Elimina
    5. Anche io lo penso, perché non l'ho MAI visto in nessun negozio...

      Moz-

      Elimina
  6. Ciao! Quanti ricordi con le Tartarughe Ninja :-) Anche io li avevo visti in tv e letti sul Giornalino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, mitici quei fumetti, italianissimi :)

      Moz-

      Elimina
  7. L'arrivo delle Tartarughe Ninja mi prese molto di striscio: di sicuro non le scoprii in ordine "cronologico" come te... Ricordo il cabinato da quattro posti (che come spettatore mi parve piuttosto difficile dato che mangiava gettoni come pop corn!), la serie animata che tentai di seguire ma che trovavo caotica, qualche gadget addosso ai più giovani...
    Ricordo bene però il motivo per cui non rimasi affascinato da loro: mi aspettavo che, in quanto tartarughe, all'occorrenza si richiudessero nel carapace, che peraltro era pressoché atrofizzato, e questa mancanza mi fece pensare che fossero tartarughe scadenti.

    Terribile la perdita degli occhiali 😱, geniale la costruzione delle fogne 😎 con videocassette e Lego, uno scenario magari adatto anche a una rete della metropolitana...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ya, ammetto: il cabinato mangiava gettoni a profusione...! Ahaha :)
      In effetti non ricordo scene con loro ritiratesi nel guscio, ma potrei sbagliarmi. Comunque, la serie anni 2000 è mille volte superiore a questa anni '80-'90, che di fatto è una bambinata che non rende giustizia alla storia né al mood del fumetto :)
      Per le vhs, mi limitavo giusto ad avere un ambiente "undeground"^^

      Moz-

      Elimina
  8. La cosa che mi ricordo di più dei mitici Turtles, è la ricerca disperata dell'album di figurine. Ma niente... nel mio paese non arrivò. Ci rimasi male, malissimo, e forse, in fondo, non ho mai smesso di cercarlo! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sai che io non l'ho mai visto?? :o

      Moz-

      Elimina
    2. album hanno fatti questi: qual era? I Panini sono tardivi (95 e 96)...

      https://www.laststicker.com/search/?q=teenage+mutant

      Elimina
    3. Io mai visti, manco uno...

      Moz-

      Elimina
    4. Avrei giurato fosse della Panini... ma vedendo le date, sicuramente non lo era. Dalla copertina, invece, penso potrebbe trattarsi di quello Diamond... e allora, forse, si spiegherebbe anche il motivo per cui nel mio piccolo paesino non arrivò mai.

      Elimina
    5. Un po' tardiva, comunque, la Diamond... A questo punto immagino devono esserci stati problemi all'epoca... tipo 1990, 1991... bisognava sfruttare subito!

      Moz-

      Elimina
  9. Mi piacevano tantissimo le tartarughe ninja :D mi sa che andavo all'asilo o alle elementari quando le trasmettavano.

    RispondiElimina
  10. Il cabinato da 4 giocatori era super-mitico, mi ricordo che sfide e che divertimento in 4 contemporaneamente :D Le Ninja Turtles sul Giornalino erano disegnate anche da Marco Checchetto, che ora lavora per la Marvel... si è capito da questo post che ami le Ninja Turtles :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti le Tartarughe "italiane" non erano per nulla disegnate male... molto molto più dettagliate rispetto al cartoon.
      Cabinato top, il successivo a 4 era poi quello de I Simpsons :)

      Moz-

      Elimina
  11. grande Miki! Il mio racconto di amore verso le Tartarughe Ninja potrebbe essere copiato paro-paro dal tuo! :D

    ricordo che quando ero malato c'era un bambino (un paio di anni più grande) che mi prestava sempre il pilot coi primi 5 episodi (quelli meglio riusciti della serie e anche un filo più adulti) che rivedevo a nastro nei giorni di febbre per la "gioia" dei miei!

    Il costume di carnevale di Michelangelo ce l'avevo anch'io uguale al tuo (la pelle di Yak di bara :P ): mi ricordo che quell'anno pioveva come non mai, ma uscì lo stesso mia nonna che stava in Sicilia (noi all'epoca stavamo in calabria ed eravamo lì per le vacanze) per prenderlo con mia mamma perchè non voleva fare brutta figura con le copie cinesi (eravamo tutti vestiti da tartaruga, ma il costume originale ce l'avevo solo io! il classismo a 5 anni!). Da qualche parte dovrei ancora avere le foto in maschera!
    Sai che fine fece? Lo conservammo per anni, sopravvisse a due traslochi, ma alla fine mia madre lo regalò ad un compagno "povero" di mia sorella perchè non aveva di che mascherarsi... ancora però mi piange il cuore :(

    di giocattoli conservo solo 3 tartarughe e Splinter trasformabili (avevo anche Raffaello, ma l'ho prestato a mio cugino piccolo che me distrusse e mi sostituì con un Raph Shield Storage...) di cui 3 ancora col box originale, sebbene MOLTO giocate. Me li compravano ogni volta che dovevo andare dal dentista... purtroppo della serie c'erano anche Rocksteady e BeBop, ma nei negozi non li trovai, così come il tartafurgone che non mi vollero mai comprare (ripiegavano sui LEGO, ora li ringrazio).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver condiviso i tuoi ricordi!
      Come ti capiscooooo... specie sul classismo che però non è egoismo o cattiveria.
      Mi spiego: io anche ci tengo molto alle mie cose, preferirei COMPRARE la stessa cosa a chi ha necessità ma non dare la mia.
      Vero sui 5 episodi iniziali... il taglio era leggermente diverso poi il target è stato abbassato TOTALMENTE... peccato.
      Io infatti vidi il labirinto col topolino e il robot che lo divorava... niente più scene simili.


      Moz-

      Elimina
  12. Le Tartarughe mi piacevano, però a lungo andare ricordo che mi risultarono mano a mano troppo semplicistiche e molto poco ninja. Ora non approfondisco perchè per una volta non voglio scrivere un papiro :D

    Comunque andai a vedere al cinema il primo film e lo considero ancora un ottimo film.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, i film non sono male... dovevano continuare su quel mood tra cartoone e underground (ispirto ai fumetti).
      Vero comunque che il cartoon alla lunga stufava, perché era ripetitivo e non portava a niente... il remake del 2003 è tutt'altro livello.

      Moz-

      Elimina
    2. Il secondo film si salva perchè finalmente arrivavano altri mutanti come avversari. Il terzo era una mezza ciofeca per me.
      Se devo trovare un lato negativo a tutti e tre, è April: non era somigliante ne gnocca abbastanza... da bambino ti avrei espresso lo stesso concetto, anche se con parole ovviamente diverse ahahahaha.

      Il remake ha tutto un altro tono, a mani basse lo ritengo superiore. Quella che ritengo l'unica vera magagna è che ormai si vedeva come lo stile di disegno americano stesse cambiando da uno stile più realistico e "curvo" in quello orribile minimale e pieno si angoli che abbiamo oggi. Il disegno del remake è ancora buono, però le tracce si vedono.

      Elimina
    3. Sì, diciamo che il remake del 2003 era più fedele alla storia originale e ai toni del fumetto, senza rinunciare alla caratterizzazione ormai cult del cartoon anni '80.
      Forse anche i primi due film avevano questi toni qui, il terzo è più cartoonesco, sbilanciato.
      Gli ultimi due film li ho trovati dark, di quel dark odierno... non male, ma nemmeno bellissimi.

      Moz-

      Elimina
  13. Abbiamo ricordi molto simili.
    Io purtroppo ho faticato a vederne gli episodi ( almeno fino alla messa in onda su Italia Uno ) perché la mia Tv non riceveva bene il canale in cui lo trasmettevano, ma poco dopo uscirono il videogioco per Amiga che hai citato tu, il gioca da sala ed il film e me ne innamorai perdutamente.
    Anche se iniziavo ad essere un po' grande per le action figures, me ne feci comprare due, ed infatti si può dire tranquillamente che furono gli ultimi giocattoli con cui giocai.
    Avevo Leonardo e Donatello, ma il mio più grande desiderio era Raffaello visto che aveva un nome molto simile al mio.
    Il mio interesse è durato poco ( credo che si spense con il secondo film ), ma le tartarughe saranno sempre un pezzo di cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh vedi.. anche se leggermente fuori target, sei stato investito anche tu dal Potere Tartaruga! :D
      Furono un fenomeno così grande che era impossibile nonesserne travolti, anche di striscio (ad esempio per i videogame, appunto).
      Quello arcade l'ho rigiocato e finito da poco XD

      Moz-

      Elimina
  14. Otello, la quinta Tartaruga Ninja!
    Io ero bravissimo a disegnarle, anche se i primi tentativi avevano una testa fallica 😅
    Le maschere erano orribili. Mio cugino poi aveva quella di Splinter, che sfogato 😂
    Penso che sarei morto dalle risate assistendo alla scena dell'aria compressa (ero un bastardo che rideva delle disgrazie altrui).
    Il disegnatore dei fumetti su Il Giornalino, erano di uno che disegnava anche i porno. Me lo aveva fatto notare Fabrizio quando ho pubblicato le scan di una vecchia storia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahaha Otello XD
      Per fortuna nessuno ha potuto assistere a quella scena perché si è svolta al buio, dentro la giostra :D
      Molti disegnatori italiani facevano anche fumetti erotici o porno... facevano cassa... fa ridere che sia passato alle edizioni Paoline :p

      Moz-

      Elimina
  15. Ma come fai a ricordare il primo approccio con le tartarughe ninja??? Hai una memoria straordinaria!
    Io non lo ricordo ma so che fu subito amore... soprattutto per Michelangelo! xD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheh, proprio perché temo di perdere questi ricordi, ho creato il blog... così li fisso :)
      Michelangelo mitico, il più cazzaro... mondo pizza!^^

      Moz-

      Elimina
  16. Pure io ho il furgone!! Pensavo di essere l'unico ad averlo perché oltre al mio non ne avevo mai visti in giro.
    Pensa che quella volta mio nonno era andato fin quasi a Milano per trovarlo (io sto a Treviso), lo conservo ancora gelosamente per questo motivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Abbiamo in comune una cosa: l'acquisto da parte del nonno dello stesso articolo^^
      Era mitico, il furgone, con quel portellone che si apriva... *__*
      Ah, benvenuto!

      Moz-

      Elimina
  17. Anche io ero un fan delle Tartarughe ninja.
    Primo incontro: su Topolino, peraltro uno di quelli che ti ho spedito, pubblicità sul retro di copertina. Mi sembravano fighissime. Solo che all'epoca le trasmettevano su Italia7, canale off limits nel mio Comune.
    In realtà però è stato solo come per He-Man: ok il cartone, ma ciò che mi entusiasmava erano i giocattoli. Le pubblicità erano massicce, le Turtles erano il "gioco di punta" della Giochi Preziosi.
    Per un Natale ricevetti Raffaello, Napoleon bonafrog e il lanciapizze per regalo, poi per l'epifania Leonardo (il mio preferito). E' iniziata così la mia collezione!
    Per quel che riguarda i tre film,
    il primo lo vidi in vhs a casa del mio amico Miky G., il secondo lo vidi al cinema del mio paese...con mia mamma (al mio amico le Tartarughe iniziavano a non interessare più), il terzo al cinema, ma a Pesaro, con mio nonno e mia cugina (mio nonno dormì tutto il film). Anche perché credo che il cinema nel mio paese fosse già chiuso ed era rimasto solo quello parrocchiale (che trasmetteva film solo dopo 2-3 mesi la loro uscita).
    Infine anche per me le tartarughe sono state il fumetto del Corrierino nel 1994.
    Il mito è finito lì, la serie stile Power Rangers l'ho vista un pochino ma non mi piaceva..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La serie live-action era bruttina... io la ricordo su Fox Kids ma non la seguii molto... ti parlo comunque già del 1999/2000...
      Vero, anche per me i giocattoli erano un must, tutti tranne quelli declinati in ogni assurdo modo possibile.
      Quelli proprio non li sopportavo XD
      La linea classica mi piaceva molto... pensa, avevo anche Baxter mosca, pure io Napoleon, poi il Re dei Ratti (o Signore dei Topi?)... in ogni caso non mi piacevano quanto i Masters, assolutamente (anche la qualità era molto più bassa)

      Moz-

      Elimina
    2. Ero io comunque :D
      La serie Live action era terribile, ricordo poi che c'era un personaggio gorilla che era veramente una macchietta.
      Io avevo Baxter e il re dei topi, mi piacevano un sacco (Shredder no, perché mi sembrava rachitico. Presi il super shredder del film n.2).

      Elimina
    3. Eheh l'avevo capito!
      Cavolo, tu avevi il Super Shredder! Non me lo ricordavo!! *__*

      Moz-

      Elimina
  18. Una vera mania!!Dai però tuo cugino che ti chiamava per sentirti cantare la sigla è una cosa troppo carina!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yeah! Ieri gliel'ho ricordato con questo post, ma ci scherziamo spesso sopra :D

      Moz-

      Elimina
  19. Sempre adorate le tartarughe ninja, che super fan che eri, pazzesco! Io tuttavia comprato pochissime cose ed avrei voluto una volta mascherarmi, ma non è mai capitato ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Forse dopo i Masters sono state il prodotto di cui avevo più cose (Lego esclusi, s'intende)^^

      Moz-

      Elimina
  20. COWABUNGA! Moz,sei la quinta tartaruga!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yeah! Però forse la settima, perché esistono due "quinte" tartaruge... :)

      Moz-

      Elimina
    2. La quinta è Venus del telefilm annni 90 giusto?

      Elimina
    3. Yes, ma prima c'è anche Zach, una bambinetto del cartoon anni '80-'90 fissato con le Turtles^^

      Moz-

      Elimina
    4. Volevo Dire La Settima Tartaruga! OPS!

      Elimina
  21. A quando i tuoi ricordi personali su come è nata la tua passione per i MOTU e i Power Rangers? Sono curioso :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pian piano ci arrivo... tratterò TUTTE le mie passioni, titolo per titolo, oggetto per oggetto :D

      Moz-

      Elimina
  22. Lo facevano su Italia 1 al mattino, era una visione fissa prima di andare a scuola. Ricordo poi i momenti comici tra Shredder e Kang, l'assurdità di nomi e comportamenti di Rocksteady e Bebop. E la pizza col cioccolato, assurda. E' uno di quei cartoni dove mi sono rimasti impressi un quantitativo notevole di particolari, tra cui la leggendaria battuta di (mi sembra) Raffaello: "Ehi! Un mutante in mutande!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chissà com'era in originale!! :o
      Sì, possiamo dire che aveva un sacco di situazioni iconiche... :)

      Moz-

      Elimina
  23. E' un format molto, molto interessante! Conoscere le memorie di chi c'era in determinati eventi è quasi fondamentale. Bel pezzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks! È un format che porto avanti da anni, prima si chiamava Miki e..., adesso semplicemente, da poco più di un anno, "i miei ricordi", ma la sostanza non cambia: un argomento e ciò che rappresenta per me, specie se ho testimonianze fotografiche^^

      Moz-

      Elimina
  24. Ma su Italia 1 oltre i primissimi anni '90 non è mai andato in onda al pomeriggio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che io ricordi, no: nel pomeriggio solo Italia 7 e poi su Canale 5 durante Bim Bum Bam (il contenitore, per qualche anno, si spostò sulla rete ammiraglia)^^

      Moz-

      Elimina
  25. Mamma mia che carrellata di ricordi :') come sai, alle Tartarughe Ninja ho dedicato un intero capitolo del mio libro ;) come uno degli elementi centrali di tutta la mia infanzia!

    Tra quello che hai elencato, la cosa che apprezzai di più fu il gioco arcade della Konami, anche perchè mostrava le Turtles in un'ottica più "matura" e "combattiva" rispetto all'atmosfera buffa e "tontolona" che si vedeva in tv :)

    E a seconda della sala giochi (e dell'onestà del gestore) si avevano a disposizione tre, due o addirittuta UNA sola vita :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oddio, per fortuna tra Puglia e Abruzzo ho sempre beccato gestori onesti che lasciavano tre vite!
      Anche perché comunque il gioco, dopo il primo livello, era già molto difficile^^

      Moz-

      Elimina
    2. Tre vite... Mamma mia... :D
      Da piccolo sarebbe stato un sogno... :D

      Elimina
    3. Ma comunque aspetta... c'era tipo una barra di energia che io ricordi... non vite vere e proprie...

      Moz-

      Elimina

grazie per il tuo commento :)